Ops, negli Usa anche Fiat-Chrysler tarocca i dati e lo comunica. Coscienza o “autoleaks” in piena regola?

Di Mauro Bottarelli , il - 29 commenti

Auto_bailout
Ma guarda un po’. Ora forse si spiega un po’ meglio il silenzio tombale che ha accompagnato la vicenda Volkswagen da parte delle case costruttrici concorrenti, visto che poche ore fa Fiat Chrysler Automobile (FCA) ha comunicato di aver riscontrato delle mancanze nel suo report TREAD (Transportation Recall Enhancement, Accountability and Documentation, una legge federale Usa varata nell’autunno del 2000 riguardo le responsabilità dei costruttori rispetto agli standard di sicurezza dei veicoli) e ha immediatamente notificato la cosa all’ente Usa competente, NHTSA. Direte voi, cosa sarà mai. Niente, solo il fatto che FCA avrebbe stimato e comunicato significativamente al ribasso il numero di morti e feriti dei quali potrebbe essere responsabile.

La NHTSA ha dichiarato a sua volta che FCA sarebbe responsabile di “un significativo fallimento nel riscontro delle responsabilità sulla sicurezza” e che “verranno prese azioni appropriate”. Quindi anche a Auburn Hills, in Michigan, qualcosa scricchiola. Ora il dubbio è questo: FCA si è mossa in anticipo per coscienza, per evitare figuracce sapendo che sarebbe stata comunque beccata o siamo nel pieno di un “Autoleaks” che potrebbe provocare altre vittime eccellenti tra i concorrenti di Ford e General Motors? E pensare che il TREAD Act fu varato proprio in risposta allo scandalo dei morti per i freni Firestone montati sui suv Ford Explorer… Ma tranquilli, continuate pure a credere che Volkswagen sia l’unica a usare mezzucci, che i tedeschi debbano essere crocifissi a vita e che quello in atto non sia un bailout mascherato dei colossi di Detroit (ovvero del settore automobilistico Usa) attraverso il depotenziamento dei concorrenti invece che i soldi pubblici.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi