Per Gallup, oggi ci sono 710 milioni di potenziali migranti al mondo. Li prendiamo tutti per le ONG?

Di Mauro Bottarelli , il - 89 commenti


La notizia, ovviamente, è passata sotto silenzio. Era il 7 giugno scorso quando “IlSole24Ore”, in un rigurgito di realismo, pubblicava un’inchiesta con i fiocchi di Enrico Verga dal titolo che non lasciava particolari spazi all’interpretazione: “In Italia quella dei migranti ormai è un’industria. E vale oltre 4 miliardi”. Qualche freddo numero, preso dall’indagine. In Italia sono arrivati, tra il gennaio 2014 e il dicembre 2016, 505.378 migranti, fonte ministero dell’Interno e quelli che interessano direttamente il nostro Paese sono per lo più prodotti in Africa. Dei tre corridoi indicati dallo IOM (Organizzazione Internazionale per i Migranti), quello mediterraneo centrale (che interessa la rotta Libia-Italia) è il più attivo ma a questi si aggiungono quelli sbarcati sino a oggi (ultimo aggiornamento 24 maggio 2017 dello IOM) di oltre 50.267 unità (in pratica, nei soli primi 5 mesi del 2017 in Italia sono già sbarcati il 10% del totale degli ultimi 3 anni). Nell’area mediterranea, dall’inizio 2017 al 24 maggio, sono arrivati 60mila migranti, la quasi totalità in Italia, con un trend di traffico in aumento rispetto allo stesso periodo anno 2016.

Se poi analizziamo il sito del ministero dell’Interno aggiornato, notiamo che le richieste di asilo sono drasticamente aumentate negli ultimi anni. I maggiori richiedenti sono di origine africana, per lo più migranti economici. E quanto costa quello flusso all’Italia? Per il 2017 parliamo di qualcosa come 4,6 miliardi di euro. Sempre citando l’inchiesta: “L’impatto complessivo sul bilancio italiano della spesa per migranti, in termini di indebitamento netto e al netto dei contributi dell’Unione europea, è attualmente quantificato in 2,6 miliardi per il 2015, previsto pari a 3,3 miliardi per il 2016 e 3,8 per il 2017, in uno scenario costante, ossia in assenza di un ulteriore acuirsi della crisi. Tale stima tiene conto della spesa per l’accoglienza, per il soccorso in mare e per i riflessi immediati su sanità e istruzione. In particolare, il soccorso in mare vede impegnati oltre ai corpi militari, gli uomini e i mezzi delle Capitanerie di porto e della Guardia di finanza. E parliamo di stime ufficiali del ministero dell’Economia.

“In 3 anni occorre quindi sommare 2,6 + 3,3 + 3,8 = 9,4 miliardi di euro. Il conteggio di 3,8 miliardi di euro, tuttavia, era una previsione. In data aprile 2017, il ministero ha infatti rivesto i conti e fatto due previsioni di spesa già superiori: uno scenario “cauto” che implica una spesa di 4,2 miliardi di euro per tutto il 2017 e uno di crescita (sulla base degli storici direi il più plausibile) di 4,6 miliardi di euro”, si sottolineava nell’articolo. Ma d’altronde, ci pagheranno le nostre pensioni, vero? Il Pew Research riporta (al 31 agosto, anno 2016) una cifra di circa 15 miliardi di dollari usciti dall’Italia diretti in varie nazioni: in pratica, i migranti che lavorano sono degli ottimi risparmiatori ma i loro risparmi (o una parte notevole di essi) vanno a finanziare la crescita delle loro nazioni di origine. E veniamo un po’ al dato davvero interessante, quello delle ONG impegnate sul fronte dell’immigrazione e dell’accoglienza.

Al netto del dato dei 4 miliardi di giro d’affari, di per sé già chiarificatore di tanto zelo, ecco la risposta dell’Istituto Italiano Donazioni (IID) rispetto al fatto se sia corretto chiamare “volontari” gli operator delle ONG: “Il personale F2F è pagato, quindi non è corretto definirlo volontario. Per definire questo profilo professionale, i termine corretto è dialogatore, poiché si tratta di persone selezionate e formate per instaurare un dialogo diretto con i cittadini incontrati per strada o presso gli stand allestiti in piazze, centri commerciali, teatri, etc”. E guarda caso, nonostante in Italia sia calato un silenzio tombale sulle inchieste relative ai presunti rapporti tra ONG e scafisti, sabato scorso la Marina libica ha intimato a diverse imbarcazioni umanitarie di allontanarsi dalle acque territoriali libiche e di non schierarsi in attesa dei gommoni con i migranti. Di più, i libici hanno apertamente accusato le ONG di essere in contatto diretto con persone a bordo delle imbarcazioni che sono state poi intercettate dalle guardia costiera. Oplà, poi è successo quello che tutti i buonisti dei miei coglioni continuano a definire impossibile: complessivamente, 570 migranti sono stati riportati indietro. RIPORTATI INDIETRO.

In una nota ufficiale, il portavoce della Marina libica, l’ammiraglio Ayob Amr Ghasem, sostiene che “chiamate wireless sono state rilevate, una mezz’ora prima dell’individuazione dei barconi, tra organizzazioni internazionali non-governative che sostenevano di voler salvare i migranti illegali in prossimità delle acque territoriali libiche. Sembrava che queste ONG aspettassero i barconi per abbordarli. Le Guardie costiere hanno preso contatto con queste ONG e hanno domandato loro di lasciare le acque territoriali libiche”. Allora non sono illazioni razziste? Allora il procuratore di Catania non è un mitomane xenofobo? O sono tutti nazisti anche quelli della Marina libica? Certo che è fantastico, è bastato che spirasse per qualche giorno il venticello del voto anticipato e guarda che efficienza con i rimpatri diretti?! Minniti deve aver fatto non poca pressione dalle parti di Tripoli: alla luce dell’accaduto, le ONG implicate non vanno incontro ad alcuna sanzione o denuncia?

Ma forse sono razzisti anche quelli dell’istituto demoscopico Gallup, il più autorevole degli Stati Uniti, il quale nel suo ultimo studio ha confermato che il numero di potenziali migranti nel mondo è arrivato a quota 710 milioni di persone. A livello globale, il 24% degli adulti vuole migrare, con il tasso maggiore nell’Africa sub-sahariana (30%), nell’Europa al di fuori dell’UE (21%), seguiti da America Latina e Caraibi (18%), Medio Oriente e Nord Africa (19%), UE (20%), Commonwealth (15%), Oceania (9%) e Nord America (10%). Gli Stati Uniti restano la meta più ambita, visto che un migrante potenziale su cinque cita gli USA come meta prioritaria, seguiti da Germania, Canada, Regno Unito, Francia, Australia e Arabia Saudita. E, attenzione, perché come mostrano anche i grafici,



se la percentuale di migranti che vuole andare in America non si è discostata molto dagli anni precedenti, la preferenza per la Germania è salita da 28 milioni a 39, il tutto grazie alla politica di porte aperte della Merkel. E Gallup, maledetto covo di nazisti, certifica che quell’ondata di immigrazione ha portato a un aumento del 50% dei crimini in Germania commessi da stranieri. Perde invece appeal il Regno Unito dopo il Brexit, visto che oggi sono 35 milioni le persone che vorrebbero approdare in Gran Bretagna contro i 43 milioni registrati tra il 2010 e il 2012: vuoi vedere che mandare a fare in culo l’UE, i ricollocamenti, Juncker e la Mogherini, il Trattato di Dublino e Avramopulos e riprendersi il controllo dei confini funziona anche da deterrente? Accidenti, però, che numeri! Un sacco di potenziali clienti per le ONG! Come diceva Carl Carlo Pravettoni, la Borsa si impenna! Ma da ridere, in realtà, c’è ben poco.

E a confermarlo è un dossier redatto dall’Osservatorio parlamentare di politica internazionale che certifica una vera e propria “transizione demografica”. Nel 2050, la popolazione dei paesi del Mediterraneo sarà cresciuta del 25,8% rispetto al 2015, arrivando a quota 649,1 milioni di abitanti. Il risultato si ottiene da una riduzione demografica del 2% nei Paesi membri dell’Unione europea e un amento del 49,7% di quelli del Nord Africa, a cui va sommato un aumento del 66,8% di paesi del Medio Oriente e un aumento del 18,8% dei Paesi candidati a entrare nell’Unione europea. Oggi gli europei, che si affacciano sul Mar Mediterraneo, sono più della metà del totale ma, tra 35 anni, scenderanno al 46,3% e, di conseguenza, avranno perso la “maggioranza”, visto che il 53,7% sarà, invece, composto da nordafricani e mediorientali, che nel 2050 saranno 120,8 milioni in più rispetto ai numeri del 2015.

Qualcosa decisamente non va. E se qui parliamo di trend macro che vanno assolutamente invertiti e rallentati, agendo in ogni sede politica e istituzionale opportuna, alla faccia delle teorie di chi vede come necessario e benedetto il meticciato che rafforzerà la stirpe europea, già oggi siamo abbastanza allo sbando. Questa foto

è relativa a quanto accaduto due settimana fa sulla rinomata spiaggia “Pane e Pomodoro” di Bari, frequentatissima da famiglie con bambini non appena arriva la bella stagione. Di colpo, nel mezzo di un placido pomeriggio di inizio estate, è uscita dall’acqua la versione migrante e politicamente corretta della Venere di Botticelli: un uomo di colore, completamente nudo e ubriaco. Il tutto, in assoluta naturalezza, mentre attorno donne, bambini e anziani, guardavano la scena tra l’attonito e lo sconvolto. E, paradossalmente, manco ci si può arrabbiare troppo con lui: nella sua cultura, al suo Paese, girare con il birillo in bella vista è normale, quelli strani sono gli altri, assurdamente coperti da costumi da bagno e prendisole, con quel caldo. Non c’è niente da fare: puoi sperare di integrare quanto vuoi ma è come infilare una tessera sbagliata nel puzzle, Puoi far forza, spingere, smussare ma, alla fine, si rompe. E qualcosa si è definitivamente rotto qui,

nel parco Cervi di Rimini, dove non solo le risorse bivaccano senza che nessun’altro possa permettersi di fare altrettanto ma spacciano anche a cielo aperto, accettando il pagamento della droga in natura da parte di giovanissime. Seduta stante, al parco, in pieno giorno e davanti a tutti. A denunciare il fatto, i residenti esasperati della zona al “Resto del Carlino” pochi giorni fa, delineando una situazione al limite dell’incredibile: “Qui abbiamo paura anche solo a portare a spasso il cane… Gli spacciatori hanno ormai occupato tutto lo spazio che va dall’Arco d’Augusto fino all’altezza della chiesa di Santa Rita. Dalle finestre li vediamo bene mentre vanno a prendere la roba in mezzo ai cespugli o sotto le pietre. Vediamo i ragazzini italiani arrivare a frotte dal centro e fare gli acquisti. Ma quel che è peggio è che da quest’anno sembra essersi inaugurata una nuova trattativa”.

Ovvero? “Fanno sesso alla luce del giorno: l’altro pomeriggio sono scesa per portare a spasso il cane e c’era una giovane, secondo me non era nemmeno maggiorenne, era per metà sotto una coperta e faceva qualcosa con uno dei ragazzi nordafricani del parco. Sono tante quelle che scambiano sesso con droga. Hanno l’età delle mie figlie, mi sembra incredibile che possa accadere. Non hanno nessuna remora, lo fanno in mezzo alla gente”. Non rimane molto tempo, o si alzano muri (e barricate, se serve) oppure arrendiamoci: primo, per esserci lasciati invadere e conquistare. Secondo, per aver fatto crescere – in nome del progressismo, della supposta e presunta libertà democratica e del relativismo – una generazione che non ci pensa due volte, scusate la rudezza, a fare una sega (o di peggio) a cielo aperto e in pieno giorno a un spacciatore, in cambio di una dose. Magari, a 13 o 14 anni. Ho il vomito.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • pv

    sempre piu’ contento di essere in Svizzera, pero’ fa molto male a cuore vedere come gli italiani si impiccano da soli, solo un popolo senza dignita’ puo’ accettare di essere invaso cosi’

    • gianni

      Tutti i mali avvengono per i soldi e anche questa immigrazione avviene per avidità di soldi di moltissimi italiani e non

    • Scrillo

      Gli italiani non contano, sono tutti vdcchi ormai e i giovani migliori riescono a emigrare, gli altri vivono di disoccupazione. La responsabilità è del Nuovo Ordine Mondiale, la società sovranazionale, la BCE, il FMI, la NeoChiesa massonica.

  • gianni

    È vero , anche qui a Torino e così ,Italia a tutta velocità verso povertà di massa e degrado sociale e senza distinzioni tra italiani e immigrati

  • Nick

    In effetti nella giornata in cui scopriamo che gli italiani ne hanno le palle piene delle politiche di sinistra, ecco un miracolato che dal profondo della sua caverna dorata ha la sfacciataggine di scrivere una stronzata del genere…

    http://espresso.repubblica.it/opinioni/l-antitaliano/2017/06/07/news/perche-lo-ius-soli-va-approvato-ora-1.303280

    articolo ovviamente rilanciato da un noto arrogantello marocchino del Partito Dellamerda…

    https://twitter.com/KhalidChaouki3/status/874238793078931456

    Vomitiamo pure insieme Bottarelli, io tengo la fronte a te e tu la tieni a me.

    • cito :” In effetti nella giornata in cui scopriamo che gli italiani ne hanno le palle piene delle politiche di sinistra”
      io non ne sono sicuro… qui da me sono tutti pronti a rivoltarli…

      • Nick

        Eh lo so, Bari è una città complicata, ma il dato di oggi è che in Italia le destre sono in rimonta. Quelli di buon senso magari cercate di non far più accadere situazioni squallide come quella della spiaggia pane e pomodoro…

        • ettore,

          E la VENDOLATA ALLA NIKI!

        • Nick, Bari è una città da non sottovalutare, qui o’sistema con la pummarola angopp’ (non so se capisci cosa intendo ma credo di si) raggiunge qualsiasi livello della società, quindi, tutto quello che sta avvenendo ha abbastanza approvazione per andare avanti senza particolari intoppi.
          Il tizio di pane e pomodoro ormai è una star, te lo assicuro
          Destre in rimonta? naa, quelli sono solo parolai… qui ci vuole ben altro…

    • marcoferro

      ma perche questo marocchino simpatico come le emorroidi può fare il parlamentare sulle nostre spalle ?

      • Nick

        Gliel’ha permesso il PD.
        Tra l’altro una volta venuto in Italia è cresciuto tra Parma e Reggio Emilia… figurati se poteva uscirne normale.

        • marcoferro

          non bastavano i nostri di parassiti dobbiamo pure importarli da fuori, tipo lo simpazè kienghè…

      • Scrillo

        Il Nuovo Ordine Mondiale dice che il multiculturalismo è cosa buona e giusta.

  • Forza-Karolina

    A me sta gente fa a dir poco schifo e non provo la minima empatia/solidarietà per loro. Però ho anche capito che in un modo o nell’altro entreranno in Italia… tanto gli italiani sono troppo coglioni e rincoglioniti da media e preti per fare qualcosa…. L’unica è emigrare e sperare che l’italia affondi nel mediterraneo con ste merde.

    • Verklarte

      Rimarranno i “vecchiacci” che se la spasseranno con le negrette..ne conosco tanti. Le slave e le sudamericane sono diventate esigenti e molto venali, un’ africana si accontenta di poco.

    • ettore,

      Andare su Marte e ritornare fra un paio di secoli, non ne vedremmo uno!

  • Gianox

    Ci vuole veramente un secondo Diluvio Universale.

    • AndreAX

      Non può essere inutile pensarlo!

  • zhoe248

    Non ci credo proprio ai dati ufficiali del mininterni.
    Se fossero “solo” 500 mila quelli arrivati negli ultimi due anni neppure si noterebbero in mezzo ai 60 milioni di italiani.
    Girando in una qualunque città, grande, media o piccola, ne incroci sempre più di uno.

    • Forza-Karolina

      E’ che vanno tutti nelle grandi città… in campagna non ne vedi per dire.

      • ho seri dubbi a riguardo…

        • Halexjan Hale

          Dove abitavo prima (dintorni del cremasco) ne avevano inviati 90 in un paese di 300 anime…
          Dopo meno di un anno gli italiani non uscivano quasi piu di casa

      • Scrillo

        Magari. Ieri ero sulle alpi e anche nei paesini più sperduti li stanno spedendo ed è palese che non ne rimandano indietro nessuno. Il papa è un membro del rotary club, la Massoneria non deve neanche più nascondersi.

    • più di uno?
      io quando scendo di casa sono l’unico Italiano…

      • gianni

        Sì comunque qua Torino non ci sono solo africani ci sono anche tantissimi sudamericani e asiatici

        • esatto, infatti mi preoccupa molto di più l’est piuttosto che l’Africa, per questa ragione lega e affini, secondo il mio punto di vista, sono solo venditori di fumo proprio perché parlano solo di una zona geografica…

    • gianni

      Negli ultimi tre anni

    • Tex42

      “60 milioni di italiani”.
      Gli italiani saranno si e no 54-55 milioni ed in forte diminuzione.

      • zhoe248

        Va beh,non è che cambi molto in proporzione…
        Comunque, dati Banca Mondiale, 60.8 milioni (2015)

    • faniarte

      Vogliono solo farci bussines sopra, anche loro(risorse) sono più che mai carne da cannone….”poracci” più di noi, per ora………..https://www.piovegovernoladro.info/2017/06/12/indovina-un-po-nei-nuovi-campi-profughi-ora-vivono-poveri-italiani/

  • qui si continua a parlare di “salvataggi” (notasi virgolette) e ci si “dimentica” completamente che stanno arrivando anche da est…
    così non ne usciamo

    • Forza-Karolina

      Per uscirne c’è un modo semplicissimo: definire una frontiera e sparare in mezzo alla fronte a chiunque non la rispetti. Gli italiani però non le hanno le palle per fare una cosa simile e ne pagano le conseguenze.
      Quando l’avranno presa in culo a sangue forse si sveglieranno (non ne sarei cosi sicuro…) ma sarà cmq troppo tardi., L’unica opzione è scappare da questo casino.

      • cose del genere sono competenza di chi indossa le stellette… e invece…
        scappare per andare dove? la babele non è solo qui, anzi, se vai in un’altra nazione troverai di peggio, basti pensare alla progressista svezia
        o_o

        • Forza-Karolina

          Stavo pensando alla Svizzera. In caso sia troppo complicato pensavo all’Asia: Singapore o Australia. Posti tranquilli dove poter lavorare e non avere sta rottura di cazzo: li con l’immigrazione ci vanno giù duro!

          • bah io preferirei ritirarmi in campagna… i posti che hai elencato non fanno per me

          • Forza-Karolina

            Purtroppo il mio lavoro (analista finanziario) non si può fare dalla campagna…. Anche il secondo lavoro che ho imparato come piano B in caso di problemi col primo (gelataio) in campagna non è fattibile.

          • quando i nodi verranno al pettina saranno katzi amari per tutti… il problema è proprio il quando… per il momento si vivacchia e tutto continua come se nulla fosse

          • Mario2

            Quanto tempo hai impiegato per imparare a fare il gelataio? I lavori manuali torneranno di moda, almeno alcuni…

          • AndreAX

            E Russia? Barriera linguistica o cosa peraltro avresti da lavorare vista l’alternativa a Swift

          • Forza-Karolina

            Ci ho pensato ma per me sarebbe troppo difficile. Li cercano ingegneri, medici…. gente con specializzazione diverse dalla mia. Lunga vita alla Russia!

          • AndreAX

            MEDICI DICI….mmm… sapresti scambiare qualche info in merito cioè come sarebbe fare il medico là sai dirmi?

          • Piergiorgio

            Attenzione! Nessuno lo dice ma di questi tempi cominci a trovare il seguente scoglio: “Si richiede cittadinanza Russa”, il che significa rinunciare a quella italiana. Spesso tra quello scritto nei vari avvisi e la realtà non detta, ci sono dei problemi non da poco.

          • what you see is a fraud

            Problemi sormontabili . E poi quali sarebbero i vantaggi del passaporto italiano ?

          • what you see is a fraud

            ” Singapore o Australia. ” … Posti tranquilli si come no !
            Singapore e’ una dittatura e l’Australia e’ controllata dai Khazari da molto tempo . Infatti loro mandano i militari dove gli USA li vogliono . E poi considerate che News Corporation appartiene al noto Khazaro Murdoch , la giustizia e’ truccata e ci sono operativi dei servizi segreti nelle scuole superiori , Universita’ , in parlamento e al governo , negli ospedali , nei centri medici e negli uffici dei comuni . Poi la polizia e’ corrotta fino al midollo , lo e’ sempre stata . Il governo federale ha partecipato attivamente a stragi di innocenti cittadini per passare leggi che proibiscono possesso di armi .
            http://www.nbcnews.com/news/world/port-arthur-massacre-shooting-spree-changed-australia-gun-laws-n396476

      • Scrillo

        In realtà i nostri militari ricevono ordini contrari a quello che chiunque banalmente può capire sarebbe la soluzione. I nostri militari e le forze di polizia, ricevono ordini dal ministero della difesa e dell’interno (orlando, quello che qualche settimana fa ha partecipato alla marcia pro accoglienza a milano). Tali ministri sono lì a prendere ordini nel 4 governo tecnico dall’era del golpe finanziario della BCE e dell’europa. La merk el ha detto nel 2015 che vuole mezzo milione di immigrati l’anno per la sola germania, e i tedeschi la hanno aplena riconfermata.

      • Nick

        Gli italiani l’hanno già presa in culo col Jobs Act, senza mai accorgersene tra l’altro…

        • Halexjan Hale

          Quoto in pieno

    • Uto Uto

      negli anni 60/70 a Milano eravamo invasi dai terroni. Alcuni erano istruitii ed entravo nella PA, altri erano utili braccia per l’industria nascente, altri passavano subito alla malavita. Erano cristiani e parlavo, abbastanza, l’italiano. Ci sono voluti 50 anni per assimilarli nel tessuto del nord, che per latro continua mantenere il meridione.
      Ora a Milano siamo invasi da ogni tipo di etnia, dai nani sudamericani agli sdentati magrebini ai nerboruti negroni. Sono dappertutto, e nessuno mai ci ha chiesto se volevano essere invasi da questi mantenuti, ignorati, nullafacent. Salvo solo le badanti, ucraine o no, che devono sostituire le tatuatissime nipoti succhia minchie dei professori in cambio di lauree del… cazzo. Grave colpa è della chiesa cattolica e della sua dottrina dell’aiuto universale senza se e senza ma….ma con i soldi tuoi, non quelli del Vaticano.
      In una società post industriale dove il lavoro umano sarà sempre meno necessario, le masse nere, lasciate incoscientemente crescere a dismisura, non hanno alcuna utilità, nessuna ne hanno prodotto e nessuna sono in grado di arrecare al resto dell’umanità. Importarli ora nel decadente e vecchio occidente, servirà solo a rendere più misere le condizioni degli indigeni indigenti che dovranno suddividere i magri sussidi statali con i nuovi mal venuti.

  • ah, io sono di Bari, il simpatico esibizionista ormai è un mito da noi
    @_@

    • cavallo pazzo

      Questa poi! Io sono di Barletta ma vivo anche a Corato e Bari la conosco molto molto bene. Eri a Iggy sabato, vero? Magari ci siamo anche incrociati :-)) Anche qui nella città della Disfida ne hanno scaricati a centinaia, probabilmente migliaia. A Bari poi, la zona della stazione e il lungomare dal Ferrarese al Chiringuito è diventato un suk. Che tristezza…

  • Scrillo

    Il Nuovo Ordine Mondiale e la Massoneria vuole più accoglienza e più immigrazione. Le banche dicono che la demografia cala e con essa anche il PIL, unica soluzione per gli eurocrati è immigrazione. La BCE è l’unico sovrano di questa follia criminale in cui siamo terminati. O si esce dall’euro, o verremo ricattati in mille modi diversi, come lo fu l’ultimo governo berlusconi, con i successivi 4 governi tecnici a partire dall’era monti.

  • marcoferro

    pensare che abbiamo una barriera naturale come il mare a proteggerci ed invece le ong e la nostra marina militare traditrice in combutta con la guardia costiera li vanno a prendere loro gli invasori. stanno ovunque ormai, capillarmente. la polizia almeno questi negri che spacciano e delinquono li possono prendere ed espellere immediatamente ? non è difficile….

  • Disca

    Mi chiedo spesso se ci sarà una fine al degrado e al decadimento della nostra bella società. Poi leggo che le ragazzine di Rimini fanno i giochetti sessuali con gli spacciatori in mezzo al parco dove andavano a giocare sulle altalene solo qualche anno fa. Ecco, i genitori di queste future risorse nostrane, autoctone, che cazzo li fanno a fare i figli, porca troia. Bottarelli ha il vomito, io comincio a sentire impulsi polpottiani.

    • marcoferro

      ragazzine che fanno le seghe a questi schifosi delinquenti, che mondo di merda….la giustizia iraniana ci vorrebbe per un paio d’anni per raddrizzarli a tutti…

    • Massimo Decio Meridio

      Più che cazzo li fanno a fare sarebbe utile chiedersi dove cazzo stanno ..

      • Disca

        si si, intendevo proprio quello, dove cazzo stanno. Se devi fare un figlio e non ti accorgi nemmeno che di giorno spara seghe a dei marocchini per drogarsi….meglio castrarla certa gente

        • Massimo Decio Meridio

          In effetti i genitori andrebbero picchiati per primi, seguiti a ruota da cotante figlie … ah le belle cinghiate di una volta, altamente istruttive..

    • Nick

      Genitori assenti da una parte, mentre oramai a scuola gli insegnano che tutto il mondo è petaloso…

      • Halexjan Hale

        Il fatto di essere assenti è una scelta obbligata dall impossibilità di vivere dignitosamente con un unico stipendio. I figli vengono cosi affidati per lo più a ragazzine appena maggiorenni (spesso neanche) che di educazione sanno poco o nulla. Nei casi più fortunati ai nonni, ma oggigiorno neanche gli anziani vogliono più accollarsi responsabilità…
        È il sistema che è sbagliato…

        • Il_disturbatore

          chiaro che si deve lavorare 20 ore al giorno, se ti fanno mantenere anche i primati

    • Massimo

      le nonne e le mamme femministe e magari frigide
      e le nipoti zoccole per uno spinello o una dose
      almeno una volta le ragazze si cercavano chi le manteneva decentemente….
      volete mettere la modernita’ attuale….
      ….
      sono veramente bravi, i governanti, a far implodere una societa’ e il suo presunto progresso ed emancipazione, solo di propaganda e senza l’uso della forza…per ora.

  • Hari Seldon

    Che palle leggere queste banalità. È dagli anni 60 che menti accorte e illuminate ci mettono in guardia contro la sovrappopolazione. Nessuno ha voluto dar loro retta, NESSUNO.
    Si parla di un raddoppio della popolazione africana entro il 2050. 700000 è una stima per difetto.
    Il problema è che gli stessi che strillano contro i negri, gli arabi e affini poi magari sono lì in piazza come degli imbecilli col rosario in mano al family day a strillare come delle checche isteriche contro l’aborto. Ma andate tutti a fare in c@@@.

    • AndreAX

      Siccome rientro tra gli imbecilli col rosario il problema è semmai importare cotante risorse offrendo pasti gratis e dunque facilitando loro il compito in luogo di lasciarli là dove sono. Nel loro ambiente naturale la dinamica demografica ha un senso se si guarda al tasso di mortalità totale, ovvio che tale dinamica perde di significato se trasposta in un altro ambiente e anzi diventa controproducente. Se davvero si avesse a cuore il destino dell’Africa tutta l’unica cosa da fare sarebbe renderli più efficienti nella gestione delle risorse e non sovvenzionarli a ca@@o di cane.

    • marcoferro

      i paesi occidentali fanno pochi figli, perfino la cina oggi si è calmata, come anche il bangladsch ha la media di due figli per coppia. il problema è l’africa, il niger ha 7,2 figli per donna, egitto 80 milioni di abitanti, etc..sono loro che si devono dare una calmata.

      • Il_disturbatore

        Bruciare il Corano no eh??? …

  • Verklarte

    Sull’ultima parte non concordo con Bottarelli. Vivendo a due passi da Rimini, posso confermare che ragazzine tossiche si vendevano anche negli anni settanta nei parchi e in spiaggia, di sera e di giorno. Lo chieda al figlio di Muccioli.

    • Ronf Ronf

      Il fatto che si vendevano nel 1970 non giustifica affatto l’attuale vendita. Lo sai?

      • Verklarte

        Ho conosciuto molti tossici (anche nella mia famiglia) e – come saprai – quando sono in astinenza non conoscono remore. Ho visto ragazze che si offrivano ai viaggiatori dei treni o ai bagnanti in spiaggia per procurarsi una dose. La vendita del proprio corpo non si giustifica mai ma un tossico vive in un universo parallelo e non è giudicabile con i parametri morali dei non tossici.

  • Andrea per traterraecielo.live

    Salve a tutti
    Ad integrazione riporto quanto dichiarato da San D’Alema nel gennaio 2015:
    “L’Italia ha bisogno di 30 milioni di immigrati per ripristinare la sua forza lavoro…” Lo trovate qui https://traterraecielo.live/2017/01/30/ripassino-sui-migranti/
    La soluzione a tutto questo c’è già da anni ed è niente popò di meno che nella stessa Africa: https://traterraecielo.live/2017/02/23/continua-il-programma-di-invasione-europeo-come-da-agenda/
    Se poi vogliamo andare ancora più nel dettaglio del motivo per cui vengono importate altre etnie in un territorio incompatibile per diversa cultura propongo questo:
    https://traterraecielo.live/2017/03/18/tutto-il-progetto-di-sostituzione-dei-popoli-europei-scientificamente-provato/
    Se qualcuno paventava il vomito, credo che dopo avere letto l’articolo gli ritornino i conati.
    A conferma dei dati riportati da Bottarelli riporto le proiezioni ONU per il 2050 ripresi dal sito di Claudio Messora (http://www.byoblu.com/post/2015/09/07/il-documento-dellonu-che-teorizza-la-migrazione-sostitutiva-dei-popoli-in-italia-anche-150-milioni-entro-il-2050.aspx) dal quale si evince che, con una media di 200.000 migranti all’anno, arriviamo all’obiettivo previsto per il 2050. Kalergi non poteva pensare di meglio… Qui gli ultimi “premiati”: https://traterraecielo.live/2016/06/23/su-papa-bergoglio-premio-kalergy-2016/
    Ah, grazie Mauro Bottarelli per il suo esemplare articolo; lo riporterò in stralcio nel mio blog con gli opportuni rimandi.

  • Sergio Andreani

    Bravi.

    Siete diventati tutti leghisti.

    Ma forse è troppo tardi.

    Ora dovete solo andare a farvi fottere….

    • deadkennedy

      be tu intanto inizia paraculo

    • Cruciverba

      Guarda che non bisogna essere per forza Leghisti per amare il proprio paese ed essere contrari all’invasione .
      Per dirla tutta i paraculi della Lega come Maroni furono i primi a regolamentare l’invasione nel 2002 con la Bossi-Fini facendo regolarizzare circa 200,000 clandestini.

      • Sergio Andreani

        Paraculo sei tu e la tua memoria corta: per regolarizzare tutta quella “roba” insistettero quei cani rognosi dell’ UDC, che nella coalizione avevano persino più voti della Lega, grazie anche a tanti furbi come te che probabilmente non l’hanno mai votata.

        Con Maroni ministro dell’ Interno il centro di Lampedusa fu chiuso perchè non sbarcava più nessuno: la Boldrini gridava allo scandalo ed anche L’ONU ( sì, proprio,l’ONU, quella organizzazione pornografica internazionale ) attaccò il governo Berlusconi. Per non parlare dell’Unione Europea.

        Informati prima di metterti a latrare: http://www.terrelibere.org/4327-lampedusa-da-mesi-respingimenti-in-mare-ecco-come-litalia-viola-le-leggi-internazionali/

        • Cruciverba

          La mia memoria è lunga ed io guardo ai fatti .
          Di solito il mio rigetto per la Lega e per gli altri partiti viene dai Fedain come te che votano la Lega a prescindere sia che essa dica e faccia cose discutibili che cose positive e utili . Mi chiedo come una persona brava e preparata come Borghi possa sopportarvi .

          • Sergio Andreani

            Bravo.

            Quando trovi un partito che ti si attaglia al 100%, fammi un fischio…

            Facile far politica nei mondi immaginari…

      • Ronf Ronf

        Nel 2001-2002 il Ministro dell’Interno era Claudio Scajola (FI), quindi lo scandalo sulle dichiarazioni contro Marco Biagi (“che era solamente un poveri rompicoglioni che voleva il rinnovo contrattuale”) provocò la sua rimozione a favore di Beppe Pisanu (FI) che quindi rimase in carica fino al 2006. Notare che nella legislatura 2001-06 la somma di FI+AN+UDC poteva governare anche senza la Lega sia alla Camera che al Senato: invece la somma tra FI+AN+Lega senza UDC non poteva governare al Senato, il che spiega il potere enorme che UDC aveva nel 2001-06 e il sottoscritto (pur non votando Lega, ma Fratelli d’Italia) quindi concorda con @sergioandreani:disqus (io ero un piccolo durante il governo 2001-06, ma ricordo bene queste cose che ho appena descritto: comunque, ora voto Fratelli d’Italia perchè se questo partito supera lo sbarramento, poi tramite il riparto dei seggi c’è un calo a danno di FI e PD. Cioè, la Lega supera lo sbarramento a prescindere dal mio voto: invece la Meloni è a rischio sbarramento e se lei non entra, allora PD e FI guadagnano seggi)

  • Luigi za

    Wow 700 milioni di doni di Dio pronti a dispensare le loro squisite e ricercatissime competenze in giro per il mondo. Che razza fortunata é quella umana!

  • what you see is a fraud

    Citazione ” Non rimane molto tempo, o si alzano muri (e barricate, se serve) oppure arrendiamoci: primo, per esserci lasciati invadere e conquistare. ”

    Noi non ci siamo lasciati invadere . Noi non abbiamo neanche espresso il nostro volere in nessun referendum sull’immigrazione . Chi ha permesso l’invasione sono i Traditori al governo , permanente immobili di fronte al disastro .
    Si dice che Nerone suonasse la cetra mentre Roma bruciava . Abbiamo i nuovi Neroni al potere . Spetta a noi o buttarli fuori , o metterli in galera per tradimento e sequestrare tutti i miliardi che hanno ricevuto sotto banco dai controllori Khazari , o fargli fare la fine di piazzale Loreto .

  • killerclown

    bottarelli, ti sei dimenticato (o non ne sei a conoscenza) una notizia fondamentale: da due giorni bruxelles ha tolto i visti d’ingresso per i cittadini ucraini.

  • Ocram59

    Nel frattempo, alle recenti amministrative, il pd non ha subito quel tracollo che alcuni vogliono far credere. Quindi sono ancora in moltissimi a votarlo ed ai quali va benissimo così. Vedremo cosa accadrá al ballottaggio.

    • Uto Uto

      statalisti, pensionati, decerebrati buonisti catto comunisti. Ma l’alternativa quale sarebbe? 5stalle? Destra al ragù?

  • Filippo Candio

    per chi non vuole emigrare, molte scuole/ organizzano corsi per diventare “operatore umanitario” .Addirittura alcune ong offrono il “marchio” in “franchising”. Ecco come si risolve la disoccupazione in Itaglia !!! Diventare un enorme lazzareto …..

    • Cruciverba

      La cosa comunque non durerà . La gente che importiamo sono nullafacenti che al massimo fanno lavori basilari di fatica nei campi poichè non hanno istruzione ne skills . La maggior parte delinque . Quanto pensi possa durare questo Stato di dementi che hanno già le pezze al culo nel mantenere milioni di nullafacenti non autoctoni ? Già siamo nei guai nel mantenere gli autoctoni .

  • Uto Uto

    Come al solito la massa italopiteca si dedica al tormentone quotidiano

    ovvero non fa altro che parlare delle ultime elezioni amministrative

    = le più inutili di tutte … visto che qualunque entità tu decida di
    votare e che poi dunque sia deputata ad amministrare comuni
    semi-falliti,

    non farà altro che scervellarsi tutti i giorni su come fare cassa per non fallire (avendo leva fiscale minima in Stato Centralista Unitario Fallito)

    e su come erogare ancora servizi (scadenti) per le proprie clientele assistenzialiste…

    E dunque vai di balzelli multe pretestuose divieti regole regolette trucchi di tutti i tipi per spillarti più soldi etc, per mantenere i ‘boveri’ migranti.

  • Goffry

    I miei colleghi talebani PDini – ovviamente tutti con seconda casa al mare – di fronte a questa invasione pervasiva e inarrestabile hanno un solo mantra: “Cosa dobbiamo fare? Buttarli a mare? Sono poveretti che fuggono dalla miseria e purtroppo ne arriveranno sempre”… Per loro il discorso finisce lì.

  • Uto Uto

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.