Il ‘Sommo poeta ‘ringraziò Virgilio,Benigni ringrazia tutti quanti….

Di minonea , il - 4 commenti

…e intasca.

Dopo che il suo TuttoDante è stato fatto terminare anzitempo raddoppiando il contenuto delle ultime puntateGiancarlo Leone,casp..mi ricorda qualcuno questo volto ahh ho capito,è il figlio del Grande Giovanni

tra l’altro ns Presidente,butta acqua sul fuoco non è stato un flop(747.000 spettatori per uno share del 2,53%)e non ci è costato quanto si vocifera da piu’ parti,ossia quelle 500.000 euro a puntata che assommano a 5,8 milioni totali,il costo di TuttoDante secondo il direttore è quasi la metà.Non stento a credergli anche se il flop è un dato certo ed acclarato,quanto ai costi mi sembrano lo stesso esorbitanti se relazionati agli ascolti.Benigni non deve essere troppo dispiaciuto visto che ascolti o non ascolti lui e procuratore hanno incassato lo stesso.

http://www.liberoquotidiano.it/news/spettacoli/1198663/Il-capolavoro-di-Benigni—far-odiare-Dante-agli-italiani.html

E’ stato detto che la platea che siede davanti al televisore non è preparata(culturalmente)per recepire tale eloquio,diciamo che assimilare le verve benignana in fase post lavorativa può essere stata un tantino pesante appunto come un piatto di peperonata a colazione.Benigni,dicevo, non se ne duole anzi rilancia grazie a Matteo Renziche gli rifornisce Piazza Santa Croce dal 20 luglio al 6 agosto,tante nuove serate per riconquistare quanti,alla sua cultura) hanno preferito un film oppure una delle innumerevoli puntate di trasmissioni basate su culi in primo piano e maccheroni gratinati al forno.Ci sarà tempo per la Rai di riprovare con l’esperimento riproponendo il tutto a primavera.Io c’ero in quella Piazza ad ascoltarlo e devo dire che non mi ha affatto affascinato,è sicuramente un Grande attore un’ottimo interprete ma non mi è andata giu’ questa narrazione condita da gag semplicistiche inserite con l’obbiettivo di tenere alta la palpebra dello spettatore.Di tutt’altro palpabile spessore l’immenso lavoro portato avanti negli anni da Anna Maria Chiavaccibasta addentrarsi in qualche sua opera letteraria per averne riprova,ma parlo di una persona che ha dedicato tutta la sua vita a Dante per il solo piacere di farlo e farlo conoscere,rileggendo un’intervista del Grande Giorgio Albertazzi esce fuori il sentimento di chi il Poeta lo vuole suo proteggendolo da tutto e tutti,ecco uno stralcio di un’intervista della Nazione di Firenze del 6 marzo 2008:

Lei non ha mai ‘rivisitato’. Un quasi fiorentino come Benigni, però, rivisitando la Divina Commedia ha avuto un successo enorme…
“Guardi: di questo io non voglio nemmeno parlare. Non me lo chieda. Mi viene il voltastomaco”.
Sta usando toni forti…
“L’argomento lo merita. Dovrebbe esserci un istituto per proteggere i classici dai mascalzoni che se ne impossessano”.
Ma la Divina Commedia è come il melodramma: ha un fascino popolare…
“Ma per carità! La Divina Commedia è il massimo dell’aristocrazia, della poesia. Allora prendiamo anche l’Iliade e l’Odissea e riduciamole a pagliacciate”.
Un falso popolare, insomma…
“Che vuol dire popolare?”.
Che Benigni ha avuto una piazza piena ad ascoltarlo, Sermonti molto meno.
“Perché Benigni è associato al pagliaccio, e il clown ha sempre la sua clientela. Se la Divina Commedia l’avesse letta Grillo, ci sarebbe stato lo stesso pubblico a sentirlo”.
Lo dice con amarezza…
“Benigni è stato furbo, l’ha studiata bene. Ha saccheggiato Sermonti e tutto lo studio fatto da quel grande filosofo della poesia. Poi ha rimpasticciato tutto, facendo quattro sberleffi al povero Sermonti”.
Benigni dunque non le piace. E dei nuovi comici fiorentini che giudizio ha?
“Qual è la domanda successiva?”.

Il’piccolo diavolo’tira dritto incurante dei pochi detrattori,la Piazza lo aspetta come sempre puntualmente dal 2006 quando furono in 70.000 quanti s’impossessarono di un biglietto da 20 euro,prezzi onesti e contenuti,per precisa volontà di Benigni,arte vera a prezzi popolari,quest’anno serviranno dai 17 euro di una tribuna ai 34 di una poltronissima,una bibita ghiacciata il sorriso stampato sui volti già abbronzati dal sole e via lo spettacolo può cominciare.Serate Live serate su Rai 2 Benigni e procuratore ringraziano,ma proprio tutti quanti

Minorrea’s Blog

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
Tags:
  • loucyfer

    Benigni é il servo e lacchè per eccellenza a 360° (“oh, Silvio, Pierluigi, Massimo, Mario, Giorgio, ecc. si fa per scherzare”).

    Mi ha sempre dato il voltastomaco per quanto é squallido, falso, bugiardo e carogna.

    P.S.: l’Oscar non lo meritava in nessun modo, ma poichè aveva quel paraculo di Cecchi Gori alle spalle, gliel’hanno “venduto”, a danno del vero, grande film, che, in quell’occasione, meritava una pioggia di Oscar….ma non aveva alcuna raccomandazione: Central do Brasil.

    • Johnny-88

      Più che altro aveva dietro la Weinstein che mise in atto un’opera spettacolare di “compravendita” dei voti facendo per aiutare i suoi film di punta ovvero “Shakespeare in Love” e “La Vita è Bella”, assicurandosi che tutti vedessero i film in questione e organizzando pure incontri coi protagonisti e i registi degli stessi. E fu così che “Shakespeare in Love” divenne miglior film al posto di “Salvate il soldato Ryan”, Benigni divenne miglior attore al posto di Edward Norton, Gwyneth Paltrow divenne miglior attrice al posto di Cate Blanchett, Judi Dench (che io comunque adoro) divenne miglior non protagonista per un ruolo della durata di 8 minuti e “La Vita è Bella” divenne miglior film straniero al posto di “Central do Brasil”. Tutti venerano Benigni per quegli Oscar, peccato che Oltreoceano quegli Oscar siano ricordati come “La stagione delle streghe della Weinstein” proprio per l’opera di compravendita

  • pagliuzza

    QUEL CHE E’ PEGGIO E’ CHE SI RIPRODUCONO

  • Johnny-88

    Anche i critici esteri che hanno fatto a pezzi i suoi ultimi capolavori cinematografici per caso non sono preparati culturalmente?

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi