Io e l’amico Fritz

Di Francesco Simoncelli , il - 5 commenti

di Richard Daughty (alias The Mogambo Guru)

Mi è stato consigliato molte, molte volte che potrei arginare l’ostilità di collaboratori, vicini e familiari (tra cui quella, senza far nomi, che ha promesso di amarmi, onorarmi, finché morte non ci separi con questo anello io ti sposo bla, bla, bla,) se smettessi d’essere così critico nei confronti delle persone apostrofandole, qual è la parola che sto cercando?, idioti.

Come la malvagia Federal Reserve ed i pazzi econometrici keynesiani, per esempio.

Per quanto riguarda la stragrande maggioranza delle persone che non meritano tali maltrattamenti, mi vergogno di me stesso, e mi scuso.

La mia difesa è che subodoro il tradimento ovunque.

Così quando non scopro immediatamente qualcuno che mi pianta un coltello dietro la schiena, che mette veleno nel cibo, o che vuole prendere in prestito la mia macchina, continuo la ricerca di quei segnali sottili di un tale tradimento fino a quando alla fine non li trovo, scovando abilmente trame nefande e oscure, logicamente dedotte da indizi in qualcosa di detto, o non detto, o fatto, o non fatto.

Siete tutti contro di me. Lo so. Lo sapete. Lo sappiamo tutti.

Ci sono (e questa è la parte importante!) quelli che meritano l’umiliazione e tutto il Mio Disprezzo Furente (MDF) in modo da sgonfiare il loro patetico ego.

Una di queste persone ha scritto un articolo sulla rivista The Economist, nella categoria delle sedicenti “Grandi idee economiche” in cui uno può, in teoria, trovare saggezza economica, che in questo caso comporta un sottotitolo esplicativo: “Ciò che gli economisti possono imparare dalle letture fondamentali della disciplina”.

Wow! Con questo tipo di premesse, sono sicuro che anche voi, come me, siete rimasti senza fiato! Andateci pano con le speranze, però, perché il rimbambito scrive: “Per quanto i medici siano ferrati con le malattie, non possono prevedere quando vi ammalerete; la missione fondamentale dell’economista non è quella di prevedere una recessione, ma spiegare come funziona il mondo.”

Hahahaha! Rido così forte che mi fa male lo stomaco! Ahia! Hahahaha! Ahi! Chiamate il medico citato qui sopra! Hahaha!

“Come funziona il mondo”, ma le recessioni non sono parte di come funziona il mondo? Hahaha!

Ricomponendomi improvvisamente, allungo il braccio in un gesto teatrale e tuono: “Amici! Romani! Connazionali! Prestatemi attenzione! Il Dannato Punto dell’Economia (IDPE) è quello di prevedere le recessioni con abbastanza margine in modo che si possa fermare la schifezza monetaria e/o fiscale in atto, lasciando che il corpo, in linea con questa ridicola analogia medica, guarisca da sé!”

Ammetto di non essere un medico. Né ho mai recitato in TV, anche se sono sicuro che sarei stato un grande attore se l’avessi fatto. Magari avrei avuto la mia serie televisiva dal titolo “Il bel medico di Hollywood.”

Eppure, anche con la mia spaventosa mancanza di formazione medica e una flebile scintilla d’intelligenza, le mie credenziali sono sufficienti per dire FACILMENTE che vi ammalerete e morirete — e presto! — qualora beveste null’altro che whisky, mangereste null’altro che ciambelle, non faceste esercizio, fumaste, vi iniettereste droghe con siringhe prese in prestito e scambiereste continuamente fluidi corporei con estranei. “Strangers in the night” cantava Frank Sinatra… non un bel modo di vivere, direi.

Dal momento che stiamo confrontando la missione degli economisti con quella dei medici, voglio cambiare vocazione per fare (magari!) un paio di dollari in più. Quindi da oggi in poi io sarò Hotshot Dottore Mogambo (HDM), e dico: “Hey! Questa roba del medico potrebbe essere divertente! Fammi indossare un camice bianco, visitare i pazienti e guardare i risultati di laboratorio!”

Guardando le cartelle, ho subito capito che questa è la parte veramente sgradevole della professione medica: dare cattive notizie ai pazienti.

Idealmente, come nuovo medico, vorrei che i miei pazienti siano giovani e belle donzelle, in perfetta salute, senza vestiti e abbiano una fissazione servile per un vecchio bacucco come me; o che siano uomini sani e ipocondriaci disposti a pagare cifre esorbitanti per qualsiasi terapia da ciarlatani che riesca ad inventarmi.

Con il mio nuovo acume professionale medico applicato all’economia, cercherei di nascondere al paziente i risultati tristi dei test di laboratorio: tutto ciò che può andare male (pausa ad effetto) andrà male.

La produzione manifatturiera è in calo. I prezzi sono in ascesa, ma i salari ed i posti di lavoro sono in calo. I rendimenti obbligazionari sono infimi. La spesa per i trasferimenti sociali e le espansioni delle eligibilità sono in ascesa, la spesa pubblica è in ascesa, la malvagia Federal Reserve è ancora intenta a monetizzare il debito pubblico (denaro e credito creato dal nulla per acquistare nuovo debito emesso dallo stato) oltre (sì, ho scritto “oltre”) i mille miliardi di dollari (sì, ho scritto “mille miliardi di dollari”) annuali, ogni anno, anno dopo anno, e il suo effetto sulla massa monetaria significa che l’inflazione dei prezzi, anche se stranamente sottomessa dato l’estremo Allentamento Quantitativo, è abbastanza elevata.

La cosa peggiore è che i livelli di debito, pubblico e privato, che sono già a livelli altissimi, sono ben PIÙ (sì, ho scritto “più”) che folli e tutti sono ben PIÙ (sì, ho riscritto “più”) che sommersi.

Peggio ancora, il cosiddetto “indice della miseria”, che ha vagamente una certa connotazione di natura medica e quindi del tutto appropriata al vostro medico farlocco, continua a salire. Tale indice rappresenta il tasso di disoccupazione (composto da dati fittizi manipolati dal governo) più l’inflazione (anch’essa manipolata), ed è tristemente salito.

Dico “tristemente salito” perché, come diciamo noi falsi medici, non avete ancora visto niente. Fidatevi di me, sono un medico, o almeno faccio finta d’esserlo, quindi potete credere ciecamente in me.

Ebbene la disoccupazione è salita se si contano le persone che non lavorano, ma vorrebbero lavorare e non riescono a trovare un posto di lavoro, o, forse, come nel mio caso, tutti mi odiano e sgarbatamente mi buttano fuori dai loro uffici dopo aver contattato i miei precedenti datori di lavoro.

E il tasso di disoccupazione è salito PER DAVVERO se si contano, sebbene il governo non lo faccia, le persone che non lavorano e DOVREBBERO lavorare invece di starsene seduti a casa, scolandosi bottiglie di whisky e sparandosi in corpo ciambelle e droghe, cosa che il vostro falso medico sconsiglia.

So cosa state pensando: “Basta con questo gioco cretino del medico! Torna ad essere Il Magnifico Mogambo (IMM), la cui saggezza senza tempo brilla come un faro in un vasto mare d’ignoranza e stupidità per quanto riguarda le cose economiche (come la malvagia Federal Reserve), in modo che possiamo capire cosa fare per salvarci (sbarazzarsi della Federal Reserve e stabilizzare l’offerta di moneta, lasciando che i tassi d’interesse raggiungano l’equilibrio in base alle preferenze di mutuatari e risparmiatori). Così potremo prosperare felicemente grazie alla tua tutela trascendente, anche se quello che dici è sempre la solita arringa monotona riguardante le lezioni della storia e della Scuola Austriaca d’economia, l’unica vera teoria economica tra l’altro. E quando ci sono ritardati economici tra di noi, ripeti diligentemente ciò che accade quando l’offerta di denaro fiat cede alle pressioni di uno stato corrotto, cosicché le persone belle e intelligenti possano proteggersi adeguatamente acquistando oro e argento come se non ci fosse un domani.”

Bene, anche se ora sono un medico orgogliosamente ciarlatano, è da anni che sono a conoscenza della corruzione sconcertante in ogni agenzia governativa e nell’orrida Federal Reserve. E tutti sanno che è importante, importante, importante che niente, niente, niente di male, male, male accada, accada, accada al mercato immobiliare, al mercato azionario o al mercato obbligazionario, perché il sistema economico di tutto il paese e, per estensione, di tutto il mondo dipendono sostanzialmente da questi mercati. Quindi “è necessario” che sfoggino valutazioni assurde, scandalose, altissime, e continuino a sfoggiarne di superiori. Praticamente sempre più su, su, su!

Per sempre, solo in teoria però!

E con la possibilità che la malvagia Federal Reserve possa creare quantità letteralmente illimitate di denaro, possono far salire questi mercati (per sempre, in teoria però, come detto poco sopra) acquistando i relativi asset con la semplice creazione di più, più, più denaro e credito con cui inondare l’economia. L’offerta di denaro aumenta (e così anche il carico del debito), cosa che fa aumentare di più i prezzi, il che spinge la Federal Reserve a monetizzare più debito con cui inondare l’economia, cosa che aumenta l’offerta di denaro (e il carico di debito), facendo salire di più i prezzi, poi si ricomincia di nuovo il giro e si sale sempre di più, fino a che (pausa per riprendere fiato) il gioco non può più continuare perché i prezzi aumentano così velocemente che è impossibile creare abbastanza denaro e credito per pagarli.

È così che l’inflazione dei prezzi distrugge tutto.

E con la corruzione incredibile presente nei mercati dell’oro e dell’argento, rifugi ultimi dei disperati che vengono frantumati dal denaro fiat, i loro prezzi continueranno ad essere soppressi.

Ora avete il quadro generale. Siamo Dannatamente Fregati (SDF).

Ma rincuoratevi! Ho chiesto all’amico Fritz al supermercato: “Stai acquistando oro e argento ai prezzi ridicoli di oggi, o sei una specie d’idiota che ha bisogno di una buona dose di Cura per la Stupidità del Dottor Mogambo (CSDM), la quale consiste nel prenderti a schiaffi da qui fino all’età della pietra (whap whap whap!) in modo che tu capisca quanto sia importante comprare oro e argento quando il proprio governo, ed i governi di tutto il mondo, stanno permettendo e favorendo espansioni terrificanti dell’offerta di denaro? Eh? Che cosa vuoi fare amico Fritz? Eh? Che cosa? Eh?”

Mi ha risposto così: “Sì! Sì, comprerò oro e argento! Oro e argento! Sì, signore! Un sacco d’oro e argento! Tutto quello che vuole, signore! Basta che non mi faccia del male. E per favore prenda la busta della sua spesa e se ne vada tranquillo dal negozio! Nessuno vuole avere guai!”

Nessun problema! Vedete quanto sia facile e piacevole tutta questa storia? Nessun problema! Oro e argento in mano! Whee! Questa roba dell’investire è facile!

Se non mi credete, allora ascoltate l’amico Fritz. Quali sono le probabilità che ENTRAMBI abbiamo torto?

Saluti,

[*] traduzione di Francesco Simoncelli: http://francescosimoncelli.blogspot.it/

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Zappatore

    gli articoli di Simoncelli sono sempre interessanti. Ormai il redde rationem è vicino !

    • Alcoor26 .

      A me fa morire il mogambo junior…. 😀

      • Zappatore

        a me l’amico Frtiz ! 😀

  • Zappatore

    mi piace la parte che dice :”E tutti sanno che è importante, importante, importante che niente, niente, niente di male, male, male accada, accada, accada al mercato immobiliare, al mercato azionario o al mercato obbligazionario, perché il sistema economico di tutto il paese e, per estensione, di tutto il mondo dipendono sostanzialmente da questi mercati. Quindi “è necessario” che sfoggino valutazioni assurde, scandalose, altissime, e continuino a sfoggiarne di superiori. Praticamente sempre più su, su, su!”.

    Sono molto attento alle cose reali e ad osservare (prima regola per capire l’economia e la finanza). In una cittadina del SUD con circa 50 mila abitanti Invitalia sta regalando prestiti (sui 20 mila e 30 mila €) per tenere locati i locali commerciali. Non fa a tempo a chiudere un’attività che dopo neanche un mese il locale e fittato con ovvio finanziamento di Invitalia o Prestitalia per evitare che ci sia un crollo totale dei valori immobiliari. Siamo davanti alla più grande TRUFFA della storia. Non vedo l’ora che scoppi la BOLLA e che questa mandria di PARASSITI facciano una brutta fine !

    • Zappatore

      ovviamente a Invitalia non frega niente dell’attività commerciale (panetterie, casalinghi ecc.) a loro interessa che i locali commerciali siano occupati.

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.