E se La Fusione Fredda (E-Cat) Fosse alla Base dello Sbraco del Petrolio?

Di FunnyKing , il - 112 commenti

????????????????????????????????????

(E-Cat)

Gombloddo Mode On

E-cat se è una bufala, bisogna ammettere che è la bufala meglio congeniata e resiliente della storia delle bufale.

Sono anni che se ne parla ed è ancora li, con le sue prove, i suoi documenti, i suoi brevetti.

Una notizia ha attirato la mia attenzione:

Parrebbe che i Sauditi abbiano intenzione di privatizzare una parte di Saudi Armco, la compagnia petrolifera di Stato.

Ovvero la società di gran lunga più grande del mondo per capitalizzazione, circa 2.500 miliardi di dollari, 5 volte Apple per capirci ovvero 5 volte la società più capitalizzata del mondo mentre scrivo.

Perchè dovrebbero?

Se tutto questo “casino” sul prezzo del petrolio è voluto da loro per mandare in bancarotta Iran, Russia e industria dello Shale Oil.

Se in fondo questo giochetto la Saudi Armco lo ha già fatto negli anni 90.

Perchè ora l’Arabia Saudita dovrebbe vendersi il gioiellone di famiglia?

Tanto più che il fondo sovrano saudita per ora può fare fronte (per anni) al deficit di bilancio del Regno di Saud (i furbetti del Corano).

Faccio un ipotesi “gombloddisda”: E se fossimo di fronte ad un evento distruttivo sul mercato dell’energia, ovvero un sistema per produrre calore attraverso la fisica che in maniera “rozza” mettiamo sotto la categoria Fusione Fredda (lo so E-Cat si basa su altro).

Ok Gombloddo Mode Off

Condividi

Incoming search terms:

  • fusione fredda
  • fusione fredda 2016
  • e cat rossi 2016
  • rossi e cat 2016
  • fusione fredda ultime notizie 2016
  • fusione a freddo io casa
  • E-cat 2016
  • e cat rossi bufala
  • costi fusione fredda ultime notizie 2016
  • contatti per 3-cat signor rossi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • AndreTheBoss

    Se e-cat fosse vero ci sarebbe una improvvisa moria di tecnici, scienziati, professori, ingegneri e altre migliaia dinpersone come effetto collaterale solo perchè magari l’hanno visto in funzione… Polonio a badilate everywhere. Resta comunque il fatto che l’ecat non sostituirebbe la benzina… O no?

    • Lord Fox

      Molti anni fa ho sentito rossi in una intervista che diceva che del suo prototipo si poteva creare una versione trasportabile che si sarebbe potuta implementare sulle auto.

      • luca pisani

        Ci vogliono decenni per certificare simili apparecchi per le auto. Forse 2030?

    • Inizialmente Rossi pensava di no, ma attualmente, con il nuovo reattore che stanno testando (e-Cat-X) pare sia possibile produrre sia luce, che elettricità che calore. Quindi, teoricamente, con un generatore in una macchina elettrica si potrebbe usarlo in un automobile.

    • luca pisani

      Molti generatori a benzina potrebbero essere sostituiti dagli ecat col 60% di risparmio rispetto alle tecnologie esistenti.

      Video su rossi ecat:

      https://www.youtube.com/watch?v=vN_wJ4Hg0io

  • Consulente dei nuovi schiavi

    Mi sono dato l’obiettivo nei prossimi mesi di approfondire il modello atomico Alpha esteso. Roba da eretici fisici italiani, in base a questo modello, la risposta alla creazione di energia in modo diverso dalla fissone è sì…… ma per ora non ci capisco molto.

    • Consulente dei nuovi schiavi

      E non certo, adesso, in grado di influenzare il prezzo del petrolio. L’idea che per l’energia si possa superare il petrolio è però corretta e nn trompo avvenieristica. Tuttavia, anche se già deriso da molti, credo che solo l’idrogeno o altra energia chimica potrà funzionare su un caterpillar al posto del gasolio, io il trattore al litio lo lascio agli altri che mi deridono.

      • Ant Sim

        l’idrogeno l’ho gia studiato per benino ed ho fatto diversi esperimenti. Allo stato attuale non conviene. l’energia spesa non giustifica la resa. L’ultima prova che mi resta da fare è quella con l’urea che ha 4 atomi di idrogeno che dovrebbero separarsi a basso voltaggio. Lasciata sigillata e all’ombra per alcune settimane dovrebbe essere ancor più utilizzabile in quanto i batteri andrebbero a consumare l’ossigeno rendendola ancor più elettrolitica con concentrazione maggiore di ammoniaca. Con il metodo della risonanza si dovrebbero avere risultati discreti.

        • Consulente dei nuovi schiavi

          Dimenticavo di dirti che sei sempre più interessante! Anni fa, solo per vedere cosa potesse accadere, ho messo dell’urina in una caraffa di vetro trasparente chiusa ma nn ermetica in garage al buio: dopo alcune settimane si è manifestata in superficie una muffa sul verde scuro quindi l’urina ha continuato a scurirsi. Nn ho mai aperto il coperchio e buttato dopo 2 anni buoni. La muffa in superficie si era inspessita. Sicuramente l’ammoniaca era aumentata (refoli appena buttata nel cassonetto) ma nn sembravano batteri ma muffe la “cosa” in superficie. Almeno con te nn sembro uno stralunato. Il problema è che ho studi economici e faccio a tempo pienissimo il consulente del lavoro….. ma il mio cuore è altrove 😉

          • Ant Sim

            Strano, in realtà avresti dovuto osservare depositi di color grigio sul fondo. Forse il recipiente che hai usato conteneva qualche sostanza. Comunque se si è scurita penso che l’effetto sia quello giusto. Io l’ho usata anche per elettroverniciatura con ottimi risultati. Al momento non ho tempo da dedicare a questo esperimento ma appena posso torno sul progetto. Se vuoi ci teniamo in contatto per scambiare opinioni.

  • Malagigi Dario

    nel ventaglio di opzioni puoi mettere la centrale solare a sali nel deserto marocchino

  • Ant Sim

    Interessante… non è da escludersi l’ipotesi che vogliano farli fallire. Meno credibile questa cosa della fusione fredda che a quanto ho capito non richiede grossi investimenti e grosse strutture per essere prodotta. Anche se esistesse davvero non la daranno mai a vantaggio della massa. L’energia deve essere costosa, centralizzata e pericolosa cosi nessuno potrà metterci le mani salvo chi vogliono loro. Controllare l’energia significa controllare il mondo.

    • Il problema è che la tecnologia esiste e, se come sembra, non è tanto complessa da riprodurre una volta sviluppata, allora è semplicemente incontenibile.

      Come tentare di impedire la produzione di anfetamine, quando c’è la tecnologia per produrle in ogni cantina del mondo, con facilità, se si hanno le giuste conoscenze.

      • Ant Sim

        Se qualcuno sapesse fare una cosa del genere, si sarebbe gia messo a produrla facendo soldi a palate perchè chiunque sarebbe interessato e pagherebbe anche bene visto che si tratta di energia infinita. Io scommetto quello che vuoi che non permetterebbero mai ad una tale fonte energetica di trovare spazio per il consumo di massa.

        • ForzaKarolina

          Infatti qualcuno si è mosso! Semplicemente queste cose richiedono qualche anno per essere fatte come Dio comanda… invece i geniacci che scrivono qui favorevoli a solare ed eolico (tecnologia fallimentari che vengono sviluppate da decenni) pretendono che Rossia sia già sul mercato!

          • Ant Sim

            solare ed eolico non sono fallimentari ma sfruttati in maniera inefficiente si. Ogni fonte rinnovabile è buona da sfuttare, incluse le maree e l’energia geotermica. Tu hai mai condotto esperimenti personalmente?
            Con questa macchina ci sarebbe da diventare milionari, figurati se non si sarebbero messi a commercializzarla. Quindi le ipotesi sono due, è una tecnologia ancora immatura oppure il brevetto è stato acquistato e nascosto.
            Richiedono anni? si, anche le altre tecnologie richiedono anni per essere affinate, ecco perchè di volta in volta escono sempre in versioni piu raffinate ma quando c’è da far soldi i tempi si accorciano sempre 😉

          • kikko19

            L’e-cat e’ una fuffa, dai! il Rossi ha una settantina d’anni e ancora nasconde la sua macchina, e’ ovvio che non funziona. se poco poco divulgasse il progetto su internet e funzionasse diventerebbe comunque un eroe dell’umanita’ colui che ci ha salvato dall’inquinamento, dall’effetto serra, dalle pm10/pm2,5, dagli arabi… e personalmente gli pagherei io la pensione… invece e’ li a nascondere … la fuffa.

          • Ant Sim

            ma che dici? non hai letto karolina? è convinta che invece si tratta di una cosa rivoluzionaria, la scoperta del millennio che sta mandando in frantumi la quotazione del petrolio. Vedrai che questo geniale inventore da qui a qualche anno, come dice karolina perchè bisogna ancora perfezionarla un pochino, ma giusto qualche cosetta qua e la, regalerà al mondo una nuova energia abbondante, pulita e infinita. Ognuno potrà replicarla nel garage di casa. I potenti del mondo saranno costretti a chiudere bottega e finalmente l’umanità sarà libera dal problema energetico e con esso da ogni altro. Ognuno potrà scorrazzare in lungo e in largo per il globo, le imbarcazioni si moltiplicheranno, gli aerei, le navicelle spaziali. Non sentiremo più ste lagne nei tg sulle polveri sottili, la tassa sull’inquinamento.
            E…….udite udite! Gli americani non potranno più accusare la volkswagen di truccare le marmitte 😀
            WOW

          • Stefano74

            Beh Jobs lo era….cioè era un visionario concreto…prendi Musk altra pasta ancora…o prendi anche il patron della Virgin…tutta gente che ha innovato avendo una visione , muovendo capitali con una idea altrettanto immovativa e non dimenticando mai che la pubblicità e’ l’anima del commercio.il tempo ce l’hanno avuto

  • Miki

    mi pare proprio una tesi complottista, come quella che è tutto manipolato dall’arabia saudita per mettere fuori gioco l’iran, che ha costi di estrazione molto simili. basta applicare il principio del rasoio di occam per capire che un’innovazione tecnologica è già intervenuta sul mercato modificandone i corsi, e ci chiama fracking, quella che ha consentito agli USA di diventare il primo produttore mondiale di petrolio. in un mercato a domanda e offerta rigida come quello del petrolio, persino piccole variazioni hanno impatto sui prezzi. e qui oltre alla variazione poco menzionata lato offerta, c’è pure quella lato domanda del rallentamento dell’economia cinese

    • Attualmente i costi di estrazione dell’Iran sono abbastanza più elevati di quelli dell’Arabia Saudita.
      Solo che l’Iran può esportare qualche altra cosa (pistacchi) mentre i sauditi hanno solo petrolio.

      • ForzaKarolina

        Sinceramente non credo che esportando pistacchi possano guadagnare chissà quanto!

        PS Io sono un drogato di pistacchi!

    • Hari Seldon

      Infatti l’articolo è scritto in Gombloddo mode on

  • Albert Nextein

    Sto valutando l’acquisto di una nuova city-bike.

    • AndreAX

      prendi una gravel bike non è propriamente una city ma è super versatile

  • ForzaKarolina

    1. Io invece credo all’e-cat e ne ho scritto spesso! E credo anche che nell’elite energetico-finanziaria-politica mondiale la cosa sia ben conosciuta. Semplicemente la stanno “gestendo”… stanno cioè preparando la transizione in modo che non sia cosi “disruptive” come in realtà sarà per forza, ritardandola di qualche anno e preparando le compagnie energetiche tradizionali.
    2. Io seguo l’e-cat praticamente dalla primissima dimostrazione pubblica (quella in cui Celani aveva la strumentazione nascosta tanto per capirci) quando quasi nessuno ne era al corrente!
    In questi anni ho spesso messaggiato con Rossi sul suo blog, più che altro per fargli gli auguri.
    Il motivo della mia fiducia è che conosco persone che hanno studiato e lavorato professionalmente con Sergio Focardi! Me ne hanno parlato benissimo: come di una persona preparatissima e integerrima e con tantissima carriera sperimentale alle spalle (quindi uno che sapeva sia la teoria sia la pratica)! Uno scienziato che mai e poi mai avrebbe potuto farsi gabbare da Rossi (tanti deficienti lo sostenevano dicendo che ormai era “rimbambito”…. fossi io rimbambito come lui!) o peggio che per ottenere attenzione potesse pubblicizzare una bufala….
    3. Qui tanti continuano a ironizzare sulle cosiddette “dimostrazioni” non capendo che non erano rivolte alla massa come noi…. ma a certe persone e a certe organizzazioni!

    • Ant Sim

      si ok, la realtà è che il petrolio ce lo porteremo finchè non verrà estratta l’ultima goccia, il che avverrà fra molto tempo. Intanto ci affumicano con la storiella dell’energia gratis. Il petrolio scende perchè fa comodo cosi in questo momento storico.

      • ForzaKarolina

        Se lo dici tu….
        In realtà ad alcuni fa comodo ma a molti altri assolutamente no… E un ribasso di questa entità è qualcosa che nemmeno la congiuntura economica depressa e il rafforzamente del dollaro possono spiegare di per sè….

        • Stefano74

          Fa comodo ai saudi cosi potranno essere gli unici a venderlo fra poco

        • Ant Sim

          🙂 quindi fra qualche anno andremo tutti in giro per il mondo gratis con i fiorellini che escono dalle marmitte tenendoci per mano e respirando aria pulita? Quindi tutti i mezzi agricoli areranno i campi della monsanto a gratis e quindi i cereali costeranno moooolto meno? WOW

    • mau

      Che studi hai fatto a scuola?

      • ForzaKarolina

        Liceo scientifico PNI, poi laurea specialistica in Finanza, facoltà di Scienza Bancarie FInanziarie e Assicurative in Cattolica.

        Poi ho studiato molto su internet (anche se non ho certificazione)…. Io sono un gran sostenitore dell’e-learning che per me è nettamente superiore alla formazione tradizionale.

        • mau

          Non era una domanda per mettere in dubbio l’istruzione personale ma per confermare che il livello di conoscenza in Fisica Nucleare non è specifico.

          • ForzaKarolina

            Tranquilla! Come vedi non mi vanto in alcun modo… La mia fiducia infatti è legata all’opinione che mi hanno dato altre persone (estremamente preparate e competenti) che hanno studiato e lavorato con Focardi. Di lui spero che non mi dirai che non sapeva di fisica…

          • mau

            Beh o ti hanno raccontato frottole oppure veramente non capiscono nulla. Se sono Fisici è un’aggravante.

          • ForzaKarolina

            Bene! Quindi Focardi non capiva niente. Il prof. Levi a sua volta non capiva niente. Gli esaminatori stranieri che hanno fatto le prove calorimetriche non capivano niente. Le mie 2 amiche di famiglie, entrambe con un dottorato in fisica che ora fanno altro anche loro non capiscono niente (non mi hanno detto nulla dell’e-cat in sè ma mi hanno parlato di Focardi!). Altri ricercatori italiani e stranieri attivi nel campo delle LENR che hanno avuto risconti sperimentali di anomalie che richiedono nuove teorie per essere spiegate non capiscono niente a loro volta….
            Io non ho le competenze per parlare di questa materia, tuttavia trovo davvero fastidiosa questa supponenza e ottusità nel non voler ammettere che possano (dico… “possano”) esserci riscontri empirici non spiegabili con le teorie di oggi… Tutto quà!

          • mau

            Esatto le sue amiche o sono in malafede o non capiscono effettivamente nulla (ed è grave avendo cognizioni tecniche) oppure lei ha frainteso i loro discorsi. Ribadisco a mò di esempio che non tutti i Commercialisti pur avendo titolo compilano infallibilmente i bilanci, possono sbagliare. La supponenza e l’ottusità sarà di colui che pur non disponendo della cultura specifica necessaria ha la pretesa che la propria opinione valga quella di un addetto ai lavori. Le suggerisco di leggere il link di Camillo Franchini le chiarirà molti dubbi, ne vale la pena è uno Scienziato che parla in modo disinteressato, non è un ciarlatano. Gli esperimenti di FF condotti fin dal 1989 e son trascorsi ormai 26 anni, hanno prodotto lo zero assoluto. Nè uno straccio di teoria che stia in piedi, nè un test affidabile e ripetibile, solo fuffa e taroccamenti. Enrico Fermi per realizzare l’atomica ha impiegato solo 13 anni dopo la scoperta del neutrone, esattamenta la metà del tempo, centrando però l’obiettivo. Per la cronaca io di formazione sono un Chimico Nucleare e mi vien da ridere nel constatare come la gente è convinta che le scoperte scaturiscano dall’empirismo. Forse quelle dell’acqua calda. Altra cosa che mi ha convinto dell’insussistenza delle ipotesi LENR in generale è che nessun ricercatore o presunto tale cita mai le Cross Section e le relative Banche dati a supporto scientifico. E questo dimostra inequivocabilmente che trattasi di buffonate.

          • ForzaKarolina

            1. Certamente rispetto la sua opinione e riconosco la sua superiorità in questo campo nei miei confronti.

            Semplicemente intendevo dire che ciò che ha scoperto ( o ritiene di aver scoperto) Rossi non è noto con esattezza, quindi è per il momento ritengo sia difficile escludere a priori che possa aver trovato qualcosa… tutto qui! E’ come quando un giocatore entra a 5 minuti dalla fine…. è sempre “senza voto”!
            2. Se non le dispiace vorrei porle io adesso una domanda: cosa ne pensa di Focardi? Come giustifica il fatto che uno scenziato del suo livello e della sua esperienza (anche empirica), e che è rimasto per svariati mesi in contatto con Rossi (cosa che credo minimizzi la possibilità di una frode o di un errore..) abbia preso pubblicamente una posizione favorevole all’e-cat? Dato che la mia fiducia nell’e-cat in gran parte deriva dalla mia fiducia in Focardi le sarei grato se argomentasse questo punto, grazie.

          • mau

            Purtroppo nel 2013 il Prof. Focardi è mancato. Il suo test con Pianteli
            risale ai primi anni novanta, l’annuncio della realizzazione di un
            reattore LERN al 1994. Le successive verifiche compiute in vari
            laboratori indipendenti hanno dato esito negativo, non si è mai riusciti
            a riprodurre il fenomeno. La questione è duplice: 1) La cosiddetta
            anomalia o eccesso di calore è reale o si è trattato di un errore
            sperimentale? 2) In caso affermativo siamo di fronte ad una reazione di
            trasmutazione nucleare?
            Ora il problema è che siamo fermi al punto uno e
            non al punto due. Gli eccessi di energia termica ipoteticamente
            attribuibili alla FF sono difficilmente distinguibili, nel processo di
            idrurazione o adsorbimento dell’idrogeno nei reticoli cristallini di
            alcuni metalli di transizione (Nichel, Palladio, Platino,Afnio, ecc), da
            quelli generati dalle variazioni dello stato di entropia del sistema
            nel suo complesso. E’ facile sbagliarsi perchè si lavora con quantità
            dello stesso ordine di grandezza degli errori sperimentali, cioè delle
            fluttuazioni casuali che si riscontrano ripetendo una misura più volte. .Lei parla di svariati mesi in contatto con Rossi e io dico appunto, solo svariati mesi poi basta.

          • ForzaKarolina

            La sua spiegazione la comprendo e la ritengo logica.
            Tuttavia Focardi spiegò più volte che lavorando con Rossi ebbe delle prove molto evidenti e concrete dell’effettivo funzionamento dell’e-cat… non confondibili cioè con gli errori e le fluttuazioni di cui lei ha parlato. Se cosi stanno le cose le ipotesi sono solo 2: o si crede a Focardi oppure non gli si crede… io al momento propendo per la prima ipotesi!

          • mau

            L’apparecchio fu più volte mostrato al pubblico nel corso del 2011 ma
            senza che fosse consentito alcun controllo o test indipendente; manca,
            inoltre, qualsiasi pubblicazione peer review[6] che permetta alla comunità scientifica di vagliarne le basi teoriche. Da più parti l’invenzione di Rossi viene additata come una bufala promossa per motivi economici. Lo dice anche Wikipedia che di solito non si sbilancia mai e anch’io sono di questa opinione. Dopo 26 anni se ci fosse stato qualcosa di concreto sarebbe emerso.

    • iuter andrea

      il funzionamento dell’e-cat non è da fusione fredda ma esattamente come una normale pila alcalina. in quel caso a rossi gli è andata abbastanza perchè và bene per certe situazione (ad esempio le missioni spaziali) ma rossi era anche quello che prima dell’ecat diceva di aver trovato il modo di produrre petrolio dalla spazzatura casalinga.

  • donato zeno

    Qualcuno (per curiosità) si rilegga l’andamento del prezzo del greggio durante le guerre del Kosovo e della Libia.

  • mau

    Anche i migliori talvolta hanno passaggi a vuoto. Non è concepibile che un ragazzo come FK che attraverso i suoi articoli ci fornisce settimanalmente prove inequivocabili di acutezza, intelligenza, genialità ed intuizioni assolute, mi cada improvvisamente sull’E-CAT osando anche solo ipotizzare che possa ritenersi un’invenzione in via di perfezionamento. Non c’è una, dico una prova concreta, fin dai tempi di Fleishmann e Pons, che riesca a dimostrare la teoria della LENR gergalmente definita Fusione Fredda. Trattasi di Scienza Patologica il cui sviluppo è condotto da individui in cerca di fondi che fingono o vedono ciò che non esiste, in stile Bernadette da Lourdes grazie alla quale comunque il suo paese da 150 anni beneficia di notevoli introiti legati al pellegrinaggio (l’ultimo anno 30 milioni di euro). L’equipe pseudoscientifica di Andrea Rossi spera di trovare degli allocchi che sotto la spinta dell’onda emozionale sorta attorno al misteriosissimo generatore (l’uomo è nato per credere) caschino nel trappolone e sgancino qualche finanziamento. Se non ricordo male anche l’avventura della Petrol Dragon di Caponago si avvalse di un analogo piano di crescita.

    Leggere cosa afferma Camillo Franchini, Ex Professore Docente alla Normale di Pisa e Scienziato di fama internazionale in Chimica Nucleare

    https://fusionefredda.wordpress.com/tag/fusione-fredda/

    • Stefano74

      fk e’ ciclotimico dovresti saperlo (ed è anche dislessico, dovresti essertene accorto)

      • davide

        Quindi cosa consigli? Clonazepan o Deniban 50 mg

        • io sono dislessico davvero, una conseguenza di un piccolo incidente nelle venuzze del cervello.
          Sapeste la fatica che faccio a rivedere i post.
          Semplicemente le mani non sono in sintonia con il cervello, soprattutto la destra, quando scrivo molte lettere non sono piazzate bene, o mancano del tutto..
          Personalmente non ci vedo niente di divertente in tutto questo.

          • Stefano74

            Neanche io …e’ un’aggiunta neutra che ho fatto alla ciclotimia che è il vero problema di FK

          • Funny è un ottimo blogger, osserva tutti i punti di vista e può anche cambiare idea.
            molti nascono già “imparati” e sono granitici nelle loro convinzioni, anche molti economisti, purtroppo.

        • Stefano74

          È’ congeniti quindi nulla…

  • paolosenzabandiere

    NOTIZIA CHE FA VEDERE PETROLIO.

    La notizia che tu possa vendere sui minimi di periodo una quota della società dalle galline d’oro (altro che uova) è certamente una notizia ribassista sul petrolio. Cosa ci sia di vero lo scopriremo vivendo.

    Sembra comunque, a naso, solo una forte voglia di far scendere ancora il petrolio prima di farlo ripartire non perchè sia cattivo ma perchè così si fa quasi sempre quano il titolo è appetibile. Altrimenti dovrei pensare che sono sfigati questi sauditi, una fusione fredda che si scopre a 30$ al barile e non a 150.

    Essendo un contrarian sono portato a pensare che a fusione fredda scoperta avrebbero fatto di tutto per far vedere quanto era prezioso l’oro nero, non il suo contrario. Questi sono capaci di trasformare, ma solo per i gonzi, la merda in oro.

    Un aneddoto tra i mille possibili. Non è certo stato di aiuto leggere sui giornali prezzolati che le Alitalia avrebbero portato i titoli in tribunale. All’epoca il titolo r.nc era sulle 350£ ma un piano di ristrutturazione ridicolo la portò a 46.000£ ( avete letto bene). Solo allora guarda caso i giornali parlarono di un roseo futuro…..

  • Stefano74

    Hai

  • Stefano74

    detto

  • Stefano74

    hai scritto la cazzata.capivo di più se scrivevi che la saudi aramco ha ripreso lo sviluppo del nucleare civile (cosa vera , vedi le assunzioni e gli investimenti degli ultimi 5 anni). Peraltro solo a te risulta la svendita , visto il piano di investimenti ma soprattutto i progetti in costruzione in Arabia (soliti noiosi 30/40 miliardi di euro in 2/3 anni). Sull’ecat ho feedback da miei colleghi del cern sulla non evidenza di fotoni rilasciati in maniera non continuativa, peraltro scritta in un articolo ufficiale…troverò la citazione

  • Io penso che l’E-Cat sia una grande bufala.
    L’ha già detto lo stesso Rossi che non avvengono reazioni nucleari nell’E-Cat.
    Quindi, credere a una cosa che lo stesso autore ha smentito…

    • AnonimoSchedato

      Strategia difensiva, imho. Le normative sugli apparati “nucleari” sono costruite sull’unica tecnologia conosciuta (la fissione) e quindi meglio evitare di citarla o si passano i successivi 5 anni a riempire scartoffie e a fare prove di certificazione a costo infinito. Intridurre sul mercato una nuova tecnologia non è così facile come sembra. Sempre, imho.

  • maguttologo

    Aspettiamo Blondet che ci illumini

  • Cris Wien

    Capisco l’eccitamento ma manca una bellissima pubblicazione che tutti possano vedere. Quando mando qualcosa all’editore e dall’altra parte nessuno riesce a riprodurla mi rimandano a casa il paper (major revision). Perche’ questo signore non lo fa? Capisco la segretezza e la speranza di avere un reattore LENR. NON metto in discussione la serieta’ del professor Levi (e Focardi). La prima pubblicazione sembra incoraggiante. Meno incoraggiante il sig Rossi.
    Funziona? Ci facciano vedere la fisica dietro. Il brevetto e’ un altra faccenda, la fisica non mente.

  • T_B_S_

    Se così fosse,il prof. Levi sarebbe già scomparso mistreriosamente

  • Renziano di Ferro

    Boh è un po’ che non seguo le avventure del Sig. Rossi e del suo e-cat, è successa qualche novità eclatante o siamo rimasti alle “dimostrazioni” a scatola chiusa di 4 anni fa? Il brevetto internazionale è arrivato?……e tralasciamo pure la diatriba tra scienza e pseudoscienza, ma da il livello della discussione molti che qui’ scrivono mi sa che si sarebbero sciroppati litri di pozioni miracolose nel Far West.

  • Renziano di Ferro

    E cmq e’ anche vero che i post da “Angolo delle cazzate” sono quelli che scatenano i commenti.

    • kikko19

      …e consumano energia nei server, chissa’ se il processo e’ reversibile e si puo’ produrre energia dalle cazzate? Rossi potrebbero creare un reattore con dentro Renzi e l’italia diventerebbe esportatrice netta…

      • Renziano di Ferro

        Motore a trazione di bombe del bomba?….ottima idea, gli manca il moto perpetuo’ pero’….continuo a preferire il motore a gatto imburrato

  • redfifer

    L’E-cat non è che uno dei tanti brevetti di tecnologie innovative tenute soppresse, per mantenere in auge le famose 7 sorelle e i governi come l’Arabia Saudita.

    Tesla a suo tempo fu eliminato dal PJ Morgan, proprio perchè in grado di dare energia gratuita a tutti, i petrolieri e banchieri (che poi sono un tutt’uno) sono i fautori della mancata emancipazione mondiale, potremmo vivere in un mondo più pulito se chiudessimo per sempre i rubinetti del petrolio e, oligarchie come quella Saudita, si troverebbero come è giusto che sia, con una mano davanti e una dietro.

    Per quanto ancora dovremmo dare alle fogne saudite valore valore aggiunto, quando invece potremmo disporre di energia gratuita, senza essere dipendenti di ricchi idioti assatanati?

    Avete fatto caso che le persone più sono ricche e più sono idiote, alla stessa stregua dei stati che più sono ricchi e più sono infami? Pensate sia un caso?

    La ricchezza uccide più di qualsiasi arma essendo per suo conto letale, tanto che a volte, è capace di uccidere anche chi l’ha ottenuta. Peccato solo, che non lo faccia con tutti. Allora si che se ne troverebbe la giusta utilità!

  • Davide

    La fusione fredda prese vita presso l’ università di Salt Lake City nello Utah ( Mormoni)
    con Fleischmann e Ponds subito ci fu grande entusiasmo mondiale ma improvvisamente la loro candidatura al premio Nobel fu spazzata via come in un flash nucleare.
    Sembra che tale processo fosse già conosciuto da anni e utilizzato per la realizzazione di micro bombe termonuclari quindi la tecnolgia era secretata in nome della sicurezza nazionale.
    Consiglio la lettura di ? IL SEGRETO DELLE TRE PALLOTTOLE’ Maurizio Torrealta e Emilio Del Giudice, ottimo libro che tratta l’ argomento portato da FK.

    • mau

      visionari

      • Enrico I.

        Scettico anche io sull’invenzione di Rossi ma non tutti sono visionari. Anzi, è noto che ci siano reazioni nucleari non convenzionali.

        https://www.youtube.com/watch?v=8o6djrFAwUw

        • ci sono anche teorici non convenzionali, vedo.

        • AnonimoSchedato

          Grazie per averlo postato!

  • Flavio Bosio

    E-truffa nei motori delle auto no, in quelli ci mettiamo il motore a magneti permanenti ovviamente (cercare su youtube).

    Anche in quel caso ci sono tanto di brevetti depositati da oltre 50 anni e migliaia di fessi al lavoro sul proprio modello, con tanto di presentazioni in università prestigiose ecc..

    Raccolgono fondi pubblici, ingannano qualche fessacchiotto di imprenditore che sogna di produrre energia gratis e poi finiscono inevitabilmente nei tribunali di mezzo mondo.

    Il buon vecchio business della free energy funziona senpre

    • mau

      in effetti è così

  • AndreAX

    Basterebbero i trascorsi di Rossi con Pendragon per far comprendere dove stia la verità, poi se vogliamo fare che si è convertito sulla via per Damasco che sta volta è sincero e che sta portando energia gratis per tutti allora…. fate vobis.

  • pippo

    Per chi voglia approfondire l’argomento consiglio di visitare questa pagina web http://www.ecat-thenewfire.com/ilnuovofuoco.html e leggere il libro

  • mau

    Io Credo.

    Credo che gli americani nel 1968 siano andati e tornati più volte dalla Luna e quello che vediamo riprodotto in TV tra ombre e bandiere anomale sia realtà e non un film.

    Credo che da una grotta del Wazhiristan Bin Laden abbia organizzato l’attentato alle Twin Towers che si è svolto per filo e per segno come descritto nella versione ufficiale diffusa dagli organi di governo statunitense.

    Credo a Colin Powell che mostrò con il barattolino in mano il possesso di Saddam Hussein delle famigerate armi di distruzione di massa Iraqene.

    Credo che lo scudo spaziale in costruzione ai confini con la Russia sia destinato a proteggere l’Europa dai missili Iraniani e Nordcoreani e non sia diretto contro Mosca.

    Credo a Rita katz, unica al mondo in grado di individuare e registrare i filmati autentici dei terroristi sul WEB, compresi quelli con sei facce diverse di Bin Laden

    Credo che l’ISIS sia nato spontaneamente e improvvisamente come un fungo nella notte, senza alcun appoggio dei servizi occidentali e che i Ribelli Siriani, Al-Qaeda e Al-Nusra non siano denominazioni differenziate degli stessi corpi di combattimento

    Credo alla liquefazione del sangue senza trucco nel miracolo di San Gennaro.

    Credo a tutto quello che adesso dice Matteo Renzi e prima a quel che diceva Silvio Berlusconi

    Credo all’esistenza di Babbo Natale.

    Non capisco perchè non credere ad Andrea Rossi, anche lui ne ha diritto.

    • kikko19

      beh se tanti credono in dio, allah, totem di legno, a wanna marchi (!!)… perche’ non credere all’e-cat?

    • Caro mau,
      mi fa piacere, sapere che non sono il solo a “credere” 🙂
      a certe cose che ci passano.

      Il problema è che: quelli che ci credono d’avvero, pensano di essere più intelligenti e sfottono gli altri…

      Il problema è che, per capire che certe cose sono delle “bufale” bisogna avere una certa base di conoscenze scientifiche, che non tutti hanno!

      • mau

        è effettivamente come tu affermi

    • Stefano74

      Beh il Credo di Pasolini era ben più sostanzioso ….e chiudeva dicendo ma non ho le prove…

      • mau

        non credo

  • Tommasodaquino

    Dal punto di vista fisico non si può produrre energia dal nulla. Si tratta sempre di trasformazione (detto in termini popolari) fisica nucleare o di qualsiasi altra tipologia è sempre una trasformazione di qualcosa in qualcos’altro. noi utilizziamo quel processo di trasformazione a nostro vantaggio (primo principio della termodinamica).

  • post per fare aumentare il traffico, Funny?
    Hai spalancato le porte dell’inferno, mescolando sauditi, Aramco e E-cat

    • userpacman

      Cavolo eppure i click non gli mancano di certo.
      Il problema è che io e te capiamo che sta “scherzando/trollando/gombloddando”.

      I sostenitori di una macchina che dovrebbe produrre energia, costruita da un truffatore, e mai mostrata alla comunità scientifica lo prenderanno sul serio…

      • Purtroppo per anni Rossi ha spacciato fuffa e non energia a basso costo, difficile che cambi all’improvviso.
        Sarebbe come immaginare Renzi che smette di dire cazzate…
        Sulla questione saudita io e Alessia abbiamo qualcosina da dire, e presto lo faremo

        • userpacman

          Ora vado a leggermelo, grazie ragazzi.

  • Antonello S.

    Bè in effetti il fatto che i sauditi vogliano vendere anche parte del loro colosso merita una certa riflessione…perchè lo vogliono fare?

    • vedi il mio post, presto uscirà sul blog.
      Almeno spero, se il Mossad non mi fa fuori prima.

      • Antonello S.

        Come anticipazione non c’è male.
        Quando c’è di mezzo Israel possiamo aspettarci di tutto…

        • veramente non ne parlo di Israele ma quando si parla di Saud parliamo dei lor principali alleati in zona..

  • Enrico I.

    Il reagente principale è il litio e non il nikel come più volte dichiarato da Rossi e la reazione (almeno quella) descritta nel brevetto è di tipo chimico e non atomico ed un altra volta si contraddice quello affermato da Rossi.

    Se questo sia un trucchetto per proteggere l’invenzione o meno si vedrà per il momento resto scettico. Purtroppo i precedenti non giovano.

    Ecco il brevetto, giudicate voi: https://animpossibleinvention.files.wordpress.com/2015/08/us9115913b1.pdf

  • Lucio

    Magari riuscissimo a fare centrali a fusione senza rischi.

  • Ottavio

    Gombloddo mone on: “so che è una cavolata ma la scrivo ugualmente”.

    Esiste un blog che racchiude tutte ste certezze?
    Un buon esercizio di sintesi ad esclusione di tale blog sarebbe utile per capire la realtà e prevedere con buona approssimazione il futuro.

  • Johnny Palomba

    Ok, diciamo che e-cat funziona. Per quale motivo i sauditi dovrebbero spaventarsi proprio ora? Voglio dire, le case farmaceutiche riescono da decenni a nascondere le diverse cure efficaci per il cancro, nel frattempo hanno fatto progressi zero (non tirate fuori le statistiche sulla sopravvivenza: l’unico progresso è che riescono a diagnosticare la malattia molto prima), non vorremo mica pensare che l’industria petrolifera non abbia il potere di stroncare sul nascere una scorreggina come e-cat?

  • MarcoTizzi

    Su questo post, però, reclamo i diritti d’autore 😀

  • funny-fanny

    Riusciranno a prendere tempo, tanto tempo prima di far passare LEARN a uso comune. Sulla tecnologia ormai non si può più discutere ci sono un sacco di scienziati e test che hanno confermato la validità. Quando una azienda “pseudo sana come questa” viene quotata in borsa vuol dire che non è più a alto rendimento nel futuro, e chi la possiede giustamente la quota, viene messa sul mercato per darla al parco buoi , devono fare anche in fretta altrimenti boom!!

    Per gli sciettici, iscrivetevi al simposio

    http://new-symposium.org/#energysource

    Poi ne riparliamo

    • Piuttosto penso alla vendita di Aramco legata al problema religioso-geopolitico, non a fantasiose nuove tecnologie.
      Leggi pure il mio post sull’argomento.
      Volendo negli anni anche qualche indipendente sarebbe certamente riuscito a replicare il meccanismo di Rossi, anche solo sapendo che si poteva fare.
      Se fosse possibile , ovviamente o se la tecnologia esistesse davvero.
      Non volermene , ma possiamo paragonare Rossi a Keshe, solo con una formazione più tecnica.

      • funny-fanny

        Io sono iNIOrante, e non mi metto a discutere, ma quando troppa gente in gamba e rinomata ci mette la faccia io mi informo e mi tengo aggiornato senza sparare sentenze a c.z.o

        • ok, facciamo così, si presenti un generatore pronto per l’uso commerciale e la vendita oppure… tutte fesserie.
          Certo, teoricamente può esistere una “fusione fredda” capace magari di alzare la temperatura di uno o due gradi di un liquido nel contenitore, certo, ma qui interessa solamente il prototipo per l’uso commerciale, ovvero capace di fornire elettricità o calore in quantità che Rossi paventa.

  • paolo pulicani

    Ma perchè tutte ‘ste seghe mentali?

    Basta un impianto da 3 kWp + un inverter ongrid + questo

    http://www.sunergsolar.com/allegati_prod_dw/scheda%20tecnica%20sun%20charge_1.pdf

    e almeno per quel che riguarda l’elettricità in casa abbiamo (quasi) risolto. Con una buona gestione dei carichi e l’utilizzo di elettrodomestici a basso consumo siamo indipendenti al 75%.

    Ok, il pacco batteria è ancora costoso, ma uno può iniziare con le piombo-gel e tra cinque anni cambiarle con quelle al litio (magari aumentando la capacità per aumentare l’indipendenza ed il margine di sicurezza).

    Tra l’altro, a differenza dell’E-CAT che produrebbe (ma è ancora da dimostrare dopo anni di battage) calore in eccesso, questa roba qui produce elettricità, utilizzabile direttamente dagli elettrodomestici, dalle pompe di calore e sui veicoli elettrici.

    L’efficienza dei sistemi attuali (sun to plug) è circa il 14%, i sistemi sono ormai rodati e robusti, si tratta di tecnologia allo stato solido (sia per i pannelli che per gli inverter) senza parti in movimento nè emissioni con una durata elevata, esiste una base installata importantissima a livello mondiale, esiste una industria ormai avviata e (non ultimo) i principi fisici sui quali si basa sono noti e provati

    • ForzaKarolina

      L’e-cat (versione X) prodirrebbe anche elettricità!

    • funny-fanny

      Le seghe mentali si fanno per lo stesso motivo che si son fatte per realizzare gli impianti come quello sopra da te descritto, si chiama progresso tecnologico. Altrimenti saremmo rimasti alla preistoria

      • paolo pulicani

        Le innovazioni tecnologiche sono state (storicamente) realizzate in due modi:

        1) Qualcuno ha presentato un oggetto tecnologico funzionante (for all pratical pourpose), ma di cui non erano completamente chiari i principi fisici.
        2) Qualcuno ha presentato una teoria fisica, sono stati fatti esperimenti confermativi ed in base a questi si sono costruiti prototipi tecnologici funzionanti.

        Il processo è dinamico: si tratta di una interazione tra 1) e 2).

        Lo stato di E-CAT mi pare lontano da 1). Riguardo a LENR, non saprei esprimermi, non essendo uno specialista. Tuttavia, allo stato attuale, mi pare che la questione sia ancora pending.

        Di fronte all’urgenza di una transizione energetica abbiamo una soluzione provata e una eventualmente (nel caso migliore) probabile.

        Il corso di azione per minimizzare il rischio dovrebbe essere:

        A) Utilizzare subito ciò che sappiamo funzionare per affrontare almeno parte dei problemi, guadagnando così tempo.

        B) Consentire di sperimentare altre ipotesi alternative, attendendo i risultati (positivi o negativi).

        Quindi non dovrebbe essere confusa una ipotesi teorico-sperimentale eterodossa con una tecnologia provata.

        N.B. Se si afferma che la tecnologia LENR sia ben provata e ripetibile, allora non dovrebbe essere difficile presentare un prototipo funzionante (vedi le prime automobili, le prime lampadine, la prima radio, la prima dinamo etc….).

    • A. Luca B

      diciamo che la vasta maggioranza dell’elettricità non è per il consumo domestico

  • Ciao Proprio
    • un blog grillinico (ovvero paroloni tecnici mai copresi sparati a caso) che fa bla bla yabba dabba senza fondamento

  • Caio Giulio

    Piccolo OT : ma perchè l’home page del sito non mi funziona- aggiorna da giorni?

  • mau

    In effetti A.Rossi dopo averci propinato per 4 anni che si trattava di reazioni nucleari a bassa energia, messo alle strette ha tentato come extrema ratio di fornire la prova del rame prodotto dal decadimento atomico del Nichel. I cattivoni Svedesi del laboratorio analisi gli hanno smontato la teoria dimostrando che non si trattava di rame isotopico particolare bensì di normalissimo rame. A quel punto il nostro scienziatone ha ammesso che nell’E-cat non si verificano delle reazioni nucleari ma dei “non so” che comunque garantiscono un COP di 3,2. Gli acquirenti sono pertanto avvisati: trattasi di banalissima pompa di calore e neppure tanto performante poichè al Brico se ne trovano con un COP decisamente migliore.

    Per i fans : http://www.qualenergia.it/articoli/20141118-fusione-fredda-ecat-rossi-quel-che-non-torna-nel-nuovo-test

  • precilla

    Ciao, io sono un individuo che offre prestiti a internazionale l. Dotato di un capitale

    che verrà utilizzato per erogare prestiti tra privati a breve e lungo termine da

    2000€ a €500,000 a tutte le persone a grave essendo nei bisogni reali, il tasso di

    interesse del 2% l’anno. I fornisce prestiti finanziari, mutuo per la casa, prestito di investimento,

    Prestito auto, prestito personale. Sono disponibile per soddisfare i miei clienti in una durata massima 3 giorni dal ricevimento del modulo di domanda.

    Passo serio persona ad astenersi

    Più informazioni

    Precilla.vandekt@gmail.com

    Grazie

ATTENZIONE: SOLO 6 posti a Serata

image-1

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi