Archivi per tag: europa

“Fiat Money Quantity” e oro a $11,000

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di Alasdair Macleod È il momento di rivisitare la Fiat Money Quantity (FMQ), la quale calcola i dollari depositati nel sistema bancario, il denaro delle banche commerciali in deposito presso la FED e il contante. Oltre a farci vedere in che modo progredisce l’espansione della moneta fiat, un obiettivo di questa misura è quello di fornire alcune indicazioni sul rapporto col prezzo dell’oro. È particolarmente indicato osservare questa misura in un momento in cui gli analisti... Continua a leggere

Accordi commerciali: un problema mondiale

Di Francesco Simoncelli , il - 9 commenti

di Alasdair Macelod La conferenza annuale del partito conservatore è iniziata domenica scorsa e l’attenzione dei media s’è focalizzata per lo più sulla posizione del governo in relazione alla Brexit. Non è una sorpresa, perché la May è risultata reticente ed ha evitato di alimentare un battibecco con l’UE negoziando in pubblico. L’unica notizia rilevante è che il cosiddetto Article 50, quello che darà formalmente notifica dell’uscita della Gran Bretagna... Continua a leggere

Un dollaro più forte causerà una guerra commerciale con l’Europa?

Di Francesco Simoncelli , il - 1 commento

L’articolo di oggi s’interroga giustamente su una possibile normalizzazione della politica monetaria in caso di guerra commerciale tra Stati Uniti ed Europa. Esso si focalizza solo sullo swap con titoli di stato. C’è un altro tipo di titoli che potrebbero creare grattacapi allo zio Mario: i titoli societari. Sin da quando la BCE ha affermato che i titoli societari europei erano tanto eligibili nel suo programma di QE quanto i titoli di stato, adesso possiede il 9.2% (€50... Continua a leggere

Il dollaro in crisi

Di Francesco Simoncelli , il - 14 commenti

di James Rickards Le condizioni che hanno dato luogo alla crisi del dollaro nel 1971 stanno emergendo di nuovo quest’anno, ma con un tipo diverso di sistema monetario internazionale. Sin dal 1980, il mondo è stato de facto in un “dollar standard” al posto dell’ex-gold standard. In conformità con il dilemma di Triffin, gli Stati Uniti hanno sfoggiato grandi e persistenti deficit commerciali per mantenere il mondo ben fornito di dollari e finanziare la crescita globale,... Continua a leggere

Il dollaro in crisi

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di James Rickards Le condizioni che hanno dato luogo alla crisi del dollaro nel 1971 stanno emergendo di nuovo quest’anno, ma con un tipo diverso di sistema monetario internazionale. Sin dal 1980, il mondo è stato de facto in un “dollar standard” al posto dell’ex-gold standard. In conformità con il dilemma di Triffin, gli Stati Uniti hanno sfoggiato grandi e persistenti deficit commerciali per mantenere il mondo ben fornito di dollari e finanziare la crescita globale,... Continua a leggere

Sulla scia di una perdita di fiducia

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Francesco Simoncelli Come ripetuto spesso su queste pagine, la merce più commerciata al giorno d’oggi è la fiducia. Nel corso del tempo la consistenza del denaro s’è fatta sempre più effimera, andando a ricoprire una forma sempre più virtuale piuttosto che fisica. Si pensi solamente che la maggior parte delle transazioni giornaliere sono effettuate attraverso circuiti digitali. Per non parlare della lotta dello stato contro il denaro contante. Questo ovviamente serve a... Continua a leggere

Sulla scia di una perdita di fiducia

Di Francesco Simoncelli , il - 24 commenti

di Francesco Simoncelli Come ripetuto spesso su queste pagine, la merce più commerciata al giorno d’oggi è la fiducia. Nel corso del tempo la consistenza del denaro s’è fatta sempre più effimera, andando a ricoprire una forma sempre più virtuale piuttosto che fisica. Si pensi solamente che la maggior parte delle transazioni giornaliere sono effettuate attraverso circuiti digitali. Per non parlare della lotta dello stato contro il denaro contante. Questo ovviamente serve a... Continua a leggere

Perché l’UE è condannata

Di Francesco Simoncelli , il - Replica

di Alasdair Macleod Siamo abituati a giudicare i guai dell’Europa in un contesto puramente finanziario. Questo è un errore, perché ciò non spiega le vere ragioni per cui l’UE fallirà e non sopravviverà alla prossima crisi finanziaria. Normalmente sopravviviamo alle crisi finanziarie grazie alle azioni delle banche centrali come prestatori di ultima istanza. Tuttavia le origini dell’euro e della stessa Unione Europea potrebbero innescare nei prossimi mesi una crisi... Continua a leggere

Perché l’UE è condannata

Di Francesco Simoncelli , il - 43 commenti

di Alasdair Macleod Siamo abituati a giudicare i guai dell’Europa in un contesto puramente finanziario. Questo è un errore, perché ciò non spiega le vere ragioni per cui l’UE fallirà e non sopravviverà alla prossima crisi finanziaria. Normalmente sopravviviamo alle crisi finanziarie grazie alle azioni delle banche centrali come prestatori di ultima istanza. Tuttavia le origini dell’euro e della stessa Unione Europea potrebbero innescare nei prossimi mesi una crisi... Continua a leggere

Superciuk attacca Trump alla vigilia del viaggio europeo di Obama. E i bond ci dicono qualcosa

Di Mauro Bottarelli , il - 137 commenti

Io ho una mia idea abbastanza precisa di quanto sta succedendo, non solo negli Usa, a livello di elites. Come scrivevo nel mio articolo di ieri, hanno capito di aver tirato troppo la corda dal 2008 ad oggi e, consci che il rischio di uno strappo incontrollato stia salendo, hanno permesso che avvenisse quanto va contro le loro agende. Prima il Brexit, salutato giustamente da tutti come un atto di sovranità popolare: guarda caso, l’Alta Corte ha detto che sull’uscita dall’Ue... Continua a leggere

Il Brexit non rappresenta la fine dell’UE

Di Francesco Simoncelli , il - 17 commenti

di James Rickards Non credo che il Brexit rappresenti la fine dell’Unione Europea. O la fine dell’euro come moneta. In passato sono stato molto rialzista nei confronti dell’Europa e dell’euro. Anche se la valuta fluttua, tutte le altre stanno fluttuando, e l’euro è passato ad essere trattato da 140 alla fine del 2013 fino a 105 a gennaio 2015, così la gente ha detto: “Oh, sta raggiungendo la parità.” E io invece ho detto: “No, non raggiungerà... Continua a leggere

Un consiglio a Trump: inveisca contro la guerra della FED ai risparmiatori, ai lavoratori e ai contribuenti non ancora nati

Di Francesco Simoncelli , il - 6 commenti

di David Stockman Le banche centrali si sono spinte così lontano e così in profondità con la manipolazione dei prezzi finanziari, che è solo una questione di tempo prima che qualche politico astuto possa scaricare su di loro la colpa. Ed è proprio quello che Trump sembra aver fatto stamattina nello zombie-box: Mantenendo bassi i tassi d’interesse, la FED ha creato un “mercato azionario falso,” ha sostenuto Donald Trump in un’intervista alla CNBC, esclamando che il... Continua a leggere

Esiste davvero una “minaccia musulmana” in Europa?

Di Francesco Simoncelli , il - 31 commenti

di Bill Bonner Siamo a Vienna, la casa di alcuni dei più grandi economisti del mondo. Ci torneremo tra un minuto. In primo luogo, fu proprio qui che Jan Sobieski, re eletto di Polonia, respinse un attacco islamico sull’Europa. Nell’estate del 1683 un esercito si avvicinò a Vienna. Erano i turchi ottomani. Sobieski si precipitò a difendere la città con circa 25,000 uomini. Dopo aver guidato una carica enorme di ussari polacchi, ottenne quella che viene descritta come una... Continua a leggere

Come lo stato può uccidere il denaro contante

Di Francesco Simoncelli , il - 65 commenti

di James Rickards Le élite globali stanno utilizzando i tassi d’interesse negativi per mimare gli effetti dell’inflazione — far sparire il vostro denaro. Un modo per evitare i tassi d’interesse negativi è quello di possedere denaro contante. Al fine di evitare questa opzione, le élite hanno lanciato una guerra al contante. La guerra al contante ha due spinte principali. La prima è quella di rendere difficile l’accesso al denaro contante. Le banche statunitensi,... Continua a leggere

Il collasso dell’euro e del Nuovo Ordine Mondiale

Di Francesco Simoncelli , il - 27 commenti

di Gary North Abbiamo ormai una certa familiarità col termine “Nuovo Ordine Mondiale”. I progressisti negli Stati Uniti e l’Old Boy Network in Gran Bretagna — il Round Table Network — hanno iniziato a promuovere la globalizzazione sin dalla prima guerra mondiale. Anche i teologi liberal del Social Gospel Protestant, la quale l’hanno considerata come un prolungamento del regno di Dio. La conferenza di pace di Versailles era la loro occasione d’oro. La... Continua a leggere

Suicidio demografico: Europa, Pat Buchanan e l’Islam

Di Francesco Simoncelli , il - 7 commenti

di Gary North Remnant Review Tranne quando offre le sue opinioni sui dazi, vale a dire, quando afferma che le imposte sulle vendite dei prodotti importati aiuterebbero l’America, mi piace il punto di vista di Pat Buchanan. Vede l’Occidente in uno stato di declino morale. Vede che l’Europa sta commettendo un suicidio demografico. Questo è visibile nei diversi tassi di natalità nazionali: al di sotto del tasso di sostituzione di 2.1 figli per donna. La medaglia... Continua a leggere

Economy, soffiata su Draghi – BCE e chi ci guadagna

Di Ticino Live , il - 4 commenti

La soffiata di ieri, sulla possibile prematura uscita della Banca centrale europea dal Quantitative easing, nonostante sia stata prontamente smentita da Michale Steen, il capo dell’ufficio di comunicazione di della Bce, ha avuto notevoli effetti sui mercati. la cura draghi è debole e lo spread torna a crescere© web la cura draghi è debole e lo spread torna a crescere Il tweet con cui Steen prendeva le distanze dall’indiscrezione pubblicata dall’agenzia americana Bloomberg,... Continua a leggere

Trappole economiche mortali: l’euro a due velocità di Stiglitz

di Francesco Simoncelli Lo scorso 13 settembre sono stato ospite della trasmissione radiofonica Spazio Economia (qui il podcast) e devo ammettere che l’esperienza è stata alquanto formativa. Sebbene, cari lettori, voi leggiate quello scrivo, è sempre più facile scrivere piuttosto che parlare in pubblico. Le idee possono essere riviste, aggiustate e presentate in una maniera migliore. Data la mia scarsa esperienza come interlocutore pubblico, vorrei in questo articolo ampliare i temi... Continua a leggere

Deutsche Bank vicina alla bancarotta

di James Rickards Una delle più grandi banche del mondo è sull’orlo della bancarotta. Mi affido ai segnali provenienti da tutto il mondo per la nostra informazione. Questi segnali sono ciò che l’intelligence definisce “indicazioni e avvertenze,” e li uso per aggiornare le miei ipotesi d’investimento. A volte il segnale è debole, ma a volte lampeggia di un rosso brillante. Questa è una di quelle volte. La banca in questione è Deutsche Bank. È la più grande... Continua a leggere

La crisi bancaria tedesca accelera

di Gary North Credo che ci sarà un piano di salvataggio statale per Deutsche Bank quest’anno. Anche Commerzbank potrebbe versare in cattive condizioni. Le sue azioni stanno scendendo di valore. Se il governo tedesco dovrà intervenire, allora i depositanti europei si chiederanno: quali banche sono sicure? Possono depositare euro nelle banche delle altre nazioni della zona Euro. Ma quali banche? Quali nazioni? La Germania è sempre stata la migliore scelta. Alcuni hedge fund stanno... Continua a leggere

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi