Carige e Banca Monte Paschi: Se ha Ragione il Mercato gli Amministratori Vanno Arrestati per Falso

Di FunnyKing , il - 68 commenti

banner_spi_01

Ieri sono usciti i conti di Carige, la settimana scorsa quelli dei Monte dei Paschi, leggiamo l’incipit delle comunicazioni obbligatorie al mercato:

Monte dei Paschi:

Schermata_2016-02-12_alle_11_59_12

Banca Carige:

Schermata_2016-02-12_alle_12_01_18

Quindi la domanda che dovremmo farci è:

Cosa ha spinto il mercato azionario a vendere in massa i titoli Carige e Monte dei Paschi fino ad un livello di capitalizzazione che è una frazione del patrimonio netto delle due banche? (per Carige faccio notare che anche il suo Amministratore Delegato, P.L. Montani ha venduto 110.000 azioni Carige a 1.6689€ il 3 Settembre 2015)

Come mai se le due banche sono solidissime come da bilancio abbiamo questo massacro in borsa, massacro PER nulla allineato al mercato:

Schermata 2016-02-12 alle 12.06.09 Schermata 2016-02-12 alle 12.06.22

Io sono seriamente preoccupato per l’affidabilità dei bilanci di queste due banche e soprattutto per i criteri di calcolo dei rapporti CET1, i quali fino ad oggi si sono rivelati un ottima bussola nella scelta degli istituti più o meno affidabili.

In particolare ho seri dubbi sulla qualità dei crediti in bonis e del valore delle garanzie associate ai crediti dubbi, deteriorati e in sofferenza. Ovvero temo esista una sovrastima del recovery ratio in caso di insolvenza e esecuzione.

Altrimenti proprio non mi spiego i valori delle azioni in borsa davanti a cotanta solidità.

Dunque delle due l’una, o il mercato azionario ha torto marcio e Carige e Monte dei Paschi sono l’affare del secolo, oppure i vertici che hanno firmato i bilanci vanno arrestati e subito.

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Austrian school

    Ottima osservazione, adesso ci penseranno Consob e Banca d’Italia a fare luce sul mistero. Ma anche no.

    • fabiodegrandis

      7/8 anni e vedrai che faranno chiarezza…

      • Pareggiamoiconti

        in 7/8 anni, al massimo chiariranno che la cosa non le riguarda

    • nathan

      Sì, insieme a Scooby Doo..

  • Hari Seldon

    Mi sa che il titolo è sbagliato, contraddice l’ultima frase 😉

    • Austrian school

      Si in effetti se ha ragione il mercato gli amministratori vanno arrestati. Viceversa l’acquisto di questi titoli sarebbe l’affare del secolo.

      • L’importante è comunque che noialtri frequentatori di questo blog la verità la sappiamo… non come verità da scoop ma come ragionamento in fondo ad un sentiero lungo anni… la verità su questa e su tante altre cose… ieri pomeriggio, tanto per fare un esempio.. tornando a casa accendo la TV – dopo 50 anni di matrimonio ho divorziato ma ogni tanto le faccio visita – su Rete4 c’era un film, “LA VEGLIA DELLE AQUILE”… adesso lo giudico uno dei più obbrobriosi, penosi ed improbabili polpettoni di propaganda ameriKana… beh, eppure in gioventù me lo sono bevuto… insieme a tante altre stronzate…

    • Infatti, avrebbe dovuto essere: o ha torto il mercato, o gli amministratori dovrebbero essere arrestati per falso. Ma di fronte a questa grandinata di notizie su tutti i fronti, interni, esteri, finanza, beh, ci scappa anche un lapsus calami.

  • Gian Maria Freddi

    Quando lo sporco messo sotto il tappeto è molto, si forma una collina molto visibile.

  • Massimo Decio Meridio

    Benvenuto nel favoloso mondo del mercato azionario dove comprare, vendere o tenere un’azione non ha spesso e volentieri alcuna attinenza diretta con la situazione reale della società quotata .. ammesso che qualcuno veramente conosca la situazione reale di una società quotata..

    • MaAncheNo

      In effetti la situazione e’ probabilmente peggiore di quella che il mercato sta prezzando al momento.

  • Peppino Prisco

    verranno allontanati con lauta buona uscita.. e al loro posto altri criminali..

  • Gianbattista

    Anche Intesa Banca e Banco di Sardegna sono sotto pressione …..

  • MarcoTizzi

    Il fuoco brucia, l’acqua è bagnata, in guerra si muore e tutti i bilanci del mondo sono falsi.

    • Scimmia

      sono ritenuti veri fin quando fanno comodo… o fin tanto che non ci cambiano la vita…
      ed è sempre troppo tardi

    • Flambeau

      Il problema non è che il bilancio sia vero o falso (è sempre falso) ma che sia tanto falso quanto gli altri. E’ un problema a mio avviso più di comparabilità che di correttezza. Ci sono banche solide con CET1 = a quello di Carige dunque o l’indice (di solidità) non è valido o in una delle due l’indice è manomesso (indoviniamo quale)… Who knows…

      • MarcoTizzi

        esiste un problema di fondo che rende tutto questo discorso pura filosofia: la valutazione degli asset. Ogni valutazione di qualsiasi asset ha sempre e comunque una componente soggettiva, quindi tutto il discorso è fondato sul nulla.

        Per capirsi, alla domanda: valgono più gli immobili di Unicredit o i derivati di DB? Nessuno sa dare risposta. E sia chiaro che non sto scherzando, davvero i derivati di DB possono serenamente valere di più degli immobili di Unicredit. E’ lana caprina. Gli indici vengono creati con precisi scopi politici e solo a questo servono.

        Purtroppo oggi scegliere la banca è un cazzo di casino, davvero.

        • Flambeau

          Concordo

        • funnyking

          Io mi sentirei tranquillo però se facessero il Bail in in Carige o MPS per dotarle del capitale necessario, in quel caso ci metteri i soldi. Di solito co vogliono 20 o 30 anni per distruggere una banca solida

          • MarcoTizzi

            Beh sì, il concetto di reset ha anche senso, ma non bisogna sottovalutare i banchieri, soprattutto in un Paese ad alta impunità.

    • Tommasodaquino

      scroscio di applausi per la (magari non voluta) citazione del film “l’ultimo boyscout”.

      • MarcoTizzi

        Ecco!!!!!!!!!!!!!!!
        Ce l’avevo in testa, ma non mi ricordavo da dove l’avevo presa!!!!!

        Grazie mille

  • Il_disturbatore

    …su dai.. sono documenti ben esposti nei siti istituzionali delle banche ad uso e consumo dei bancari che lo sventoleranno sotto il naso della signora Maria.
    Quanti saranno in % tra milioni di correntisti coloro che si pongono le tue domande?? …questa evenienza è assolutamente trascurabile!
    Ne sono tutti a conoscenza, Consob e banca d’Italia… ma in questo momento è il male minore.. l’obiettivo è tenere i buoi ben chiusi dentro al recinto.. se li vuoi portare al macello.
    Tra qualche mese/anno uscirà qualche lettera di banca d’Italia e Consob… che diceva tutto.. ma guarda caso lo sapremo sempre a posteriori.
    Etruria docet

  • andrea pippo

    come mai anche le poste fanno cagare?
    in sintesi stanno scaricando i debiti delle aziende pubbliche sui risparmiatori postali.
    http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/come-bruciare-50-miliardi-tre-anni-chiedete-saipem-ex-gioiellino-118410.htm

  • Danilo Sindoni

    Chissà perché così, a intuito, scommetterei sulla seconda ipotesi 😉

  • Cruciverba

    La seconda e l’accendiamo .
    Andrebbero anche indagati ed arrestati i responsabili di CONSOB e Banca D’Italia .
    Se lasciano che vengano scritte tali fregnacce ma su che Quazzo controllano ?

  • Scimmia

    è tutto un mondo da rifare.
    non ci si fida più di nessuno e con la crisi i grossi nodi arrivano potentemente al pettine.
    i media, pur sussidiati faticano a reggere il gioco del potere e la realtà, come si dice spesso ha la testa dura.
    indubbiamente la “partitocrazia” italiana è al capolinea, non sanno più cosa inventarsi per sopravvivere.
    vedi Sala e Marchini entrambi intercambiabili come candidati di centro dx e centro sx.
    i 5* hanno ragione.
    primo passo, tutti a casa poi…… si vedrà,tanto nessuno può sapere come andrà a finire.

    • MaAncheNo

      Il settore bancario e’ davvero l’ultimo bastione della fossa biologica che e’ il potere in Italia.

      Saltato quello, e’ finita senza se ne’ ma.

      • Scimmia

        vero
        ma porca zozza! bisogna sempre sbattere la testa? arrivarci troppo tardi?
        ma è possibile tifare per far crollare tutto?
        ok, mi rispondo da solo…

    • andrea pippo

      m5s ha ragione. però votare un gatekeeper non è la soluzione.

    • Filippo Candio

      Ma qua tutto è al capolinea! Faccio un piccolo esempio. NESSUNO HA PARLATO CHE QUESTO GOVERNO HA FATTO DECADERE IL DECRETO SALVA BANCHE. Cioè non lo ha convertito in legge. E avete un idea ,stando alla Costituzione ,delle conseguenze?

      • Fabrizio Bertuzzi

        interessante, sarebbe il bail in?

        • Filippo Candio

          No Fabrizio. E’ il decreto,emanato di domenica, con cui hanno fatto il disastro delle 4 banche (Etruria ,Marche….) . leggendo la Costituzione, se il decreto decade ,gli “effetti devono essere annullati dall’inizio”.Quindi tutto quello che è stato fatto dall’emanazione del decreto NON E’ VALIDO.

  • IcemanTM

    Oppure il mercato ha riparametrato i crediti al 10% o includendo la polizza statale all’8. In bilancio a quanto stanno? 40-50%?

  • angelo m.

    Fk è sbagliato il titolo, non “o ha ragione il mercato”…
    ma
    se ha ragione il mercato…

  • Albert Nextein

    Qualcuno sa di cose che i comuni mortali e i poveri risparmiatori non sanno.
    Oppure che non sono in grado di comprendere.

  • nathan

    Non ho nessun dubbio su chi abbia ragione.

  • Tom Kindle
    • Austrian school

      Se questi banchieri non fossero dei criminali farebbero quasi tenerezza.

      • Massimo

        quando uno stato invita le banche a prestare alla boia
        di cosa ti stupisci?
        le banche hanno prestato alla boia, il pil si è gonfiato…e ora rimane la merda puzzolente da far pagare agli investitori.

        • nathan

          Io rettificherei in: quando un popolo invita uno Stato che a sua volta invita le banche..

          • Christian Caiumi

            Eh sì, il popolo biscazziere costringe lo stato a costringere le banche!!!!

          • nathan

            Eppure non è scritto in aramaico, rilegga.

          • MaAncheNo

            Non e’ questione di lingua… E’ che certa gente legge solo quello che vuole sentirsi dire. Indipendentemente dalla lingua.

          • Christian Caiumi

            Non ho interpretato bene il tuo “pensiero”?…

          • Massimo

            ancora meglio: pretesa di welfare e diritti con i soldi degli altri.
            quanta gente ha lavorato in questi ultimi 15 anni con i soldi prestati male dalle banche??

          • AnonimoSchedato

            Sicuramente meno di quanti avrebbero lavorato in altri ambiti se

            fossero stati prestati bene.

        • Christian Caiumi

          Eh certo, figurati se poteva essere colpa delle banche… E’ lo stato cattivo che costringe i banchieri a prestare accazzo! Che crudeltà…
          Salvo poi doverle salvare perchè chiaramente prestando accazzo vanno in crisi! Quindi in pratica da buon Tafazzi lo stato si tira una bella mazzata sulle palle, sapendo benissimo di farlo! Mica per sbaglio… E lo dice pure allegramente mentre lo fa! Ora mi tiro una bella mazzata sulle palle e mi farò tanto male… Ma mi piace tanto!
          Praticamente gli statalisti non solo sono statalisti, sono pure schizofrenici, o soffrono di demenza… Io suggerirei un ricovero coatto, che ne dite?
          Però sono indeciso se far ricoverare lo stato o voi…

          • Tom Kindle

            Le varie banche sono controllate dalla politica attraverso le fondazioni. Perciò stato, politica, banche è un circolo perverso

          • Christian Caiumi

            “Le varie banche”… Che bella definizione nebbiosa!
            Ma sarà la politica che controlla le banche o piuttosto viceversa???
            A giudicare dalle politiche economiche introdotte, direi proprio viceversa!

        • MaAncheNo

          Piu’ che altro ultimamente lo Stato ha amichevolmente invitato le banche a riempirsi la pancia di titoli di stato che pochi avrebbero voluto altrimenti.

    • andrea pippo

      forse non si sono capiti bene i criteri del bail-in, o forse li hanno finalmente capiti.
      ma quanto è fatto male quel sito lì?

  • Cris Wien

    Putroppo, mediamente, nelle societa’ di matrice cattolica i crimini che concernono il ‘patrimonio’ (reati finanziari e reati contro il patrimonio) sono considerati di secondo piano o comunque non cosi’ gravi come gli altri.
    Cambiero’ idea quando vedro’ uno di questi signori condannato a 250 anni di prigione.

    • maggioranza_silenziosa

      Negli USA, Madoff a 70 anni è stato condannato a 150 anni di prigione, da noi sarebbe già in semi-libertà

      • angelo m.

        ti sbagli, sarebbe primo ministro

  • Antonello S.

    In effetti queste considerazioni sono molto interessanti.
    Mi chiedo in particolare quali sono i canali e le informazioni che i cosiddetti “mercati” possono utilizzare per concedere un giudizio così negativo in termini di valutazione azionaria di banca MPS e CARIGE, rispetto alla realtà dei fatti.
    Chiariamoci…non intendo con questo difendere l’operato di quegli istituti, tutt’altro, però in effetti quelli riportati nel post sono documenti ufficiali, con tanto di cifre all’apparenza inoppugnabili.
    Non vorrei che ad influenzare questi infallibili giudici degli indici di borsa, siano le notizie riportate su novella 2000 o le forti critiche espresse su RC.
    A volte penso che fenomeni come il “panic selling” siano fortemente condizionati da operazioni come il “naked short selling”, il quale cinicamente è pronto a sfruttare ogni opportunità che gli venga presentata su un piatto d’argento.
    Chiaramente posso sbagliarmi, perchè non conosco i parametri (aldilà di quelli ufficiali) con i quali i mercati influenzano i listini, però il sospetto è forte.

    • funnyking

      Antonello, il panic selling su notizie false o esagerate è un fenomeno passeggero, qui abbiamo 3 anni di discesa con perdite nell’ordine del 90%

      • Antonello S.

        Si hai ragione, però allora i casi sono due:
        O i mercati non si sono accorti, secondo quanto scritto in quei documenti, che gli Istituti hanno negli ultimi mesi effettuato azioni correttive per giungere a quei risultati oppure quanto scritto dai rispettivi CdA è totalmente falso.

        Comunque sia è un argomento molto importante da seguire costantemente.

        • AnonimoSchedato

          Piccola nota (un poco) fuori tema: come si nota il lavoro del marketing sul prospetto?
          Siamo tutti d’accordo che la leva finanziaria è tanto peggiore quanto più è alta (ovviamente in tempi di crisi, quando il mercato sale è un altra storia)?
          Notare come è descritta:
          “Leverage ratio tra i più alti del sistema, al 7.7%”.
          Subliminale messaggio di positività…
          Figuriamoci quanto hanno lavorato sul resto.

      • Danilo Sindoni

        Esatto!

    • AnonimoSchedato

      Un link segnalato da un altro lettore di RC (Opinionlader) che offre una possibile risposta: http://vlab.stern.nyu.edu/analysis/RISK.WORLDFIN-MR.GMES
      E’ un po’ oltre le mie conoscenze, ma da quanto ho capito il MES indica il rischio sotto forma di quanto denaro (equity) è necessario pompare nelle singole istituzioni finanziarie per mantere in CET al 8% in caso di mercato in discesa del 40% in sei mesi. Il fatto che CARIGE sia la banca prima in classifica in europa mi inquieta alquanto… (premere MES e ordinare in ordine decrescente per evidenziarlo).
      Se qualcuno più esperto può spiegarci meglio il modello e la sua interpretazione è il benvenuto…

  • Ant Sim

    oggi è l’unico fra i bancari in discesa

  • Paolo

    Vi confesso una cosa: Sono seriamente intenzionato a comprare qualche migliaio di azioni del Monte dei Pacchi di Siena, lasciarle li e vedere come va a finire.
    Il Barone Rothschild soleva dire: “Il momento di comprare è quando scorre il sangue per le strade”.

    • A. Luca B

      Lo sai che i ho pensato pure io

    • nathan

      Anche la firma del grande housecrash

      “quando il cannone tuona e il sangue scorre per le strade… allora, è il momento di comprare”

      Banone Nathan Rotschild

    • angelo m.

      si ma fino ad ora hai visto solo dei graffi,niente sangue…vedrai quando scorrerà il sangue per davvero quanto quoterà (senza reverse split ovvio perchè se non non vale :-)) )

  • Fabio Pauselli

    E’ evidente che su quelle note ci sono scritte una montagna di balle, questi passano in un anno d -5400 milioni a +388 milioni, nonostante il calo di clienti e di depositi da tutti sottolineato etc.

  • davide

    che fine ha fatto alessandro profumo?

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.