La libertà vuole brillare da Milano….

Di JLS , il - 3 commenti

in questi giorni sono molto impegnato col lavoro, che mi serve per sopravvivere, e quindi sono giorni e giorni che non riesco a scrivere nulla qui su RC. Ogni giorno, a dire il vero, ricevo decine di provocazioni mediatiche che  mi indurrebbero a fiumi di righe su questo nostro beneamato blog dell’amico Paolo Rebuffo, che conobbi alcuni anni fa ad un raduno sul lago di Garda del Movimento Libertario cui aderisco.

Gli argomenti non mancherebbero per vomitare piombo tetraetile e cianuro su questo immondo spettacolo idaGliano : dallo sfascio delle banche tra le frasche e le boschi, alle demenziali leggi sull’omicidio automobilistico, al caso del ragazzo condannato per l’omicidio della ragazza di pavia, alle dichiarazioni quotidiane dei parrasiti alla renzyes, all’alph-ANO (quello di : “combatteremo il terrorismo al grido di ALLAT E’ ALBAR) e al resto della loro cosca, padoan in testa con la sua ultima trovata “il governo dovrà fare un’azione umanitaria per i risparmiatori truffati….”. Quella dell’azione umanitaria, in bocca a un parassita di governo è la cosa più lurida e inverconda che si possa ascoltare. Il parassita infatti è uno che promettendo di occuparsi del bene komune, intanto si fa pagare per il disturbo che si prende, e lo fa estorcendo i soldi a quelli che i risparmi non li hanno neppure e quindi non li hanno investiti, oppure a quelli che li hanno e non li hanno investiti in porcherie. Il risultato a breve termine (quello che interessa ai governi di ogni colore) : consenso elettorale salvato dal naufragio, riconoscenza di tutti i danneggiati, delle loro famiglie, delle varie unioni consumatori e accolite di difesa pubblica di cui l’idaGlia pullula.

Il risultato a medio termine, di cui nessun TG o giornalone parlerà, ma che si manifesterà con tutto il suo terribile e ormai consolidato copione : altre banche danneggiate da questo interventismo statale. Altri risparmiatori portati al massacro. E via di questo passo con effetto domino assicurato secondo Santa Romanae Kostituzionem art.47 e non solo), come se la vita delle persone è solo una scheda elettorale, e la loro proprietà, i loro sudati risparmi, la loro responsabilità, una pallina da flipper per i governi del momento. Sebbene la TV e i media abbiano sfoderato le loro armi migliori di propaganda, aumentando il can can dei contendenti sull’argomento banche e tutela del risparmio, osservo la solita, inquietante mancanza di contraddittorio. La messa in scena e il copione direbbero di no, ma se guardate bene chi sono gli ospiti e i commedianti vi accorgerete che sono tutti dello stesso sistema, apparato. Mancano infatti e sempre i soliti ignoti : i libertari come me, come Leo Facco, Giorgio Fidenato, come Giacomo Zucco (del Tea Parti) che giorni fa ha fatto impallidire il cinese Cofferati intervistato con Zucco sulle pensioni (quella che prende già lautamente nonno cofferati, e quella che non prenderà mai Zucco che di anni ne ha 40 di meno del parassita cinese).

Ludvig Von Mises (e non solo) hanno scritto a proposito dei danni irreparabili dell’interventismo pubblico. Ma si sa che di Von Mises, Bruno Leoni, Ron Paul, Rothbard, Pascal Salin, e per finire del buon senso comune, alla Leopolda, sorella gemella della più ricercata Bernarda, importa una beata fava. Alla Bernarda interessa piuttosto il ripopolamento dei Boschi e delle desolande praterie di governo e opposizione, ripopolamento di uccelli in fuga dalle frasche elettorali. Essendo l’idaGlia ricca di allocchi, gli uccelli alla Boschi e ai suoi sodali non mancheranno di ritornare !! wiwa la Leopolda, anzi WIWA la BERNARDA.

Ammetto di aver ricevuto decine di mail e qualche telefonata, da amici e conoscenti preoccupati della mia temporanea latitanza da RC. Provvedo con questo blitz informativo per dirvi che sto bene, che ritornerò a calcare la scena come e più di prima, e che non mancherò di svergognare i parassiti di professione e quelli che cercano di nascondersi dietro di loro.

Finisco con l’informarvi che domenica prossima 20 dicembre 2015, alle ore 20.00 alla Pizzeria AL 115, zona Rubattino, ci ritroveremo in tanti, amici di Liberi Comuni e conoscenti, per una pizza insieme perchè la Libertà cominci a fare qualche passo qui a Milano e dintorni e magari da altre città, qualche “invidioso” ci possa copiare altrove.

Siete tutti invitati a partecipare. Se volete aderire il tempo è poco : dovete farlo entro mercoledi 16.12

Per farlo, potete cercare la pagina FB del gruppo pubblico di Liberi Comuni, o scrivere qui con un commento. Vi contatterò io stesso alla mail che trovo quando inserite un commento. Se questa mail la visitate di rado, come mi è stato detto da più di qualcuno, visitatela subito nei prossimi giorni, perchè è li che vi scriverò se aderite. Sarà un occasione per conoscerci e trasformare le parole in qualcosa di più. Arrivederci in pizzeria oppure al prossimo post.

PS.: il termine BRILLA del titolo, non è stato scelto a caso.

 

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi