Il killer di Monaco? Razzista e adoratore di Hitler. E una bomboletta spray fa illudere l’intellighèntzia

Di Mauro Bottarelli , il - 51 commenti

sarà-una-risata
Gli è andata male stavolta ma i segnali di una riscossa del fronte politically correct ci sono tutti. E travalicano pesantemente il ridicolo. Per un paio d’ore, a ridosso delle 16.30, si sono registrate erezioni intellettuali in quasi tutte le redazioni italiane, orgasmi ideologici che non attendevano altro che esplodere sotto forma di j’accuse ed editoriali carichi di indignazione anti-fascista: l’emittente tedesca Bayerischer Rundfunk, infatti, annunciava una forte esplosione vicino a un centro di accoglienza a Zirndorf, vicino Norimberga, in Baviera.
Bufala3
Come tanti Peppone addormentati sullo scranno del Parlamento e svegliati di soprassalto, i cani di Pavlov del buonismo avevano già la risposta: fascisti! D’altronde, il kamikaze del concerto di Ausbach aveva agito da quelle parti, una bella rappresaglia nazi ci stava. La Madonna pellegrina dell’indignazione satellitare, al secolo Paola Saluzzi, dava questa notizia sui titoli di coda della sua trasmissione del pomeriggio su SkyTg24 e il suo viso diceva tutto: il pericolo fascista e razzista è alle porte. I suoi occhi sembravano quelli della madre della Corrazzata Potemkin, quando, colpita, fa cadere il passeggino. Un eminente sconosciuto che era ospite in studio chiosava così: “Questa è xenofobia”. Colore che vira sul seppia, dissolvenza, il film del Quarto Reich può partire a reti unificate.
la-corazzata-potemkin-scena
Me li vedevo già i vari Lerner, Severgnini, Zucconi e soci: colti da convulsioni alle dite per la fretta di scrivere, per l’ansia di riversare i loro armamentari di luoghi comuni come fiumi in piena, dopo giorni di astinenza causa mattanze generalizzate ma non ascrivibili alla destra, a Putin, a Trump, financo a Salvini. Come tanti carcerati appena usciti di galera e in cerca del più vicino bordello, le menti illuminate del giornalismo e della politica erano finalmente pronti al linciaggio pubblico dell’uomo nero, dopo l’ultimo, eccitantissimo appuntamento che avevano consumato in quel di Fermo, con tanto di benedizione istituzionale.
Saluzzi

Poi, la tragedia: con un tweet, la polizia bavarese ha ridimensionato l’allarme generato dalla notizia rilanciata dai media tedeschi: “Si è trattato di una detonazione incidentale, non di un’esplosione. Nessun ferito, nessun pericolo”. Noooooooooo! Saverio Tommasi, il Moccia dell’anti-razzismo, stava già per cliccare la finestrella post su Facebook e godendo per i 6mila like che avrebbe ottenuto in un’ora e quei maledetti di sbirri crucchi rovinano tutto.
Bufala1
Nel comunicato, la polizia locale spiega di non aver trovato “alcun indizio” di esplosivo come origine dello scoppio. L’ipotesi più probabile è che a saltare in aria sia stata una bomboletta per l’aerosol contenuta in una valigia. Sono in corso le ricerche dei presunti proprietari della valigia, un uomo di circa 30 anni e una donna di 25: forse, staranno sperando segretamente i pasionari de noantri, saranno fascisti almeno loro. Quindi, potrebbe trattarsi di trama nera inconsapevole. Meglio di niente: i trolley no pasaran.

Ma non disperino troppo, lor signori. Come vi dicevo, i prodromi per una riscossa anti-fascista e anti-razzista sono nell’aria. Ce lo conferma l’Ansa, la quale nel pomeriggio ha rilanciato una notizia pubblicata dall’autorevole Frankfurter Allgemeine Zeitung, citando fonti dei servizi di sicurezza tedeschi: “L’assassino di Monaco di Baviera era un razzista con un orientamento di estrema destra, sentiva come un onore l’essere nato il 20 aprile, lo stesso giorno di Adolf Hitler e menava vanto del fatto di essere di razza ariana in quanto di origine iraniana”.
Monaco8
Chiosa finale: “D’altra parte, Ali Sonboly odiava visceralmente i turchi e gli arabi, rispetto ai quali si sentiva superiore”. Dunque, la pista islamico-nazista prende piede. Fantastico: depresso, vittima di bullismo, amante delle sparatorie di massa nelle scuole e ora anche ariano, nazista e unito a Hitler in persona dalla data di nascita. C’è poco fa scherzare, perché ho le prove dell’esistenza di questo patto nero-verde, in esclusiva per voi. Eccole.
mufti-and-hitler
Duce_islam
Queste foto inchiodano alle sue responsabilità il killer di Monaco, sono la prova provata che l’islam e il fascismo/nazismo hanno stretto un patto per combattere l’Occidente, l’Ue, Hillary Clinton, i governi tedesco e francese, la Salerno-Reggio, l’eliminazione della Russia dalle Olimpiadi di Rio e, forse, anche i cambiamenti climatici. Ora, la FAZ è un giornale serio, autorevole, non è “Cronaca vera” o “Corna vissute”: uno che idolatra Hitler essendo iraniano di origine, forse avrebbe dato nell’occhio, magari anche soltanto a scuola, no? Invece nulla: ha preparato il piano per un anno, ha comprato una Glock 19 e 300 proiettili su darknet senza problemi ma ha sempre celato il suo amore viscerale per il Fuhrer. Ora, però, i servizi di sicurezza hanno scoperto questo inconfessabile mistero e tutto si chiarisce: la saldatura tra estremismo islamico e neo-nazismo è il nuovo spauracchio da cui doversi difendere.
fascsumar
Non so se ridere o piangere ma temo che da domani, qualcuno riterrà davvero che questa pista sia quella da seguire, visto che quella della depressione e delle turbe psichiche sta diventando giorno dopo giorno più abusata e meno credibile. Volevano tentare con gotta e colesterolo alto ma non c’era unanimità di giudizio tra gli analisti. Mala tempora currunt. Ma, soprattutto, chi d’ora in poi oserà lamentarsi degli sbarchi o dei crimini compiuti dai migranti, sarà tacciato con il peggiore degli insulti: “Sei un fascista come il killer di Monaco, terrorista!”. Tutti avvisati, la Saluzzi non farà prigionieri.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi