MACCHINA DEL FANGO A PIENO REGIME. Con la Gabanelli si passa all’artiglieria pesante. Quirinarie: Chi di Gabba-nelli ferisce … Maneggiare con cura.

Di Joe Black , il - 10 commenti

joe_black

 

 

Il primo vero shock sull’M5S lo ebbi quando “il grande cervello collettivo M5S delle quirinarie” partorì come PRIMA SCELTA il nome della giornalista.

jole

Ebbi a scrivere un articolo molto duro su tale fesseria e misi a nudo che qualcosa nella democrazia emotiva di internet non andava. Perchè non il commissario montalbano o Claudio Bisio  allora…suggerii provocatoriamente. Nell’elezione del più adatto in luogo del più simpatico ci sarebbe molto da approfondire e suggerii di utilizzare lo strumento semmai per suggerire una rosa ai parlamentari Eletti (che valgono 1+ rispetto all'”1″ dello slogan, facendo scegliere loro.)

RIVOTOPRESIDENTE

GABBA-NELLI. Gabbare Pivelli. Questa è la figura che fanno ra quei sostenitori della giornalista reptiliana Monti-Amica e Contanti-Nemica

GABAGABANELLI

Un personaggio sicuramente coraggioso e assai intelligente, ma nella migliore ipotesi, accecata dalla propriam MISSIONE DI VERITA, come in buona fede lo erano i terribili Domenicani che componevano i tribunali della santa inquisizione.  Solo che camminare su carboni ardenti o tenere in mano un ferro arroventato senza scontarsi per provare la propria innocenza era un bel problema…

La nostra Pasionaria pone la questione se quello che ha detto è vero o no. Ma la questione è mal posta.

GABANELLI

La vera questione è PERCHE’ ADESSO. Perchè cioè sviluppa molto professionalmente sofisticati eventi mediatici che sono dei veri e propri colpi di maglio mirati a colpire chirurgicamente determinati avversari. La scelta dei tempi. La scelta del NON detto, dell’omesso.

PRIMA REGOLA DLLA DISINFORMATJA: D I S T R A R R E …..

IMUCONVENTO

Con 1 trasmissione distrusse l’intero settore del fotovoltaico. Diceva il faslo? No. In quello che diceva. Si in quello che ometteva. 120.000 operatori del settore sono stati spazzati via, dopo che avevamo superato la Germania ed eravamo divenuti, noi, paese del Sole (e in questo ricchissimi) PRIMI AL MONDO, superando la Germania (la cosa dava fastidio, tredici banche ad aprile 2010 avevano già aperto una linea di credito di 13.000.000.000 (una finanziaria) all’Enel per il nucleare. Il diavolo fece la pentola, fikushima e il referendum il coperchio. Ma fu molto utile ai paladini di altri tipi di energie (le assimila rinnovabili) la trasmissione della Gabanelli fu utilissimo. Quando bloccarono gli incentivi erano già stati realizzati da parte dei soliti noti/non noti impianti immensi. Un tempismo eccezionale. I peones, come al solito, arrivarono dopo (la democrazia dei piccoli impianti)

Altra storia. Ammaccare l’immagine di Berlusconi nel pieno dell’attacco alla casa di Montecarlo anti-Fini. Forse qualche potere forte vedeva eccessiva la tempesta in un biocchier d’acqua della casa di Monte-carlo. Ecco arrivare un report sulle case di S Lucia e su una strana fiduciaria. (Anche Lavitolagirava in quei paraggi e guarda caso le notizie sulla casa del Principato avevano qualche collegamento col personaggio). La trasmissione fu riuscitissima e per qualche settimana sollvè un poverone (che da noi durano lo spazio … strettamente necessario… vedasi MPS, vedasi scandalo Lega tre settimane prima delle amministrative.

Il caso Di Pietro. Un asse IDV-Grillo sarebbe stato davvero pericoloso per il “sistema”. Cominciamo a toglierne uno e vediamo che cosa fa davvero l’altro. E via alla trappola IDv dove Di Pietro è caduto in pieno.

CHE QUESTO SLOGAN SIA AUTOREFERENZIALE?

autoreferenziale

Non informare correttamente il cittadino… perchè? Forse perchè il Governo monti era solo una prova generale all’inciucissimo?

AGENDAMONTIPARASOLE

Ora, la MACCHINA DEL FANGO di Saviano , dopo averci regalato quotidiane perle di merda (scusate l’espressione, ma sono badilate di letame quotidiano ben sparate e non fango quello a cui assistiamo) quali:

il simil scandalo dell’autista di Grillo (ma non avevate uno speciale anche sull’inquinamento prodotto inutilmente dal suo camper, anzichè stare a casa come gfa Brlsuconi che ha annullato tutti i comizi (!!!) e se ne tsta comodamente in TV a far campagana erlettorale o sull’inquinamento calcolato presunto dei motoscafi che hanno accompagnato la traversata sullo stretto contribuendo al riscaldamento globale…e indiretta conseguenza all’uragano Usa)  (vedo giò il titolo sallustiano ” Grillo responsabile di Oklaoma City” che associerebbe Grillo al luogo della doppia strage – umana e naturale di tale sventurato luogo)

I Grillini parlano solo di scontrini... (COLPO DAVVERO BASSO QUESTO)

I grillini litigano tra loro. Non è mai dialettica. E’ solo scontro. Intervistati tutti i dissidenti. sempre.

Grillo ha detto che il papa è Qualunquista (veramente il papa ha detto che è ora di finirla di dare solo i soldi alle banche e non ai poveri…)

Sono fascisti perchè espellono chi non rispetta le regole (e la Finocchiaro presenta il progetto di legge antimovimento – perchè è nazista) (bruciano eh, le sedie promesse e poi tolte, dalla presidenza della camera in poi…)

nazismo5stellefinocchiaro

sono moralisti radicali perchè coerenti con quanto detto in campagna elettorale e via dicendo

L’importante è non parlare dei sintomi della gravissima crisi, degli scandali enormi , delle accuse gravissime nel loro insieme dei processi di Berlusconi che usa la nazione intera  come scudo ai suoi processi tenendo per i “barletti” il Governo, il Parlamento e un po anche il Q. (non si dice. rischio vili-pendio)

E ora la Gabanelli spara a zero su Grillo.

Curiosità interessante: direttamente dal Blog dell’interessato

Un report per report

“Caro Beppe, a me tocca solo ripetere quanto già scritto su questo blog, e notare che le “coincidenze” mi danno ragione. La giornalista di REPORT che ha fatto il servizio sul M5S è SABRINA GIANNINI, la stessa che fece il servizio bufala su Di Pietro Quel servizio fu una vera e propria polpetta avvelenata. Talmente mistificatorio da far dubitare della buona fede di chi lo realizzò, dato che erano vicende già note a chi conosce la storia di Di Pietro e dei suoi calunniatori berlusconiani del passato. Citare le risultanze catastali spacciando 7/8 appartamenti (in parte della moglie, che era già benestante di suo, e di cui solo 3 di Di Pietro) definendoli maliziosamente “56 immobili” (1)     fu la prima porcata. Far passare una donazione privata a un privato cittadino (di cui ricordo persino il momento storico e le motivazioni ) per un finanziamento pubblico fu la seconda. Aver dato voce ai soliti noti suoi diffamatori. Che sono oltretutto recidivi, perché già condannati per diffamazioni precedenti sulle stesse cose, ed evidentemente pagati da qualcuno, fu la terza. Sulla vicende, già note da anni, si espressero a suo tempo anche Lillo, Travaglio e Genchi E anche quel servizio non lo fece la Gabanelli, ma Sabrina Giannini, non nuova a questi servizi discutibili. Saluti.” Ennio Doris

(1) E’ vero. trattasi di 56 “unità immobiliari” comprendenti per la stragrande maggioranza terreni. E’ verificabile attraverso una semplce visura catastale. JB

Se davvero la Gabanelli è indipendente la invito a organizzare una trasmissione, a scelta:

1) sull’impatto sul bilancio italiano (a consuntivo) delle riforme del suo amico Monti (ebbi modo di dire che scuotere un malato grave – Italia – non era una bella terapia per farlo guarire) agganciato a qualche spunto su come fare l’opposto per far ripartire la nazione ferma

2) sul Muos della sicilia ed in particolare  sui rapporti di sudditanza con gli Usa. Qui i grillini hanno di nuovo toppato fidandosi dei dati dell’Ambasciatore (Ops… che ci sia anche il Vilipendio Anti-Usa?), Le autorizzazione date segretamente da Berlusconi nel 2005 e – bipartisan s’intende, e sempre segretamente (che caxxo vuole il popolo italiano, mica essere infor,mato. Abbiamo il più seguito campionato di calcio del mando – pane e Circenses, che vuole. Non disturbi il manovratore) da Prodi nel 2007. Cermis, Lipari e toruratori graziati a contorno.

3) sull’impatto della spendig review, del fiscal compact tendenziale nel bilancio italiano 2013 e successivi

4) sul caso Marò ed in particolare sui motivi che hanno provocato le dimissioni eccellenti del nostro ex ministro degli esteri e sulle radici della nostra figura mondiale (nessun aiutino dagli Usa è arrivato perchè pestare i piedi all’India non è coa buona neppure per loro)

5) sulla gravissima sentenza-conflitto di poteri Ilva che ha ammesso il Cancro costituzionalemente ammesso e il paradigma lavoro (cioè profitto) > salute, o sulla corrispondenza del mandato bis a Napolitano rispetto alla ratio alla lunghezza del mandato di sette anni (ah, dimenticavo, qui parliamo di poteri davvero forti…)

Stop. Il nemico ti ascolta.

ALF

Il presente non è un’articolo pro-Grillo o Grillini o contro la persona della Gabanelli, ma contro lo scandaloso sistema di disinfomazione e la macchina del fango italiana. A volte grossolano e urlato, a volte scientifico e sottile, con tempismi studiati e molto sofisticato … oltre che professionale.

Perchè negare la verità informativa al Popolo italiano?

ALMENOSOFFREINSILENZIO

Se siete fuori o anti-sistema o soltanto critici … rischiate sempre di più. A quando le leggi razziali per gli intellettuali e nuovi reati di opinione? Okkio all’allargamento al Governo del reato di Vili-pendio.

Dedicato in ogni caso a tutte le vittime.

Di report.

E della disninformazja tutta.

Il MINCULPOP c’è.

Disclaimer. Il presente non è aricolo gioralistico, ma solo libera opinione. Negli ultimi mesi/settimane della sua libera espressione nell’attesa della regolamentazione di Internet, dei Blog e del libero pensiero – anche scomodo e non allineato – tutto

 

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi