Archivi per categoria: Blogs

Siria: Kerry esasperato agli alleati: “Dovevate trattare”

Di Maurizio Blondet , il - 17 commenti

“Cosa volete che faccia? La guerra ai russi? Prendetevela con la vostra opposizione!” Così, secondo Middle East Eye, un esasperato John Kerry è sbottato a Londra alla “conferenza dei donatori per la Siria”, parlando con non meglio identificati “cooperanti” allarmatissimi perché i loro jihadisti (con cui cooperano) vengono cancellati da Aleppo dai sempre più intensi bombardamenti russi e dalle forze di terra siriano-iranian. Aleppo, dopo anni di terrore sotto il tallone... Continua a leggere

Etichette:

Nella tragedia mondiale, non è più l’Ora del DIlettante

Di Maurizio Blondet , il - 46 commenti

Giulio Regeni, il ricercatore ammazzato al Cairo, giudicava il Manifesto “il mio giornale di riferimento”. Ieri la direttrice del ‘quotidiano comunista,, Norma Rangeri, se l’è presa nell’editoriale con “quegli avvoltoi che vivono nella Rete e che hanno arruolato Giulio nei servizi segreti italiani coprendo la sua vita di fango, come a giustificare la sua morte”. L’allusione non può che essere al sito del bravo Marco Gregoretti, il quale – in evidente contatto con alcuni... Continua a leggere

Etichette:

Due storie mediche diversamente istruttive

Di Maurizio Blondet , il - 104 commenti

Il carbonato di calcio è un minerale. Ed un farmaco da banco, usato come comune anti-acido, contro l’esofagite da reflusso, come rimineralizzante contro l’osteoporosi. Adesso dei ricercatori dello Washington University di Saint Louis sono riusciti a fermare metastasi in topi iniettando loro carbonato di calcio: in nano particole, questa è la novità (pubblicata su Nanotechnology) Che il cancro crei attorno a sé un ambiente acido, che favorisce la sua metastasizzazione, è un dato ormai... Continua a leggere

Etichette:

il mariuolo di francoforte, la banda bassotti, ali babà a i 40 ladroni

Di Antonino Trunfio , il - 17 commenti

Quando la situazione sfugge di mano, gli effetti ottenuti cominciano ad essere manifestamente l’opposto di quelli desiderati, quando la finzione è prossima ad essere smascherata, i trucchi e gli illusionismi hanno il fiato corto, cominciano i racconti esoterici e mitologici. D’altro canto 8 anni di crisi e recessione lasciano il segno anche nelle masse teleguidate. Ed è cosi che gli illusionisti di professione, i falsari autorizzati cominciano a sparlare. Non che fino... Continua a leggere

I tedeschi in rivolta contro i loro media? (sarebbe ora)

Di Maurizio Blondet , il - 37 commenti

“Lugenpresse”, stampa bugiarda, è il termine che scorre sui blog germanici. Ameno a credere ai blogger, è in corso un vero rigetto dell’opinione pubblica contro i media. Con appelli al boicottaggio organizzato. E sei “grandi” quotidiani e settimanali sono da mesi in caduta libera. In parte, è “l’effetto Ufkotte”: dal nome del redattore-capo della FAZ (Frankfurter Allgemeine Zeitung), che ha rivelato in un libro – diventato un best seller – come i giornalisti... Continua a leggere

Etichette:

I junk bonds della Deutsche Bank ci mettono tutti a rischio

Di Maurizio Blondet , il - 54 commenti

“Dobbiamo spaventarci per Deutsche Bank?” si domandava il celebre sito Zero Hedge ieri, citando le botte che prende il titolo della mega-banca germanica, dopo che ha annunciato perdite e 7 miliardi di euro; il pericolo dipende dal fatto che la Deutsche, come s’è spesso ripetuto, ha emesso prodotti derivati per 75 migliaia di miliardi   (75 trilioni) di dollari, ossia per 20 volte il prodotto interno lordo della Germania (3,9 trilioni), oltre 5 volte il Pil della zona euro, quattro e... Continua a leggere

Etichette:

Monti, Letta, Draghi: maneggioni attaccano il Fumista

Di Maurizio Blondet , il - 45 commenti

Qualche giorno fa il Senato, Commissione Esteri, non ha voluto privarsi della sapienza di Mario Monti: benché sia senatore (a vita per merito massonico Napolitano) gli ha chiesto di ascoltarlo in una audizione ufficiale: ostentatamente dunque. L’altissimo pensatore s’è chinato sui destini d’Europa, dicendo che è vicina alla guerra. “I paesi europei sono “storicamente e sanguinariamente litigiosi, dunque esiste il rischio che una eventuale disintegrazione in Ue li riporti “a... Continua a leggere

Etichette:

Ryan Air manda a dire a padoan….

Di Antonino Trunfio , il - 25 commenti

Due solo cose sono infinite, diceva A.Einstein : l’universo e la stupidità. Non rappresentando l’Italia e meno che meno quindi l’universo, il governo itaGliota si accontenta di rappresentare al meglio la stupidità. Le sue stupidaggini incipriate da notizia e verità, da parte della propaganda mediatica, quasi tutta sussidiata, con la Rai in testa e i giornalones, vanno in onda H24 Goebbels, venne nominato nel 1933 dal Furher, capo della propaganda nazista dopo una sola... Continua a leggere

F 35 non è un caccia. E’ il Tramonto dell’Occidente

Di Maurizio Blondet , il - 67 commenti

La notizia l’ha data Bloomberg: la valutazione operativa dello F-35, l’aereo avanzatissimo ed invisibile (stealth) delle mille meraviglie, è stata rimandata un’altra volta. Dal 2017 (data fissata già dopo una precedente proroga: doveva essere il 2016) è stata posticipata all’agosto 2018. Per “valutazione operativa” s’intende la messa alla prova delle capacità di combattimento dell’aereo in situazioni di battaglia aerea. Una precedente occasione, nell’estate del 2015, ha... Continua a leggere

Etichette:

Parigi si prepara all’attacco in Libia. Ecco come.

Di Maurizio Blondet , il - 10 commenti

“Daesh è a 300 chilometri dall’Europa! Quando comincia il bel tempo nel Mediterraneo, si rischia che jihadisti si mescolino ai rifugiati”: se ad adottare titoi da “Libero” è il ministro francese della guerra Juan-Yves Le Drian, vuol dire che la Francia sta preparando un secondo interveto in Libia. Ufficialmente per combattere l’ISIS, il cui capo è un asset della Cia premiato da McCain. E anche con il vantaggio collaterale, per Hollande col pennacchio di Commandant Suprème, di... Continua a leggere

Etichette:

Inquietante escalation tedesca: più atomiche alla NATO

Di Maurizio Blondet , il - 69 commenti

A nostra insaputa,  in vista del vertice NATO che dovrà tenersi a Varsavia a giugno, i comandi militari e i think tank tedeschi “stanno discutendo lo spiegamento di armi nucleari contro la Russia”: così ci informa il sempre ben informato sito German Foreign Policy   Già. L’Accademia Federale per gli studi sulla Sicurezza (Bundesakademie für Sicherheitspolitik, BAKS) che è un organo del governo, non un ente privato, sta facendo avanzare l’idea che “la strategia nucleare... Continua a leggere

Etichette:

Perifrasi della Costituzione (parte 2)

Di Antonino Trunfio , il - 34 commenti

Continuiamo l’analisi semantica della costituzione italica, che di solito tanto manda in sollucchero chi non l’ha mai letta, quanto rassicura i discendenti contemporanei dei padri costituenti, cioè i politici di oggi e le più alte cariche dello stato, che i loro privilegi e la loro prepotenza rimarranno ancora a lungo impunite. Malauguratamente per i tiranni di ogni epoca, c’è sempre qualcuno che non crede alla propaganda e non si allinea alla religione dello statalismo e... Continua a leggere

Il vero scandalo è la sora Ilva. Il suo stipendio.

Di Maurizio Blondet , il - 35 commenti

Dopo giorni di chiacchiera sulle statue coperte per la visita di Rohuani, svapora lo “scandalo”, e la signora Ilva Sapora resta al suo posto. La capessa del cerimoniale.  Col suo stipendio da 179 mila euro annui e con la sua conoscenza dell’inglese “elementare” (cioè nulla): ecco il vero scandalo. Permanente, inamovibile per legge, strapotente, insopportabile. Si dice che la sora Ilva, 179 mila euro, c’entri qualcosa anche nella zuffa per i Rolex in cui s’è lanciata la... Continua a leggere

Etichette:

Hitler e i socialisti de noantri…

Di Antonino Trunfio , il - 101 commenti

La maggior parte dei nostri contemporanei collegano Hitler al partito nazista. La Storia, lasciando le parole al loro posto, ricorda che il partito era stato denominato Nazionalsocialista dei Lavoratori. Aleggiavano quindi nella Germania di quegli anni le parole Socialismo e Lavoratore. Le demokrazie occidentali per poter ancora usare queste parole, senza evocare il Nazismo e il Comunismo Russo, le hanno neutralizzate quanto basta per far passare l’idea che Socialismo è buono, Lavoratore... Continua a leggere

Hitler commise un errore. Impolitico, e fatale – 2

Di Maurizio Blondet , il - 159 commenti

Hitler: ripresa senza inflazione Abbiamo detto che Schacht fece funzionare per una volta la frode bancaria (creazione di pseudo-capitale) a vantaggio del lavoro. Un economista inglese, C.W. Guillebaud, chinatosi sull’enigmatico successo economico hitleriano , ha spiegato la cosa con parole un po’ diverse: “nel Terzo Reich, all’origine, gli ordinativi dello Stato forniscono la domanda di lavoro, nel momento in cui la domanda effettiva è quasi paralizzata e risparmio è inesistente; la... Continua a leggere

Etichette:

Come Hitler salvò l’economia (qualche idea per oggi)- 1

Di Maurizio Blondet , il - 75 commenti

L’alluvione di capitali dagli Usa in Germania si era, nel 1933, già prosciugata. La crisi del ’29 a Wall Street, il brutale arretramento dell’economia americana, il tracollo della produzione industriale il gelo del commercio internazionale, segnarono la fine della “prima globalizzazione” finanziaria. Non solo gli Usa a la Gran Bretagna, la potenza missionaria del vangelo liberista, adotta il protezionismo, e impone forti dazi sulle importazioni;   nello stesso tempo, rinuncia al... Continua a leggere

Etichette:

Shoah e democrazie

Di Antonino Trunfio , il - 39 commenti

Tale Di Mare di RAI 1, da Auschwitz in diretta stamattina intervista un gruppo di liceali di Torino in visita al Lager. Domande gia sentite, ma questo è assodato. Di Mare vive di Rai, la Rai di Canone, cioè di estorsione fiscale. Detto senza giri di parole e fumus demokrazie. La Verità non ne ha bisogno.... Continua a leggere

Renzi copre statue, El Papa il Crocifisso

Di Maurizio Blondet , il - 54 commenti

Martedì, giornata della visita della Guida persiana, segnata nei media dalla chiacchiera sullo “scandalo”: Renzi ha fatto coprire le statue nude al Campidoglio per non turbare Rouhani! Ma come si fa’! Per tutto il giorno non c’è stato giornalista in qualche radio italiota che non si sia dichiarato indignato per lo scandalo.   Ovviamente, il mattino dopo, i giornali sono pieni della chiacchiera estenuante, con tutte le sue varianti prostranti, snervanti,   ripetitive: le grandi... Continua a leggere

Etichette:

Quando DAESH collabora con Hollande

Di Maurizio Blondet , il - 4 commenti

Che straordinaria successione di date: Il 22 gennaio Manuel Valls (il primo ministro di Hollande) dichiara alla BBC: “Lo stato d’emergenza va mantenuto fino alla sconfitta   totale di DAESH”. E’ dalla sera della strage del Bataclan ì, 13 novembre, che Hollande ha instaurato l’”ètat d’urgence”: che permette perquisizioni senza mandato, incarcerazioni senza accusa formale, “poteri di polizia straordinari sulla circolazione e il soggiorno di persone, sulla chiusura di luoghi... Continua a leggere

Etichette: ,

La deflazione che portò ad Hitler.E quella d’oggi…

Di Maurizio Blondet , il - 62 commenti

Per capire meglio a che punto è l’economia europea e del mondo, riposto con qualche aggiornamento un capitolo del mio saggio Schiavi delle Banche (2004), dal titolo “L’economia tedesca prima di Hitler”. Dove si mostra che a porre le basi per l’ascesa al potere del Terzo Reich non fu l’inflazione, ma la deflazione: quella che è stata instaurata adesso dopo anni di “rigore” tedesco.   L’iper-inflazione tedesca fu domata nel 1924: era stata originariamente un espediente... Continua a leggere

Etichette:

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.