Francia, Il Miglior Scenario Possibile per I Sovranisti si Sta Realizzando

Di FunnyKing , il - 90 commenti

Nota di Rischio Calcolato: è difficile fare previsioni su chi arriverà al ballottaggio per le Presidenziali Francesi, e tuttavia se leggete RC sapete che da queste parti abbiamo sempre preso le percentuali di Macron come “leggermente” pompate dai sondaggisti. Macron è chiaramente il candidato dell’establishment europeo e bancario, il peggio del peggio per storia, consorterie e visione, una merdaccia invotabile tipo Hillary Clinton.

Però….

…. parrebbe stia accadendo qualcosa di veramente interessante. Al secondo turno potrebbero finirci (ho detto potrebbero) la Le Pen e il leader della sinistra Melechon. Il che non mi sorprende, dal mio recente viaggio a Parigi ho portato a casa l’impressione di una Francia ormai socialista nell’anima dei su0i cittadini e dunque il ballottaggio fra nazional-socialisti e social-comunisti non mi sorprenderebbe affatto.

La Le Pen ha una speranziella di diventare presidente solo se al ballottaggio ci arrivasse con il leader liberale (oddio liberale per i Francesi per me al massimo è un centrista moderato) Fillon. Se il ballottaggio fosse davvero Le Pen – Melechon non ci sarebbe partita, un plebiscito per il leader della sinistra.

Ora…. il punto però è che della Le Pen sull’Europa sappiamo (che vuole uscire), Melechon invece ha idee meno radicali e tuttavia molto dure.

Ovvero deficit, deficit, deficit (che è la ricchezza dei cittadini per i nuovi economisti).Melechon è per il reddito di cittadinanza ( manco in Francia non ci fossero sussidi per qualsiasi cosa) e per tassare i ricchi (manco le tasse fossero basse in Francia.)

Ad ogni modo per l’impostazione del rigore Europeo si prospetta la fine, e la Germania dovrà alla fine decidere se adeguarsi o uscire.

Tutto molto interessante (e il ca’ me ne frega in realtà), in fondo è tutto un grande meraviglioso show,.

da Scenarieconomici  articolo di Fabio Lugano

Domenica si tiene il primo turno delle elezioni presidenziali francesi, e  Deutsche Bank ha rilevato una crescita del rischio di break out dell’euro, tramite il costo implicito dei CDS (credit default swap) dell’eurozona, e lo spread dell’OAT (i buoni del tesoro francesi) sul Marco.

A cosa è dovuto , secondo DB, questo andamento più rischioso ? Ad un avvicinamento delle posizioni dei candidati e, soprattutto, al  risorgere delle posizioni di Melenchon , candidato della sinistra più marcata.

Ora se i dati danno quasi per scontato che Marine Le Pen passi al secondo turno la grande sorpresa è proprio il ritorno della sinistra storica. Chiamarla estrema mi appare un termine forte, visto che quella moderata è rappresentata dal budino Hamon e da un Macron appoggiato dall’establishment economico . La ripresa di Melenchon, che è un fautore dello stipendio di cittadinanza ed è euroscettico, potrebbe configurare la possibilità, per ora contenuta, di un confronto fra due candidati antisistema: Le Pen e Melenchon. In questo caso i sondaggi indicano comunque una prevalenza del candidato di sinistra su quello del Front National, ma già il fatto che questo evento si realizzerebbe sarebbe un indicatore dell’inaffidabilità dei sondaggi.

Per ora i sondaggi ufficiali indicano come più probabile il ballottaggio fra Macron e Le Pen, con un vero e propri testa a testa al primo turno. Vedremo se questa sarà la realtà.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi