Bloomberg: 10Yr-Spread e 5Yr-Cds. Dati Storici 2012-03-30 to 2012-04-13

bannerInvestire_640x80

Giuseppe Sandro Mela

 

 

ITALY

SPAIN

Date

10Yr-Spread

Cds

10Yr-Spread

Cds

2012-03-30

332

395.17

356

436.31

2012-04-02

330

387.97

355

431.12

2012-04-03

335

388.06

365

436.93

2012-04-04

358

409.59

390

460.84

2012-04-05

372

418.19

402

464.45

2012-04-10

404

436.52

433

479.77

2012-04-12

362

424.92

403

480.30

2012-04-13

379

433.58

424

504.79

 

                Ora di rilevamento: 19:00

                Fonti:

Austria/Germany 10yr Spread

Belgium/Germany 10yr Spread

France/Germany 10yr  Spread

Italy/Germany 10yr  Spread

Spain/Germany 10yr Spread

5-Yr Cds

 

                Articoli utili da leggere:

Rischio Calcolato. Indicatori Robusti di Probabilità di Default. Dati numerici e Confronti. 2011-12-11.

Rischio Calcolato. Il perfetto Default. 1929, e la strana storia della Mississippi Company di John Law e della Banque Royale. 2011-12-11

Rischio Calcolato. Breve disamina dei 36 default di Stati sovrani negli anni 1972-2008. Dati numerici. 2011-12-10.

Rischio Calcolato. Crisi epocale, crisi economica: Maledizione o Benedizione? 2011-11-24.

 

                Commento.

                No comment.

gsm

 

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • incazzato_come_un_bue

    Buonasera caro professore
    La gente comune è bene che neanche sappia cosa sia il CDS, scenderebbe in piazza domani mattina per correre in banca a svuotare tutto.
    Dire che i CDS sono a 430 non vuol dire nulla, se non si dice quale dovrebbe essere il valore equo per un sano saggio assicurativo sullo strumento finanziario in questione.
    Se diciamo che un CDS quotato a 433 corrisponde un CDP del 27% non da ancora l’idea forse della questione… anche se assegnamo ben 27% di possibilità che l’Italia schiatti.
    Basti pensare che a novembre eravamo ad un rischio del 35% con CDS quasi a 600..
    E le cose fanno presto a cambiare purtroppo,.. la grecia lo dimostra ed il portogallo pure.
    Un CDS sano dovrebbe valere sotto 10 (dieci) siamo a 40 volte tanto ed oltre, ma tant’è la signora maria che va in banca ormai c’ha fatto la bocca sullo spread e crede che il CDS è un altro acronimo +/- simile… (ah quanto sangue scorrerà… anche delle simpatiche vecchiette che investono con l’ausilio di zelanti funzionari bancari)

    Escalation della Grecia:
    Fine 2007      CDS a   12 (dodici)  punto + o punto meno non fa la differenza ora
    Fine 2008      CDS a 235 (duecentotrentacinque)
    Fine 2009      CDS a 280 (duecentootanta al 30.12)
    Aprile 2010    CDS a 470  solo dopo 4 mesi
    Fine 2010      CDS a  1021 sono passati solo 8 mesi
    13 aprile 2011 CDS a 1150  a questo valore di fatto uno Stato E’ FALLITO (è passato SOLO 1 anno dal fatidico valore di 470, valore uguale al nostro di oggi).

    Se L’esimio, cattedratico professore, senatore, cavaliere MONTI non si mettea a sgradicare 2.500.000 parassiti statali dalle loro cadreghe, fra un anno l?italia non ci sarà più.

    Potrebbe anche essere LA SOLUZIONE, visto che il su nominato il suo lavoro non lo sa neanche lontanamente fare.
    CHI NON PRENDE DECISIONI, FA’ PIU’ DANNI DI CHI SBAGLIA

    Tanti saluti professore, ora mi dedico all’orto, mi preparo,  non si sa mai che il CDS faccia cattivi scherzi per ferragosto

    Francesco

    • http://www.rischiocalcolato.it/ Giuseppe Sandro Mela

      Caro Sig. Francesco,
      Condividuo la sostanza, un po’ meno, mi consenta, la forma.
      L’Italia é sulla strada della Grecia. non ci piove.
      Le do una notizia riservata in anteprima: presto RC aprirà un’Associazione Culturale con relativo Forum. Sarò ìl’inizio di una presa di coscenza anche politico-economica.
      Con ragionevolezza, buon senso, molta documentazione e competenza, senza farsi mai prendere né dai sentimenti nè dall’ira. Vogliamo costruire, e molti nostri Lettori ne sono perfettamente in grado.
      Quindi, a presto!
      gsm

      • incazzato_come_un_bue

        Sono sicuro che quanto da Lei anticipato avrà il giusto risalto, e sarà una pietra miliare di indipendenza e cultura politico-economica della quale gli affezzionati lettori ne sapranno trarre il meglio.
        Dopo tutto le professionalità presenti in questo blog non mancano di certo.

        Concordo anch’io sulla mia forma sempre un po sanguigna, del commento sopra, c’è chi l’ira la soffoca e chi la espelle.
        Buona serata prof.

  • sagoma

    la germania sta tenendo su tutto il baraccone euro , a questo punto sembra plausibile una sua uscita con i paesi virtuosi , appena i vantaggi di una moneta debole , saranno superati dall’ insostenibilità dei debiti dei pigs .
    Ragionando sul dopo , secondo lei è piu probabile un unione dei paesi sgarruppati , o ci sarà una divisione seguita addiritura da frammentazione degli stati che non saranno tenuti assieme da una  dittatura militare-poliziesca , tipo siria per intenderci.

    • http://www.rischiocalcolato.it/ Giuseppe Sandro Mela

      Amico mio,
      Quante cose sta facendo dire a questi dati!
      Non Le sembrano un po’ troppi?
      Presto apriremo una Associazione Culturale: sia dei nostri!

      Le auguro una buona serata!
      gsm

  • Pingback: Nuova Grande Depressione. Bollettino 2012-04-14. Disoccupati 9.3%, 597,000 in Cig. | Rischio Calcolato()

Banner-Non-si-puo-fare-03 (1)

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

Dove e Come Comprare Bitcoin

the-rock-trading-ltd

Link alla Recensione di RC

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.