Natural Gas : report del 06/05/2012

Di Otello Girardi , il - 100 commenti
bannerInvestire_640x80

Il Natural Gas comincia a dare segnali di risveglio portandosi a ridosso di una resistenza molto forte sui 2,40$ che in caso di violazione verso l’alto sarebbe un primo segnale di inversione di questo lungo e profondo ribasso che tanto doloroso si è rilevato nel corso degli ultimi mesi.

 NAT GAS DAILY 650x310 Natural Gas : report del 06/05/2012

Il grafico giornaliero mostra la violazione verso l’alto della trendline che taglia a metà il canale ribassista ed in caso di chiusura sopra 2,40$ ci aspetta l’area tra 2,70/2,80$, nel grafico vi ho postato i diversi livelli di prezzo da monitorare evidenziando in viola l’area più importante in questo momento.

Non è esclusa la formazione di un testa e spalle rialziste per il Natural Gas, ma per essere valida tale figura serve un rapido arrivo al livello di prezzo dei 2,80$ altrimenti non possiamo parlare di questa figura grafica rialzista ma dobbiamo concentrarci verso altre situazioni possibili.

 NAT GAS WEEKLY 650x310 Natural Gas : report del 06/05/2012

Il grafico settimanale del Natural Gas permane nella situazione di analogia grafica con la decade precedente dando sempre una possibilità all’esistenza del ciclo a 10 anni, ovviamente i cicli possono spostarsi per un periodo e poi riprendere a funzionare ed quello che vedo collima ancora con la possibile figura grafica futura tracciata mesi fa. Certo i livelli di ipervenduto potrebbero fare effetto solo al superamento di determinati livelli di prezzo che per adesso individuo a 3,30 $ per motivi di trend di lungo periodo.

In usa danno per impossibile il raggiungimento del livello di 3$ per quest’anno, io sono di parere diverso ma adesso vediamo che succede a livello mensile.

 NAT GAS MENSILE 650x310 Natural Gas : report del 06/05/2012

A livello mensile diciamo subito che il segnale di long  dato qualche settimana addietro ha dato i suoi frutti fornendo un’inversione di tutto rispetto, sarebbe stupendo vedere il prezzo del Natural Gas sopra i 3$ per la fine di maggio perché darebbe un forte segnale di inversione che si manterrebbe per i mesi a venire.

Chiudo questa breve analisi grafica per mettere in evidenza come su tutti e tre i frame temporali analizzati ci siano divergenze rialziste e di come il rialzo sia partito con gap rialzista che se nei prossimi tre mesi non verrà chiuso sarà un forte segnale di inversione del trend. Quindi alla prima settimana di giugno vedremo il livello di prezzo raggiunto dal Natural Gas e solo in quel momento potremo tracciare uno scenario futuro per mesi, fino ad allora vediamo come va anche se l’ipercomprato potrebbe trattenere il livello di prezzo per alcuni giorni al di sotto dei 2,40$.

 PETROLIO NAT GAS 650x310 Natural Gas : report del 06/05/2012

Il confronto tra Petrolio e Natural Gas americano comincia a scendere dal record storico (dai miei dati) sopra i 50$, segnale che abbiamo raggiunto dei livelli estremi sui quali ci saranno probabili inversioni di trend nel futuro. Tutta questa differenza rende sempre più appetibile l’estrazione di Petrolio che di Natural Gas e questo si riflette sulle trivelle.

 TRIVELLE BAKER HUGES 650x448 Natural Gas : report del 06/05/2012

Le trivelle continuano a scendere segnale che anche sui 2,40$ non conviene estrarre Natural Gas, le trivelle evidenziate con i dati presi da Baker Huges evidenzia il minimo assoluto degli ultimi 12 anni e non accenna a diminuire. L’altra società presa in esame su RC+ ha dato dati ancora in discesa segnalando che la settimana prossima avremo con altissima probabilità un’altra discesa delle trivelle da parte di Baker huges, quindi il minimo degli ultimi 12 anni sarà aggiornato all’ingiù.

Passiamo alle scorte per vedere cosa accade alla domanda ed all’offerta di Natural Gas…..

 SCORTE NAT GAS 650x343 Natural Gas : report del 06/05/2012

Le scorte mantengono una inclinazione tale che potrebbe farci ritornare in pista per luglio 2012 creando un rialzo di tutto rispetto del prezzo del na

 DEMAND NAT GAS Natural Gas : report del 06/05/2012

SUPPLY NAT GAS Natural Gas : report del 06/05/2012 

La domanda di Natural Gas per elettricità sta salendo in maniera brutale, segnale che l’effetto dello spostamento da centrali a carbone a centrali elettriche sta avendo effetti e ricordo che questo dato è definitivo e non tornerà indietro perché l’EPA ha obbligato, ai fini della riduzione delle emissioni inquinanti, le centrali a carbone a convertirsi a Natural Gas (o altro ma non carbone). Se l’estate sarà calda come di media dovrebbe essere allora avremo una risalita molto forte del livello di prezzo del Natural Gas.

Un lettore ha chiesto dell’effetto switch da nucleare a Natural Gas per il Giappone, sicuramente nel futuro la domanda globale di Natural Gas salirà costantemente perché la risorsa principale per ridurre il problema delle emissioni inquinanti rimane il Natural Gas.

 NAT GAS ED INDICE 650x310 Natural Gas : report del 06/05/2012

Il grafico sopra mostra l’andamento dell’indice di riferimento per l’etc lnga ed il futures del Natural Gas, bene vediamo se lo studio di questi due valori potrà in futuro aiutarci a capire meglio la bestiaccia che tanto assilla miglia di lettori.

Quindi, il Natural Gas ha dato segnali di risveglio e se l’estate si mantiene calda non vedo come non possiamo raggiungere i 3$ per il mese di giugno, ma ricordo a tutti quello successo durante l’ultimo inverno a causa del tempo bizzarro……….però provate ad immaginare una calda estate e molti uragani!!!!!!

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Gpg Sp

    Incredibile questo Report. Siamo alla perfezione espositiva.
    Nel merito (ne capisco poco, e qui i lettori della sezione gas sono stra-informati) mi impressiona il dato delle scorte USA.
    Un saluto caro ad Otello.

    • otellogirardi

      GRAZIE

  • mic

    Per integrare il tuo discorso sulla produzione di energia elettrica:

    • otellogirardi

      GRAZIE…….il tuo grafico mette in evidenza cosa succede da qui al 2013 dal lato della domanda di nat gas per elettricità

      • mic

        Correggimi se sbaglio , ma il dato potrebbe essere più interessante di quello che sembra considerando il fatto che, con l’uso dei condizionatori che vanno ad elettricità ,questo dato potrebbe essere ancora migliore con i mesi caldi, in parole povere a parità di calore tra l’estate 2011 e quella 2012 dovranno consumare più Natural Gas.

        • otellogirardi

          ESATTO

  • massuno

    sul gas pimpante come non TI leggevamo da mesi Otello! ma per noi dannati del lev possiamo sperare che poi il contango non si mangi tutto ? ho visto i future di barchart, entro agosto con 3usd di prezzo ipotizzato ci sarebbe un bel gain. quindi , salvo discese,dentro fin quando?
    grazie e buona settimana

    • otellogirardi

      bella domanda, diciamo che nel mese di maggio non mi aspetto nuovi minimi

  • robi d

    stamattina sulla stampa pag 16 si parla di un attacco da parte di hackers alle pipelines del natural gas che attraversano gli states verso il canada, qualcuno di voi ne sa qualcosa di più?pare che sia già dal 2011 che ci provano.

    • otellogirardi

      non l’ho mai seguita …..scusa

  • rigoletto

    vorrei capire a che livelli potepbbe arrivare il lev se il future  toccasse i 3 o i 4 dollari?grazie

    • Dariot61

      Dipende dalla volatilita’ del sottostante. Se l’aumento delle quotazioni del NG future fosse repentino, allora il LEV potrebbe arrivare a livelli che non si vedevano da mesi (ben oltre 0,10). Nel caso contrario se la crescita dovesse  essere lenta e graduale, il LEV ne risentirebbe a causa del contango e del roll mensile del future,ma sicuramente la quotazione sarebbe piu’ alta piu’ dell’attuale , diciamo 0,039 :-) 

      • rigoletto

        grazie x la risposta.0,10 è un miraggio!!!con crescita lenta considerando il contango l’ipotesi + probabile col future sui 3 dollari il lev un po’ + di quello che scrivi diciamo 0,045

  • otellogirardi

    piano con i numeri sul lev nat gas…………..a volte ritornano

  • mic

    previsione scorte di ben2008 26B ! Coca Cola light + mentos ???

    • stefano 1

      che dici tentare un accuisto adesso x liquidare a 0.04?..o meglio aspettare un ritracciamento..

      • mic

        Non sono in grado di darti un consiglio, considera che per andare in pari io devo rivedere Lnga a 0,07……….io se fossi fuori dividerei in tre parti la somma che ho intensione di investire , una l’acquisterei subito e le altre due se dovesse fare correzioni di tutto rispetto .

        • stefano 1

          ok grazie mic :)

          • otellogirardi

            ti conviene registrarti con il programma che ti ho cercato, così evitiamo analogie di nomi e so con chi parlo. ciao

    • otellogirardi

      no……massimo +20…allora si cocacola light + mentos

  • otellogirardi
    • massuno

      letto Otello, quindi 4 usd non sono impossibili , in quanto tempo?( altra bella domanda )
      che poi sia cosi’ eco friendly il gas ho qualche dubbio, perchè nell estrazione se ne libera in atmosfera e il metano ha un effetto serra mi pare peggiore dell anidride carbonica.

      e, scusami il minestrone, ma tempo fa dicevi che non avevi dati storici sui prezzi del nat gas. siccome penso di aver scoperto l’acqua calda, dato che l’esperto sei Tu, come mai non consideri quelli di barchart che arrivano al 1991?  che con mio orrore mostrano un prezzo , svalutazione a parte, terribilmente piatto fino al 2000 e non distante dall attuale

      • otellogirardi

        fino al 1990 ci arrivo con la banca dati ma andare indietro non li trovo……..mi servirebbero fino al 1970

  • massuno

    siamo a 2,43 usd!!!!! e i contratti dei mesi successivi hanno differenze di prezzo ridotte, i volumi sono in aumento, che sia la volta buona  ?
    si interessante Dariot61 ,  peccato dover leggere che le scorte sono ancora alte, e la segnalazione di un possibile sell on news dopo giovedi ( e dagli torto a che è entrato adesso e si porta a casa sul lev un 10-15% di gain ). questo ripeterebbe la recente candelona rossa che si puo’ vedere sul grafico di barchart

  • http://wmtrader.mastertopforum.org/index.php?sid=70d9ad5e1be39bcfc3866a3c795b776e masku
    • massuno

      vuoi dire che il target di breve è 2,5? grazie masku

      • http://wmtrader.mastertopforum.org/index.php?sid=70d9ad5e1be39bcfc3866a3c795b776e masku

        la figura di analisi tecnica da target 2.50 …. poi si sa’ il gas e’ capace di tutto …. sul settimanale siamo passati in buy … ma’ sul dayli siamo in ipercomprato … alla rottura di 2.28 possibile anche un test sui 2.15 con estensioni fino a 2.07

  • otellogirardi

    OTTIMA analisi masku, come sempre, allora abbiamo sfondato i 2,40 ma il contango è ancora molto alto e questo non fa cessare il trend ribassista …ma…..aver rotto i 2,40 è un’ottimo segnale.
    giovedi ci giochiamo la conferma definitiva. alle volte succede che l’ipercomprato chiama altro ipercomprato ma con il nat gas non dire gatto se non c’è l’hai nel sacco.

    • http://wmtrader.mastertopforum.org/index.php?sid=70d9ad5e1be39bcfc3866a3c795b776e masku

      si OTELLO , LA SITUAZIONE e’ molto buona …. perche’ il settimanale si e’ riggirato in buy … e’ ha spazio fino sui 3 euro … ma’ il dayli e’ carico se si dovrebbe rintracciare ….. sarebbe un ottima occasione di rientro per chi e’ rimasto fuori ….. ma’ hai detto bene ipercomprato puo’  richiamare altro ipercomprato , come ha fatto ipervenduto in questi ultimi anni … 

      • otellogirardi

        grazie

  • otellogirardi

    http://www.pwc.com/us/en/industrial-products/publications/shale-gas.jhtml

    se questo report è vero allora lo shale gas non verrà mai abolito

  • otellogirardi

    Chesapeake Energy Corp. (CHK)’s biggest investor said the natural-gas supplier, battered by collapsing gas prices and investor distrust, should consider selling itself and spend less time meeting with analysts.
    “We urge the board to be open to any offers to acquire the whole company,” Southeastern Asset Management Inc. Chairman and Chief Executive Officer O. Mason Hawkins wrote in a letter to Chesapeake today. While the shares have declined, “we don’t want to use this large price-to-market gap as an excuse to refuse discussions with potential acquirers who would be willing to pay a price today that recognizes the longer term value of the company.”
    Chesapeake shares have fallen 11 percent in the past three weeks amid concern that Chairman and CEO Aubrey McClendon’s personal financial transactions conflict with his professional duties. Directors said May 1 they will strip McClendon of the chairman’s post, and are conducting an internal review of his private deals. The Securities and Exchange Commission opened an informal inquiry last week, the company has said.
    “We want to be certain that any offer would be evaluated by an independent board, and that is not the case today,” Michael Garland, director of corporate governance for New York City Comptroller John C. Liu, said today in an e-mailed statement.
    Board Independence
    Liu, whose office holds 1.57 million Chesapeake shares in pension funds it oversees, has urged the company to allow large, long-term shareholders to nominate directors. A vote is scheduled at Chesapeake’s June 8 annual meeting in Oklahoma City.
    McClendon’s management team should “put their heads down” and avoid “unproductive communications” including conferences, media interviews and other meetings, Hawkins wrote in his letter. The company’s stock “has far too many renters and not enough owners, so we would suggest the current system of shareholder communications is not working.”
    Chesapeake executives are scheduled to make presentations to four conferences hosted by Wall Street firms during the next four weeks. Those events include the May 15 Barclays Capital Americas Select Franchise Conference in London and the Citi Global Energy Conference in Miami on June 6.
    Midstream, Oilfield Services
    Chesapeake also should get rid of midstream and oilfield- services assets not core to its exploration and production business, according to the letter the Memphis, Tennessee-based investment company sent to Chesapeake.
    “We appreciated receiving the letter and look forward to further discussions with our largest shareholder in the days and weeks to come,” Michael Kehs, a spokesman for Chesapeake, said in an e-mail.
    Southeastern, which holds 13.6 percent of the company’s shares, said McClendon should focus on the highest possible operational cash flow, rather than “arbitrary” targets like its plan to lower debt by 25 percent while increasing production 25 percent by the end of this year.
    McClendon didn’t immediately respond to an e-mailed request for an interview. Kehs said in a separate e-mailed statement that the company would have no other comment than the one- sentence remark above.
    Chesapeake’s board plans to eliminate in 2014 an executive perk McClendon used to buy stakes in almost every well the company has drilled during the past 23 years.
    Activist Investor
    Directors have said they weren’t aware of the details of loans the CEO obtained using the well stakes as collateral, some of which involved financiers that also did business with the company. Investors and some analysts have said the board failed to properly look out for shareholders’ interests.
    The Southeastern letter comes five days after the firm filed with federal securities regulators to change its status to an activist investor so it could pursue talks with management of third parties to boost the company’s value.
    ‘The letter wasn’t all that surprising,’’ Biju Perincheril, a New York-based analyst for Jefferies & Co., said today in a telephone interview. He has a buy rating on the stock and doesn’t own it. “Given their ownership in the company, I’d expected them to be more vocal.”Chesapeake fell 1.5 percent to $17.13 at the close in New York.
    Southeastern was an outspoken supporter of McClendon’s growth strategy as recently as three months ago.
    Accumulating Shares
    Even when adjusting for the recent effects of gas prices below $3 per thousand cubic feet, “Chesapeake’s value remains over twice the stock price today,” Ross Glotzbach, a senior analyst at Southeastern, said during a Feb. 1 conference call with investors. “While Chesapeake has been a disappointing investment over the last few years, we think that the next few will be much better.”
    Glotzbach, a Princeton University-trained economist, was one of the signatories to Hawkins’ letter today.
    Southeastern has been increasing its stake in Chesapeake as the share price dropped, according to data compiled by Bloomberg. Since the end of 2009, Southeastern added 8.01 million Chesapeake shares to its holdings, a 1 percent increase, while the stock lost 34 percent of its value, falling to $17.13 from $25.88.
    Chesapeake, based in Oklahoma City, outspent its cash flow in 19 of the past 21 years while amassing a portfolio of gas and oil fields that cover an area half the size of New York state.
    Jeffrey L. Mobley, Chesapeake’s senior vice president of investor relations and research, on May 3 reiterated the company’s commitment to reducing net debt to $9.5 billion by the end of this year from $12.6 billion at the end of March.
    The company, co-founded by McClendon 23 years ago, cut its 2012 and 2013 operating cash-flow estimates as much as 48 percent on May 1 and increased the amount of assets it plans to sell to $20.5 billion by the end of 2013. Even so, it said it may run short of cash next year.

    COMMENTO ALL’ARTICOLO : B A L L E

  • otellogirardi

    Hydraulic fracturing, the drilling process that releases oil and natural gas from deep inside shale formations, has sparked a boom in the U.S. and a glut of natural gas that has driven prices to their lowest in a decade.
    While there’s been a lot of talk about exporting fracking techniques to other parts of the world, the global appetite for fracking appears limited.
    As Bloomberg BusinessWeek writes, enthusiasm for fracking in places such as China, the U.K. and Poland is waning. The cost of using fracking techniques in Europe, for example, is proving far greater than in the U.S. because of the different nature of the formations. Projects that in the U.S. are profitable at $3 per million British thermal units need prices of closer to $9 in Poland to be viable, BusinessWeek said.(CAPITO! IN USA SUI 3$ PUO’ ESSERE PROFITTEVOLE MA IN EUROPA CI VOGLIONO I 9$…..QUANTE BALLE)
    Then there’s the environmental backlash, which is stronger in Europe than in the U.S. France, for example, banned fracking in July because of environmental concerns. In the U.K., a myriad of concerns have been raised, including the amount of water fracking consumes at a time when much of the country faces a drought.
    All of which creates questions marks about whether the fortunes fracking has found in the U.S. will be followed by foreign fanfare or simply flop.

  • otellogirardi

    RIPRENDIAMO IL DISCORSO DEL FRACKING

    http://www.businessweek.com/articles/2012-05-03/fracking-is-flopping-overseas

    All’esterno l’hanno fermato subito perchè causava terremoti o inquinava subito le falde acquifere.

    HA HA HA ed l’uomo abbronzato in USA si spaccia per difensore del verde.

    QUANTE BALLE DAGLI USA

  • rigoletto

    meglio lui che un puttaniere che ci ha ridotti in mutande.quello dello rivoluzione liberale!!!restiamosultecnico che è meglio!!!

    • otellogirardi

      la questione è importante perchè obama doveva essere il messia delle energie rinnovabili e della riduzione delle emissioni inquinanti. Poi gli Usa sono anni (democratici e repubblicani allo stesso piano) che vendono fumo in giro per il mondo. vogliamo parlare della guerra in iraq? No…meglio.

      è molto importante capire la politica in america perchè ha riflessi sul settore energetico.

      guarda caschi a fagiuolo e ti invito aleggere questo articolo di wallstreetitalia…http://it.finance.yahoo.com/notizie/mercati-ignorano-taxmageddon-rischio-pericolo-091135547.html;_ylt=ApWnOfUf4oc3o5O8R86xVVSB4K1G;_ylu=X3oDMTIzdmxoMGJyBG1pdANGaW5hbmNlIEluZmluaXRlIEJyb3dzZSBTcGxpdARwb3MDMQRzZWMDTWVkaWFJbmZpbml0ZUJyb3dzZUxpc3Q-;_ylg=X3oDMTNlZGRsa3FkBGludGwDaXQEbGFuZwNpdC1pdARwc3RhaWQDODlhZTIwMjgtYjA3Zi0zMWI4LWJiYzAtNDFjOTEwMzY2MmNhBHBzdGNhdANub3RpemllfHNvbG9zdXlhaG9vLWZpbmFuemEEcHQDc3RvcnlwYWdl;_ylv=3

      ad un certo punto trovi “Il cosiddetto ‘Taxmageddon effect’ varra’ 500 miliardi di dollari nel solo 2013″, spiega Noronha. Esso comprende la scadenza dei tagli fiscali dell’era Bush, l’aumento delle tasse sulle buste paga, la tassa sull’eridita’ e qualche aumento fiscale del piano di assistenza medica Obama care.”

      se vi ricordate bene nei mesi parlati vi avevo parlato dei benefici concessi a chi estrae petrolio e nat gas……….bene fra u npo’ non ci sono ed allora col piffero che bastano i 3/4$ per estrarre nat gas……..HA HA HA

      • Bruce

        Ciao Otello, scusami, ma in questo momento ritieni sia da entrare su Lnga oppure pensi sia meglio attendere un ritracciamento di breve?

        • otellogirardi

          dal punto di vista stagionale il nat gas ha forza fino a fine giugno, sia in forte ipercomprato ed in qualunque momento può invertire. il contango è ancora alto. ma se io dovessi entrare entrerei e metterei lo stop in caso di chiusura sotto 2,40$.  non è escluso che si vada dritti a 3$ ma sro infame mi rende la vita impossibile per cui non voglio consigliare acquisti ma solo le strategie se uno vuole di sua testa fare qualcosa. ma ripeto che il nat gas è il peggiore su cui speculare a causa dell’etc lnga che risente del contango. non so se sono riuscito a spiegarmi

          • Bruce

             Molto chiaro..grazie mille Otello.

      • stefano 1

        otello parole sante :)

  • massuno

    grazie della risposta Otello, ma riesci a dire qual era il prezzo del gas del 1990 rapportato ad oggi ,vero che non c’era il fracking, ma vero anche , come hai riferito, che tra un po’ spariscono gli incentivi e, balle ecofriendly a parte, si passa da carbone a gas

    • otellogirardi

      non ringraziarmi lo faccio sempre volentieri. se vuoi rapportare ilprezzo di allora…..1,70$ ad adesso dovresti moltiplicarlo per almeno il 40% .,…..quindi 2,40$ circa.come minimo di allora rispetto ad adesso.

      ma non ti fissare in questo  perchè bisogna vedere che il contango sparisca altrimenti si rischia sempre grosso a comprare.

  • otellogirardi

    http://www.reuters.com/article/2012/05/08/us-anadarko-natgas-approval-idUSBRE84700620120508

    altri pozzi in utah per creare lavoro ………il forte sviluppo dei pozzi è voluto da obama, articolo di reuters e non lo dico io. m aobama non era il difensore dell’ambiente?BALLE.

    quindi come era il motto di obama”yes we can”……….aggiungerei “put in your ass”.

    al fondo non c’è mai fine………..ma una cosa l’ho capita. se vince il candidato repubblicano allora il nat gas ha finito di scendere.

  • elmo

    In alcuni siti parlo di scorte a +33b……sigh!!!!!

  • otellogirardi

    CI SONO……..rimango on line con voi fino alle 17:00

    • alberto123

      mi son preso un calmante

      • otellogirardi

        guarda …….da quando seguo il nat gas non ho bisogno di purghe …vado al bagno tre volte al giorno

    • alberto123

      pensi sia il caso di prenderne un altro?

  • otellogirardi

    specchio delle mie brame……dimmi quanto sarà l’incremento di oggi?….+27

  • otellogirardi

    se dovesse puntare direttamente a 2,80 sarebbe chiaro che la successiva discesa a 2,40 sarebbe una buy oppurtunity. se invece ritraccia subito fino a 2,20 dobbiamo capire cosa fare

  • stefano 1

    ho letto che prevedono un + 32 ma io mi concentro sul + 27 :) 

  • otellogirardi
  • otellogirardi
    • massuno

      e quindi moriremo delle nostre sc… , oltre che di flaring, fantastico, come fai a trovarle Otello?  cmq altra buona notizia per il prezzo di estrazione del gas

  • elmo

    sono in apnea!!!!!!!

  • otellogirardi

    +30

    • otellogirardi

      PENSATE  che sarebbe successo con +20

      • cicciolo

        tutto bello. ma ho fatto caso che le previsioni dele scorte sono sempre minori all risultato del giovedi’

        • elmo

          intanto è andato giù

          • otellogirardi

             chiusura positiva…….aspetta sempre la chiusura con sto infame

  • stefano 1

    be sta calando come va letto sto dato allora a me sembrava buono :)

    • alberto123

      devono buttare un po di gente nel panico

    • mic

      il dato è buono rapportato allo scorso anno e alla media degli ultimi 5 anni ma era già stato previsto infatti è da lunedì che stiamo salendo, per proseguire la salita avrebbe dovuto essere migliore  delle previsioni,come diceva Otello sotto i 20B di incremento .

      • massuno

         io ho venduto alle 15,30 con un gain del 10 % 45000 + 40000  misere quote, ma chi si è scottato ha paura del gas freddo, comunque sta già risalendo. mesi fa con un piccolo aumento sarebbe precipitato, buon segno, no ? quasi sono pentito, vediamo domani e aspettiamo Masku e Otello. buona serata a Tutti

        • mic

          il nostro problema è che abbiamo sofferto troppo in questa interminabile discesa, adesso se dovesse partire un rialzo degno di nota rischiamo che lo stress subito nella discesa ci faccia commettere l’errore di vendere molto prima del picco, sommando così l’errore di non aver venduto prima del calo a quello di vendere prima di aver sfruttato il rialzo,credimi sto facendo uno sforzo disumano nel trattenermi da vendere qualche quota ,ma già se resto con queste devo rivedere Lnga a 0,07 per annullare le perdite se poi comincio a vendere non ne parliamo……. come dicevi te qualche mese fa bisogna cercare di cavalcare l’onda , il problema è che noi quest’ onda l’abbiamo presa proprio male .

          • FRANCESCOG61

             ma almeno se vuoi ridurre la media ti direi di fare vendite e ricoperture in giornata con 1/3 delle quote con piccoli gain anche 5pti.ad esempio vendere oggi a 0,0365 non era un azzardo e ricoprirsi a 358/357….

          • mic

            Grazie ma è proprio per cercare quei piccoli gain che mi sono messo in questo casino,  :-)))

          • massuno

            in effetti ne ho venduti la metà comprata 1 settimana fa  perchè l’altra era il residuo rimasto dopo qualche breve incursione che pero’ non ha salvato molto della cifra iniziale. ho preferito portare a casa sll ultima tranche , soprattutto per dirmi che con il levgas si puo’ anche guadagnare…..
            ora vediamo se a 2,5 storna per rientrare a 2.3 matenuti, come dice Masku

      • stefano 1

        ok mic capito mamma mia con sto gas ce da diventare matti :)

        • mic

          Poi sei rientrato ?

  • http://wmtrader.mastertopforum.org/index.php?sid=70d9ad5e1be39bcfc3866a3c795b776e masku

    Laterale 2.50 – 2.40 … 
    Alla rottura di 2.50 possibile test sui 2.60 
    Alla rottura di 2.40 possibile test sui 2.30

  • centauroquarto

    guardando gli ultimi dati scorte e guardando l’andamento delle scorte tracciato da Otello ci sta che si riesca a riassorbire tutto il surplus entro ottobre

    … e questo per me è fortemente bullish

  • mic

    Anche se ancora è troppo presto, forse questa è la notizia più bella del giorno :
    Spead  luglio/settembre

    • massuno

      ho controllato barchart in effetti tra i future di luglio e settembre la differenza è di 10 cents, volevi dire questo, mic ? quindi il contango sarebbe in diminuzione e il roll dovrebbe essere meno temibile. visto che ci siamo , quando è il prossimo roll del future ?

      • otellogirardi

         è sempre troppo alto il contango fino a che non si azzera non la vedrò mai bene

        • mic

          Sono daccordo è sempre troppo alto ed è troppo presto per fare questa valutazione però l’ultimo roll di Lnga l’abbiamo fatto con circa 30 cent di contango ,adesso siamo a 10 cent, speriamo che il trend continui.

      • mic

        per Lnga il roll è tra il 7/06 e 13/06 , il future di giugno credo scada il 28/05.

        • massuno

          Disqus generic email templategrazie mic!
          —– Original Message —–
          From: Disqus
          To: massmil1@libero.it
          Sent: Friday, May 11, 2012 9:36 AM
          Subject: [rischiocalcolato] Re: Natural Gas : report del 06/05/2012

          mic wrote, in response to massuno:

          per Lnga il roll è tra il 7/06 e 13/06 , il future di giugno credo scada il 28/05.
          Link to comment

  • otellogirardi

    cominciano a crescere le divergenze ribassiste. speriamo in una candela verde per chiudere la settimana il rialzo

    • elmo

      eh!! nemmeno tempo che già si riscende? eh no!!!!!!!!! 

  • otellogirardi

    SIGNORI…………ATTENZIONE A QUESTA NOTIZIA

    http://www.shell.com/home/content/aboutshell/our_strategy/major_projects_2/pearl/ships_first_products/

    SE FOSSE VERO IL PREZZO DEL NAT GAS POTREBBE NON ESSERE MOLTO LONTANO DAL RAGGIUNGERE ALMENO I ……..

    • elmo

      …0.0 $?????

      • alberto123

        ragazzi siete molto labili. Il grano molte volte va al macero ma i prezzi restano alti tanto da far morire di fame i bambini in africa. Non fate affermazioni da ………

        • otellogirardi

          ho girato la news a fk che sa meglio di me l’inglese e lui ha fatto l’articolo parlando del petrolio

  • FRANCESCOG61

    ora trivelle sempre 19/19,30?

    • otellogirardi

      19:30 DI SOLITO ……BH
      INVECE SB ALLE 16:30 DI SOLITO

  • otellogirardi

    Chesapeake Falls Amid Report Of Undisclosed Liability
    Published: May 10, 2012
    (Dow Jones) Chesapeake Energy (CHK) shares close down 1.7% following a Wall Street Journal report that the company carries $1.4B in undisclosed liability. The liability, stemming from operational costs related to deals where it sells oil and gas production in advance to investors, is larger than the $600M analysts had previously estimated. (angel.gonzalez@dowjones.com)

    CONTINUO A DIRLO CHE QUESTA SOCIETA’ COL NAT GAS SOTTO I 4$ FALLISCE

  • otellogirardi

     US Gas
         551   
    575     
    -24
                 -4.2%
       887
         -37.9%

    • otellogirardi

       meno 24……….è panic selling

      • Alberto123

        di questo passo vedremo una bella cuspide sulla curva delle scorte

  • otellogirardi

    tutto crolla…….anche baker huges

  • robi d

    questa era la notizia letta sulla stampa del 6 maggio

  • pierojazz

    link ad un recente articolo di zerohedge sulle compagnie produttrici di natural gas
    http://www.zerohedge.com/news/why-going-naked-strip-means-more-pain-nat-gas-companies

    • otellogirardi

       grazie, sono contento di vedere che scrivono quello che dico da mesi

      • stefano 1

        e vai otello ne son contento anche io perche xrche x alcuni sembrava quasi sparassi delle canarine io e da settembre che tiseguo e i ragionamenti hanno un senso ed un riscontro:)sono entrato con un po di posizioni a 0.33 e adesso sarei tentato di entrare con altro po perche vedo possibile gli 0.04 mah..tu che dici ?meglio aspettare una conferma piu decisa? 

  • otellogirardi

     Parti Chesapeake Energy Corp. ‘s è caduto quasi il 14 per cento Venerdì pomeriggio, come il produttore di gas naturale merlata ha detto che potrebbe essere necessario ritardare alcune vendite di attività in quanto combatte per fare cassa, tra deboli prezzi del gas naturale.
    Lo stock caduto 2,37 dollari a 14,81 dollari, è più basso in più di tre anni.
    Oklahoma City-based Chesapeake aveva progettato di vendere tra i 11,5 miliardi dollari e 14 miliardi di dollari proprietà di gas e petrolio quest’anno per aumentare la liquidità di cui ha bisogno per perforare nuovi pozzi.
    “Sono sotto pressione”, ha detto James Sullivan, analista con alambicco Global Advisors, che ha un rating “neutrale” sul titolo. “La reazione del mercato era estremo, ma quello che la gente deve ottenere una maniglia su di essa è la capacità della società è quello di generare liquidità e quali sono i crediti nei confronti di quei soldi sono”.
    Nella sua presentazione, Chesapeake ha accusato il ritardo possibile sfavorevoli prezzi del gas naturale e la necessità di mantenere una certa quantità di garanzie per le sue obbligazioni di debito.
    “La liquidità è un problema per questa società”, ha detto Philip Weiss, analista di Argus Research. “Il ritardo appare come una mossa per mantenere riserve certe più alto in modo da non correre afoul della loro alleanza debito”.
    Dopo la chiusura delle contrattazioni regolari Venerdì, la società ha detto Goldman Sachs hanno deciso di prestarlo 3 miliardi di dollari rimborsare i prestiti che ha fatto attraverso la sua linea di credito revolving.
    “3 miliardi di dollari infusione di denaro è un punto di svolta” in termini di timori degli investitori sulla liquidità, Chesapeake ha detto il portavoce Michael Kehs. “I nostri obiettivi non sono cambiati”.
    Lui non ha specificato se 3 miliardi dollari avrebbe cambiato il calendario delle vendite di asset o ridurre la quantità di denaro Chesapeake sperava di raccogliere da loro.
    La società ha detto di aver ricevuto “forte interesse” da parte di acquirenti potenziali in due vendite, che spera di completare nel terzo trimestre.
    “Il terzo trimestre è il periodo di tempo bersaglio”, ha detto Sullivan. “Se non mostrano la capacità di aumentare il flusso di cassa dalla vendita di questi beni, cioè quando questa verrà a una testa.”
    Crollo dei prezzi del gas naturale hanno lasciato Chesapeake rimescolando in contanti negli ultimi mesi. Nel primo trimestre, ha speso altri $ 700 milioni e ha preso su $ 2,4 miliardi di debito a lungo termine di collegare le sue immediate necessità spese in conto capitale.
    La società è stata esplosi dalla notizia di un programma di investimenti privati ​​anche per l’amministratore delegato Aubrey McClendon, un hedge fund correva sul lato, l’uso di jet aziendali e altri potenziali passività a lungo termine che potrebbero non essere stato pienamente rivelato agli investitori.
    Il programma ha permesso anche McClendon di investire a fianco della società, prendendo una quota privata nelle attività del petrolio e del gas Chesapeake operati. McClendon preso in prestito più di $ 1 miliardo per coprire la sua parte dei costi di perforazione.
    In un deposito di regolamentazione Venerdì, Chesapeake ha detto McClendon ha ricevuto $ 108 milioni per la sua parte in pozzi vendute tra l’inizio del 2011 e la fine di aprile 2012.
    La US Securities and Exchange Commission ha avviato un’inchiesta informale nel programma e, Chesapeake ha detto.
    Intanto, gli analisti anche sollevato preoccupazioni circa gli strumenti di finanziamento noto come “pagamenti di produzione volumetrici”, o VPP, che permettono alla società di rimborsare gli anticipi di cassa da parte degli investitori con la produzione dei suoi pozzi.
    Mentre la tattica è una pratica standard tra alcuni produttori di energia, il Wall Street Journal ha riportato la scorsa settimana che Chesapeake VPP in grado di produrre 1,4 miliardi dollari nel lungo termine, responsabilità che la società non ha rivelato.
    “Abbiamo bisogno di sapere quanto si spegne e quando si va in uno VPP transazioni”, ha detto Sullivan. “Noi non sappiamo come le spese si riferiscono. Non è molto dettaglio nella struttura dell’operazione. ”
    Chesapeake ha detto che prevede di ridurre il debito a meno di 9,5 miliardi dollari entro la fine del 2012, ma sempre intenzionata a incrementare la propria produzione del 25 per cento durante quel periodo di tempo, il che significa che continuerà ad avere bisogno di spese in conto capitale con elevate.
    “Non credo che Chesapeake può semplicemente smettere di spesa”, ha detto Weiss. “Devono praticare una certa quantità di superficie per proteggere i loro contratti di locazione, o inizierà a perdere leasing pure.”
    I prezzi del gas più rimanere depressa – ha toccato l’10-anno, il mese scorso bassa – tanto più difficile diventa per Chesapeake per generare la liquidità di cui ha bisogno.
    “Possono uscire da questa molto più piccolo come una società”, ha detto Sullivan.

Banner-Non-si-puo-fare-03 (1)

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

Dove e Come Comprare Bitcoin

the-rock-trading-ltd

Link alla Recensione di RC

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.