Archivi per categoria: Blogs

IRAK: QUESTO MARTIRIO SENZA FINE, PERCHé?

Di Maurizio Blondet , il - 68 commenti

Cosa sta succedendo in Irak?, “Il  parlamento di Baghdad preso d’assalto da centinaia di manifestanti, attentati, morti a centinaia”.  Già, ci eravamo tutti dimenticati dell’Irak.  Qualche scarso telegiornale ci ha mostrato di questo  ”assalto al parlamento”:  non le solite folle urlanti islamiche” sventolanti la bandiera nera,   ma uomini in abiti occidentali, che innalzavano la bandiera nazionale e che civilmente spiegavano ai giornalisti i motivi della  loro... Continua a leggere

Etichette:

L’economia di Lake Wobegon e il welfare state

di Gary North Remnant Review “Beh, questo è il News from Lake Wobegon, dove tutte le donne sono forti, tutti gli uomini sono di bell’aspetto, e tutti i bambini sono sopra la media.” – Garrison Keillor Per capire perché il welfare state continuerà ad espandere le sue operazioni fino a quando non arriverà il Gradne Default, dobbiamo capire come funziona l’economia di Lake Wobegon. È la convinzione diffusa che ognuno pagherà meno della sua giusta quota per... Continua a leggere

Ucraina – Italia: tragiche analogie e preavvisi della Storia…..

Di Antonino Trunfio , il - 93 commenti

Anno 1932-1933 : un enorme crimine viene commesso nell’Unione Sovietica. Milioni di contadini vengono fatti morire di fame secondo un preciso piano politico di Stalin. E’ in corso la collettivizzazione delle terre e delle proprietà agrarie di tutta la Russia e l’eliminazione della religione e dei suoi simboli, pianificate  del Partito Comunista Sovietico con chirurgica precisione. A proposito della religione Stalin scrive: “…. è venuto il tempo in cui anche le... Continua a leggere

Marò uccisi in agguato in Libia? Roma smentisce. Tutto previsto.

Di Maurizio Blondet , il - 17 commenti

Convoglio militare italo-britannico cade in agguato in Libia   Lo ha affermato il sito ebraico DEBKA, notoriamente vicino al Mossad. Rapida traduzione: “Il convoglio di Marines italiani,  con le forze speciali britanniche e le truppe libiche era in viaggio dalla città nord-occidentale di Misurata verso la roccaforte ISIS di Sirte, che si trova 273 chilometri a sud-est, quando è caduto in un’imboscata e duramente colpito dalle forze ISIS. “Ci sono stati uccisi e feriti fra le... Continua a leggere

Etichette:

11 Settembre: l’uomo di Washington accusa Israele

Di Maurizio Blondet , il - 37 commenti

Accusa   i neocon con nomi e  cognomi:  Paul Wolfowitz allora  viceministro al Pentagono, l’israelo-americano Michael Chertoff, il rabbino Dov Zakheim (numero 3 al Pentagono) di essersi infiltrati nel governo Bsh jr. e di aver organizzato, su istigazione di Israele,  il mega attentato dell’11 Settembre 2001. E non è un complottista marginale: è stato  un alto funzionario del Dipartimento di Stato da Nixon a Carter a Bush-padre, esperto in guerra psicologica,  attore in operazioni... Continua a leggere

Etichette:

Bombe ad orologeria finanziarie nascoste in piena vista

di David Stockman L’orso è in arrivo, e imperverserà nei canyon di Wall Street col sangue grondante da denti e artigli. Ancora una volta i nostri pianificatori monetari centrali — per la terza volta in questo secolo — verranno colti di sorpresa. Questo perché hanno speso due decenni a deformare, distorcere e a distruggere ciò che un tempo erano mercati finanziari liberi. E come al solito sono all’oscuro delle bombe ad orologeria finanziarie che nel frattempo hanno... Continua a leggere

Onu s’indigna a comando. Per Aleppo, non per i morti del Donbass

Di Maurizio Blondet , il - 57 commenti

Bombe del governo siriano su Aleppo. Colpito un ospedale, molti morti civili.  Insorge, s’ indigna il segretario generale dell’ONU  Ban  Ki Moon:  “E necessario che venga fatta giustizia di questi crimini”.  Il responsabile del gruppo di lavoro dell’Onu per l’assistenza umanitaria, Jan Egeland, ha detto che ‘le prossime ore’ saranno cruciali per il futuro di ‘milioni di persone’ che dipendono dagli aiuti umanitari . Si  configura il casus... Continua a leggere

Etichette:

Siamo vicini ad un punto di svolta critico nella guerra tra valute

Se come dice Rickards le guerre tra valute sono come guerre reali, allora è lecito aspettarsi anche accordi sottobanco tra le forze in battaglia. Infatti, come ci ricorda lo stesso autore in un pezzo riguardante il meeting del G-20 del 26 febbraio scorso, è possibile che alcune nazioni abbiano sottoscritto un accordo segreto a Shanghai sulla falsariga degli Accordi del Plaza del 1985. All’epoca questi accordi vennero sottoscritti da USA, Francia, Germania Ovest, Giappone e Inghilterra,... Continua a leggere

Noi, “verità per Regeni”. Mentre Hollande fa’ grandi affari

Di Maurizio Blondet , il - 48 commenti

  Dunque, siamo ai ferri corti con l’Austria. La Boldrini ha tuonato, atteggiando lanobile boccuccia a furioso patrittismo anti-imperiale.  Forse manderemo truppe al Brennero (un déjà vu): i telegiornali soffiano sul fuoco, gli ascoltatori di Rai sono infiammati di odio per gli egoisti viennesi, fascisti, che non obbediscono a papa Francé.   Con l’Egitto siamo già praticamente in guerra – “Verità per Regeni”, lo chiede  la mamma del medesimo con tutti i media – anche... Continua a leggere

Etichette:

Alla fine c’è un lato positivo in tutta questa storia: il settore bancario centrale verrà ripudiato

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di David Stockman Da alcuni anni il piccolo gruppo di accademici keynesiani e burocrati che hanno preso il potere finanziario attraverso la stampante monetaria della FED, hanno giustificato la follia della ZIRP senza fine e del massiccio QE dicendo che c’è troppa poca inflazione. I burocrati del FMI hanno addirittura inventato il termine “lowflation” per definire il presunto flagello di una moneta che conserva la maggior parte del suo valore. Tutta questa mania nei confronti... Continua a leggere

PERSINO LONDRA è CONTRO IL TTIP. E NOI INVECE, OBBEDIAMO.

Di Maurizio Blondet , il - 75 commenti

La buona notizia: subito dopo la visita di Obama che ha ordinato di non uscire dall’Europa, il numero degli inglesi che voteranno il Brexit è diventato maggioranza. E’ la prima volta, secondo i sondaggi. Ma non è tutto ‘merito’ del mezzo-kenyota (come l’ha chiamato il sindaco della capitale Boris Johnson). E’ che è ora pubblico il rapporto della London School  of Economics sugli effetti del TTIP, il trattato transatlantico. Lo studio l’aveva commissionato Cameron, sperando di... Continua a leggere

Etichette:

Carboneria 2016

Di Antonino Trunfio , il - 13 commenti

Ho partecipato stasera 26 aprile 2016 presso l’Istituo Bruno Leoni, al terzo dei cinque previsti seminari sul nuovo libro di Michael Huemer, intitolato “Il problema dell’autorità politica”, edito da Liberilibri, eroico e ammirevole esempio di piccolo editore di periferia che dal 1986 (se non ricordo male) a Macerata, seleziona e stampa libri ispirati ai temi della libertà, libertarismo. Il seminario è stato tenuto dal prof.Marco Bassani, allievo di quel Gianfranco Miglio che oggi si... Continua a leggere

Grande innovazione del capitalismo avanzato: gli schiavi

Di Maurizio Blondet , il - 223 commenti

Quasi ogni giorno parlo con degli schiavi. Sicuramente capita anche a voi, non vi dico niente di nuovo.  E’ la signorina con accento albanese o romeno che propone mirabolanti risparmi sul telefonino (“Torna a Telecom!”), assicurazioni auto competitive rispetto a quella che avete, un altro fornitore di elettricità. Con quelli butto giù  il più rapidamente possibile, cercando di essere gentile (non sempre ci riesco) perché so che sono schiavi, pagati a cottimo, licenziabili ad... Continua a leggere

Etichette:

Il fallimento dei tassi negativi e la salvezza grazie alla blockchain

di Frank Hollenbeck Ora è solo una questione di tempo prima che la banca centrale degli Stati Uniti segua le orme delle banche centrali in Giappone, Unione Europea, Danimarca, Svezia e Svizzera, ed implementi tassi negativi sui depositi di riserva. L’obiettivo è quello di costringere le banche commerciali a prestare le loro riserve in eccesso. Il presupposto è che tale prestiti stimoleranno la domanda aggregata e risolleveranno le sorti delle varie economie. Usando la stessa logica... Continua a leggere

Il capitalismo che uccide ogni speranza

Di Maurizio Blondet , il - 228 commenti

I suicidi negli Stati Uniti sono saliti ad un livello mai visto; in tutte le classi di età (salvo gli anziani); fra le donne specificamente la crescita è più improvvisa e rilevante.  Fra gli americani di mezza età, il cui tasso di suicidi era stabile o in discesa dagli anni ’50,  si nota ora una crescita sostanziale. Per le donne di mezza età (fra i 45 e i 64) rispetto al 1999, il balzo è stato del 64 per cento; per gli uomini della stessa classe d’età, del 43 per cento, comunque... Continua a leggere

Etichette:

Il declino del principio di legalità

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di F. A. Hayek La saggezza politica, acquisita attraverso l’amara esperienza delle varie generazioni, spesso sbiadisce lungo il graduale cambiamento del significato delle parole che esprimono le sue massime. Sebbene l’apparenza delle frasi rimanga la stessa, vengono lentamente spogliate del loro significato originale fino a quando risultano vuote e banali. Infine, un ideale per il quale le persone hanno combattuto con passione in passato, cade nel dimenticatoio perché manca di un... Continua a leggere

11 Settembre: Trump adotta la nuova versione ufficiale. Ed è nuovo anche lui.

Di Maurizio Blondet , il - 67 commenti

Dai giornali americani:  “Il genero di Donald Trump pubblica un articolo  sui cospirazionisti sull’11 Settembre: ‘Idioti deleteri, scemi e ciarlatani che teorizzano su Internet su come le Twin Towers siano stata ‘in realtà’ distrutte dagli ebrei, dagli Illuminati,o dagli extraterrestri”.  Notizia che assume il suo sapore se si viene informati che il genero di Trump (che ha sposato sua figlia Ivanka) si chiama Jared Kushner, e (da Wikipedia)  “è cresciuto in una famiglia... Continua a leggere

Etichette:

I bimbi crescono….la democrazia ci prova….

Di Antonino Trunfio , il - 61 commenti

Lungo lo stivale taGliano si stanno diffondendo senza troppo clamore esperimenti di democrazia con i bambini delle elementari.  In che cosa consistono questi esperimenti ? Intanto il termine “esperimento”, usato dagli ideatori di queste inqualificabili trovate, non è casuale. Esso suscita infatti un’emozione positiva, essendo fortemente connesso all’idea di scienza, invenzione, innovazione, progresso. I consigli comunali riuniscono i bimbi secondo un programma... Continua a leggere

Il pendio scivoloso e la grande scogliera

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Francesco Simoncelli Nell’effettivo è passato un anno da quando la BCE ha lanciato il proprio quantitative easing attraverso il quale sta cercando di rivitalizzare un’economia europea da coma irreversibile. La strategia è quella di scatenare un effetto ricchezza a cascata utilizzando il mandato ufficioso di tutte le banche centrali mondiali: salvaguardare la salute finanziaria dello stato e delle grandi banche commerciali. Si presume che attraverso di loro sarà possibile... Continua a leggere

Usa vuole basi nel Sinai (e noi, “verità per Regeni”)

Di Maurizio Blondet , il - 167 commenti

Poiché  su vari social appaiono numerosi giovani che mostrano il cartello “verità per Giulio Regeni”; e poiché dalle  facce si vede che si tratta di ragazzi della Erasmus Generation, per i quali il mondo è un luogo di vacanze-studio, Medio Oriente compreso, dove al turista-studente non deve accadere niente, tocca ricordare qualche “verità  per Regeni”. La prima verità:  in Egitto infuria un guerra civile, cari ragazzi Erasmus. Ferocissima,   oscura, piena di attentati i cui... Continua a leggere

Etichette:

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi