Germania e Austria ora Sono Contro le Sanzioni alla Russia (oooops)

Di FunnyKing , il - 265 commenti

Partiamo dalla notizia da USnews

By FRANK JORDANS, Associated Press

BERLIN (AP) — Germany and Austria voiced sharp criticism Thursday of the latest U.S. sanctions against Moscow, saying they could affect European businesses involved in piping in Russian natural gas.

The United States Senate voted Wednesday to slap new sanctions on key sectors of Russia’s economy and individuals over its interference in the 2016 U.S. election campaign and its aggression in Syria and Ukraine. The measures were attached to a bill targeting Iran.

In a joint statement, Austria’s Chancellor Christian Kern and Germany’s Foreign Minister Sigmar Gabriel said it was important for Europe and the United States to form a united front on the issue of Ukraine, where Russian-based separatists have been fighting government forces since 2014.

“However, we can’t accept the threat of illegal and extraterritorial sanctions against European companies,” the two officials said, citing a section of the bill that calls for the United States to continue to oppose the Nord Stream 2 pipeline that would pump Russian gas to Germany beneath the Baltic Sea.

Half of the cost of the new pipeline is being paid for by Russian gas giant Gazprom, while the other half is being shouldered by a group including Anglo-Dutch group Royal Dutch Shell, French provider Engie, OMV of Austria and Germany’s Uniper and Wintershall.

Some Eastern European countries, including Poland and Ukraine, fear the loss of transit revenue if Russian gas supplies don’t pass through their territory anymore once the new pipeline is built.

Gabriel and Kern accuse the U.S. of trying to help American natural gas suppliers at the expense of their Russian rivals. They said the possibility of fining European companies participating in the Nord Stream 2 project “introduces a completely new, very negative dimension into European-American relations,” they said….

E questa è grossa, molto grossa. La Germania (e l’Austria ma lasciatemi dire che forse l’Austria non conta molto qui) accusa direttamente l’amministrazione Trump di mettere sanzioni per evitare che il Gas Russo (altro gas russo) arrivi in europa saltando Ucraina e Polonia (che a quel punto sarebbero irrilevanti). E, udite udite, per favorire il neonato mercato del gas liquefatto prodotto in USA (in sovrapproduzione cronica). Dell’impianto di liquefazione di  Cheniere appena messo in parziale funzione e che rappresenta la speranza nord americana di diventare un player mondiale nell’esportazione di gas naturale.

Eh già Trump ha fatto il bullo con la Merkel, la quale ha beccato e portato a casa nel tripudio dei sovranisti de noiatri, poi da buona tedesca ha preso atto e modificato la politica estera ed economica dell’Europa (si ho detto Europa, tanto alla fine comandano loro).

Contento Trump?

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Vedremo.

  • Stefano74

    Eh già solo macchine russe in giro per mosca……

    • nemo_propheta_in_patria

      Cosa c’entra?

      • Stefano74

        Per dire che questa storia delle sanzioni è ridicola : i fornitori tedeschi non hanno mai smesso di fare affari con la Russia. Se la merkel starnazza è solo perché si è avuto un calo (leggero) negli ultimi mesi

  • marcoferro

    le nuove sanzioni dei merighi sono punitive per le compagnie europee coinvolte nel nordstream due. sigmar gabriel il ministro degli estri crucco come anche quello austriaco, ha detto che le sanzioni affettano le forniture di gas all’europa e le sanzioni politiche non dovrebbero essere legate a interessi economici. infatti i soliti stronzoni merighi hanno minacciato di fare pesanti multe alle società in america che operano proprio nel nordstream due. ma intanto mentre hanno messo le sanzioni all’iran e quindi congelando i contratti delle imprese europee loro vendono armi sia all’arabia saudita che al qatar. credo che la ue sia giunta al limite della sopportazione ormai, devono sganciarsi una buona volta da questi parassiti di oltre oceano e pensare ai propri interessi come fanno loro. via le sanzioni alla russia che è il nostro partner commerciale naturale.

    • Ronf Ronf

      Certo, sganciamoci dagli USA… e poi che facciamo? Obbediamo ai tedeschi in nome dell’anti-americanismo ideologico da strapazzo? Senza gli USA mai qui in Italia ci sarebbe stata l’industrializzazione (i tedeschi questo lo sanno benissimo)

      • marcoferro

        non dobbiamo obbedire a nessuno ma pensare ai kazzi nostri ed essere opportunisti quanto basta e farsi rispettare. prima che europei siamo italiani….

        • Ronf Ronf

          Certo, come no! E quindi andiamo contro gli USA? Cioè, tu vuoi andare contro l’unico (il governo USA) che ha sia l’interesse che i mezzi per contrastare la Germania? Ciò che l’Italia deve fare è una trattativa con gli USA del tipo “noi italiani usciamo da Euro e UE, quindi affossiamo la Germania: voi del governo USA, che di fatto ci guadagnate molto dalla distruzione della Germania, per noi italiani dovete darci l’indipendenza”. Invece a non fare nulla, sai come andrà a finire? Che il giorno in cui gli USA e gli UK ci ordineranno di uscire dall’Euro, allora l’Italia NON avrà nessun margine di indipendenza perchè GIUSTAMENTE quei 2 diranno “cioè, noi vi abbiamo salvato dalla rovina e ora rompete le palle con questa storia dell’indipendenza? Fosse stato per voi italiani a quest’ora l’Italia sarebbe una colonia schiava della Germania”

          • marcoferro

            ma tu hai proprio bisogno di un padrone ? senza non potresti stare ? io si, non ho padroni e non ne voglio. l’italia deve pensare ai suoi interessi, man mano in base alle sue necessità farebbe degli accordi con dei paesi, ma senza legarsi mani e piedi con contratti capestro con questa o quella entità. guarda la svizzera è sola eppure ha più contratti commerciali che tutta la ue messa insieme e stanno benissimo…

          • Ronf Ronf

            Le elites italiane fanno solo l’interesse tedesco perchè è il loro interesse servire la Germania in cambio del piatto di lenticchie: Prodi prende la pensione dall’Europa e gode di ottima stampa, quindi sai che gliene frega a lui del benessere degli italiani… il nostro paese l’11 dicembre 1941 ha dichiarato guerra agli USA, quindi ha perso la guerra e l’8 settembre 1943 ha firmato quel famoso Trattato di Cassibile: spiacente caro… il sogno dell’Italia gollista (cioè l’Italia indipendente) è morto insieme ad Edgardo Sogno perchè i giudici di sinistra (tra cui Luciano Violante che fu Presidente della Camera per il PDS-DS oggi PD nel 1996-2001) negli anni 70 lo hanno perseguitato per via giudiziaria. Oggi per l’Italia la miglior scelta sono gli USA (cioè, se l’Italia fosse furba dovrebbe aprire una trattativa: invece l’Italia preferisce seguire la Germania perchè il PD ha tutto l’interesse a restare nell’Euro perchè altrimenti De Benedetti finirebbe in galera e in bancarotta)

          • marcoferro

            niente è per sempre ricordatelo. quello che non succede in 70 anni può succedere in pochissimo tempo.

          • Opinionlader

            La storia conferma che ogni volta che l’Italia ha seguito i tedeschi è andata in rovina.

          • silvia

            Bravo!

          • Caio Giulio

            Dai Marco, non facciamo lo stesso errore del capoccione che credeva di potercela fare da solo. Ci sono tempi in cui sei incudine e tempi in cui sei martello, adesso sono solo miserabili tempi da incudine dove dobbiamo solo non affondare in attesa del bel tempo.

          • marcoferro

            purtroppo in questo momento è così, siamo incudine ma i tempi cambiano evolvono, a me piacerebbe vedere una italia libera senza padroni, padroni noi in casa nostra e decidere il nostro destino, amici con tutti ma servi di nessuno.

          • Caio Giulio

            Come darti torto, quando siamo noi gli artefici di tutta la loro cazzo di cultura scopiazzata a tutti i livelli..Gli abbiamo insegnato praticamente tutto e guarda come cazzo ci siamo ridotti..

          • marcoferro

            come diceva corrado guzzanti ? mentre in inghilterra andavano ancora vestiti con pelli di animali(se non ricordo male) noi già accoltellavamo un giulio cesare ah ah ….

          • Caio Giulio

            “Non ci resta che piangere” uno dei pochi film nostrani recenti divertenti per te che sei un amante 😉

          • marcoferro

            col senno di poi quel film era profetico. facevano bene a volere impedire la partenza di colombo che avrebbe scoperto l’america. ma non perle guerre causate, etc…perche la sorella era stata lasciata da un americano e aveva sofferto troppo ah ah …

          • Caio Giulio

            Piccolo OT: ma l’uovo del serpente di Bergman sei riuscito a vederlo?

          • marcoferro

            si qualche settimana fa, molto profetico incredibile, anzi inquietante….

          • Caio Giulio

            Ho avuto la stessa impressione quando lo vidi da giovane e parliamo degli anni 70, e Bergman non era certo un complottista oppure uno politicamente impegnato. Per me è stato un segnale alla Kubrick tipo eyes wide shut.

          • marcoferro

            chissà oggi questi grandi registi ma anche scrittori come orwell, etc…come vedrebbero o immaginerebbero il futuro da oggi a 30 anni….

          • Caio Giulio

            Forse è rimasto Stone tra quelli che riescono a finanziarsi, ma sinceramente vedo solo un deserto attuale di puttanazze intrise di politicamente corretto che mi deludono continuamente ( pensa a Ridley Scott).

          • marcoferro

            tutta hollywood o quasi è in mano ai sionisti e manipolano l’opinione pubblica anche loro, forse sopratutto loro…

          • Opinionlader

            Fammi sapere come fai a leggere il mio pensiero?

  • AndreAX

    No scusate ma a volere le sanzioni non è stato il governo ombra del deep state? Cioè si dice tutto e il contrario di tutto.

    • Ronf Ronf

      I tedeschi hanno comprato i politici Dem USA per poterli usare come utili idioti e il Deep State USA è caduto nella trappola tedesca che era molto semplice… col ritiro di Obama dagli affari europei c’è stato il dominio tedesco che ora si ribella agli USA, quindi o gli USA si muovono in fretta per distruggere l’UE e l’Euro (se l’Italia esce da UE ed Euro, allora la Germania va in rovina) oppure la fine per il nostro paese (i tedeschi distruggeranno tutta la nostra industria) e per gli USA

      • AndreAX

        E l’aggancio al nascente asse orientale come lo vedi? Perchè diffidi del nuovo e ti butti sull’usato sicuro? L’unico motivo che trovo è che la Cina è infondo infondo gli USA degli anni ’70, cioè medesima politica economica animata da stamperia solo con copertura aurea, si dice, in luogo del petroldollaro.

        • Ronf Ronf

          Ma se nel 2020 vincerà un Dem globalista, allora l’Italia sarà FINITA a titolo definitivo: forse a te sfugge che in Italia la gente sta male, perde il lavoro e quindi sai dove ti puoi mettere il tuo asse orientale? Tutto su per il cul* per il seguente motivo: l’Italia è strapiena di basi NATO, quindi il tuo asse non è in grado di arrivare in Italia… e anche se ci arrivasse, allora sarebbe troppo tardi perchè nel frattempo si finirà in rovina: l’Italia è stremata, ma voi altri o pensate al fascismo o pensate al rancore anti-USA, quando invece sai che cosa si dovrebbe fare? Trattare con gli USA fino a quando ci stano i Rep (con i Dem è persino inutile trattare: gli 8 anni di Obama ce lo hanno dimostrato)

          • AndreAX

            No ALT ti rammento che sono un LIBERTARIO e non sono infatuato del Putin politico (sono sincero e ti dico che cristianamente ha invece un ascendente, ma questa è un’altra categoria e sono un tomista metodologicamente parlando quindi so separare bene le cose!) che per me resta uno statalista come altri; men che meno sono un nostalgico visto che fu socialismo anche quello. Fatta questa premessa con cui spero di aver fugato ogni dubbio, ti ringrazio per la cruda ma diretta e chiarissima risposta e ti dirò che real politik alla mano penso tu abbia ragione; ma la mia domanda sull’asse orientale non era tanto posta in prospettiva di un fantomatico voltagabbana quanto anche da questa parte constato il reale stato delle cose. E credo ne converrai il reale stato delle cose è che siamo terra di confine e snodo nel mediterraneo oggi così come lo eravamo ai tempi della guerra fredda. Solo che tra ieri e oggi è cambiata la politica in Russia e francamente a noi converrebbe il gas russo (che richiede un tubo alla fin fine) in luogo di quello americano (che vuole infrastrutture obiettivamente più onerose per liquefare e rigassificare e porti per i container etc… etc…). Insomma se esiste la possibilità di mediare tra istanze politiche ed economiche tra le due parti facendo dell’ItaGlia l’Italia, ossia terra d’incontro NON VIOLENTO degli interessi, che metta in ombra l’Europa e con essa la Germania.

          • Ronf Ronf

            Berlusconi ha fallito sul gas russo, quindi se vogliamo ottenere l’aiuto degli USA contro la Germania serve un distacco dalla Russia (tanto Putin sa benissimo che il centrodestra italiano è filo-russo: lui, Putin intendo, sa benissimo che la realpolitik impone all’Italia una scelta precisa a favore degli USA perchè il bersaglio grosso è la Germania). Cioè, se fossimo furbi dovremmo trattare con gli USA con la storia del gas dicendo “se l’Italia resta nell’Euro, allora finisce in rovina, va dietro alla Germania e finisce fuori dalla sfera geopolitica USA, quindi i tedeschi ci obbligheranno a prendere il gas russo: i tedeschi quindi vanno fermati tramite l’uscita dell’Italia dall’Euro, però sappiamo bene che il PD ha tutto in mano e l’unico modo quindi per fare l’uscita dell’Italia dall’Euro è una Mani Pulite ad opera CIA (esattamente come l’altra volta) ma che questa volta (a differenza dell’altra volta) dovrà andare contro la sinistra, Confindustria, CGIL e PD. Dopo l’uscita dell’Italia dall’Euro ovviamente l’Italia poi comprerà il gas dagli USA, quindi questo accordo conviene sia all’Italia che agli USA”. Io voglio fare i rigassificatori in Italia perchè è ora di piantarla con il NIMBY della sinistra estrema (filo-tedesca) e ti ricordo che l’Italia ha bisogno di re-industrializzarli, quindi il rigassificatore è una grande occasione

          • AndreAX

            Allora secondo la tua chiave politica assolutamente sì, ma secondo la sola economia (intesa come scienza sociale che mi piacerebbe fosse l’unica direttiva ma so benissimo che l’anarcocapitalismo appartiene al mondo delle idee per ora) assolutamente no. Un tubo è infinitamente meno complesso da gestire di un rigassificatore. Fatto questo distinguo per amore di verità, non mi hai però detto che fine fa il gas russo dove va? Putin che fa sta a guardare mentre gli ciulano il mercato dal naso?

          • Ronf Ronf

            Il gas russo va in Cina insieme al petrolio russo. Fidati, con le sanzioni contro la Russia noi italiani ci siamo danneggiati… ma Putin si è rafforzato: infatti adesso la Russia possiede industrie sostitutive dei prodotti che prima importava dall’Europa, quindi la Russia vende le sue risorse alla Cina. Non è possibile (per adesso) portare qui in Europa (a causa del combinato disposto tra i tedeschi e il Deep State USA) il gas russo (almeno per quanto riguarda il Sud Europa visto che nel Mar Baltico c’è già), quindi io voglio i rigassificatori perchè in questo modo (oltre a fare la trattativa politica) si crea una forma di sviluppo (visto che è complicato costruirli, allora vuol dire che serve molto lavoro e qui in Italia c’è una carenza di lavoro). I porti italiani cadono a pezzi, quindi io voglio i rigassificatori per i seguenti motivi: ricostruire un apparato industriale (hai idea di quanto lavoro muove 1 solo di quei rigassificatori?) e ricostruire i porti. Dopo aver fatto questo magari potremo convincere gli USA a far cessare la guerra sul gas per il Sud Europa ma prima bisogna rassicurare gli USA con i rigassificatori

          • AndreAX

            E così ci ritroveremmo delle cattedrali nel deserto scusa! Come prima li costruisci e poi ti prodighi per renderli inutili!

          • Ronf Ronf

            Personalmente io non penso che tra 5 anni Putin vorrà vendere il gas all’Italia: perchè mai rischiare con l’Italia quando puoi vendere alla Cina, alla Corea e all’India? Hai idea di che crescita ci sarà dai giorni nostri al 2050 in Cina, Corea e India? Noi italiani abbiamo bisogno degli USA, quindi non c’è alternativa: io non ho detto che dopo aver costruito i rigassificatori andiamo da Putin per fare quel tubo del gas sottomarino. Ho detto che l’Italia deve trattare con gli USA (ma sarà una cosa lunga) e personalmente dubito che gli USA accetteranno la storia del tubo del gas russo. Meglio quindi fare i rigassificatori comprando il gas degli USA, in cambio gli USA ci devono tirare fuori da Euro e UE per andare contro la Germania: insomma, mi sa che ci tocca rinunciare al tubo sottomarino del gas di Putin. Poi, ti ricordo che non sempre è meglio fare la scelta più economica: spesso è meglio fare un ragionamento di sistema (con i rigassificatori si spende di più, ma si crea lavoro e io voglio la pace sociale: per avere la pace sociale cosa serve? Il lavoro). Insomma, ci serve flessibilità e realpolitik!

          • AndreAX

            Allora no qui non posso fare a meno di fare una analisi austriaca se no tanto vale che smetta di esserlo la scelta di mercato è la migliore ANCHE DAL PUNTO DI VISTA SOCIALE perchè il mercato è già SOCIALE! Poi se mi dici che ci tocca piegare la testa e buona…. allora è un altro tipo di motivazione ma se la butti sull’economia ci era arrivato già Bastiat a dire che porre ostacoli al mercato non aumenta la ricchezza ma la diminuisce nel famoso paradosso della finestra rotta!

          • Ronf Ronf

            Non abbiamo alternative: gli USA qualcosa in cambio vorranno dall’Italia, quindi cosa gli possiamo offrire? Cioè, non penserai mica che gli USA aiuteranno l’Italia a uscire dall’Euro e dall’UE in cambio di nulla, vero? Qualcosa vorranno in cambio. E comunque Putin ha altre priorità: personalmente io al posto di Putin punterei verso la Cina per vendere il gas (gli europei sono inaffidabili). Comunque, quanti lavoratori si impiegano e quante industrie di indotto ci sono attorno al tubo del gas russo? E quanti invece ce ne stanno attorno al rigassificatore? Qui in Italia abbiamo bisogno di ricostruire un apparato industriale, quindi PURTROPPO serve un pò di teoria keynesiana: solo un pochetto. Poi ti ricordo che in Italia “il mercato” è inquinato dalle Sorgenia di turno dei Carlo De Benedetti di turno

          • AndreAX

            Io l’antifona di fare di necessità virtù l’ho capita ma lo dico per il tuo bene non menarmela con un “poco” di teoria keynesiana perchè non attacca proprio! XD

    • winston-universe

      Secondo Deutsche Wirtschaftsnachrichten le sanzioni le vuole John McCain un Neo-Con.
      Adesso i tedeschi sperano in un intervento di Trump in forma di un Veto. Puaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhh :-)))))))))))))))))))))))))))))))))

  • fnatile

    Purtroppo e’ la Germania il piu’ potente paese europeo occidentale, so bene che la Merkel non e’ molto amata nel forum e sono d’accordo che la sua gestione delle crisi Euro e migranti non sia stata adeguata, ma e’ il solo paese che abbia la possibilita’ politica ed economica di tirare la baracca. Quindi spero che riesca a farci agganciare all’asse euro-asiatico in formazione, la nostra sola speranza di sopravvivenza

    • Ronf Ronf

      Certo, come no… nel dopoguerra l’Italia grazie agli USA era diventata un paese industriale (gli UK volevano trasformare Italia e Germania in paesi agricoli, ma gli USA dissero di no: industrializzando l’Italia si poteva creare un contrappeso alla Germania in Europa) e tu vuoi andare con la Germania che vuole far fuori tutta l’industria italiana (cioè la concorrenza) per comandare in Europa? No comment

      • marcoferro

        l’industria italiana non esiste più, e proprio per evitare che distruggano anche quella tedesca i crucchi si stanno svegliando e danno segni di insofferenza, anche per i casi volskswagen e DB. da noi della ue i merighi pretendono che non facciamo affari con russi e iraniani altrimenti multe a go go, mentre loro possono e si fanno li kazzi loro e se ne fregano…

        • Ronf Ronf

          Falso: l’industria italiana esiste ancora (e questo spiega come mai i tedeschi infatti NON ci fanno uscire dall’Euro: se l’Italia fosse un deserto totale, allora la Germania ci butterebbe fuori apposta per ottenere la svalutazione del cambio italiano, cioè del salario del lavoratore italiano che sarà obbligato a lavorare per i tedeschi) e ti ricordo che il nostro paese ha perso il 25% del suo apparato industriale (quello che un tempo faceva, su ordine USA, da concorrente alla Germania) per il combinato disposto tra il Ciclo di Frenkel e la violazione del Teorema delle Aree Valutarie Ottimali, cioè per colpa dell’Euro. I casi che tu hai citato sono state le mosse USA per fermare la Germania, cioè per salvare l’Italia e il Sud Europa (hai notato che la Germania ha dovuto rallentare i suoi piani di folle austerity ogni volta che dagli USA è arrivato uno scandalo mediatico contro i tedeschi?) perchè gli USA hanno interessi enormi in Italia e in Sud Europa (la rete di comunicazione NATO del Sud Europa si trova in Italia e quindi Telecom Italia deve restare amica degli USA, non rivale)

          • marcoferro

            se l’italia uscisse dall’euro sarebbe proprio la germania a soffrine di più perche l’euro non è altro che un marco mascherato. l’italia riprendendosi la sua sovranità monetaria con una moneta però libera dal debito e apparterebbe al popolo, potrebbe svalutare la sua nuova moneta proprio a discapito dei crucchi, per questo ci vogliono dentro, ma per motivi diversi. poi questo “loro ci vogliono” vogliono cosa ? la Germania è un menbro della ue come l’italia entrambi paesi fondatori e con pari diritti, l’italia deciderebbe se volesse restare nell’euro non certo i crucchi…

          • Ronf Ronf

            Dove hai vissuto dal novembre 2011 ad oggi? Chi ha deciso che l’Italia non doveva uscire dall’Euro? I tedeschi tramite i loro servi (PD, sindacati, grandi giornali e Confindustria) ricattando chi ha i mezzi per avvertire gli italiani (Mediaset sarebbe finita in rovina, Confalonieri fu chiarissimo con Silvio: “o il PDL vota SI a Monti in occasione del voto di fiducia oppure i tuoi figli finiranno in rovina senza un bel niente visto che le aziende saranno distrutte”). Mi sa che ti sei perso gli ultimi 5 anni e mezzo… e da quando l’Italia ha pari diritti in UE? Fin dai tempi della CECA l’Italia conta ZERO

          • marcoferro

            per adesso conta zero perche abbiamo dei politici che definire di merda è poco. nullità, barboncini da salotto che si vendono per un grattino sulla pancia o un biscottino. ma i tempi cambieranno come è sempre successo. per quanto riguarda i tedeschi, anche loro sono servi esattamente come noi, forse loro sono il servo favorito che comanda altri servi , ma sempre servi restano e vogliono spezzare le catene, d’altronde nulla è per sempre…

          • Ronf Ronf

            I tedeschi NON sono servi. Hanno messo il veto contro Bush jr nel 2008 quando la NATO nel 2008 voleva far entrare dentro la NATO quell’Ucraina governata a quel tempo dagli arancioni… il gasdotto South Stream è stato PROIBITO all’Italia (Obama non salvò Berlusconi nel 2011 a causa di questa cosa), invece che cosa è successo nel Mar Baltico? Che la Germania ha fatto il North Stream (che serve ai tedeschi per avere il gas russo in modo da NON dover pagare i diritti ai polacchi e agli ucraini: prima il gas passava sul terreno di quei due paesi tramite i tubi) fregandosene dei NO espressi da Bush jr e da Obama: ergo, mi sa che la Germania ha margini di azione che l’Italia non ha mai avuto. Ora per un colpo di fortuna abbiamo Trump/Pence che ci possono dare una mano: se non ci sbrighiamo, magari nel 2020 vince un Dem filo-tedesco e siamo fottuti di nuovo. Oppure c’è da sperare che vinca un italo-americano (magari Cuomo, Dem di NY; ma bisogna vedere cosa ne pensa lui di questi temi) che sia disposto ad aiutarci (però sarebbe meglio avere un Repubblicano)

          • Mario2

            sei un bugiardo cronico ronf ronf. In Germania non comandano i tedeschi e tu e quell’altro amico tuo in malafede lo sapete benissimo. Questo non significa dire che i tedeschi siano buoni, tutt’altro: hanno approfittato della situazione per ridimensionare una concorrente temibile quale era ed è l’Italia. Berlusconi è stato fatto fuori da Obama e tu e mitt dolcino lo sapete benissimo

          • Ronf Ronf

            E infatti cosa abbiamo sempre detto noi? Che la Germania si è comprata i Dem USA esattamente come Hitler si era comprato un certo Prescott Bush (nonno di G.W. Bush) e un certo Joseph Kennedy (padre di JFK) per tenere gli USA lontano dall’Europa: i Repubblicani attuali invece sono pieni di italoamericani e quindi l’Italia, se fosse furba, dovrebbe contattare e trattare con loro (i Repubblicani USA). Peccato che in Italia c’è il PD al governo: la vicenda di Berlusconi riguarda più che altro Cameron (che infatti è volato via non appena l’elites britannica ha capito che la UE a guida tedesca era contraria agli interessi britannici) perchè fu lui (Cameron) più che Obama a voler eliminare Berlusconi. Obama infatti si era opposto all’arrivo del FMI in Italia, Cameron invece aveva dato retta a Sarkozy e Merkel perchè Sarkozy gli aveva fatto credere che le concessioni ENI in Libia sarebbero andati a BP (cosa mai avvenuta a causa della mancata stabilizzazione in Libia) e quindi Cameron affossò Berlusconi… in cambio di nulla!

          • Mario2

            Sono veri e propri deliri…ma tu pensi che i politici tedeschi siano in grado di corrompere funzionari del paese più potente del mondo? Sei serio? Sai quante basi usa ci sono in Germania? Geopolitica primo volume: Chi vince le guerre comanda…
            Senza l’appoggio di Obama stai tranquillo che nessuno avrebbe osato bombardare la Libia

          • marcoferro

            250 basi hanno sul suolo teutonico i merighi….e non sarebbero servi ?

          • Ronf Ronf

            Vai pure con la Germania: quando sarai invaso militarmente e privato dell’industria, cioè trasformato in un paese di lavoratori precari a bassa paga non risparmianti ma indebitati consumanti, allora potrai dire “beh, almeno non c’è più la NATO”. E ti dico 2 cose: fu Nixon a impedire il Golpe Borghese del dicembre 1970, ma in Italia invece si pensa che erano stati gli USA a progettarlo (erano stati gli UK, che infatti hanno usato i neofascisti per fare del casino in Italia tra il 1969 e il 1979. C’è voluta la Thatcher per far smettere certe attività UK in Italia). Io voglio un paese industriale perchè senza industrie non c’è lavoro e senza lavoro poi il paese diventerà un inferno dominato dalla criminalità: mi sa che non avete capito cosa succede se sparisce l’industria… il sistema pensionistico salta per aria, la sanità e l’istruzione NON saranno garantite (se non ci sono le fabbriche, chi paga le tasse per i servizi pubblici?) e ti lascio indovinare che fine fa l’Italia e, concludendo, visto che l’Euro ci sta desertificando l’industria e ben sapendo che MAI la Germania ci farà uscire, cosa facciamo?

          • marcoferro

            ma invaso da chi ? dai russi ? anche tu preda della russofobia ? nessuno vuole invadere nessuno tranquillo…

          • Ronf Ronf

            Invaso militarmente dalla Germania: ma hai notato che l’Italia ha molte cose interessanti per i tedeschi, tra cui ENI? Cioè, a Yalta si era stabilito che la Germania non può avere accesso con una sua compagnia ai mercati petroliferi. Ebbene, se lo Stato italiano (ad esempio per colpa dell’austerity imposta dalla UE) per motivi di cassa fosse costretto a vendere ENI ai tedeschi, sai che cosa accadrebbe? Che di fatto la Germania violerebbe Yalta: e poi tu mi dici che la Germania è un paese servo? Minchia… senza gli USA a quest’ora l’Italia sarebbe una colonia franco-tedesca per un motivo semplice: l’elites italiana pur di salvare i propri soldi è disposta a tutto, cioè a vendere il popolo italiano al Dio Euro(pa)

          • marcoferro

            l’italia dopo la seconda guerra mondiale era un campo di macerie non esisteva nulla. i nostri nonni e padri hanno creato tutto quello che oggi stanno svendendo. le cose anche se si perdessero le potremmo sempre ricrearle, l’italiano quando è messo in condizione di creare, lavorare è il migliore al mondo, per una volta fammelo dire….

          • Caio Giulio

            Basta solo viaggiare ed ammirare il nostro splendore secolare in confronto al nulla estero. Cazzo, anche il più piccolo paesello medievale sperduto è cento volte più bello di tutti i villaggi dei miei coglioni che troverete in tutto il GLOBO!

          • marcoferro

            ma pensa che il 65% se non ricordo male del patrimonio artistico mondiale, si trova in italia. ci sono paesi come la germania o l’inghilterra che con alcune cose fatte dai romani ci campano. esempio, una volta andai nella città di Treviri in germania sta sul confine col lussemburgo, città bella, ricca, piccolina, insomma nella piazza principale alla fine, c’è anche la farmacia più antica di europa o della germani non mi ricordo per esempio, ma alla fine della piazza c’è un monumento di costrizione romana la famosa porta nigra che è l’ultima porta intatta da cui si entrava nell’impero romano. hanno un casino di turisti, un piccolo museo adiacente con quattro stronzate esposte, tipo monete e qualche altra cosa, ci campano. mentre noi con tutto quello che abbiamo stiamo al 5 posto come visitatori, dovremmo stare al primo minimo…

          • Ronf Ronf

            Davvero tu pensi di mantenere 55 milioni di italiani e 5 milioni di stranieri solo con il turismo? O dimezzi la popolazione (e poi ti esponi al rischio di invasione da parte dei 90 milioni di tedeschi) oppure non puoi basare la tua economia sul turismo: cioè, non ci riesce la Grecia che ha solo 11 milioni di abitanti… ma dai, su

          • Caio Giulio

            Certo che se invece di metterci gli abusivi e fai pagare…

          • Ronf Ronf

            Ripeto: tu pensi di mantenere 55 milioni di italiani e 5 milioni di stranieri solo con il turismo? Ti serve l’industria per mantenere tutta questa gente (e già siamo in troppi perchè il consumo di suolo qui in Italia è davvero pazzesco: unisci questa cosa alla progressiva desertificazione e alla sterilizzazione progressiva del terreno…) e poi ti ricordo che l’Italia ha quasi la stessa popolazione della Francia con MENO DELLA META’ del territorio francese! Qui o si riduce la popolazione (espulsione di tutti gli immigrati senza distinzioni, azzeramento di ogni futura immigrazione, nessun intervento sulla demografia italiana: facendo questo nel 2050 si cala a 40 milioni di abitanti, una cifra sostenibile) oppure ti serve un apparato industriale per mantenere tutta la gente, lo sai?!?

          • Caio Giulio

            Non li voglio mantenere, anche se mezzo mondo campa di turismo, ma almeno lo voglio sfruttare al massimo: ti pare una cattiva idea, o sono meglio gli spaghetti e la pizza ,)

          • Ronf Ronf

            Il nostro paese è un grande paese industriale, quindi ti ricordo che ci sono troppi abitanti in Italia. O trovi il sistema (e in modo rapido) per far calare la popolazione oppure senza industrie non paghi le pensioni, non paghi le scuole, non paghi l’istruzione per un motivo semplice: senza industrie non c’è lavoro e quindi ne il Dipartimento Agenzia delle Entrate ne l’INPS ottengono soldi (e, anzi, casomai lo dovranno tirare fuori soldi per aiutare chi non è in grado di trovare un lavoro… e da dove li tirano fuori i soldi per fare questo? Magari con i famosi “piani privatizzazioni” che la Sciences Po aveva dato ad Enrico Letta per fargli vendere – ai francesi – Finmeccanica? E guarda caso Letta è andato dove ad insegnare? Ma proprio alla Sciences Po, l’Università dei servizi segreti francesi). Quindi chi viene a fare il turista in un paese in preda alla violenza politica? Tu andresti in Venezuela adesso?!?

          • Caio Giulio

            Troppi?? ma come stiamo tutti sparendo e servono le risorse 😉
            No vedi. è tutto il contrario, siamo in decrescita demografica da un pezzo, e se non fossimo dei perfetti coglioni, sarebbe un gran bene a mio avviso.

          • Ronf Ronf

            Ripeto: 60 milioni di persone sono troppe (nel 1940 eravamo in 45 milioni ed eravamo già in troppi: l’errore venne fatto nel 1931 quando l’Italia superò la Francia come numero di abitanti) e quel declino da te citato non serve a nulla se entrano “le risorse”

          • marcoferro

            solo col turismo no, sarebbe impossibile, ma potrebbe rendere molto più di adesso. ovviamente un paese come il nostro dovrebbe avere la sua silicon valley dove fare ricerca e innovazione. inoltre un paese industriale che si rispetti dovrebbe avere anche una acciaieria ma una moderna e fatta bene….

          • Ronf Ronf

            E chi è che ci ha fatto chiudere ILVA e il nucleare? Germania e Francia 30 anni fa imposero all’Italia la fine del nucleare e quel famoso referendum infatti che cosa ha prodotto? L’aumento dei costi energetici che hanno mandato in rovina l’industria italiana

          • marcoferro

            ll’ilva inquina e non è stata messa in sicurezza, provoca tumori alle persone. mentre il nucleare lascia stare, eravamo all’avanguardia certo, ma la germania tramite la merkel, che non scordiamocelo noi la insultiamo chiamandola salumiera, kulona inchiavabile, la salsicciaia, etc…è una fisica nucleare e conosce il suo mestiere ha detto che la germania abbandonerà il nucleare tra poco…

          • Ronf Ronf

            Un conto è lasciarlo tra qualche decennio dopo aver preparato la transizione energetica nel corso degli ultimi tre decenni, una cosa ben diversa è chiudere Caorso da un giorno all’altro come è stato fatto in Italia senza fare nessun piano di transizione: hai presente l’enorme differenza? Ma la Francia non chiude proprio nulla, quindi la Germania chiuderà (forse) tra qualche decennio perchè ha sviluppato le tecnologie verdi che l’Italia non ha mai sviluppato e quindi noi italiani dovevamo tenerci almeno Caorso

          • marcoferro

            i rischi sono altissimi, noi siamo un paese sismico e abbiamo ancora il problema delle scorie dagli anni ’60. pensa a fukuscima dove il nocciolo di 500 chili di plutonio è letteralmente sprofondato nella terra e non si sa dove sta adesso….senza contare le centrali nucleari in mano di quei pazzi nazisti in ucraina in che sta si trovino…

          • Ronf Ronf

            Caorso e le altre centrali italiani erano costruite su zone NON sismiche, quindi il governo Berlusconi nel 2002-03 aveva trovato la soluzione in una miniera di sale in Basilicata: ovviamente chi è che ha impedito tutto? Il solito Ulivo oggi PD servo della UE

          • marcoferro

            il problema è che quella robaccia radiattiva durerà per 20 mila anni, dubito che cemento e acciaio resistano tutto quel tempo per contenerla. secondo me tra solo 300 anni ci si sarà completamente dimenticati di quelle sostanza con tutti i rischi per i posteri,,,

          • Ronf Ronf

            Persino la RAI con Piero Angela nel 2005 aveva proposto una soluzione, cioè investire nel nucleare autofertilizzante. Così hai sia l’energia infinita sia la fine del problema scorie. Ma c’è solo un dettaglio: prima servono colossali investimenti (che molti altri paesi stanno facendo da parecchi anni). Ovviamente in Italia si è preferito chiudere Caorso in un solo giorno senza fare piani di lungo termine… tanto, il vero obiettivo era deindustrializzare l’Italia

          • AndreAX

            L’autofertilizzante non vuol dire energia infinita (che violerebbe il secondo principio della termodinamica) questo è uno scivolone… ma te lo perdono se non è il tuo campo. Resta cmq una tecnologia importante la Russia ha ad oggi investito proprio in questa tipologia di reattori. Ma ancor più interessanti le soluzioni proposte da un inascoltato Carlo Rubbia sulla “fissione pulita” al Torio e sul solare termodinamico a sali fusi nel campo delle rinnovabili ma tant’è NEMO PROPHETA IN PATRIA.

          • Ronf Ronf

            Mi andrò a rileggere il libro di Angela, evidentemente devo ricordare male (sono passati 12 anni ed ero solo un ragazzino quando l’avevo letto). Ma in ogni caso, come dimostra anche Carlo Rubbia, lo Stato italiano non ha mai fatto investimenti di lungo termine perchè Germania e Francia stabilirono, negli anni ottanta, che l’Italia doveva de-industrializzarsi: persino Jacques Attali ce lo ha ripetuto facendo mille risatine qualche settimana fa. Cossiga ci aveva avvisato: “gli italiani devono scordarsi di fare gli industriali, così è stato stabilito da Francia e Germania alla fine degli anni ottanta”. Notare 2 dettagli: gli attentati contro i giudici anti-mafia e le inchieste su Mani Pulite all’inizio degli anni novanta servivano proprio ad eliminare TUTTA la classe politica che non voleva arrendersi (se non altro per non perdere gli appalti con le relative bustarelle) alla de-industrializzazione (senza industrie infatti NON puoi prendere le bustarelle sugli appalti. Ok, la corruzione è ingiusta: ma almeno prima di Mani Pulite esisteva un apparato industriale e la gente lavorava; con l’arrivo degli “onesti” del PCI-PDS cosa accade? Bustarelle in aumento, de-industrializzazione eseguita, lavoratori impoveriti: minchia…)

          • AndreAX

            Lungi da me essere un socialista ma Bettino Craxi su un piano umano e politico ha la mia stima fosse anche solo per Sigonella! Potremmo anche citare il fondatore di Eni Mattei…. etc…etc… Gli unici a uscirne “puliti” furono i comunisti (quando ancora esistevano come tali) ma sol perchè mangiavano da altra mangiatoia! Bisogna invece volere le industrie va bene il terziario (che per noi significa soprattutto cultura ed enogastronomia) ma negli alberghi devi servire pesce e pane e vino e epr farlo devi prima produrlo; le camere le devi arredare se no che servizio è?

          • Ronf Ronf

            Certo, mantieni tu 60 milioni di abitanti con solo il terziario. Io ci rinuncio: far ragionare gli italiani è una cosa totalmente inutile (semicit.) e quindi godetevi la miseria. Ma è sempre stato così… avete il territorio che è la metà di quello francese, ma avete quasi la stessa popolazione: in Italia c’è troppa gente e quindi o la riduci (zero immigrazione, espulsione di tutti gli immigrati, zero interventi sulla demografia italiana e quindi nel 2050 avrai 40 milioni di abitanti, un numero ragionevole) oppure il consumo di suolo sarà talmente enorme che non ci sarà più nulla (se la terra si sterilizza, poi arriva il deserto). E comunque ci penserà la Germania a farti fare l’economia dei servizi in Italia: tanto loro si prenderanno le industrie e i servizi con buoni profitti finiranno ai francesi, a te lasceranno il bar a basso reddito e ovviamente tu dovrai pagare la patrimoniale e ti faranno vivere nei casermoni tipo quello bruciato a Londra: cioè, far ragionare gli italiani è una cosa inutile. Poi, ma chi vuoi mai che venga in Italia se il paese continua ad essere invaso dagli immigrati? Sicurezza non garantita vuol dire zero turismo. Inutile dire che per abbassare i salari dei lavoratori servono gli immigrati, quindi è impossibile restare un paese turistico se ci sono gli immigrati. Persino a Capalbio l’hanno capito!

          • AndreAX

            No scusami ma il tuo astio è mal indirizzato leggi BENE il mio commento io ho detto CHE CI VOGLIONO LE INDUSTRIE e non che si può campare di terziario e basta! Queste sarebbero puttanate da piddino e non rientro nella categoria. D’accordo su tutto il resto.

          • Ronf Ronf

            Perfetto, allora se vuoi le industrie bisogna muoversi imparando a votare verso destra visto che solo i partiti a destra possono andare dagli USA a fare la trattativa. Ma prima c’è da superare la soglia di sbarramento (la Meloni ha un ex Ministro della Difesa nel suo partito e sappiamo bene tutti i contatti che La Russa ha, come ogni ex Ministro italiano della Difesa, in USA), capito caro?

          • AndreAX

            Guarda io voto già come tu credi… Forse sarò un anarcocapitalista poco ortodosso ma per me è fondamentale una fase minarchica, cioè si deve passare per successive fasi di disassuefazione lavorando al contempo dal basso; le destre, storicamente parlando, sono solitamente più utili in questo senso. O così o se insegui la speranza rischi di non vedere mai non dico questo sogno che è un mondo gestito da privati per i privati ma neppure i raggi di sole dietro la collina.

          • Ronf Ronf

            Esatto: ad esempio alle elezioni comunali di Parma e Padova c’era da votare la Lega per azzerare i seggi di FI (il centrodestra a Parma ha perso al I turno e per la prima volta in 20 anni entra la Lega e invece esce FI dal consiglio comunale, a Padova se perde Bitonci allora i seggi del centrodestra nel blocco delle opposizioni finiscono tutti alla Lega lasciando FI a zero seggi), invece a Piacenza c’era da votare Fratelli d’Italia (che infatti eguaglierà FI come peso politico: se aggiungiamo poi la civica e la Lega, si nota che FI peserà solo 5/20 contro i 5/20 di Fratelli d’Italia, 8/20 della Lega, i 2/20 della lista civica, per un totale di 20 seggi per la maggioranza contro i 12 di tutte le opposizioni; quindi ti segnalo che all’opposizione ci sono due tizi della Lista Centrodestra Per Massimo Trespidi Sindaco che era correva da sola al I turno e infine c’è il voto della Sindaca Patrizia Barbieri. Naturalmente io ipotizzo che dopo 15 anni ci sarà la vittoria del centrodestra a guida Barbieri: ergo, FI peserà molto poco nel prossimo consiglio comunale e comunque FI a Piacenza è piuttosto a destra). Quello che molti qui dentro (non tu, ma altri) non capiscono è che con la loro astensione favoriscono FI e PD, infatti guarda gli esempi che ti ho fatto sopra… se nessuno fosse andato a votare la Lega a Parma, allora a quest’ora il riparto dei seggi sarebbe andato a favore di FI e non della Lega: che ne pensi?

          • AndreAX

            Che è un male necessario e se nemmeno Dio ha fatto il mondo in un giorno a maggior ragione non sarà così per una cosa infinitamente meno complessa come l’anarcocapitalismo. Auspico uno stato più leggero per ora mi accontenterei di quello.

          • Caio Giulio

            Mi pare che secondo l’unesco siamo all’85%.

          • Ronf Ronf

            Certo, ricrea tu dal nulla una multinazionale come ENI. Ma sei matto?!? I tedeschi non ci sono riusciti dopo 70 anni e pensi di farlo tu, specie con gli italiani idioti di oggi? Poi, se dopo quella guerra idiota che Mussolini ha perso ci fu la rinascita industriale, sappilo che il merito è degli USA che hanno impedito agli UK di fare la trasformazione di Italia e Germania in paeselli agricoli…

          • marcoferro

            della germania volevano fare un paese agricolo proprio perche lo consideravano pericoloso, non certo l’italia. e comunque l’italia aveva le industrie anche prima della sconfitta, solo che furono distrutte…

          • Ronf Ronf

            E perchè vennero distrutte? Perchè il vostro Duce ebbe la folle pensata di dichiarar guerra agli USA non pensando che gli USA avrebbero potuto far internare tutti gli italiani (come è stato fatto con i giapponesi) presenti in USA e quindi ce la siamo andati a cercare… gli UK non volevano un bel niente per l’Italia dopo la II guerra mondiale (e la Francia faceva pressione per punirci), ma gli USA intervennero con il piano del “se l’Italia viene ricostruita su basi industriali, allora poi l’Italia controbilancerà la Germania”.

          • marcoferro

            l’unico errore di mussolini è stato proprio quello di entrare in guerra. doveva fare come il generale Franco che si fece li kazzi sua ed è campato a lungo…

          • Ronf Ronf

            Ma prima o poi i tedeschi avrebbero invaso l’Italia perchè c’era da togliere il Mediterraneo agli inglesi per bloccare tutti i rifornimenti

          • marcoferro

            stai facendo fantapolitica di nuovo, anche se fosse esistito un piano di invasione non è detto che lo avrebbero applicato, ci sono sempre le variabili….

          • Ronf Ronf

            E come faceva Hitler a bloccare il Mediterraneo? I generali del regolare esercito tedesco sostenevano che era impossibile far l’invasione dell’Algeria (da qui nacque lo Stato di Vichy), quindi cosa avresti fatto tu? O invadevi l’Italia oppure Yugoslavia-Grecia

          • marcoferro

            se volevi il controllo del mediterraneo potevi pure prendere il controllo di gibilterra e di suez e il gioco era fatto…ma anche il nordafrica è stato un errore tattico di hitler, cosa kazzo ci facevano li ? oppure me lo disse anche lo zio della miaex donna che era tedesca, il vecchio che è morto qualche anno fa a 16 anni stava sotto rommel poveraccio e questo mi contava non riusciva a capire perche stavano la….

          • Ronf Ronf

            E come facevi a prendere il controllo di Suez e di Gibilterra, cioè due territori sotto giurisdizione inglese? Nel caso di Gibiliterra o entravi dal lato spagnolo (facevi l’invasione contro Franco?) o ti scordavi il controllo: nel caso di Suez c’era tutto l’Egitto… non si faceva prima ad invadere l’Italia e a prendere Malta che sta nel mezzo del Mediterraneo? Rommel stava in Libia apposta per arrivare a Suez e poi in prospettiva ai campi petroliferi in Iraq passando da Sud (e si presupponeva che da Nord sarebbero arrivati i tedeschi passando dal Caucaso sconfiggendo l’URSS)

          • Caio Giulio

            Quello stronzo di Franco non solo ci doveva un grazie, ma molto più. Quelle poche risorse che avevamo, senza contare la meglio gioventù di militari volontari. le abbiamo impegnate quasi tutte in spagna per poi ritrovarci a secco all’inizio del conflitto: e mentre quel vecchio traditore è morto nel suo letto, qualcun’altro è morto come sappiamo.

          • Ronf Ronf

            Franco era a capo di un regime che era sfiancato da 3 anni di guerra civile e aveva una fragile economia: inoltre era a rischio colpo di Stato (i militari monarchici avrebbero eliminato Franco se lui avesse fatto quello che volevi tu, quindi tu avresti avuto un nuovo fronte militare “stile Yugoslavia” sui Pirenei che quindi sai che cosa avrebbe comportato? Altre truppe da togliere dal vero obiettivo, cioè l’URSS). Mussolini ha sbagliato nel fare la guerra, non è stato Franco a sbagliare… spiacente, mio caro: pensaci…

          • Caio Giulio

            Non AVREBBE MAI vinto senza di NOI.

          • Ronf Ronf

            Ma io ci ho provato a spiegarti come funzionava la Spagna di Franco: se non capisci, allora vuol dire che avevano ragione i militari monarchici sugli italiani. E ti lascio indovinare… ora basta

          • Caio Giulio

            Ti devi fare un piccolo ripasso di storia, fidati. Poi citare quei bastardi massoni e traditori buoni a nulla: era meglio che te la risparmiavi.

          • Ronf Ronf

            Se gli italiani sono coglioni, la colpa non è degli altri… cioè, se il Trattato di Dublino dice che “il richiedente asilo deve chiederlo a carico del primo paese di sbarco, il quale deve accertarsi se lui ha diritto E QUINDI se il tizio non ha quel diritto ALLORA il primo paese di sbarco deve PER FORZA provvedere al rimpatrio del tizio in tempi brevi” e poi gli italiani invece non fanno i rimpatri, la colpa è degli altri?!? Cioè, l’Italia si merita l’austerity tedesca a causa dei ragionamenti deliranti. Neanche le espulsioni sapete fare! Le regole UE parlano chiaro: chi non ha diritto NON deve restare ne in Italia ne altrove, ma va espulso. Pensaci sopra…

          • Caio Giulio

            Guerra idiota? Magari dopo la Francia ci parlavi tu con baffino e gli yankee che si facevano all’epoca giustamente i cazzi loro. Sei in gamba, ma cerca di leggere tra le righe della storia ,)

          • Ronf Ronf

            Tu stai parlando del mondo parallelo, io di quello reale: pure nel mondo reale ci fu la trattativa tra Mussolini e Petain, quindi noi ci siamo fatti fregare da Petain che non cedette un bel nulla a noi nel giugno 1940 e i tedeschi non hanno fatto nulla a nostro favore

          • Caio Giulio

            Vuoi un francesismo? Eccotelo: non c’hanno rotto il…..questo lo capisci, mio teorico?

          • Ronf Ronf

            Non ho capito a cosa ti riferisci. Comunque, spiegami come mai la vostra Germania non ha sostenuto Mussolini nella richiesta di avere ad esempio la Corsica e la Tunisia e Gibuti da Petain nel giugno 1940 (Mussolini ottenne praticamente poco e nulla)

          • Caio Giulio

            Ma pensi che se il baffino dopo aver annientato i galletti e quasi tutto l’esercito inglese in un paio di settimane, ben più forti ed organizzati di noi, si sarebbe intenerito per il suo vecchio mentore? Ma scherzi o sei serio?

          • Ronf Ronf

            Ma allora ho ragione io nel dire che la Germania è un pessimo alleato: @disqus_NfACm7BGSM:disqus invece sostiene che l’Italia avrebbe avuto un “destino diverso” dal “Piano Funk” in caso di vittoria tedesca…

          • Caio Giulio

            Ma è chiaro che si ipotizzava una vittoria e non una sconfitta !

          • Ronf Ronf

            Ma tu pensi sul serio che l’Italia sarebbe diventata una nazione industriale? Ma per favore… l’Italia al massimo sarebbe stato un paese artigianale come la Spagna di Franco nel periodo bellico (e anche Franco divenne industriale, seppur con molto meno successo rispetto all’Italia, dopo la caduta di Hitler grazie agli USA) e ti ricordo che senza industrie non c’è sviluppo: vista la natalità elevata di quel tempo, gli italiani sarebbero stati (come gli spagnoli) solo dei lavoratori da portare in Germania (e pure ai giorni nostri sta tornando questa cosa dopo 2 decenni di UE)

          • marcoferro

            guarda che il sud italia al tempo delle due sicilie e dei borbone era già una potenza mondiale, militare e industriale. prima ferrovia al mondo napoli-portici, primo ponte in metallo sul garigliano al mondo ancora oggi esistente, napoli prima città al mondo ad avere l’illuminazione a gas, aveva anche il walfare con l’albergo dei poveri etc..industrie di ogni genere, etc..e non c’era nessun americano, russo , etc..a comandare e maneggiare.

          • Ronf Ronf

            Certo, però nel 1943 l’Italia era un paese distrutto e allora agli USA sarebbe stato facilissimo impedire la rinascita. Bastava un tratto di penna per bloccare l’Italia a tempo indeterminato: tu ti stai dimenticando che Mussolini fece la dichiarazione di guerra, ha perso la guerra e quindi Badoglio ha fatto firmare il Trattato di Cassibile in nome dello Stato italiano. Hai capito questa cosa?

          • marcoferro

            ci hanno aiutato non certo per bontà di animo. lo hanno fatto solo per poter contrastare l’influenza sovietica sull’europa.

          • Ronf Ronf

            E non si faceva prima ad instaurare in Italia un regime militare basato sull’aristocrazia agricola latifondista invece di fare uno Stato democratico basato sull’industria? Badoglio all’inizio si era rifiutato di abolire il divieto di creare partiti politici (cioè: Badoglio aveva abolito le istituzioni fasciste, ma non voleva ripristinare la democrazia) e quindi io al posto degli USA avrei lasciato i militari al potere invece di creare uno Stato democratico. Pensaci sopra e comunque ti invito a riflettere sui giorni nostri: è interesse USA avere la Germania forte in Europa? NO! Quindi è interesse per il nostro paese (Italia) avere la Germania forte in Europa? NO! Mi pare evidente che l’Italia da sola è incapace di tutto, quindi o gli USA ci aiutano oppure siamo nei guai: da soli contiamo zero. Si deve fare una trattativa con gli USA, ma come al solito nessuno farà nulla e quindi l’Italia (quando gli USA ci libereranno da UE ed Euro) dovrà solo obbedire senza fiatare. Non sarebbe meglio trattare con gli USA invece di fare una guerra su 2 fronti contro gli USA e contro la Germania? @Mario222222:disqus @disqus_NzzpDCyZ7r:disqus @disqus_SAfhYyVvkM:disqus

          • Caio Giulio

            Ronf, sul prendere il treno USA di Trump adesso siamo tutti d’accordo!

          • Ronf Ronf

            E secondo me va bene anche il treno di Pence visto che dietro di lui ci sono i militari USA che ovviamente non possono proprio tollerare poteri rivali (cioè una Germania potente che comanda l’Europa e che ottiene ad esempio il controllo dell’arma atomica francese tramite le istituzioni UE). Insomma, bisogna usare i 4 anni del mandato Trump/Pence perchè se nel 2020 vincesse un Dem, allora per l’Italia sarebbe la fine: noi abbiamo bisogno dei Rep (e, per quanto riguarda gli UK, abbiamo bisogno di Boris)

          • Caio Giulio

            Io l’ho detto dall’inizio che se i dem vogliono Pence cascano dalla padella alla brace, anche se poi la situazione russia potrebe complicarsi e di molto, visto che mattis e il suo degno compare l’ha messi lì proprio il VP. Io mi auguro solo che Trump continui, visto che per ora mi sembra che non stia sbagliando una mossa.

          • Caio Giulio

            E chi non era distrutto in europa alla fine della guerra?

          • Ronf Ronf

            Chi ha finanziato al Fondazione Clinton e i comitati Dem? Ma sempre i soliti tedeschi. Poi, rispondimi su Prescott Bush e su Joseph Kennedy. Prendevano soldi sì o no? Le basi USA non contano un tubo se poi il comandante prende soldi per chiudere un occhio… e come mai Obama autorizzò Sarkozy a fare quel folle piano in Libia? Dai che ci arrivi… perchè i franco-tedeschi si erano messi a favore dell’agenda internazionale (tipo: ambiente, gender e le altre stronzate del cambiamento sociale) di Obama: insomma, tra bustarelle (pardon: finanziamenti internazionali ai comitati dei Dem USA e alla Fondazione Clinton) e propaganda (il Nobel a Obama glielo hanno dato i soliti franco-tedeschi che hanno fatto pressione sul comitato del Nobel), ecco spiegato il flirt amoroso tra Obama e i franco-tedeschi. Io personalmente vorrei un’Italia gollista: però abbiamo visto tutti che fine ha fatto Edgardo Sogno. Io non ero nato a quel tempo, tu dove stavi?

          • marcoferro

            preston bush non prendeva soldi dai tedeschi, faceva peggio. la banca dove era vicepresidente, la union bank di NY lavava i soldi dei nazisti, facevano affari con loro. come anche quel verme di rockfeller che quando c’era la standard oil vendeva un additivo chimico ai nazisti altrimenti i loro aerei non potevano volare e andare a bombardare Londra. facevano affari, come fanno tutt’oggi, per loro le guerre sono affari..

          • Ronf Ronf

            Esatto, ma Prescott Bush era anche un politico: diciamo che lui “faceva la cresta” (sai cosa vuol dire?) sui soldi da te citati. Non mi sembra un comportamento da patriota onesto… Henry Ford, di professione industriale, era il fornitore di Hitler per certe cose che sappiamo tutti benissimo: per far cessare questi legami c’è voluta l’entrata in guerra (decisa da FDR). Notare che Hitler e le elites industriali tedesche avevano tutto l’interesse ad impedire l’ingresso degli USA nella II guerra mondiale: comunque, se la Germania avesse vinto… secondo te l’Italia sarebbe diventata una nazione industriale? Oppure sarebbe diventata soltanto un serbatoio di lavoratori a basso costo non risparmianti ma solo consumanti? Pensaci sopra… e guardati il piano Funk: di fatto oggi la Germania attuale usa la UE per fare quel piano, lo sai?

          • marcoferro

            se la Germani avesse vinto, va bene facciamo un poco di fantaplitica, l’italia era l’alleato di ferro con mussolini e sarebbero state le due potenze dominanti in europa, libere dalle banche, dal debito pubblico e dai sionisti . sai che quasi quasi rimpiango quella mancata vittoria…

          • Ronf Ronf

            Di sicuro con Mussolini e Hitler vivi… ma poi? Nel lungo termine c’era il piano Funk e quindi l’Italia post-Mussolini sarebbe finita molto male. Insomma, l’amicizia personale tra Mussolini e Hitler non sarebbe bastata ad evitare la sottomissione dell’Italia: cioè, al massimo l’avrebbe ammorbita e ritardata, NON evitata… te lo puoi scordare il benessere industriale che abbiamo avuto con gli USA (per farti capire: la Francia non è mai stata industrialmente forte come noi. Lo diceva persino Pompidou nei primi anni 70 e lui – un banchiere Rothshild eletto all’Eliseo – diceva che “un paese senza industrie NON ha alcun futuro, quindi bisogna creare un apparato industriale”. Ma poi lui nel 1974 è morto per una specie di cancro)

          • marcoferro

            è fantapolitica, stiamo discutendo del niente, nessuno sa cosa sarebbe successo in caso di vittoria del nazi-fascismo. staremmo meglio di oggi o peggio ? chi lo sa….

          • Ronf Ronf

            Il piano Funk è reale. Il mancato sostegno di Hitler alle richieste italiane contro la Francia di Petain nel giugno 1940 è un fatto reale

          • Caio Giulio

            Accenderei la prima sicuramente 😉

          • marcoferro

            se la teoria dei mondi paralleli fosse vera, da qualche parte esisterebbe un mondo dove ha vinto il nazi-fascismo….

          • winston-universe

            Mario2
            Quando Obama era ancora presidente degli USA,Think-Thank tedesche e politici tedeschi entrarono e uscirono dalla casa bianca come fossero a casa loro. Ed è anche noto che Think-Thank tedesche lavorarono molto strettamente con le Think-Thank del establishment DEM degli USA, sopratutto nel settore mediatico. Poi che i tedeschi pagano bustarelle per avere dei favori è noto a tutti. Queste bustarelle circolarono anche in US. Come dicevano i Romani “pecunia non olet”, il denaro non puzza. Questo detto è molto consciuto in Svizzera,sopratutto nei circoli bancari. :-))))

      • fnatile

        Non e’ che io voglia andare a nozze con la Germania, semplicemente vedo i danni deleteri che le sanzioni alla Russia ci hanno portato, e quindi considero positivo un nostro legame al nuovo asse euro-asiatico della via della seta in formazione. Se quindi i tedeschi vogliono stringere legami piu’ forti con russi e cinesi anche a noi verrebbero dei vantaggi. Il fatto di trovare un consenso con la Germania su una determinata questione non significa ovviamente che bisogna seguire supinamente tutte le politiche tedesche.

        • Ronf Ronf

          Ma per rimuovere le sanzioni russe è sufficiente che il governo italiano in sede UE metta il veto e quindi cadono le sanzioni: se la Germania volesse PER DAVVERO far revocare le sanzioni, il suo diritto di veto (che ogni paese membro della UE possiede) può essere usato subito. Invece i tedeschi vogliono tenere tutte le sanzioni perchè i tedeschi sanno bene che così chiudono le industrie italiane (i tedeschi usano la Serbia per commerciare con la Russia: notare che la Serbia è fuori dalla UE, ma ha un Presidente filo-UE e soprattutto la Serbia non ha gli obblighi di tipo internazionale che la Germania ha – o meglio, che vuole far credere di avere – dentro l’UE). E i tedeschi vogliono le risorse russe, non vogliono fare accordi: poi, non ti è bastata l’austerity?

    • winston-universe

      Militarmente la Germaia è il nulla.
      Economicamente se gli togli l’euro la Germania torna a fare il malato d’europa come dal 1995 al 2005.
      L’ultima cosa che ha bisogno l’europa è un Führer tedesco. L’ultima volta che l’hanno avuto, la Germania ha trasformato l’Europa in un campo di macerie.

      • fnatile

        La Germania e’ l’unica economia europea rilevante nel mondo multi-polare che sembra si stia formando, certo spendono molto meno in difesa in proporzione di altri paesi. Io non voglio cmq un nuovo Führer, ritengo che il nostro interesse sia di aggregarsi al nuovo asse euro-asiatico, ossia poter sottoscrivere accordi con Cina, Russia, India etc… senza dover pagare balzelli agli USA; gli americani faranno il tutto per impedirlo in quanto l’Europa e’ il solo territorio fuori dal loro continente dove ancora hanno una forte influenza, ed un nostro accordo con l’eurasia metterebbe definitivamente in soffitta il dollaro e la loro egemonia

  • Nabir oBar

    Vuoi vede che alla fine ci salverà la Germania dall’America.
    Intanto mentre giocano a chi mette piu sanzioni alla Russia e a fare la guerra
    India e Pakistan sono entrati nel “Gruppo di Shangai” http://www.controinformazione.info/avanzano-i-nuovi-equilibri-mondiali-verso-leurasia-mentre-gli-usa-sono-dilaniati-dalla-guerra-interna/
    Il presidente del kazakistan ad Astana ha proposto l’utilizzo della blockchain come nuova valuta globale https://it.sputniknews.com/mondo/201706164645031-nazarbaev-valuta-globale-kazakistan-forum-astana/
    E La nuova via della seta entra nella fase operativa https://it.sputniknews.com/opinioni/201705234532814-nuova-via-della-seta/
    Insomma l’occidente si sta suicidando con politiche assassine e vuote mentre dall’altro lato del mondo c’è vita io vedo un abisso

    • marcoferro

      intanto la cina dopo la messa in orbita del satellite telescopio a raggi x, stanno per lanciare altri 4 satellite per osservare i movimenti ondosi e anche le anomalie elettromagnetiche legate ai terremoti e nel 2020, fra tre anni vogliono fare una missione su marte e l’europa ? accogliere negri stupi analfabeti buoni a nulla e che non servono a nulla che stanno creando caos sociale e la legge sullo ius soli in italia….buonanotte…

      • Il_disturbatore

        .. e con 5 anni di elementari diventeranno italiano, pronte anche le scimmie a votare il PD,.. perché come si sa anche i reduci pensionati finiscono, e devono trovare da sostituirli

        • marcoferro

          che gente triste che abbiamo al potere……inutili, decadenti, privi di visione del futuro….

          • Caio Giulio

            No, si chiamano traditori o meglio puttanazze, dalle mie parti.

    • Ronf Ronf

      Certo che i tedeschi ci “salveranno” dagli USA che tu tanto odi… in cambio la Germania chiede “solamente” la distruzione totale dell’apparato industriale che gli USA hanno consentito all’Italia di creare (nel settembre 1943, tramite il noto Trattato di Cassibile, gli USA ottennero da Badoglio il potere di vita e di morte, cioè il potere assoluto, sull’Italia: però gli USA decisero di consentire la nascita di una nuova Italia di tipo industriale). Vuoi un paese povero? Vai con la Germania

  • Rifle

    Mi sembra che i post e i commenti stiano ormai evidenziando due “scuole di pensiero” contrapposte

    1 – pro America, che ci salverà dall’abbraccio mortale con Germania e UE
    2 – pro Germania, che ci salverà dal nuovo egoismo americano, per noi dannoso.

    Entrambi i pensieri hanno buone motivazioni dalla loro.
    Interessante.

    • Ronf Ronf

      I tedeschi sfruttano l’antiamericanismo della sedicente destra italiana apposta per metterla in cul* agli italiani: gli USA ci hanno autorizzato dopo il 1943 (vedi il Trattato di Cassibile) a diventare un paese industriale e quindi noi italiani siamo diventati il principale concorrente tedesco nel settore industriale. Oggi con l’UE e l’Euro sta sparendo l’industria italiana a favore della Germania e, guarda che strano, adesso i tedeschi alzano la testa contro gli USA perchè i tedeschi sanno che l’industria italiana, ormai in fase morente, era lo strumento USA per fare le svalutazioni della Lira contro il Marco apposta per punire i tedeschi su ordine USA e quindi gli italiani se vogliono diventare poveri devono seguire i tedeschi, mentre se gli italiani vogliono salvare l’industria dovranno andare con gli USA

      • Caio Giulio

        Ormai quello che dici mi sembra piuttosto alla luce del sole, però con Trump ormai si gioca su tavoli diversi e mai come ora possiamo sdoganarci, della serie ora o mai più 😉

        • marcoferro

          e quello che gli dico anche io. basta avere padroni o seguire questo o quello. l’italia dovrebbe fare dei contratti commerciali mano a mano di come evolvono le situazione e catturare i migliori contratti via via che le si presentano le occasioni , con tutti senza preconcetti per ricavarne il massimo, siamo un paese manifatturiero bravo nel produrre cose, abbiamo il turismo, l’agro-alimentare, la moda, etc…cavolo se solo avessimo gente in gamba nei posti che contano..

          • Caio Giulio

            Bravo, è proprio la gente in gamba al comando che ci manca, mai come ora dove assistiamo ad insignificanti caccole spacciate per ministri dei miei coglioni. Io spero solo che ancora esista una parte sana in questo cazzo di paese, perchè se non si cambia la rotta ora il titanic sembrerà una barzelletta al confronto

          • marcoferro

            facci caso, un cialtrone e una nullità politica come il cazzaro renzi, uno scemo in pratica che si crede uno statista. guarda da quali personaggi insulsi come lui si circonda. altre nullità e nani politici, privi di qualunque autorevolezza e competenza, abbiamo ministri col diploma, manager incapaci ma superpagati, gente che fa gli interessi di multinazionali contro il loro stesso paese fottendosene, etc..

          • Caio Giulio

            Si dice che bisogna toccare il fondo per risalire: mai come oggi!

          • Ronf Ronf

            E tu vuoi dare pieni poteri ai cialtroni come Renzi?!? Auguri… tu NON hai capito il piano di Sandro Gozi, il ministro delle politiche comunitarie del PD. Con il distacco dagli USA, il PD diventa quel che era il PFR di Farinacci e Pavolini nella RSI di Salò, ovvero il partito dominante che governa in nome e per conto SOLO della Germania: insomma, l’Italia se fosse furba (ma sappiamo bene che non lo è) dovrebbe trattare con gli USA, quindi ti invito a far due ricerche su dove insegna adesso Enrico Letta (e indovina il motivo). Gli italiani devono usare gli USA contro la Germania: il problema è che le elites italiane sono tutte pro-Germania per la semplice ragione che le elites italiane finirebbero in carcere se i magistrati italiani (su ordine USA) iniziassero a fare certe inchieste

          • marcoferro

            salvando qualcuno, io questa classe politica la fucilerei seduta stante e senza la minima pietà.

          • Caio Giulio

            Ma tranquillo che Marco è più incazzato di te :))))

          • silvia

            Secondo te le caccole le ha messe la kulona merkel o l’amministrazione Obama? Ce le hanno messe apposta per impedire qualunque possibilita’ che l’Italia chieda una trattativa. Voleva farlo Craxi, e gli ameriggani gli hanno mandato contro di pietro. Appena c’era la possibilita’ per nuovi movimenti in politica gli ammeriggani hanno creato I 5 stalle….come vedi non ci mollano neanche morti, e non vogliono trattare

          • Caio Giulio

            Sì sono d’accordo, ma devi pensare adesso in maniera scacchistica o meglio macchiavellica. La nostra fortuna sono stati i blocchi, cosa che si sta riproponendo e per ora bisogna solo scegliere la parte giusta.

          • silvia

            La nostra fortuna non possono piu farla gli americani perche hanno l’economia in cacca e un sacco di problemi. Potrebbe farla il blocco euroasiatico (facendo molta attenzione) ma c’e’ di mezzo la cermania. Insomma e’ un casino.

          • Ronf Ronf

            Ma non si fa a prima a provare a trattare con i Repubblicani visto che sono stati i Democratici a creare tutto il casino qui in Italia?

          • Ronf Ronf

            Lo hai detto tu stessa: è stata l’Amministrazione Obama, cioè i Dem. Se fossimo furbi, noi dovremmo trattare con i Rep (o con gli italoamericani dentro i Dem tipo Cuomo a NY, ma lui è molto vicino ai Clinton. Domanda: se cade Hillary a titolo definitivo, lui è in grado di fare per conto suo come faceva a suo tempo suo padre Mario Cuomo? Andrew ha le capacità del padre? Chissà) e quindi io ti chiedo di distinguere chi fa cosa da chi non fa: pensaci sopra

          • silvia

            Ma I rep sono divisi tra pro e contro trump…ma soprattutto: chi mandiamo a trattare?

          • Ronf Ronf

            Due ipotesi: Trump riesce a vincere oppure Trump cade e poi il comando va a Pence (sostenuto dai militari). In entrambi i casi i tedeschi sono nei guai: a loro serve un Dem controllabile, non il signor Trump o (peggio ancora) Pence (che è inattaccabile: su di lui cosa puoi dire per calunniarlo? Un bel niente, quindi visto che dietro di lui ci sono i militari USA, allora…) e comunque qui in Italia in teoria dovrebbero essere le opposizioni a trattare (il caso del 1993 lo dimostra: chi si opponeva al PCI-PDS fece la trattativa con gli USA e “casualmente” a gennaio del 1994 ci fu FI che…)

          • silvia

            Quindi il ritorno di FI e Lega?

          • Ronf Ronf

            FI ormai è totalmente venduta al PPE perchè Silvio deve salvare le aziende, quindi FI farà il governissimo insieme al PD. Se non altro il governissimo PD con FI avrà numeri fragilissimi a causa della composizione del Parlamento: io penso che casomai questa volta ci potrebbe essere un governo M5S con i leghisti. Sappiamo bene che dietro la Lega ci sono gli USA fin dalla nascita, quindi se è vero che dietro la Casaleggio Associati ci sono i servizi UK, mi sa che a questo giro FI rimane fuori dalla partita: non siamo più nel 1994 dove gli USA lasciarono fare a FI perchè bisognava fermare il PCI-PDS. Ora però il problema numero 1 è impedire al PD di fare la legge Ius Soli, altrimenti poi i nuovi cittadini (cioè gli immigrati) diventeranno tutti elettori fedeli del PD e quindi sono curioso di vedere come voteranno NCD-ALA e M5S sullo Ius Soli

          • silvia

            I 5 stelle sono troppo incoerenti per essere affidabili, l’unica che puo ancora fare qualcosina e’ la lega, ma occorre che Trump si svegli e incominci a finanziare un partito di destra in Italia.

          • Ronf Ronf

            Il problema del M5S è la selezione dei parlamentari, quindi ti ricordo che il vertice è ben inserito in certi giri. Ma rimane il problema che se ad esempio gli UK ordinano a Casaleggio di fare il governo con la Lega, che succede se tutti i parlamentari del M5S del Sud Italia fanno ammutinamento? Che il governo non parte e quindi crolla tutto (infatti io ho un’altra teoria: che il M5S fingerà di fare quel governo con la Lega ben sapendo che tutti i parlamentari del Sud Italia se ne andranno, quindi ora ti chiedo… dove andranno questi fuoriusciti? Te lo dico io: a votare SI al governissimo PD+FI pur di non fare il governo con Salvini. Secondo me dietro il M5S c’è Soros e non i servizi UK come invece pensano in molti. Cioè, nell’odierna legislatura iniziata nel 2013 ci sono stati tantissimi Orellana e sono tutti andati a sinistra: pura coincidenza? Tutti i traditori del M5S sono andati con la sinistra e questa cosa mi puzza molto… mi sa che Casaleggio mise Orellana in lista apposta per fare questo: cioè, il M5S ruba voti al centrodestra per eleggere gente di sinistra che vota insieme al PD e a SEL).

          • silvia

            Sono d’accordo con te sui 5 stelle. Vedremo come andra’ con lo jus soli.

          • Ronf Ronf

            Mia teoria personale: secondo me al prossimo giro Casaleggio manderà in Parlamento solo i fedeli e questo spiega come mai metà del gruppo parlamentare uscente sta gridando a tutto spiano (ma come? I sondaggi dicono che il M5S raddoppierà il numero dei parlamentari, quindi in teoria tutti i parlamentari uscenti sarebbero rieletti tutti senza esclusione. Eppure questi gridano: perchè? Mi sa perchè loro sanno bene che Casaleggio farà selezioni precise mettendo fuori i rompicoglioni) e se il prossimo Parlamento sarà stra-pieno di marionette di Casaleggio (cioè di gente fedelissima), allora tutto sarà possibile. I ribelli infatti stanno già minacciando di andarsene in caso di intese con Lega e Meloni, quindi adesso Casaleggio sa chi sono gli uscenti da NON ricandidare: basta leggere tutte le interviste che i deputati ribelli hanno rilasciato a Repubblica. Cioè, se persino io so i nomi di chi è ribelle, secondo te vuoi che Casaleggio non abbia letto tutte le interviste di questi ribelli? Vedremo.

          • AndreAX

            Il richiamo della foresta sono gli idioti tra gli idioti la creme de la creme de merde! Sono peggio del PD per me almeno i pidioti sanno di essere ladri ma tra i 5stalle sono sicuro che c’è chi ci crede davvero!!! Poveri imbecilli a loro va tutta la critica crociana sul politico onesto e incapace!

          • Ronf Ronf

            Mia teoria personale: secondo me al prossimo giro Casaleggio manderà in Parlamento solo i fedeli e questo spiega come mai metà del gruppo parlamentare uscente sta gridando a tutto spiano (ma come? I sondaggi dicono che il M5S raddoppierà il numero dei parlamentari, quindi in teoria tutti i parlamentari uscenti sarebbero rieletti tutti senza esclusione. Eppure questi gridano: perchè? Mi sa perchè loro sanno bene che Casaleggio farà selezioni precise mettendo fuori i rompicoglioni) e se il prossimo Parlamento sarà stra-pieno di marionette di Casaleggio (cioè di gente fedelissima), allora tutto sarà possibile. Cioè, al prossimo giro Casaleggio manderà dentro solo gente come Di Maio e i ribelli infatti stanno gridando (e sabotando ogni accordo sulla legge elettorale) apposta per questo

          • deadkennedy

            da 2000 anni siamo ombellico e crocevia di tutto o quasi e questo è lo scotto da pagare

        • silvia

          Si, ma servira’ la forza e pure tanta perche’ mai gli americani molleranno un territorio strategico come l’Italia.

          • Caio Giulio

            Vedi, lo pensavo anch’io fino a qualche tempo fa, siamo la portaerei mediterranea etc. Però, con le varie primavere arabe e il nuovo scenario, o meglio scemario, predisposto da cani da guardia wahabiti ai confini, mentre tutto si sposta ad est: adesso lorsignori non ci cagano più, per ora. Al contrario, la vecchia guardia repubblicana, invece tante pippe mantali non se le fa 😉

          • silvia

            L’Italia conta ancora: per quale ragione non abbiamo avuto attentati in grande stile? E poi dimentichi il vaticano pensa a quanti interessi ci sono dietro solo a quello…

          • Caio Giulio

            Contava e conta sempre meno: perchè un grembiulino al vaticano? Tanto per dire, altrimenti devo scrivere un articolo.

          • silvia

            Bisogna vedere quanto conta in termini di interessi economici (si dimenticano tutti che e’ una multinazionale ) e in termini di schifezze e segreti che sanno…se non contava nulla i massoni non si preoccupavano di espugnarlo.

          • Caio Giulio

            Volevano espugnare la fede ed i suoi valori, mi sembra abbastanza semplice a posteriori.

          • silvia

            Si, ma questo non lo ha reso meno strategico, anche in termini materiali ma soprattutto in termini diplomatici. Dentro i loro archivi hanno documenti che riguardano fatti e fattacci di ieri e di oggi che potrebbero scatenare “terremoti” e che con bergoglio sono sotto controllo.

          • Caio Giulio

            Uhmm, secondo me ormai non contano più un cazzo e al massimo è solo il loro lurido riciclaggio, da livello medio basso che li mantiene in piedi. Anzi sono certo che quando si parla di armi e droga, loro con lo IOR sono in prima fila ,)

          • silvia

            Sottovaluti il fatto che sono li da 2000 anni e che hanno goduto di potere e prestigio immenso. Il luogo piu sicuro dove depositare soldi e documenti erano loro. E sapere e’ potere. Molto piu del riciclaggio.

          • Caio Giulio

            Sì, ma dai che delle brighe di Carlomagno ormai non ci fanno molto 😉

          • silvia

            Non si tratta delle brighe di Carlomagno: ma di fatti recenti e contemporanei. Non li sottovalutare per partito preso: l’indifferenza verso i Cristiani e l’aperta derisione della Fede da parte dei preti indicano che ormai il giro d’affari che controllano e’ cosi vasto che non hanno piu’ bisogno dei Cristiani e di Cristo. Non serve piu che la gente vada in chiesa o che qualche riccone gli lasci l’eredita’…sono dentro a ben altri giri ormai. Non hai notato la santificazione mediatica di Bergoglio? E non parliamo dell’assopirsi dello scandalo pedofilia. Sei ingenuo se pensi che contino poco, solo che la loro funzione adesso e’ diversa da quella che tu pensi, bada che sono molto piu’ intelligenti e malefici di quello che tu credi…e se lo dico io!

          • deadkennedy

            commento da sottoscrivere.

          • Ronf Ronf

            Leggiti i miei commenti dove spiego perchè l’Italia nel 1943-93 era diventato un paese industriale. E indovina chi è che ci vuole fare diventare di nuovo poveri… esatto, la Germania: ergo, visto che l’Italia non è capace (vedi novembre 2011) di fare da sola, serve l’aiuto USA (e se noi fossimo furbi dovremmo fare una trattativa)

          • silvia

            Per fare una trattativa occorre potere contrattuale e politici con le palle. Noi abbiamo 100 e piu basi NATO sul nostro territorio, chiunque entra nel nostro paese a mangiare e cagare a spese nostre, la nostra industria viene distrutta, non ho molta esperienza di crukki (ma quel poco basta per capire che sono antitetici a noi) ma la famiglia anglosassone la conosco bene hanno un complesso d’inferiorita’ che si manifesta in disprezzo e voglia di fregarti….non siamo in posizione di trattare.

          • Ronf Ronf

            Questa è la nostra forza invece. E senza le basi NATO in Italia, come farebbero gli USA a fare le loro operazioni? Se la nostra Telecom resta in mano francese, ben sapendo che da sempre dietro Bollorè ci sono i servizi segreti francesi, allora che fine fanno le comunicazioni USA-NATO nel Sud Europa? Risposta: rischiano di essere intercettate dai francesi. Ergo, mi sa che il governo italiano, ad esempio nazionalizzando le reti (i tralicci), ha molte carte da giocare in una trattativa… pensaci sopra: allora, è interesse degli USA farsi intercettare dai francesi che poi come al solito darebbero le informazioni alla Germania? Direi di no…

          • silvia

            Tu presumi l’esistenza di un governo italiano che voglia fare gli interessi del paese. Ma e’ questo che manca. L’ultimo che aveva un’ideuzza-uzza-uzza era berlusconi e sappiamo come e’ finita.

          • Caio Giulio

            No, l’ultimo era Craxi se permetti, pur se mi stava decisamente sui………

          • Ronf Ronf

            Ok, ma come si fa ad avere un governo che fa gli interessi degli italiani e non dei tedeschi? Magari tramite una “Mani Pulite” che viene teleguidata dagli USA? Ricordati che il PD non ha paura di niente e di nessuno, tranne che di due cose: Mediaset e giudici (ti ricordo che Mediaset all’inizio sosteneva il Pool di Mani Pulite) e questo vuol dire che in caso di ordine USA, stai certo che sia a Mediaset che dentro le Procure ci si muoverebbe contro il PD

          • silvia

            Si, ma questo dipende dalle sorti di Trump, che sono incerte. Se in usa crolla il baraccone crolla per Trump ma crolla anche per clinton e obama cioe’ i padroni della merkel… o credi che la germania e la UE non subirebbero contraccolpi? Ci sarebbe un momento di confusione totale in cui l’Italia puo’ emergere una nuova leadership e poi certo ci si mette a trattare finche vuoi.

          • Ronf Ronf

            Pence è sostenuto dai militari USA, quindi paradossalmente per la Germania avere Pence al comando sarebbe persino peggio: i militari, presi dal panico, potrebbero avere delle reazioni “non di tipo pacifico” verso la Germania (le armi USA sul confine russo, non so se lo sai, possono benissimo “essere girate” verso quel confine tedesco-orientale non molto distante da Berlino…) e mi sa che in Italia non emergerebbe un bel nulla visto che il PD ha il controllo totale dello Stato, quindi soltanto una “Mani Pulite 2” ordinata dagli USA potrebbe distruggere il PD. I tedeschi NON sono i servi, bensì sono i finanziatori del Clinton e degli Obama

          • Caio Giulio

            Guarda che lo eravamo già, anzi eravamo al top in tutti i settori!
            Ma Balbo non ti ricorda nulla? Oddio i danni della skuola sinistrata! Fammi il favore: fatti una ricerca su tutti i primati industriali del ventennio, tipo treni, aerei, automobili etc.

          • Ronf Ronf

            I risultati industriali del ventennio andarono perduti a causa del folle gesto di Mussolini contro gli USA, ti ricordo che l’aver fatto la guerra agli USA ha esposto i milioni di italiani in USA a delle potenziali ritorsioni (hai presente cosa è accaduto ai giapponesi in USA?) e ovviamente l’apparto industriale italiano venne per ovvi motivi distrutto (e comunque l’armamentario FIAT era un classico esempio di pessima produzione). Se tu dichiari guerra, è ovvio che poi ti fanno i bombardamenti: i tedeschi, se fossero stati furbi, avrebbero dovuto dare alla FIAT una licenza per far produrre i panzer anche in Italia, ma i tedeschi non lo hanno fatto e quindi hanno perso la guerra sul fronte italiano (e poi altrove)

          • Caio Giulio

            Puoi distruggere l’apparato ma mai il know how: ma come pensi che gli usa siano arrivati all’atomica? Penso che questa almeno la conosci?

          • Ronf Ronf

            Con i nostri scienziati che Mussolini cacciò in quanto ebrei: ti ho appena dimostrato che l’Italia si è suicidata da sola! Non è stata colpa degli USA se Mussolini si era fatto incantare da Hitler… e il tuo ragionamento dimentica che il Trattato di Cassibile del 1943 ha consegnato agli USA il potere di decisione: a te sfugge che il governo Badoglio I non aveva alternative. Mussolini fece quella dichiarazione di guerra, quindi l’ha persa e allora Badoglio che cosa doveva fare? O continuare la guerra oppure firmare: poi, il Trattato di Cassibile consentiva agli USA di azzerare l’Italia, ma gli USA invece decisero di non azzerarci (gli UK lo avrebbero fatto e figurati la Francia post-bellica allora…) e quindi che vuoi?

          • Caio Giulio

            Certo dopo Yalta gli servivamo come il pane, non credi? Poi guarda che Bohr, il vero scopritore dell’atomo, era un nazista e pare che molto prima di Fermi, che non ERA ebreo bensì solo sposato con una, ci fosse arrivato maiorana che infatti scomparve nel nulla. Sei bravo in politica, ma ti serve un ripasso in storia 😉

          • Ronf Ronf

            Personalmente non me ne frega un cazz* dell’atomica visto che la Germania ha perso senza l’uso dell’atomica da parte USA, poi ti faccio notare che l’Italia ha perso malamente e quindi ha dovuto firmare quel Trattato di Cassibile: mi dici che conseguenze porta?

          • Caio Giulio

            L’Italia non ha perso. SI E’ ARRESA incondizionatamente che non mi pare proprio la stessa cosa.

          • marcoferro

            concordo quel koglione di badoglio non so come fece un armistizio, una resa, senza condizioni, nessuno al mondo ha mai fatto qualcosa di così stupido nella storia. quanto tempo occuperete l’italia, cosa farete etc..tutte cose che dovevano essere trattate..

          • Caio Giulio

            “To badogliete”, ancora ci prendono per il culo giustamente con tanto di termine sul loro dizionario.

          • Ronf Ronf

            Perfetto: ora lo hai capito! E a maggior ragione gli USA avevano il potere di azzerare l’industria italiana dopo quella famosa firma (ma gli USA non lo hanno fatto). Ora hai capito cosa dicevo prima?

          • Maiorana era avanti anni luce per quell’epoca. Un grande scienziato sottovalutato dalla storia. A modo suo potrebbe essere un “Tesla” tutto nostro.

          • AndreAX

            Su questo concordo totalmente fu è e sempre sarà l’errore storico del fascismo “la corrispondenza d’amorosi sensi” col nazionalsocialismo tedesco.

          • Ronf Ronf

            Ecco, allora la destra italiana dovrebbe smetterla di stare nel ghetto del Regime… se non altro perchè le elezioni non si vincono con gli sfigatelli, cioè con quelli di Forza Nuova che invece fanno solo perdere voti. Fiore, il leader di Forza Nuova, infatti è stato uno dei servi degli UK negli anni 70 e quindi Forza Nuova serve solo a mettere uno contro l’altro i militanti della destra: infatti dividendo le destre si produce la vittoria delle sinistre (cioè, se Fratelli d’Italia-AN, partito di destra moderata, fallisce lo sbarramento, i seggi verranno distribuiti a PD e FI che quindi governeranno insieme: fatti i calcoli sul riparto dei seggi, pure Formigli a Piazzapulita su La7 l’ha detto).

          • johnny rotten

            C’è anche da aggiungere che l’Italia di Mussolini era sotto sanzioni degli inglesi e degli amerikani, come per i giapponesi la scelta di schierarsi contro l’anglo-sionismo è stata forzata.

          • Ronf Ronf

            Forse invece di guardare sempre al passato con rancore, sarebbe meglio guardare al futuro con intelligenza… e comunque chi era il deficiente che voleva a tutti i costi conquistare l’Impero di Etiopia andando contro UK e Francia? Benito Mussolini: spiacente, ma il deficiente di Predappio NON è un buon esempio, quindi la destra italiana farebbe bene a distaccarsi dal Regime (lo stigma sociale a causa del fascismo ha impedito alla destra di avere dignità politica: non sarebbe meglio evolversi invece di stare sempre nel passato?) perchè, diciamolo chiaramente, gli italiani se la sono andata a cercare… bastava non fare l’avventura idiota in Etiopia e nulla sarebbe successo: ma chissà come mai gli italiani questa cosa non la capiscono…

          • johnny rotten

            Non conosco in profondità le questioni coloniali italiane, ma so che al pari della Germania anche l’Italia fu truffata dagli esiti politici della prima guerra mondiale, esiti che portarono all’inevitabile conclusione nella seconda guerra mondiale, e che in seguito alla voglia di rivalsa si siano fatte delle scelte azzardate non posso io negarlo, ma ho l’idea che certe scelte sono state spinte dalla situazione internazionale di allora, che non è in buona sostanza differente dall’oggi, ma perlomeno i fascisti avevano chiaro chi fossero i nemici, mentre oggi mi pare che sia le destre che le sinistre questa chiarezza non l’hanno, eppure le forze in campo sono le stesse ed i nemici dei popoli e della loro autodeterminazione sono ancora più potenti ed invasivi, anche se la loro parabola inizia ad essere nella fase di discesa.

          • Ronf Ronf

            Chi è che se ne è andato lasciando il tavolo invece di restare al tavolo e facendo quindi le trattative con gli altri paesi? I rappresentanti del governo italiano. Ergo, ce la siamo giocati male a causa del perenne disfattismo isterico degli italiani. Che cosa bisognava fare a Versailles nel 1919? Trattare, trattare, trattare… comunque, oggi siamo nel 2017 e il paese è nei guai: l’Italia è in rovina a causa del sistema Euro e voi altri pensate solo al passato! Non sarebbe meglio pensare all’oggi? No, eh?

          • johnny rotten

            Guarda che io non sono nè fascista e nè altro e la storia la studio proprio per capire l’oggi, non per vezzo o per nostalgia, e comunque l’Italia è sempre stata nei guai, solo che oggi sta diventando sempre più chiaro che sono guai comuni a tutto il mondo, ma ti ripeto che l’origine di tali guai è sempre la stessa, i soliti bankster, non per niente la loro mossa più furba è stata quella di costruire istituzioni finanziarie e bankarie sovranazionali e distruggere le autonomie monetarie, è così che oggi si governa il mondo, mentre le nazioni che rifiutano tale dominio vanno verso una maggiore autonomia monetaria e finaziaria puntando ad un circuito basato sull’oro, quindi l’italia o sta in un circuito o sta nell’altro e adesso dimmi tu quali forze politiche presentano un’analisi del genere, in italia o in europa e che cosa prospettano per risolvere i guai italiani in questo mondo bipolare.

