Il Blogger Delocalizzato: Respinto il Referendum Per l’Abbandono Precipitoso del Nucleare

Di FunnyKing , il - 9 commenti

nucleare-svizzera

Partiamo dalla notizia.

dalla Stampa

È stata bocciata l’iniziativa popolare per un abbandono pianificato dell’energia nucleare: posto in votazione referendaria oggi in Svizzera, il testo promosso dai Verdi è stato infatti respinto dalla maggioranza dei cantoni. Per essere approvate, le iniziative popolari necessitano della doppia maggioranza di pareri favorevoli dei votanti e dei cantoni svizzeri.

L’iniziativa dei Verdi svizzeri chiedeva di vietare la costruzione di nuove centrali e di limitare a 45 anni la durata d’esercizio degli impianti esistenti. Il governo, pur essendosi pronunciato a favore dell’abbandono, ha fatto campagna per il No al testo ritenendo che l’iniziativa condurrebbe ad una chiusura troppo precipitosa delle cinque centrali atomiche attive in Svizzera.

Oggi in Svizzera tra le altre cose si è votato per una iniziativa popolare che avrebbe portato ad accelerare l’uscita della Confederazione Elvetica dalla produzione di energia nucleare.

Io non ho mai avuto alcun dubbio sull’esito di questo referendum bastava seguire il dibattito:

  • Da una parte, per l’Uscita i Verdi i quali affermavano che in qualche modo la Svizzera avrebbe potuto sostituire velocemente la sua produzione di energia nucleare senza dovere dipendere dall’estero
  • Dall’altra parte il fronte del NO (piuttosto ampio) che mostrava con i fatti e i numeri i “costi” di una accelerazione su questo tema e soprattutto che esiste(va) la possibilità reale che la Svizzera perdesse per un tempo indefinito la sua indipendenza energetica.

Penso che il secondo punto sia stato quello che più ha convinto gli Svizzeri a votare per il nucleare, o meglio per uscire dal nucleare secondo tempi abbastanza lunghi (20-30 anni) per gestire una transizione ad altre energie senza dovere comprare all’estero. Il tasto dell’indipendenza è piuttosto forte e sentito in Svizzera.

Badate bene, la Svizzera ha già votato un indirizzo per l’uscita dall’energia nucleare, tuttavia sarà una uscita il più possibile razionale e che dovrà aspettare che le teconologie alternative di produzione “Verde” maturino. Ed in effetti solo negli ultimi 5 anni i metodi di produzione di energia rinnovabile hanno fatto enormi passi da gigante, non c’è bisogno di buttare soldi nel cesso costruendo centrali costruite con tecnologie immature e costose.

Per darvi un idea del concetto, il “conto energia” in Svizzera è partito da poco e con incentivi di gran lunga meno generosi della follia messa in campo da Tedeschi e Italiani.

Quindi bene, avessi potuto avrei votato No anche io…. anzi ora che ci penso un No potrei votarlo ma su altri temi.

 

 

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Piripiro

    Ma guarda un po’… 🙂

  • AnonimoSchedato

    Altra prova che gli svizzeri meritano la democrazia (quella vera, cioè diretta, non le c***** rappresentative). Ragionano e decidono senza cadere vittime degli argomenti (falsi ma carini) degli arruffapopoli.

  • FP

    Funny:
    “Enormi passi da gigante” non si può sentire.

    • funnyking

      e vabbeh dai

  • Austrian school

    In effetti il rischio tsunami in Svizzera è nullo quindi perché castrarsi energeticamente senza alcun rischio concreto? Pragmatismo allo stato puro.

  • Albert Nextein

    Gli svizzeri hanno preso una decisione sensata e utile.
    Diversa dalle decisioni prese in italia su materia assimilabile.
    In italia prevalsero superstizione, pregiudizio, ideologia, ignoranza.

  • Pietro Micca

    per la cronaca.
    vivo a nord delle alpi. sono settimane che non si vede il sole e devo tenere le luci accese anche di giorno. e zero vento.
    altro che “energie alternative”

  • TheoGattler

    Beh, si potrebbero costringere profughi e migranti a produrre energia elettrica pedalando per almeno 10 ore con la bicicletta collegata ad una dinamo.
    Make America Great Again

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi