LA CiNA CRESCE E SVALUTA

Di PETRSALVATORE , il - Replica

La Cina cresce del 7% ma svaluta: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2015-07-15/borse-tokyo-rassicurata-pil-cinese-7percento-070223.shtml?uuid=ACYI3oR.

Negli ultimi tre giorni ha svalutato la sua moneta (yuan/renmidi) del 4,65% con tre operazioni di seguito: http://www.repubblica.it/economia/2015/08/13/news/cina_terza_svalutazione_dello_yuan_in_48_ore_giu_di_un_altro_1_-120894768/?rss.

Il Fondo Monetario Internazionale plaude a questo iniziativa.

Come mai tutto ciò non è possibile per Grecia ed Italia?

Perchè ci impediscono di avere una nostra moneta o un euro di serie B che si potrebbe svalutare?

Quando qualcuno pensa a ciò per questi due Paesi dicono che non funzionerà, ma se è una buona cosa per la Cina che cresce perché non dovrebbe servire a chi decresce o ha un’economia ferma?

Secondo noi questa operazione funzionerebbe ancora di più.

da Finanza di Petsalvatore

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi