La Fuga dei Capitali dall’Italia (Ovviamente Tutti Frutto di Evasione Fiscale…..)

Di FunnyKing , il - 19 commenti

Dedico questo articolo agli imbecilli che hanno festeggiato la tassazione dei capitali  scudati, dedico questo post a Mario Monti e alla cricca di sobri incompetenti che compone il suo governo, dedico questo post alla vispa Milena e a coloro che vogliono solo denaro elettronico, dedico questo post ad Alfano (cioè a Silvio Berlusconi) a Bersani e a Casini, veri responsabili di una bancarotta evitabile.

Quello che state per osservare è la visualizzazione dei flussi di capitale fra le nazioni con problemi di debito e il Nord Europa, in rosso il saldo mensile dei (de)flussi di capitali italiani.

(fonte: Bloomberg, dati BIS)

Siamo ufficialmente i campioni d’Europa. La fuga di capitali dall’Italia ha raggiunto proporzioni di esodo biblico.

E indovinate a chi verrà data la colpa?

Ma agli Evasori Fiscali ovviamente, e per buon peso ai cattivi Italiani che non si fidano più del loro paese. NO! NO! NO!.

I capitali in fuga sono l’onesto frutto del lavoro e dell’ingegno dei cittadini italiani che hanno capito in tempo che questo paese è destinato ad essere distrutto da una casta di parassiti. Chi decide di trasferire i propri capitali fa una cosa saggia e  morale. 

Farsi depredare è immorale, lasciare che i Befera, i Monti, i Casini, i Bersani, i Lusi, le migliaia di Schettini di Stato depredino noi stessi e la nostra famiglia usando la violenza legale dello Stato,  per Dio, questo è immorale.

Tutti coloro che mettono al sicuro il  frutto di anni di duro lavoro sono gli ultimi patrioti di questo paese marcio. E peraltro dopo la bancarotta, saranno proprio quei capitali che potranno ricostruire dalle macerie.

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Gpg Sp

    Eh, eh…. Grande!
    Mi si e’ infilato un tarlo su un articoletto su “evasione fiscale” e “patrimoniale”, per smontare cifre alla mano una serie di luoghi comuni….. appena ho tempo mi ci dedico.

  • Camgiuki

    un link o un articolo su come “esportare” e mettere al sicuro i propri risparmi ? 

    • Test

      Ricordo un approfondito articolo di RC che lo spiegava con dovizia di
      particolari, anche normativi e legali, risalente a un paio di mesi fa,
      se lo ritrovo te lo linko. Se non ricordo male si occupava soprattuto di
      trasferimenti di depositi e contanti.

      Se i tuori risparmi sono miseri quanto i miei puoi comunque partecipare
      alla fuga di capitali in modo semplice, senza neanche alzarti dalla
      sedia: è sufficente acquistare online un po’ d’oro ad esempio in
      Germania e Austria che hanno prezzi onesti: il Gold Club di RC ha
      utilissime recensioni di alcuni tra maggiori rivenditori.

      Se ritieni plausibile un’uscita anticipata dell’Italia dall’euro
      permettimi di consigliarti un piccolo acquisto di monete d’argento, nel
      taglio piu’ piccolo possibile (L’Armenia dall’anno scorso conia in
      argento purissimo 1/4 e 1/2 di oncia a prezzi competitivi), il default
      argentino ci insegna che per affrontare le spese dei primi giorni di
      transizione sono ancora l’ideale.

      Se fatichi a trovare rivenditori esteri che non abbiano esaurito il
      limite d’esportazione sull’argento puoi contattarmi in privato, ti daro’
      siti internet, mail e numeri di telefono.

      Saluti, Sergio

  • la fonte?

    • funnyking

      bloomberg, se vuoi posso indicarti anche i bollettini banca e moneta di Banca d’Italia per andare a vedere in analitico il lato italiano.

  • Jonk77

    Vamoss..!!

  •  https://www.youtube.com/watch?v=qbMKI1j9w5g&feature=uploademail

  • mangiafuoco

    Non ci vuole un acume particolare per capire quanto Lei abbia ragione.  Solo bersani e dipietro forse non ci arrivano.
    Ritassare i capitali scudati, calpestando un accordo voluto e chiesto con forza dallo Stato, annienta la credibilità dei nostri politici (quel poco che forse rimaneva) e anche quella del…salvatore della Patria Monti.
    Probabilmente bersani è in buona fede quando chiede la RI-Ri tassazione dei capitali scudati,  convinto che questo serva a rilanciare la nostra economia e dare lustro all’Italia. Peccato che nessuno, dal presidente in giù abbia qualche dubbio che il bersani possa dire fesserie.
    In ogni caso il colpevole del disastro è già stato identificato: lo speculatore edilizio e l’evasore fiscale.

  • Dan

    E il grafico si ferma a Febbraio…

  • hilanderful

    cavoli! ci siamo sorbiti tanta retorica sull’importanza dei soldi che gli emigranti italiani inviavano in patria. Un giorno succederà lo stesso con i nostri risparmi che stanno all’estero….;-)
    Cris

  • Ospite

    Il bollettino di Aprile dalla Banca di Italia mostra un ulteriore crollo di M1 (circa -6% a/a) che tiene conto del circolante, conti correnti, ed altri depositi assimilabili al circolante. Si vede invece un andamento sostanzialmente differente di M2 (che ad M1 aggiunge i depositi a breve) che è di poco positivo anno/anno ed un calo di minore entità di M3 rispetto ad M1. Avete qualche interpretazione per queste divergenze di comportamento?

  • FREDDO

     peraltro dopo la bancarotta, saranno proprio quei capitali che potranno ricostruire dalle macerie. concordo in pieno saranno questi patrioti che (forse, spero) si riprenderanno il loro paese, ma solo dopo la fine del marciume.

  • Silvcel

    Per esportare i capitali bisogna averli . Di sicuro chi vive di un onesto lavoro non li ha in quanto i soldi gli servono per vivere, Chi li esporta sono quelli che dallo stato ricevono molto piu’ di quello che possono’ spendere. Quindi si innesca un circuito dove lo stato toglie a chi deve consumare e da chi li porta allestero. Ricetta perfetta per creare un fallimento sicuro. Gli evsori e furfanti vari sono ormai imprendibili. Bisogna fermare chi invece continua a percepire cifre assurde.
    I manager privati ed i consiglieri di amministrazione che si liquidano cifre assurde dovrebbero essere arrestati.Entrambe le categorie, papponi del pubblico e del privato, percepiscono soldi che qualcuno deve pagare e la cosa per chi paga fa leggermente incazz.. 

    • Sdondi

      non dire
      >ricevono molto piu’ di quello che possono’ spenderema “spendono meno di quello che ricevono” !!

  • Lord

    Non ho mai visto nessuno arricchirsi di lavoro onesto. Quelli che hanno capitali da portare all’estero sono la causa dei nostri mali, sono la peggio feccia fatta di evasori se non di malavitosi. L’onesto lavoratore italiano è manna se ne ha per comprarsi di che vivere.

    • Antonio12

      Che tu non li abbia visti e` possibile….cio` non vuol dire che non ci siano e magari sono anche tanti.
      Portare i propri risparmi all` estero e` un dovere  .A fermare questi fenomeni sono solo le sane politiche dei governi che non li dovrebbero rendere “opportuni””convenienti”
      Le urla all` aria e le leggi minacciose fermano poco e giustificano ancor piu` la fuga

    • Aiasiaiasi

      Perché non hai voluto vedere.

  • Acquerare

    questi strozzini delle famiglie iTaliane meritano solo ed esclusivamente di essere espulsi dall’Italia in quanto TERRORISTI psikologici la prova sono i suicidi indotti .

  • Marco barsotti

    non c’ė la Francia nel grafico!
    Noi ci siamo trasferiti e abbiamo ovviamente portato i risparmi qui, e direi che ci sono molti che hanno fatto la stessa cosa.

    va peró citato un colpo di genio del forbito capo dei parassiti: poichė tassa in ITALIA anche le case possedute qui (come se l’Italia ci fornisse qualche servizio! ah, giá, ma son mafiosi,per loro la logica ė la tamgente) alcuni stanno rivendendole. non so peró se rimpatriano i soldi, o li tengono in banca qui.

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.