Moneta Digitale: Il Primo Fondo Quotato in #bitcoin è Una Schifezza

Di FunnyKing , il - 5 commenti

20090709_transfox

Dunque ci siamo, da Lunedì prossimo sul Bullentin Board, il mercato Over the Counter a bassa regolamentazione americano, cominceranno a scambiare le azioni di un Trust che afferma di possedere 134.933 btc e le cui azioni rappresenterebbero circa 1/10 di bitcoin meno le spese necessarie per lo storage e le spese amministrative quantificate nel 2% all’anno.

Schermata 2015-03-27 alle 21.19.54

Il Trust, sarà quotato con il Ticker GBTC e avrà i seguenti riferimenti:

Schermata 2015-03-27 alle 21.27.19

Qui trovate il sito ufficiale

Detto questo io non investirò MAI in questo Trust. Perché è una schifezza.

Due i motivi:

  • 2% all’anno per lo storage e le spese amministrative? Capisco il secondo problema, ma il primo francamente è a costo praticamente ZERO, non è oro fisico.
  • NON viene specificato COME i bitcoin sono custoditi e soprattutto NON viene specificato l’indirizzo o gli indirizzi DOVE i bitcoin sono custoditi in modo che sia possibile controllare che questo bitcoin esistano e che non ci siano truffe.

Per quello che mi riguarda, qualsiasi ETF, FONDO o TRUST che non rende di pubblico dominio gli indirizzi dove sarebbero conservati i bitcoin sta MILLANTANDO a prescindere e non gli crederò mai.

Amici miei bitcoin è meraviglioso proprio perchè permette cose come la pubblicità degli indirizzi di storage. Non usare questa proprietà non solo è sbagliato, è più che sospetto.

Ecco cosa dice Grayscale Bitcoin Investment Trust a proposito:

Robust security and storage

The BIT’s assets are safeguarded by a robust security system. The system’s underlying protocols were designed by experienced security, financial, and technology professionals, and are overseen by a financial operations principal.

oh WOW sulla fiducia lor signori di Grayscale ci dicono che usano dei robusti e sicuri sistemi di storage. Siamo commossi.

Ma andate a dare via i ciapp.

 


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Condivisioni

Incoming search terms:

  • fondo bitcoin
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • alex

    Niente di nuovo o drammatico sul fronte “finanze”. Quando l’essere è agonizzante, si radunano intorno gli avvoltoi.

  • Fausto Bergamotti

    Quando metti qualcosa di innovativo nelle mani di un branco di arcaici, le cazzate ( scusate ma quando ci vuole ci vuole) si sprecano..

    Ma è forse troppo usare e considerare i BTC per quello che sono in realtà; un semplice mezzo, veloce e comodo, per vendere e comperare, non per costruirci intorno fondi,. derivati e compagnia finanziaria cantante.

    Aggiorniamoci mentalmente per considerare un nuovo concetto di economia, sempre che un qualsiasi arcaico abbia la necessaria plasticità mentale per riuscirci.

  • Cavaliere Blu

    Come vengono creati i bitcoin. Poi ognuno ne pensi cio’ che vuole.

    http://www.liveleak.com/view?i=462_1426982859

    • Albert Nextein

      Non so quanto ricavi costui.
      Ma di $ o € o £ ne deve aver spesi molti.
      Apparentemente il gioco vale la candela.
      Mi ricorda i cercatori d’oro che usavano mulini,setacci, filtri, etc.
      Oggi si usano computer che girano e macinano formule.

  • Scam soon. Be aware come si suol dire 😀

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.