Questa volta Grillo e il M5S la Pagheranno Carissima

Di FunnyKing , il - 194 commenti

banner_spi_05

Non sono molto interessato allo sterile dibattito su di chi sia la colpa, se di Grillo, Casaleggio Jr del trappolone teso dall’Alde o il destino cinico e baro. Il punto è che il tentativo andato a vuoto da parte del ‘M5S di entrare nell’Alde è fallito nel peggiore dei modi, e questa volta ci saranno enormi conseguenze negative sul consenso del MoVimento e di come sraà percepito da ora in poi.

I motivi del disastro sono i seguenti:

  1. L’Alde è il gruppo a cui ad esempio aderisce Mario Monti, ovvero un gruppo politico che si ispira ad un tipo di costruzione Europea liberale, liberista e estremamente forte con poteri sovranazionali. Detto questo alla fine la politica è sangue e merda per cui pur con una dose enorme di spregiudicatezza in qualche modo sarebbe anche passato in cavalleria questo particolare se poi l’M5S ne avesse acquistato potere reale per fare passare alcune delle suo proposte.  Il fallimento dell’operazione invece ha esposto il moVimento al ridicolo e al risentimento da parte di elettori, militanti e eletti (particolare non da poco) per una operazione che si è rivelata contro natura e suicida.
  2. La pseudo democrazia del MoVimento 5 stelle si è rivelata in tutta la sua attuale ridicola portata. I “cittadini iscritti e certificati” hanno votato di entrare a far parte nel gruppo di Mario Monti senza alcuna critica e solo sulla base delle indicazioni del leader. Il che implica con chiarezza che il “voto on line” degli iscritti per ora è una foglia di fico per giustificare qualsiasi decisone, anche la più controversa e lo ripeto contro natura e contro il programma con il quale i 5 Stelle si sono presentati alle urne nel 2014. Vi consiglio il video qui sotto di Messora a riguardo.
  3. In politica contano i risultati e non le intenzioni. Ogni giustificazione al “caro leader” da parte dei militanti fanno tenerezza nella migliore delle ipotesi.

No c’è molto altro da aggiungere. E’ persino possibile che i consensi per l’M5S scendano ad un livello tale da rendere il partito di grillo irrilevante (perché questo è , il partito di Beppe Grillo e Casaleggio Jr, non raccontiamoci più cazzate).

Quando pensi di averle viste tutte in politica arriva sempre qualcuno che fa peggio. E peggio di così non saprei immaginare, chissà cosa si inventerà Beppe al prossimo giro.

p.s. e sono seriamente dispiaciuto per moltissimi iscritti ed eletti. Non si sono meritati un trattamento da sudditi del genere.

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Francesco Pappalardo

    Trovo più interessante e attinente il post “Proprio sicuri che la figura di merda l’abbia fatta Grillo? Note a margine per una politica indegna”….

    Buona giornata 🙂

  • Stefano Bassi

    invece i moltissimi iscritti ed eletti se lo sono meritati eccome caro FK… che se credi nelle illusioni prima o poi la realtà presenta il CONTO… l’importante è svegliarsi il prima possibile ed aprire gli occhi 😉 come ho fatto io…. e come anticipo da tempo nel mio blog… M5S è solo un’altra via del Declino Irreversibile… come tutti gli altri oggi votabili … ed a quanto man mano si manifesta forse persino peggio… amen

  • maggioranza_silenziosa

    Grillo ha capito, come molti suoi predecessori, che l’Italia è composta da sudditi e non cittadini e si è adeguato.
    Se la scelta su chi sarà al governo nei prossimi anni è fra Renzi, Berlusconi, Grillo, Meloni e Salvini è matematico che non potrà che finire male per noi tutti.

  • pol pot

    il presente fa ” schifo ” ma se mai dovessero andare al governo i penta cazzari il futuro sarebbe il peggiore degli incubi

  • gianluca pointo

    bah, è la naturale evoluzione del movimento, che poi era e rimane un movimento, che non mi ha mai ispirato particolare fiducia, a dimostrazione che non esistono salvatori, ne giusti duri e puri, è la parabola del m5s, che secondo me è normale. io non li ho mai votati, comunque si dimostra un voto di protesta, magari utile per un periodo, e nulla più, ma veramente pensate che in questo mondo, andando al potere, si rimane integri? allora non conoscete e non capite l’essere umano….

  • Alexone1

    Il M5S deve prendere posizioni un po’ su tutto, se vuole governare, a cominciare da Europa ed immigrazione.
    Lo ha fatto nel peggiore dei modi possibili provando a passare dall’antieuropeismo (in ascesa nei paesi più evoluti) ad eurofanatismo obsoleto, denotando una clamorosa mancanza di visione o peggio ancora doppiogiochismo.
    Veramente troppo da tollerare nella forma e nella sostanza. Anche se era in parte prevedibile viste le continue prese di distanza dalle forze realmente antieuropa.
    Secondo logica il M5S dovrebbe perdere una marea di voti, anche se ultimamente se si ragiona in maniera logica si sbaglia in maniera clamorosa.
    Sono tempi illogici ed imprevedibili.

  • Ma… la Rete! La meravigliosa democrazia della Rete! Si, la rete da pesca!

  • Gianox

    Beh, se il M5S è realmente un partito gatekeeping, ci sta quello che hanno fatto.
    Passare dalle stelle alle stalle in un amen è naturale pet un gatekeeper: prima illudi i tuoi sostenitori con parole roboanti, ma senza fatti concreti che intacchino il potere vero, poi li deludi con una mossa a sorpresa che li spiazza quando in teoria hai assunto abbastanza potere per inraccare il potere vero.

  • Polska

    e si, bei tempi a roma quando i consiglieri comunali improvvisavano comizi elettorali, di notte, nudi sul balcone, con i trans che scappavano per strada in preda al panico e con il naso rosso come Heidi…quella si che era politica…

  • Polska

    io da sempre ho votato 5S ma adesso proprio basta!!Poi ho anche scoperto che il cognato di Di Maio ha vinto un appalto con la sua ditta di catering per il prossimo bildeberghe.Ma come ho fatto a credere in un gruppo di pazzi simili…mi pento seriamente…

    • what you see is a fraud

      E i Bilderberg saranno protetti dalla forze del disordine alla faccia della legge sulle societa’ segrete !

  • nathan

    Ridicoli dentro, senza speranza.

    • Polska

      io sono ridicolo anche fuori veramente.La speranza non ce l’ho piu’ perche’ da noi si dice che chi vive sperando mori’ cagando.Direi che allora posso continuare a votare 5 S tranquillamente

  • gianc

    ma dai Fanny è da 2 anni che scrivi che i 5S scenderanno a livelli da prefisso telefonico. La realtà è che la gente guarda i fatti e non le diatribe e propaganda sussidiata inutili della TV:
    – si sono abbassati lo stipedio? Sì;
    – hanno dato i saldi risparmiati in prestito alle piccole aziende? sì;
    – sono contro il sistema dell’europa ed euro come sono ora? sì.
    – gli iscritti possono votare alle proposte di legge? sì;
    – chi fa il disonesto e ruba viene messo fuori a calci in culo? sì.
    Tutto il resto è fuffa Fanny, è mi sorprende che non l’hai ancora capito….forse vivendo in Svizzera stai perdendo un po’ il sentore di come la pensa la gente qui in Italia….

    • biafra66

      Funny…con la U….non con la A. Imparate l’inglese Voi in Itaglia….vi servirà presto moooolto presto se vorreste anche solo sopravvivere!

      • nathan

        Aspettano il reddito pagato dagli altri, l’inglese lo considerano un hobby..

        • biafra66

          Hobby Lobby la famosa fabbrica di gadgets!

    • nathan

      Non fate più neanche tenerezza ormai, all’inizio almeno eravate divertenti da leggere ed ascoltare nelle vostre allucinazioni stataliste..

    • Ronf Ronf

      Guardiamo come la pensa la gente in Italia a proposito del M5S, secondo i dati ufficiali del Ministero dell’Interno il M5S ha ottenuto: il 25% alle Politiche 2013 e il 21% alle Europee 2014 e il 15.5% alle Regionali 2015 e il 17.5% alle Comunali 2016. Ora sappiamo come la pensa la gente in Italia: SONO DATI UFFICIALI 🙂

    • pol pot

      Guarda secondo me uno come di Maio o peggio una come la taverna che vorrei fargli due o tre domande di storia e geografia ( matematica sarebbe troppo !!!! ) per capire bene il livello , invece di vincere il Superenalotto hanno vinto il m5s

    • what you see is a fraud

      quoto ” – sono contro il sistema dell’europa ed euro come sono ora? sì.”
      Perche’ quindi volevano aggiungersi all’ALDE che e’ il contrario del sistema Europa ?
      Perche’non dicono chiaramente al pubblico che il M5S vuole uscire della UE ?

    • SUPERCAZZOLAPREMATURATA

      Ragazzi, ma andate a Zelig che siete irresistibili!1!!!!1!!!

  • Saltalungo

    Non credo. Passerà un mesetto e sarà tutto dimenticato.

    • Ronf Ronf

      Non penso che la gente dimenticherà questa figuraccia di Grillo perchè Salvini la userà in tutti i talk show a cui i grillini NON partecipano. E infatti, chi ha fatto resuscitare la Lega? I parlamentari grillini che vollero votare SI all’abolizione del reato di clandestinità nel marzo 2014. Salvini quindi andò in televisione su tutti i canali a gridare contro i grillini ottenendo così la salita della Lega Nord da quel misero 2.15% a cui era precipitata a inizio 2014 al 6.15% delle elezioni Europee (25 maggio 2014). Sono stati i grillini a far risorgere la Lega: pure Mentana e Masia lo dissero nel marzo 2014 quando PER COLPA LORO nel tabellone dei sondaggi la Lega arrivò al 4% a fine marzo 2014 quando il M5s ha votato con i partiti della Casta (PD+FI+SEL+Scelta Civica+NCD+UDC) per abolire il reato di clandestinità e il dibattito politico fu dominato da questa cosa: a quel tempo a Mediaset c’era Telese che faceva il conduttore di Matrix e lui non sapeva come frenare le urla di Salvini in studio e non c’era nessun grillino a ribattere, quindi sono stati i grillini a dare a Salvini tutte le argomentazioni di cui lui necessitava per emergere. Oggi i leghisti festeggiano: ALDE è “il bis” del “marzo 2014” 😀

      • what you see is a fraud

        Coloro che hanno votato l’abolizione del reato di clandestinita’ dovrebbero fare karakiri . A quando l’abolizione di quella legge scellerata e ritorno al sistema precedente ?
        Perche’ gli strunz al potere non pensano a questo ? Che ricevano
        pagamenti sottobanco dai satanici Khazari ?

        • Ronf Ronf

          Semplicemente i parlamentari grillini sono gli “ex militanti” dell’ex partito di Bertinotti ai tempi dei girotondi (2002) di Nanni Moretti e quindi loro fanno cavolate GRATIS per motivi ideologici, tutto qui

      • Saltalungo

        Può darsi, vedremo.
        Comunque tieni conto che le stronzate dopo un po’ tendono a essere dimenticate. Ad esempio, anche se non è la stessa cosa, quanto fece scalpore a suo tempo il caso Marra? Oggi nessuno ne parla più ed è quasi come se non fosse mai successo.
        E aggiungi anche il fatto che di solito l’elettorato grillino è composto da elettori la cui fedeltà è seconda solo a quella dei piddini.

        • Ronf Ronf

          Ssecondo i dati ufficiali del Ministero dell’Interno il M5S ha preso il 25% alle Politiche 2013 e il 21% alle Europee 2014 e il 15.5% alle Regionali 2015 e il 17.5% alle Comunali 2016. Sicuro che il popolo che vota per i grillini sia fedelissimo? A me non sembra e ti faccio notare che le Comunali 2016 sono “viziate” da Torino e Roma che hanno “tirato su” il dato medio nazionale, altrimenti nel 2016 il M5S sarebbe stato sceso al di sotto dei dati del 2015, spiacente caro!

  • thomas

    camminando per i viali della “politica”,può capitare di mettere un piede su una cacca.Che diamine…

    • formic

      sarà vero il contrario??

  • nathan

    Figure di merda epiche come queste sono la bandiera della politica di Cialtronia.

    • biafra66

      Giusto….rintronati del Belpaese unitevi…l’unione fa la forza!
      Ormai si legge di tutto…alleanze lega m5s, udc che con Buttiglione (per gli amici bottiglione) vuole riunire il “centro” con FI, la sinistra che va a destra….siamo al “vale tutto” il peggio è che in tanti ci ragionino sopra su queste “giargianate” da paese in festa

  • Austrian school

    Il M5S ha fatto due errori grossolani sia nello sposare l’Alde sia nell’abbandonare Farage ed il suo gruppo.
    Poi i matrimoni vanno fatti in due e l’Alde non ha voluto sposarsi con M5S.
    Continuo a consigliare a Grillo ed ai suoi adepti di non fare nulla o il meno possibile, perché se lasciassero parlare ed agire i loro avversari politici vincerebbero qualsiasi elezione. Se invece vogliono fare azioni politiche, apparire sui media per esporre le loro idee marxiste o qualiasi altra azione che li metta in luce, rischiano solo di perdere consensi.

  • Semplice

    A parte il possibile suicidio, non la vedo così brutta la cosa perchè effettivamente il M5S è l’ultimo blocco alla rabbia delle gente e all’arrivo di partiti senza “peli sulla lingua”.

    Prevedo bordate di voti alla Lega di Salvini. Crisi migratoria e €URSS fanno smuovere il culo anche al più pigro.

    Comunque aspettiamo, perchè o si crede al suicidio politico del M5S oppure c’è qualche cosa sotto.

  • Anto Nella

    su dai, ci son sempre i 5k di memoria…

  • Alonso Fantoni

    O forse Grillo lo ha fatto apposta per screditare il M5s. Dopo un anno di Gentiloni il movimento sarebbe salito al 50% e governo assicurato. Governare che? Il fallimento che arriva con la fine del mandato Draghi. Meglio evitare

    • Ronf Ronf

      O forse i Repubblicani vogliono che a governare l’Italia sia qualcuno che non sia stato creato dai Democratici. Il nostro paese è una colonia americana dal 1943 😉

  • Disca

    Santo Cielo, siamo messi così, c’è poco da fare. Siamo messi così bene che le nostre prossime ( chissà quando) elezioni saranno le uniche in Europa a svolgersi senza l’intervento dei famigerati Hackers russi. A Mosca sono terrorizzati, pare che nessun hacker abbia intenzione di immergersi nella palude italiana. Come li capisco…..

  • andrea xxl

    X fk
    Lo so che sei contento della classe politica attuale italiana, che che tu ne dica,
    Ma dovrai razsegnarti, il mv crescera e crescera, e nei limiti di una sitazione incancrenita, ed in presenza di un cancro in metastasi, cerchera di salvare il salvabile, e come x ogni cura si dovranno fare esperimenti e verificare nuovi percorsi, ma il mv ha tempo e persone.

    • SUPERCAZZOLAPREMATURATA

      Sto morendo dalle risate……mi ci voleva proprio del sano umorismo in pausa pranzo! Bene! Ora posso ricominciare a lavorare più serenamente!

      • andrea xxl

        Ci credo che stai ridendo,
        Visto che difendendo la casta difendi anche te stesso,
        E non puo essere altrimenti, chi rinuncerebbe volontariamente a rinunciare al denaro facile.

        • Ronf Ronf

          Posso chiederti cosa votavi prima del M5S? Sinistra o destra?

          • andrea xxl

            Una domanda cui ti rispondo volentieri, democristiano, e andreottiano, prima che passasse con i cosidetti compagni di merende,
            Riconoscendo, che dati i mezzi di allora non ero informato come lo sono oggi.

          • Ronf Ronf

            Andreotti era un “gran signore” che “teneva la testa alta” persino davanti agli USA, invece i grillini l’hanno abbassata con ALDE 😀

          • andrea xxl

            Dopo di allora, un vo to qua uno la, mai e poi mai ad una sinistra ipocrita ed interessata,

          • Ronf Ronf

            Eppure i tuoi ragionamenti politici assomigliano a quelli di SEL 😉

          • andrea xxl

            Li vedo come il fumo negli occhi,

          • andrea xxl

            Ma non possiamo non vedere lo sfacello che hanno perpetrato in italia gli attuali destra e sinistra,
            Io vedo nel mv, i meno peggio, non il meglio, ma sicuramente il molto ma molto meno peggio di tutta la galassia politiva,
            La lega mi ha deluso troppe volte, e salvini è il classico bullo, alla maniera del bomba,
            La lega dove governa e dove ha governato ha fatto uguale se non peggio dei compagni di merende.
            Ed è sempre la lega che ha ratificato gli accordi di lisbona sull’ immigrazione,

          • Ronf Ronf

            I tuoi argomenti fasulli sono gli stessi che usa SEL contro Salvini

          • andrea xxl

            Mi dispiace x te, ma se conti su salvini, sei veramente messo male.

          • Ronf Ronf

            Io punto sulla rinascita di una destra sulle ceneri di AN perchè i leghisti, per ovvie ragioni, al Sud non possono arrivare e per far fuori FI bisogna rubargli i voti al Sud, cosa che la Lega non può fare per motivi ovvi. Però i leghisti possono uccidere FI al Nord, ma vedo che tu preferisci la pornocrazia mediatica arcoriana e soprattutto tu preferisci i diccì come Lupi-Alfano-Lorenzin (NCD)

          • andrea xxl

            X l’mor del cielo se li avessi in c**o li andrei a cagar nel mar morto,
            La destra rappresentata da chi, la russa? La meloni? Storace o fini?
            Di almirante ne e nato solo 1, e morto lui morti tutti.

          • Ronf Ronf

            La Russa è quasi in “età da pensione”, al prossimo giro finisce fuori. Alemanno, Storace e Fini sono andati nella coalizione centrista di Alfio Marchini a Roma e si sono autodistrutti allo zerovirgola e per la Meloni ui non avevo dubbi che tu avresti criticato lei. Continua a NON votarla: Silvio è fiero di te. Se la Meloni avesse superato lo sbarramento del 4.0% alle Europee 2014 Fratelli d’Italia avrebbe partecipato al riparto dei seggi in UE: quindi avrebbe sottratto UN seggio a FI al Sud, precisamente quello di Barbara Matera (ex attricetta che ha ricevuto un bonifico da 90 mila euro da Silvio quando c’era un famoso processo: indovina quale) e quindi grazie a te la Bocassini non ha potuto arrestare Barbara Matera (i deputati UE hanno l’immunità parlamentare piena, cioè quella totale tipo quella della Prima Repubblica) per poterla “far cantare” contro Berlusconi. Complimenti mio caro, sveglia

          • andrea xxl

            sei certo che sia io a dovermi svegliare?
            x me sarebbero tutti all’asinara,
            e quarda, x principio non sono x la galera, ma questi sono colpevoli di alto tradimento dell’italia

          • Ronf Ronf

            Gli unici che possono far affondare FI sono i Fratelli d’Italia e i Conservatori di Fitto perchè FI resta in piedi grazie ai voti che ci sono al Sud (FI al Nord sta affondando grazie a Salvini). Io voglio che FI sparisca (NCD-UDC-ALA-PI-CD stanno già sparendo per conto loro: basta solo aspettare le prossime elezioni) e l’unico modo è sostenere i Fratelli d’Italia della Meloni e i Conservatori di Fitto, poi dopo aver eliminato FI si vedrà cosa fare. Sia ben chiaro: se i Fratelli d’Italia e i Conservatori di Fitto alle prossime politiche finiscono fuori dal Parlamento, allora è la fine; nel senso che loro spariranno e posso capire che tu festeggeresti in questo caso: ma prima di farli sparire io vorrei essere certo che nel periodo dopo non ci sia FI a prendere i loro voti perchè sarebbe come passare di male in peggio

          • andrea xxl

            Possono avere, qualche volta, ragione anche loro.

  • silvia

    Se pensi che i grillini mollino la sedia stai fresco…sempre di italioti trattasi.Al limite i falliti del m5stelle possono sempre ritornare a votare PD.
    Che merda.

    • andrea xxl

      10 volte meglio un grillino che non un pd-l e sigle varie compresi la banda della trota.

      • silvia

        Se lo dici tu….io differenze non ne vedo

      • nathan

        Anche vanitosi dopo il nulla cosmico propinato finora, una barzelletta.

        • andrea xxl

          Il mv è il nulla cosmico?
          E allora i tuoi complici cosa sono?
          Solo ladri?, perche negli ultimi 25 anni, l’unica cosa che sino riusciti a fare è spartirsi il malloppo e ridurre l’italia un paese da terzo mondo,

          • nathan

            Quali miei complici, di grazia?
            Siete irresistibili..

          • andrea xxl

            Visto che dici che non sono tuoi complici e soci, mi spieghi xke li spalleggi,? non trovo molto logico il fatto oramai assodato che la gang che sta distruggendo l’itaglia, sia difesa a spada tratta, cercando di screditare, chi, che con moltissima difficolta, causa una resistenza ostinata delle strutture della pa, cerca di riportare un minimo di legalita ed un minimo di operativita nelle istituzioni,

          • nathan

            Sempre più divertente..
            E voi ovviamente avete la ricetta giusta,no?
            Verso la consapevole estinzione..

          • andrea xxl

            Non è se uno sta con il mv o no, il problema che stai con persone come de luca, che stai con persone che gestiscono strutture ospedaliere come quelle della campania, che quesi poveri disgraziati costretti nella malattia ad essere curati come bestie, dovresti sentire loro se si divertono,
            Io non mi diverto ,
            Io ho della pena x gente che difende questi individui,
            E tanto il ladro quanto chi para il sacco sono complici in solido.

  • Albert Nextein

    Ai 5stelle manca una stella polare di orientamento ideale.
    E’ un impasto in salsa giustizialista di socialismo, comunismo, cristianesimo, statalismo, centralismo.
    Manca da sempre la luce libertaria.
    Spero, senza illudermi, che combinino un qualche guaio , tale da determinare l’implosione italiana ed europea.

  • aiccor

    Da iscritto al m5s non sono incazzato per il rifiuto dell’ALDE con conseguente figura di cacca di Grillo, non mi Interessano i giochetti e le trappole che stanno alla base, (dovessi dire mi sembra una figura di cacca più dell’ALDE), mi incazzo per l’intenzione di aderire ALL’ALDE! Alla quale avevo votato NO. Prevedo anch’io qualche defezione…

    • Ronf Ronf

      Nella famosa votazione vinta da Farage, c’erano tre opzioni: Farage, ECR, Non Iscritti. Faccio notare che ECR esiste dal 2009 ed esisterà ANCHE senza i Tory UK e quindi io ti chiedo di dirci cosa avevi votato nella votazione vinta da Farage

  • salvatore di cesare

    Dunque, c’e’ stato un documento firmato prima tra l’alde e grillo, il 4 gennaio, se non sbaglio. Per cui l’accordo tra il Guy dell’alde e grillo c’era prima della pseudo votazione sul blog. Possiamo fare alcune considerazioni.
    Sul BLOG NON E’ STATA CHIESTA PREVENTIVAMENTE LA VOTAZIONE, ergo la ratifica dell’accordo e’ una buffonata, una cosa da servi della gleba. Come dire che Grillo comanda e gli altri ratificano, ad essere gentili.
    Secondo punto. L’accordo lo ha firmato anche quello dell’alde, che pero’ non ha consultato gli altri del gruppo a cui e’ iscritto l’alde, che non lo hanno accettato. Ma vi sembra possibile? E’ chiaro, a mio avviso, che Il Guy era gia’ d’accordo con gli altri per bocciare la proposta, e questo per massacrare nei consensi un movimento che agli antipodi di cio’ che l’alde vuole fare (Per lo meno a parole, nei fatti vedremo). In politica non si fanno sconti a nessuno.
    Per cui le cose sono due:
    O grillo ci e’ cascato come un pollo e questo la dice lunga sul fiuto politico del personaggio (ricordate l’incontro con bersani?), assolutamente inadatto, o grillo lo ha fatto apposta ed allora c’e’ da chiedersi perche’? Un calo di consensi lo avrà sicuro, vista la figura da pollo che ci ha fatto, e che ha fatto fare a tutto il suo partito. A che gioco sta giocando Grillo, ve lo siete chiesto voi grillini?

  • Martin Lutero

    La rivoluzione, ogni rivoluzione, é una tigre, e se non la sai cavalcare, ti disarciona e poi ti divora.
    Detta questa verità, Grillo può dormire sonni tranquilli: questa é una rivoluzione italiana, e prima di vedere un nuovo piazzale Loreto, c’è ancora tanto grasso da colare.

    • formic

      “prima di vedere un nuovo piazzale Loreto, c’è ancora tanto grasso da colare”
      azz. e lo dici cosi? Io che ho messo in frigo le bollicine per l'”evento” ———-P-o-D=

  • Faber

    Consiglio di leggere l’interpretazione del caso data da Marcello Foa, come al solito ottima.

    http://blog.ilgiornale.it/foa/2017/01/09/grillo-ha-deciso-di-suicidarsi-chiedetevi-a-chi-conviene/#

    • Consulente dei nuovi schiavi

      Lo seguo anche io, personalmente credo che nulla sia a caso nella vita, in poLLitica ancora meno. Concordo che come al solito sia ottima e per suo stesso obiettivo va al “cuore” della vicenda come sempre.
      Aggiungo che mi piace il tuo avatar.

      • Faber

        Si, è uno Shiva danzante un pò ritoccato.
        Saluti.

  • nevenbridge

    da ora ex sostenitore (la speranza è ultima a morire) condivido al 100%. A me questa europa fa cagare, che il m5s diventasse più liberale (economicamente parlando) sarebbe stato un plus ma cazzo un minimo di coerenza. Io sono per la decentralizzazione del potere e sono favorevole alla libera circolazione di persone (produttive), l’europa è un mostro, il mio nemico naturale. Più il potere è concentrato più schifezze e porcherie nascono.
    Vaffanculo italia, ma chi se ne frega, vaffanculo a tutti.

  • Patricia Van Ness

    1) ridicolo semmai e’ l’ALDE che ha rifiutato l’ingresso di una grande forza politica sulla base di varie differenze ideologiche vagamente specificate e comunque ridicole se paragonate a quelle che ci sono all’interno dei partiti che lo compongono: quindi chi ha fatto la figura ignominiosa e’ l’ALDE.
    2) i cittadini “iscritti e certificati” hanno la possibilita’ di informarsi e di farsi influenzare sia da Grillo che dal blog della casalinga di Voghera. La votazione funziona (e talvolta e’ andata contro le opinioni politiche di Grillo) ed e’ l’unico sistema che abbiamo in Italia, fino ad ora, di partecipazione diretta del popolo alle scelte della classe politica (su base periodica e per argomenti di una certa importanza)
    3) Funny King confonde i “fatti” con i “risultati”. I fatti ci sono e ce ne sono anche tanti (il fatto che siamo qui a scrivere di una delle votazioni avvenute su Rousseau lo dimostra), i risultati purtroppo non dipendono solo dai fatti nostri, ma, come in questo caso, anche dalle porcate degli altri. Non si dispiaccia piu’ di tanto Funny King, e’ lui che si e’ fatto prendere dalla psicosi della sudditanza, figuratevi se chi crede nel progetto della democrazia diretta si lascia scomporre da queste cose.

    • nathan

      “ridicolo semmai e’ l’ALDE che ha rifiutato l’ingresso di una grande forza politica
      i risultati, come in questo caso, anche dalle porcate degli altri.”

      And the winner is..

      • Patricia Van Ness

        Quoque tu Brute…. ma come, per anni il M5S e’ stato accusato di non piegarsi ad alleanze opportunistiche per veder almeno in parte attuate le sue proposte, e adesso che tenta di farlo (a torto o a ragione e’ un altro discorso) diventa ridicolo? Non l’ALDE che in quanto alleanza sarebbe coerente con la sua missione di creare un gruppo con i numeri per governare, no… il ridicolo diventa il M5S che offre questa opportunita’. The winner is always the same Nathan: ignorance.

        • Ronf Ronf

          E allora come mai voi non vi siete alleati con ECR, cioè con il PIS polacco attualmente al governo in Polonia e con i Conservatori UK che nel 2014 avevano proposto a Casaleggio sr un’alleanza? Bah!

    • paolosenzabandiere

      Da ex votante a 5 stelle chiedo come si fa a definire ridicola la decisione dell’Alde? Sono stati chiamati a votare come i 5 stelle per l’adesione di questi ultimi. Da persone di certo discutibili ma culturalmente più oneste dello staff meravigliao e del loro rappresentante alle trattative, hanno convenuto che Monti et similia non potevano stare nello stesso gruppo con Grillo.
      In ciò si sono dimostrati molto più onesti di quel 70% di servi, il solo votare non è sinonimo di libertà, che hanno votato per stare con il partito di Monti solo perché glielo aveva chiesto il loro signore assoluto, altrimenti mai lo avrebbero solo concepito.

      Io non so te, ma odiando tutti i politici per dove, pur con nostre colpe, ci hanno portato, di fronte ad un pallonaro che straparla a vanvera, nel suo contro discorso di fine d’anno, di decrescita felice, di no alle macchine, di chilometri zero, e subito dopo corre all’aeroporto per correre dalla moglie a Malindi, io la cancellerei dalla mia vista come ho cancellato gli altri, tu no?

      Sul perché sono nati i 5S ho scritto qualcosina di “illuminante” sopra.

      • Patricia Van Ness

        Io no, perche’ non sono italopiteca come te. Mentalmente intendo. Penso che si puo’ essere comunisti anche se si va in vacanza alle Maldive e capitalisti anche se si vive in una baracca. Penso che si possa professare una decrescita (termine infelice che esprime invece una fase di “ridistribuzione”) e sensibilizzare la gente verso una mobilita’ piu’ sostenibile e poi prendere un aereo per andare in Kenya visto che di alternative non ce ne sono e nessuno professa alla gente di non uscire dal “feudo” ma semmai di rivedere qualche pratica nel trasporto delle merci e della mobilita’ locale. L’italopiteco invece e’ esperto nell’assolutizzare, nel contrapporre il generale al particolare, l’ideologia al pragmatismo. Egli per sua natura e’ schierato, bianco o nero, destra o sinistra, non ama cambiare idea, anzi la considera una cosa riprovevole, di cui vergognarsi, perche’ la coerenza (ipocrita) viene prima di ogni cosa, anche se si e’ nel torto.
        Sai, io ho votato come quel 70% ma non mi sento suddita, anzi. Mi sono letta un po’ di cose e ho deciso. Ringrazio per aver avuto la possibilita’ di eprimere il mio “voticino”. Che in questo caso, probabilmente, era gradito al “capo”. Per te sono “grillina” e “suddita” (perche’ gli italopitechi oltre ad essere schierati categorizzano la realta’ attraverso i pregiudizi) ma, pensa un po’, lo sono talmente tanto che sono a favore dell’Unione Europea e anche di quella monetaria e contro ogni proposta di legge che possa indebolire l’Unione o far uscire l’Italia da Shengen. E queste non sono idee proprio in linea con quelle del “capo”.

        • paolosenzabandiere

          A Tricia a Roma direbbero ma m’hai capato ner mazzo?

          Sarò buono, per questo post. Ti lascio l’offesa che mi fai di essere italopiteco, d’altronde devi conoscerne parecchi da quanto e da come scrivi.

          Per il resto quando si scrive di decrescita felice, di chilometro zero, si presuppone una coerenza che evidentemente certi politici, e te con loro visto che li giustifichi, non sanno nemmeno dove sia di casa. Ti sfugge, come sembra sfuggire a tutta questa classe politica, che se sei un politico non puoi fare cose diverse da quelle che predichi. Non puoi fare il risparmiatore virtuoso contro una classe politica spendacciona quando di soldi in cene ne hai spesi 600mila in cinque anni anche se ti chiami Renzi. E se lo puoi fare è solo perché giornalisti e stampa servile te lo permettono.

          Come non puoi parlare di chilometri zero. Di prodotti della tua terra contro le primizie dagli altri continenti e poi te ne vai in giro per altri mari, con lo stesso principio che a parole combatti. Perché tu vuoi andare al mare d’inverno mentre da legislatore al governo proibiresti la voglia di fragole fuori stagione degli
          altri.

          Per quanto riguarda i voti servili non ti preoccupare, la storia di questo paese è fatta di servi che hanno sempre giustificato I loro padroni e combattuto a morte i padroni altrui . Solo, se ci riesco ( difficile, visto che lo avevo già accennato nell’altro post) ti vorrei ricordare che tutti voi che avete votato si all’accordo con i liberali ultraliberisti di Monti, avreste ringhiato peggio di un pitbull se la proposta l’avesse fatta un pizza e fichi qualsiasi, figuriamoci lo avessero fatto altri partiti. Ma la proposta l’ha fatta il padrone e tutti a scodinzolare.

          Sbaglio? Spiegami perchè è stampa servile quella che non rinfaccia il Nostro di Firenze nelle mille cose discutibili che ha fatto e poi quando si tratta di Beppe tutti in servile silenzio.

          Ti auguro una buona notte e magari pensa a quanto ti ho detto.

          paolosenzabandiere, uomo libero.

          • Patricia Van Ness

            Uomo libero???? A Tricia a Roma direbbero che ragioni cor culo (e t’ho fatto un complimento “ragioni” e pure usato un eufemismo “culo”).

          • paolosenzabandiere

            Eppure te l’avevo detto che m’avevi capato ner mazzo e che sarei stato gentile con te anche se non te lo meritavi, non si capiva? Eppure paziente ho argomentato come era giusto fare, da persona civile ma è stato tutto inutile.

            Dunque. Ai servetti che dire? Nell’anima italioti acquisiti de nome e de fatto, che vengono qui in Itaglia e sposano la partigianeria odiosa di quelli che frequentano, siano essi forzaitalioti, piddioti o cinque stellucce, così carucci quando scodinzolano per il capo, che forse sono la summa degli altri due visto che molti sono passati da Silvio o Bersi con una facilità pari a quella del capo che da candidato piddino ha perculeggiato tutti noi, compreso me , illudendoci con un sogno che poteva essere meraviglioso ma che lui sapeva dall’inizio essere mera finzione.

            Io ragionerei come il culo? Non mi dire che mi conosci bene e ti senti tradita perché … e mi fermo qui perché io con le parole so fare male, piccola sciocchina che non comprende con chi ha a che fare. Leggiti queste due poesie, non l’ho fatte per te ma vanno bene comunque…

            A CIASCUNO IL SUO

            Scrivi una poesia peraltro riuscita, e ti accorgi che coloro cui è rivolta e che accusi di avere comportamenti da Maramaldo non solo la gradiscono ma ci si riconoscono alla grande. Si perchè se accusi un Maramaldo di essere tale, se lo è veramente ne sarà contento. Per questo ho sentito la necessità di una poesia …..di puntualizzazione…

            A CIASCUNO IL SUO

            ‘Na prefazione è doverosa.
            All’inizio ‘sta poesia m’ha mischiate l’idee.
            Piaceva a me, ma a loro quasi de più, e me chiedevo:
            Ma come, ve chiamo Maramaldi e aridete?
            Ma che gioco strano è questo?
            Strano? È er gioco de ‘a vita.
            Avete visto mai ‘a pupù?
            E che s’offenne se ‘a chiamate pe’ nome?
            Contenta, cerca solo de puzza ‘n po’ de più.

            Non basta? Leggi questa degna del miglior Trilussa:

            Questa mia poesia la dedico alla quasi totalità degli italiani. A coloro che non comprendono e a coloro che al contrario sanno cosa sarebbe giusto fare, accomunati da uno stesso modo d’essere. Lamentarsi sempre per non cambiare mai. Questa è una poesia con una sua morale, qui c’è gente che pure nella cacca non si trova tanto male.

            ER VERME STRISCIATORE

            Mo ve ricconto ‘a storia der verme strisciatore
            che de striscià pè’ tera se lamentava a tutte l’ore.
            Tali e tanto forti erano i suoi lamenti
            che furono sentiti puro dar re de tutti li scontenti.

            Re così bono a ascortà tutto er cocuzzaro
            e a risorve ‘gni lamento, paro paro.
            “M’hanno detto che hai fatto un gran casino
            e che nun voi più striscià a tera pe’ nissuno”.

            “Io pe’ te posso fa’ tante cose, guarda qua,
            se te piace te posso pure fa’ volà
            o guizzà nell’acqua come ‘n pesce,
            perchè tutto a me bene m’ariesce”.

            Ar che er verme, tutto appanicato,
            se vide er monno suo bello e crollato,
            e stanno in fonno bene pe’ l’artri a striscià
            s’accorse che solo come verme voleva campà.

            “Vostra grazia”, fece co’ timor servile,
            “Striscià p’a tera secca è ‘na fatica gnente male,
            nun se potrebbe, ‘n do’ er verme striscia,
            buttà dell’acqua o, ‘n mancanza, puro ‘n po’ de piscia”.
            Notte Tricia, e che la notte ti porti consiglio. Impresa certo faraonica a non si sa mai… sono ottimista

          • Patricia Van Ness

            Grazie per le poesie, ricordano un po’ certe favole di Esopo ma “all’amatriciana”. E con una certa connotazione di quel particolare decadentismo della saggezza popolare romana. Ma a parte le poesie, dopo aver letto la prima parte del tuo commento mi sono chiesta: ma di che cazzo sta a parla’? I servetti… italioti.. vengono qui in Italia(???)… forzaitalia, pd, 5stelle… il capo tuo… Ma che film te sei visto? Ma veniamo al nocciolo della questione: 1)”se sei un politico non puoi fare cose diverse da quelle che predichi”: sai, a casa mia, questo vale per tutti non solo per i politici, beninteso che il “non poter fare” non significa autoesimersi da tutti gli errori possibili, visto che tutti commettiamo errori; l’importante e’ che non vengano commessi errori in malafede (perche’ allora tradiremo le nostre “prediche”) e che non se ne commettano tanti (perche’ vorrebbe dire che, pur avendo buone intenzioni, siamo degli inetti) 2) “prodotti della tua terra contro le primizie dagli altri continenti e poi te ne vai in giro per altri mari”… quindi secondo il suo culo, esortare a consumare i prodotti della propria terra significa autoconfinare la propria liberta’ di movimento all’interno dei confini di quella stessa terra? Cioe’, se dico che bisogna mangiare solo bufala campana allora possiamo andare fino a Napoli, con una chianina fino a Siena e un bel pezzo di caciocavallo ci porta fino a Isernia! Non sia mai che poi attraversassimo di soppiatto l’Adriatico per andare a Spalato, varcando ignominiosamente un mare al di fuori dei confini del Km0…. E vade retro Satana semmai ci venisse in mente di farci una vacanza in Birmania o una sciata ad Aspen! Se si professa di mangiare i prodotti della propria terra non si puo’ girare il mondo…. (domanda: ma se me li porto in valigia e prometto di mangiare solo quelli durante la mia vacanza in Birmania, secondo il tuo culo potrei farlo? 3) “che tutti voi… avreste ringhiato peggio di un pitbull se la proposta l’avesse fatta un pizza e fichi qualsiasi”: si eh’? proprio io che aborro le ideologie antieuropeiste del M5S, vero? Io l’avrei votata anche se l’avesse proposta il mago Otelma o il cane del mio vicino 4) “Sbaglio?”: si.

          • paolosenzabandiere

            Buongiorno, Tricia.

            Ero matematicamente certo che mi avresti risposto, solo pensavo che con il mio post di risposta avresti cambiato atteggiamento. Certo io dicevo parole per te discutibili, ma sempre
            nel pezzo visto che definire un modo di fare “atteggiamento servile” può certo essere spiacevole per chi sente ingiustamente accusato, ma questi termini si usano tra persone civili che hanno un forte disaccordo di fondo. Tu invece hai preferito trascendere con frasi scurrili, ma se io ti rispondessi al tuo stesso livello? Alzare, meglio abbassare il livello dello
            scontro come hai fatto tu con le tue frasi, quelle si offensive, del ragionare come il culo ecc. ti espone alla possibilità che l’altro sia volgare quanto e più di te e con la sua risposta “te sdraji” come se direbbe a Roma.

            Io ho cercato di farti capire che sono svelto di battuta e che non era il caso di insistere tu, invece, un’altra volta a parlare del mio ragionar con il culo. Fai te, a me non fa né caldo né freddo. Pensa se avessi accettato di discutere con la tua stessa volgarità e ti avessi risposto da par tuo. Del tipo che essendo maschio, eppure etero (a questo mondo nessuno è perfetto),
            se il mio ragionamento era come il mio culo, per conoscermi così profondamente in quelle parti intime, dove non batte il sole, avevi due sole possibilità. O essere lingua di donna o peggio quella cosa che si trasforma ogni giorno e da li esce senza alcun rimpianto. Potrei domandarti:
            Ti senti tradita dai miei abbandoni quotidiani? Sarebbero battute devastanti. Ma io posso veramente abbassarmi al tuo pensiero (simil taverna soreta). Motivo in maniera per te discutibile, ma mai volgare, e non mi sognerei mai di risponderti alla tua maniera.

            Per quanto riguarda gli argomenti da te esposti che dire, vedo che riesci pure a fare dello spirito
            e questo sta bene, certamente faresti anche colpo su chi non conosce a fondo i problemi, ma con uno che prima di accusare qualcun altro fa le pulci ad ogni suo comportamento, caschi male.

            “Ragionamento da culo” posta per convincere o per essere convinto e di solito le poche volte che uno riesce a fari capire che ho sbagliato gli sono grato e glielo riconosco, perché correggere i propri errori significa crescere. Ovviamente le battute mi vengono anche qui a “sfascio” ma mi
            trattengo… Per il resto, per entrare nel merito di quello che hai detto ti scrivo dopo.

            Sempre paolosenzabandiere, si proprio l’uomo libero ah ah ah, come dici tu.

          • Patricia Van Ness

            A Paolo… ma per un “ragionamento da culo” e un “che cazzo stai a di” stai a fa’ tutta sta manfrina? E mamma mia come sei suscettibile. Certo non sono i toni da discorso di fine anno del presidente della repubblica ma su, proprio tu novello Trilussa me fai l’offeso per due fregnacce del genere? Dai, se e’ cosi’ mi dispiace, ammetto che talvolta mi scappa il linguaggio scurrile quando mi scontro con persone che sono state educate in modo manicheo, quelle che se stai di qua non stai di la’, che se dici questo non puoi fare quest’altro, che sei hai detto quello due anni fa non puoi dire questo adesso…. perche’ prima di ogni cosa la coerenza (pure nel torto marcio) che tanto ogni spiegazione puo’ essere sovvertita, basta solo annacquare il particolare con il generale e paragonare le foglie dei carciofi con le brattee della pigna. Senti invece volevo chiederti un consiglio, ho mangiato un’insalata gustosissima dove dentro c’era l’aloe, giuro che non lo sapevo, me lo hanno detto solo dopo. Sembra che sia stato coltivato in Spagna, ora il caso vuole che ho gia’ prenotato una vacanza a Siviglia ma stavo pensando di rinunciarvi per espiare l’errore. Che dici?

          • paolosenzabandiere

            Scusa il ritardo. Ma ieri mi è successo di tutto. Avevo già scritto delle cose prima di cena e mi
            ripromettevo di mandartele in due tempi. Metto da parte il mio computer ormai senza batteria, vive costantemente sotto tenda ossigeno, alimentato solo da presa diretta. Salta lo spinotto e tutto quello che avevo scritto su disquis salta con lui.

            Con pazienza, “non smadonnando nimmanco un po’ “ riscrivo in parte il mio post, ovviamente sempre su disquis quando mi accorgo di aver ricevuto un commento che dire che mi fa incazzare è forse dire poco. Io odio con tutte le mie forze la disonestà intellettuale. Scrivo
            un veemente post di risposta, sapendo che tanto disquis mi salverebbe comunque quanto scritto in tua risposta e vinco il Pulitzer come il miglior “gaggio” della serata. Infatti ritorno al tuo post e nulla, nada, rien. Di sbattere il computer “ar muro l’ho pensato a nun se ne parla” e allora te fai du’ risate e ritiri er premio, l’oscar der gaggio”.

            Dunque a noi. Vedo che sai “perculeggià alla granne”, brava, è sinonimo di intelligenza e poi l’ironia terrorizza il potere, lo rende indifeso, sarà la famosa risata che vi seppellirà. Strano, mi viene in mente l’assoluta terrorizzante mancanza di ironia nello staff meravigliao, ma forse è un mio abbaglio.

            Mi chiedi consigli su un tuo viaggio, vero o presunto, a Siviija. “E che azzo c’è vai a fà a Siviija,
            a vedè i toreri che ammazzeno i tori, te piace vedè i tori che fiottano sangue?
            Brava, e perché ar contrario nun vai a Pamplona, co’ i tori che t’alitano a gnente dar c. , co’ l’adrenalina che te corre a fianco, speranno de nun cadé pe’ tera che se succede quelli te ciancicano… . Noo? Eh certo, è mejo Siviija…

            Detto questo passiamo alle cose serie. Della storiella dei chilometri zero io ne faccio volentieri a
            meno. Faccio parte di quell’umanità di per sé curiosa che spesso a rischio della propria stessa vita (almeno un tempo) ha preferito sempre sapere cosa ci fosse oltre la collina, oltre il mare, oltre l’orizzonte. Ma Grillo è un teorico dei chilometri zero con tutto quello che comporta questa filosofia. Nel suo discorso di fine anno parlava, e giustamente dal suo punto di vista, non solo di chilometri zero, ma di un modo diverso di spostarsi in cui non c’era spazio per l’uso attuale delle automobili per come sono oggi, perché tutto questo andirivieni di primizie con camion navi e aerei provoca inquinamento come gli spostamenti in macchina, e poi che fa? Va a “primizià ‘n bagno fora stagione a Malindi invece de aspettà l’estate e tuffasse a S. Ilario?”
            Questo succede agli uomini che sparano cazzate che vanno contro la loro stessa natura. Con i soldi giustamente guadagnati come comico lui può andare dove gli pare in vacanza basta che poi non ci “sbomballi i contributi li sotto” con discorsi ad capperum. Questo non credo sia discorso da manicheo che “abbbita ‘a Manica”, ma solo un discorso di uno che non si vuole far prendere in giro da nessuno.

            Chiudo la prima parte e non ti do il tempo di rispondermi solo su questa visto che è già pronta la seconda.

          • Patricia Van Ness

            Il discorso sul km0, la mobilita’ sostenibile e le logiche di trasporto delle merci e’ molto complesso perche’ tocca argomenti di economia, geografia, politica e tecnologia. Nonche’ persino ideologie (global, antiglobal, liberismo, protezionismo, etc.) che in quanto tali finiscono quasi sempre nell’estremismo e nella contraddizione. Ora quello che dice Grillo, molto spesso in modo approssimativo e confusionario, a me interessa fino a un certo punto. Quello che invece voglio dirti e’ che non sono d’accordo su chi attacca una persona invisa polemizzando sul congiuntivo sbagliato, su una frase infelice, su un’episodio di vita privata e su tutto il resto di quella irrilevante spazzatura che ci propinano i giornalisti con le loro tecniche abbiette acchiappaclick. Perche’ questo modo di creare e diffondere le informazioni finisce poi per creare dei mostri (come il sonno della ragione…) e una perversa mentalita’ che, in mancanza di argomenti validi, logici e misurabili, invece si ubriaca delle opinioni degli ignoranti, dei sentito dire, di anacronistici paragoni, di sillogismi campati in aria e, cosa piu’ grave di tutte, di grossi e grassi pregiudizi. Quindi, per rimanere nel caso concreto, se io mi batto per sensibilizzare verso alcune pratiche meno inquinanti o contro alcune logiche di trasporto merci comandate solo da interessi globalizzati e avallate da politiche miopi incuranti del territorio e dei piccoli produttori, se io mi batto per questo non e’ che per essere credibile devo vivere in una capanna, con l’acqua fredda del ruscello e mangiare solo le patate coltivate nel mio campo. Magari non mi sposto con un SUV di 8000 di cilindrata, ma una cazzo di macchina normale posso usarla? E che cazzo, non posso prendere un aereo e visitare il mondo (oppure dovrei andare in Giappone in bicicletta???) solo perche’ penso che la logistica delle merci dovrebbe aprire gli hub anche alle piccole compagnie locali? Sono queste le critiche abbiette che mi fanno incazzare.

          • paolosenzabandiere

            La disonestà intellettuale è alla base di tutte le altre, mentire, nascondere le cose, non dare ragione a chi ce l’ha, negare i propri torti, accusare i propri avversari per ogni cosa e difendere al contrario i tuoi amici di partito per le loro nefandezze, è alla base di ogni orribile storia umana. Il nascondere le cose, il creare ad arte dei nemici, possono portarci a regimi regimi totalitari e a molte mostruosità, oltre le guerre.
            Dunque. Ti ho già detto che messa come l’ha messa Grillo è una sciocchezza clamorosa. La decrescita felice infarcita dal non usare la macchina e nel consumare prodotti a chilometri zero per un problema più di inquinamento che di costi, è un problema suo. Ovviamente, visto che è una sciocchezza, a maggior ragione perché il signorino le sue primizie di stagione, fosse anche solo la solita vacanza a Malindi non se la nega, sapremmo condannarlo una volta, una sola volta, quando dice una sciocchezza clamorosa?
            Debbo insistere su una cosa che è clamorosa nella sua evidenza. Tutti possono andare dove gli pare ma un capo politico deve essere coerente con quanto dice. Ti è difficile come concetto? Eppure se ho ben capito vieni da un paese dove la classe politica deve dare l’esempio, qui pensi sia giusto un comportamento diverso ? Quindi io come responsabile di governo posso secondo te decidere che l’innocua, o quantomeno poco dispendiosa voglia di primizie delle mille Tricia debba essere di fatto proibita o quantomeno ostacolata perché questo di fatto inquina e poi posso bellamente andare in un mare esotico perché ne ho voglia fuori stagione? E usi la tua ars retorica per straparlare che non si possono proibire viaggi in Giappone o in Malesia, “ma nimmanco fossi Ghedini”. E chi l’ha detto che i viaggi di qualsiasi tipo siano proibiti? Sono proibiti quelli con i quali gli imbecilli si sono incartati ai loro ridicoli comportamenti.
            E ci devi alzare una cortina fumogena, parlare di notte dei tempi, di giornalisti servi, e te ne accorgi ora che i giornalisti sono servi? Io dico solo questo cara Tricia a mo’ di prova del nove. E voglio che su questo tu mi risponda e non fugga come un’anguilla. Cosa avresti detto se a fare questi sragionamenti fossero stati i Renzi, i Berlusconi, i Salvini.

            Aspetto una tua risposta su questo.

          • Patricia Van Ness

            Paolo… non me ne volere, mi sforzo di usare toni pacati ma i tuoi “ragionamenti” (ehmm… si, mi sto proprio sforzando) non hanno nulla di logico. Penso invece che sono intrisi di astio e frustrazione. Cose che non rendono affatto obiettivi. Ma che cazzo centra la vacanza a Malindi col dire “ehi, mangiate piu’ arance di Sicilia invece di spendere i soldi per la papaya che arriva dall’india”. Ma che cazzo centra con la possibilita’ di permettersi di sciare in estate e andare al mare d’inverno? Non centra nulla Paolo, fattene una ragione, il nesso lo trovi solo tu perche’ (forse ??) accomuni il fatto che professare maggiori limiti ai trasporti intercontinentali di alcune merci obbliga a starsene confinati nel proprio Paese? Perche’ se prendo l’aereo per andarmi a fare una vacanza allora faccio come la Papaya che viene a casa mia in aereo dall’India???? Ahahahahahaha. Sei tu che ti sei incartato in “ridicoli sragionamenti”. E non venirmi a dire che ho ragione solo se si tratta di persone normali, perche’ questa precisazione moltiplica l’assurdo al quadrato. Infatti lo stesso ragionamento sarebbe coerente per i “non politici” (che dunque, secondo te, possono esortare a non comprare la Papaya ma partire poi il giorno dopo per l’Australia senza fare una piega) e invece incoerente per il “politico”…. Comunque si, su una cosa hai ragione, se semo fatti due risate…

          • paolosenzabandiere

            Terza parte

            Poi c’è un mio amico che ha detto di consegnarti questo suo scritto.

            Cara Patricia non ti conosco ma ho sentito parlare di te da Paolo. Sono un signor nessun ma cerco costantemente di fare analisi su ogni cosa che accade intorno a me. Se qualcuno mi
            dice che il movimento 5stelle è funzionale al potere, non ci credo, non voglio credere alle dicerie, almeno fino a prova contraria, ma come detto faccio analisi dei fatti , sempre più importanti delle parole. Hai voglia a dirmi che ami il tuo uomo se ti ho “pizzicato a compraje in farmacia er topicida co’ cui insaporije er minestrone”.

            Ebbene ti metto di fronte dei fatti, ce ne sarebbero a iosa, ma questi bastano.

            -2013. Il movimento 5S è il primo partito in Italia (esclusi i voti all’estero). Milioni di persone lo hanno votato e altri milioni di persone incominciano ad accarezzare l’idea di farlo. D’altronde quando un movimento rivoluzionario esplode in questo modo, dopo decenni di devastante cancrena politica che ha ridotto il paese e le sue finanze ad un bordello, appaiono quasi dal nulla cittadini normali, che da neo sindaci prendono in mano le redini di città devastate e con
            una facilità estrema le rimettono in carreggiata, pur con le dovute difficoltà, come fai non pensare di dargli il voto? Poi se tutto questo lo abbini al più azzeccato e rivoluzionario slogan di sempre, quell’uno vale uno, comprendi che per l’ancien regime, era finita, i cittadini andranno al potere. Renzi con la sua finta rottamazione e i suoi 80€ poteva farci carta da parati.

            2013/2014
            Chi potrà mai fermare il movimento 5 stelle? Nessuno, con i suoi sindaci, quelli sì meravigliosi, con i suoi parlamentari che si riducono gli stipendi, con i suoi slogan rivoluzionari. E invece contrordine compari.
            -Uno contro uno ve lo mettete dove Paolo ragiona (mi ha detto che tu Patricia, gli hai detto…). Da oggi conta lo staff meravigliao, eletto da nessuno, autoreferenziale e nepotista.
            – Il partito di proprietà, di fatto una sciccheria in tema di democrazia diretta.
            -Chi va in televisione corre il rischio di farci fare brutte figure, e ci può stare, e quindi via sciò, fuori dal movimento. E la figura di cioccolata senza profumo fatta da Beppe dal Vespa, quel giorno nelle vesti del giornalista che fa domande? Niente sciò a Beppe, lui si vittima di proditorio attacco.
            -Democrazia nel movimento dell’uno vale uno? In risposta la vergognosa cacciata degli occupy palco che protestavano contro la mancanza di democrazia. Con un falso e intellettualmente disonesto Dibba, il grande Dibba, che a chi gli chiedeva perché il nostro più rappresentativo sindaco non potesse parlare dal
            palco si era nascosto dietro oscene scuse,
            che si parlasse con chi aveva deciso la scaletta, e sui tempi che mancavano,
            quando il nostro Beppe quel giorno parlò
            non so quante volte (almeno cinque). Io c’ero Tricia e c’era anche il
            Pizzarotti.

            -Legato a questo il fatto altrettanto clamoroso,
            incomprensibile ai più, che l’uomo che ti aveva portato da solo milioni di
            voti, Pizzarotti appunto, diventa nei fatti il peggior nemico del movimento,
            con migliaia di aspiranti polpottisti
            con il sangue agli occhi che ne chiedono l’espulsione.

            -La farsa del non statuto, che oggi vale in un modo
            e domani in un altro, perché evidentemente uno statuto vero è troppo
            pericoloso.

            Tralascio un’altra gravissima lacuna,
            apparentemente da applausi, ma che così non è. Non ci possono essere due
            livelli in un movimento che vuole essere democratico. Non è possibile che
            alcuni a casa dopo due legislature e altri in carica a vita. Basterebbe avere
            un minimo di intelligenza ed essere intollerante alla partigianeria per
            capirlo.

            Questo ha portato quei milioni che ci volevano
            votare per la prima volta a dire ma vai ramengo,e alla rinuncia da parti di
            coloro che ci avevano già votato nel 2013, e ha permesso al piddi un’insperata vittoria che senza lo sbaglio (o peggio, fai tu) avrebbero
            perso le europee con il movimento che si sarebbe incamminato verso un’altra
            vittoria alle politiche, di proporzioni molto più consistenti.

            Di solito quando uno sbaglio viene cambiato o messo
            da parte , si trattasse anche del padre nobile, a forse non era uno sbaglio e
            non c’ era un padre nobile?

            f.to Astio
            Frustrazione.

            Ps. Ovviamente ti ho rubato troppo tempo prezioso. Me ne scuso con te e ti ringrazio per aver permesso alla tua intelligenza di sopportare la mia, praticamente inesistente. L’hai notato anche tu che non c’era partita, ti ringrazio di non avermelo fatto pesare. Scusami di
            tutto se puoi.

            Pps. Ma siccome ho le idee confuse hai di fronte due possibilità. O mi chiedI scusa per le cose sbagliate che hai detto o puoi attaccarmi con la leggiadria che ti è congeniale. C’è anche una terza possibilità, quella molto sfruttata dalle menti infantili (non è una questione di età) presenti sul web, non riconoscere nulla e dileguarsi. Fai tu. Io non risponderò più ai tuoi post se non saranno risarcitori”. D’altronde Oscar Wild soleva dire che non bisogna confrontarsi con gli “sciocchini”, perdi tempo e nel loro campo sono imbattibili, e ho la forte sensazione che tu sappia che quanto io lo sia nel io campo, come già detto sopra. Magari se insisti “te parto de poesia”, chissà…

            Tuo diversamente intelligente

            paolosenzabandiere, uomo libero ( e si “ciò er chiodo fisso”, ‘a tripla l’ho lasciata a te)

          • paolosenzabandiere

            A TRICIA NON FAR SAPERE QUANT’E’ BONA ‘A COERENZA CO’ E PERE

            (titolo per una poesia?)

            Dici che ci siamo divertiti, che abbiamo fatto due risate, pensavi forse fiuuuu!!! il rompi non rompe più!!! Io non mi faccio mai due risate con chi non sa accettare di sbagliare, perché nemmeno te lo immagini quanto io abbia passato al setaccio il mio pensiero per vedere miei eventuali torti. Certo oggi vado veloce nel valutare miei eventuali errori, ci possono essere sempre vero, ma conosco tanto beni i miei polli, da non dover stare troppo a sottilizzare. La risposta era pronta da tempo solo mi sono preso i miei tempi, poi aspettavo il tuo fratellino, quello poco intelligente, che mi “somiglia” tanto, che su questo stesso articolo mi accusa di essere del piddi, a me? Ma dopo giorni e giorni di abbaiare alla luna, forse si è stancato.

            Patricia non ti sforzare, non trattenere la tua natura levantina, piena di aggressività contro tutto quello che contrasta la tua partigianeria, ti fa male. Non sei da
            fioretto , e “nimmanco” da sciabola, sei da rissa verbale, e non a caso mi hai valutato altrimenti, con diciamo più “rispetto”, solo quando hai pensato che io potessi scendere al tuo livello, e solo allora sei in parte risalita al mio. Io le cose non te le ho mai dette, ti ho detto solo pensa se.., ma anche quando parlo in dialetto lo faccio da poeta, trasformo una lingua che può essere pesante, truce, in qualcosa di graffiante ed ironico e autoironico, canzonatorio da fioretto, ma per farlo non posso fare sconti a nessuno, ripeto nemmeno al sottoscritto, e a te poi ne ho fatti troppi.

            Peccato, veramente, si capisce che hai fatto buoni studi, ma siamo alle solite tra i pibedi umani, i libri non basta leggerli, bisogna capirli. Bisogna avere professori che ti facciano comprendere che le cose vanno analizzate sempre per evitare che lupi troppo furbi ci portino dove vogliono. Dal tuo punto di vista io non posso che avere un ragionamento pieno di astio e, come hai detto, ah si di frustrazione, visto che oso discutere i comportamenti del signore assoluto. Vedi, a differenza tua ho capito la vera natura del movimento che io stesso ho votato fino alla Raggi, e quello che tu chiami appunto astio o frustrazione è solo conoscenza dei fatti, che tu non hai, o peggio ti rifiuti di avere.

            Debbo precisare. Signore assoluto perché mai e poi mai un movimento rivoluzionario vero avrebbe permesso a chicchessia di farli entrare tutti, a loro insaputa, in un gruppo politico ultra europeista, per giunta sotto le bandiere di tale Monti, “notoriamente molto amato” dal movimento stesso, avendolo sempre considerato uno dei capisaldi del potere da abbattere. Sulla base che non conta un cappero, verso la quale non si deve avere alcun rispetto, di esempi in questo paese e in questi partiti ne abbiamo a iosa. D’altronde questo paese, con i suoi machiavellismi, con i suoi Franza o Spagna porqué se magna, è lo stesso che ha visto i cafoni armati fare strage dei trecento che erano andati a liberarli, per difendere i loro tuguri, gentilmente concessi dai padroni di sempre. Dotati, ohh, di ogni confort. Riscaldamento ad aria animale, da tutti i buchi, visto che ci
            dormivano insieme, e poi acqua calda come se piovesse, indovina da dove? Riesci a comprendere un poco, ma dico minimamente, il totale disprezzo (come lo chiami, ah sì frustrazione, che ho verso questi italici comportamenti, che tu al contrario hai deciso di difendere? Ti ricordi quando mi apostrofavi di essere italiota? Carina!
            segue…

          • paolosenzabandiere

            Purtroppo per un mio errore la seconda parte, pepatina anch’essa, l’ho mandata all’incredibile personaggio a cui per giunto ho già scritto la poesia che merita, me ne scuso con te. Ecco la parte che mancava:

            Seconda parte
            Un popolo come questo poteva sperare che si potesse applicare veramente lo slogan stupendo,
            rivoluzionario, dell’uno vale uno? Meglio, molto meglio affidare servilmente la propria vita ad uno staff “meravigliao”, eletto da nessuno. “Quasi peggio” degli altri. In FI, partito padronale per eccellenza, si trova qualcuno, anche ai vertici, che dissentirebbe davanti ad improvvisi cambiamenti di fronte, chi lo ha fatto nel movimento? Di Battista, Di Maio, chi ha detto “Beppe ha sbagliato”? Tu?

            Cosa centra tutto ciò con il nostro discutere? Centra, centra. Non eri tu che ti sentivi offesa
            dal mio dichiarare servili certi comportamenti? Poi mettiti l’anima in pace, mi puoi definire
            come ti pare e come si addice alla tua natura e al tuo ragionare, ma se io a torto o ragione, come Beppe Grillo discuto sia giusta la decrescita felice, con le macchine via e i camion, le navi e gli aerei obbiettivamente ridimensionati , non più usati per traportare primizie, poi per dare l’esempio non posso utilizzare un aereo, un minuto dopo, per andare a Malindi per cogliere la mia personale primizia marina. Non predico io il ritorno alla capanna, predico solo una coerenza obbligatoria, per ogni politico. Non a caso accecata da tanta partigianeria hai volutamente evitato di rispondermi, come avresti dovuto, di come ti saresti comportata se questa incoerenza l’avesse avuta che so’ Renzi . Con questo non voglio dire di proibire i viaggi del tuo eroe dovunque ma questo è uno dei casi in cui la coerenza che deve avere un politico lo obbliga a comportarsi in un certo modo. E un discorso talmente lapalissiano che fa quasi “vergogna” il doverne parlare…

            Mettitelo bene in testa, è stato il leader assoluto a comportarsi con incongruenza, a non essere coerente con le cose dette, non io cara. Peppe Grillo può fare tutti i viaggi che vuole, può andare a tutti i convegni dall’altra parte del mondo, in cui si parli del lombrico rosso come coadiuvante dell’agricoltura, o altro. A proposito potrei fargli leggere quella mia poesia, ma si quella con la quale descrivo i liquidi con cui lo “strisciatore” impenitente rende di più, una mano santa).
            Solo non può pensare da futuro capo del governo di proibire gli aranci che vengono da fuori e pensare che al contrario lui possa andare al mare fuori stagione (uffa che noia! Ma dubito che l’onestà intellettuale di cui sei dotata possano farti capire).

            Poi in tema di “incartamenti”, con una voglia assurda di contrapporti a quanto dico, nel
            tentativo di difendere infantilmente le tue posizioni, mi accusi di dire altre sciocchezze quando asserisco che i politici devono comportarsi in maniera più specchiata dei normali cittadini. Perché ti risulta che la riprovazione per un politico che ruba, per un carabiniere che lo faccia, sia la stessa se lo fa un normale cittadino? Senza conoscerti so che te stessa hai le mie stesse idee ma per vis polemica, dovuta alla partigianeria di cui sei purtroppo dotata, mi attacchi su questo? Fai tu. Ti ricordo che in tutto il mondo la moglie di Cesare deve essere specchiata e non viene eletto un condannato a carica politica, pensa, anche in Itaglia. Ma un attimo zitta a riflettere quando non si hanno argomenti, no? Ma dire hai ragione a chi ha ragione, quando lo farai, cara “arivortatrice de frittate”?
            Segue…

          • paolosenzabandiere

            seconda parte. (te lo scrivo hai visto mai che da persona sveja e ironica m’aritorni da Sivija, n’artra vorta partigiana?)

            Sui servi che altro dire? Ok, mi sono sbagliato, Tricia è l’unica europeista convinta che milita nei 5 stelle che ha votato entusiasta per l’Alde, ma gli altri? E’ già, un vizio ricorrente e pericoloso. L’assoluta disponibilità a tutto quello che il capo dice da parte dello staff e di molti militanti, e
            questo cara Tricia è di una pericolosità per chi conosce almeno l’ABC della storia che tu a quanto vedo non ti immagini.

            Qualcuno avrebbe mai votato Farage se non gli fosse stato proposto da Grillo? E chi mai avrebbe votato per gli europeisti di Monti se non fosse stato “consigliato” dal grande capo. Nessuno la avrebbe fatto, nemmeno sotto tortura, e invece spuntano un 78% di “scodinzolatori” pronti a mangiare ogni m. cucinata e consigliata dalla chef in capo. Tralascio la figura vergognosa, ignobile, di chi un attimo dopo il rifiuto degli iper europeisti dell’ALDE, si ritrasforma in referendario e con quello yes man di Di Maio che si dice favorevole all’uscita dell’Italia dall’area euro. E allora cosa azzo votavi a favore dell’ALDE? Ripeto. A te piace
            essere presa per il culo tricia? Io spero di no, e allora guarda la realtà. Questi stanno lì solo per irridere, per ingabbiare la tua giustissima voglia di combattere un sistema iniquo e sapendo che è possibile farlo, te lo hanno dimostrato proprio loro, anche se la loro a mio parere era, è, solo finzione.
            Vuoi un’altra prova del 9? A che serve far firmare contratti penalizzanti ai tuoi futuri eletti se le stesse costituzioni prevedono che gli eletti debbano rispondere solo ai cittadini che li hanno
            votati? Certo c’è la nostra giusta rabbia per chi cambia casacca per soldi, ma allora fai una battaglia per cambiare la legge, non continui a chiedere 250 mila di penale sapendo che con questo non fai altro che prendere in giro noi.

            Ma torniamo all’Alde. Tu lo sai chi è Monti e cosa ha fatto? E’ stato colui che ha contribuito a
            salvare, con denaro italiano la Deutche Bank che aveva prestato malamente soldi alla corrotta dirigenza ellenica, con cui questi si sono comprati anche, guarda caso, carri armati Leopard e sottomarini anch’essi tedeschi. Noi abbiamo aumentato di quasi 50 miliardi di € il ns, debito per salvare una banca tedesca, che per giunta a mio parere non si salverà visto che ha in corpo titoli tossici per 5/6 volte il pil tedesco. Questa Europa, l’Europa che ti piace, cercherà solo di strapparci quanto più fieno in cascina possibile per superare l’inverno difficile che la stessa Germania dovrà affrontare.

            Avevamo bisogno di un movimento rivoluzionario che sapesse fare scelte anche impopolari sulle pensioni, a mio parere anticostituzionali, visto che sono state una rapina generazionale. Avevamo bisogno di qualcuno che facesse la cosa ovvia quando un debito diviene insostenibile. Non è mai un problema del solo debitore ma anche di chi ha prestato in maniera allegra soldi
            che non avrebbe dovuto prestare. Avevamo bisogno di uno statista e io non ne vedo in giro. Vedo solo un movimento con enorme potenziale rivoluzionario, ma con chi lo ha voluto e fatto nascere che non ha mai pensato in realtà di cambiare il mondo ma di essere strumento del potere per incanalare potenzialità rivoluzionarie, anche le tue Tricia, anche le mie, verso lidi che
            non facessero dannose per il potere stesso. Do questo lettura del M5S e come ogni innamorato tradito, ritornando indietro nel tempo, mille episodi mi confermano in questa idea. Solo funzionali al potere.

            A “Trì” la cosa buffa, peggio amara, di questo nostro postare è che io sono convinto, al 99,99% che tutto quello che ho detto non serve a un ‘azzo e che forse c’hai ragione tu, so tutti discorsi sortiti da lì dove nun batte mai er sole. Armeno se semo fatti du’ risate, in mezzo a tante tante ringhiate.”

            Ciao.

  • steffano

    davvero ancora scrivete queste cose? ma quand’è che capirete davvero la gente ? invece di avere tutte ‘ste sicurezze provate a capire i vostri concittadini e capirete che i grillini non perderanno voti x questo anzi è il contrario. sono errori da ingenui e dilettanti politici……ma finora onesti. è esattamente quello che votano gli elettori a 5 stelle che non ne possono più dei professionisti politici….. perderanno voti solo quando e se inizieranno a rubare . con ‘sti articoli dimostrate di applicare delle dinamiche politiche vecchie che non valgono per i 5s.

    • nathan

      Lei è uno di quelli che sicuramente si sceglie il medico per l’onestà, giusto?

      • Massimo Decio Meridio

        Beh tra il professorone che mi sbaglia diagnosi e si becca 400 euri ed il dottorino che mi sbaglia diagnosi ma si è preso 150 euri … alla fine so 250 euri di differenza … ce paghi la corona di fiori per il funerale …

      • steffano

        certo, ma di che parla? se non è un rapporto fiduciario quello col medico quale sarebbe allora? si immagina lei che va da un medico disonesto, non sa mai se le terapie o le operazioni che le fa fare (seppure fatte perfettamente) siano necessarie e/o pensate per la sua salute piuttosto che per le tasche del medico che magari fa la cresta su tutto.

    • mario

      io da elettore, ho invece dei dubbi se rivotarli… e se in Francia vincesse la Le Pen, magari Grillo farebbe di nuovo il voltagabbana e diventerebbe anti-euro? perde di credibilità. Il mio voto sarà deciso da come gestiranno Roma da qui alle prossime elezioni (spero nel 2018)

      • steffano

        sì, certo. ma quando voti persone che mai hanno fatto politica pretendi forse che non sbaglino nulla? te magari sì ma la gran parte del loro elettorato ormai ha dimostrato di no

  • Luca

    “Perdete ogni speranza voi che entrate nella politica” il cinquestelle l’ombra nera della massoneria è entrata anche qui…se prima era antiureopeista ed adesso ascoltando messora dice il contrario questo riconferma quello che pensavo da tempo che Grillo e i suoi scagnozzi ormai sono stati corrotti e sono consacrati all’ordine massonico…un triste notizia che fa riflettere… le prossime elezioni saranno loro io credo, in questo mondo vogliono un regime feudale e regime draconiano e ci aspetteranno tempi duri….la gente per partito preso voterà 5stelle ma quando che si accorgerà dei risultati disastrosi che verranno sarà solo casini e ulteriore confusione…un po come la farsa sryza della grecia… che Dio ci aiuti

    • Consulente dei nuovi schiavi

      Gli ordini massonici sono tanti, a veder Casaleggio senior non ho dubbi, sarebbe interessante sapere a quale obbedienza appartenesse.

      • Fabrizio Bertuzzi

        sono tanti ma I vertici sono alleati tra loro, lo scontro e’ finzione.
        lo devono fare per soddisfare la voglia delle masse di scontrarsi. I vertici organizzano al meglio il teatro di gioco in modo che le anime possano esprimersi per come hanno scelto. il vertice e’ uno con Dio ed ha come obiettivo quello di eseguire al meglio il piano di Dio. tutti i vertici sono illuminati, dai massoni ai religiosi e pure I banchieri. sono poche persone, mica tante, la maggior parte dei massoni e dei religiosi e’ ancora in cammino…

        • Consulente dei nuovi schiavi

          La manifestazione è per gradi, esistono posizioni diverse da alleanza totale a scontro. Anche il cammino iniziatico è per gradi ma non credo proprio che eseguono il piano di Dio e sopratutto che tutti i vertici siano così d’accordo su tutto. Di sicuro i vertici ragionano meno egoisticamente di quello che si pensa dal punto di vista materiale ma il potere non è fatto di beni materiali, il potere divide gli uomini e rende avidi di altro potere. Questo ragionamento ti dimostra che non può volere questo nessun Dio. La cosiddetta fratellanza bianca o chiunque voglia camminare in modo iniziatico non deve presupporre una forte struttura ma una forte regola. Concordo con te che l’opera deve e sta volgendo al nero quale primo e doveroso passo ma non credo che ai vertici siano tutti così d’accordo sul quando e sul come perché cambia il potere che hanno. Credo che tu sia uno dei pochi che possa capire, non esitare a rispondere che sei fonte di Luce.

          • Fabrizio Bertuzzi

            dal libro di Magaldi leggo che Putin e la Merkel sono stati iniziati nella stessa loggia, il giuramento li’ dentro e’ per sempre.
            saranno quelli che guideranno la Russia e la Germania a combattersi.
            cosa ne pensi?

          • Consulente dei nuovi schiavi

            Innanzitutto Putin e Merkel sono persone, e sono le persone ad essere iniziate e non Russia e Germania e da capire quando sono state iniziate, con quale rito, a quale obbedienza (se appartengono ad una obbedienza) e come proseguirebbero il loro cammino (posso anche venir battezzato insieme a tizio con formula cristiana nella chiesa y ma se non pratico o frequento altra chiesa…). Inoltre non ritengo particolarmente affidabile Magaldi. Iniziare non è il viaggio e l’iniziato non risponde gerarchicamente nella vita profana se non inter pares col concetto di fratellanza. Il discorso esoterico è sicuramente diverso. Non ritengo Putin o Merkel persone stupide o facilmente influenzabili. Gli illuminati secondo me non vuol dire niente se non persone che bramano (e sicuramente hanno) potere. Il diavolo ride quando un ladro ruba ad un altro ladro. Il potere divide più di quanto unisca. Satana è dentro di noi.
            Pertanto, tanto per fare gli ermetici, ciò che deve accadere accade. Il bene e male come sai, sono problemi nostri. Qualunque Dio, concetto limitato di noi esseri finiti, non usa gli uomini, semmai li rende liberi. Su cosa avranno giurato….. se hanno giurato?

      • Luca

        a parte che gli ordinamenti saranno pure tanti ma chi comanda è sempre lo stesso: Lucifero!!! Quindi adesso non vorrei ritrovarmi nei panni del sig Casaleggio… per chi crede ovviamente!!!

  • Tenerone Dolcissimo

    L’Alde è il gruppo a cui ad esempio aderisce Mario Monti, ovvero un gruppo politico che si ispira ad un tipo di costruzione Europea liberale, liberista e estremamente forte con poteri sovranazionali.
    —–
    Ma perché Monti è liberale???

    • T_B_S_

      Che propone tutt’ora una “bella” tassona patrimoniale..

    • Massimo Decio Meridio

      Con il culo degli altri sicuramente si …

    • Ronf Ronf

      I pseudo-liberali di ALDE sono tutti pro-Euro, infatti sono tecnocrati come Monti

  • T_B_S_

    Fino al momento in cui il PD al governo chiederà altri nuovi soldi “al pueblo”,da quel momento in poi si riprenderanno,bisogna capire se sarà prima o dopo le elezioni.
    L’impressione è che la plancia di comando del M5S sia il nulla, contornato dal niente.

  • Massimo Decio Meridio

    Purtroppo stiamo sempre parlando di un comico prestato alla politica ancora poco avezzo alle barbare lotte di potere politiche condotte dai politici professionisti.
    A me sembra il classico trappolone, un pò come le elezioni di Roma fatte vincere al M5S. Mah.
    Su conseguenze così pessimiste sono un poco scettico. Potrebbero esserci degli effetti contrari rispetto al quelli cui il trappolone tendeva. Molta gente è ancora così smaccatamente – a ragione peraltro – anti-politica che troverà giustificazione anche a questa infelice mossa.

  • Nick

    …Ma sarebbe pure ora di pensare alle cose serie invece di continuare a perder tempo con sto movimento di pagliacci.
    Il M5S è servito al solo scopo di soffocare le rivolte sociali che sarebbero dovute scoppiare a ogni legge-truffa emanate nel frattempo dai loro finti nemici del PD in Parlamento.
    I tifosi continuino pure a tifare e che si strozzino nel loro belare, la realtà è che Beppe Grillo non è, né sarà mai, la risposta ai problemi italiani.

    • Fabrizio Bertuzzi

      e’ servito a soffocare quel tanto che e’ bastato a far si che lo scontento aumentasse anche per gli altri partiti, adesso che lo scontento per la politica e’ totale possono partire le rivolte.
      se quasi tutti sono d’accordo a cambiare paradigma e’ meglio, c’e’ meno rischio di insuccesso.

  • paolosenzabandiere

    ARIPIJATEVE PIZZAROTTI E CACCIATE ER PUZZONE.

    Io non so se Grillo sia stato un frequentatore di ambasciate americane come viene detto ma i comportamenti di Grillo non sono dicerie e dimostrano appieno la sua malafede e pericolosità peggio, a mio parere, di quell’associazione di incapaci di governare che è il piddi. E’ non è un caso forse che il finto onesto lì voleva iscriversi anni fa.

    Grillo di fatto è intellettualmente disonesto e il M5S è stato ideato proprio come valvola di sfogo per la protesta, e per incanalarla in forme accettabili per il potere, avendo sempre presente che l’obiettivo non doveva mai essere quello di andare al governo.

    Il problema di Grillo è che i suoi slogan sono stati così rivoluzionari, come molti degli iscritti, e così credibili (dove si era mai visto cittadini normali, impiegati di banca, prendere le redini di una città in fallimento e poco a poco tirarla fuori dalle secche?) che questa funzione di supporto al piddi dei 5S gli stava sfuggendo di mano sempre più visto che chi li votava voleva sempre più potere.

    La macchina creata per contenere rischiava al contrario abbattere il regime. Milioni di persone nel 2014 accarezzavano l’idea di votare i 5S per la prima volta e a nulla sarebbero serviti gli ottanta euro di Renzi. Per vincere il piddi aveva bisogno di una svolta clamorosa, svolta fornita proprio dal Grillo. Uno vale uno non valeva più nulla, anzi ero la staff “meravigliao”, non eletto da nessuno, a valere tutto. Pizzarotti che aveva portato milioni di voti diventa il nemico da abbattere e con lui quelli che chiedono più democrazia (espulsionie degli occupy palco, con accuse ignobili), per finire con un vergognoso, farsesco non statuto, cose che fecero cambiare idea a chi era pronto a votarli, e anche a molti di quelli che li avevano votati nel 2013.

    Di queste cose a supporto del sistema sono piene le gesta dello staff meravigliao. Basta dire che in un movimento serio non dovrebbe esistere un personaggio che parla a vanvera di decrescita felice, di non usare più la macchina di chilometri zero e subito dopo parte per un vacanza nella villa della moglie, a Malindi, ovviamente a chilometri zero.

    So che nel movimento cinque stelle esistono persone anche capaci che credono possibile cambiare il mondo ma non cambieranno mai nulla fintanto che si terranno chi è in malafede o, nella migliore delle ipotesi un incapace totale, cacciando i suoi uomini migliori per lasciare solo yes man. Ovviamente mi appello a quelli che non hanno votato per stare insieme a Monti ma hanno votato contro o si sono astenuti. Con gli altri, con chi giustifica pure lo stare con Monti, se lo dice il capo, non c’è nulla da fare, come e peggio di chi vota gli altri partiti.

    • Ronf Ronf

      Notizie dall’Emilia: il tuo caro Pizzarotti sta “flirtando” con Pisapia che vuole fare un partito di sinistra per portare i reduci di SEL in mano al PD di Renzi “purchè i renziani rompano ogni alleanza con NCD di Alfano e ALA di Verdini”, notare che Pisapia non contesta il programma del PD di Renzi, ma solo le alleanze che fa…

      • paolosenzabandiere

        Hai visto che l’analisi fatta anche dalle regione ha volte è utile?
        Non sarebbe la prima volta che politici con ottime potenzialità, si suicidano bellamente. Ti ricordi il siur Fini, con il suo aplomb, era cerniera insostituibile per il centro destra. Invece che fare il vice del Berlusca sarebbe bastato che stesse fermo un giro, con Silvio probabilmente sparito e con un solo lustro di centrosinistra diventava il leader (vincente) di una destra di governo. Ma ha scelto di fare altro e di sposarsi Berlusca e la Tulliani. Che dire dei Bossi, dei Rutelli, dei Uolter e di tutto il resto. Tralascio volutamente altri nomi, sperando che con l’aiutino del nuovo presidente americano sappiano prendere le decisioni giuste che finora non hanno preso.
        Non ho mai invidiato nessuno ma i sindaci delle grande citta sì. Ho un’idea particolare, alla Giuliani. So che governando in un certo modo una grande città si creano i presupposti per governare il paese, ma per farlo bisogna avere intelligenza politica, merce rara…
        A proposito del Pizza, convengo con te, intelligenza politica vicina alla zero. Non avrebbe dovuto andarsene e comunque dopo averlo fatto avrebbe dovuto cogliere la palla al balzo del referendum per contrapporsi allo staff meravigliao che volutamente non ha fatto una campagna referendaria che l’avrebbe fatto vincere da solo. Invece di far scoppiare le contraddizioni e camparci di rendita il nulla, anzi peggio se come dici tu sta cercando una accordo con la sinistra svendoliana….

    • Nick

      …e ricordiamoci sempre di Casalino il comunicatore! 😀 Sia mai che se lo perdano un ragazzo così meraviglioso, che circo sarebbe sennò.

  • Disca

    Sbagliare è normale, molte volte salutare e utile. Ma arrampicarsi sugli specchi dovrebbe essere tipico dei vecchi e obsoleti partiti, quelli che il M5S doveva spazzare via. Ora, personalmente, non ho niente contro il M5S, tra l’altro accusabile di tutto meno che di complicità nella distruzione sistematica di questo paese, però la reazione a questa immane figura di merda è da politici navigati più che da rivoluzionari. Ecco, a me spaventa più questo che l’errore in se.

    • Nick

      Rivoluzionari quando?
      TTIP, unioni civili CON stepchild adoption, abolizione del reato di clandestinità, prima fuori dall’euro e ora volevano provarci con l’Alde… si si, sono proprio anti-lobby e anti-sistema loro, una cosa mai vista…

      • Disca

        Si, mi sono scordato di virgolettare “rivoluzionari”.

  • andrea xxl

    Su questo blog, cui lo leggo giornalmente,
    Leggo un continuo piagnisteo contro l’attuale classe politica, composta di incapaci, vedi l’attuale governo, di delinquenti, di inconcludenti, di scaldapoltrone, di cambiacasacca ,
    Be! Niente altro che lacrime di coccodrillo, tutti contro, ma solidali e complici, xke qualsiasi cambiamento si presenti all’orizzonte, tutti compatti con il difenderlo e dare a ddosso a chi il cambiamento cerca di attuarlo.
    Ipocrisia allo stato puro,
    Meno male che me ne sono andato in tempo, meno male che solo eccezionalmente colgo l’occasione di ritornarci, l’ italiano si merita tutto il male che si merita, ed il bello che solo una piccolissima parte dei furbi si salveranno.

    • Fabrizio Bertuzzi

      e’ cosi’ un po’ ovunque, il popolo non sa niente di politica per cui in vero non decide niente ma gli fanno scegliere quello che vuole il vertice.
      anche noi qui dentro non parliamo di vita reale ma di quello che esce dai media, controllati dal vertice. lo creano la realta’ e la plasmano a proprio piacimento. il popolo e’ inerme, anche quando fa una rivoluzione e’ sotto controllo dell’elite, e’ il momento in cui l’elite vuole cambiare paradigma.

  • Fabrizio Bertuzzi

    la votazione online ha fatto vedere che chi vota non capisce niente di quello che succede nella realta’.
    e’ un voto per simpatia, come e’ sempre stato anche per gli altri, la massa e’ incapace di scegliere su di un qualcosa che non conosce.
    la democrazia e’ una farsa creata dall’elite per dare l’illusione alla massa di contare qualcosa.

    • nathan

      “la votazione online ha fatto vedere che chi vota non capisce niente di quello che succede nella realta’.”

      Non solo quelle online.

      • Scrillo

        Cosa c era da capire scusa? Qua non si è votato su un trattatato di medicina nucleare, ma solo su una semplice alleanza o un palese tradimento. Il voto è servito ad aumentare la responsabilità dell elettorato. La scelta è fallita perché l qlde si è rimangiatola parola.

      • andrea xxl

        meno male che capisci tutto te,
        maff,

    • enricodiba

      Chi vota sa bene che con la brexit e l’uscita di Farrage e ukip dal parlamento inglese, il m5s restava solo e inutile.
      Ma ricordarsi della brexit non è per tutti i giornalisti italiani.

      • Ronf Ronf

        E gli altri 6 partiti di 6 diversi paesi che stanno con Farage vi fanno schifo?

        • AnonimoSchedato

          Dopo la visita alla nota lobby tutti i segnali spingono nella stessa direzione: i 5S sembrano davvero un gatekeeper pronto al salto come forza di governo con programma opposto a quanto detto finora. Spiace, ma così sembra.

          • Ronf Ronf

            Lo so, ma la mia domanda era rivolta al sostenitore di Grillo che dice che senza Farage crolla il gruppo (falso, visto che Grillo + gli altri 6 partiti di 6 paesi = 7 paesi che è il minimo necessario secondo il regolamento). Ma il sostenitore di Grillo ovviamente NON risponde alle domande scomode…

          • AnonimoSchedato

            Hai ragione scusa mi sono intromesso. Non sono lucidissimo a questa temperatura, si vede.
            Comunque grazie per la nota sui 6 altri. Non ho seguito bene la cosa e mi ero bevuto la fake news MSM della necessità di trovare un altro gruppo per l’uscita del ukip dal parlamento con la brexit. Ormai bisogna controllare tutto, fino le virgole. Sono spudorati, non gli importa neanche più di poter essere sbugiardati.

          • Ronf Ronf

            E i requisiti minimi sono almeno 25 eurodeputati di almeno 7 paesi e notare che Farage senza Grillo sta a 27 eurodeputati e 7 paesi, notare che senza Farage il M5S e gli altri 6 paesi rispettano le regole

    • Scrillo

      D accordo solo in casi particolari. In questo caso non c era da votare su un trattato di chirurgia, ma solo scegliere un tradimento piuttosto che restare dove si era. Per questo tipo di voto non serve chissa che livello di comprensione. L errore c è stato perché l alde si è rimangiato la parola.

  • enricodiba

    Non ci vuole un genio a capire che con la brexit Farrage e Ukip uscirà dal parlamento europeo.
    Quindi o il m5s trova nuove alleanze o rimane solo, tanto che ora tornato con Ukip a rimandato solo il problema.

    • Ronf Ronf

      Falso, il Brexit ci sarà tra due anni, cioè a fine legislatura. E comunque gli altri 6 partiti (con Farage diventano 7 e con Grillo 8) fanno schifo, vero? Però quando i 6 partiti degli altri 6 paesi vi hanno accolto… allora non facevano tanto schifo, vero?

      • enricodiba

        Poi che fanno quelli del m5s fra due anni, si grattano da soli nel gruppo misto, sulla rete non ci casca più nessuno, tanto che il m5s vorrebbe farsi un gruppo suo, ma è difficile riuscirci.
        Per il resto nessuno accenno sulla stampa al generale della guardia di finanza che indagava sul padre di renzi ed è stato trasferito, non si sa mai…
        Ormai non ci casca più nessuno con i media italiani.

        • Fabrizio Bertuzzi

          magari… la gente ad un certo punto si rivoltera’ sicuramente ma sara’ dovuto ad un fattore economico/finanziario, non certo perche’ scontenti della politica.
          fattore che arrivera’ quando lo vorra’ l’elite.

        • paolosenzabandiere

          Ti rispondo solo perché credo alla tua buonafede. Ma fare l’alleanza con Monti e con gli europeisti più spudorati e servili cosa centra? Per quanto riguarda la guerra ai disonesti non credo che sia nelle reali corde dei miei ex eroi.
          Pensaci bene a quello che ti dico. Marino è stato cacciato per aver speso in una città come Roma, capitale dell’ “impero”, 19 mila euro in due anni, in spese di rappresentanza, con tutti i capi di stato che Roma riceve.
          Renzi per averne spesi 600 ila in cinque anni, a capo della insignificante provincia di Firenze, a naso 240 mila in due anni da politica che è una bellezza. Pensi che sia bastato un tiidissia richiesta di ccesso agli atti e eun fero diniego da parlte loro per chiudere la partita? E i cinque stelle nel Grfan ducato di toscano che hanno fatto? T

          • andrea xxl
          • paolosenzabandiere

            Andrea con questo cosa vorresti dire? So benissimo che ci sono 5S onesti e capaci ma alla lunga non ci può essere onestà se manca quella che è alla base di brutte le alte onestà, quella intellettuale. È lì dall’uno vale uno, a cacciare gli occupy palco, ecc.favorendo sempre e comunque il Nostro di Firenze, di disonestà intellettuale c’è n’è a iosa.

            Io, te ne sarai accorto, in pratica accuso il movimento che ho votato dalla nascita di essere solo la valvola di sfogo del sistema e l’ho anche scritto oggi in altri post. Ma hai letto questo mio post e le accuse che di fatto faccio ai 5stelle? Mi spieghi, come è possibile che una cosa clamorosa come le spese oltre 12 volte superiori a quelle della capitale possano essere passate nel dimenticatoio? Forse pensi che l’accesso agli atti non valga per Firenze? Mi spieghi perchè un dato così clamoroso che vede comunque un uomo che per tutta la campagna referendaria si è spacciato per l’uomo del risparmio, possa aver fatte spese, magari giustificato, oltre 12 volte quanto speso dalla capitale? Non è difficile.

          • enricodiba

            Ecco la verità sulla facenda
            Il m5s è stata fatto fuori da una minoranza che aveva paura di perdere il potere, per il resto la scelta di lasciare Farrage è d’obbligo, visto che se ne va dall’Ue.
            Il resto sono chiacchiere che non ho neanche capito.
            http://www.ilfattoquotidiano.i

          • paolosenzabandiere

            A Enrì ma che stai a dì? Il M5S ha fatto una grandiosa figura di m. per colpa del suo staff meravigliao e del servilismo di una bella fetta di suoi iscritti che mai di sarebbero sognati di appoggiare da soli un gruppo insieme ai europeisti di Monti. La realtà è che i montiani, più schiena dritta di certi servitor cortesi, hanno ritenuto assurdo un gruppo tra montiani e seguaci di Grillo e votato contro l’accordo.

            L’attacco del potere ai griillini è solo propaganda di chi è stato preso con il sorcio in bocca. Come propaganda sono le tue argomentazioni su Farrage che se ne andrà a fine legislatura e a cui siete tornati con la coda tra le zampe.

            Per il resto tu non hai compreso le mie chiacchere? Parlavo di un politico che in due anni, a capo di una insignificante provincia avrebbe speso, euro più euro meno, più di 12 volte quanto speso dal sindaco della Capitale che in quanto a spese di rappresentanza dovrebbe averne almeno 100 volte di più.

            Argomento che ad onor del vero lo staff meravigliao ha toccato ma poi stranamente abbandonato.

            Eppure senza la partigianeria che ti pervade tutto dovresti comprendere, al di là delle possibili giustificazioni di Renzi, che queste spese e questo paragone con Marino era politicamente sfruttabile nella campagna referendaria dove Renzi si proponeva come campione di risparmio. Ti risulta che qualcuno dello staff lo abbia fatto??

            Caro Enrico il problema di molti, te tra loro, non è sapere o capire cose che non si sanno. A tutti capita di non sapere e quindi di non capire. Il tuo problema è che non comprendi nemmeno quando ti viene spiegato.

          • enricodiba

            Eccotti un po’ d’informazione reale.
            https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/1224464827590061/

          • paolosenzabandiere

            Ah, e questa sarebbe l’informazione reale? Un politico vergognoso e falso in televisione, come tutti i politici sono vergognosi e falsi in televisione, per giunta una dei peggiori dei 5 stelle, visto la falsità e l’appericorinamento dimostrato con il caso Pizzarotti e con le mail non lette, intervistato da un giornalista che mai si sognerebbe di fare domande difficili ad un politico, a meno che tu non sappia rispondere come Padoan…
            Se venisse un marziano e sentisse tutta la classe politica, uno per uno in televisione, non saprebbe chi scegliere, tanto falsi e accattivanti si dimostrerebbero i discorsi di costoro, destra, sinistra, centro, nessuno escluso.
            Io ho un metodo infallibile per comprendere un partito, un movimento, e non passa di certo dall’ascoltare la propaganda e le fregnacce che costoro dicono ad ogni minuti, ma parte dall’analisi dei fatti, dei comportamenti delle persone in determinati momenti, perché sempre e comunque sono importanti i fatti non le chiacchere.
            Io ti ho portato un fatto, non solo i 5S a Firenze non hanno sfruttato appieno la legge sull’accesso agli atti ma hanno anche permesso che Renzi si proponesse come colui che taglia i costi della politica e della casta quando al contrario dall’inizio della sua carriera politica di soldi ne ha spesi. Come mai i 5 stelle non ne hanno parlato in campagna referendaria?
            Fatti, non parole. 2014. Con la geniale e rivoluzionaria idea dell’uno vale uno, con la rabbia che fa una classe politica di incapaci e spesso disonesti, i 5S ottengono la maggioranza dei voti degli italiani, esclusi i voti all’estero, nelle politiche del 2013.
            Ormai la fine del piddi era certa. Non ce ne sarebbe stato per nessuno. Altri milioni di persone stavano accarezzando l’idea di votare per la prima volta i 5S alle europee. D’altronde come si poteva non votare un movimento che con i suoi normalissimi candidati cittadini conquistava anche città importanti (Parma) sull’orlo del fallimento e le salvava e iniziava un lento ma eccezionale miglioramento? Nulla poteva fermarci, c’ero anch’io a votarli e sostenerli, Renzi con i suoi 80 € poteva farci carta da parati, solo il tradimento di quegli ideali e di quei presupposti poteva far vincere il fiorentino.
            E così per questi compari che sbagliano colui che ci aveva portato milioni di voti, il Pizza, diventa il nemico principale. Chi chiede più democrazia con occupy palco viene cacciato senza pietà, chi va in televisione è cacciato inesorabilmente. Poi il nostro “eroe” il presidente dello staff meravigliao va sotto campagna referendaria da Vespa e fa una figura di merda. Nel frattempo per chi non avesse capito chi ancora doveva vincere, lo slogan meraviglioso, rivoluzionario, dell’uno vale uno viene violato dallo staff non eletto da nessuno (e con nipoti a carico) che vale tutto. Alla democrazia richiesta da parte della base si risponde con un ignobile e falso non statuto. I milioni di persone pronte a votarci si ritirano in buon ordine e anche molti di quelli che ci avevano votato nel 2013 cambiano idea decretando la nostra sconfitta.

            Molto probabilmente sono solo dicerie. C’è qualcuno che afferma che Grillo era sul Britannia nel 1992 e che ha incontrato l’ambasciatore americano a villa Taverna. Ripeto probabilmente solo dicerie ma che il 5S sia stato fondato come valvola di sfogo del potere piddino, e non solo, e che non ha nessuna intenzione di governare il paese, anzi ogni volta che è a un passo trova il modo per perdere percentuali sensibili sono dati di fatto.E sono molti di più di quelli che ti ho raccontato.
            Ovviamente non me la prendo con la base, molte volte solo bravissime persone, ma non vincerai nessuna guerra e non farai nessuna vera rivoluzione se i tuoi generali sono collusi con il nemico.
            Non credo che risponderò più a meno di interessanti apporti alla discussione che alla luce di quanto offertomi come documentazione, poca cosa le stupidaggini di un politico vanesio e autonomamente inesistente che non sopporto più nemmeno per il suo modo falso di affrontare i problemi.

            Buonasera Enrico.

          • enricodiba

            Certo il pd si fa le primarie con renzi aperte a tutti non solo agli iscritti e si porta le truppe cammellate da fuori, il sistema del m5s è 100 vole più democratico delle primarie del pd.
            Per quanto riguarda l’intervista Di Maio ha spiegato cosa è successo, l’alde si è rimangiata la parola data, tra l’altro su 67 persone mebri dell’alde solo 28 hanno votato contro il m5s, quando ci servono due terzi.
            Le altre cose che hai scritto, sono la solita crisi di nervi dei piddini che sanno che il m5s ha già il governo del paese.

          • paolosenzabandiere

            Avevo promesso che ti avrei risposto solo se il tuo post, di cui ero sicuro, fosse stato significativo, e di certo lo è stato.

            Ti disprezzo, sei nulla, sei un piccolo insignificante essere che nemmeno si accorge di avere a che fare con uno che ha votato da sempre 5S, che addirittura si rifiuta di capire queste chiarissime parole: “Nulla poteva fermarci, c’ero anch’io a votarli e sostenerli, Renzi con i suoi 80 € poteva farci carta da parati, solo il tradimento di quegli ideali e di quei presupposti poteva far vincere il fiorentino.” E in questo tuo modo di essere ottuso, di chiuderti a riccio, hai visto la mia militanza piddina? Mi fai pena e paura al tempo stesso, fai parte di quella mostruosità umana che nel corso dei millenni, non volendo confrontarsi con le parole e i sentimenti degli altri ha sempre provocato sciagure immani.
            Per te una mia poesia, ammesso che tu sappia apprezzare l’ironia e riderne, di solito le persone come te l’ironia non la sopportano proprio, si prendono terribilmente sul serio…

            Questa mia poesia la dedico alla quasi totalità degli italiani. A coloro che non comprendono e a coloro che al contrario sanno cosa sarebbe giusto fare, accomunati da uno stesso modo d’essere. Lamentarsi sempre per non cambiare mai. Questa è una poesia con una sua morale, qui c’è gente che pure nella cacca non si trova tanto male.

            ER VERME STRISCIATORE

            Mo ve ricconto ‘a storia der verme strisciatore
            che de striscià pè’ tera se lamentava a tutte l’ore.
            Tali e tanto forti erano i suoi lamenti
            che furono sentiti puro dar re de tutti li scontenti.

            Re così bono a ascortà tutto er cocuzzaro
            e a risorve ‘gni lamento, paro paro.
            “M’hanno detto che hai fatto un gran casino
            e che nun voi più striscià a tera pe’ nissuno”.

            “Io pe’ te posso fa’ tante cose, guarda qua,
            se te piace te posso pure fa’ volà
            o guizzà nell’acqua come ‘n pesce,
            perchè tutto a me bene m’ariesce”.

            Ar che er verme, tutto appanicato,
            se vide er monno suo bello e crollato,
            e stanno in fonno bene pe’ l’artri a striscià
            s’accorse che solo come verme voleva campà.

            “Vostra grazia”, fece co’ timor servile,
            “Striscià p’a tera secca è ‘na fatica gnente male,
            nun se potrebbe, ‘n do’ er verme striscia,
            buttà dell’acqua o, ‘n mancanza, puro ‘n po’ de piscia”?

          • enricodiba

            Ciao ciao, salutami renzi e il giglio magico, tanto fra un po’ del pd non resterà molto, renzi lo sta spappolando.
            http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/11/sondaggi-m5s-primo-partito-con-315-stacca-di-2-punti-il-pd-restano-i-tre-poli/3251174/

          • paolosenzabandiere

            Un’abilità nello strisciare degna di un troll. Mai nel dibattito sempre nella propaganda. Auspico che tu almeno ne tragga guadagnoi. I tuoi colleghi piddini almeno si fanno pagare, con Beppe come va?

          • enricodiba

            Tra scandali, http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/lotti-a-vannoni-avrei-voluto-dare-una-testata/ disoccupazione dilagante, economia piegata in due, ultimo crollo quello di alitalia; la stampa che ormai vi ha abbandonato oppure è fallita come l’unita http://www.huffingtonpost.it/2017/01/12/de-bortoli-renzi-passato-prossimo_n_14125622.html
            Renzi alle prossime elezioni è meglio che se ne resta a casa, senza renzi il pd va sotto la lega e si franttuma, di fatto il m5s è già al governo.
            Anche perché parlare di finti scandali come la mancata alleanza con l’alde, alla fine fa si che le persone si informani e che diano ragione a Grillo, questa strategia è già fallita con la Raggi, ma del resto non avete molte freccie al vostro arco, anche perché il paese ormai è in coma economico-sociale.

          • paolosenzabandiere

            Ormai non ti leggo nemmeno più.Ti comporti come un Pol pottista sciocco che come tutti coloro che aspirano ai ragionanenti idioti non si accorgono nemmeno più di quanto il vostro capo sia funzionale al piddi stesso. Ciao strisciatore…

            PS. Da oggi alcuni tuOi post entreranno a pieno titolo nel mio stupidario.

          • enricodiba
          • paolosenzabandiere

            Uhaaaahhh. Ma non è che alla ennesima cazzata diventi più credibile. Ora potresti dire che tra 8 ore saranno le sei , nun ti di fila più nessuno.

            Notte Enrì, vai a dormire che sei stanco.

          • enricodiba

            Ormai sei a corti di idee…ti capisco, il renzismo è finito, anzi renzi nel tentativo di essere rieletto, spaccherà il pd in varie parti, gli scandali vi stanno sommergendo e la vostra stampa è sempre meno credibile, ormai da De Bortoli a Staino, renzi è abbandonato da tutti, anzi se va al voto è sicuro che il m5s vince, ma è cosi disperato che non ha altra scelta.
            Nella peggiore delle ipotesi, comprati un bel po’ di maalox, che ti fa bene.

          • paolosenzabandiere

            Oh mi stavo preoccupando. Oggi ne spunta una e l’altro ancora non si fa sentire? Visto che tu continui a scambiarmi per un piddino, che dirti. ti rifaccio leggere parte del mio commento di quando mi accusavi di esserlo: “Ti disprezzo, sei nulla, sei un piccolo insignificante essere che nemmeno si accorge di avere a che fare con uno che ha votato da sempre 5S, che addirittura si rifiuta di capire queste chiarissime parole: “Nulla poteva fermarci, c’ero anch’io a votarli e sostenerli, Renzi con i suoi 80 € poteva farci carta da parati, solo il tradimento di quegli ideali e di quei presupposti poteva far vincere il fiorentino.”
            Ma non ti preoccupare il maalox prenditelo tu, io a quelli coe te li osservo, ci rido e poi ci faccio sopra una poesia. A ma già te le ho mandate. Sto’ a perde colpi…
            Che poarett…

          • paolosenzabandiere

            Seconda parte
            Un popolo come questo poteva sperare che si potesse applicare veramente lo slogan stupendo,
            rivoluzionario, dell’uno vale uno? Meglio, molto meglio affidare servilmente la propria vita ad uno staff “meravigliao”, eletto da nessuno. “Quasi peggio” degli altri. In FI, partito padronale per eccellenza, si trova qualcuno, anche ai vertici, che dissentirebbe davanti ad improvvisi cambiamenti di fronte, chi lo ha fatto nel movimento? Di Battista, Di Maio, chi ha detto “Beppe ha sbagliato”? Tu?

            Cosa centra tutto ciò con il nostro discutere? Centra, centra. Non eri tu che ti sentivi offesa
            dal mio dichiarare servili certi comportamenti? Poi mettiti l’anima in pace, mi puoi definire
            come ti pare e come si addice alla tua natura e al tuo ragionare, ma se io a torto o ragione, come Beppe Grillo discuto sia giusta la decrescita felice, con le macchine via e i camion, le navi e gli aerei obbiettivamente ridimensionati , non più usati per traportare primizie, poi per dare l’esempio non posso utilizzare un aereo, un minuto dopo, per andare a Malindi per cogliere la mia personale primizia marina. Non predico io il ritorno alla capanna, predico solo una coerenza obbligatoria, per ogni politico. Non a caso accecata da tanta partigianeria hai volutamente evitato di rispondermi, come avresti dovuto, di come ti saresti comportata se questa incoerenza l’avesse avuta che so’ Renzi . Con questo non voglio dire di proibire i viaggi del tuo eroe dovunque ma questo è uno dei casi in cui la coerenza che deve avere un politico lo obbliga a comportarsi in un certo modo. E un discorso talmente lapalissiano che fa quasi “vergogna” il doverne parlare…

            Mettitelo bene in testa, è stato il leader assoluto a comportarsi con incongruenza, a non essere coerente con le cose dette, non io cara. Peppe Grillo può fare tutti i viaggi che vuole, può andare a tutti i convegni dall’altra parte del mondo, in cui si parli del lombrico rosso come coadiuvante dell’agricoltura, o altro. A proposito potrei fargli leggere quella mia poesia, ma si quella con la quale descrivo i liquidi con cui lo “strisciatore” impenitente rende di più, una mano santa).
            Solo non può pensare da futuro capo del governo di proibire gli aranci che vengono da fuori e pensare che al contrario lui possa andare al mare fuori stagione (uffa che noia! Ma dubito che l’onestà intellettuale di cui sei dotata possano farti capire).

            Poi in tema di “incartamenti”, con una voglia assurda di contrapporti a quanto dico, nel
            tentativo di difendere infantilmente le tue posizioni, mi accusi di dire altre sciocchezze quando asserisco che i politici devono comportarsi in maniera più specchiata dei normali cittadini. Perché ti risulta che la riprovazione per un politico che ruba, per un carabiniere che lo faccia, sia la stessa se lo fa un normale cittadino? Senza conoscerti so che te stessa hai le mie stesse idee ma per vis polemica, dovuta alla partigianeria di cui sei purtroppo dotata, mi attacchi su questo? Fai tu. Ti ricordo che in tutto il mondo la moglie di Cesare deve essere specchiata e non viene eletto un condannato a carica politica, pensa, anche in Itaglia. Ma un attimo zitta a riflettere quando non si hanno argomenti, no? Ma dire hai ragione a chi ha ragione, quando lo farai, cara “arivortatrice de frittate”?
            Segue…

          • enricodiba
          • paolosenzabandiere

            Contro gli idioti di sicuro.

          • enricodiba

            Consolati cosi o prendi un po’ di maalox

          • paolosenzabandiere

            Neanche a farlo apposta apro il computer e vado su office. Come non dedicare una poesia a un provocatore, che facendo finta di non conoscere l’italiano mi taccia di essere un piddino?

            Poi vado su internet e chi vedo? Ma c’è un messaggio del grande enrico dibba (la doppia b ce la metto io, ti dona) che mi dice di prendere un po’ di ” mallox”. Strano come le persone poco intelligenti non comprendano che certe battute dovrebbero essere evitate, visto che danno la possibilità a chi si vuole irridere di rispondere al loro stesso livello, anzi con battute ben più taglienti. Del tipo. Tu dici che io mi dovrei prendere un po’ di “mallox”? Potrei risponderti, se fossi al tuo livello: Per bocca o alla maniera dei servi per l’altra via?
            Ovviamente questo evidenzia quanto non ci sia partita tra la mia e la tua intelligenza, tra le tue e le mie battute, con il tuo QI ovviamente infinitamente superiore al mio, si come no. Di seguito la poesia che ti meriti, non comprendendo volutamente le cose.

            A’ ERI’ TE TOCCA!!!

            Questa poesia ‘a dedico, a Enrico, er granne capiscione
            che nimmanco l’italian sa’ legge, da gran frescone.
            Lui co‘ tutti li fantasmi che s‘aritrova in testa
            vede in tutti piddini e gente delle casta.

            Avenno offesa a morte ‘a sua intelligenza
            in ogni critica dura, o solo mar de panza,
            vede ovunque er nemico da distruggere tosto
            perché n’a testa sua è guerra a tutti, è buio pesto.

            E cosi, tra un sogno dell’uno vale uno ito a male,
            co ‘sti servi der capo, se corre ‘sto pericolo mortale,
            de volè un movimento solo più libertario
            e d’aritrovasse dentro ‘no stato totalitario.

            Saluti ar Truce, Enrì, saluti ar Truce…

            Er sommo vater

            PS. Ovviamente una persona normalmente dotata saprebbe chi tra i due prende il “mallox” e colui che puo’ ridere dell’altro descrivendolo in una poesia.
            Pps. Grazie di esistere Enrì e soprattutto di insitere. Prego…

          • paolosenzabandiere

            Casualmente ho ascoltato questa mattina alcuni brani del tuo politico preferito. Quel tale Di Maio che asseriva come politico di essere contrario alle sanzioni alla Russia perché danneggiano i produttori italiani. Tutto qui? E questo sarebbe un politico rivoluzionario?
            Te lo dico io perché sono contrario alle sanzioni alla Russia, e sono meno false e ipocrite di quelle di mister precisino.

            Io faccio analisi dei fatti, a me delle chiacchere delle persone, russe, americane, italiane frega poco, e le analisi dei fatti mi dicono che i russi in Ucraina in Ucraina si sono solo difesi, difendendo i Russi e i russofoni messi in pericolo da un colpo di stato filonazista finanziato dagli Usa, per evitare che i suoi cittadini, maggioranza in Crimea, e i russofoni facessero la fine che hanno fatto fare a questi poveracci.

            http://www.rischiocalcolato.it/2014/05/sta-realmente-succedendo-in-ucraina-successo-odessa-attenzioni-immagini-forti.html

            Analisi dei fatti, quelle che non sai fare tu. Da mesi l’opposizione filonazista al legittimo presidente Yanukovich occupava piazza Maidan a Kiev. Un giorno dei cecchini uccisero decine e decine di manifestanti e anche poliziotti. La colpa fu addossata subito al presidente in carica e la folla dei nazi inferocita assaltò i palazzi del potere e Yanukovich dovette scappare .

            Questa è la versione che riescono a bersi le persone semplici come te, purtroppo con un’innata partigianeria che devasta ogni capacità di apprendere che non siano le veline del capo di turno, a cui si dà cieca obbedienza, e di chi sa come sono andate le cose ma tace in malafede.

            Domandina piccolina. Ma se fosse stato il “sanguinario” Yanukovich, avrebbe fatto uccidere pure i suoi poliziotti? Così tanto per disorientare anche la sua polizia? Resta che se fosse stato Yanukovich ad ordinare la strage avrebbe messo in capo contemporaneamente i suoi carri armati, come fatto a piazza Tienamen, e non si sarebbe fatto cogliere di sorpresa dagli avvenimenti.

            Quindi le sanzioni alla Russia non sono ingiuste solo perché colpiscono i produttori italiani ma perché sono stati gli Usa ad intervenire in Ucraina, non i russi, che si sono solo difesi. Cha al limite ci dovrebbero essere sanzioni contro chi ha favorito il colpo di stato. Ma come spiegarlo ad un uomo che si bea della propaganda di regime, di qualsiasi regime si tratti, anche non ancora insediato ufficialmente, dopo averlo scelto come suo per tutto la vita.

            Stammi bene e ragiona con la tua testa se ci riesci.

          • enricodiba

            Che centra tutta questa roba, se non sai che dire, non dire niente.
            Le sanzioni alla Russia ci hanno fatto malissimo e lo sanno tutti quelli che lavorano nell’agroalimentare e infatti voteranno il m5s.

        • Ronf Ronf

          Nel 2014 il gruppo ECR aveva proposto al M5S un’alleanza, ma voi avete detto di no. Il gruppo ECR esisterà pure senza i Tory UK

  • Scrillo

    Anche a me l idea di entrare nel gruppo di monti non fa nessun senso. Però la votazione c è stata, quindi non si può incolpare grillo di dirigismo. In ogni caso caso meglio che le cose siano andate cosi alla fine.

  • Svicolone61

    Come si fa a chiamare un gruppo in cui c’e’ Monti “liberale”?

    • Ronf Ronf

      Nel gergo europeista, “liberale” significa tecnocrate, cioè uno statalista del Super Stato Europeo che “libera” (da qui l’uso della parola “liberale”) i cittadini dagli Stati Nazionali per metterli tecnicamente (da qui l’uso della parola “tecnocrate”) dentro il Super Stato Europeo. Questo spiega tutto: spero di aver fatto chiarezza, ciao 🙂

    • MarcoTizzi

      Beh, Berlusconi è sempre stato socialista e si è sempre presentato con la “rivoluzione liberale” come titolo del programma.
      Tutte le parole che sottendono il concetto di libertà vengono costantemente stuprate dal sistema perché è un concetto pericoloso. Hai presente la neolingua di Orwell?

  • Giesse

    E invece purtroppo i 5 Pirla non avranno nessun danno serio da questa azione.

    Ormai Grillo ha selezionato i militanti. Quelli con una minima capacità di ragionare hanno abbandonato da anni. Sono rimasti solo quelli capaci di fede cieca. Potremmo chiamarli “I Teflonati”.

    Mentre la massa che vota 5 Pirla è composta da persone normali, schifate dal magna magna quotidiano, che non segue la politica tutti i giorni e non va in profondità per capire da chi è composto il gruppo Alde. Frà due settimane non si ricorderanno nemmeno dell’esistenza di sto Alde. Il classico “Parco buoi”.

    Quindi i 5 Pirla resteranno li a perpetuare il solito sistema politico italiano. Per decenni abbiamo avuto la DC che governava con il PCI che faceva finta opposizione. Adesso abbiamo il PD che governa con i 5S che fanno finta opposizione.

    Deve arrivare la fame vera, come c’è in Grecia adesso, per sperare in un cambiamento. Ora è troppo presto.

    • Fabrizio Bertuzzi

      si, sara’ solo un problema economico/finanziario a far muovere la massa perche’ e’ il solo che comprende.

  • nathan
  • MarcoTizzi

    “p.s. e sono seriamente dispiaciuto per moltissimi iscritti ed eletti.
    Non si sono meritati un trattamento da sudditi del genere.”

    Chi si da alla politica merita questo ed altro per quanto mi riguarda. Andate a lavorare!
    Se volete investire il vostro tempo in questa attività criminale il mio rispetto non lo avrete mai, figuriamoci la mia compassione.

    Ma non sarà disfatta, per nulla. La somma delle percentuali è sempre 100 e il PD è comunque logorato da troppi anni di governo (le sue nemesi hanno governato più di chiunque dalla morte della DC), mentre lo Zio Silvio ha le aziende sotto attacco e se vuole tenersele non può certo presentare un candidato buono per il Governo (per quale motivo voglia tenersele resta per me un mistero).
    Inoltre il M5S ha un primato che nessuno può togliergli: è l’unico partito italiano a non aver mai governato, quindi le sue balle fanno molta più presa sull’elettorato.
    Mi auguro solo che le prossime politiche siano le prime elezioni in cui i non votanti superano i votanti e spero che questo porti velocemente all’unica soluzione possibile: la disubbidienza totale.

    • nathan

      Marco non ho resistito, ho postato un video sul tuo ultimo articolo.

      • MarcoTizzi

        Non trattenerti mai, fa male alla salute.

    • Renziano di Burro

      I politici e la politica hanno sempre dominato e sempre domineranno su tutto, nessuno chiede il tuo rispetto e la tua compassione, vai a lavorare e paga le tasse che noi politici le dobbiamo spendere a cazzo.

    • Stopensando

      La disobbedienza totale è l’unica arma che abbiamo, ma vallo a raccontare alla Massa degli italopitechi.

  • poetto66

    Grillo ha fatto un vero e proprio autogol.
    La politica è un arte “sottile” e i pericoli sono anche dove meno gli aspetti.

  • Zazà la Superscimmia

    Io a volte ho l’impressione che Grillo abbia una paura tremenda che il M5S vada al governo. Non è la prima volta che vedo da parte sua veri e propri atti di auto-sabotaggio. Non so se sia una cosa voluta o inconscia, ma ogni volta che vede la strada libera in rettilineo, Grillo fa una sbandata. Penso comunque che anche per mancanza di scelta i militanti grillini continueranno a dare fiducia al movimento, Vorranno almeno vedere come si comporta una volta andato al governo… così, giusto per curiosità. Io un’idea me la son fatta: il M5S una volta al governo si trasformerà in una specie di nuovo PD e finirà per assomigliargli sempre di più non appena saranno istituzionalizzati. Vedo bene di maio come il cazzaro 2, degno successore di renzi, e non mi aspetto affatto, ovviamente, che i 5 stelle ci facciano uscire dall’euro. Probabilmente questa mossa suicida di Grillo serve proprio a rassicurare i poteri forti: state tranquilli, non ostacolateci e lasciateci governare, che in fatto di europa non toccheremo nulla. Bella schifezza!

  • Lucio

    ancora devo capire se la scusa di Grillo riguardo a questa scelta sia vera o paraculo.
    Sinceramente non credo sia veritiero che volessero entrare nell’ALDE per “sabotarlo” dall’interno.
    Mah, questa volta son rimasto realmente deluso.

  • Firmato Winston Diaz

    Ricordo che il presidente dell’Alde Guy Verhofstadt e’ il primoministro LIBERISTA fiammingo del belgio che, assieme al predecessore, dal 1999 al 2008 ha messo in atto le politiche che hanno abbattuto il debito pubblico dal 130 all’87 per cento (si’ era peggio dell’italia), anche grazie al periodo di non governo successivo.
    Quindo nulla a che vedere con Monti ne’ con Grillo.

  • Davide

    L’ M5S già in coma ancora prima di andare al governo una pochezza da premio.

  • Andrea

    Era ora…

  • HarinGV

    Come scrissi ieri in un altro post dai contenuti analoghi a questo pezzo di FK, vediamo i sondaggi.
    Molti potrebbero mollare (io l’ho già deciso, non che avessi aderito, ma una chance la concedevo). L’operazione è stata però così rapida, che potrebbe essere “dimenticata” da molti simpatizzanti, sempre che il M5S non imbrocchi altre vistose genialate, cosa probabile, in effetti.
    D’accordo con FK sulla critica al voto via internet. Non si nota la differenza con le primarie del PD: servono solo entrambi a ratificare i desideri della nomenklatura di partito.
    Che triste paese l’Italia…

  • mau

    Il Movimento cinquestelle si è proposto di raccogliere voti tra i
    deficienti che in italia sono la grande maggioranza e quindi si sta
    comportando di conseguenza. Del resto è dal principio che dice una cosa
    per poi smentirsi due mesi dopo e ribaltare ancora successivamente la
    posizione. Grillo non ci trova nulla di strano in queste figure di
    merda, come per esempio fare l’elogio della povertà per poi trascorrere
    le vacanze in un resort di lusso a Malindi o stare su posizioni
    euroscettiche fino al giorno prima e cercare l’indomani di allearsi con
    gli europeisti di Monti e Rutelli. Per lui è normale dire Si euro e poi
    No euro, No all’immigrazione Si all’immigrazione, i migranti hanno
    ragione perchè l’uomo bianco era colonialista ma adesso buttiamoli fuori
    anzi no integriamoli però votiamo contro il reato di clandestinità.
    Prima sollecitava le dimissioni immediate per chi riceveva un avviso di
    garanzia ora invece dopo il caso Raggi e soci bisogna attendere l’esito
    del processo e via di questo passo. Basta solamente leggere le cazzate
    enunciate nel cosiddetto programma di governo per l’energia per rendersi
    conto che è un pazzo o un incompetente. Era bravissimo a raccontare le
    barzellette da comico e continua a farlo da politico. Perchè mai i suoi
    elettori dovrebbere rimanere sconcertati per la vicenda del gruppo
    parlamentare europeo ALDE se finora hanno accettato tutte le incoerenze
    (eufemismo) delle sue non scelte?

    • Firmato Winston Diaz

      E’ da un bel po’ di tornate elettorali (ultimo referendum compreso) che gli elettori votano qualsiasi cosa pur che sia in opposizione a chi e’ al governo in un dato momento.
      Evidentemente c’e’ un grande malcontento verso il governo e le sue politiche, qualunque essi siano, e l’ideale in questo momento, per chi ha ambizioni politiche, e’ starsene all’opposizione e far bella figura criticando chi sta al governo.

      Presumo che i 5s, col dirigismo e il giustizialismo che promettono, scontenterebbero gli elettori ancora piu’ degli altri, dopo averne assaggiato la frusta.
      A meno che una volta al governo non facciano il contrario di cio’ che hanno promesso (e la possibilita’, visti i presupposti, non e’ remota).
      Vorrei vedere cosa succederebbe con un’allenza con la lega che udite udite promette, oltre a piu’ figa per tutti, anche l’aliquota fiscale unica al 15 per cento.
      Chiedete e vi sara’ promesso.
      Del resto lo diceva pure renzi, no? che l’importante e’ “cambiare”, non importa come, e neanche se in peggio. Lo stile vincente ormai e’ questo.

  • Nicola

    Sono impreparati..molto impreparati…osservandoli si capisce chiaramente che non ne sanno NIENTE di strategia ed organizzazione..

  • nathan

    Dopo il rimbalzo sono tornati dal secondo classificato del loro divertente sondaggio, Farage, non è successo niente, tutto come prima, va tutto bene secondo la base, è stata colpa dell’establishment.

  • AnonimoSchedato

    Pensiero spettinato del giorno: la svirgolata europoide sarà stata una prova di fedeltà a cui l’estabilishment ha sottoposto il direttorio 5S, che l’ha passata con grande soddisfazione e grasse risate dei primi?

  • enricodiba
  • robz40

    parafrasando… odiarli e’ stato facile, dimenticarli impossibile.

  • enricodiba

    No avete sbagliato, gli elettori del m5s e ormai anche gli altri, tv e telegrionali non li ascoltano più.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/14/sondaggi-il-caso-alde-non-danneggia-il-m5s-primo-partito-con-il-309/3316505/

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi