Global Yuan: La Strategia della Cina per Rendere lo Yuan Globale

Di FunnyKing , il - 23 commenti

banner_spi_05

yuan

Lo Zimbawe noto per avere avuto la valuta più sputtanata della storia dopo (o al pari de?)  il Marco di Weimar userà direttamente Yuan cinesi come valuta nazionale.

La Cina nell’ambito di accordi economici complessivi di investimento nel paese africano ha ottenuto questo risultato eccezionale, ovvero di espandere l’utilizzo della sua moneta nazionale come valuta a corso legale in un paese estero lontanissimo dai suoi confini.

Mi aspetto che questa politica venga replicata anche in altre parti del mondo piegate da crisi economiche forse anche in Sud America, ovvero:

  • Accordi di forte partnership economica e di scambio tecnologico e organizzativo
  • Sostituzione della valuta nazionale con quella cinese, magari anche a fronte di un bail-out del debito

da Quartz

The Chinese yuan may soon be used as legal tender in Zimbabwe. Zimbabwe’s finance minister has said China and the southern African country are negotiating plans to increase local usage of the yuan. The two countries are also discussing the cancellation of $40 million worth of debt that Zimbabwe owes to China, its largest investor.

Last year, Zimbabwe added China’s official renminbi to its basket of currencies, which includes the US dollar, British sterling, and the South African rand, considered legal tender. The yuan has not yet been approved for public transactions. Zimbabwe abandoned its own currency in 2009 after hyperinflation rendered the Zimbabwean dollar worthless…..

Il vero potere di una nazione o dell’oligagarchia che ne controlla la Banca Centrale sta nel convincere con le buone o con le cattive gli altri ad utilizzare la propria valuta.

Praticamente tutte le guerre e tutti gli interventi dell’intellingence degli Stati Uniti d’America sono state e sono ancora oggi funzionali per difendere il predominio del dollaro negli scambi al di fuori del territorio americano.

La Cina ha portato lo scontro per il predominio globale su un nuovo terreno e ad un nuovo livello.

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Consulente dei nuovi schiavi

    Beh, era ora che qualcuno copiasse lo zio Sam. Zio Chen.

  • corto26

    Beh non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca!
    Per evitare che la Cina andasse a vedere il bluff delle valute fiat, i Poteri Forti (alias FMI) hanno acconsentito all’ingresso dello yuan nel paniere: la Cina è stata quindi promossa al ruolo di croupier nel casinò (o meglio casino) delle Banche Centrali.
    Inizia a svolgere il suo nuovo incarico!

  • ittymixe

    Questa notizia offre l’occasione per introdurre una idea semplice ma geniale, che dovrebbe essere alla base di un nuovo sistema bancario a misura di cittadino-risparmiatore (del quale potremmo/dovremmo anche cominciare a parlare fra di noi che abbiamo le idee chiare).

    Superando l’attuale diatriba su sovranità monetaria, dovremmo invece ammettere che ogni rapporto di dare-avere (quindi anche quello bancario) dovrebbe essere regolato in una valuta qualsiasi, a scelta di uno dei contraenti (ad esempio dell’acquirente).

    Avremmo quindi una miriade di conti e rapporti multicurrency, nei quali sarebbe logico e conveniente utilizzare la valuta migliore: ieri dollaro, oggi fiorino, domani renminbi, dopodomani bitcoin o chissà cos’altro.

    Le banche centrali non moriranno mai, almeno mettiamole in concorrenza fra di loro.

    • corto26

      Premessa: come disse un tale un tempo ” io non ci sto” (perche’ piuttosto muoio di fame per non consentire al nemico di proseguire a pasteggiare con aragosta e champagne).
      Fatta questa premessa ritengo che la tua sia una valida proposta da parte di una mente libera e sufficientemente anarchica che realisticamente deve, però, fare i conti con la realtà.
      Sensazione: non la faranno mai passare ………troppa libertà all’individuo!!.

  • maggioranza_silenziosa

    Bretton Woods: n. 1944 – m. 201…?
    Riposi In Pace

  • SUPERCAZZOLAPREMATURATA

    “Il vero potere di una nazione o dell’oligagarchia che ne controlla la Banca Centrale sta nel convincere con le buone o con le cattive gli altri ad utilizzare la propria valuta.”

    Ma guarda un po’ che mi sembra pari pari al ragionamento che sta alla base dell’Euro!!!!!!!!

    Da cui il corollario del teorema: Una nazione SOVRANA ha la sua moneta!!!!!!

    • Consulente dei nuovi schiavi

      Ahahah nn solo, in Cina hanno pure i Draghi!

      • amaryllide

        solo che in Cina non c’erano 30 province con 30 monete diverse e si è imposto lo Yuan come moneta nazionale costruita su misura della moneta di Pechino che ha strangolato l’economia delle altre 29 province. 😀

        • SUPERCAZZOLAPREMATURATA

          SOPRATTUTTO la Cina, enorme e popolosa come è, non può essere OMOGENEA ECONOMICAMENTE, per cui lo Yuan, che piaccia o no, si comporterà ESATTAMENTE COME L’EURO.

          La differenza consiste nella BANCA CENTRALE CINESE che , OVVIAMENTE, garantirà alle provincie ed alle regioni in difficoltà, la stampa di denaro necessario per non mandare in deficit quei territori.

          Quello che in (N)Europa non si può fare!

  • Tommasodaquino

    Il bitcoin in una fase delicata come questa potrebbe essere inaspettatamente la sorpresa. potrebbe diventare la “moneta diplomatica” per eccellenza o se vogliamo la “moneta di scambio tra governi” . Non sto scherzando.

    • funnyking

      magari, mi comprerei il Lago di Lugano

      • Tommasodaquino

        Siamo nel campo delle ipotesi. Magari nel confronto tra Cina ed Usa, entrambi potrebbero essere spinti a stipulare una tregua valutaria. Gli Usa potrebbero accettare di limitare le perdite e la Cina potrebbe scegliere di limitare la sua avidità. Uno scenario del genere per il bitcoin potrebbe essere perfetto. Senza voler distruggere i tuoi buoni auspici devo però ammettere che è una flebile speranza.

        • AndreAX

          Tommy posdo chiederti apertamente se tu hai investito qualcosa in bitcoin io continuo ad essere scettico sulla natura della moneta dopo aver letto Mises e Rothbard mi pare lontanissimo da ciò che una moneta dovrebbe essere

          • Tommasodaquino

            non ho investito nemmeno un cent sui bitcoin, ma credo che possa essere scelta da ALCUNI governi come moneta in un futuro non troppo lontano. In questo caso a mio avviso potrebbe essere molto utile averne qualcuno. E’ un rischio come ogni investimento. Fatta questa premessa, sono d’accordo con te sul fatto che il bitcoin non rispecchi affatto quanto detto da Mises e da Rothbard. Tuttavia come in ogni ambito della ricerca alcuni concetti vengono superati, e dico io per fortuna, per cui rothbard e mises saranno sempre dei grandissimi punti di riferimento per l’economia. Alla fine la caratteristica principale della valuta onesta è che sia di ausilio per la corretta formazione dei prezzi e quindi per agevolare la reciproca soddisfazione dei bisogni. Se il bitcoin risponderà a questo vincerà, per ora non lo fa, è solo un’ipotesi di questo. Il problema che questo oggi non lo fanno più nemmeno le valute fiat, o lo stanno facendo sempre peggio, per questo sono in crisi.

      • Michele Nelli

        se si può sapere, quanti ne hai?

        una volta dicevi di volerne avere 21 ma mi sa che ora la quantità sia aumentata

        • funnyking

          di più

          • Michele Nelli

            eh ma ero interessato all’ordine di grandezza

    • Oltretutto con tutte le stampanti che lavorano a manetta 24hx24h sputando banconote nuovissime in tutto il mondo, messe in confronto ai 21 milioni (limite massimo) del bitcoin è facile prevedere chi sia il “vincitore” alla lunga.
      🙂

      • Tommasodaquino

        io credo nella Divina Provvidenza, non nel bitcoin (e questo non sto dicendo che non sia un’idea geniale) ma a volte i mezzi che utilizza possono essere assolutamente sorprendenti. Potrebbe essere che alla fine i governi si trovino con le spalle al muro e come con l’oro siano costretti ad accettare quel mezzo di scambio. Non sarebbe la prima volta.

  • faltz

    Da quanto scritto, si potrebbe dedurre che per risolvere ogni presente e futura crisi, basterebbe usare tutti la stessa moneta e stamparne fino a coprire i debiti emessi. Dov’e’ l’inghippo?

    • Fabrizio Bertuzzi

      yes, una sola moneta mondiale e sparisce l’inghippo.

  • davide

    che almeno tolgano la faccia di Mao dalle banconote

ATTENZIONE: SOLO 6 posti a Serata

image-1

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi