La Sicurezza Ora è Un Fattore

Di FunnyKing , il - 172 commenti

(una giornata qualsiasi alla stazione di Chiasso)

In questi anni ho lavorato nel “ramo delocalizzazioni” ovvero per un periodo della mia vita mi sono specializzato nel facilitare il passaggio di residenza reale (non solo fiscale) di italiani e società italiane sia in Svizzera che per altri paesi (Dubai principalmente), non esercito più perchè devo dedicare tutto il tempo possibile alle criptovalute e tuttavia sono sempre in contatto con la rete di professionisti che continua questa attività.

Sta avvenendo una mutazione nelle ragioni che spingono gli italiani a emigrare, non si tratta più solo di ragioni economiche o di protezione del patrimonio dallo Stato Italiano, si tratta di mancanza di sicurezza.

La velocità di questa mutazione è stupefacente e non ha nulla a che fare con hype di tipo mediatico ma sempre, e dico sempre, da esperienze personali dovuto al contatto con le “nuove risorse”.

L’insicurezza e la pericolosità di sempre più vaste zone d’Italia a partire dalla ricchissima Lombardia, Milano compresa è un fattore reale, le storie di rapine, pestaggi e in generale del sentirsi stranieri a casa propria sono la norma nelle parole delle persone che arrivano in Svizzera dall’Italia (e immagino sia lo stesso per quelle che scelgono altri paesi per tornare a vivere una vita normale e decente).

Ai miei occhi di immigrato in svizzera, e pur avendo vissuto in tutti questi anni a Chiasso in una zona di assoluto confine, le storie che ascolto sono allucinanti, impossibili da concepire. L’idea che una cultura si stia facendo letteralmente annientare dai propri rappresentanti eletti nelle istituzioni sulla base di un idea fallita, l’integrazione, mi lascia senza fiato.

E so che non è difficile rispondere, si tratta solo di volontà politica, io lo vedo con i miei occhi. Lo vedo il quotidiano lavoro di routine con cui “le risorse” vengono respinte con tutta la forza bruta necessaria (quando è necessario) tanto che da mesi non ci provano neppure più con insistenza e se ne stanno a Como. La voce circola, se non ne vale la pena è solo un costo.

A giorni per motivi strategici (sempre le criptovalute) andrò a vivere a Lugano, sposterò li la mia residenza e dunque non mi capiterà neppure più l’opportunità di vederle neppure per sbaglio “le risorse”.

In Svizzera il concetto di integrazione semplicemente non esiste. Esiste il concetto di rispetto della legge e delle regole e in generale se una persona non è in grado di auto mantenersi come uno svizzero, ovvero non è in grado di produrre abbastanza viene respinta.

Il concetto di integrare persone che non sono in grado di trovare un posto in una società che richiede skill e attitudini di un determinato livello è fallito ovunque, a partire dalla mitica patria dei liberi, gli USA. Basta guardare con gli occhi della realtà. Il dramma è che in Italia piuttosto che continuare con questo enorme Business lo Stato ha deciso che è la società italaina che deve cambiare.

Prendete nota, siate consapevoli, siate preparati…. e fate le valige, ovunque vogliate andare (no non chiedete a me sono fuori dal business)

 

 

 

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Filippo Candio

    Ot http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/attacco-hacker-ai-pc-di-74-paesi-europol-gb-e-spagna-hanno-chiesto-aiuto_3071266-201702a.shtml .Attacco informatico mondiale. Pagamento per sbloccare i computer……..300 dollari IN BITCOIN……Ecco l’occasione dei governi per mettere le mani sulle criptovalute…..

    • Angel

      Questo è solo il primo avvertimento…

      • Ronf Ronf

        Governi e banche centrali NON vogliono la concorrenza delle criptovalute

        • Angel

          E infatti, secondo me molleranno qualche frustata ben più dolorosa per rimettere in riga i riottosi. Tutto sommato, credo comunque che si tratti di un esperimento delle elites finanziarie. Basta osservare i simboli, gli pseudonimi variabili del presunto “inventore”, etc

    • paolinks

      Mettere le mani sulle criptovalute significherebbe chiudere internet, con tutti i danni ( colossali ) che ne deriverebbero.

      Piaccia o no ai governi, la crittografia abilita le darknet, cioe’ entita’ non censurabili, usate per inviare dati tra un computer e l’altro.

  • cavallo pazzo

    Consiglierei le Canarie. C’è l’Africa di fronte, però stranamente le risorse preferiscono andare in Liba e lì “tentare la traversata”. Mi chiedo come mai.

    • Austrian school

      Forse perché è risaputo che la Spagna accoglie le risorse guardandole bene in faccia… con il mirino dei fucili.

      • Halexjan Hale

        Confermo. A Ceuta y Melilla c è il famoso muro e tollaranza zero. Tutte le imbarcazioni intercettate nelle acque territoriali spagnole che trasportano risorse vengono rifornite di tutto, girate e rispedite al porto di origine.
        Nella penisola, le risorse arrivate prima o che comunque riescono a passare (qualcuno c è) lavorano e non cazzaggiano.

    • Luben22

      Gli Spagnoli sparano; Non sono mica come i nostri marinaretti trasformati in crocerossine del mare

    • paolinks

      E vogliamo parlare delle ONG che invece di obbedire alla legge del mare ( che e’ stata nominata a sproposito dai politici italopitechi ) e consegnare i “profughi” alle autorita’ maltesi, tunisine e di altri Paesi vicini alla Libia, li consegnano all’Italia??

    • GattoMaculato

      Perché gli occupanti dell’unico barcone sbarcato negli ultimi anni alle Canarie sono stati bloccati da uno schieramento imponente di polizia e portati via in tempo zero con un camion della spazzatura (vedere foto in rete) e rispediti per direttissima al loro paese. Non sono fessi come gli italiani, lì. La pace del paradiso canario durerà poco, comunque, perché la munnezz che buttano fuori dalla “porta”, gli rientra dalla “finestra”: sono infatti invasi da “risorse” sia dell’Europa dell’est (zingari), sia musulmani e africani, che arrivano regolarmente in aereo dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno dall’Italia o altri stati europei e relativa libertà di spostamento in tutta Europa. E, quando vengono cacciati, ritornano con il volo successivo. Quest’invasione di parassiti e ladri sta minando la sicurezza delle isole, prima super sicure, e rovinando il turismo con furti in appartamento, borseggi e delinquenza assortita. La polizia locale sta facendo molta fatica a star dietro a quest’ondata di malavita riversatasi sulle isole. Finiranno per rovinare anche uno degli ultimi paradisi europei. La salvezza è oltreoceano.

      • Friendly Cynic

        La salvezza é oltreoceano, DOVE? Negli Stati Afromessicani d’America, noti per la loro criminalità violenta? Nella violentissima America Latina?
        Persino il Canada é piú violento dell’Italia o della Spagna.

      • Epiphanius

        Ecco vedi questo non lo sapevo. Grazie mille. Oltreoceano non so.. Pensavo a St Martin e St Barthelemy , ma almeno il primo è sconsigliatissimo, essendo il territorio più CRIMINALE della Repubblica Francese. Invece non so se ti riferissi al Nordamerica, ma USA e MESSICO non mi paiono proprio campioni di sicurezza. Rimane il Canada…sconfinato, interessante..

    • Ehm, il Marocco non è mica tanto accomodante, meglio tentare a Gibilterra, dove i migranti coperti dalle telecamere hanno qualche chance in più.

      • cavallo pazzo

        Ma anche la Spagna col cazzo che farebbe entrare migliaia di africani al giorno nel suo territorio, che il re marocchino collabori o meno. Era per sottolineare che siamo noi i coglioni totali dell’universo. Nessun Paese in nessuna epoca accetterebbe mai quello che fa l’Italia. E’ folle, è fuori da ogni logica, è contro natura, è contrario al più elementare istinto di sopravvivenza, E soprattutto finirà male. Di questo sono sicuro.

    • Epiphanius

      Ci sono stato, mi sono piaciute moltissimo per ordine e pulizia (a parte Arrecife) e potrei concordare ma hanno qualche punto debole 1) dipendono moltissimo da importazioni dal Continente 2) in caso di problemi hanno poca acqua disponibile… 3) ci sono comunque basi militari “internazionali” che le rendono un potenziale “bersaglio” 4) sono ASSAI vicine, come notavi, alle coste africane e non escludo che la religione mondialista arcobaleno o l’intraprendenza delle risorse nel medio periodo le esponga a “flotte” di memoria “Raspailiana”…

      • Joe alive

        Io le conosco le Canarie avendoci lavorato per un decennio e vi posso garantire che il Reino de Espana rimane sempre isolazionista allora come oggi : dicono che rispettano i parametri del decifit, a parole ma non lo fanno, africani in Canarias non ne entrano e se entrano, come succedeva anni fa con le “pateras” barcaccie bagnarole da pesca africane vengono rispediti al mittente dopo poco. C’è molto meno magna magna che in Italia pur essendoci corruzione e lo stato è molto meno dipendente dalla finanza internazionale grazie al suo passato franchista che ha lasciato in eredità legalità e poca corruzione.
        Noi abbiamo miglior industria e capacità imprenditrice della Spagna ma uno stato ridicolo, loro hanno meno imprese ma uno stato più serio, basti pensare che il loro re percepisce tanto quanto un alto funzionario di polizia.

  • Angel

    FK: “devo dedicare tutto il tempo possibile alle criptovalute”
    Quasi agghiacciante, persino in un forum-bar sport di finanza&varietà :-))

    • Eppure, se ci pensi bene, le criptovalute sono il piede di porco che può far saltare tutto… E rompere le catene. Cioè, per larga parte dei 7,8 mld queste non sono catene… Dormono in una Matrix. In campo fisico, le criptovalute hanno un gemello: i neutrini. Ad un certo punto della vita di una stella, si sviluppano reazioni sempre più complesse, che generano elementi via via più pesanti… Ma tutto è ancora tenuto insieme dalla gravità. Quando le reazioni arrivano a certe temperature, si generano un gran numero di neutrini… Che non sono trattenuti dalla gravità… Fuggono in massa sottraendo energia alle reazioni… La temperatura crolla e la gravità vince il tiro alla fune… La stella collassa… Implode… Supernova!

      • Angel

        Sono daccordo. Il fatto è che il manico del piede di porco è in mano ai ‘soliti noti’, che vogliono far saltare tutto per creare un’altra cosa. Secondo me, peggiore.

        • silvia

          Concordo: criptovalute ed altro non sono la soluzione. La soluzione e’ fucilare i “soliti noti” e i loro parenti fino al 5 grado.

          • Gianox

            Completa identità di vedute.

          • silvia

            Il buon veccho metodo Ceceno funziona sempre…anzi, pare che laggiu’ oltre a fucilare i parenti brucino anche le case.

      • Il Cercatore

        Avrei voluto averti come insegnante di fisica.

    • nathan

      Agghiacciante è la prima “notizia” dei media italopitechi, il papa a Fatima per celebrare le allucinazioni dei pastorelli con la solita folla di analfabeti funzionali ritardati che esulta dietro.

      • Angel

        Non credo fossero allucinazioni, vista l’importanza e l’attenzione che tali profezie hanno suscitato da un secolo ad oggi. Che poi ci sia una folla plaudente di foche monache, beh, lo vediamo qui come ai concerti di Shakira, o di quel troione di Madonna Veronica Ciccone.

        • nathan

          “Non credo fossero allucinazioni”

          Interrompo direttamente la comunicazione, inutile proseguire.

          • Angel

            …forse un po’ frettolosamente 😉
            Vorrei ricordarti che molti di coloro che QUI parlano di “Guerra Civile In Francia”, si riferiscono proprio alle profezie di Fatima, prima ancora che a quelle della Madonna de La Salette e tantissimi altri santi e Madonne.
            Il fatto è che siamo manipolati come microbi in un vetrino da microscopio…

          • nathan

            Siete inquietanti, tutti e due.

          • silvia

            Chiama il telefono azzurro…

          • Angel

            Io potrei dire che tu fai molto “Franza o Spagna…”
            Senza offesa. E’ la moltitudine, dopotutto.

          • Angel

            La superstizione è di chi la subisce. Per me, trattasi di manipolazione pluri-millenaria della rozza mente scimmiesca della nostra razza. Fatima è un fatto reale. Sarebbe interessante scoprire chi ha interesse a manipolare la Storia umana, e perchè. Per me, siamo uno dei tanti esperimenti controllati da menti infinitamente superiori alla nostra. Dio lasciamolo da parte.

          • GattoMaculato

            Beh, che la guerra civile prima o poi scoppierà in Francia, vista la quantità abnorme di musulmanoidi di cui si sono stupidamente riempiti, è una facile profezia, non è che ci voglia Nostradamus, eh, basta non essere radical chic buonisti con la testa piena di fuffa e gli occhi foderati di pelle di salame…

          • Angel

            Vero che prima o poi scoppierà, ma non di certo per volontà del popolo sovrano, come credono gli illusi con le fette di salame sugli occhi. Sarà una delle tante rivoluzioni storiche, utili a dirigere l’Umanità verso un destino che riusciamo a malapena ad intravedere.

          • Angel

            Pronto, Pronto…! Base NATHAN… RISPONDETE. Non potete abbandonarci così !
            Noi fedeli al sistema! SIEMPRE!!!

            :-DD

        • silvia

          Il punto e’ che erano poveri pastorelli figli di gente anonima. Se erano figli di qualche professore marxista bisessuale generati con utero in affitto oggi Fatima sarebbe nella costituzione 😉

          • Angel

            Silvia carissima: ci ritroviamo col classismo da poracci dei francesi. Anche qui 😉

          • silvia

            Mica solo Francesi a quanto vedo…pur di sentirsi superiori al “villan puzzolento” arriverebbero a farselo mettere nel baugigi dalla maestrona pedofila di Micron

          • Epiphanius

            Questo è certo…

        • what you see is a fraud

          Non erano allucinazioni erano ologrammi come quello del film Star wars . Vi ricordate l’ologramma della Principessa Leia che chiede aiuto a Obi Van Kenobi ?
          https://www.youtube.com/watch?v=xIFJLMyUwrg

          Bene nel 1917 noi umani non avevamo la tecnologia di produrre ologrammi che per funzionare hanno bisogno di lasers . A quel tempo la tecnologia necessaria per produrre ologrammi era solo extra terrestre . ( fatevene una ragione )
          Oggi invece quelle tecnologia ha fatto passi da giganti .
          Uno stato moderno oggi potrebbe produrre l’ ologramma di un vecchio barbuto che pretende di essere dio per mandare un messaggio al popolo bue ! E tutti ci cascherebbero … ….ah,ah,ah,

          • GattoMaculato

            Ecco, forse a questa versione potrei dare il beneficio del dubbio: possibile, anche se altamente improbabile, non di sicuro a deliri religiosi.

          • Angel

            E’ un’ipotesi seriamente considerata, specie dopo gli avvenimenti del cosiddetto “Sole Danzante” a Cova De Iria (che era chiaramente quello che comunemente chiamiamo UFO, o disco volante. Chi fosse interessato, legga le testimonianze).

            E comunque, sarebbe questa la “Madonna” vista dai tre pastorelli:

            http://m2.paperblog.com/i/242/2420084/il-mio-dossier-su-fatima-non-fu-miracolo-L-m75Ewn.png

            Molto diversa dalle consuete rappresentazioni oleografiche della Madonna. Pare avesse, in realtà, degli enormi e oblunghi occhi nerissimi…

      • paolinks

        Si ma il vero dilemma e’ che le sue azioni ( e parole ) rappresentano l’esatta contrario di quanto chiesto dalla Madonna a Fatima.

        Anche senza voler essere atei, c’e’ comunque qualcosa che puzza e di brutto.

        • Non Mi ricordo esattamente, ma pare che si dicesse che Ratzy sarebbe stato l’Ultimo Papa… sostituito da un “coso” non meglio definibile.

      • Epiphanius

        Al di là del fatto che Fatima sia una cosa parecchio seria, il successo dell’evento risiederebbe, oltre alla valenza della preghiera in sè (ce n’è sempre bisogno) nel fatto che forse stavolta Bergoglio non ha potuto agganciare ciò che si sta celebrando con temi “arcobaleno”, “migranti”; accoglienza e mondialismo di stampo MURATORIO ed altri temi solitamente inoculati nei fedeli tutte le volte che apre bocca…Ma non ho sentito ancora le sue dichiarazioni, la mia è solo una speranza.

        • silvia

          Stando a quanto riporta Socci, e’ comunque riuscito a sparare le sue bergogliate… a sto punto fanno meno paura i tre giorni di oscurita’ che il mondo in cui viviamo. Almeno quelli sono tre giorni e basta

  • nathan
  • Gianox

    Ed usano ancora le maniere fin troppo gentili nel momento in cui si limitano a respingerli.
    Non c’è altra opzione che quella militare, visto che si tratta di una guerra.
    Ed in una guerra, si deve sparare.
    Per me, svizzeri ed ungheresi sono fin troppo blandi. Purtroppo quello che fa lo Stato italiano esula da ogni definizione.

  • deboravr

    Settimana scorsa ero a Treviso. Risorse in piazza, risorse in bici, risorse ciondolanti, risorse ovunque!
    Si sta come di sabato nelle piazze le risorse!

    • silvia

      Povera Treviso! …Una delle citta’ piu’ belle del Veneto : (

      • Epiphanius

        Le città del Veneto sono tutte operose e con secoli di storia. Ma già 15 anni fa, dopo un breve periodo di vita a Padova, ne sono venuto via con l’idea alcuni quartieri (Arcella in primis) fossero un ghetto malfamato. Ora scopro che naturalmente la situazione è assai peggiorata e non solo a Padova. Per cui ora associo le piazze delle Erbe di Padova, Vicenza, i palazzi, Prato della Valle, il teatro di Palladio, l’Arena di Verona, a tante nazionalità che nulla di simile hanno prodotto: ghanesi, ivoriani, afghani, somali, gambiani, congolesi, nigeriani e via discorrendo. DI fatto quindi il Veneto sta divenendo “nazione nera”.

        • silvia

          Manco dall’Italia gia’ da un po,mami ricordo bene cosa stava succedendo a Padova. L’unica speranza e’ nalla “manu militari” ma temo anche stavolta sara’ un’esercito straniero che ci “liberera’”. Come sempre nella nostra storia.

    • winston-universe

      Sè non fermano i pazzi al governo, l’Italia và in merda, nel vero senso della parola.
      Un paese viene distrutto dai propri governanti, ormai siamo alla pazzia totale. Non mi risulta che nella storia umana sia mai successo una cosa del genere.
      Last not least, c’è pure il pappa.
      Povera Italia.

      • Andromeda

        Non manca molto all’utilizzo di armi improprie da parte di italiani esasperati, da quel momento cominceremo a contare i cadaveri per le strade.

    • Serenissima

      Purtroppo sono passati al PD..

    • kyof69

      e poi dopo lo stupro di Trieste hanno attaccato la Serracchiani quando per la prima volta in vita sua ha detto una cosa sensata….un paese allo sbando più totale….un vero peccato, spero almeno che sia possibile tornarci per le vacanze senza vedere il degrado in ogni angolo (già nei paraggi della stazione della mia città prima di andarmene pareva di stare a Dakar).

  • winston-universe

    Mi domando cosa aspettano i carabinieri a fare irruzzione a montecitorio è portare via questi pazzi in manette.

    • gianni

      Ma che dici ???? Le forze dell’ ordine proteggono Montecitorio anche a costo di picchiare

      • winston-universe

        Credo che questa migrazione di massa incontrollata sia fattore di stress anche e sopratutto per le forze del ordine.
        Anche le forze del ordine è gente comune, fuori servizio sono anche loro esposte al caos che produce questa migrazione di massa incontrollata, nelle piazze, nelle stazioni, nei centri commerciali da per tutto. Anche loro come tutta la gente comune non si possono andare a rifugiare nelle villette come i pazzi di montecitorio.
        Perciò la situazione è insostenibile e stressante anche per loro.

        • Ma magari fosse così.
          Per ora il timore di perdere lo stipendio da militare è più forte di altre sensazioni che citi…

          • winston-universe

            https://www.youtube.com/watch?v=1mmEmOgw-2Y

            DENUNCIA CONTRO LO STATO ITALIANO – GRANDE GENERALE DELL’ ARMA DEI CARABINIERI PAPPALARDO!

          • AnonimoSchedato

            Grazie del link. Davvero interessante.
            Credo che sia il caso di cominciare a fare scorta di popcorn (e altri generi di prima necessità). Temo che le cose stiano cominciando a farsi interessanti. E pericolose.

          • winston-universe

            Con i carabinieri c’è poco da scerzare, se fanno sul serio. Secondo mè una della forze speciali più temibili è preparate in Europa. Li ho visti in azione una 30tina di anni fà in un camping sul lago di garda contro una quarantina di Hells Angels del nord europa, sè non sai cosa sono i Hell Angels, leggi qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Hells_Angels dei giganti alti 2m e larghi 1m.
            Questi Hells Angels incominciarono a fare casino, qualcuno avvisò le forze del ordine, poi arrivarono i carabinieri in montura da sommossa. In pochi minuti la situazione era sotto controllo dei carabinieri e i Hells Angels dovettero lasciare il camping. Praticamente contro tutti gli Hells Angels era puntata la canna di una beretta dei carabinieri e i carabinieri non avrebbero esitato a farne uso.

          • Epiphanius

            Parli di 30 anni fa. Hai sentito la notizia dei Carabinieri che hanno arrestato 4 ROM? I quali sono stati poi assolti al processo e i militari si sono ritrovati indagati. Non conosco i fatti, non so se abbiano “falsato” qualcosa, ma dalla ricostruzione giornalistica pare che a processo fosse certo il fatto che i ROM stavano andando a rubare in un appartamento, con tanto di auto di appoggio e due persone a fare da “palo”.

            Per questo sono stati arrestati sul fatto.

          • winston-universe

            No.
            Se la notizia e vera, la frustrazione nelle forze del ordine deve essere a livelli molto alti. Praticamente loro rischiano la loro salute e vita ad arrestare dei delinquenti per poi assistere come la giustizia cioè lo stato li rilascia in libertà, praticamente una presa per il culo, o no ?
            Ormai il degrado politico e legislativo a raggiunto livelli insoportabili e intollerabili.

          • silvia

            Speriamo!

          • AnonimoSchedato

            Non augurarti il caos. Arriverà comunque, temo. Ma non c’è certezza che porti un buon cambiamento. Il demos lascerebbe supporre il contrario, purtroppo. Ma speriamo mi sbagli.

          • silvia

            Il problema e’ che stiamo gia vivendo nel caos, solo “ordinato”. Il caos disordinato almeno ha il 50% di probabilita’ di portare ad un cambiamento positivo. Il caos ordinato e controllato invece ci sta portando al massacro.

          • AnonimoSchedato

            Il caos ordinato è la società libertaria. Non viviamo in un caos ordinato, ma in un ordine disfunzionale. Gerarchico, con selezione inversa della gerarchia (i peggiori governano), e autoritario (impone e dispone della vita altrui contro le loro legittime aspirazioni, capacità e volontà).
            Quando parlavo di caos, intendevo quello della legge della giungla, dei picciotti armati per le strade, dei forti che derubano gli innocenti (anche della vita), robette così.

        • paolosenzabandiere

          Se penso ai nostri poveri marinai della CP che a sprezzo del pericolo, per salvare le risorse si vedono le loro buste paga infestate da straordinari mi commuovo per il loro eroismo.

    • DMP

      “Nei secoli fedele”. I carabinieri saranno gli ultimi a fare qualcosa.

    • Maurizio Blondet

      obbediscono alla NATO, i CC.

      • Epiphanius

        E sono anche inclusi in Eurogendfor, come ricordarono già qualche anno fa Solange Manfredi ed anche altri… Anche se un piccola aliquota (penso 700/800).

    • Simone Tretti

      Com’è il loro moto, “fedeli nei secoli”?
      Ma fedeli a chi.. non specificato.. ed i secoli cambiano ^_^

  • Lucio

    Effettivamente trovo sensato che aumenti la fuga di persone che cercano sicurezza, e tutela. E questo fa parte anche del cercare un Paese dove le tasse che vengono pagate sembrano dare frutti. Si paga le tasse per la sanità, per avere infrastrutture… ed anche per avere sicurezza.

    Io continuo a chiedermi una cosa: posso capire che il “Renzi di turno” e politici vari vedano nell’immigrazione un business per se stessi e gli “amici”. Capisco che le ONG che operano nel settore con le loro navi vedano un business che li arricchisce. Quello che non capisco è il fine di quelli ancora più in alto. Sia mediaticamente sia con i fatti, perchè vogliono spingere all’africanizzazione dell’Europa?
    Perchè???? Io non riesco a vederci nemmeno un ritorno economico per loro. Non lo capisco proprio.

    • Tex42

      E’ quello che mi chiedo anch’io.
      Mi sento solo di correggerti su un punto. Non si spinge alla “africanizzazione” dell’Europa ma alla “sud-africanizzazione”. Chi può vivrà fortificato in quartieri blindati, come se nulla fosse, gli altri, la maggioranza, subiranno il caos.

      • Lanciafiabe

        Forse non è esattamente in tema, ma città enclave private, dico private, esistono già negli USA. Noi cianciamo altri fanno…
        http://www.movimentolibertario.com/2017/05/contro-le-grinfie-di-stato-si-puo-leggere-la-citta-volontaria/

        • GattoMaculato

          Anche in Brasile; è pieno di “condominios fechados”, ovvero compound di grandi dimensioni, recintati da alti muri sormontati da filo spinato in tensione e guardiola all’ingresso presidiata 24h su 24, con all’interno mini villaggi con villette di lusso e, i più grandi, anche negozietti, cinema, infermeria, bar e altri servizi. Il tutto destinato a pochi straricchi, ovviamente. Presto inizieranno a sorgere anche in Italia.

          • Friendly Cynic

            Esistono già in Italia.

          • Epiphanius

            Sì? E dove a Villar Perosa, Ghetto di Roma, Arcore, ecc.?

          • Friendly Cynic
          • pebs

            Per tacere del Sudafrica… Quando un’amica mi ha detto che intorno alla casa avevano muri alti tre metri con il filo spinato e che, alla mia domanda sul perché non portasse a casa la bicicletta che aveva comprato (in Germania), ha risposto che nessuno, ma proprio nessuno, a casa sua sarebbe mai andato in giro in bicicletta, troppo pericoloso… ho pensato: ma che vita di mxxda. All’epoca non potevo immaginare.

    • kyof69

      il ritorno c’è eccome, una massa di schiavi pronti a vendersi per una ciotola di riso, come fai a non vederlo il ritorno? Come ha scritto bene Forchielli, una messicanizzazione dell’Italia (e poi dell’europa) con poche enclavi di benestanti con la polizia che protegge solo loro in quanto nei quartieri degradati non ci entreranno per paura di uscirne morti.

      • Lucio

        Allora hanno sbagliato i loro conti. Noi italiani forse divertendo schiavi ma quei neri e gli arabi col cazzo che lavoreranno e si faranno sottomettere.

        • GattoMaculato

          Purtroppo non è così. Quelli sono teste caldissime quando gli tocchi la religione, ma per il resto sono culturalmente portati a rispettare e temere solo chi governa con la forza e il pugno di ferro, come nei loro paesi: tutte satrapie, reami o democrazie di facciata, dove la legge dello stato è un tutt’uno con quella religiosa e dove, per farli rigare dritto, le forze dell’ordine applicano metodi che qui in in snowflakelandia farebbero urlare al fascismo più nero. Per governarli basta dargli un tozzo di pane da mangiare, la loro stupida religione e il calcio, loro nuova religione: come successo in alcuni paesi dell’Africa nera, il satrapo di turno gli costruisce uno stadio et voilà, viene votato in massa dagli scimmioni mononeuronici. Se poi gli fa devastare il paese dalle multinazionali e portare via la terra dai cinesi, che vuoi che sia, gli ha dato il sacro calcio! Tieni anche conto che da quelle parti chi si fa il mazzo a lavorare sono le donne, gli uomini sono solo capaci ad ingravidarle una volta l’anno e a prendergli i soldi, per andarseli a spendere nei numerosissimi bar, dove ciondolano tutto il santo giorno. E, pur bramando ferocemente gli status symbol occidentali, se messi di fronte alla scelta se lavorare per guadagnarseli o star senza far nulla e farne a meno, scelgono sempre la seconda, ove non sia possibile la terza, ovvero rubarli agli odiati e invidiati occidentali, sempre preferibile.

          • Lucio

            Pure noi italiani siamo rimbambiti dal calcio. Anche altri popoli europei. Credo che quindi non abbiamo speranze.

    • gianni

      Cerca piano kalergi su Youtube e avrai la risposta

    • GattoMaculato

      Lo riposto:

      https://www.weforum.org/agenda/2016/11/shopping-i-can-t-really-remember-what-that-is/

      nella distopia contenuta in questo link è racchiuso lo scopo che chi comanda vuole ottenere, inondandoci di “risorse” completamente disinteressate ad altro che non sia il tirare a campare alla giornata, fare caterve di figli e pregare 5 volte al giorno, che della democrazia, dei diritti civili e dell’opportunità di decidere il loro futuro se ne strafregano, delegando il tutto al dittatore, re o sceicco di turno, che governi possibilmente con il pugno di ferro. Vogliono uno stuolo di schiavi, che, come nel comunismo sovietico, vivano come in un formicaio, per meglio servire gli “animali più uguali degli altri”, come li definiva Orwell. Ovviamente, per quest’ultimi la regola del condividere anche i vestiti e la casa, non varrà. Loro saranno i pochissimi privilegiati in un mondo di “servi della gleba”. Un mondo dove vigerà un nuovo feudalesimo.

      • MaAncheNo

        Insomma si torna al medioevo, quando il cattolicesimo serviva esattamente a quello (l’islam non è mai nemmeno uscito dal medioevo, invece).

    • Epiphanius

      Forse perchè siamo “gentili” direbbe qualcuno, tipo Andrew MacDonlad… Qualcuno potrebbe consigliare la lettura dei “maledetti” “Diari di Turner”. Non so che cosa dica il libro, personalmente… so solo che ad un certo punto usa il termine “guerra demografica” E penso che la causa di questa invasione, come dissi, non sia una questione di portafogli, ma molto molto più in alto. Una questione ideologica e sociologica. Poi..so che SKY stasera ha divulgato un servizio sulle 3 bimbe ROM disgraziatamente finite in quel rogo.. Però SKY anzichè incentrare il ragionamento sul perchè e il per come del fatto (vicenda interna alla loro conunità, parrebbe), chiarendo magari le possibili cause “criminali” del gesto, ha fatto le seguenti cose 1) dato risalto al corteo nel quartiere Centocelle di oggi, promosso da elementi “antifa” con chiari scopi arcobaleno/propagandistici 2) far parlare un tale che ha richiamato concetti di antifascismo ed antirazzismo 3) far parlare il rappresentante della “Nazione Rom”, tale Marcello Zuinisi il quale più o meno testualmente ha invitato a “Non sottovalutare il fatto che dietro il rogo ci possa essere il movente razzista ed aggiungendo – tocco di classe che denota preparazione “propagandistica” sul tema – che l’Italia è “maglia nera” in Europa in quanto “l’85% delle persona manifesta sentimenti ostili ai ROM”. Quindi riassumendo: un grave fatto criminale di cronaca che gli inquirenti e i media stanno tuttavia presentando come “legato” alla comunità in questione e a possibili screzi interni in via di accertamento, viene sfruttato con una certa tempestività per 1) divulgare richiami all’antifascismo ed al pericolo razzismo ed al “dettato costituzionale” che è imperniato sull’antifascismo e l’antirazzismo secondo un signore che ha parlato 2) porre enfasi sul fatto che la popolazione del quartiere ed i partecipanti al corteo hanno esposto slogan come “Siamo tutti ROM, sinti e caminanti” 3) fornire una qualificazione espressa delle 3 piccole vittime e della loro famiglia, credo, come “romane e italiane”, secondo quanto ttestualmente riportato dalla giornalista 4) suscitare senso di colpa per gli italiani, “maglia nera” in Europa (come sempre) e per l’85% ostili alla comunità ROM.
      Anche se i responsabili del fatto e le dinamiche del medesimo non indichino ALCUNA matrice razzista, secondo le parole stesse di media ed inquirenti. Qualche esperto di propaganda o guerra psicologia parlerebbe di categorie come “inversione”, o “azione di mutazione” come forse la definirebbe il libro di Piero Baroni edito nel 1985 “Guerra psicologica”.

    • AnonimoSchedato

      Se provi ad approfondire il dibattito dei ricercatori di antropologia e dei genetisti che stanno affrontando l’interazione tra sviluppo biologico e sociale (esempio, solo inglese non sono argomenti che ho visto trattati in italiano, https://hbdchick.wordpress.com/2014/03/10/big-summary-post-on-the-hajnal-line/ ) finisci per chiederti se lo scopo non sia la creazione di una società di servi della gleba.
      Ha senso se sei al livello più alto. Pensa a poter reintrodurre lo ius prime noctis, o far bastonare impunemente quelli che ti stanno antipatici, godendo dello spettacolo. In una società di diritto non si può fare.
      Più ci penso più mi sembra che l’unica spiegazione sia la volontà di abbattere il diritto e sostituirlo con l’arbitrio.
      O si cade nell’esoterismo e nel maligno che vuole distruggere la creazione. Altro non riesco a concepire.

      • silvia

        La seconda che hai detto: devono distruggere tutto cio che di bello (e di Cristiano) esiste.

  • Flambeau

    Dì la verità Funny. ‘Sto casino l’hai messo in piedi tu aumentare la capitalizzazione di Bitcoin.

    http://www.zerohedge.com/news/2017-05-13/24-hours-later-unprecedented-fallout-first-global-coordinated-ransomware-attack

  • pierluigi

    quando stavo a Bruxelles due di queste giovani risorse mi aggredirono in una strada buia, mi salvai solo perche’ mi misi ad urlare e tirar calci e arrivo’ gente. La polizia mi disse che non possono farci niente, e ogni giorno ci sono casi del genere. Da allora andavo in giro sempre con una chiave inglese da mezzo chilo in tasca, legata al polso con una cinghia per non perderla in caso di colluttazione.

    Ora sto in Svizzera e ogni volta (raro) che vedo una risorsa ciondolante cambio marciapiede. Ma qui non scherzano mica, se una risorsa fa casino la sbattono subito fuori.

    • paolo

      Ma che caso di vita è dover girare con una chiave inglese… dai…

      • pierluigi

        perfettamente d’accordo. ma non preoccuparti, ben presto anche in Italia la gente dovra’ andare in giro armata. Cosi hanno deciso i globalizzatori, di far collassare l’Europa nel caos.

    • Simone Tretti

      Son già anni che si gira così, solo che chi lo fa non lo dice pubblicamente (considera porto di arma impropria).

  • johnny rotten

    Non servirà ancora per molto tempo cambiare nazione, è il sistema economico internazionale che sta andando in cancrena, presto ogni paese sarà contagiato perchè non è più la politica a decidere il futuro, i bankers di war street hanno cooptato la politica intera dell’occidente, e stanno andando tutti short, come se non ci sia un domani, per la loro avidità hanno messo gli europei in condizioni di non figliare, l’andamento demografico rende così giustificabile l’auto invasione, il risultato sarà il solito bagno di sangue, che in europa è una regola millennaria.

    • Mister Libertarian

      Quindi il ceto politico-burocratico che domina in tutti gli Stati occidentali e nell’Unione Europea, che tassa le imprese al 70 % e che impone il multiculturalismo, non c’entra niente?

      Dici che l’ideologia socialista non c’entra nulla, in questo disastro?

      • Ronf Ronf

        Tieni presente che l’apparato burocratico e l’ideologia che tu denunci sono stati creati entrambi a tavolino dai vari De Benedetti di turno, lo sapevi?

      • johnny rotten

        Questo è un progetto a cui i burocrati socialisti si sono accodati per semplice convenienza, ma non è mai stato il loro progetto, chi l’ha pensato esisteva e decideva le sorti del mondo occidentale e delle sue colonie ancora prima che la parola socialismo venisse inventata, e anche prima della “rivoluzione francese”, anzi quella rivoluzione fu da loro spinta e finanziata.

        • Mister Libertarian

          Non condivido le visioni complottiste della storia.

          Per me conta solo quello che gli attori proclamano apertamente.

  • kyof69

    Parole sante…anche io me ne sono andato in un altro paese….qui le “risorse” le trattano come si dovrebbe sempre fare: rispetti le leggi, bene. Non le rispetti, aspettati un trattamento adeguato, e soprattutto non provare a entrare nel mio Stato senza permesso.

    • Epiphanius

      Quale paese?

  • SDM

    Ieri notte ho visto i ladri che uscivano dal giardino dell’appartamento del piano di fronte. Siccome soffro di insonnia, e certe volte non riesco mai a dormire, mi metto a guardare fuori dalla finestra. La sapete la cosa impressionante? Sono rimasto impassibile. Per me è normale. Solo la mattina mi sono reso conto della decadenza di tutto ciò: il fatto che vedere gente incappucciata attraversare una siepe alle 3 sia quasi routinario. D’altronde, ho subito nel tempo così tanti furti…
    Ho svariati legami con il Sudamerica, e vi giuro che esistono quartieri di Lima, Córdoba e Fortaleza dove c’è maggiore sicurezza che nei MIGLIORI quartieri delle grandi città italiane. Voi mi direte: ma lì la criminalità dilaga. Sì, è vero, però se eviti certi posti e certi orari, se eviti di mettere in mostra oggetti di valore, stai più sicuro che nelle città europee, tolto il Venezuela degli ultimi anni. Lì la gente ruba per povertà, ma è un fenomeno noto e tutti conoscono le opportune contromisure, non come noi, che ci troviamo attoniti innanzi ad un fenomeno nuovo, in crescita e che ancora non abbiamo capito. Laddove da loro i fenomeni violenti sono generalmente in diminuzione, da noi le prospettive sono di forte peggioramento.
    Vi assicuro che mi sentivo più al sicuro a Lomas de la Carolina (posto per benestanti, certo, in cui pulizia e cura sono fuori dalla concezione di qualsiasi quartiere ricco italiano/europeo) che ai Parioli a Roma. Sì, nel primo caso c’è un muro tutt’intorno, con luci e telecamere, però almeno così si può stare tranquilli. Noi in Europa una volta non ne avevamo bisogno, avevamo una delle più pacifiche società del mondo, ma ora che abbiamo rovinato tutto, cosa aspettiamo a dotarcene?? Perché sopportiamo tutto questo degrado? Possibile che se lavoro come una bestia e mi compro casa in una zona buona devo comunque sopportare i rom con i carrellini, i ratti e la mondezza??
    Quando stavo a Fortaleza, vedevo molte donne che dalla spiaggia tornavano in costume o in pareo, sole e tranquillissime, e mi domandavo: se andassero in giro così a Marsiglia, quanto ci vorrebbe prima di uno stupro? Anche nel centro?
    Una mia amica è stata molestata davanti a tutti in una stazione a Parigi, e nessuno è intervenuto… a Notre Dame de Lorette!, e nemmeno particolarmente attraente.

    • GattoMaculato

      La differenza sono musulmani e africani. Dove arrivano questi, non c’è più pace.

      • SDM

        Esatto, colto il punto.

      • paolo

        Infatti puzzano e fanno schifo… li ammazzarei tutti…

        • Epiphanius

          Questo tipo di commenti penso rischino di inficiare il ragionamento che si svolge qua sopra.

          • silvia

            Giusto. Il problema non sono le risorse in se, ma chi le fa venire da noi. sono quelli che bisogna ammazzare, le “risorse” poi se ne vanno da sole.

          • Epiphanius

            Ti sbagli. Viste le maglie larghe del sistema giudiziario e penale, del sistema migratorio e vista la possibilità di inzuppare ampiamente nel nostro sistema di protezione sociale comunale e locale, non se ne andranno facilmente anche perchè sicuramente i paesi confinanti non li accettano.

          • winston-universe

            Se ne andranno solo a 2 condizioni
            – Ogni rifugiato che lascia l’Italia riceve 500 €
            – Con i governi che li accettano bisogna trattare. Anche qui questioni di soldi.

            Poi c’è un altra soluzione. Ingaggiare dei trafficanti professionisti che li portano in Svizzera, Austria e Francia. La frontiera italiana con Svizzera, Austria e Francia e molto lunga ed è impossibile a controllarla a tapeto. Anche questo costa.

          • Epiphanius

            Stiamo paradossalmente importando anche gente del Bangladesh, dove non c’è chiaramente alcuna guerra. Questi vengono per rimanere, per entrare nel grande giro di manovalanza del lavoro nero, della raccolta agricola, delle bancarelle regolari/abusive (Roma ne ha migliaia dappertutto), come lavapiatti nei ristoranti, come facchini negli hotel. A Roma non vedo altro che bengalesi, cingalesi ed indiani. So che hanno un loro sistema “etnico” di casta e qualche referente della loro etnia che poi magari li indirizzi al lavoro, regolare o meno. E’ spiegato in un documentario degli anni anini ’90 “Il naufragio fantasma” della serie Blu Notte di Lucarelli. Parla dell’invio e “sistemazione” proprio su Roma di migliaia di pakistani, cingalesi, indiani e bengalesi, gestiti da un caporale molto molto potente ed abbiente, che fece una fortuna. Non faremo mai accordi del genere. Quindi la soluzione logica è che non dovrebbero proprio entrare. Coloro che entrano DOPO non sono più gestibili.

          • silvia

            Li gestisci…a cannonate.

          • winston-universe

            Ormai c’è solo una speranza. Affossamento totale di questo governo e direi di tutta la 2° Reppubblica. Praticamente un reset totale del sistema politico italiano.
            I criminali degli ultimi 3 governi incluso l’attuale dovranno essere processati per alto tradimento. Poi si inizia da 0.
            Scioglimento e chiusura di Eurogendfor (Gladio). ristruturazione totale delle forze del ordine e della magistratura. Le forze del ordine devono avere il potere di intervenire adeguatamente (anche con la forza) contro chi non si tiene alle leggi e alle norme dello stato italiano. Rafforzamento del Esercito.
            La speranza muore per ultimo, io spero ancora in Trump.

          • silvia

            Allora siamo in due: ma non so quanto potere effettivo abbia Trump…certo e’ che un’ Europa divisa in stati sovrani con poche “risorse” e molti autoctoni che lavorano e rispettano la legge e piu produttiva e piu facile da controllare per USA, Russia e anche Cina, che possono spartirsi mercati e aree di influenza. Un’ eurabia povera e instabile non rientra negli interessi di nessuno dei tre. Trump ha interesse a “separare” la Russia dalla Cina, ma per questo la Russia deve poter essere in buone relazioni con i paesi Europei, che devono essere stabili e tranquilli.

          • Emilia2

            Ho paura che gli Americani la pensino diversamente

          • silvia

            il punto e’ che non si capisce piu nemmeno cosa pensino in quanto c’e’una faida interna tra le elites Americane. Il mio discorso e’ basato sull’interesse nazionale…bisogna vedere quanto ancora possono fare il loro interesse e quanto invece siano costretti a fare “per conto terzi” a cui degli Americani (intesi come popolo) non frega nulla.

          • Epiphanius

            Ce lo possiamo scordare, in quanto il potere politico riposa sulla canna dei fucili…Ed i fucili in italia non li gestiscono gli italioti..mai dimenticarlo. Per questo avallo soluzioni individuali di espatrio in luoghi civili dove poter condurre una esistenza dignitosa, specie per le generazioni a venire…Come dice FK la soluzione è purtroppo individuale. Accettasi suggerimenti su fattibilità e percorribilità di talune soluzioni di espatrio.

          • silvia

            No, se ne vanno appena capiscono che se restano finiscono incaprettati.

          • winston-universe

            Agree, praticamente basta chiudere i rubinetti e metterli a pane ed acqua e tutti si metteranno in viaggio verso Francia, Austria, Germania, Svizzera dove esistono servizi sociali molto svilupati.
            L’Italia deve fare molta attenzione che questa gente non faccia massa critica e crei i suoi ghetti.
            Ma con l’attuale governo totalmente utopico.

            In Italia stà succendendo quello che è successso in Svezia, solamente in tempo record. Questo provoca uno stress psichico incredibile per la popolazione locale.
            Quello che stanno facendo questi criminali a montecitori è altamente inumano

          • silvia

            E’ il fatto che stai accadendo a tempo di record che puo’ causare una reazione improvvisa e violenta…in Svezia e’ successo tutto piu lentamente, in Francia c’e’ il retaggio coloniale cosi come in UK….ma da noi? Inoltre, un mutamento degli equilibri demografici cosi rapido in Europa destabilizza tutto l’assetto internazionale, tieni conto che l’Italia e’ strategica per la sua posizione geografica…e per questo che ad una reazione, seppur scomposta degli Italiani seguirebbe un qualche intervento “esterno”

          • winston-universe

            Non serve un intervento estero, basta dare luce verde ai CC, forse da Trump, boh, e i CC spazzerebbero via l’immondizia che si tratiene ILLEGALMENTE a montecitorio che stà combinando disastri al cupo al Italia, senza tanti problemi, incluso lo scioglimento e la chiusura di Eurogendfor, forza effettiva CC, 100.000, forza effettiva Eurogendfor ca. 2600 qui non c’è storia.
            I CC sono una forza paramilitare, la più grande in Europa. Sono ben attrezzati e molto preparati, con i CC c’è poco da scerzare se fanno sul serio. Secondo mè i CC sono una delle forze speciali più efficienti in Europa. My 2 cent.
            Praticamente tutto l’attuale governo è sotto protezione dei CC, basta una telefonata di Trump di togliere questa protezione e tutti i pagliacci del attuale governo vanno in panico da un secondo al altro.

          • silvia

            E’ quello che spero anche io: da quanto emergerebbe negli ultimi giorni le azioni di Trump in Siria e le minaccie alla Korea del Nord potrebbero essere state tutta una pantomima per tenere buono il deep state. Se cosi fosse, il gruppo di potere che sta cercando di prendere il controllo sull’Europa starebbe agendo contro gli interessi di Trump e di chi gli sta dietro … che invece hanno tutte le ragioni per mantenere la situazione Italiana tranquilla. Inoltre, anche i Russi hanno i loro problemi di equilibrio demografico tra Russi “bianchi” e islamici, e l’ultima cosa che vogliono e’ l’eurabia sotto casa. Per questo mi aspetto che a breve succeda qualcosa in Italia o in Francia.

          • silvia

            “il sistema giudiziaro e penale” “il sistema di protezione sociale” non sono entita’ astratte: sono fatte e tenute in piedi da italiani. e sono questi che vanno bloccati.

          • gianni

            allora devi ammazzare italiani

          • silvia

            Mica tutti, quelli che hanno poteri decisionali.

          • non ci facciamo mancare nulla noi, mica siamo rassissti
            @[email protected]

          • paolo

            Lo so bene sono genovese e da quella città sono scappato perché oramai è invivibile… gli italiani si ritirano..

    • marcoferro

      secondo la psicologia da terza elementare delle risorse islamiche, una donna che va in giro senza lo straccio da cucina avvolto intorno alla testa è una puttana da molestare, anche violentare e che non merita nessun rispetto. ci stanno riempendo il paese con questa marmaglia islamica…

      • paolo

        Eccheccazzo…. Non vale le loro donne sono dei cessi… le violenterei per sfregio, ma fanno schifo e puzzano… i negri poi hanno un odore… lo sento solo io?

        • marcoferro

          pensa come devono reagire a vedere una bionda in minigonna. il maniaco sessuale che è in loro viene fuori alla grande.
          mi raccontò una mia amica che una volta era stata a scharm el scheik prima dei casini in quel posto, ebbene i tassisti avevano un mucchio di specchietti retrovisori ma non per guardare la strada, ma le donne sotto le gonne e il petto, che schifo di gente repressa…

      • what you see is a fraud

        https://www.rt.com/news/388270-iran-woman-morgue-adultery/
        Iranian woman to wash dead bodies in morgue for 2 years in adultery sentence – report

        Donna Iraniana lavorera’ in un obitorio per due anni a lavare i corpi dei morti . E’ una sentenza per adulterio ! Che bella civilta’ ( scherzo ) l’Islam !

        • marcoferro

          gli è andata bene, fortunatamente la lapidazione è stata abolita nel 2000. comunque la giustizia iraniana per certi aspetti è meglio della nostra. me lo ha raccontato una amica che lavora e spesso vive in quel paese. in pratica la punizione al condannato la decide la vittima o la famiglia della vittima e spesso decidono per il perdono anche dietro risarcimento….ricorderai la storia di sakineh che fu condannata a morte e tutta la campagna per demonizzare l’iran ? ebbene nessuno si prese la briga poi di far sapere all’occidente che sakineh fu perdonata e vive libera oggi.

    • paolo

      Ma dove abiti??? Cosa vuol dire che ti hanno derubato diverse volte?? Non ci credo dai… dalle mie parti lasci ancora le chiavi nella porta…quasi..

      • Friendly Cynic

        Abita quasi sicuramente nel nord-italia invaso.

    • Epiphanius

      Hai visto i ladri… costoro invece fanno finta di niente. https://www.youtube.com/watch?v=x2RLQfWNq04&t=2s E manipolano la morte di 3 persone per tirare in ballo cose e persone che nulla c’entrano.

  • davide

    i voli di Ryan air economy da Roma – Lagos nigeria costano 350 – 400 € per persona
    Se un Palazzo Chigi fa un contratto, spunta anche qualcosa in meno.

    • paolo

      Infatti.. perché prendere i gommini e spenderne 3000

    • Ocram59

      La Ryanair non mi risulta abbia voli per Nigeria. Da Roma poi non ci sono voli diretti, ma bisogna fare 1 o più scali. Comunque il prezzo è davvero fra i 300 e i 400 euro.

      • davide

        Informazioni tratte personalmente dal loro sito.
        Se poi da Fiumicino ti caricano su un charter per Lagos via Parigi-Orly questo non saprei….

  • Nick

    In Svizzera il concetto di integrazione semplicemente non esiste.
    Esiste infatti il buonsenso, simbologie a parte.
    Bello quando è il popolo a farsi sicurezza…

    http://www.ticinolibero.ch/it/article/34833/rivendichiamo-i-volantini-contro-bello-figo-il-buonismo-e-il-perbenismo-sono-un-cancro-della-societ-chi-siamo-la-voce-del-popolo

  • Ocram59

    Ripetiamolo: Il paradosso demenziale è che i due partiti pro-immigrazione (PD e M5S) raggiungono nei sondaggi ben il 60%, di conseguenza sembra che alla maggioranza degli italiani stia bene così. Il referendum di Dicembre sembra solo un ricordo. Vedremo se, col possibile peggioramento della situazione (secondo Bottarelli e Blondet), qualcosa cambierà.

    • Epiphanius

      Credo che sia oggettivo pensare che nulla cambierà. I preti nei loro sermoni seguiteranno con concetti acquariani/arcobaleno mondialisti, le varie Coop, Arci, Misericordia, ecc. continueranno ad accedere ai bandi per “accoglienza” e “integrazione” migranti indetti da decine e decine di Prefettura. Per capire che il vento è il medesimo basta vedere i servizi televisivi e le dichiarazioni dei politici… Per capire che non è così. Le elezioni, siano esse amministrative, politiche, ecc. nulla cambiano… In Argentina il Capo dello Stato ha ulteriormente oliato l’ingranaggio che in estate vedrà arrivare altre centinaia di migliaia di risorse.. Mi aspetto 1) un numero spropositato ed inatteso di arrivi 2) la solita bagarre politica prima di decidere 3) un superlavoro delle ONG con relativa celebrazione e medaglia al valore/Nobel per la pace 4) qualche naufragio o incendio qua e là giusto per commuovere l’uditorio e non turbare il flusso. In Argentina, le sue chiarissime dichiarazioni pro accoglienza (ironicamente riprese anche dal famigerato Bello Figo in una sua canzone “Anche Mattarella ha detto che noi possiamo venire in Italia”) stanno lì a dimostrarlo. Le sole lievissime deviazioni “osate” da Zuccaro e Serracchiani hanno visto i due sulla graticola mediatica.
      E poi…quando tuona Saviano significa che il fatto…è grave. “Agente di influenza”.
      Al pari di Report e del Fatto Quotidiano credo che lo schema seguito sia stato il seguente: ampia legittimazione pubblica denunciando storture, malaffare, criminalità e vergogne italiche e subendo minacce, querele, ecc; successivo posizionamento politico in area “progressista”; definitiva “tuttologia” con gradazioni variabili: Report al pari del Fatto se la prende molto con multinazionali italiane come ENI e ENEL (CUI PRODEST???), Saviano agisce più per il tramite del Gruppo L’espresso, dove è resident guest e tratta per lo più i temi quotidiani, senza troppe inchieste ma con sparate ad effetto prontamente ribattute in ogni dove dal sistema mediatico.

      • Ronf Ronf

        Eh, per un attimo avevo letto che in Argentina il Capo di Stato argentino aveva detto di accogliere in Argentina “le risorse”. Invece tu dicevi che è stato Mattarella, durante una visita in Argentina, a dire che QUI bisogna accogliere in Italia “le risorse”. Comunque, mi sa che l’Italia è spacciata.

        • Epiphanius

          Ho scritto meglio: non era affatto il Capo dello Stato Argentino (hanno un fortissimo senso di appartenenza… LORO) ma il NOSTRO naturalmen. Ho corretto dopo, era scritto in modo equivoco in effetti. E’ stato proprio il nostro a ribadire la TRINITA’ 1) “L’immigrazione è una risorsa” 2) occorre rifuggire dalle “tentazioni del
          protezionismo, dalle involuzioni nazionalistiche, da artificiose
          chiusure in se stessi, che appaiono oggi antistoriche oltre che contro
          la logica e contro l’interesse della comunità mondiale” 3) ” i temi della solidarietà e della dignità
          della persona si scontrano con intolleranza, discriminazioni e diffusa
          incapacità di comprendere ciò che è in atto, ciò che sta accadendo nel
          mondo”.
          Titola tronfia Repubblica “La lezione di Mattarella dall’Argentina”. Leggete se volete ferirvi http://www.repubblica.it/politica/2017/05/09/news/migranti_richiamo_di_mattarella_troppa_intolleranza_la_costituzione_riconosce_diritti_-164974046/

          Commento di un lettore di Repubblica: “Paragonare gli
          emigranti italiani con la feccia che arriva in Italia adesso è un
          insulto agli italiani che hanno contribuito alla costruzione
          dell’Argentina. Anche io sono un emigrante (a Bruxelles), mi hanno
          chiesto i documenti, il casellario giudiziario, la residenza per poter
          lavorare (lavoro in banca). Paragonarmi ai migranti è un insulto!”
          Paragonare gli
          emigranti italiani con la feccia che arriva in Italia adesso è un
          insulto agli italiani che hanno contribuito alla costruzione
          dell’Argentina. Anche io sono un emigrante (a Bruxelles), mi hanno
          chiesto i documenti, il casellario giudiziario, la residenza per poter
          lavorare (lavoro in banca). Paragonarmi ai migranti è un insulto!
          Paragonare gli
          emigranti italiani con la feccia che arriva in Italia adesso è un
          insulto agli italiani che hanno contribuito alla costruzione
          dell’Argentina. Anche io sono un emigrante (a Bruxelles), mi hanno
          chiesto i documenti, il casellario giudiziario, la residenza per poter
          lavorare (lavoro in banca). Paragonarmi ai migranti è un insulto!

  • Epiphanius

    Il 20 maggio, non dimenticate di andare a Milano alla grande e partecipata manifestazione multicolore patrocinata da Sala/Veltroni (ideatore), Unità, CEI, mezzi grillini, mezzi papa boys, Vescovi e Circoli PD, ARCI, ANPI, LGBT, EMERGENCY, UNHCR, boldriniani & bergogliani, eccetera.. (sto citando a caso gli ultimi presumendo che aderiscano direttamente o diano comunque un loro sostegno morale. Posso affermare che Sala, Veltroni, Emergency e Unità paiono coinvolti da quanto risulta sui media).
    Tutti uniti contro il razzismo e per l’Accoglienza. “Come a Barcellona” ha titolato sovente l’Unità in queste settimane di “preparazione” (scrive in larga parte solo di quello).
    Vedrete che copertura mediatica urbi et orbi e quale presenza di “no borders”.
    E se solo vi fossero improbabili manifestazioni di disappunto…Altissime urla si leveranno dall’Alpi alle Piramidi.

  • Vendicatore

    Maledette risorse.Ladri,violentatori,negri.

    Vi dovrebbero sparare infaccia.

    Schifose scimmie.

    • maboba

      Questo è puro razzismo, indegno e oltretutto stupido perché i veri responsabili di questo disastro sono bianchi e “progressisti” ai quali queste violenze, per ora verbali, servono come manna dal cielo per poter continuare nell’opera di ladrocinio e distruzione del nostro paese.

      • Friendly Cynic

        I politici bianchi e progressisti sono votati dalla maggior parte degli italiani.

        Le risorse immigrate non sono telecomandate dai bianchi progressisti quando commettono crimini.

        Vi sono comunità immigrate che commettono pochi crimini pur proveniendo anche loro da paesi poveri, come i cinesi ed i filippini.

        Quindi le responsabilità del degrado e dell’insicurezza non ricadono solo sui politici immigrazionisti ma anche sugli italiani che li votano e sugli immigrati che approfittano di accoglienza e tolleranza: idealismi applicabili solo in un mondo utopico abitato esclusivamente da popolazioni civili e pacifiche mentre purtroppo la Terra é abitata in gran parte da popolazioni incivili ed aggressive.

        • maboba

          Intendevo dire che la protesta e la rabbia vanno indirizzate soprattutto a coloro che a sinistra stanno facilitando l’invasione, soprattutto islamica, per motivi abietti: dal ladrocinio clientelare alla speculazione elettorale fino al sentimento di rivalsa verso tradizioni e cultura cristiane che hanno sconfitto il loro sogno e che per far questo sono disposti ad allearsi con i “turbocapitalisti”, o globalisti o mondialisti, che in teoria e a parole dovrebbero essere i loro avversari. Fanno entrare persone che diverranno serbatoio di manodopera a basso prezzo (sta già accadendo) facendo abbassare il salario anche per gli italiani in cerca di lavoro diventando complici di mafiosi, del caporalato e di impresari senza dignità.
          Sul fatto che vi siano immigrati che compiono reati approfittando di accoglienza e tolleranza non ho nulla da obiettare. Dico solo che il colore della pelle è del tutto secondario. Quanto alle comunità immigrate io temo l’immigrazione musulmana, nera o bianca non fa differenza, che non è integrabile con i principi alla base della nostra società perché ovunque ne esiste una minoranza forte ci sono sommosse e guerra civile. Non accettano regole che non siano dettate dalla loro sharia. Si mostrano docili e rispettosi solo quando si sentono in “inferiorità operativa”.

  • Vendicatore

    La boldraccia le dovrebbe sperimentare le risorse.su se stessa.una cinquantina di loro tutti dentro di lei.baldracca

    • gianni

      io direi che per essere coerente dovrebbe ospitare a casa sua due nigeriani

  • winston-universe

    George Soros, principale finanziatore del attuale migrazione di massa, voleva visitare le Filippine. Dopo queste parole del presidente Filippino Rodrigo Duterte:

    “Es gibt einen eigenen Platz für dich in der Hölle, du Idiot. Setze nur einen Fuß auf unser Territorium und es wird mein Job sein, dich direkt dorthin zu befördern.”

    In italiano:

    C’è solo un posto per tè, l’inferno, Idiota. Prova a mettere solo un piede nel mio territorio e sarà il mio compito di spedirti lì direttamente.

    Soros ha poi rinuciato al viaggio.
    E in Italia questa merda viene ricevuta al quirinale con applausi, vermi.
    Qui si vede la differenza tra un uomo con le palle (Duterte) e una massa di vigliacchi venduti (il quirinale)

    • Epiphanius

      In Malesia fu condannato a morte per le speculazioni del 1997. Mi pare ebbe luogo una sorta di “scontro mediatico” a distanza con il presidente di allora. La vicenda “rientrò” nel 2000 circa. https://www.wsj.com/articles/SB874869702799623500

    • what you see is a fraud

      Soros speculo’ contro la lira decenni fa’ . La lira fu svalutata . E recentemente e’ stato ricevuto dal capo del governo , questo indica quanto fuori di testa sono quelli al governo . La sola spiegazione possibile e’ che il criminale Soros e’ un membro della tribu’ che controlla l’Italia .

      • winston-universe

        L’Italia viene controllata dal estero perchè una parte del Elite italiana con il cervello di una gallina ha deciso così, dice niente il vincolo esterno ?
        La motivazione per questi deficienti era, l’Italia e incapace di governarsi da sola perciò ci vuole lo straniero che la governi. Ma io mi dico, si può essere più fessi di così. Ma come cazzo si possa minimamente arrivare a pensare che lo straniero faccia l’interesse del Italia, santo Dio.
        Ma porca merda se perfino l’Islanda, paese di 300.000 abitanti, durante la sua crisi (2007) andò a scontrarsi ferocemente con UK, principale creditore del Islanda a quei tempi e potenza nucleare e militare per causa di crediti detteriorati ? Il politico italiano medio invece si fà la cacca adosso appena un crucco o francese alza un pò la voce nei suoi confronti per poi mettersi a 90°. Gente del genere e da allontanare immediatamente dalle stanze del potere e mettere gente in grado di governare.

  • Zazà la Superscimmia

    Chiunque abbia votato PD o dato sostegno all’europa, favorendo la distruzione degli stati nazionali, non dovrebbe stupirsi o lamentarsi: questa è l’Italia che ha voluto.

    • si può dire la stessa cosa per chi ha votato il 5s…

  • what you see is a fraud

    Scusate per il fuori tema . Ma allegria gente , tutto finita’ presto con un fungo nucleare . Siete tutti pronti a crepare ? Leggetevi questo articolo di Paul Craig Roberts. Ne traduco un pezzo per la vostra assoluta delizia (????? !!!!! minchia )
    Citazione ” On April 26—16 days ago—Lt. Gen. Viktor Poznihir, Deputy Chief of the Main Operations Directorate of the Russian Armed Forces, stated at the Moscow International Security Conference that the Operations Command of the Russian General Staff has concluded that Washington is preparing a nuclear first strike on Russia.
    http://www.thetruthseeker.co.uk/?p=151588

    Tradotto : Il 26 aprile scorso Il Tenente Generale Viktor Poznihir , Vice Capo del direttorato ” Main Operations ” delle forze armate Russe , dichiaro’ alla conferenza internazionale sulla sicurezza tenuta a Mosca che i generali Russi hanno concluso che Washington sta preparando un assalto nucleare contro la Russia .
    See:

    https://www.rt.com/news/386276-us-missile-shield-russia-strike/

    http://www.fort-russ.com/2017/04/us-forces-preparing-sudden-nuclear.html

    https://www.times-gazette.com/ap%20general%20news/2016/10/12/russia-china-to-mull-joint-response-to-us-missile-shield

    http://themillenniumreport.com/2017/04/us-forces-preparing-sudden-nuclear-strike-on-russia-moscow-security-conference/

    e ancora ” I have been unable to find any report that any US Senator or Representative or any European, Canadian, or Australian politician has raised a voice of concern. ”

    Paul Craig Roberts dice che ” non e’ riuscito a trovare nessun rapporto di nessun senatore USA , o Europeo o Canadese o Australiano che ha parlato con allarme di cio’ .

    e ancora ” No one in Washington got on the telephone to tell Putin that this was all a mistake, that the US was not preparing a nuclear first strike on Russia, or ask Putin how this serious situation could be defused.”

    Nessuno in washington si attacco’ al telefono per dire a Putin che cio’ era uno sbaglio , che gli US non stava preparando a un assalto nucleare improvviso contro la Russia , o chiedere a Putin com questa seria situazione potesse essere disinnescata .

    ” We currently are in the most dangerous situation of my lifetime, and there is ZERO AWARENESS AND NO DISCUSSION! ”
    Siamo in una situazione pericolosissima e c’e’ Zero consapevolezza e niente discussione .

    Non sorprendetevi quindi se la Russia e la Cina attaccano gli USA . In un modo o nell’altro ci sara’ una guerra nucleare . Sembra che o gli USA o I russi e i Cinesi faranno un attacco preventivo . Il vecchio concetto di MAD ( Mutual Assured Destruction ) che ci ha salvati fino ad oggi e’ stato messo in pensione dai guerrafondai USA controllati da Khazari satanici . Ora questi pensano che si possa vincere una guerra nucleare .
    Se ci deve proprio essere una guerra io spero che almeno alcuni botti nucleari colpiscano quel cancro umano che e’ lo stato canaglia del medio oriente .

    • winston-universe

      Consequenze di una piccola guerra atomica tra India e pakistan. Con la detonazione di ca. 100 bombe atomice. Qui c’è ancora qualche possibilità si sopravivenza in paesi come la nuova zelanda, argentina del sud o sud africa.

      http://www.nucleardarkness.org/warconsequences/fivemilliontonsofsmoke/

      Condequenze di una grande guerra atomica USA vs. Russia. con la detonazione di ca. 10.000 bombe atomica. Game over, anche per l’elite.

      http://www.nucleardarkness.org/warconsequences/hundredfiftytonessmoke/

      • what you see is a fraud

        Ammesso che gli ” elite ” non siano gia’ in possesso di basi nel sistema solare . Dico questo perche’ giudicando dal livello di bugie , depistaggi , differenti livelli di accesso a notizie segrete , tutto e’ possibile . Nessuno oggi , considerando le balle che ci ha raccontato la NASA e i governi , puo’ credere assolutamente alle continue balle che ci raccontano .
        Ricordate che NASA significa ” MAI un risposta diretta ” = ” Never A Straigth Answer ” .
        Ve ne racconto una che si puo’ leggere nel libro ” Dark Mission ” di Richard Hoagland and M . Bara .
        L’autore visitava la NASA quando la prima sonda atterro’ su Marte . La sonda aveva una Video camera a colori a bordo e trasmise alla terra le prime immagini del paesaggio di Marte . Ma cio’ non era consono con l’immagine di marte che la NASA voleva che il popolo credesse . Le immagini mostravano un terreno di colore rossiccio come si vede molto spesso in parti del Nord America e Australia .
        Cosi’ i capi della NASA mandarono tecnici per cambiare il mix dei colori riprodotti dai televisori negli uffici NASA cosi’ che il paesaggio marziano apparisse violetto .

        • winston-universe

          Conosco queste storie, io non ci credo.
          Specialmente non credo che esistino basi extrastellari o città sotteranee.
          Perciò un conflitto nucleare caldo tra USA e Russia vuol dire Game over, anche per l’èltie, fine.
          È siccome l’èlite non è disfattista e autolesionista e ci tiene molto alla propria vita e ai suoi conti milliardari in banca, non credo in un conflitto nucleare tra Russia e USA.
          Ma ognuno può pensarla come vuole.
          Poi anche dentro l’èlite ci sono opinioni deverse e punti di conflitto. Non sono una massa omogenea.

          • what you see is a fraud

            Ognuno e’libero di credere cio’ che vuole . Ma dove pensi che 9 trilioni di dollari dati al Pentatgramma sono finiti ?
            Ci sono circa 147 basi militari sotterranee nel territorio USA tutte collegate da trasporti Mag Lev .
            Per favore guarda queste figure . Sono vere e non inventate
            https://www.shutterstock.com/search/tunnel+boring+machine
            https://en.wikipedia.org/wiki/Tunnel_boring_machine
            http://www.sheepletv.com/nuclear-tunnel-boring-machines-switzerland-has-nothing-on-us-2/

          • winston-universe

            Base sotterranea dopo uno scontro del genere serve a poco. Siccome la superficie è praticamente completamente contaminata per diversi anni, niente più prodotti alimentari niente più acqua. E se le riserve alimentari incl. acqua basti per anni, qui sono molto scettico. Poi la vita in un bunker sotterraneo dopo un certo periodo diventa insoportabile.

          • what you see is a fraud

            Lo credo anche io . Tuttavia ci sono i guerrafondai che non credono che sarebbe la fine dell’umanita’ . Loro credono erroneamente che vincerebbero la guerra .

          • Simone Tretti

            Ho lavorato nel mondo delle TBM allo scavo di gallerie chilometriche.. mettere foto di TBM dice poco, son macchine atte a perforare il sottosuolo e le montagne in maniera “industriale” rispetto al vecchio sistema di piccone ed esplosivo.

            Progressività dipendente dalle condizioni del (sotto)suolo, dei fondi.. non son nulla di nuovo sul mercato le TBM 🙂

          • AnonimoSchedato

            Visto che sei del ramo, cosa ne pensi delle illazioni su TBM funzionanti non per rimozione meccanica (come quelle comunemente in uso) ma per fusione( tipo lava fusa) e compressione dello smerino sui lati della galleria, a formarne le pareti? Energeticamente è chiaramente oneroso, ma portandosi dietro una centrale nucleare (tipo sommergibili e portaerei) in teoria sembra possibile.
            Ma non so se lo sia anche da altri punti di vista (il primo che mi viene in mente sono le infiltrazioni d’acqua, a fare una pentola a pressione con questo metodo ci metterebbe un attimo), tu che ne pensi?

            PS: Una descrizione del meccanismo la trovi quì: https://pdfs.semanticscholar.org/1d8d/6ec9e7bc7ce14f3ff30f1f2bf60cf06af911.pdf particolarmente nel capitolo Rock Melting Technology.
            Uno dei documenti pubblici originali sui “subterrene” studiati a Los Alamos negli anni ’60 è questo: http://projectcamelot.org/la5354ms.pdf mentre un rapporto dell’esercito sull’argomento è http://documents.theblackvault.com/documents/ufos/subt.pdf

        • cito : Never A Straigth Answer ” .
          bellissima questa
          XD

  • Attenti al Troll

    ATTENZIONE: è chiaro che stanno partecipando alla discussione nei commenti degli account fatti apposta per inserire commenti razzisti, aggressivi e diffamatori, allo scopo poi di poter ottenere la censura (o peggio) del blog: mi riferisco, per fare un esempio, a “vendicatore” e altri account che sembrano creati proprio con questo obiettivo. O in ogni caso con l’obiettivo di creare un caso “ecco, vedete, guardate cosa scrivono su Rischio calcolato!” Che il moderatore, per favore, intervenga cancellandoli.

  • se consideriamo che la globalizzazione è un cancro inarrestabile, emigrare rappresenta solo una soluzione tampone.
    Io penso che il futuro che ci attende è più nero della pece soprattutto se consideriamo che fino ad oggi nessun Popolo accenna ad alzare la testa (non mi riferisco all’affidarsi a partiti farlocchi come 5s e affini SIA CHIARO)

  • Piripiro

    Andate in Inghilterra… La Svizzera e in particolare il Ticino lo avete già devastato!…

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi