Diario di un Blogger: Automat a Piccoli Passi, Volvo S90 Introduce La Correzione degli Errori di Guida

Di FunnyKing , il - 22 commenti

banner_spi_05

DIARIO DI UN BLOGGER

Nota di Rischio Calcolato: questa è una rubrica un po’ Geek che riguarda gli aspetti tecnici della mia vita di blogger, cioè i device che uso, i programmi, server e trucchetti vari . Si tratta di appunti sparsi che verranno scritti mano a mano che si presenta un qualche cambiamento nel mio modo di usare la tecnologia….ed anche un pochino alcuni aspetti dei cavolacci miei.

 

Location Front Quarter Volvo S90 Mussel Blue

Come credo sappiate sono da poco possessore di una Volvo XC60 equipaggiata con il meglio della tecnologia di assistenza alla guida che attualmente si può trovare sul mercato, Tesla esclusa.

Volvo è una delle case automobilistiche più avanti nella ricerca e nell’offerta di sistemi di assistenza alla guida proiettati al tragurado di ottenere un sistema di guida totalmente automatico.

Il passaggio fra auto a controllo umano a automobili guidate da intelligenze artificiali sarà graduale, ogni anno usciranno innovazioni, sensori e modalità di assistenza/guida che piano piano affiancheranno e poi sostituiranno il pilota umano.

Oggi vi parlo di Volvo s90, la nuova ammiraglia Volvo che uscirà sul mercato questa estate e che introduce una evoluzione sostanziale del suo sistema di assistenza alla guida dedicato al mantenimento della corsia.

Io oggi sulla mia XC60 ho l’evoluzione precedente del LKA ovvero Lane Keeping Aid.

Si tratta di un sistema che si accorge quando si viaggia su strade a scorrimento veloce, legge la strada (se leggibile cioè se le strisce sono ben indicate) e avvisa quando non manteniamo il centro della carreggiata con un cicalio (o una vibrazione sul volante). Estremamente utile quando si è stanchi, evita di sbandare e andare a invadere le altre corsie involontariamente.

Ebbene la S90 fa di più. L’evoluzione di LKA corregge direttamente la traiettoria senza intervento umano e mantiene la corsia.

Per funzionare LKA di seconda generazione (non so come lo chiameranno, forse autopilot ma mi sembra prematuro) costringe il pilota a mantenere le mani sul volante (con dei sensori)  ma interviene con una certa forza per fare le correzioni di traiettoria quando necessario, basta non opporsi e la macchia manterrà la corsia.

LKA di seconda generazione fa anche le curve se si mantiene sempre la stessa corsia, per cambiare corsia è necessario dare impulso al volante con un intervento umano. Per ora questo sistema di autopilotaggio embrionale (o di assistenza alla guida avanzato)  funziona solo fino a 130km/h, su strade con corsie ben definite (autostrade) e come ho già detto richiede che le mani del pilota rimangano sul volante oppure si auto esclude.

Cosa interessante la S90 non ha bisogno di GPS o di collegarsi ad altre automobili, elabora le informazioni con quello che “vede” con i suoi sensori: Laser, Radar e elaborando immagini ad alta velocità.

E siamo solo a metà 2016……

Alla prossima innovazione, a fine 2018 le prime vere automat almeno in autostrada, nel 2020 guidare potrebbe non essere più strettamente necessario.

p.s. si mormora che la prima Audi A8 con autopilota in autostrada potrebbe uscire a fine 2016 o metà 2017. E’ partita una gara di classe mondiale.

 

 

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Il_disturbatore

    ….Fiat fa fatica a dotare le sue con il cambio automatico… figuriamoci quando riusciranno a fare il rilancio dei marchi.
    Una sola curiosità… Ma che propulsori monta la Volvo.. che dichiara consumi esageratamente bassi… non è che ha voglia di copiare VW ?

    • FP

      Da possessore di Fiat, ti posso dire che per ora è meno peggio di come me l aspettassi.
      La partita tecnologica , potrebbe essere la tomba del furbetto col maglioncino che guarda caso dice che non andrà oltre il 2018 alla guida di FCA. Dicono che il problema di volvo sia la perdita di valore da usate, per il resto grande macchina. Anche gradevole esteticamente.

      • Il_disturbatore

        Da fortunato possessore di alfa da lunga data sono perfettamente d’accordo con te… Fca non aggiornando tecnologicamente i suoi modelli soccomberà. Credo che la mia prossima non sarà ancora alfa proprio per questo

        • kikko19

          Mah, conoscendoli, prendo solo roba giapponese

    • Alberto Capece Minutolo

      In realtà la stessa agenzia che ha condotto lo studio sui modelli Vw venduti in Usa, test sul quale ci sarebbe un mondo di cose da dire, qualche settimana dopo lo scoppio dello scandalo ha sostenuto che tutti i costruttori mentono sulle emissioni presentando una classifica dei modelli più venduti. e del loro scostamento dai parametri dichiarati. Guarda caso si trattava solo di modelli europei e giapponesi (sebbene la Toyota sia l’unica ad uscirne bene): di quelli americani non si parla nemmeno per sbaglio, tanto che c’è da chiedersi se esistano nella realtà o solo nei film.

  • Gianbattista

    In 40 anni , per uso lavoro , ho cambiato e provato tante marche e modelli di auto …Japan is the best …

  • Sandro

    Personalmente non impazzisco di entusiasmo per queste cose, lo devo ammettere, mi da un po’ fastidio l’idea che la mia automobile prenda delle iniziative, per così dire, o che in qualche modo mi obblighi a guidarla in una maniera prestabilita, no, non mi piace. Capisco che per chi la vettura è uno strumento di lavoro possa confortare l’idea che ci sia un dispositivo che impedisce di addormentarsi ma sarebbe meglio che uno si fermasse o rimandasse il viaggio. Però viviamo in un mondo dove tutti vogliono tutto e subito. È cosi ormai…..
    Anni fa sul libretto d’uso e manutenzione delle Porsche c’era scritto un avvertimento: “automobile per guidatori esperti”. A buon intenditor poche parole, al che dimostrare di saperla guidare conferiva motivo di orgoglio. Le Porsche di oggi le può guidare anche mio nipote che ha dodici anni, al che l’unico motivo di orgoglio è rimasto solo quello di avere abbastanza soldi per potersela permettere. Che tristezza.
    Senza andare troppo in alto, comunque, posso dirvi che anche la scomparsa del freno a mano su parecchie vetture medio piccole è stata una delusione. Era così divertente stare a guardare quei babbei che bruciavano le frizioni durante le ripartenze in salita perché non sapevano fare la manovra col freno a mano o ancor meno stare in equilibrio sul pedale. Pur di far comprare la macchina anche ai somari della guida hanno trovato il modo di appiattire tutto. Quando poi guideranno da sole farò coriandoli della mia patente, potete contarci….

  • nathan
  • Lo fa anche la Renegade della Jeep…

  • funnyking

    Per carità a ciascuno il suo, tuttavia sono stupito da questa difesa della guida meccanica. Boh.

    • Lucio

      Io son stupito da tutta questa smania di non voler guidare.

      • Tom Kindle

        Decideranno i consumatori.

      • Nikytower

        Be…
        anche a me piace molto guidare ma in autostrada è una noia mortale.
        Sarei disposto ad andare a 80 all’ora pur di poter fare altro in autostrada.
        In più piccole disattenzioni in autostrada generano drammi… per cui uno s iluppo rapido anche solo di una assistenza alla guida in autostrada mi sembra un bel vantaggio per tutti… :))

        • Lucio

          Io non sono contro queste tecnologie. Ho solo timore del fatto che si cerchi il mezzo di fare meno cose (pure mangiare) e che il farle come oggi diventerà magari lusso. A noi non resterà altro che lavorare come ai tempi della plebe per arricchire i signori che continueranno a fare le cose normali ma oramai divenute lusso.

          Per gli ausigli alla guida io sono pure d’accordo purché non vengano imposte. La scelta è democrazia. Quindi chi vuole il cambio manuale deve poterlo trovare. Chi ama l’auto che va da sola deve poter scegliere come chi non la vuole.
          Invece si sentono già voci di giubilio sul rendere fuorilegge la guida manuale.

          • Nikytower

            Purtroppo ci puoi scommettere che finirà che ci vieteranno tutto.
            Da quando sarà disponibile la guida automatica completa prima diranno che che chi guida manualmente è un ignorante politicamente scorretto, poi lo vieteranno perche la lobby dell industrie automobilistiche spingerà per farlo.
            Comunque il lavoro tecnico, legislativo e logistico è ancora lunghissimo per qui il problema si porrà tra 50 anni…
            abbiamo tempo a morire… 🙂

  • Lucio

    Guidare non sarà più necessario. Gioia e tripudio. Poi non sarà nemmeno necessario rompersi i maroni ai fornelli per mangiare.

    Ma io mi chiedo: un dispositivo per riscuotere senza lavorare? Ci fa fatica guidare e mangiare ma continuiamo a voler lavorare?
    Siamo ridicoli 😛

  • fabiodegrandis

    Tesla fa scuola… e con l’ultimo upgrade (gratuito), apre, entra e chiude… in garage… mentre tu sei gia a casa!!

  • Alberto Capece Minutolo

    Da quel che capisco l’automazione ( anche se qui si parla principalmente dell’avviso centro carreggiata ormai di uso comune) ti costringe a tenere costantemente le mani sul volante per funzionare, La novità è che se ti sposti verso il centro della carreggiata – ad esempio – per cogliere meglio il momento di un sorpasso, specie di un mezzo pesante, il sistema ti riporta da solo al centro della strada.e diventa quindi non solo inutile, ma fastidioso se non pericoloso. Si tratta per l’appunto di innovazioni embrionali che in quanto tali rischiano di essere controproducenti, anzi di gadget per aumentare i prezzi di listino. Un sistema elettronico evoluto potrebbe fare facilmente cose più interessanti e utili come calcolare istante per istante il raggio di una curva, le forze laterali applicate e l’aderenza impedendo che l’auto superi la velocità massima di sicurezza.O ad esempio calcolare con sensori ad hoc il tasso alcolico del conducente e limitare la velocità massima raggiungibile a seconda di quello. Non sono sistemi più complessi di quelli descritti che tra l’altro dipendono da fattori esterni di visibilità di una segnaletica orizzontale curata, ma probabilmente sono meno commerciabili.

    • andrea pippo

      cioè tolgo le mani dal volante e il sistema invece di prendere il controllo si autoesclude? ci sono dei geni anche alla volvo a quanto pare.

  • Luca Riva

    automobili guidate da intelligenze artificiali…cosi’ in futuro anche i nostri amministratori e politici non avranno piu’ bisogno di autisti per spostarsi , la tecnologia sopperirà alle mancanze dell intelletto- medusa di costoro.

  • Lucio
  • Disca

    “Legge la strada (se leggibile, cioè se le strisce sono ben indicate)” a posto, non è stata progettata e pensata x il mercato italiano.

ATTENZIONE: SOLO 6 posti a Serata

image-1

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi