Perifrasi Kostituzione: art.12 il tricAlore !!!

Di JLS , il - 8 commenti

L’epica e la mitologica aurea del drappo tricolorito ve la risparmio, ce l’hanno propinata dall’asilo in avanti. Questo il brevetto mondiale che ci ha consegnato questo luminoso destino:

ART. 12.
La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.

mani-in-tasca

Da sempre, a frequenza prestabilita come una ricarica della tim, il sistema sventola i suoi totem: ora la scheda elettorale, ora il vessillo tricAlore, ora tutti e due insieme quando occorre rinforzare la dose per il popolo stremato, pericolosamente prossimo all’uso di bastoni e ai cappi per lampioni. Ed è così che gli ovini rialzano la cabezza, e possono sentirsi di nuovo librare nell’aria come gabbiani, una volta tanto. E c’è pure la festa nazionale del tricAlore il 7 gennaio dopo i pacchi della Befana. Giusto il pacco finale!!! A leggere la costituzione la festa manco era stata prevista dai dinosauri autori della kostituziona. Ciò non di meno, lasciatemelo dire, è tutto un tripudio nazionale, se ci aggiungete l’ormai immancabile vessillo del superstato europeo.

bandiera-eu

Bambini che canterellano nei cortili e nelle aie, e giocano già a briscola e poker

bersaglieri che corrono a più non posso al suono della fanfara da Milano a Roma sulla corsia di emergenza della A1

animali domestici che fanno girotondo in tutte le piazze d’italia cantando “ma che bella fattoria”

animali feroci che scappano dagli zoo con dietro pompieri e protezione civile, fino a quando la scena non si inverte e inverte per i partecipanti anche il senso di marcia

cassaintegrati cronici e pensionati senza pensione che in coro tutto intorno ai cortili delle fabbriche chiuse e degli uffici abbandonati urlano “urrà, urrà, evviva il tricAlore” a Torino sotto la casa della fornero.

anche i risparmiatori trombati delle banche interrompono i sit-in di protesta e deposti gli improperi e le minacce si lasciano andare a scene indimenticabili: tipo entrare in banca e portare in ginocchio un cadeau ad orologeria al funzionario di turno, o davanti agli sportelli cantare tutti in coro “e quanto è bella sta banca, e quanto è bona sta banca, e quanto è grande sta banca che tutti ce vonno magnà”

sempre per effetto del tricAlore, le massaie assalite da vampate e bollori indicibili danno inizio al  festival del Mugolio.

Ed è tutto un “ahahahah”

“sisisisisi”

“dajecosi”

“forzasuegiù”

“uhmmmmmm”

“oooohhhh”

in parchi, parcheggi, corsie di ospedale, bagni delle scuole e pompe di benzina, sino ad arrivare alle prefetture e alle questure. Uno strepitoso successo della campagna FOTTITY DAI della Lo Renzi N

gli insegnanti del sud che stanno al nord, e quelli del sud che stanno al sud si scherniscono amichevolmente in video chat al grido: ora tocca a me, domani tocca a te, poi domani ce tocca a tutti

i comitati dei terremotati che non avendo avuto una baracca e tanto meno una casa, rivogliono indietro le macerie

milioni di giovani precari sospendono il lavoro e tutti insieme dai social forum a suon di rap inneggiano “quanto è bello il tricolore, non sentiamo più dolore, con due soldi noi magnamo e del resto ce fregamo”

e poi in tv travaglio e renzye che giocano a tresette mentre la Gruber fa la danza del ventre davanti alla 2, con crollo immediato dell’audience; vendola e dalema che giocano al tiro alla fune da formigli, mentre il pubblico in tripudio lancia pomodori e uova;

e dai palazzi di tutti i 20 consigli regionali mortaretti, petardi e giochi d’artificio che la notte itaGliana si illumina d’immenso

E per finire tutti a casa davanti alla TV o in piazza davanti al grande schermo a sentire il dinosauro di turno che proclama il verbo massimo del dio stato; viva l’itaGlia, viva la repubblika, via la bandiera, viva maria e san giuseppe, ora e sempre nei secoli dei secoli amen.

A camere riunite (che non si è mai capito come ci stanno tutti. Secondo le male lingue i più fortunati si ingroppano tra senatrici e deputati, deputate e senatori; ai meno fortunati tocca fare buon viso a cattivo gioco) il magma della politica nazionale al gran completo, dai decani mummificati che ormai hanno preso alloggio li, alle giovani scosciate alla boschi, alle intontite tipo Lo Renzi N, alle super stagionate boldrine e pinotte di palazzo, fino ad arrivare alle cariatidi tipo binda, turca, giannina.

Il giorno dopo tutti i giornali itaGliani a titoli riuniti “evviva il tricolore” con allegata videocassetta con la vita, le opere e la passione di tutti i presidenti della repubblika.

Per l’occasione Totti, Pirlo e Cettolaqualunque girano uno spot promozionale per il tricolore, vietato a maggiorenni con diritto di voto.

Trionfo della felicità, apoteosi della prosperità, presente di sollazzi e futuro di gloria per le masse italiche, al suono dell’inno di Mammelli sotto il tricAlore. Evviva la costituzione più bella del mondo.

C’è futuro dai.

Shares

Incoming search terms:

  • antonio trunfio
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi