Moneta Digitale: #bitcoin Un Metodo per Analizzare le Commissioni di Transazione

Di FunnyKing , il - 1 commento

Nota di Rischio Calcolato: attenti lettori, questo articolo è noioso. Non solo parla di bitcoin che come noto è solo uno schema Ponzi, ma andremo anche un pochino nel “tecnico”, lettore avvisato mezzo salvato.

Abbiamo già affrontato una volta il problema su come analizzare le transazioni in ordine alla necessità di capire se l’adozione di bitcoin è realmente in crescita oppure no, se non lo avete ancora letto. Fermatevi un attimo e leggetelo, poi tornate qua….

….fatto?

Bene andiamo avanti.

Con questo articolo vi voglio proporre una metodologia per analizzare le commissioni di transazione come indicatore di adozione di bitcoin.

Il problema dell’analisi è molteplice, sintetizzo per punti:

1-    Purtroppo gli sviluppatori dei Wallet sono programmatori competenti ma sono altresì dei perfetti idioti quando si tratta di costruire una interfaccia utente comprensibile e a prova di stupido. Ad esempio uno dei migliori wallet per Bitcoin presenta una interfaccia (criminale) come questa:

Step-3_2

Potete immaginare che ogni tanto qualche Utonto, si sbaglia e mette l’ammontare dei bitcoin da mandare nella casella delle fee, con il risultato di fare sballare il conto dei bitcoin che finiscono nelle mani dei minatori come commissioni di transazione, una roba così:

Schermata 2015-02-14 alle 17.39.58

2- la questione delle fee minime per transazione è una questione aperta nel protocollo di bitcoin ed è stata più volte cambiata (anche nell’ultima release 0.10) e ancora ci sono dibattiti importanti su nuove proposte.

3- c’è una guerra continua in corso fra i minatori e chi “spende” i bitcoin, gli uni vorrebbero fee le più alte possibili, gli altri fee tendenti a zero, il che si concretizza con continui cambi del punto di equilibrio per le fee minime necessarie perché una transazione vada a buon fine.

I punti 2 e 3 non sono trattabili con una analisi numerica, è necessario aspettare una normale maturazione di questo aspetto verso un equilibrio stabile.

Ma il punto 1 è matematicamente trattabile, ed è precisamente quello che ho fatto.

Il semplice algoritmo che ho utilizzato per filtrare i giorni in cui qualche Utonto ha fatto schizzare in alto le commissioni di transazione è questo (usando i dati scaricabili da www.blockchain.info):

1. Calcola il valore Mediano delle commissioni di transazione giornaliere negli ultimi 7 giorni escluso l’attuale

2. Se il valore della commissione giornaliera eccede il valore mediano degli ultimi 7 giorni aumentato del 40% allora sostituisci il dato attuale (viziato da troppi utonti) con il valore mediano.

In Excel:   =SE(E9>MEDIANA(E2:E8)*1,4;MEDIANA(E2:E8);E9)

Dopo di che mi sono messo a fare una semplice media mensile sui dati filtrati a partire dal primo gennaio 2014 e ho ottenuto questo (febbraio-2015 è incompleto ovviamente):

Schermata 2015-02-14 alle 17.52.51

(“Comm. Medie” sono la media mensile delle commissioni giornaliere espresse in BTC)

In generale anche per le commissioni di transazione si nota un aumento costante a partire da giugno 2014, esattamente come per il numero di transazioni. Implementero presto e in forma grafica anche questo studio nel Bitcoin Report.

Che noia…..


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Condivisioni

Incoming search terms:

  • transazioni bitcoin metodologia
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • ProAurum Svizzera sembra supporti http://www.vaultoro.com/ per poter acquistare oro con i bitcoin (delivery o storage presso di loro) con commissioni molto ridotte rispetto a bitreserve.com

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi