Trump, il Vostro Eroe, si Congratula con Erdogan

Di FunnyKing , il - 95 commenti

Donald Trump con fine mossa di realpolitik telefona a Erdogan e si congratula con lui per avere portato la Turchia sulla via del Sultanato. Tanto che cazzo gli frega, il suo maggiore alleato nell’area è l’Arabia Saudita, la nuova Turchia per ora al confronto è la Svizzera. Attendiamo con fiducia l’irrilevanza inginocchiata europea.

Certo che il vostro eroe è un filino diverso da quello per il quale mi avete farntumato per settimante l’apparto riproduttivo. Solo perchè mi rifiutavo di riconoscerne la “grandezza”.

Ora…. lo volete capire o no che alle ultime elezioni ha vinto il meno peggio e comincio a pensare che non sia poi neppure stato il meno peggio.

E lo volete capire che gli Stati Uniti d’America oramai sono incapaci di esprimere leader che siano niente di più che orpelli di un sistema industriale e militare, solo diverse sfumature di merda.

Sono curioso di vedere cosa combinerà di nuovo il Vostro Eroe e c’è ancora gente in giro che inneggia a costui.

e vabbeh

 

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • dario t

    50 sfumature di merda…this is future!

    • gianni

      Io spero 50 funghi atomici

      • TheoGattler

        Solo 50 ?

  • Ale C.

    Io sono ancora convinto sia il meno peggio.
    Ma speravo decisamente meglio

  • Orphanjuice

    L’eroe del pubblico sovranista Putin era e Putin rimane, Trump piaceva perché in tanti ci credevano davvero che il biondo panzone era la testa di legno di papi Putin.

  • Ale C.

    Btw… Caro FunnyKing, ricordo un tuo video che “salutava” il risultato delle elezioni.
    Forse il migliore “commento” alle elezioni POTUS…
    🙂

  • Marco Vari

    Secondo me si sta ritagliando un posticino al sole, se no se lo pappano, mi chiedo solamente chi gliel’abbia fatto fare ad infilarsi dentro a quel covo di vipere che è la casa bianca

  • Lucaf

    eroe un cazzo. era l’ultima speranza che quel gran paese di merda potesse cambiare un po’ e migliorare. Mi sembra che tutti qui, io per primo e pure funny, abbiano goduto non poco per la vittoria di trump e soprattutto per la sconfitta dell’altra pazza criminale. E in tanti abbiamo pensato che non sarebbe arrivato vivo neanche all’insediamento, visto quello che prometteva di fare. E invece è sopravvissuto…..ovviamente tradendo ogni singola parola detta, tradendo milioni e milioni di americani che gli avevano creduto, mettendosi a 90° e facendo esattamente quello che gli viene ordinato dal pentagono, dai neocon e dalle lobbies che diceva di voler combattere. Sta andando addirittura oltre la clinton. Sarebbe stato meglio se lo avessero ammazzato. Almeno sarebbe diventato veramente un eroe invece di un gigantesco schifosissimo spruzzo di diarrea.

    • Nick

      …mmm, praticamente un veggente!
      A questo punto dimmi, a che colore sto pensando?

      • Lucaf

        sei pure in grado di pensare?

        • Nick

          Oh, si. E penso che come veggente sei piuttosto scarso.

    • @disqus_5zmJeGQ2NN:disqus
      ma… secondo te chi lo ha fatto diventare così ricco e chi lo ha fatto arrivare alla presidenza?
      elefanti rosa? my little pony?
      se non sei ammanigliato non ti fanno fare manco il sindaco in un paesello di mille anime figuriamoci il pres dell’ammerega…

  • Ronf Ronf

    Trump personalmente a me piace molto: l’unica cosa che io volevo da lui (cioè blindare la Corte Suprema USA) è stata fatta e quindi io sono apposto (il resto a me non interessa).

    • ti accontenti di poco a quanto vedo… dormiamoci sopra XD

      • Ronf Ronf

        Lo dici tu che è poco… il piano dei Dem USA era questo: nominare un Dem alla Corte Suprema in modo da spostare la Corte da pro-Rep a pro-Dem (il seggio vacante era di Antonin Scalia, italo-americano Rep di orientamento hamiltoniano: morto lui, i restanti 8 giudici sono divisi tra 4 Dem e 4 Rep, il seggio vacante quindi era quello decisivo). Con lo spostamento della Corte si può fare tutto: altro che Erdogan… tramite la Corte Suprema infatti i Dem volevano far passare la sanatoria giudiziaria per fare la regolarizzazione (30 milioni di latinos) dei clandestini dandogli la cittadinanza e quindi il diritto al voto: inutile dire che con questa sentenza i Rep si sarebbero estinti (con i diritti per il voto estesi a questa gente, allora i Rep perderebbero in tutto il Sud e quindi i Rep rimarrebbero confinati negli stati della zona rocciosa e si tornerebbe quindi alle presidenziali del 1940 (guardati le mappe elettorali), cioè con i Dem vincenti quasi dappertutto con ampi margini. Ti ricordo che le decisioni della Corte Suprema (una a caso: Roe contro Wade sull’aborto) NON possono essere MAI ribaltate da nessuno, se non dalla Corte Suprema.

        • il tuo ragionamento regge però, caro Ronf Ronf (fortissimo il tuo nick) vale fino ad un certo punto. Della serie : cchemmennefrega a me di ciò che fanno in usa se da noi l’imperativo è più eu e più immigrati?

          • Ronf Ronf

            Chi ha impedito a Berlusconi e Papandreou nell’autunno 2011 di portare i rispettivi paesi (Italia e Grecia) fuori dall’Euro? L’amministrazione Obama: secondo te con un Bush ci sarebbe stato tutto questo? Cioè, con un Bush o comunque con un Repubblicano, secondo te Berlusconi e l’Italia avrebbero fatto nell’autunno 2011 quella fine patetica che hanno fatto? Non a caso, le elites europee hanno sempre accusato i Repubblicani (e in particolare Bush jr) di essere “poco entusiasti dell’Euro”. Ergo, io dico che bisogna dialogare, interloquire e associarsi ai Repubblicani USA (e ai Conservatori UK) perchè altrimenti si rimane schiavi del PPE a guida tedesca (che infatti è filo-Dem).

          • bah, non so Ronf Ronf, per me anche con un’amministrazione us/uk rep avremmo avuto lo stesso, identico sviluppo degli eventi ; non dimentichiamoci che l’apparizione di monti e co equivale alla comparsa del vero potere internazionale, quello che fino al giorno prima ha sempre governato da dietro le quinte e quelli non hanno correnti di pensiero ma solo una “religione” da venerare…

          • Ronf Ronf

            Le lobby collegate ai Rep sono diverse da quelle legate ai Dem, quindi gli industriali “old economy” legati ai Rep non gradiscono affatto che il Bund (il titolo di Stato della Germania) abbia un tasso sul decennale sotto lo zero e soprattutto non gradiscono l’enorme deficit commerciale degli USA verso la Germania, quindi il solo modo per chiudere quel deficit (che è il surplus della Germania verso gli USA) è distruggere l’Euro facendo uscire l’Italia da quel sistema monetario (senza l’Italia, infatti, l’Euro finisce: Monti infatti fu messo al governo perchè il PD di Bersani non voleva andare alle elezioni. Il caro Bersani infatti era terrorizzato dall’idea di stravincere a valanga il voto per poi doversi sottomettere alla Troika facendosi distruggere il partito tipo come ha fatto Papandreou in Grecia: infatti il Pasok si è distrutto proprio a causa della vittoria elettorale dell’autunno 2009 e dei due anni di austerity al governo fino al crollo nell’autunno 2011 e Bersani temeva quel destino lì)

          • ok, senza l’Italia l’eur finisce ma lo stesso dicasi se inverte il processo una Nazione con un pil decisamente inferiore come la Grecia.
            Il tuo ragionamento fila ma fino ad un certo punto, la destra è leggermente diversa dalla sinistra perché la prima è più vicina all’economia reale mentre la seconda alla finanza ma parliamo di mere quisquilie. Monti e co erano, sono e saranno vicini anche a berluska e co per una semplice ragione : costoro sono ad un livello superiore, i cosiddetti intoccabili, lindi e pinti al 100%. Non dimentichiamoci MAI che quel governo del 2011 è stato sostenuto anche dal pdl, in quel periodo berluska ha avuto la possibilità di farsi valere e invece cos’ha fatto? ha detto “tengo famiLia” e ha voltato le spalle alla sua Nazione e pure ad alleati strategici, basti pensare a quello che è accaduto con Gheddafi.
            Dal profondo del mio cuore non riesco a giustificare ciò che ha fatto, per me un Capo ha il Dovere di lottare fino alla fine e ad ogni costo altrimenti è solo un’ominicchio come tanti.
            Buona serata Ronf Ronf ^_^

          • Ronf Ronf

            Berlusconi avrebbe dovuto ritirarsi a vita privata (io non penso che “certa gente” avrebbe attaccato il suo patrimonio se lui si fosse ritirato), ma c’è un grosso dettaglio che tu dimentichi: il PDL ha votato SI a Monti perchè venne costretto, il PD di Bersani (che includeva sia i renziani che i vari Stefano Fassina che oggi sono anti-Euro) invece ha votato il SI a Monti perchè era davvero convinto. La vicenda di Gheddafi dimostra che l’Italia ha forti limitazioni in politica estera fin dal 1943 e ti ricordo che Berlusconi era sotto attacco mediatico e giudiziario nel 2011. Tu ti saresti messo al suo fianco per difendere Gheddafi e per combattere contro Monti? Io non credo e dico questo per un motivo semplice… nessuno vuole stare accanto ad un politico accusato di reati gravissimi, se non altro per non farsi insultare dai fanatici di sinistra. Senza l’Euro, che tiene in vita gli statalisti del PD, sai che fine fa l’Italia? O si segue il modello UK oppure si finisce male. Bankitalia la si dovrà gestire seguendo l’esempio della BOE (Banca d’Inghilterra) perchè (vedi Zingales nel 2014 alla vigilia delle Europee) la svalutazione se è usata bene può fare del bene al paese (vedi gli UK a livello storico grazie alla BOE)

          • non dimentico nulla, so bene che monti e co sono stati imposti premendo su vari fronti (inutile elencarli dato che ne siamo un po’ tutti a conoscenza, il famoso “fate presto” 24h su 24) ma questo non giustifica ciò che ha fatto il pdl, ovvero, il prostrarsi a tale potere svendendo l’Italia per poi farle subire un’invasione di immigrati da ogni dove.
            Io penso che un politico debba mettere la propria vita in gioco se non lo fa è solo un cialtrone o un parassita.
            Abbiamo importato il modello uk (meno stato, più immigrati) proprio perché abbiamo l’euro, personalmente ritengo che sia l’ultimo modello da emulare.
            Ronf Ronf, abbiamo chiavi di lettura molto differenti io e te, però è un piacere risponderti.
            Cari saluti
            ^_^

          • Ronf Ronf

            La nostra banca centrale non ha mai seguito il modello UK, fidati: tu stai confondendo le politiche governative (che comunque l’Italia non ha mai seguito: Prodi addirittura si vantava di aver bloccato il Polo nel 1996 che “se avesse vinto avrebbe portato il thatcherismo selvaggio in Italia”) con tutte le azioni di politica monetaria che fa una banca centrale. Svalutare, come ci insegna Zingales, può essere fatto in modo intelligente (vedi UK) oppure in modo idiota come hanno sempre fatto i catto-comunisti in Italia.

          • Ronf
            stiamo mettendo troppa carne sul fuoco.
            Ok per quanto riguarda la svalutazione (penso sia inutile parlarne in quanto siamo d’accordo) ma c’è una bella differenza, loro hanno una propria moneta mentre noi una moneta che dobbiamo chiedere in prestito e che non possiamo usare come vogliamo, anzi con quei debiti ci IMPONGONO di mantenere una quantità incalcolabile di immigrati e nel frattempo mantenere lo status quo di parecchi privilegiati che provvedono a mandare avanti la baracca pd/5s (il neo pd). Non dimentichiamoci che la gb ha le matrici delle monete di tutto il mondo (ricordi quando farfullakis / sfigas dicevano che non potevano tornare alla Dracma perché non hanno più le matrici?) compresa la nostra, quindi se c’è qualcuno che ci tiene sotto scacco e nel frattempo fa pure la parte della verginella è proprio la perfida albione. Quello che dice mortadella va sempre preso con le pinze, per me rappresenta quanto di peggio esiste in politica (non a caso è vicinissimo al 5s).
            Buon pomeriggio
            ^_^

          • Ronf Ronf

            Rispiego meglio: Zingales, nel suo discorso sulle svalutazioni monetarie, ha presentato i casi storici della Sterlina UK e Lira IT in cui si denota che gli UK hanno usato la svalutazione in modo molto più intelligente dell’Italia. Poi ti invito a notare che molti dei sostenitori dell’Euromoneta sono gli stessi che prima avevano usato male la svalutazione per poi usare quel brutto ricordo per impedire l’uscita dall’Euro. Ergo, secondo Zingales (nel suo libro scritto nel 2014 alla vigilia delle Europee) “se si esce dall’Euro si deve seguire quel modello UK, non di certo il vecchio modello della Lira: altrimenti tanto vale restare nell’Euro”. Nell’estate 2016 (notare: dopo il Brexit) Zingales ha detto “se 5 anni fa [cioè nel 2011] i costi dell’uscita dall’Euro erano assai superiori ai costi necessari per rimanere dentro l’Euro [perchè, sia ben chiaro, l’Euro ha sempre avuto dei costi e non è affatto paradisiaco come invece dicono il PD e Monti], oggi [subito dopo il Brexit] invece i costi dell’uscita dall’Euro si sono visti superare dai costi per restare dentro l’Euro: oggi quindi è meglio uscire. 5 anni fa [cioè nel 2011] io avevo detto che era meglio restare dentro e fare le riforme a livello di Eurosistema, ma non è stato fatto proprio nulla”

          • Ronf
            ho capito benissimo quello che mi stai dicendo e siamo pure d’accordo, personalmente sostengo da sempre che l’euro è una piaga e liberarsene è l’imperativo di qualsiasi forza politica che abbia un minimo di voglia di migliorare le cose.
            Le buone idee o semplicemente delle buone menti ne abbiamo a iosa il problema è che non ci viene concesso di utilizzarle, vale lo stesso ragionamento che facevamo prima su monti e co…

  • maggioranza_silenziosa

    Visti i primi mesi di governo, Berlusconi rispetto Trump diventa uno statista.

    • TheoGattler

      Il primo governo Berlusconi fu ottimo (anche se allora non lo compresi affatto); gli altri invece nel migliore solco della tradizione DC/PD.
      Un merito però gli va riconosciuto: riuscì a fermare, in modo del tutto incruento, l’invasione dei clandestini.

      • ginepro

        madonna mia ancora qualche poveretto che apprezza il buffone d’ italia….

        • TheoGattler

          IDIOTA !!!

      • paolinks

        Il primo governo Berlusconi fu bastonato ferocemente dal deep state “italico”.

        Il Berlusca lo capi’ e ripiego’ un po’ ( un bel po’ ). Peccato, poteva trasformare l’Italia in un Paese liberale moderno.

        • TheoGattler

          Concordo appieno….

  • silvia

    Trump e’ espressione naturale dei tempi e degli spazi ,come Erdogan.E’ dove il mondo sta andando. Chiedetevi perche’
    Tutto il resto e’ antistorico.

    • gianni

      Ma infatti , l’ umano ha sempre fatto guerra , 1 : Oggi tutto il mondo e’ globalizzato 2 : In giro ci sono migliaia e migliaia di armi nucleari , fate 1 più 1……

  • Luigi za

    E lo volete capire che gli Stati Uniti d’America oramai sono incapaci di esprimere leader che siano niente di più che orpelli di un sistema industriale e militare, solo diverse sfumature di merda.

    Certo che l’ho capito. Spero tanto che l’abbia capito pure Putin perchè per la sua Russia a breve si aprirà una finestra di opportunità per devastare le terre dei vassalli degli USA. Chiamiamola: ritorsione, legittima e salutare.
    Mi auguro che colga l’occasione ed agisca con estrema ferocia e porti le sue truppe fino ad Oltre Tevere e squarti tutti, ripeto tutti, coloro che vi ci abitano.

    • Gianox

      Magari potrebbe essere un po’ più selettivo, nelle devastazioni. Pur tuttavia, il destino è segnato.

      • Tenerone Dolcissimo

        Concordo con l’auspicio alla selettività
        Anche perché se accadesse qui si scatenerebbe una guerra partigiana contro gli occupanti UE

    • gianni

      Spero succeda

      • TheoGattler

        Non sei l’unico…

  • T_B_S_

    Tenuti per le palle legate ad un filo.
    Noi e loro.
    Quando lo schema si satura, so’cazzi.

  • Gianox

    A questo punto, penso che Trump si sia reso conto che senza una guerra non potrà più stampare denaro dal nulla. E quindi oggi provoca, quando solo pochi mesi fa diceva il contrario.

  • gianni

    L’ occidente ha bisogno della guerra in casa altrimenti sara’ sempre più merda

    • mod misantropia ON

      • gianni

        Si….purtroppo

        • considerando che al peggio non c’è mai limite (soprattutto da noi e in questo periodo storico), mi è difficile darti torto…

  • Lodovico

    Io sono tra quelli che ha esultato per la vittoria di Trump, perchè consideravo, e tuttora considero, l’eventualità di una presidenza H. Clinton una vera tragedia per gli Usa e quindi per il genere umano. Detto questo non mi aspettavo neanche che Trump potesse, da solo, imporre la sua agenda di politica estera allo stato profondo e all’apparato bellico Usa in un mese. Tuttavia: riguardo all’attacco “telefonato” in Siria ho detto la mia in un precedente commento fatto in questo blog al quale rinvio; relativamente alla Nord Corea, mi sembra che l’aver ottenuto la totale collaborazione della Cina nel tentativo di disinnescare quella mina vagante di Kim Jong-un sia già un grande successo. Infine, per quanto attiene alla telefonata di congratulazioni ad Erdogan, mi sembra, invece, che sia perfettamente in linea con le promesse elettorali di Trump, ovvero non discutere le scelte interne delle altre nazioni, soprattutto se sono frutto di un voto popolare(riguardo alle denunce di ipotetici brogli e alle richieste di riconteggio da parte degli sconfitti, vorrei ricordare che, a meno di episodi palesi ed eclatanti, si sono avute anche nei paesi occidentali, soprattutto quando la vittoria è così risicata).
    Aspetterei ancora un po’ prima di giudicare l’operato di Trump, altrimenti ci mettiamo sullo stesso livello di coloro che hanno beatificato Obama dandogli il Nobel per la pace dopo solo 6 mesi del primo mandato per poi, se onesti, doversi vergognare alla fine del secondo mandato.

    • Nick

      Peccato poterti dare un solo like.

    • Massimo Decio Meridio

      “nel tentativo di disinnescare quella mina vagante di Kim Jong-un sia già un grande successo”

      Guarda che il casino con la Corea lo ha alzato Trump. Quel coglione di Kim Jong le armi nucleari le ha già da parecchio, ogni tanto fa qualche test nucleare, ogni tanto si diverte a sparare qualche razzetto vicino al giappone per farla fare sotto alle ragazzine giapponesi e poi annusare le loro mutandine … ha sempre abbiato ma non ha mai fatto un cazzo di niente che peraltro non potrebbe nemmeno fare visti i vicini .. per quale cazzo di motivo Trump gli doveva andare a rompere i coglioni ?
      Spiegami per quale altro cazzo di motivo uno stato sovrano non possa avere un proprio programma nucleare e condurre dei propri test senza che arrivi il solito bullo e minacci di bombardalo preventivamente ..
      Non voglio essere costretto a fare l’avvocato difensore della Corea e di quel pazzo di Kim, ma un bullo sempre testa di cazzo rimane eh ….

      • Lodovico

        Riguardo alla Corea del Nord, il successo diplomatico di Trump è il coinvolgimento totale della Cina, che ha iniziato a fare pressioni sullo stato nord coreano (blocco dei voli civili verso quel paese e disponibilità a nuove sanzioni) che in precedenza erano inimmaginabili.
        Leggilo tutto il mio commento e non focalizzare l’attenzione solo su una frase estrapolandola da un intero periodo. Così si comportano i media mainstream.

        • Massimo Decio Meridio

          Chiami “successo” diplomatico qualcosa di cui non hai certezza a meno che tu non sia un cinese. I motivi che spingono i cinesi a fare pressioni su Cicciobello li conoscono solo loro. Dire che sia un successo di Trump significa dare una lettura totalmente unilaterale dei fatti e sottovalutare le azioni cinesi.
          Focalizzo l’attenzione sul contesto coreano perchè mi sembra il più eclatante ma se vuoi posso commentare l’affermazione secondo la quale Trump sta promettendo di non discutere le scelte interne delle altre nazioni, soprattutto se sono frutto di un voto popolare (ovviamente quello che fa comodo agli Usa, altrimenti non è popolare beninteso) : promessa in ogni caso inesistente e del tutto vana visto che gli Usa da sempre e storicamente calpestano il diritto di autodeterminazione dei popoli e delle nazioni. Io sono dell’idea che più che mantenere le promesse elettorali Trump abbia telefonato a Merdogan in primis perchè a Trump piacciono gli uomini “forti” e il tipo lo ha ampiamente dimostrato all’interno del proprio paese e poi perchè gli Usa hanno ancora molto bisogno della Turchia e delle basi che gli consentono di mantenere. Da tenere presente che dopo il finto golpe i rapporti Usa-Turchia hanno raggiunto livelli infimi e leccare il culo al potente di turno paga, e gli Usa lo sanno bene.

          Tuttavia concordo con te nell’affermare che è ancora presto per giudicare la presidenza Trump. Io personalmente non mi aspetto niente di diverso dalla solita proiezione americana.

          • Lodovico

            Io non sono cinese ma mi baso su fatti, non su congetture personali:
            https://www.investireoggi.it/economia/la-cina-rispedisce-carbone-corea-del-nord-jong-un-minaccia-trump/

          • Massimo Decio Meridio

            L’articolo lascia ben trasparire quali siano le reali motivazioni cinesi.
            Sono ancor più convinto del fatto che si parla del tutto impropriamente di “successo diplomatico” di Trump …

          • Friendly Cynic

            Il blocco delle importazioni di carbone dalla Corea del Nord é stato attuato prima che Trump provocasse le tensioni con la Corea.

          • Friendly Cynic

            Il blocco delle importazioni di carbone é antecedente alla crisi provocata da Trump in Corea.

            http://www.cnbc.com/2017/02/19/reuters-america-chinas-coke-coking-coal-prices-rise-after-north-korea-coal-ban.html

            Cone vedi l’articolo é di Febbraio e quindi il nlocco attuato dalla Cina non é stato una conseguenza della crisi coreana provocata da Trump e quindi non é stato un suo successo diplomatico.

            La Cina inoltre sta sanzionando anche la Corea del Sud come risposta all’installazione del sistema antimissile THAAD sul suo territorio.

            http://money.cnn.com/2017/03/03/news/economy/china-south-korea-thaad-tourism-trade-sanctions/index.html

          • Lodovico

            E’ proprio vero il detto che non c’è più cieco di chi non vuol vedere. Nell’articolo che ho segnalato c’è scritto chiaramente quanto tu affermi, ma aggiunge che l’adesione alle sanzioni era solo formale (ovvero a parole). Solo dopo l’incontro con Trump è diventata effettiva. Se a questo aggiungiamo che sono stati posizionati, sempre dopo l’incontro con Trump, 25.000 soldati cinesi al confine con la Nord Corea ed è stato annunciato dal governo cinese che l’uso di armi nucleari da parte di Pyongyang non sarà tollerato da Pechino che, a quel punto interverrà direttamente contro l’alleato, è secondo voi fuori luogo parlare di successo diplomatico? Negli ultimi 25 anni nessun presidente Usa è riuscito a portare la Cina su queste posizioni riguardo al suo scomodo alleato. Ed il motivo è semplice, e ripetitivo storicamente, la leva economica: Trump ha assicurato Pechino che non spingerà, almeno per ora, l’acceleratore sulla guerra commerciale alla Cina e non parla più di inaccettabile svalutazione dello yuan.
            Per uno considerato sprovveduto e inadeguato al suo ruolo mi sembra almeno un “discreto” risultato.

      • Friendly Cynic

        La Corea del Nord esegue i test nucleari sotterranei perché agli scienziati e tecnici nordcoreani servono i dati per poi inserirli nei programmi di simulazione che da quindici anni hanno sostituito i test nucleari. La Corea del Nord lancia i missili nel Mar del Giappone perché é l’unico mare su cui si affaccia e quindi non potrebbe fare altrimenti.

        Kim non é “pazzo” ma il suo programma nucleare ha un obiettivo razionale: possedere un deterrente nucleare che impedisca agli USA di distruggere militarmente la Corea del Nord come ha distrutto l’Afghanistan, l’Iraq, la Libia e (quasi) la Siria e la Serbia.

        • Massimo Decio Meridio

          Appunto, la Corea del Nord non ha fatto niente di diverso da quello che ha sempre fatto. Pertanto non c’era niente da “disinnescare” da parte di Trump così come non c’è stata nessun “successo diplomatico” di Trump riguardo la Corea. Kim è pazzo per altre cose, ma il possedere un deterrente nucleare è una espressione del principio di autodeterminazione di una nazione che gli Usa sistematicamente calpestano.

  • barabba

    ..a Trump, Erdogan gli torna utile in quello scacchiere..

  • SDM

    Le motivazioni si trovano già scritte da tempo in questo blog.
    Se l’America trae il suo potere ed il suo benessere dal saccheggio, dalla sopraffazione, dalla guerra, dalle armi e simili, una politica isolazionista avrebbe distrutto l’US. Trump non può lasciare la Siria a Putin, perché altrimenti Damasco sarà per decenni di Mosca, e con questo lo sfruttamento di risorse e gli appalti per la ricostruzione. Ugualmente, la vicenda in Nord Korea ha dei precisissimi scopi che vanno oltre il mero scenario in sé.
    L’America ha scelto di essere potenza mondiale, pertanto ogni volta che cede ad altri una fetta della propria influenza, si indebolisce.
    Trump sa queste cose, sa che certe azioni gli aumentano i consensi in patria, e nello stesso tempo ha abbandonato quel velo di ipocrisia, indecisione, quel brancolare nel buio che erano propri del predecessore, che tanto hanno regalato agli avversari. Trump conduce politiche buone per sé e per l’America; tutti gli altri (per lui) si possono affogare.
    Da quanto in Italia non abbiamo un politico simile?
    Vi vorrei ricordare che i carissimi Salvini e Le Pen, che forse io stesso voterei, si dichiarano contrari all’Islam, la vera grande minaccia dei prossimi tempi all’Occidente; nel medesimo tempo, gli stessi sono appassionati ammiratori di Putin. Vi siete mai andati a vedere le politiche migratorie di Putin? Voi che odiate tanto il multiculturalismo? Non lo sapete cosa fa Vladimir quando ci sono le feste islamiche?
    Pensate che lo zio dell’Est lascerebbe mai ai vicini le briciole del suo piatto?
    Non esiste una parte migliore dell’altra, esiste solo il fine che l’uno e l’altro vogliono raggiungere.
    I servi (l’Europa) mangiano dal pavimento. Finché non alzano la testa. E la testa si alza a partire dai propri interessi.

    • paolinks

      “Non lo sapete cosa fa Vladimir quando ci sono le feste islamiche?”, cosa fa? Penso nulla di offensivo, perche’ altrimenti riaprirebbe all’istante la guerra civile in Cecenia. Kadyrov e’ in fondo un pelino islamico, ma giusto un pelino.

    • Friendly Cynic

      I nazionalisti europei sono fan di Putin perché capiscono che solo il mondo multipolare voluto da russi e cinesi puó consentire alle nazioni europee di emanciparsi dalla dominazione statunitense.

  • Frank P
  • johnny rotten

    Riassumendo quanto visto di Trump si potrebbero fare due ipotesi, la prima è che fosse sincero nelle sue intenzioni ed è stato costretto alla resa totale (magari con ricatti e minacce) da parte della lobby sionista, quella che rappresenta l’apparato militare-industriale, la finanza e tutte le corporations, la seconda ipotesi è che sia più furbo di quanto dia a vedere e semplicemente sta dando briglia sciolta ai pazzi che così si lanceranno al galoppo fino a precipitare nel baratro, sono talmente malati ed incompetenti oltre che corrotti che finiranno per farsi male da soli, a quel punto Trump potrebbe riprendere il controllo e avviare il prosciugamento della palude come promesso, avendo raggiunto un consenso unanime dovuto ai fatti a cui tutti si arrenderebbero, il sistema militare americano è alla frutta e non potranno fare i duri sul serio quando si dovranno confrontare con i milioni di NordKoreani o Iraniani, in realtà non se lo sarebbero potuti permettere neanche al loro apice, adesso è semplicemente impossibile, certo è un ipotesi che in questo momento è impensabile però è sempre meglio aspettare a esprimere giudizi prima di avere visto il film sino alla fine, troppi e troppe volte si sono sbagliati dando giudizi affrettati, c’è anche una terza ipotesi ed è quella che i padroni dell’universo tramite qualche cocktail di sostanze psicotrope e/o chissà quale altro sistema di controllo della mente lo manovrino come un burattino e non è un ipotesi peregrina se si osservano i volti e si ascoltano i discorsi di molti esponenti della politica americana, ad esempio mac caino ed il suo socio o anche la killary o buscie junior.

    • Franco Maraschi

      D’accordissimo con il sistema militare americano e’ alla frutta, e quindi da’ il via libera ai neocon che tanto potranno ben poco, acquistando nel contempo piu’ consenso, in vista del vero obiettivo, la distruzione dell’euro; il surplus della germania ottenuto con il marco debole, un nemico mortale.

  • Albert Nextein

    Io me la sarei risparmiata questa telefonata.
    Ma si sa, quando ci sono di mezzo pipelines, multinazionali petrolifere, produttori di armi, trattati internazionali farlocchi, Onu e Nato, anche l’indipendenza di pensiero va a farsi friggere.
    Trump non si sta rivelando diverso dai predecessori.

  • Nicola

    D’accordissimo…

  • Fabio E. Nategh

    Come disse Stalin di Roosevelt ottanta anni fa…. Chiunque vada all’ casa Bianca onesto o no, abile o no finisce per esser limitato e diretto dalle lobby industriali ( probabilmente all’ epoca le banche erano meno in vista rispetto alle enormi corporation dell’ economia reale). Da ottant’anni fa non è cambiato nulla

  • pippo

    cosa avrebbe dovuto fare Trump? Sputare in un occhio ad Erdogan?

  • Forza-Karolina

    Funny continui a non capire: Trump deva fare gli interessi degli AMERICANI, mica degli europei o peggio ancora degli italiali. Per me sta lavorando da Dio. Ogni giorno che passa da una picconata all’establishment liberal togliendogli la terra sotto i piedi e l’aria che respirano fino a farli schiattare…. Che cazzo vuoi che glie ne freghi a lui della Turchia? E comunque questa mossa conviene anche ai laici che se un domani riprenderanno il potere (magari con un colpo di stato voluto dagli USA) potranno COMANDARE su tutto già dal giorno dopo…

    • Friendly Cynic

      Quindi perché tu italiano ti ecciti ancora per Trump? L’unico effetto positivo per noi della sua elezione, era l’isolazionismo: svanito quello puó andare a cagare per quello che ci riguarda.

      • Forza-Karolina

        Mi eccito per le politiche INTERNE che sta portando avanti. E per il suo “stile” di comando…. A differenza degli altri non glie ne può fregare di meno di avere il beneplacito dei media, sindacati, ONG, e tutte le mammasantissima liberal…. lui le odia, non fa nulla per nasconderlo, anzi le manda direttamente a fanculo e lavora per farle sparire. In una parola: fa gli interessi del POPOLO AMERICANO, quello che l’ha eletto! Se tu pretendevi che facesse gli interessi del popolo italiano credo proprio che fossi fuori strada.

        PS: il mio leader preferito è la mitica Iron Lady e Trump me lo ricorda molto!

  • Nick

    Neanche 3 mesi che si è insediato e già se ne parla come uomo finito… effettivamente chiudilo il blog. Se non altro perchè sono appena rientrato dalla Florida dove le persone vivono il passaggio Obama-Trump tipo risveglio da un incubo: il meno entusiasta si trattiene a stento dal fare tutto il giorno burnout con l’F250 adesivato Make America Great Again piangendo di gioia e sparando in aria con l’M-16.
    Certo parliamo del Gunshine State, eh… è ovvio che nella degenerata e decadente europuccia spuntano ormai esseri di dubbia identità sessuale che si stracciano le vesti uvlando il pvopvio ovvove, ma fidati che l’AMERICA VERA, quella che non frigna in TV ma lavora duro nei campi e nelle fabbriche, quella che piace a me insomma, sta godendo al limite dell’orgasmo.

    • Friendly Cynic

      Su Breitbart lo disprezzano nella maggior parte dei commenti che ho letto: se i mongoloidi ignoranti che non sanno dire altro che “muh gunn”, non sanno come sia il mondo fuori dalla propria Murica e la cui idea di politica estera si limita a “bomb ‘em”, lo adorano, é un motivo in piú per disprezzarlo. Quanto all’essere decadenti, quella massa di ex-europei dai costumi degenerati, obesi, imbottiti di psicofarmaci, culturalmente africanizzati, denominati “bianchi americani” cosa sarebbero?

      • Nick

        Li amo e li adoro proprio per la loro genuina semplicità, vedi, fondamentalmente loro sono la coscienza di tutti gli esseri umani, persino della tua, anche se non lo ammetterai mai.
        Per quanto mi riguarda li invidio pure, ex-europei grassi inclusi: si sono scelti il loro presidente che, al di là dei pettegolezzi, sta facendo di nuovo grandi gli States.
        Da noi invece continuiamo a prenderci per il culo tra un governo fantoccio e l’altro in questa specie di disgustosa gara a chi distorce meglio i diritti veri e lo stesso buon senso.
        Eh beh, io sto con gli ignoranti.

  • hurom

    E tutto un teatrino dei pupi, ma lo volete capire?!? sono TUTTI massoni, (putin incluso) dal primo all’ ultimo.
    tutti giochini architettati per creare i presupposti ideali per arrivare alla tanto agognata depopolazione planetaria, come peraltro da programma ben descritto e raccontato in svariate iterazioni, addirittura scolpiti nella roccia delle guideline stones in Georgia.

  • donato zeno

    Erdogan è creatura della CIA e serve per la Siria e per destabilizzare asia centrale.

  • alla fed c’è sempre la stessa persona che c’era prima, quindi, cosa ci si poteva aspettare da trunks? assolutamente nulla…
    per quanto riguarda l’ottomano, considerando quanti immigra ehm “risorse” ci sta mandando credo che a breve riceverà un nobel o qualcosa di simile, anche un santo subito da parte del ciccio pannella ci starebbe tutto
    U_U

  • Nikos

    @ Funny.
    Non che gli Eurocrati sono da meno. Hai notato?. Soltanto l’ ‘OSCE ha messo in discussione il risultato e la comissione europea. Hai visto dei governi tipo germanico e francese predere delle posizioni dure? Cautissiii sono stati. ERdogan gli serve. Altroche’ democrazia. Gente che calpesta la democarzia in tutta l’ europa se ne frega altamente delle democrzie altrui. Basta che i governanti siano al proprio servizio.Ved. Ucraiana. Campioni della democrazia sono coloro. Cosi e’ stata sempre la storia del Occidente, che si spaccia come professionista della democrazia.La civilta’ piu’ guerra fondaia nella storia dell umanita’

  • Fabrizio Bertuzzi

    date troppa importanza alle azioni degli uomini.

    quando per es. scrivete su di una tastiera, lo sapete quanto di questa azione e’ sotto il vostro controllo?

    (forse) solo nella volonta’ di compiere l’atto, per il resto il corpo “fa tutto da solo”.

    controlliamo forse noi ogni singolo muscolo ed ordiniamo a tutti loro
    come muoversi in orchestra per eseguire l’atto istante per istante?

    NO.

    il controllo e’ sotto il potere (e l’abilita’ che solo LUI ha) del Creatore della “realta’”, quello che chiamate Dio.

    piuttosto che cercare di capire cosa vogliono fare gli “uomini” si
    potrebbe cercare di capire cosa vuole fare Dio della sua creazione
    dentro la quale ogni anima gioca per arrivare ad avere una minima idea
    di quello che ognuno poi ha senso faccia.

    una minima idea del senso, e’ tutto quello che ci viene richiesto. il resto va avanti praticamente “da solo”.

  • Mikahel

    Tieniti la FunnyDemocrazia dei banchieri massoni allora…

  • marcoferro

    ma nel cervello di mucca pazza di trump ormai avvelenato dalla tintura per capelli, perche merdogan è uno con cui si deve congratulare, il dittatore dell’arabia saudita e del qatar sono alleati, mentre Assad è un animale e cicciopazzo è pericoloso per la pace nel mondo ? tralasciano poi le cose che penserà della cina e di zio putin.

  • Stefano Fontana

    La seconda che hai detto. Trump, minacciato di impeachment per alto tradimento sulla base di fantomatici aiuti russi alla sua elezione, non ha saputo reggere la pressione e s’è arreso ai guerrafondai del pentagono. Siamo costretti a tifare Putin e apprendere con sommo interesse che la sua armata, per la quale spende un decimo del budget Usa, sopravanza l’esercito americano in molti, cruciali settori. Forse, gli slavi sono dotati di cervelli migliori di quelli a stelle e strisce. Fra poco l’esercito russo sarà dotato di missili ipersonici che vanno a mach 8, contro i quali la flotta americana non ha difese. A quel punto, vedremo mettere in disarmo le grandi portaerei che oggi solcano i mari come l’emblema della tracotanza Usa.

  • giuseppe

    …missili ipersonici che vanno a mach 8…?
    …eh la madonna…(come diceva Renato Pozzetto)

  • davide

    Beh…appena appena lo scorso luglio…tentato golpe in turchia…accuse alla CIA di averlo organizzato, e ora di già baci e abbracci? Cos’è nuovo capitolo agenda LGBTQX…

  • Lucio

    Io gli do ancora un po’ di tempo e poi ammetterò di essermi sbagliato e lo fanculizzerò pubblicamente.

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi