I tedeschi in rivolta contro i loro media? (sarebbe ora)

Di Maurizio Blondet , il - 37 commenti

banner_spi_05

“Lugenpresse”, stampa bugiarda, è il termine che scorre sui blog germanici. Ameno a credere ai blogger, è in corso un vero rigetto dell’opinione pubblica contro i media. Con appelli al boicottaggio organizzato. E sei “grandi” quotidiani e settimanali sono da mesi in caduta libera.

In parte, è “l’effetto Ufkotte”: dal nome del redattore-capo della FAZ (Frankfurter Allgemeine Zeitung), che ha rivelato in un libro – diventato un best seller – come i giornalisti tedeschi (fra cui lui stesso) sono sul libro-paga della Cia.

il falso soldato russo
il falso soldato russo

Effetto aggravato dalla rivelazione, a dicembre scorso, che la seconda tedesca aveva creato artificialmente un reportage in cui dimostrava – falsamente – la partecipazione di soldati russi alla guerra del Donbass contro l’Ucraina. Il reportage, intitolato “Putin, l’uomo forte” della tv pubblica ZDF, pretesamente girato nella enclave filorussa, intervistava un tale Igor in mimetica russa mentre sparava, e intervistato s diceva “un combattente separatista e fiero di esserlo”.   Non c’è voluto molto alle autorità di Mosca per rintracciare questo “Igor” e farlo testimoniare in tv: trattasi di un disoccupato di Kaliningrad, Iuri Lobskin, 27 anni, che ha raccontato di aver ricevuto 50 mila rubli (meno di 700 euro) per apparire in un video dove doveva impersonare un combattente separatista. Il giornalista tedesco, ha detto, si chiama Dietmar Schumann: “Mi ha spiegato che dovevo dire di essere stato ferito…Mi ha portato a Mosca e poche ora dopo a Rostov”; la città russa più vicina alal frontiera orientale dell’Ucraina. Lì il produttore della ZDF, Valeri Bobkov che parla russo, “mi ha preparato per tre giorni; mi ha spiegato precisamente quello che dovevo dire, mi ha chiesto di mettere   il mio testo per iscritto”.   Nel reportage Igor ha una moglie: “Mai vista quella ragazza. So che Valery Bobkov l’ha pagata 2 mila- tremila rubli”, eccetera. Il disoccupato non ha nemmeno fatto il servizio militare, e si vedeva troppo. Per cui il produttore ZDF gli ha fatto ripetere più volte la scena in cui spara da dietro un riparo, perché la prima non risultava credibile. La televisione russa in ingles Russia Today ha dato il giusto risalto alla faccenda, mostrando tra l’altro le imprecisioni raffazzonate della pretesa inchiesta (“soldati russi” in mimetica, ma con sul braccio la bandiera ucraina di Kiev, eccetera).

Evidentemente sono molti i tedeschi che vedono Russia Today. Ma anche prima l’insofferenza stava crescendo per come i media trattavano la questione russa. Nel luglio 2014 lo Spiegel se ne esce con in copertina le foto dei morti nello schianto del volo Air Malaysia abbattuto (probabilmente da Kiev) sui cieli dell’Ucraina,   e la sobria scritta a caratteri cubitali: “Stoppt Putin jetzt!” (Fermiamo Putin immediatamente!”). Il peggio è che   alle proteste dei lettori sul sito, la redazione di Spiegel ha risposto con arroganza e sufficienza, in pratica accusando i lettori di essere   attori di una campagna organizzata da Mosca; e nel numero seguente ha preteso di insistere, pubblicando in copertina un Putin dallo sguardo sinistro e il titolo “Il vicino pericoloso e l’impotenza dell’Occidente”. .

spiegelstoppt

“Stoppt Spiegel Jetzt!”,ossia “Fermiano Spiegel immediatamente”, ha rilanciato il sito Wache Buerger (il cittadino risvegliato). La rivista online Cicero (che a novembre ha pubblicato un articolo dal titolo: “I vescovi tedeschi sono eretici?”),   rende conto del crollo di vendite della stampa mainstream e insieme delle falsificazioni che produce. L’ultima: un dipendente della radio pubblica tedesca IWF ha confidato ad un collega olandese: abbiamo ricevuto istruzioni di fare del “filo-governo” nei notiziari. Specie esagerando l’atmosfera di benvenuto dei cittadini tedeschi verso i migranti “siriani”.

tumblr_n9jjqysDuh1s3u4x3o1_1280

“I giornali muoiono”, ha scritto il direttore di Cicero, il giornalista Alexander Kissler: “Il motivo è che scrivono cose fuori dalla realtà. Specialmente   sui temi che riguardano la Russia e su Akif Pirinçci”. Akif Pirinçci, nome turco, è un celebre romanziere tedesco che ha preso posizioni politiche sempre più politicamente scorrette, espresse per di più in un linguaggio violento alla Céline. Tali suoi scritti sono stati raccolti in un volume dal titolo Deutschland von Sinnen – Der irre Kult um Frauen, Homosexuelle und Zuwanderer (2014, “Germania Folle: il demenziale culto delle donne, omosessuali, ed immigranti”. Sulla linea di un precedente bestseller, di Thilo Sarrazin, il noto politico  (è stato senatore dello stato di Berlino), che ha superato i record di vendite nel 2010: Deutschland schafft sich ab[de] (“La Germania cancella se stessa”), ma in un linguaggio molto più, diciamo, “sboccato”.

Akif_Pirincci_-_Bedeutungsumkehr

Un secondo volume di Pirinçci ha il titolo”Die große Verschwulung – Wenn aus Männern Frauen werden und aus Frauen keine Männer, ossia “La grande finocchizzazione: come gli uomini diventano donne e donne non possono essere uomini” (2015), che ovviamente gli ha fruttato dai media e dalle sinistre l’accusa di essere “omofobo, misogino, razzista, antifemminista e anti-islamico l che lui ha risposto parlando ai comizi di Afd (Alternative fuer Deutschald), dell’anti-islamico Pegida (Patriotische Europäer gegen die Islamisierung des Abendlandes) e del piccolo partito Die Freieit („Libertà“) che è catalogato dai media come “populista di estrema destra“ anche se propone la democrazia diretta per referendum e il modello elvetico di controllo dell’immigrazione. Ovviamente con frasi sempre più scandalosamente provocatorie e esagerate (alla Pirinçci) contro i media mainstream, per un riflesso condizionato che vediamo all’opera anche nel mondo mediatico-politico italiano, si schierano pavlovianamente – senza cogliere l’aspetto provocatoriamente artistico, volontariamente oltraggiosos    del provocatore: Pirinçci è nazista! (“Me ne fotto di chi mi chiama nazi”, ha risposto lui). Il Partito Verde lo ha denunciato   per “Incitamento all’odio” razziale, accusa da anni di galera. “E’ il partito degli scopa-bambini!”, Kinderfickerpartei”, ha ribattuto lo scrittore, cogliendo certe propensioni dei loro più famosi esponenti, come il notorio Cohn-Bendit, pedofilo confesso.

putin_pericolo

L’irritazione dell’opinione pubblica tedesca più avvertita è forse cresciuta davanti a questo schierarsi pavloviano della stampa “Progressista” nel moralismo, nel politicamente corretto, nel conformismo  atlanticista ed occidentalista- fenomeno che ben conosciamo in Italia, ed anche in Francia. Ovviamente il blocco mediatico conformista ha dalla sua l’opinione pubblica di sinistra, sempre più conformista e perbenista, egemone anche se non si sa se è davvero maggioranza nel paese.

images

Ora, dopo la terribile notte di San Silvestro dove la stampa supposta ‘progressista’ ha nascosto per giorni le violenze sessuali e ruberie dei “profughi”  scatenati invitati dalla Merkel, l’irritazione per i media bugiardi (Lugenpresse) è diventata rigetto. La gente non compra più i giornali, e s’informa su Russia Tv e vari siti alternativi. L’81 per cento dei tedeschi ormai dichiara che la politica della Merkel sull’immigrazione è fuori controllo ed insensata.

Ora stanno accadendo altri fatti in rapida successione:

“La BCE prepara l’abolizione della banconota da 500 euro”; “La Russia accusa la Turchia di star preparando l’invasione della Siria”; “La polizia austriaca ha ricevuto l’ordine di non conservare le impronte digitali degli immigrati”; “Sospetti terroristi nei campi profughi con documenti falsi”, “17 paesi hanno firmato il TTIP”, nonostante i tre milioni di firme raccolte fra cittadini che sono contro. Notizie che non troverete nel giusti rilievo sui media progressisti (in Italia occupatissimi dal conquistare a finocchi il diritto ad adottare).   I cittadini tedeschi forse cominciano a svegliarsi alla coscienza che i media sono peggio che servili, sono la psicopolizia del regime globale”.

 

L’articolo I tedeschi in rivolta contro i loro media? (sarebbe ora) è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Condividi
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato
  • Ottavio

    “La BCE prepara l’abolizione della banconota da 500 euro”
    Buuuuuu!

    “La Russia accusa la Turchia di star preparando l’invasione della Siria”
    Piano piano arrivano tutti i vicini o meno con la voglia di spartirsi le spoglie del fu stato siriano.

    “La polizia austriaca ha ricevuto l’ordine di non conservare le impronte digitali degli immigrati”
    Come in Italia, niente di nuovo.

    “Sospetti terroristi nei campi profughi con documenti falsi”
    Speriamo di no.

    “17 paesi hanno firmato il TTIP”
    Yeeeeee!
    Ma anche l’Italia?

    • valentino

      Non ho prove al riguardo , ma sicuramente l’Italia lo ha votato il TTIP , vogliamo scherzare ?

      • Ottavio

        Ok. Grazie mille dell’informazione

  • I tedeschi faranno la fine del topo, esattamente come noi

  • formic

    APPLAUSI!!!!!!!

    Penso che sia chiaro a tutti a cosa serva il dollaro?!

  • Cruciverba

    “Psicopolizia del Regime Globale” … Mai Termine fu piu’ azzeccato !

  • maggioranza_silenziosa

    Perchè si è sorpresi da queste cose?
    Mi sbaglio o Goebbels era un tedesco?

  • Tony

    Stamattina ho sentito alla radio la notizia della banconota da 500 euro e si giustificava la cosa dicendo che oltre al denaro sporco che con quella banconota di può far girare più facilmente perché a quanto pare in una 24 ore ci starebbero fino a 6 milioni, con i 500 euro i finanziatori dell’ ISIS hanno strada facile…..giuro che l’hanno detto, giuro.

    • Mister Libertarian

      L’ho sentita anch’io. Questa fregnaccia è sicuramente una velina passata dai governi che vogliono un po’ alla volta abolire il contante

      • Tony

        Il problema è che sono in tanti a credergli, ci vorrebbe qualcuno che diffonda in maniera più capillare informazioni serie che arrivino alla gente comune, quella che si informa solo con i media mainstream.

  • verklarte

    Come scrive Blondet anche in Italia il conformismo mediatico non scherza. Spicca tra tutte le reti mainstream La7. Trasmissioni come Piazza Pulita sono da vomito.
    Sul TTIP poi neanche una parola né sulla stampa cartacea né nelle varie TV di regime: se si chiede in giro il 99% della gente neanche sa che cosa sia. Io avrei paura di guardarmi allo specchio la mattina se fossi al posto dei vari Formigli, Vespa e & c.

    • Francesco

      Fosse solo Piazza Pulita…
      http://www.la7.it/guida_tv/2/LA7

      Tutti i santi giorni, tutto il santo giorno, è un susseguirsi di troiai da rimbambire un toro (figurativo)…
      Saluti

  • T_B_S_

    Tutto il mondo è paese.

  • T_B_S_

    ANSA:”Nato, raid russi minano soluzione Siria”…..
    e quale sarebbe la “soluzione siriana” per la NATO???un’invasione sunnita?

    • Disca

      Non sanno più cosa scrivere, Assad ( o la Russia, come preferite) sta vincendo la guerra.

      • gargantuus

        Assad+Russia+Hezbollah+Soleimani

        Quattro entità con le palle grosse quanto dirigibile, contro una manciata di nazifroci effeminati europoidi e americanoidi.

        Mai letto le profezie di Nostradamus? Lì si parla di Europa invasa dall’Islam, USA in ginocchio, ecc… Ebbene, io sono stato sempre uno scettico in fatto di profezie, macumbe e compagnia, eppure questi idioleader occidentali mi hanno fatto cambiare idea!

  • Paolo

  • gino monte

    il politicamente scorretto sono IO: ancora non ho visto video della “terribile notte di s.silvestro”…

    • Paolo

      Di inequivoci non ce ne sono, ti devi accontentare delle denunce delle molestate. In compenso in rete trovi molti video e testimonianze di fatti accaduti in altre città e non solo la notte di capodanno.

    • AndreAX

      Gino certo che se sui giornali parlano di integrazione la mattina e poi organizzano le Colonia (fosse anche stata solo una sceneggiata mediatica) la sera minimo minimo sono schizofrenici

    • elf elrond

      E IO non ho ancora ho visto i video della “terribile battaglia di Waterloo”.
      Quindi possiamo concludere che Napoleone non è mai stato sconfitto?

      • gino monte

        che commento intelligente… ti comunico che waterloo non era costantemente monitorata 24 ore su 24 da miriadi di cellulari e telecamere come ogni strada di ogni città odierna.

        • elf elrond

          E dunque quale sarebbe la tua conclusione?
          Se non esiste un video che riprende un fatto, allora non esiste neppure il fatto e le dichiarazioni dei testimoni di tale fatto non hanno alcun valore
          Allora ti comunico che è molto più facile creare un video falso che costringere centinaia di persone a mentire o falsificare la loro memoria per indurle a dichiarare un fatto mai avvenuto.

    • Edoxxx

      Guarda che in rete ne circolano di video. ….

      Chi cerca trova

    • Sniper

      Non hai visto nessun video?

      E come mai?

      Germany: Govt ordered CCTV VIDEOS of Cologne MASS SEX ATTACKS ERASED

      http://pamelageller.com/2016/01/germanyl-govt-ordered-cctv-videos-of-cologne-mass-sex-attacks-erased.html

      • gino monte

        e ndo stanno le immagini del terribbbbile stupro di massa?
        io vedo 2 tizi (bona quella magdalena! mi pare esperta di altro che non scienze sociali) in uno studio TV che parlano… potevi risparmiarmi sta perdita di 15′ del mio tempo.

  • Bene, non tutto è perduto se molta gente sta scoprendo che la stampa è prezzolata e bugiarda in favore del fottutissimo linguaggio politicamente corretto – nota tecnica orwelliana di controllo delle masse.

  • Pieretto

    Incuriosito ho dato un’occhiata a Wikipedia e pare che praticamente tutte le case editrici e librerie tedesche attualmente si rifiutano di pubblicare-vendere i libri dello scrittore tedesco di origine turca citato nell’articolo.

  • Malagigi Dario

    Breaking NEWS!!!!! le risorse a Colonia/Koln hanno ricominciato 22 integrazioni nel tessuto sociale tedesco

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/05/colonia-22enne-denuncia-di-essere-stata-stuprata-durante-il-carnevale-fermato-profugo-afgano-di-17-anni/2436094/

    • “Non è vvero!”
      “Bufala!”
      “Busciardo!”
      “RaZista!”
      “FeMicida!”
      “‘mofobo!”
      “FaZista”
      “Gnè gnè…”

  • Antonello S.

    Oggi al TG3 delle 14:20 nell’ordine sono stati trattati, fra gli altri, i seguenti argomenti:
    femminicidio, normativa sulle coppie di fatto, immigrati siriani, cori razzisti nella curva laziale.
    Cantava Califano “tutto il resto è noia”…

  • Maximus

    Nelle Radio italiane ormai parlano solo di culattoni….
    Che argomento avvincente !

  • prof

    Meno male che qui si respira un po’ d’aria fresca … da là proviene un tanfo insopportabile.
    Il ventennio della buonanima era roba da dilettanti: stiamo forse entrando nel vero stato totalitario, qualcosa che molto somiglia al regime staliniano. Non è tanto il nazismo il modello di stato totalitario da chiamare a paragone di quanto si va preparando: è improprio farlo. Stalin ha tracciato il solco che ora viene difeso dalle democrazie progressive. E’ Stalin che ha imposto la rimozione di storia, cultura e religione della società del suo tempo, che ha voluto creare il cosiddetto “uomo nuovo” con valenza universale e, appunto, “totale”. Questo è il significato piu’ vero e profondo della indistinzione di genere. Tutto ciò è stato (ed è) teorizzato con grande lucidità e chiarezza ed ora li’ siamo.
    Stalin, Mao sono stati solo i precursori un po’ grezzi di quel che le democrazie progressive saranno in grado di realizzare.

    • valentino

      ‘Se vuoi un’immagine del futuro, immagina uno stivale che calpesta un volto umano – per sempre.’ G.O.

  • ForzaKarolina

    E qualì’è il problema? Daranno i sussidi ai giornali come in Italia!

  • A quanto pare il libro vende bene su Amazon.de (best seller Spiegel) anche se editori e librerie lo boicottano.

    http://www.amazon.de/Deutschland-von-Sinnen-Homosexuelle-Zuwanderer/dp/B010INRME0

ATTENZIONE: SOLO 6 posti a Serata

image-1

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.