Il Bitcoin è Già Morto? (No è Vivo e Lotta con Noi)

Di FunnyKing , il - 479 commenti

Schermata_2013-11-24_alle_00.49.22

 

Versione 2.0 dell’articolo (coretta da una inesatezza sulla frazionabilità del BTC), in fondo ho fatto ulteriori considerazioni.

Questo forse è il mio quarto pezzo sul Bitcoin, ne parlai agli albori del processo quando l’allora Jonny Cloaca (oggi Franceso Simoncelli) me lo fece notare in uno storico scambio di mail, e coinvolsi anche un matematico per cercare di capire meglio di cosa si trattava.

E ammetto di avere fatto l’errore di non averci creduto a livello speculativo e di essere fra quelli che non se lo sono comprato (pur sapendo come fare, era il 2010 e valeva circa 1$ o giù di li).

Oggi osservo il nostro BitCoin arrivare quasi a 1000$ e ovviamente provo un certo fastidio (dai diciamola tutta, rosico come un matto) per non aver seguito il consiglio di Johnny. Gli auguro di averne fatto incetta.

Detto questo, mi tocca leggere una serie di stronzate epocali sul Bitcoin anche da insospettabili blogger che normalmente scrivono cose intelligenti roba del tipo: i governi (per estensione le banche centrali e i banchieri) non hanno ancora capito cosa rappresenti il Bitcoin come minaccia al sistema della moneta fiat.

Ohhh Svegliaaaaa

Hanno capito benissimo e lo stanno uccidendo.

E qui immagino che parta la risatina del tecno-bimbominkia “so  tutto io”  :

  • aha non si può uccidere il BitCoin,
  • aha le banche centrali non lo possono stampare
  • aha è un file che puoi tenere sulla chiavetta
  • aha basta che la gente lo usi bla bla bla-

Risposta dell’analista finanziario:

  • Il BitCoin è una merce scarsa, fungibile come la moneta elettronica, che si può acquistare con moneta fiat su piattaforme di trading. Non è un problema per le banche centrali.

Traduco

Diamo per buono il grafico più sopra, l’ho preso fideisticamente da wikipedia e non ho modo di controllare se dice la verità. Si tratta della curva che descrive la quantità di BitCoin in circolazione, compresi quelli che verranno scoperti preso atto che il misterioso (per me) algoritmo BitCoin permette di estrarre dalla rete un quantità sempre più difficile di unità, in dipendenza della potenza di calcolo utilizzata o altri trucchetti da consulente informatico.

Oggi siamo a circa 14 milioni di BitCoin “estratti”, si potrà arrivare al massimo diciamo a 21 milioni nel 2035.

Facciamo che il Bitcoin, oggi valga 1000$, dunque significa che il monte Bitcoin oggi  è di 14 miliardi di dollari.

Cominciate a capire perchè è già morto (e anche perchè non è mai stato una minaccia)?

No?

Scusatemi tanto, ma secondo voi chi sta comprando BitCoin fino a 900-1000$ l’uno?

forse la mafia Russa, o i due gemelli del film su Facebook, gli spekulatory?!?

Allora rifaccio la domanda, chi sta comprando BitCoin come se non ci fosse un domani?

Ma è ovvio : Le Banche Centrali, Sciocchini.

Perchè il Bitcoin lo uccidi facile come stampare 14 miliardi di dollari, ovvero 5 giorni di QE.

Bastano 5 giorni di QE americano (85 mld $ al mese) per comprarseli tutti a questi prezzi e anche se il BitCoin andasse diciamo  a 1.000.000$ al pezzo sarebbe comunque una cifra abbordabile per eliminare una minaccia mortale. (14 triliardi di dollari, al massimo 21 nel 2035)

Quindi io penso che i prezzi del Bitcoin stiano andando alle stelle per precisa volontà delle banche centrali e dei governi che si sono perfettamente resi conto della minaccia. Noi occidentali abbiamo ammazzato e stiamo tuttora ammazzando, milioni di uomini, donne e bambini per i mantenere il dominio dei petrodollari e pensate che il BitCoin lo si lasci passare inosservato perchè è cool?

Comprando quasi tutti i bitcoin le banche centrali ottengono 4 risultati

  • riducono il numero di unità Bitcoin per fare transazioni
  • aumentano la volatilità del Bitcoin ad un livello tale da renderlo inutilizzabile per qualsiasi transazione commerciale seria e duratura
  • controllano il valore attraverso scambi fittizzi sulle piattaforme di trading
  • fanno arricchire (in moneta fiat) qualche banchiere o amico del banchiere (magari uno del Bildenberg…ahahahah diabolico), che sapeva in anticipo

Quindi ragazzi miei, I’m sorry. Fine del sogno Bitcoin.

Il progetto BTC se intendeva creare un mezzo di pagamento per sostituire la valuta fiat, era buggato fin dall’inizio, e di brutta maniera.

Il Bitcoin NON spazzerà via le banche centrali, sono le banche centrali che lo stanno letteralmente spazzando via dal mercato, e anche per quattro spiccioli dal loro punto di vista.

Aggiornamento: dunque , mi scuso, il BTC è frazionabile fino all’ottava cifra decimale il che lo rende abbastanza flessibile nell’utilizzo da circolare fra gli utenti anche quando l’unità di conto principale fosse arrivata ad una cifra elevatissima, (diciamo 100.000.000$ per un BTC). Il resto dell’articolo però rimane assolutamente valido. Sono del tutto convinto che i “Governi” e le “Banche Cetrali” siano del tutto consapevoli della minaccia Bitcoin e stiano attuando la semplice strategia descritta per impedire che quest  criptomoneta possa raggiungere la necessaria stabilità/maturità per diventare effettivamente una minaccia per il sistema delle valute fiat. Per il resto però, lunga vita e prosperità a chi ci ha creduto per tempo (e Johnny lo merita eccome).

Invece credo che sia interessante e potenzialmente inarrestabile il concetto stesso di “criptomoneta”, immaginiamo che in qualche modo il BTC venga fermato o contrastatoa sufficenza dalle banche centrali, nulla impedisce di inventare un nuovo algoritmo e un nuova criptomoneta più forte e che aggiri il problema. L’importante è che si sviluppi la consapovelezza fra le persone della differenza che passa fra possedere veramente una moneta o possedere semplicemente un titolo di credito i cui termini del contratto sono alterabili in ogni momento da un governo. Cioè i pezzetti di carta che abbiamo nel portafoglio o il numero che appare sul conto corrente.

Non è difficile prevedere un mondo in cui esistano diversi tipi di criptomoneta, ognuna con caratteristiche tecniche diverse e con un relativo tasso di cambio. Da questo punto di vista, il BTC è l’inizio, non è il punto di arrivo.

lo ripeto: tempi interessanti ci aspettano, divertenti i santoni della moneta sovrana che allo stesso tempo invocano il Bitcoin, li voglio vedere a fare debito pubblico in BTC.

p.s. il fatto che siano nati etf e cfd in BitCoin e di trovarsi la sigla BTC sulle piattaforme di trading non vi ha fatto venire qualche leggerissimo sospetto?

p.p.s. però a volerci buttare un cippino magari su uno storno e poi non pensarci più…. (e dandoli per persi….)

p.p.p.s. nulla vieta che un giorno venga creato un algoritmo migliore del BitCoin come valido sostituto della moneta delle banche centrali, diciamo una versione 2.0. Quindi c’è ancora speranza per quelli come me che vorrebbero una moneta molto poco elastica (ma VOI siete sicuri di volerla… cioè voi che volete uscire dall’Euro intendo, siete davvero sicuri di volere il Bitcoin? sicuri sicuri?)


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Shares

Incoming search terms:

  • comprare bitcoin
  • quanto costa un bitcoin
  • i bitcoin avranno valore alla fine
  • innarrivo criptomoneta
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi