bannerInvestire_640x80

Nota: Eccezionalmente e solo per questa settimana rilasciamo su www.RischioCalcolato.it in chiaro per tutti l’analisi delle trivelle di Smith Bits, dalla prossima settimana ci sposteremo su RC+.

Ogni Venerdì (salvo festività, tra le 18.00 e le 20.00 italiane) le società di consulenza americane Smith Bits e  Baker Huges rendono pubbliche le loro ricerche settimanali sulle trivelle in attività sul suolo americano (Baker Huges anche sul suolo Canadese). Vengono censite a vista le “Active Rotary Rigs” e se ne fa un conteggio*

Smith Bits rilascia pubblicamente una serie di dati molto più approfondita della sua concorrente, in particolare discrimina fra le trivelle attive in pozzi già in produzione e quelle in pozzi in via di sviluppo.  

Vi presentiamo un nostro data mining sull’immenso database che abbiamo creato a partire da tutti i rapporti Smith Bits mai prodotti (Un foglio di Excel con oltre 160.000 righe e 16 colonne):

ScreenHunter 01 Feb. 03 21.02 Natural Gas: Smith Bits Rigs Analysis 03 Gen 2010

Quella che vedete è la parte finale di una tabella di analisi sul database Smith Bits che evidenzia l’andamento settimana per settimana delle trivelle attive verticali, direzionali e orizzontali nelle due tipologie di pozzi: produttivi e in via di sviluppo. Il totale di questa settimana fa 756 (-28 trivelle attive rispetto la settimana scorsa).

Ciò che è realmente interessante è il crollo delle trivelle orizzontali nei pozzi produttivi, segno di un evidente rallentamento nella catena della produzione, vediamolo graficamente:

ScreenHunter 02 Feb. 03 21.03 Natural Gas: Smith Bits Rigs Analysis 03 Gen 2010

La linea verde rappresenta le trivelle attive orizzontali quelle che utilizzano maggiormente le tecniche di fratturazione idraulica per estrarre lo shale gas, il crollo è inequivocabile e preannuncia con chiarezza una diminuzione della produzione di gas. E’ mia ferma opinione che il picco della produzione sia stato raggiunto da qualche parte fra Novembre e Dicembre 2011. I prossimi dati sulle scorte potrebbero riservare sorprese positive per chi è Long sul gas.

____________________________________

*Per comprendere correttamente di che cosa si tratti è bene partire dalla definizione (dal sito Baker Huges Rotary Rig Count):

Rotary Rig (Trivella Attiva): rotary rig rotates the drill pipe from surface to drill a new well (or sidetracking an existing one) to explore for, develop and produce oil or natural gas. The Baker Hughes Rotary Rig count includes only those rigs that are significant consumers of oilfield services and supplies and does not include cable tool rigs, very small truck mounted rigs or rigs that can operate without a permit. Non-rotary rigs may be included in the count based on how they are employed. For example, coiled tubing and workover rigs employed in drilling new wells are included in the count.

Quando una “Trivella rotante è attiva”To be counted as active a rig must be on location and be drilling or ‘turning to the right’. A rig is considered active from the moment the well is “spudded” * until it reaches target depth or “TD”. Rigs that are in transit from one location to another, rigging up or being used in non-drilling activities such as workovers, completions or production testing, are NOT counted as active.

*To spud a Rig: è un termine usato nell’industria petrolifera e indica lo spostamento della trivella anche di pochi metri in alto o in basso (o in orizzontale viste le nuove tecniche di estrazione) senza che questa ruoti per sfruttare al meglio il giacimento.

In sintesi: per Active Rotary Rig si intende una trivella che ruota nel pozzo per arrivare al giacimento (ammesso che lo trovi) oppure che si sposta in un giacimento già produttivo per continuare a sfruttarlo. Baker Huges conta solo trivelle di dimensioni (ed eventuale produttvità) medio grandi che impiegano un certo numero di risorse e personale ciascuna. Smith Bits conta anche le Lorry Rig ovvero le trivelle da prima esplorazione trasportabili su camion.

Incoming search terms:

  • cosa sono i workover
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato