Moneta Digitale: La Insostenibile Resilienza #Bitcoin (ed #Ethereum)

Di FunnyKing , il - 13 commenti

Salve a tutti, come sapete se avete a che fare con le criptovalute, queste sono stati giorni molto agitati. Due fra i principali exchange di classe mondiale, ovvero Bitfinex e OkCoin, hanno avuto gravissimi problemi a causa dell’interruzione del servizio di entrata e uscita dei dollari sulle loro piattaforme. Il caso di Bitfinex è aggravato dal caso Theter ovvero il token peggato al dollaro residente sulla blockchain di bitcoin che permette(va) di trasformare dollari in token e vicversa.

Allo stato attuale (mentre scrivo) ne Bitfinex ne OkCoin accettano dollari ne possono restituire dollari, qui trovate gli annunci ufficiali di Bitfinex.

Non casualmente il prezzo di bitcoin su piattaforma Bitfinex che è o era quella più liquida del mondo nell’ultimo periodo sono più alti e di molto rispetto ai normali prezzi di mercato. E’ un fenomeno che abbiamo già visto nel 2013 con il caso di MT-Gox dovuto al fatto che la cosa più rapida da fare su piattaforma Bitfinex (anche se si possno ritirare altre valute) è quella portare via la liquidità comprando bitcoin e chiedendo il redeem.

Ma il punto qui non sono i problemi di Bitfinex e OkCoin, in un modo o nell’altro si risolveranno. Il punto qui è l’ecosistema legato alle criptovalute.

In tanti anni che osservo non avevo mai visto questa resilienza. Un tempo “gravi” se non “gravissimi” problemi ad exchange TOP avrebbero innescato una forte correzzione delle quotazioni, e invece non è successo nulla di tutto questo. Bitcoin, Ethereum e il resto delle così dette alt-coin (termine che odio) hanno continuto spedite verso sempre maggiori capitalizzazioni. Segno che il mercato è molto più maturo e segmentato di un tempo:

  • L’ecosistema degli exchnge è molto più sviluppato e diffuso a livello globale, un eventuale default anche del più grosso di tutti in termini relativi non ha più conseguenze
  • La platea degli investitori è più vasta e con una cultura meno tecnica e ossessiva (riguardo la sicurezza e i complotti del mondo)  e dunque meno sensibile a notizie come questa anzi credo che per il vasto pubblico di investitori in criptovalute la questione bitfinex e okcoin non sia neppure arrivata

Però… c’è un però, un grosso però.

Come vi ho sempre ricordato una enorme minaccia per tutte le criptovalute è rappresentata da un attacco agli exchange che fanno fluire la valuta fiat da e per le cripto (principalmente btc e eth). E’ possibile anzi molto probabile almeno un tentativo coordinato a livello globale per stringere i rivoli del denaro stampato dalle banche centrali verso questo mondo.

Però vi dico una cosa: ci provassero!

Perché di una cosa sono certo, dopo un iniziale momento di sbandamento le criptovalute comincerebbero ad essere utilizzate per quello per cui sono (o sarebbero, vero core?) state disegnate: essere valuta di scambio senza intermendiari, senza richiesta di permessi per essere usate, decentralizzate e ad inflazione controllata (se no ci potevamo accontentare di hashcash… 🙂 )

Che la Blockchain sia con Voi

p.s.

di bitcoin noi ne parliamo qui, su telegram, Bitcoin Inside: https://t.me/joinchat/AAAAAEFXGlsK7A53vDPAvw

di ethereum e del suoi token noi ne parliamo qui, su telegram, Ethereum Insidehttps://t.me/joinchat/AAAAAEKGbPSZ8RXydlNsFg

 

 


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • SUPERCAZZOLAPREMATURATA
    • Ronf Ronf

      L’espressione “baratevencasa” che cosa significa? Di quale dialetto è? Spiegati

    • Stemby

      Anche qui. Guarda che quell’articolo l’hai interpretato proprio alla rovescia. Significa molto semplicemente: cercate per quanto possibile di ridurre la vostra esposizione in valuta fiat, dato che c’è il rischio concreto che da un momento all’altro le transazioni possano essere rese difficili o impossibili adottando le più svariate scuse.

  • Satiel

    Sarebbe un sogno se le criptovalute iniziassero ad essere utilizzate come mezzo di scambio (da non investitore)
    Ormai è solo questione di tempo, visto anche l’evolversi delle attuali monete “garantite” dallo stato….

  • nathan

    “Come vi ho sempre ricordato una enorme minaccia per tutte le criptovalute è rappresentata da un attacco agli exchange che fanno fluire la valuta fiat da e per le cripto (principalmente btc e eth). E’ possibile anzi molto probabile almeno un tentativo coordinato a livello globale per stringere i rivoli del denaro stampato dalle banche centrali verso questo mondo.
    Però vi dico una cosa: ci provassero!
    Perché di una cosa sono certo, dopo un iniziale momento di sbandamento le criptovalute comincerebbero ad essere utilizzate per quello per cui sono”

    FK, ti auguro di vedere avverato un giorno il tuo criptottimismo, te lo meriteresti anche solo per l’impegno profuso, non scherzo.

    • funnyking

      beh ma un pochino si è avverato neh

  • Domanda per chi ne sa: questo problema di filtro dalle banche esiste (o esisterà) verso una piattaforma di valute virtuali come The Rocktrading?

    • Stemby

      Chi lo sa. Questo è il secondo rischio maggiore nell’affidarsi ad exchange tradizionali (oltre a quello che siano siti truffaldini): troppo legati e dipendenti dal sistema bancario fiat.

      Poi sono convinto che i gestori di TRT abbiano valutato seriamente gli istituti con cui stringere accordi.

      • Grazie per la graditissima risposta.

        Per i miei primi esordi nel bitcoin mi sono appoggiato (diciamo così) su TRT appunto – per poi ritirare tutti i btc e metterli nel mio portafoglio Armory.
        Come vedi, ho seguito la regola di non lasciare niente negli exchange.
        Non che TRT mi abbia dato una sensazione di sfiducia, tutt’altro.

        Non vorrei che il filtro in futuro sarà imposto nei due sensi (versamento E prelievo di euro negli exchange) – ma ‘sti cazzi – non mi sarei buttato nei btc se non avessi avuto un po’ di fiducia (anche istintiva) nelle valute virtuali, che hanno un futuro in potenza rispetto all’attualità.

        Staremo a vedere.

  • Fabrizio Bertuzzi

    una valuta lo e’ se la puoi creare dal nulla ed il valore viene accettato, queste le devi comprare coi dollari, magari saranno commodities…

    • Stemby

      Mica vero. Puoi anche guadagnartele col lavoro (offri beni o servizi in cambio di criptovalute), oppure addirittura estrartele (questo più in teoria che in pratica, visti gli investimenti necessari e il prezzo dell’energia elettrica assolutamente non concorrenziale).

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi