Archivi per categoria: Blogs

Stimolo fiscale: solo una scusa per uno stato più grande

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di David Stockman Tra il 1870 e il 1913 il PIL reale degli Stati Uniti — al meglio delle nostre stime — è salito da $20 miliardi a $131 miliardi ($1958). L’aumento composto del 4.3% annuo in 43 anni rappresenta la crescita più alta del PIL reale per un periodo equivalente di tempo. Ma ecco la meraviglia… Durante quel periodo d’oro di crescita e prosperità, gli Stati Uniti non avevano alcuna banca centrale e non hanno avuto nemmeno un episodio di stimolo fiscale! Se si... Continua a leggere

Un altro passo avanti: A->BBB

Di Big Jack , il - 56 commenti

Tipico grafico da Gufi: il Nostro di Firenze il cui partito voi avete votato, è sicuro che c’è la ripresa. L’agenzia di rating canadese Dbrs ha tagliato il rating all’Italia da “A-low” a “BBB high”. Cioè, per non parlare in modo politically correct, continua la marcia verso la bancarotta, che, forse, potrebbe anche non essere lo scenario peggiore, piuttosto di una lenta agonia e morte per dissanguamento e predazione fiscale. Non voglio togliere il pane di bocca ai vari FK,... Continua a leggere

da Nord a Sud….

Di JLS , il - 73 commenti

Qualche giorno fa sono transitato per una stazione ferroviaria ed ho fatto scalo in un aeroporto del Sud Italia. Sono rimasto ad osservare l’umanità che popolava quei due luoghi di viaggio e di transito. Chi atterra da queste parti sa che le palme sono la decorazione d’ordinanza. Oggi le palme ondeggiavano paurosamente, sbattute dalla forza del vento gelido che sibilava sulla pista. In questo formidabile aeroporto, dove l’aeromobile, raggiunta la piazzola di sosta, dista 50... Continua a leggere

Perché la Legge di Say è sempre vera

Di Francesco Simoncelli , il - 15 commenti

di Alasdair Macleod Uno dei miei lettori abituali ha sollevato il tema importante riguardo la Legge di Say, concetto che monetaristi e keynesiani amano negare. Devono etichettare come falso questo assioma fondamentale per giustificare lo stimolo della domanda aggregata da parte dello stato. O la Legge di Say è giusta e l’intervento dello stato è economicamente distruttivo, o se è sbagliata allora gli economisti moderni hanno ragione ad ignorarla. La base teorica dei post-keynesiani... Continua a leggere

La prossima crisi finanziaria

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di James Rickards Nel 1998 eravamo a pochi passi dal crollo e sin da allora abbiamo sbagliato tutto quello che potevamo sbagliare. Nel 2008 eravamo a pochi passi dal collasso e abbiamo fatto la stessa cosa. Ogni crisi è più grande di quella precedente. Oggi il mercato azionario non è molto lontano da dove si trovava a novembre 2014. Il mercato azionario ha avuto grandi alti e bassi. Una brutta caduta ad agosto 2015, una brutta caduta a gennaio 2016. Il tutto seguito da grandi rally entrambe... Continua a leggere

Privacy informatica? Ma per favore!

Di Big Jack , il - 3 commenti

I più adulti se lo ricorderanno bene…   Approfitto di questa pausa postprandiale, durante la quale sto tentando di digerire improponibili polpette, per sottoporre alla vostra attenzione la vicenda dell’hackeraggio emersa questi giorni, e sulla quale nei media (tutti impegnati a farneticare sui mitici hacker russi) e qui non ha trovato una discussione costruttiva ed interessante. Mi riferisco ai due fratelli arrestati a... Continua a leggere

Io e l’amico Fritz

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di Richard Daughty (alias The Mogambo Guru) Mi è stato consigliato molte, molte volte che potrei arginare l’ostilità di collaboratori, vicini e familiari (tra cui quella, senza far nomi, che ha promesso di amarmi, onorarmi, finché morte non ci separi con questo anello io ti sposo bla, bla, bla,) se smettessi d’essere così critico nei confronti delle persone apostrofandole, qual è la parola che sto cercando?, idioti. Come la malvagia Federal Reserve ed i pazzi econometrici... Continua a leggere

Due modi per andare in bancarotta: velocemente o lentemente

Di Francesco Simoncelli , il - 6 commenti

di James Rickards Un crollo può avvenire in qualsiasi momento a causa dell’instabilità intrinseca del sistema finanziario. La causa di una perdita improvvisa di fiducia è inconoscibile. Potrebbe essere una guerra, una calamità naturale o un’epidemia. Potrebbe anche essere una dinamica meno visibile, come un cambiamento nella quantità di liquidità che vuole un piccolo gruppo di investitori e a cascata le cose vanno fuori controllo. I mercati faranno segnare “nessuna... Continua a leggere

Surriscaldamento dei globi terracquei…..

Di JLS , il - 37 commenti

In tempi di camion “impazziti” e “lupi solitari” con la passione per mercatini natalizi e cenoni di San Silvestro in tempi di “camionisti” di Berlino impallinati dopo 3 giorni a 1500 km di distanza, o fulminati in loco a Gerusalemme in tempi di “lupi” appunto chiamati “solitari” che amano alla morte ogni genere di compagnia, tranne quella di 17.000 agenti turchi in assetto di guerra in tempi di stampa, tv, media sussidiati che inondano... Continua a leggere

Rinunciare alla nostra privacy

di Gary North Stiamo perdendo la nostra privacy, per sempre. La maggior parte delle persone non se ne preoccupa. Possiamo saggiarne l’ennesimo esempio con l’aggiornamento gratuito a Windows 10. È durato un anno. Era difficile non accettare l’invito. Bisognava intraprendere determinati passi per evitare l’aggiornamento. Qui ho spiegato come evitare l’installazione automatica. Windows 10 risucchia i nostri dati nel proprio database. L’accordo di Windows 10 è... Continua a leggere

Intanto nell’italianissima Sicilia….

Di Big Jack , il - 24 commenti

Che tutto cambi, affinchè nulla cambi Passi la genuina e sana invidia per Dan Bilzerian, il miliardario russo/armeno che se la spassa alla grande fra donne, champagne, yacht e jet privati: in fin dei conti non ricopre alcun incarico pubblico, e -a quanto ci è dato sapere- non ha rubato nulla a nessuno. Ma mentre leggiamo di complotti, di nuova guerra civile americana, fra Deep State, hacker russi (sì, i mitici hacker russi), della Raggi che prova a stare a galla, di Grillo che indice a... Continua a leggere

SONO INNOCENTE….

Di JLS , il - 42 commenti

Un amico mi chiama per Natale per parteciparmi  la notizia della scarcerazione di un comune compagno di scuola, finito in prigione nel 2011, scarcerato e dichiarato innocente dalla Cassazione a fine 2016. Non avrei scritto di questo episodio se non fosse che Alberto Matano giornalista rai ha appena annunciato 10 puntate su rai 3 di “Sono innocente”. 10 storie vere di persone alle quali un errore giudiziario ha distrutto la vita. Non serve ricordare Enzo Tortora, la sua... Continua a leggere

Un curioso intermezzo letterario: Vortex

di Francesco Simoncelli Negli ultimi giorni c’è stata una persona per me molto importante che mi ha detto: “Lo scambio arricchisce sempre.” In un mondo in cui si rischia d’essere socialmente autarchici a causa della crescente ingerenza statale, spesso scordiamo come suddetta formula rappresenti la quintessenza del nostro benessere fisico e psichico. Quindi, oggi, cari lettori di Freedonia, voglio condividere con voi un pezzo di me che probabilmente ignoravate. Voglio... Continua a leggere

La “trinità rischiosa”

di James Rickards Gli osservatori si concentrano sulle azioni dei mercati e sui comunicati della FED, senza fermarsi a riflettere su ciò che sta realmente accadendo. Nel frattempo le tendenze a lungo termine persistono e non vanno via solo perché tutti nel mercato sembrano distratti. L’impatto di queste tendenze non si lascerà attendere. Il risultato a breve termine sarà uno tsunami finanziario che travolgerà i mercati, mentre gli investitori sono addormentati sulla spiaggia e non... Continua a leggere

Attenzione: la Russia sta accumulando oro, non solo testate nucleari

Oltre all’oro parliamo anche un po’ d’argento, il metallo spesso dimenticato. L’anno scorso l’argento ha performato bene: da un minimo di $13 l’oncia si è attestato a $17 l’oncia, con picchi anche a $20 l’oncia in estate. Se dovessi basarmi su un’analisi dettata dalla domanda e dall’offerta, non commetterei un azzardo dicendo che l’argento ha potenziale per salire ulteriormente. La Zecca degli Stati Uniti, ad esempio, ha dovuto... Continua a leggere

Perché a questo giro lo stimolo fiscale non si concretizzerà

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di David Stockman È praticamente una certezza che siamo in prossimità di un’altra recessione. Ma ciò che è veramente sorprendente, è che il mercato non sta dando alcun peso al fatto che la situazione fiscale della nazione sta finendo molto rapidamente all’inferno. E che non vi è praticamente alcuna prospettiva di un altro massiccio stimolo shovel-ready, come il piano di Obama da $800 miliardi. I segni premonitori della paralisi fiscale imminente sono evidenti: il deficit di... Continua a leggere

Perifrasi della Costituzione Italiana: acrobazie 19 e 20 !!

Di JLS , il - 15 commenti

Non sono un esperto di diritto, ma non ho perso buon senso e spirito critico per scrivere dell’unico contratto che sottomette decine di milioni di italiani me compreso, che non lo hanno mai firmato. Al “clero” e ai “religiosi” del diritto, che gelosamente attribuiscono alla materia un’aurea mistico divina e si adirano quando a parlarne sono “gli atei”, faccio sapere che, non sono e non intendo diventare fedele della loro religione. ART. 19. Tutti hanno diritto di... Continua a leggere

Keynes: l’economista sciroccato della ZIRP

di Gary North John Maynard Keynes era uno sciroccato. E lo sono anche i suoi seguaci, tutti. Già posso sentire una risposta sbigottita. “Ma lei non dovrebbe dire queste cose. Non è educato. Mostra una mancanza di galateo. Le persone che dicono queste cose sono a loro volta etichettate come sciroccate.” Al che io rispondo: “Etichettate da chi?” Ecco il mio punto di vista: “Sciroccato è, chi sciroccato fa.” Inoltre: “Sciroccato era, chi da sciroccato... Continua a leggere

Discorso di fine anno: anteprima assoluta del sermone dal Kolle.

Di JLS , il - 14 commenti

In quel tempo allontanatosi dalle folle, un tale salì sul colle. Guardando il Cupolone si rivolse al solito coglione: ... Continua a leggere

I limiti empirici dell’economia

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Frank Hollenbeck Due sviluppi economici separati nel corso degli ultimi 100 anni hanno fatto regredire la macroeconomia. Il primo è il concetto keynesiano, o più precisamente malthusiano, della domanda aggregata. Il secondo è l’empirismo positivista di Milton Friedman, il quale sottolinea l’importanza della verifica empirica nella teoria economica. Secondo l’empirismo positivista, l’aderenza ai fatti economici è l’unico modo per convalidare le teorie... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi