BOOOM! L’Iran Sostituisce il Dollaro Americano con l’Euro per il Commercio del Suo Petrolio

Di FunnyKing , il - 75 commenti

banner_spi_05

Print

Questa è grossa, anzi enorme!

da Reuters

Exclusive: Iran wants euro payment for new and outstanding oil sales – source

Iran wants to recover tens of billions of dollars it is owed by India and other buyers of its oil in euros and is billing new crude sales in euros, too, looking to reduce its dependence on the U.S. dollar following last month’s sanctions relief.

A source at state-owned National Iranian Oil Co (NIOC) told Reuters that Iran will charge in euros for its recently signed oil contracts with firms including French oil and gas major Total, Spanish refiner Cepsa and Litasco, the trading arm of Russia’s Lukoil.

“In our invoices we mention a clause that buyers of our oil will have to pay in euros, considering the exchange rate versus the dollar around the time of delivery,” the NIOC source said.

Lukoil and Total declined to comment, while Cepsa did not respond to a request for comment.

Iran has also told its trading partners who owe it billions of dollars that it wants to be paid in euros rather than U.S. dollars, said the person, who has direct knowledge of the matter.

Iran was allowed to recover some of the funds frozen under U.S.-led sanctions in currencies other than dollars, such as the Omani rial and UAE dhiram.

Switching oil sales to euros makes sense as Europe is now one of Iran’s biggest trading partners…..

Praticamente una dichiarazione di guerra.

La si può pensare come di vuole sull’Euro, ma è un fatto che la moneta europea per ora (yuan pemettendo) sia il vero concorrente del dollaro nel predominio degli scambi internazionali e come valuta di riserva.

Mi sa che in Iran sia già tempo di rivoluzioni colorate.

 

 

Condividi

Incoming search terms:

  • wantd dollaro
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Filippo Candio

    O di strane esplosioni nucleari sui siti di arricchimento dell’uranio

  • andrea pippo

    no so. per me questi sono cretini. l’euro ha gli anni contati, se fanno questo rafforzano l’euro, se rafforzano l’euro non esportiamo, se non esportiamo collassiamo. sicuri che sia una manovra contro gli usa? sembra una manovra in netta contro tendenza alla politica di draghi che vorrebbe indebolire l’euro.

    • Jared

      il problema e’ che l’euro non ha gli anni contati, anzi. PS l’italia esporta a livelli tedeschi, il problema e’ che spende troppo

  • Paolo

    Qualcuno ha avvisato Hassan Rouhani che da questi parti siamo in fase di dissolvimento?

    • Luigi Zambotti

      Ma no è la Merkel che in fase di dissolvimento, l’Euro lo tengono.

      • Fabrizio Bertuzzi

        si ma e’ una provocazione agli USA enorme (sempre se vera).
        hai spiegazioni?

  • Noel

    …strana sta cosa

  • agente21th

    A me sà tanto di propaganda israeliana.

  • Paolo

    Domani si shorta EUR/USD e si va long di Brent e WTI?

  • Fabrizio Bertuzzi

    mossa strana perche’ non gli porta niente, quello che compra con gli euro lo compra ugualmente coi dollari.
    secondo voi (se lo fanno) perche’ lo fanno?

    • ForzaKarolina

      Potrebbero anche usare quei soldi per costituire delle riserve… non solo per spenderli subito sul mercato. Cosa altamente consigliabile.
      Cmq è un dato di fatto che il mondo si sta dedollarizzando.

      • Fabrizio Bertuzzi

        c’e’ sempre il cambio. non capisco…

        • ForzaKarolina

          MI sembra molto semplice: se io incasso una valuta e poi devo spenderla non cambia moltissimo essere pagati in dollari o in euro.
          Se invece metto a riserva e li tengo per anni la valuta conta eccome: cercherò di scegliere quella che nel lungo periodo si svaluta di meno…
          Cmq nella scelta dell’Iran queste considerazioni sono secondarie, quella primaria credo sia geopolitica: ridurre lo strapotere di valuta di riserva del dollaro che consente agli USA di stampare a gogo beneficiando al 100% dei vantaggi ma distribuendo i costi sul resto del mondo….

          • Fabrizio Bertuzzi

            proprio li’ volevo arrivare per poi alla fine dire che le conquieste geopolitiche stabili avvengono sempre con la guerra.
            si parte dal soldo ma per convincere definitivamente gli altri bisogna dare delle sberle.
            atomiche al giorno d’oggi perche’ la popolazione degli stati e’ troppo numerosa per sottometterla con una guerra convenzionale.

          • In realtà Fabrizio Bertuzzi ha ragione: non cambia nulla. Che l’Iran si faccia pagare in Euro oppure che si faccia pagare in dollari (o rubli o quel che ti pare) e poi li converta in Euro per tenerli come riserve è esattamente la stessa cosa.

    • AnonimoSchedato

      Mi verrebbe da collegare con la base in costruzione nel Nord Iraq. Vedremo se è solo una mossa tattica. Pericolosetta, visti i precedenti, però…

    • Paulo Paganelli

      È un modo per indebolire gli USA senza mezzi militari. D’altronde, gli iraniani sono ben preparati per difendersi da uno attacco convenzionale USA.

      • Fabrizio Bertuzzi

        si ma cosa gli viene se indeboliscono gli USA?

        • Paulo Paganelli

          Il mondo multipolare, per essere formato, necessita che l’egemonia USA finisca. L’Iran, insieme alla Russia, Cina e altre formano uno dei blocchi in questo novo mondo dove nessuno è egemone, ma tutti devono bilanciarsi con attenzione.

          • Fabrizio Bertuzzi

            ecco questo puo’ essere un motivo, la mossa poi sta nel proclama, non tanto nei fatti perche’ i dollari si possono sempre cambiare in euro e viceversa.
            quindi una mossa politica per far vedere che stanno col blocco russo-cinese per un mondo multipolare.

          • Paulo Paganelli

            Ovviamente non è una questione di soldi, sono tutti monete fiat, è per il potere, regionale che sia.

          • Fabrizio Bertuzzi

            ok approvato 🙂

          • valentino

            Concordo con quanto da lei affermato , il problema ( a mio parere ) è che quando “collassa” l’egemone di turno , questo significa guerra . Quale era la potenza egemone prima degli USA ? Quando finì di essere egemone? Ovviamente spero di sbagliarmi stavolta !

          • Paulo Paganelli

            Spero anche io che non ci sia una grande guerra. Vediamo se gli USA non collassano, ma si ridimensionano e diventino un paese “normale” e, con la fine della loro “eccezionalità”, siano al centro di uno dei nuovi poli di potere mondiali.

          • valentino

            La vedo dura per un ridimensionamento “volontario” yankee , come diceva qualcuno :” è difficile rodere l’osso quando si è abituati al filetto” !

          • Paulo Paganelli

            Non sarà mica volontario, ma per forza del fatto che sono falliti.

          • gianni

            gli USA non accetteranno mai di collassare , di essere i secondi ….. sta arrivando la signora Clinton…..

          • Stefano74

            Prima degli USA erano i tedeschi e prima ancora gli inglesi e prima ancora gli spagnoli e i portoghesi

    • Fabrizio de Paoli

      Potrebbero essere condizioni trattate con Russia e Cina, mi sembra la cosa più logica.

      • gianni

        ….e anche la piu’ pericolosa

  • corto26

    Semplice diversificazione tra biglietti …………………. del Monopoli……….li capisco, anch’io da bambino volevo avere davanti a me tanti bei mazzetti di fogli dei vari colori….

  • Turbo mind

    “Mi sa che in Iran sia già tempo di rivoluzioni colorate.”
    O che in Europa sia tempo di far saltare l’euro…
    Difficile prevedere cosa decideranno gli americani.

    • Paulo Paganelli

      Se salta l’euro, si fanno pagare in Yuan. Più probabile che l’impero del caos faccia la Turchia e paesi arabi attaccare la Siria per iniziare una guerra contro Russia e Iran.

      • Turbo mind

        L’unica alternativa alla dedollarizzazione per gli USA è la 3GM.

        • Paulo Paganelli

          Questo incontro urgente del papa con il patriarca a Cuba in 12 febbraio, dopo 1000 anni senza vedersi, motivato da “la fine è vicina” ci fa pensare. Vedi :

          http://sadefenza.blogspot.it/2016/02/papa-francesco-perora-incontro-storico.html

          Sarà solo una ulteriore trovata pubblicitaria dell’argentino?

          • Turbo mind

            Difficile giudicare. L’unica certezza è la serietà del Patriarca. Non penso proprio che si presterebbe ad un mega spot in Mondovisione, dev’esserci qualcosa d’importante sotto…
            La motivazione data dal Papa è vaga: fine di chi o cosa?
            Del mondo? allora sarebbe superfluo incontrarsi.

          • Paulo Paganelli

            Forse la fine del mondo finanziario della chiesa di Roma, vogliano mettere i loro “spiccioli” insieme per fare massa. O sanno di una possibile guerra, magari non totale, che cambierebbe il loro potere.

          • Turbo mind

            Queste sono due possibilità ragionevoli.

          • andrea pippo

            si ma questi credono in libri che dicono una marea di vaccate, quindi non è che siano tanto affidabili nelle previsioni. Di profezie religiose non ne hanno mai azzeccata una. Indubbiamente sono seri, ma sono seri su una materia priva di fondamento.

          • Paulo Paganelli

            Stai tranquillo, non ci credono ai libri, sanno come sono state fatte le traduzioni.

      • Tom Kindle

        In effetti ci sono tanti elementi che portano a questo

  • Tom Kindle

    Sarebbe un bel precedente. Gli Stati sciiti potrebbero seguire gli iraniani.

  • gianluca pointo

    che ingratitudine, adesso che hanno revocato l’embargo, vatti a fidare, eh ehe he

  • IcemanTM

    Bene quindi parte il long wti con nuove sanzioni, mi sa che hanno appena trovato delle armi di distruzione di massa…

  • Antonello S.

    Ma come…l’Iran ottiene dagli USA il beneplacito per usare l’atomo e subito gli fa questo sgarbo?
    Non me la raccontano giusta…

    • valentino

      Scherzetto cinese con insalata russa

  • mau

    “Iran wants to recover tens of billions of dollars it is owed by India
    and other buyers of its oil in euros and is billing new crude sales in
    euros, too, …..” peccato che c’è scritto too, parolina che non esclude il re dollaro.

    • Stefano74

      Ma anche “Iran has also told its trading partners who owe it billions of dollars that it wants to be paid in euros rather than U.S. dollars, said the person, who has direct knowledge of the matter”

  • giggi251

    Il dollaro è così alto perché tutti i paesi occidentali stanno facendo guerra alla Russia. Come ho detto in precedenza stanno usando lo stesso schema degli anni 80. Crollo del petrolio la Russia costretta ad una guerra ecc. Solo che noi siamo molto più deboli e la Russia non è più isolata. Ora l’unico modo per tener basso l’euro nei confronti del dollaro è comprare dollari sul mercato. Non so quanto dura. E se poi cala il valore dell’euro o dello yen tanto è la stessa cosa che facciamo?

  • Ant Sim

    EVVIVA L’IRAN! FORZA IRAN! MINCHIA MI SA CHE DIVENTO MUSSULMANO DAVVERO! Finalmente un paese con gli attributi!
    Ragazzi qui la schiera di paesi che hanno deciso e/o stanno decidendo di legarsi all’euro aumenta. Non voglio azzardare ma inizio a vedere 1.8 contro dollaro.
    Altro che fine dell’euro!

  • Il_disturbatore

    .. ma quale rivoluzione colorata… questo è un altro casino che si somma a tutti quelli già presenti nell’area mediorientale.
    Si è perso il bandolo della matassa…. voleranno missili nucleari e siamo ad un passo……. altro che rivoluzione colorata.

  • Pirgopolinice

    a fine anno o tre quarti delle terre emerse saranno fumanti o gli Usa saranno di molto ridimensionati

  • Paulo Paganelli

    Sadam e al-Gaddafi volevano anche vendere petrolio in altre monete e liberarsene dal USD, avevano le palle, ma non avevano le armi per difendersi. L’Iran ha le armi e ha anche i russi da parte loro. Aveva ragione Bob Dylan alla Casa Bianca: Times They Are A Changin’

    https://www.youtube.com/watch?v=B_nKf7BNqhA

    • Noel

      si,Bob Allen Zimmerman:dev’essere!

      • Paulo Paganelli

        Sai, sono loro che comandano.

  • Luigi Cifra

    Mi sembrava ci fosse un gap di democrazia in Iran… solo che questi sono in affari con Putin…

  • nathan

    Gli Usa si incazzeranno perché pretendono il monopolio della carta straccia, ed ora che si è aggiunta anche la concorrenza, presumibilmente decideranno di rispondere esportando altra democrazia per pubblicizzare maggiormente la loro carta straccia.

  • Nix777

    Il sistema dei petrodollari non è più fondamentale come una volta per gli USA, visto che gli americani stanno per diventare esportatori netti e i prezzi ormai sono bassissimi. Altrimenti smemplicemente non sarebbe stato tolto l’embargo all’Iran.

    • Fabrizio Bertuzzi

      l’avere il commercio del petrolio forzatamente in dollari implica che devi prendere in prestito i dollari dalla FED e pagarci sopra gli interessi, non e’ poco…

  • Gianbattista

    L’Iran deve iniziare un grosso programma sia pubblico che privato di investimenti per riammodernare l’industria. I principali fornitori di tecnologia saranno gli europei ( fortunatamente in molti settori ci siamo anche noi italiani) che dovranno essere pagati in euro …. Quindi esportano ora l’unica fonte sicura di valuta che è il petrolio , incassano euro , e li girano a noi europei in cambio di tecnologia…..dove è il problema ?

  • Giuseppe Sarnari

    Come qualcuno ha fatto notare c e’ il too nell agenzia. …quindi ANCHE in euro. …come qualcun altro ha fatto notare puo essere che questo sia un consiglio dell alleato putin, sempre piu scomodo tra petrolio basso e morsa cina-usa, e sempre piu sotto soccorso rosso (commerciale ) della germania. …

    • Stefano74

      Si ma c’è anche scritto “Iran has also told its trading partners who owe it billions of dollars that it wants to be paid in euros rather than U.S. dollars, said the person, who has direct knowledge of the matter.

      • Giuseppe Sarnari

        e chi sono i trading partners che comprano petrolio dall iran?? la cina ,e non si sa quanto ne compra….per soccorso a putin compra in euro….gli stati uniti sono ormai esportatori e i dati sulle riserve sono chiari…..se dovessero comprare ci sarebbe il venezuela che si sta riallineando….credo che gli ayatollah dovrebbero cominciare a pensare di investire in qualche squadra di calcio…..

  • biafra66

    Mah…viste le troppe stampanti al lavoro, si facessero pagare in oro sonante non sarebbe una brutta idea….poi facciano loro neh!

  • alex

    A mio “sentire”, proprio questa carta è quella che giocheranno sul tavolo finanziario. L’euro sostituirà il dollaro, nella guerra allo yuan. Questo, a naso era il piano e scopo fin dall’inizio, della moneta unica europea. Due blocchi contrapposti, euro vs yuan. Sicuramente non sarà un processo indolore e senza guerre e sangue, ma ripeto che (se vogliamo chiamarlo NWO)la moneta dell’occidente sarà l’euro, come e quando, azzarderei nel giro di 4 anni, dopo che tanta merda e cadaveri saranno passati sotto i ponti.

    • Fabrizio de Paoli

      Non penso. La stampa di $ è sostenuta per una piccola parte dai prodotti e per una gran parte dalle portaerei (non intese come parte di PIL, ma come minaccia per chi non usa il $); la stampa di € è sostenuta da una piccola parte di prodotti e basta, la parte di stampa che gli usa destinano alle guerre, in Europa viene invece consumata nel mantenimento fallimentare del socialismo dei vari stati falliti. L’€ ha ancora meno chances del $, se crepa il $ crepa in automatico anche l’€.

  • franco

    Questa è una buona notizia,se l europa passasse nella coalizione cina russia iran india sud africa brasile etc……”anzi potrebbe tra questi nascere una nuova moneta”…..gli stati uniti potrebbero tranquillamente diventare un grande fast food,l unica cosa che sanno fare è preparare degli ottimi hamburger 🙂

  • HarinGV

    In Europa anziché togliere la banconota da 500 dovrebbero stampare quella da 1000, facendo contento, oltre all’ISIS anche IRAN…

  • c1p6

    Mah, a me sembra il redde rationem. Ora l’euro può solo salire con operazioni a mercato a aperto costringera gli operatori a comprare euro da girare all’iran i quali verranno utilizzati per pagare le bollette tipo i risarcimenti a ENI….
    Un disastro.
    Vedremo. Oro, la riscossa

  • Albert Nextein

    Mi pare adeguato che gli europei paghino il petrolio iraniano in euro.
    E’ logico e sensato.

  • gianni

    io spero solo che l’ iran di nascosto si sia dotato di armi nucleari per farsi rispettare dagli assassini anglo-sionisti-USA

  • Davide Montarsolo

    Tra 20 min campagna di stampa: Iran di nuovo brutti sporchi e nucleari

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi