Moneta Digitale: #bitcoin 481 Giorni all’Halving (cioè al dimezzamento)

Di FunnyKing , il - 16 commenti

Nota di Rischio Calcolato: Purtroppo dobbiamo ancora angustiarvi con un noiosissimo articolo tecnico sullo schema Ponzi conosciuto sotto il nome di bitcoin, oh…. che barba, oh… che noia.

ragazze-ucraine

(l’Ucraina che ci piace…cosi vi leggete l’articolo noioso)

Forse non tutti sanno che, la quantità di nuovi bitcoin generati dalla blockchain è una funzione matematica perfettamente predicibile. Detta senza formule, ogni tot di blocchi generati dalla blockchain, il numero di nuovi bitcoin distribuiti ai minatori per ogni blocco si dimezza.

Il dimezzamento viene indicato con la parola: Halving.

Ecco, come sono stati e in che anno  apprensivamente ci saranno altri Halving, oggi possiamo dire cobn ragionevole sicurezza che il prossimo Halving sarà nella prima metà di Giugno 2016 oppure.

 

Data               Bitcoin per giorno
Inizio (2009)    : 7200.00000000 #start
Halving 1 (2012) : 3600.00000000 #Halving nel Novembre 2012
Halving 2 (2016) : 1800.00000000 #Prossimo Halving, Giugno 2016
Halving 3 (2020) : 900.00000000
Halving 4 (2024) : 450.00000000
Halving 5 (2028) : 225.00000000
Halving 6 (2032) : 112.50000000
Halving 7 (2036) : 56.25000000
Halving 8 (2040) : 28.12500000
Halving 9 (2044) : 14.06250000
Halving 10 (2048) : 7.03125000
Halving 11 (2052) : 3.51562500
Halving 12 (2056) : 1.75781250
Halving 13 (2060) : 0.87890625
Halving 14 (2064) : 0.43945312
Halving 15 (2068) : 0.21972656
Halving 16 (2072) : 0.10986328
Halving 17 (2076) : 0.05493164
Halving 18 (2080) : 0.02746582
Halving 19 (2084) : 0.01373291
Halving 20 (2088) : 0.00686646
Halving 21 (2092) : 0.00343323
Halving 22 (2096) : 0.00171661
Halving 23 (2100) : 0.00085831
Halving 24 (2104) : 0.00042915
Halving 25 (2108) : 0.00021458
Halving 26 (2112) : 0.00010729
Halving 27 (2116) : 0.00005364
Halving 28 (2120) : 0.00002682
Halving 29 (2124) : 0.00001341
Halving 30 (2128) : 0.00000671
Halving 31 (2132) : 0.00000335
Halving 32 (2136) : 0.00000168

I più intelligenti di voi si staranno già chiedendo: come mai non esiste una certezza matematica sulla data del prossimo Halving?

La risposta è che l’Halving avviene ogni 210.000 blocchi, e ogni blocco in condizioni statiche si genera ogni 10 minuti.

In pratica però ogni blocco si genera in un tempo inferiore ai 10 minuti quando la potenza di calcolo della rete bitcoin (insieme dei minatori) tende a salire e si genera in un tempo superiore ai 10 minuti quando la potenza di calcolo della rete bitcoin tende a scendere.

Per adesso la potenza di calcolo della rete bitcoin tende sempre a salire dunque dobbiamo tenere conto di questo fatto.

La Formula per calcolare a livello temporale il prossimo Halving è:

(Numero di Blocchi che Rimangono) / (1+Media del cambiamento di difficoltà) * Secondi teorici per blocco = Secondi che mancano al prossimo halving

Quindi:

Prossimo halving block = 420000

Blocco Corrente (mentre scrivo) = 343750

Secondi teorici per blocco = 600

Media del cambio di difficoltà = 0.118

Ovvero:  (420000-343750) / (1+0.118) * 600 = 40.921.288 Secondi

Che sono 477 giorni da adesso.

Quindi in teoria il: 11 Giugno 2016, più o meno alle 17.08 ora italiana

Diciamo che i prezzi bassi di bitcoin potrebbero far scendere o rendere statica la potenza di calcolo della rete bitcoin, in questo caso il prossimo Halving avverrebbe a ridosso del 15 Giugno, o pochi giorni dopo.

Non si possono fare predizioni precise al giorno, diciamo che il mese di Giugno appare garantito.

p.s. se non succedono cose brutte e inaspettate, avere qualche bitcoin poco prima e dopo l’Halving sarebbe una buona idea.

 

 


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • ricca

    uffa che barba, che noia, che barba, che noiaaaaaaaa……

  • Mister Libertarian

    Ho la testa che mi fuma…. 🙂

  • Alessandro

    Halving superstar!
    Io qualche noioso Bitcoin lo detengo già e (cazzari permettendo) ne accumulerò di nuovi per il
    prossimo dimezzamento…così magari me ne andròdalla patria dei cazzari..

    • Stefano74

      Non servono i bitcoin per emigrare…

      • Alessandro

        Solo finchè mia moglie e i miei figli avranno ancora bisogno di mangiare e di vestirsi..

        • Stefano74

          In bocca al lupo!

  • Bitcointard

    Potevi anche lasciare la foto iniziale e risparmiarti la caterva di minchiate che ci hai scritto intorno però.

    • Alessandro

      Perché?

  • T_B_S_

    OT:
    A Tsipras han detto: o venerdì arrivi con la cenere in testa e continui a fare quanto precedentemente ordinato e non rompi i co…ni, oppure hai qualche giorno per stamparti dracme.

  • Scusa Funny, non ce l’ho fatta a leggere l’articolo.
    Però ho passato del tempo con quella foto…
    😀

    • Ama-gi

      Il rosa è proprio un bel colore…

  • Bastava metter e un link al Bitcoinclock e si può leggere che
    Reward-Drop ETA: 2016-07-29 23:18:03 UTC (75 weeks, 4 days, 2 hours, 40 minutes)
    Se l’hash rate rimane costante.
    Se l’hash rate sale in media del 10% ogni due settimane, si finisce alla prima settimana di Giugno.

    Quello che deve essere chiaro è che se l’hash rate aumenta del 10% ogni due settimane (ad ogni retargeting della difficoltà), invece di 3600 coin al giorno, se ne producono 3960.
    Di conseguenza, prima è il retargeting, maggiore è l’inflazione nel frattempo.
    Più tardi è il retargeting, minore è l’inflazione.

    • funnyking

      si bastava, ma se vuoi fare un minimo di evangelizzazione queste cose le devi spiegare in maniera semplici (magari non precisissima) . RC non è esattamente la chat di bitcoin su telegram.

      • Confesso che ho letto comunque l’articolo.
        Potere dell’Ucraina

  • Francesco Renzetti

    il numero dei bitcoin da poter creare è limitato a 21milioni, ne sono stati creati 14 milioni in 4 anni, allo stato attuale di crescita, i bitcoin termineranno entro 1 anno e mezzo. Dopodichè che cosa succederà alla difficoltà? L’halving – correggetemi se sbaglio – è il dimezzamento (-50%) di reward per ogni blocco creato. siccome i blocchi sono stati creati con 50btc di reward, si arriverà al punto che il reward sarà INFERIORE al bitcoin, rendendo nulla la ricerca o mining se preferite.
    In realtà la funzione H(B)=50% è asintotica, non potrà mai arrivare a H(B)=B , di fatto proponendo l’ultimo blocco come irraggiungibile.o non conveniente.
    Quello che io credo, è che in futuro il prezzo del bitcoin sarà ininfluente sulla sua crescita, perchè completo. In quel momento e solo li si potrà vedere quanto il B sarà forte rispetto alle altre valute (o sistemi di pagamento se preferite)

    fonti: https://en.bitcoin.it/wiki/Controlled_supply

    • Francesco Renzetti

      In pratica, alla fine ci saranno macchie di copertura del bitcoin, le popolazioni piu povere o sotto dittatura . Di fatto il bitcoin nasce per decentralizzare la moneta, non per rendere la moneta fruibile a tutti, questo limiterà gli acquisti e l’uso del mezzo di scambio.
      In realtà a quel punto il prezzo del bitcoin per fini speculativi,verrà limitato ai singoli operatori finanziari come adesso sono le varie Borse. L’unico punto a favore (al momento) rispetto alle altre monete è l’indipendenza dal governo e la decentralità.
      Mentre la seconda ha più scopi strutturali che altro (e voglio vedere come faranno con la nazionalizzazione delle reti) ,nella prima, il governo, attori bancari con pretese di autorizzazione governativa stanno già apparendo nel mercato del bitcoin, di fatto creando i wallet online.
      Ora se io fossi un bitstamp o altro wallet, una volta contrattato col governo locale l’uso del servizio in quel territorio, userei il concetto di riserva, metti 10B e ne hai immediatamente svincolabili l’80%, il restantre 20 viene usato dal wallet per pagarsi le spese del servizio e nei casi migliori, creare un surplus, che poi verrà accreditato al wallet owner come riconoscimento di interessi, se poi lo rivuoi indietro, fai richiesta e aspetti i tempi tecnici (vengono in mente anche i futuri Bank/wallet Run per spostare i soldi in nazioni meno invasive)
      L’ho gia sentita questa cosa…
      Ah si, lo fanno le banche! QUindi, non esistendo una regolamentazione (che arriverà), non esistendo garanzie (che arriveranno), perche dovrei usarlo rispetto ad altre valute? Dipenderà tutto dai tassi di interesse e le varie features proposte. (interoperabilità, tempo transazione, sicurezza, stabilità etc..)
      Quindi il mercato vedrà semplicemente una possibilità in più.
      I finanzieri più aggressivi potranno semplicemente puntare sulle criptovalute emergenti, cercando di ricreare il picco virale da 1000€/B che tutti conosciamo e che a mio parere non tornerà in tempi brevi, anzi, preparatevi ad una severa flessione del prezzo dovuta alla diminuizione della difficolta (che credo verrà causata da interventi e regolamentazione governativi) per poi rivedere finalmente il grande balzo avanti quanto il sistema finanziario sarà stabilizzato e le regole accettate (altrimenti si dichiarerà illegale).
      Sarà divertente .

      “Because the monetary base of bitcoins cannot be expanded, the currency would be subject to severe deflation if it becomes widely used. Keynesian economists argue that deflation is bad for an economy because it incentivises individuals and businesses to save money rather than invest in businesses and create jobs. The Austrian school of thought counters this criticism, claiming that as deflation occurs in all stages of production, entrepreneurs who invest benefit from it. As a result, profit ratios tend to stay the same and only their magnitudes change. In other words, in a deflationary environment, goods and services decrease in price, but at the same time the cost for the production of these goods and services tend to decrease proportionally, effectively not affecting profits. Price deflation encourages an increase in hoarding — hence savings — which in turn tends to lower interest rates and increase the incentive for entrepreneurs to invest in projects of longer term.”

      stessa fonte prima.

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.