Mercato Immobiliare: a che punto siamo? Scaviamo….

Di Giovanni Baudo , il - 28 commenti

Ritengo sia giunto il momento di fare un punto di situazione relativamente al mercato immobiliare nostrano. Anche per il 2014 i grandi centri studi hanno optato per rimandare all’anno prossimo la ripresa. Fanno così ormai da 6 anni, prima o poi, “l’anno prossimo” sarà quello giusto.

Per iniziare diamo uno sguardo ai dati di compravendita trimestrali:

Selezione_004

Non ci sono grossi scossoni, a parte il trasferimento di alcune migliaia di NTN (compravendite espresse in numero transazioni normalizzate) dall’ultimo trimestre del 2013 al primo del 2014. Dal primo gennaio entravano in vigore le nuove aliquote di imposizione fiscale, e ritengo normale il procrastino di qualche mese del rogito per pagare qualche migliaio di euro in meno. Per il resto è tutto uguale.

Vediamola nella versione trimestre su trimestre diviso per anni:

Selezione_002

Anche in questo caso (clicca sull’immagine per ingrandirla) salta subito all’occhio la totale stagnazione del mercato immobiliare. La linea rossa, quella che rappresenta il 2014, sostanzialmente ricalca quella del 2013, dove le compravendite non erano andate affatto bene. Peraltro come detto più e più volte, esiste uno zoccolo incomprimibile di NTN al di sotto del quale non si può scendere, probabilmente 400K o un suo vicino intorno è tale livello.

Proiettando i risultati in possesso al momento (I e II trimestre 2014) possiamo stimare ancora per quest’anno un dato complessivo intorno alle 400.000 unità compravendute, o poco più.

Selezione_003

E’ il momento ora di argomentare alcune notizie che girano per il web. La prima, non esiste alcuna ripresa del mercato immobiliare, come dimostrano i grafici degli andamenti immobiliari a Roma e Milano, da sempre città driver per il mercato immobiliare:

Selezione_007

 

Selezione_008

 

Come è facile notare non esiste alcuna ripresa, nè nei mesi appena trascorsi nè nei mesi a venire (6-12 mesi), come testimoniano le quotazioni delle principali società di intermediazione immobiliare presenti nel nostro listino azionario:

Selezione_009

 

 

Selezione_010

Poi, altra notizia impacchettata a dovere,  si sventola ai quattro venti che le richieste di mutui sono in ripresa… vero! Ma quelli per surroga! Quindi non c’è alcuna corsa agli sportelli delle banche per l’accensione di nuovi mutui, ma solo di mutui per la surroga dei vecchi, magari contratti in un periodo in cui IRS e spread vari erano meno favorevoli di oggi. A testimonianza di ciò, ecco due grafici tratti dal documento “Osservatorio Mutui” redatto dallo staff di Mutuionline.it:

Selezione_005

 

Selezione_006

 

La percentuale dei mutui erogati per le finalità di cui sopra (surroghe) salgono a due cifre percentuali alla volta per semestre e i dati del 2014 non sono ancora completi ovviamente. L’istogramma azzurro, mutui per nuove abitazioni, si comprime semestre dopo semestre.

Ci sono ancora dubbi sulla ripresa che NON C’E’?

Se vuoi sapere quando pubblico su Rischio Calcolato e Trading Calcolato SEGUIMI su Twitter!

 

Shares

Incoming search terms:

  • andamento prezzi immobili ultimi 10 anni
  • mercato immobiliare grafico
  • trend mercato immobiliare grafico
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi