banner-Trading_640x80

Giuseppe Sandro Mela.

 Mela con il Coltello tra i Denti.9 Bridgestone non chiude gli stabilimenti in Spagna, Francia, Polonia e Ungheria ma quello di Modugno (Bari).

 

 «Bridgestone Europe, societa’ con sede a Zaventem (Belgio) ha annunciato oggi la decisione di avviare le procedure per la chiusura dello stabilimento di pneumatici per autovetture di Modugno (Bari)».

  «L’azienda si dice ”disponibile fin da subito a iniziare la discussione per individuare la migliore soluzione in grado di minimizzare il piu’ possibile l’impatto sociale della decisione sui circa 950 dipendenti coinvolti».

  Quindi, la Bridgestone Europe non chiude uno degli otto gli stabilimenti in Spagna, Francia, Polonia e Ungheria ma proprio quello di Modugno (Bari).

  Ma perché poi proprio lo stabilimento italiano e non uno di un altro paese? Perché é quello meno produttivo.

  Questo fatto dovrebbe dar da pensare a fondo sulla necessità di riformare la legislazione sulla produzione, sgravandola di tasse e burocrazia perfettamente inutile. Tanto, altri 950 addetti alla produzione si avviano alla perdita del posto di lavoro.

  Non si pensi che sia possibile rianimare i morti.

  Riportiamo per memento alcuni report di agenzia su fatturato (6.3%) ed ordinativi (-15.3%) industriali.

  Ma che cosa ci saremmo potuto aspettare: biscottini?

  Ci stupiamo che il periodo dei saldi si sia concluso con un -25%?

  Ci saremmo forse aspettati che i licenziati folleggiassero con i saldi?

  Non neghiamo che ci siano problemi nella formazione di un governo, ma la nazione ha eletto i suoi rappresentanti per governare.

  Riforme elettorali, matrimoni gay, e via quant’altro non ci interessano nulla. Adesso si deve cercare di salvare quel po’ che ancora ci rimane della produzione. E per far questo serve un governo.

  Ebbene: lo facciano. E veloci.

 

  ASCA. 2013-02-20. Industria: Istat, ordinativi a dicembre -15,3% su anno.

  (ASCA) – Roma, 20 feb – Gli ordinativi all’industria, a dicembre, hanno mostrato un calo grezzo su base annua del 15,3%. Lo rende noto l’Istat.

 

  ASCA. 2013-02-20. Industria: Istat, ordinativi a dicembre -15,3% su anno (1 update).

  (ASCA) – Roma, 20 feb – Gli ordinativi all’industria, a dicembre, hanno mostrato un calo grezzo su base annua del 15,3%. Lo rende noto l’Istat.

  Sempre a dicembre, si registra una riduzione congiunturale dell’1,8%, sintesi di un calo dell’1,3% degli ordinativi interni e del 2,5% di quelli esteri. Nella media degli ultimi tre mesi gli ordinativi totali diminuiscono del 3,7% rispetto al trimestre precedente.

  Su base annua, l’aumento piu’ marcato si registra nella fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (+11,4%), mentre il calo piu’ rilevante si osserva nella produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-26%).

 

  ASCA. 2013-02-20. Industria: Istat, fatturato -6,3% su anno a dicembre.

  (ASCA) – Roma, 20 feb – Il fatturato dell’industria, a dicembre, corretto per gli effetti di calendario, ha mostrato un calo del 6,3% in termini tendenziali, con un calo del 9,2% sul mercato interno e dello 0,5% su quello estero. Lo rende noto l’Istat.

 

  ASCA. 2013-03-04. Industria: Bridgestone chiude stabilimento Bari, 950 i dipendenti.

  (ASCA) – Roma, 4 mar – Bridgestone Europe, societa’ con sede a Zaventem (Belgio) ha annunciato oggi la decisione di avviare le procedure per la chiusura dello stabilimento di pneumatici per autovetture di Modugno (Bari), uno degli 8 impianti di pneumatici del Gruppo in Europa, che produce anche in Spagna, Francia, Polonia e Ungheria.

  Bridgestone sottolinea in una nota che ”la decisione non ha alcuna conseguenza sulle altre strutture del gruppo presenti in Italia, uno dei mercati chiave in Europa, quali il Centro Europeo di Ricerca & Sviluppo di Roma e la struttura commerciale di Agrate Brianza (Monza)”.

  Secondo fonti e studi indipendenti, continua la nota, nel complesso il segmento dei pneumatici per autovetture e’ sceso dalle 300 milioni di unita’ del 2011 alle 261 milioni del 2012 (-13%), con previsioni che stimano un recupero dei volumi pre-2011 soltanto a partire dal 2020. Il segmento dei pneumatici di alta gamma e’ l’unico non previsto in contrazione nei prossimi anni.

  Lo stabilimento di Bari, sottolinea la nota, a causa dei suoi processi, della sua struttura e dei suoi macchinari e’ sempre stato focalizzato su una produzione principalmente basata su pneumatici oggi considerati di uso generico ed e’ penalizzato dal punto di vista dei costi a causa di fattori sfavorevoli come la logistica e i costi energetici.

  L’azienda si dice ”disponibile fin da subito a iniziare la discussione per individuare la migliore soluzione in grado di minimizzare il piu’ possibile l’impatto sociale della decisione sui circa 950 dipendenti coinvolti, coerentemente con la cultura del Gruppo”. Auspica, inoltre, ”che dal dialogo possa scaturire un percorso condiviso per individuare i tempi, i termini e le modalita’ per la chiusura del sito produttivo”. Tuttavia, Bridgestone Europe prevede la cessazione delle attivita’ dello stabilimento non piu’ tardi della prima meta’ del 2014.

 

  ANSA. 2013-03-04. Saldi: oggi si chiude, e’ crollo vendite.

  (ANSA) – ROMA, 4 MAR – Nemmeno i super-sconti sono riusciti a rianimare le vendite: per i saldi invernali, che chiudono oggi in molte citta’, il bilancio e’ disastroso, dicono i commercianti di abbigliamento e calzature. Federmoda Italia-Confcommercio indica un calo del 10% delle vendite rispetto al gia’ negativo 2012, con uno scontrino medio fermo a 92 euro (-25%). La Fismo-Confesercenti stima vendite in flessione del 20% a Milano e Roma, nonostante i forti sconti praticati dai negozianti.

 

Incoming search terms:

  • bridgestone francia
  • bridgestone france
  • bridgestone spagna
  • bridgestone stabilimento
  • brigestone belgio
  • sede bridgedtone francia
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato