Indipendenza Veneta: Oggi la Repubblica Indipendente del Veneto Annuncerà Quanta IVA NON è Stata Versata allo Stato Occupante Italiano

Di FunnyKing , il - 48 commenti
banner-Trading_640x80

ZERO BRANCO 16mag PBeu 212x3001 Indipendenza Veneta: Oggi la Repubblica Indipendente del Veneto Annuncerà Quanta IVA NON è Stata Versata allo Stato Occupante Italiano

Sono curioso. Curiosissimo.

Oggi a Zero Branco (TV), Plebiscito.eu farà una manifestazione annunciando i risultati della “obbiezione fiscale” ovvero quanta IVA non è stata versta dai cittadini dello Stato Indipendente del Veneto, all’occupante italiano.

State collegati.

Io ho pronto il passaporto e sto già compilando una richiesta di asilo. icon smile Indipendenza Veneta: Oggi la Repubblica Indipendente del Veneto Annuncerà Quanta IVA NON è Stata Versata allo Stato Occupante Italiano

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Adalberto Eroli

    Ma non si rende conto che è una buffonata?

    • Laura

      Oddio, se avessero aderito un bel po’ di aziende all’iniziativa, lo sarebbe un po meno…stiamo a vedere

      • Adalberto Eroli

        Il veneto fa parte dell’Italia, ne ha sempre fatto parte, è abitata da persone che parlano italiano, era abitata da popolazioni appartenenti alla regione italica, durante l’impero romano e non ha motivo alcuno di chiedere la secessione né per quanto riguardo le leggi internazionali né per quanto riguarda ogni genere di Stato di diritto. Per cui ribadisco: è una buffonata!

        • Contrary_opinion

          Per più di mille anni si è governata benissimo da sola, lasciando a testimonianza palazzi e dimore di pregio mondiale. Poi sono arrivati i saccheggiatori. Quello che lei dice è frutto di indottrinamento e lavaggio del cervello ad opera di uno stato illegittimo che si è appropriato del suolo veneto con un plebiscito farsa. Studi la storia, ..l’ignoranza si può sempre curare.
          cit. “Il complesso sistema di governo della Repubblica di Venezia, durata dal 697 al 1797″
          http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_della_Repubblica_di_Venezia
          La repubblica serenissima è uno dei pochissim stati che può vantare una storia millenaria!!

          • Adalberto Eroli

            guardi che questo discorso vale per tutte le regioni italiane. pure il sud era governato benissimo sotto i Borboni e poi è arrivato lo Stato centralizzato e ha fatto un casino. La studi lei la storia e vuole farmi credere che i veneti sono un popolo a parte che parla una lingua non italiana e appartengono ad una cultura non latina! ma mi faccia il piacere!!

          • Contrary_opinion

            il dialetto vento è l’unico che è riconosciuto dall’ONU, studia, l’ignoranza si può curare

          • Adalberto Eroli

            negli anni ’50 però, quando i veneti avevano le pezze nel sedere, allora si che faceva comodo rimanere in Italia..ora invece no. ora bisogna fare lo Stato indipendente, emanciparsi, farei fichi! fino agli anni ’50 il veneto era un dialetto e ora no: ora è una lingua a parte. Lei è veneto contrary? magari i suoi parenti venivano a lavorare nelle pianure pontine! studi un po’ di storia se vuole le spedisco per posta un libro. questo campanilismo italiano pecoreggio da sagra di paese è e sarà la nostra rovina.

          • Contrary_opinion

            i Veneti sono emigrati in massa e non hanno aspettato la manna dallo stato. Brasile argentina US, australia, il PIL prodotto dagli italiani volenterosi che sono andati all’estero, E’ PARI al PIL della madre patria tutta assieme,…. studia ripeto!
            Questo anche per dire che siamo stufi dell’immigrazione clandestina e dei delinquenti che invadono il nostro territorio, immigrati neo comunitari compresi!!
            Emigra anche tu, e non aspettare che il Veneto ti mandi giù tutti gli anni 20 MLD

          • Adalberto Eroli

            allora vediamo se ho capito. la regione veneto, molti comuni e le province causano sprechi enormi. In Veneto, in Lombardia, in Piemonte, nel Lazio.
            Adesso arrivate voi: vi separate dall’Italia, piazzate un bel doge a palazzo ducale a Venezia, create un’amministrazione statale veneta che si sovrappone a quella della regione, vi ritrovate con una dozzina di strade statali da gestire, visto che prima la gestione era a carico dello Stato (dell’anas) e per trovare i fondi dovete necessariamente mettere nuove tasse, fermo restando i soliti sprechi della regione Veneto.

            la morale: non avrete più lo Stato italiano a tartassarvi di tasse ma lo Stato Veneto. Non avrete più un presidente del consiglio ma un doge.

            risultato: pagherete le tasse come prima, forse pure più di prima, ci saranno gli stessi identici sprechi, i soliti politici ladri e inoltre dovrete dotarvi di una moneta, spendere soldi per atti aministrativi, dogane, uffici di cambio, farvi riconoscere dalla comunità internazionale, pregare qualche finanziere di considerare la moneta veneta come qualcosa che abbia valore e non come carta straccia, frenare l’inflazione e ripagare i costi altissimi della gestione di un territorio in parte a carico dello Stato italiano e questo per finire in bancarotta entro un paio di mesi!

            poi mi viene a parlare di lingua, di tradizione, di cultura, di indipendenza.. e mi vorrebbe far credere che tutto ciò non è una buffonata???
            il circo Togni in confronto a voi è un consesso universitario.

          • Contrary_opinion

            .. è inutile che farfugli cazzate, cosa che vi riesce bene visto i
            vostri idioli.

            AHHH secondo te, tutti quest lavori da chi sono
            pagati??? se non da noi già da adesso,.. che oltre a pagarci quello che consumiamo/usiamo, paghiamo anche per altri 20 mld.
            Falla finita con le stronzate,… che i veneti si sanno gestire benissimo da soli,..
            o spiegami perchè una siringa da voi costa 10 volte tanto che qui da
            noi. Sai con 20 mld in meno di tasse/anno quante cose si fanno.
            Quindi diciamo così.,,.. visto che il Veneto (come dici tu) è un peso
            per lo stato di cialtronia,.. lasciateci andare per la nostra strada.

            Perchè vi ostinate a tenerci con voi??

          • Adalberto Eroli

            per separarvi dall’Italia a livello internazionale dovrete dimostrare due cose:

            1. che l’Italia vi ha colonizzato con un esercito
            2. che è in atto una pulizia etnica

            entrambi i punti sono falsi e quindi non potrete avere un riconoscimento internazionale.
            faccio notare che i capi dei partiti eletti in veneto sono gli stessi che bivaccavano in parlamento a Roma con i soldi di tutti gli italiani. è bello parlare di indipendenza e poi finanziarsi con i soldi dello Stato è!!

            comunque visto che è evidente che sei un troll e che non ti interessa un dibattito serio la chiudo qui. è tempo perso. tra una sagra della bruschetta e dei fagioli con gli osei cerca almeno di riflettere su quanto ho scritto.

            buon divertimento

          • Contrary_opinion

            ..meglio chiudila qui, spareresti altre cazzate, parassita famelicus di stirpe italica

          • fabiotto

            troll?? cosa scrive adalberto??? è proprio urtato dal fatto che dovrà andare a lavorare fra poco…..in che ufficio pubblico è impiegato????
            :-DDDDD

          • Adalberto Eroli

            ? ufficio pubblico?
            ma oggi è la giornata nazionale dei troll forse?
            va be appena posso ti farò uno schemino visto che evidentemente ci sono problemi a comprendere l’alfabeto latino

          • Debora Renzi

            certo che pure tu sei imbecille forte! pensi forse di essere un alieno sbarcato per sbaglio sulla Terra in Italia?
            se non fosse per gli operai meridionali staremmo tutti con le pezze al culo!!!
            idiota!

          • Andrea Vignola

            Legge 881 del 1977. Vai a scuola e studia.

          • Laura

            Per quanto mi riguarda se vogliono la secessione non ci trovo niente di male, perchè dovremmo impedirglielo?

          • fabio ugo

            io voglio il ripristino del regno delle due sicilie

          • Laura

            Io voglio fondare lo Stato Lombardo delle Puzzette Isteriche :-DDD

          • Nikytower

            … bravo… e poi da chi si fan mantenere? :)

          • Adalberto Eroli

            guarda che se fosse per me ti manderei via da questo paese a calci nel posteriore. sai quanto me ne frega. ma rimane il fatto che i vostri politici (di lega e lega veneta) siedono a montecitorio con i soldi dello Stato e fino a quando ci siederanno non potrete far finta di essere un popolo a parte. oltre al fatto che siete italiani tanto quanto noi e che il vostro becero secessionismo è solo una forma di protesta pecoreccia ad una crisi che riguarda tutta Europa. non siete solo voi a pagare le tasse. quindi il tuo invito di lasciarvi andare (dove? a quel paese?) è privo di senso.

            vergognati ti dico solo questo

            buona prosecuzione.

            salutami il doge

            nb: non metterò più piede in veneto da cittadino italiano tanto più che Venezia è più cara della tanto vituperata Roma ladrona e della terrona Napoli e voi siete i più razzisti e inospitali che abbia visto.

          • fabiotto

            credo ci siano 20 mld di ragioni per le quali non mollano il Veneto…e oltre 50 mld di ragioni per le quali non mollano la Lombardia….sai tutti i dipendenti statali (che oggi votano renzie) dovrebbero mandare a zappare la terra se mancassero tutti quei soldi!!!!!!!!

          • AndreaMilan

            hai problemi di comprendonio? Anas? ti è stato spiegato che con il residuo fiscale che ha il Veneto non ci sarebbero problemi anzi, molto probabilmente, potrebbe abbassare la tasse.

          • Edoxxx

            E’ proprio questa la mentalità meridionale?
            Non riesce a comprendere oltre del farsi “mantenere”?
            Non riuscire a pensare “oltre” allo Stato?
            NON RIUSCIRE PROPRIO A CAMMINARE CON LE PROPRIE GAMBE?
            Proprio non sapete da dove arrivano i soldi?

          • Debora Renzi

            adalberto ti spiego come funziona il veneto oggi. Un tempo esisteva una classe colta, una classe di nobili e commercianti; gli stessi che dimoravano nelle ville del Brenta e negli splendidi palazzi di Venezia. Con il tempo le nobili famiglie decaddero mentre i contadini mangiapolenta e semianalfabeti iniziarono a prendere il sopravvento. Prima di scafarsi però facevano i piagnoni e allora, tra la miseria e gli stenti, iniziarono ad essere chiamati dal regime fascista a popolare e coltivare i campi delle pianure pontine. a quel tempo gli faceva comodo farsi mantenere dallo Stato, anche per emanciparsi dalla mezzadria.

            Arriviamo poi agli anni ’70 quando questi tizi divennero più o meno ricchi soppiantando la nobiltà veneta ormai estinta. come tu sai i morti di fame arricchiti non hanno ideali e non sono tanto più culturizzati dei contadini da cui derivano. quando il veneto entrò in crisi, sul finire degli anni ’90 iniziarono a reclamare una sorta di indipendentismo. tuttavia il consumo di polenta deve aver inciso anche sul livello intellettivo, forse sarà stata la pellagra o la carenza di vitamine, fatto sta che iniziarono a tirare fuori la menata dell’indipendentismo veneto.

            iniziarono persino a menare le scatole a noi romagnoli, pretendevano la restituzione delle terre sottratte da Ferrara a Venezia. e arriviamo così ai giorni nostri: questi semianalfabeti a stento in grado di parlare italiano pretendono di crearsi uno Stato visto che dallo Stato non hanno ottenuto più molto.
            faceva comodo a lor signore definirsi italiani quando le cose andavano bene e fa altrettanto comodo ora definirsi veneti visto che le cose vanno male.
            quindi cosa ci parli a fare? se ci vuoi discutere ti basta un piatto di polenta e un po’ di grappa per farli partire di testa e diventare più arrendevoli. per il resto sì: sono dei buffoni cosa ci vuoi fare?

            lasciali perdere. è tempo perso.

          • Edoxxx

            Anche dalla Romagna una sostenitrice del Veneto Indipendente!
            Siamo sempre di più!

          • Debora Renzi

            neanche morta vi sosterrei. neanche se mi pagaste un milione di euro

          • Edoxxx

            Desumevo che da tal disprezzo fosse ben lieta di separarsi da siffatti “barbari”.
            Come mai invero non lo è?

          • Gianmarco Rossetto

            Certo, ma perché uscivano da 80 anni di occupazione regnicola italiana disastrosa, a distanza di 70 anni dalla occupazione francese-napoleonica che saccheggio tutto!
            CARO CRETINO, il Veneto nel 1945 era reduce da due guerre mondiali, una interamente combattuta sul suo suolo, e la seconda in cui, essendo l’ultima trincea dei tedeschi a sud, vide le sue città e le maggiori infrastrutture massacrate e distrutte dai bombardamenti a tappeto degli anglo-americani.

          • Gianmarco Rossetto

            Nel 1918, quando gli altri militari italiani tornavano a casa trovando i poderi intonsi e i parenti sani, i civili veneti sfollati per la guerra tornando a casa trovarono le città sventrate, le strade divelte, gli argini dei fiumi devastati ed i campi devastati allagati e disseminati di bombe e mine: UN SECONDO CALVARIO DURATO 10 anni!!!

          • Contrary_opinion

            ..cosa vai a spiegare a questi quà che magari stanno ancora aspettando dal loro beneamato stato le provvidenze per il terremoto del belice, .. invece di rimboccarsi le maniche

          • Gianmarco Rossetto

            E nel 1945 quando i tedeschi e la RSI si arroccarono nella pianura padana (obbligando i contadini ai lavori forzati per scavare centinaia di chilometri di fossati anti-carro attraverso la campagna) le città, le strade, le ferrovie e le fabbriche del nord vennero devastate dai bombardamenti aerei degli anglo-americani.
            CERTO CHE ERAVAMO CON LE PEZZE AL CULO, MA CON ONORE E DIGNITA’. La mafia Siciliana aveva venduto agli americani la non belligerenza tradendo il resto del paese!

          • Svicolone61

            D’accordissimo su tutto quello che hai scritto.
            Non sull’attacco alla Mafia che non tradi’ un bel nulla, ma rese possibile lo sbarco in Sicilia e la liberazione dai crucchi.

          • fabio ugo

            probabilmente pezze al sedere fino ai primi anni 80……………….

          • AndreaMilan

            l’Unesco riconosce anche le Lingue Lombarde, Piemontesi, Siciliane ecc.

          • Mike J. Lardelly

            http://www.unesco.org/culture/languages-atlas/en/atlasmap/language-id-1021.html

            Ma tanto anche l’UNESCO sarà una buffonata.

            In ogni caso, non è il motivo principale per cui il Veneto ha il diritto di secedere.

          • Svicolone61

            Ma dal 1797 dormono sonni sereni….e di Storia non si campa.

        • AndreaMilan

          affermazioni cialtronesche tipiche dei fascistoidi, questa risposta sì che è una buffonata.
          p.s. studia un pochino la storia…non si sa mai..

    • Contrary_opinion

      …sarà anche un a buffonata, …. lo sarà meno quando mancheranno 20 MLD di residuo fiscale che ora il leviatano immondo italico saccheggia annualmente al Veneto.

      • Adalberto Eroli

        tutte le regioni d’Italia pagano le tasse non solo i veneti e non mi sembra una buona ragione per chiedere la secessione.
        La cosa cialtronesca del nostro Paese è che in caso di aumento della tassazione diretta o indiretta anziché unirsi e protestare si preferisce portare avanti questi teatrini. Anche nel Lazio e nelle altre regioni si pagano le tasse e pure salate ma non ci viene proprio in mente di chiedere la secessione. Tra l’altro con la secessione il Veneto andrebbe in bancarotta nel giro di 3 giorni non potendo più beneficiare dei (magri) fondi che lo Stato devolve alle regioni.
        Oltre ad essere una secessione totalmente illeggittima essendo anticostituzionale.
        Sarebbe il caso di protestare contro lo Stato invece di rispoverare la creazione di Stati pre-risorgimentali. Ma forse non siamo abbastanza maturi per farlo.

        • Contrary_opinion

          ..è arrivato il troll di cialtronia che sente minacciato il suo benessere frutto di prevaricazione

        • Mike J. Lardelly

          Il veneto versa 20 miliardi all’anno allo Stato e questi non tornano a beneficio dei Veneti. Questa cosa si chiama “residuo fiscale della regione Veneto” e, tranne la Lombardia, come volume non ha eguali non solo in Italia, ma in tutto l’emisfero occidentale. Questo significa necessariamente che il residuo fiscale venga indirizzato verso regioni in perenne deficit di bilancio. Queste hanno ovviamente tutta la convenienza a mantenere lo status quo, anzi la tassazione altissima va a loro favore. In caso di debiti e fallimenti, infatti, c’è sempre una enorme mole di denaro pubblico pronta a coprire ogni buco. Questa mole di denaro non nasce dal nulla, ma dalle regioni produttive, tra cui il Veneto. Ecco perché una protesta a livello nazionale contro questo status quo non è possibile.

        • Gianmarco Rossetto

          Solo un idiota, o un cialtrone di troll può dare una risposta del genere. Le “tasse” pagate dal Lazio sono fondamentalmente legati ad attività pubbliche (dipendenti ministeri, Inps, militari, polizia, enti statali ecc.), ed imprese che lavorano per il pubblico o assistite (f-alitalia, trenitalia, banche, aerospaziale, ecc.) o sindacati.
          Insomma tutte PARTITE DI GIRO.
          CHI invece PAGA TASSE VERE, OVVERO TASSE SU VALUTA PREGIATA, ovvero tasse su beni esportati (che producono entrata di valuta pregiata) sono sopratutto le Regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna.
          SE IL VENETO DIVENTA INDIPENDENTE AVRA’ DI BOTTO UNA FISCALITA’ IN VALUTA PREGIATA DISPONIBILE DA SPENDERE DI CA. 30-50 MILIARDI DI EURO ALL’ANNO!! (che è quanto adesso ruba lo stato italiano e disperde nelle regioni parassite).

          • iuter andrea

            solo un idiota crederebbe davvero alla possibilità di secessione.

            e ovviamente si è pensato a questa mossa perchè è facile e la massa è stupida.
            una massa intelligente avrebbe fatto muovere almeno il nord italia per concentrarsi sul federalismo fiscale.

        • infettato

          “Tra l’altro con la secessione il Veneto andrebbe in bancarotta nel giro di 3 giorni non potendo più beneficiare dei (magri) fondi che lo Stato devolve alle regioni”

          Mettiamo che sia vero allora gentilmente mi spieghi chi mette quei soldi?

          “Sarebbe il caso di protestare contro lo Stato invece di rispoverare la creazione di Stati pre-risorgimentali”

          Fosse per me più che protestare non lo vorrei proprio, per come siamo messi sarei felice di uno stato minarchico ma neanche tanto

  • Turbo-mind

    Sono curioso anch’io, aspetto questo giorno da un mese e mezzo, voglio proprio vedere.

  • fabio ugo

    manderanno le liste alla finanza?

  • Simone Tretti

    Più o meno Busato ha detto che tra una roba e l’altra sono 189mln di euro mensili di sola IVA in meno.
    Più tutte le altre imposte, annessi e connessi :)

Banner-Non-si-puo-fare-03 (1)

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

ARGENTO SENZA IVA: SI PUO'!

Schermata_2013-06-05_alle_15.48.32

Link alla Recensione di RC

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.