Le Monete di Oro da Un Oncia (31,103 g): Meglio il Krugerrand

Di FunnyKing , il - 16 commenti
banner-Trading_640x80

Nel vasto e variegato mondo dei sistemi per investire in oro fisico, Rischio Calcolato e il Gold Club hanno scelto di prediligere le monete di oro senza valore numismatico (Investire in Oro Fisico, io ho Scelto la Sterlina d’Oro. Completo di Guida all’Acquisto e alla Vendita). La ragione fondamentale per cui pensiamo che le monete di oro siano il mezzo più valido per comprare e vendere oro fisico riguarda la facile liquidabilità presso operatori professionali in oro, presenti sia in Italia che in tutti i paesei del mondo e una pezzatura che permette di frazionare in maniera conveniente investimenti e disinvestimenti.

Come noto la Sovrana (Sterlina d’oro volg.) è fatta di oro a 22 carati pesa 7.9881 grammi e contiene (7,3224 g), equivalenti a 0,235421 oncia troy di oro puro. Si tratta quindi di una moneta pensata per circolare per questo non è di oro puro 0.999 . La lega  oro-rame di cui è fatta la sovrana risulta molto più rigida e meno soggetta a consumo da sfregamento rispetto l’oro puro.

602px Philharmoniker 99 front Le Monete di Oro da Un Oncia (31,103 g): Meglio il KrugerrandLa logica oro puro/oro a 22 carati rappresenta una valida tassonomia per catalogare le monete di oro da 1 oncia.  Per esempio la splendida Wiener Philharmoniker da un oncia pesa esattamente 1 oncia troy (31,103 g) ed è fatta di oro puro al 99.9%. Ha un colore giallo pagliarino che la rende più simile ad un gioiello. Una gioia per occhi e orecchie (fatela tintinnare). E’ molto diffusa in Austria, Francia e Germania e facilmente acquistabile a prezzi concorrenziali (con poco spread fra denaro e lettera) direttamente in banca. Pochi sanno che la cultura dell’oro fisico come investimento trova il su zenit in Austria e non in india.

 

 

602px 2006 AEGold Proof Obv Le Monete di Oro da Un Oncia (31,103 g): Meglio il KrugerrandUna seconda valida opzione nell’arena delle monete d’oro da un oncia è il Golden Eagle da 50$, si tratta della moneta d’oro da 1 oncia ufficiale della zecca degli Stati Uniti. E’ fatto poco noto che la US MINT (zecca degli stati uniti) è obbligata per legge a coniare e vendere monete di Oro e Argento per soddisfare la richiesta dei cittadini americani. (Salvo poi rimanere “temporaneamente” a corto di Argento….. icon rolleyes Le Monete di Oro da Un Oncia (31,103 g): Meglio il Krugerrand ). Ad ogni modo l’American Eagle da 50$ è la classica moneta di oro da un oncia pensata per circolare. E’ fatta di una lega Oro-Argento-Rame, la presenza dell’argento da alla Golden Eagle un colore splendente, addirittura più lucido dell’oro puro.

Si tratta di una lega di Oro a 22 carati, la Golden Eagle da 50$ pesa 1.0909 once troy (33.930 g) e contiene esattamente 1 oncia troy di oro fisico puro.

 

100kgCanadianGoldOnPedestal Le Monete di Oro da Un Oncia (31,103 g): Meglio il Krugerrand

 

Tornando alle monete di Oro Puro, non poteva mancare la moneta di oro ufficiale del secondo paese al mondo dove la cultura dell’oro fisico è più sviluppata, stiamo parlando del Canada con la sua Maple Leaf di oro. Come per la “Filarmonica” si tratta di una moneta di oro puro al 99,9% ed è coniata dalla Canadian Mint.

 

 

Ma per Rischio Calcolato the Winner is: Il Krugerrand Sudafricano

 Le Monete di Oro da Un Oncia (31,103 g): Meglio il Krugerrand

Il Krugerrand sudafricano è senza dubbio la più conosciuta e diffusa moneta di oro da investimento al mondo. Il Krugerrand fu la prima moneta ad essere trattata al valore di mercato del suo effettivo contenuto in oro. Il Krugerrand è stata inoltre la prima moneta a contenere un’oncia di oro fino e ad essere destinata a costituire uno strumento per il possesso legale dell’oro da parte di privati. In particolare, il fatto che il Krugerrand fosse un mezzo di pagamento legale, permetteva ai cittadini statunitensi di possederlo legalmente dato che in quel periodo la legge americana vietava il possesso di oro in lingotti ma permetteva quello di monete d’oro straniere.

Il  Krugerrand ha un diametro di  32.6 mm e uno spessore di 2.74 mm. Attualmente un Krugerrand pesa  1.0909 troy ounces (33.93 g) di una lega Oro-Rame da 22 carati di oro. Ovviamente la quantità di oro fisico presente in un Krugerrand è esattamente 1 oncia.

Il colore del Krugerrand è simile a quello della Sovrana (stessa lega) meno brillante di Eagle, Filarmonica o Maple Leaf, ma vi assicuro che suona bene, oh se suona bene.

Il kruggerrand sul mercato italiano è la moneta di oro da un oncia che si trova normalmente ai prezzi più vicini al suo contenuto in oro. E’ largamente conosciuto ed accettato dagli operatori professionali in oro a prezzi di vendita competitivi.

Per cui per Rischio calcolato il Kruggerand rappresenta la moneta di oro da investimento d’elezione. ( sia chiaro non è che le altre alternative non siano valide).

Condividi

Incoming search terms:

  • oncia oro
  • prezzo krugerrand
  • sterline oro false
  • quanto pesa un oncia
  • krugerrand oro
  • krugerrand falsi
  • valore krugerrand
  • krugerrand
  • monete oro ebay
  • krugerrand valore
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Hiei

    DISCLAIMER: Non è un commento ironico o sarcastico, le domande devono interpretarsi come poste seriamente. (meglio specificare ormai… :’D ).

    Posso chiederti cos’hai contro i lingottini di oro puro (.999)?

    Se uno deve detenere oro, meglio oro puro che una lega secondo me, con le monete – specie in lega – poi non è più compicato in casi di crolli sistemici mercanteggiare? I lingottini sono altrettanto facili da reperire e oltretutto secondo me meglio gestibili come tagli, lo trovi in un sacco di formati – io ne avevo presi da 5g, da 20g e da un oncia…ma ci sono anche da un grammo ho visto.

    Inoltre sono generalmente accompagnati dalla certificazione della fonderia, puntare sulle monete in lega mi fa un po’ strano…non è anche più rischioro prendere “pacchi”? Non so perchè non avendone mai maneggiate…stesso discorso per l’argento.

    C’è una ragione particolare al di là dell’eventuale estetica per cui preferisci le monete? I lingotti li trovo più pratici ed efficienti e dovendo detenere oro meglio sia puro dal mio punto di vista, poi quando mi sono preparato io tre anni fa li trovavi abbastanza facilmente al prezzo “spot” mentre sulle monete paghi generalmente anche ben più del peso in oro…non so come sia la situazione adesso e in Italia…

    • Hiei

      P.S.: Cazzo però, the winner is: il Kruggerand sudafricano e nemmeno una citazione da “Arma Letale II”? :’D

      Nonono, non ci siamo mica… :’D

      • FunnyKing

        eh… qui sono io a non essere abbastanza Nerd. Mi spieghi?

        • Hiei

          Dalla trama:

          “A Los Angeles, il nero Roger Murtaugh, moderato e scrupoloso, ed il bianco Martin Riggs, insofferente e scatenato, dediti, come investigatori della polizia, a combattere i trafficanti di droga, vengono incaricati di proteggere un testimone: Leo Getz. Costui, un piccolo e loquace contabile, è l’autore del riciclaggio di mezzo miliardo di narcodollari e al presente, a insaputa dei due poliziotti, è ricercato per appropriazione indebita dalla stessa banda di trafficanti che Murtaugh e Riggs stanno tentando di sgominare. Questa banda criminale (capeggiata da un diplomatico Sudafricano, Arjen Rudd, la cui segretaria Rika Van Den Hass si è innamorata di Martin Riggs) ha incaricato Pieter Vorstedt, un bieco e turpe individuo, di trucidare non solo Getz ma anche Riggs e Murtaugh. Costoro, costretti a muoversi con l’impiccio del tremebondo Leo per continuare a proteggerlo, devono superare intralci burocratici determinati dall’immunità diplomatica di Rudd. Dopo alcuni spericolati inseguimenti, attentati e sparatorie Roger e Martin riescono a snidare dal covo la banda che è riuscita a trasferire su di una nave in partenza per il sudafrica numerose casse contenenti milioni di dollari.”

          E le casse sono piene di Krugerrand! I diplomatici-trafficanti del film, che notiamo con piacere essere del 1989 CASUALMENTE GIA’ ALLORA non erano così coglioni da viaggiare coi dollari di carta: Krugerrand d’oro! :’D

          Perle di saggezza nerd, eh?

    • FunnyKing

      No Hiei è che ho verificato sul campo che i lingottini al di sotto del chilo certificato (good delivering) hanno pochissimo mercato ufficiale almeno in Italia. Ad esempio l’azienda (serisssima) Italpreziosi vende e si ricompra i suoi lingottini a prezzi competitivi. ma se quello stesso lingottino da diciamo 50gr cerchi di venderlo al di fuori del circuito itlapreziosi ti fanno prezzi da ComproOro.
      Ci sono poi lingottini certificati e confezionati (tipo UBS) che però hanno spread denaro/lettra più alti delle monete.
      Parlo ovviamente dell’italia, non so dove sei tu come tiri il vento. In Austria, Svizzera e Germania so per certo che lingottini e monete si equivalgono.

      • Hiei

        Vuoi dire che in Svizzera non vendono più i lingottini certificati e confezionati (io andai alla prima filiale UBS appunto che mi capitò sottomano durante una gita) al prezzo spot di giornata?

        Come cambiano i tempi…di monete vendute senza sovrapprezzo invece non avevo mai sentito…comunque era solo curiosità, non sto a cavillare su cosa tu intenda per mercato “ufficiale”, soprattutto aspettando il default del Comex, pare un po’ un controsenso… :’D

        P.S.: I lingottini se li metti su eBay in vendita ci fai pure una bella cresta con un po’ di pazienza e credo anche le monete…

  • robi d

    vendere una moneta è senza dubbio più facile che vendere un lingottino,penso che qualunque appassionato sa bene peso e dimensioni di una moneta,mentre è piu difficile per i lingotti,quindi si ha più paura di prendere delle fregature.

    • Mario Barbiero

      su ebay c’è una marea di monete e lingottini in oro falsi, diciamo che sono quasi in rapporto 1 a 1.
      Entrambi possono essere falsificati e per entrambi vale come primo controllo quello della corrispondenza delle misure.
      Le monete hanno in più rispetto ai lingottini l’incisione su entrambi i lati, quella delle monete false è grossolana e basta aver visto almeno una stessa moneta vera per rendersene conto.
      Il problema di lingottini di piccolissimo taglio è che è molto difficile verificarne l’autenticità attraverso le misure.
      per quanto riguarda le monete esistono due principali filoni di falso:
      rame o ottone in bagno oro
      moneta in oro a più bassa lega, ad esempio esistono delle ottime sterline ma anche dei marenghi in oro 750/1000 anziché 917/1000.
      le differenze in termini di misure sono quasi impercettibili, aiuta in questo caso il disegno che nei pezzi “falsi” è più grossolano, anche se personalemente ho visto sterline false quasi impeccabili e riconoscibili solo da occhio veramente esperto.
      Resta la regola aurea di sapere come è fatto ciò che si compra.
      Su ebay.it stasera un lingottino da 5 grammi falso è andato venduto per 99 euro escluse spese di spedizione, 26 le offerte fatte.
      Il venditore ha barato spudoratamente nel titolo e nella descrizione.
      Ma se uno guardava la foto vedeva che il lingottino era falso perchè marchiato
      5 GRAM
      100 MILLS
      GOLD 999
      questo tipo di lingottini li fanno anche da un’oncia in Cina e si possono comprare un tanto al chilo per pochi dollari, sono leghe miste di metalli, quando va bene con una parvenza di doratura, in altri casi ottone lucidato.

      • Mario Barbiero

        Aggiungo che ho segnalato anche l’inserzione ad ebay, come faccio ogni volta che incontro patacche così evidenti, ma senza successo.

      • Clodoveo

        beh, certo è che se uno compra oro su e bay, la fregatura un po’ se la cerca.

  • Mario Barbiero

    per chi volesse vedere il lingottino falso questo è il link
    http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=320709088457&ssPageName=STRK:MEWAX:IT

    • Misterbe

      Caro Mario, grazie per i tuoi commenti, aggiungono sempre molto valore agli articoli.

    • Fabioflos

      Grazie per la dritta

  • Max

    scusate ma perchè il krugerrand? Rilevo questi difetti:
    1. ha uno spread bid-ask di circa il 12,5% contro il 10% delle sterline
    2. la pezzatura obbliga a lotti di acquisto più importanti

    In effetti tasformando il valore dell’oro contenuto nelle due monete e confrontandolo con le quotazioni di oggi di Cofinvest (ho preso il medio tra bid e ask) diano un 2,3% a favore del krugerrand. FOrse questo a riequilibrio del maggior spread del K?
    Anch’io la pensavo come Hiei e ritenevo i lingotti il miglio modo di detenere oro (è infatti puro contro quello delle monete che è in lega). I lingotti hanno anche uno spread del 7% circa tra bid e ask.
    In realtà ho sentito Cofinvest e mi consiglierebbero le sterline… sinceramente non capisco il perchè. Il problema di rivendere un domani relativo all’oro è forse perchè è più facile alterarlo rispetto alle monete?
    grazie per chi vuole commentare

  • rosarossa

    Ciao Mario
    come si possono verificare le monete d’oro ?
    ho comprato alcune sterline da un negozio specializzato ma ora i tuoi commenti mi mettono dubbi !!
    hai delle indicazioni da darmi??

    grazie

  • Mauro

    Salve, ho un Kruggerand che invece di pesare 33,93 pesa 34,02. Devo bestemmiare in turco? Grazie a chi mi volesse tranquillizzare…:-)

Banner-Non-si-puo-fare-03 (1)

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

ARGENTO SENZA IVA: SI PUO'!

Schermata_2013-06-05_alle_15.48.32

Link alla Recensione di RC

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.