          • Ronf Ronf

            GETTO LA SPUGNA, ragionare con gli italiani è una cosa inutile (semicit.) perchè voi altri non capite una cosa molto semplice: il disoccupato, la casalinga con dei figli precari a bassissimo stipendio, il pensionato con la minima NON capiscono queste cose, però notano che l’immigrazione aumenta e che l’Euro è stata una pessima idea. Voi invece che fate? Parlate di cose che non interessano (pensa alle persone che ti ho detto: loro hanno ben altri problemi più importanti) e questo spiega perchè il vostro segmento politico perde sempre. Voi frammentate l’opposizione (già vi vedi a fare le analisi sul buco del culo della Meloni come alle Europee 2014) e poi vi lamentate se il riparto dei seggi va a favore del PD e di FI (come alle Europee 2014 l’aver mandato sotto lo sbarramento la Meloni diede a FI un extraseggio, quello dell’attricetta di Carabinieri 7 Barbara Matera che aveva ottenuto 90mila Euro da Silvio durante il “Processo Ruby” in cui lei era uno dei testimoni). Il voto va usato in modo tattico per fare ostruzionismo dall’opposizione: ma voi altri non sapete neanche come funziona un riparto dei seggi, quindi figuriamoci se sapete come funziona la procedura in Aula; basta, io lascio!

          • johnny rotten

            Io non ho mai votato, perchè ho sempre saputo che l’italia non è un paese libero, ma sotto occupazione e quindi non può andare da nessuna parte.

          • Ronf Ronf

            Ma almeno puoi usare il riparto dei seggi per fare ostruzionismo. Calderoli da solo vale più di tutti i grillini che – infatti – vanno a piangere in ginocchio da lui… perchè altrimenti il M5S non sa neanche che cosa si deve fare per cercare di bloccare il PD. Ma voi altri sabotate sempre l’opposizione: addio

          • AndreAX

            Verissima altra grande cazzata del socialismo italico… le abbiamo prese e prese forte anche dalle truppe cammellate. Il nostro quarto d’ora di gloria lo abbiamo avuto moooolto tempo prima.

          • valentino

            Credo confonda Mussolini con Crispi, perchè il liberale Giolitti che fece in Libia?

          • AndreAX

            Ah sui “liberali” italiani ce ne sarebbero da dire ma rischiamo di non finire più…. il colonialismo fu una moda sposata da molti anche da chi mai avrebbe dovuto non ho assolutamente intenzione di negarlo; ma la cosa non mi tange non sono un liberalista classico, io non vado in giro a esternalizzare le perdite!

          • Mauro Rossini

            Basta un nome: Fermi; cacciato (o meglio fatto scappare) a causa delle idiotissime leggi razziali, promulgate su istigazione dei Krukki, in quanto la moglie Laura era ebrea.

          • marcoferro

            mi ricordo una dichiarazione di italo balbo in uno dei tanti documentari sull’epoca e disse subito dopo un suo viaggio negli stati uniti: se il duce avesse visto gli stati uniti non avrebbe dichiarato guerra….

          • what you see is a fraud

            Siamo al punto che gli USA sono sulla soglia di una guerra civile . L’economia ‘e kaput, il dollaro non durera’ a lungo . Pensate che dal 1913 ad oggi ha perso il 98 % del suo valore . Ci sono circa 100 milioni di persone in cerca di lavoro e oltre 40 milioni dipendenti da buoni pasto .
            Un paese cosi’ malpreso non si puo’ permettere di possedere centinai di basi militari sparse in tutto il mondo . Per quale ragione Trump vuole che i membri della UE spendano piu’ soldi per la difesa dell’Europa ?
            Perche’ gli USA hanno un deficit enorme . La prossima mossa sara’ che Trump chiedera’ agli stati Europei di mantere le truppe di occupazione USA .Io spero che le teste di cavolo al comando gli dicano di no’ . Cosi’ che il governo USA sara’ costretto a riportare a casa i suoi militari , di cui lo stato ha bisogno negli USA con una possibile guerra civile .

        • Ronf Ronf

          Sdoganati dagli USA e poi finisci in mano ai tedeschi e ci rimani per sempre. Forse non hai capito che è proprio questo il piano di Sandro Gozi, il ministro delle politiche comunitarie del PD. Se l’Italia si sgancia dagli USA, allora l’Italia farà la fine della Grecia e quindi accadranno due cose: tu vai in rovina e Gozi fa carriera in UE in stile Prodi. Secondo te perchè Enrico Letta voleva a tutti i costi portare l’Italia lontano dagli USA? Forse perchè la Merkel gli aveva promesso un incarico in UE? Poi però Renzi ha fatto il “Enrico Stai Sereno” e quindi ha mandato la Mogherini in UE e il signorino Letta è finito a Parigi ad insegnare alla Sciences Po, il famoso ateneo universitario dei servizi segreti francesi: strano…

          • Caio Giulio

            Sei tu che non hai capito: io ti stavo dando ragione 🙂

      • Gianni Iannelli

        l’italia si trova in questa situazione solo perché subisce (di buon grado) l’occupazione finanziaria, militare, culturale e mediatica degli usa, non per colpa dei tedeschi che cercano solo di fare i loro interessi. in questi ultimi anni, poi, usa con la militarizzazione dell’ex patto di varsavia non solo minaccia la russia, ma separa con un confine armato la russia e la germania (e tutta l’europa) con una azione tesa a ristabilire il suo dominio. la differenza tra noi e la germania è che la merkel si è accorta del trucco mentre l’italia no (?)

        • Ronf Ronf

          Le truppe USA tra Germania e Russia possono benissimo essere spostate dal confine russo a quello tedesco: ci hai mai pensato?!? Inoltre, gli USA a differenza tua sanno bene che non appena UN soldato metterà piede sul suolo russo, allora partirà in automatico il “sistema di difesa atomica” del governo russo. Ti lascio indovinare cosa succederebbe… i tedeschi stanno distruggendo l’Italia, ma tu pur di andare contro gli USA sei disposto a far finire in rovina l’Italia… e ti ricordo che l’interesse tedesco è CONTRARIO a quello italiano: cosa ancora non è chiaro? Se l’Italia fosse furba dovrebbe trattare con gli USA per poter uscire dall’Euro: se non tratti con gli USA o ti adegui ai tedeschi (buona povertà…) oppure quando gli USA daranno quel famoso ordine di uscire dall’Euro, allora l’Italia dovrà solo obbedire e allora avremo sprecato (a causa di quelli come te) l’unica occasione per diventare indipendenti. Non possiamo fare una guerra su due fronti, svegliati caro…

    • silvia

      Non ci salvera’ nessuno. Io spero nell’implosione di entrambi, USA e UE perche’ solo cosi possiamo riprenderci la sovranita’

  • Caio Giulio

    Ma pensare che la mossa invece sia voluta, no?
    Si continuano a sottovalutare certe mosse e forse è meglio così 😉

    • silvia

      Trump fa gli interessi di una parte dell’America non i nostri. La Merkel esegue ordini, della Germania non gliene frega nulla vedi stupri di Colonia. L’ Italia e’ un vaso di coccio.

      • Caio Giulio

        Attenta Silvia, che utilizzare il lato debole di ogni coalizione è proprio la regola numero uno della politica.

        • silvia

          E chi ci utilizza? C’e’ troppa confusione in america perche noi si possa avere un ruolo, che non sia quello di chi le prende da entrambi.

          • Caio Giulio

            No, era il senso di capire certe mosse tipo qatar, brexit, germani etc. etc.

          • marcoferro

            a proposito del qatar non è che questi stanno facendo tutta una pantomima per poter piazzare più uomini e mezzi in quel paese in funzione di un attacco all’iran, senza destare sospetti ?

          • Caio Giulio

            Mettere un po’ di salamini turchi per la fanteria? Boh? Potrebbe finalmente essere la fine del merdogan una volta per tutte.

      • deadkennedy

        è ancora un vaso?

  • Forza-Karolina

    A Trump dell’Europa non può fregarne di meno. Caso mai il problema è del deepstate americano che vuole continuare la guerra alla Russia usando l’Europa. Se gli stati europei escono da questo giochino ben venga.

    • Caio Giulio

      L’Europa è la sua scacchiera. visto che i globalisti ormai regnano solo lì.

      • silvia

        Regnano in europa perche’ hanno ancora potere in america e non si schiodano se non li prendi a fucilate come mi auguro faranno gli americani.

    • Ronf Ronf

      Trump ha bisogno degli UK per sopravvivere e gli UK hanno bisogno di usare la Colonia Italia (senza la quale crolla l’Euro) per andare contro la Germania…

      • Forza-Karolina

        Mi argomenti perchè Trump avrebbe bisogno dell’UK? In che senso?
        A me pare che le forze atlantiche abbiano replicato (a suon di attentati alla vigilia delle elezioni) la stessa strategia usato con Trump: se non puoi farli perdere, fai in modo che non possano governare… cosi che non ci sia una vera e definitiva Brexit…

        • Ronf Ronf

          In realtà il Brexit si farà in automatico perchè a fine marzo 2019 scadono i 2 anni in automatico che sono iniziati con la lettera inviata dal Governo May I prima delle elezioni anticipate: comunque, senza le elezioni anticipate non sarebbe stato possibile per la signora May negoziare con l’UE a causa dei vari Osborne di turno che rompevano i coglioni tipo come faceva Bersani con Renzi (infatti con le elezioni anticipate Osborne è stato messo fuori) e quindi che alternative c’erano? Comunque sia, l’unico modo per fermare il Brexit è una legge che revochi la lettera inviata dal Governo May I e quindi l’attuale Parlamento non ha i numeri per fare questo: il Governo May II pur con i suoi numeri fragili ha però la forza necessaria per impedire un Corbin I che probabilmente revocherebbe quella lettera (una coalizione tra Labour e SNP con i LibDem infatti si fonderebbe proprio su questa cosa, cioè sulla revoca del Brexit). Quello che bisogna fare, quindi, è impedire il crollo dei Tory e soprattutto evitare di fare la trattativa con la UE: tanto, come persino Sigmar Gabriel ha detto l’altro giorno, a fine marzo 2019 pure senza accordi gli UK vanno fuori dalla UE (e a questo punto mi sa che è quello che si farà).

      • Fabrizio Bertuzzi

        penso sia come dici, anche se ho dei dubbi che lo scontro sia reale, secondo me il vertice anglosassone e’ unito. lo scontro vero c’e’ con I paesi comunisti.

        • Ronf Ronf

          Svegliati, l’elites non è mai compatta: persino Cosa Nostra ha i litigi al suo interno tra un Boss e l’altro (Riina finì in carcere perchè Provenzano voleva il potere tutto per se stesso senza doverlo condividere con il rivale e perchè Provenzano non voleva le stragi perchè infatti lui voleva fare l’infiltrazione di tipo economico invece delle stragi tipiche di Riina). Il vertice è talmente unito che in USA si stanno spalando merd* in faccia l’uno contro l’altro e i tedeschi non vedono l’ora di distruggere gli UK per vendicare il Brexit, mi sa che voi italiani avete enormi problemi: io mi vergogno di essere italiano.

          • Fabrizio Bertuzzi

            l’elite e’ spirituale, quelli sotto sono i fattorini e facendo capo ad un solo Dio non puo’ che essere unita. lo scontro e’ solo apparente in quanto una parte gioca a fare il “male” e l’altra il “bene” ma sotto lo stesso controllore e consigliere.
            il bene non puo’ esistere senza il male, tutta la Creazione esiste solo per differenza.

          • Ronf Ronf

            Io mi dimetto: è impossibile ragionare con i fanatici religiosi. Continuate così e il PD vincerà ancora, poi voi vi lamenterete dopo che voi NON avete fatto un bel nulla di concreto (vedi le Europee 2014).

      • AndreAX

        @ronfronf:disqus le tue analisi sono sempre finissime a questo punto ti chiederei, se non ti è troppo di peso, di fare un post in cima in cui riassumi (molto seccamente) la situazione mettendo ogni pezzo dello scacchiere al suo posto e relativi rapporti con gli altri pezzi, così come è nella tua visione della realtà.

        • Ronf Ronf

          L’analisi è molto semplice: noi senza un padrone (vista l’inaffidabilità delle classi dirigenti italiane avere l’autonomia è impossibile e persino dannoso) finiamo in rovina, quindi meglio gli USA della Germania perchè gli USA non hanno bisogno di devastare la nostra economia per arricchirsi (non a caso, infatti, i dazi che gli USA vogliono fare NON colpiranno il nostro export per un motivo semplice: i nostri prodotti esportati in USA non sono concorrenti di quelli USA, invece i prodotti tedeschi sono concorrenti di quelli USA), ok?

          • AndreAX

            Bene ma ti servono sempre i burattini locali per fare quel che dici ed io non ne vedo in giro; i pidioti sono con Dem-Merkel quindi per la desertificazione e l’invasione del paese; le destre in italia sono divise e poco significative. Come fai? In altri commenti parlavi di uno shock esterno fondamentalmente cioè una MANI PULITE ALL’INCONTRARIO. Ripeto come fai? La magistratura italiana ha un colore preciso, come fai?

          • Ronf Ronf

            I giudici italiani, specialmente quelli di sinistra, obbediscono ad una sola regoletta: quella dei soldi, quindi sappiamo bene che i giudici italiani hanno sempre obbedito agli USA e in anni recenti anche ai francesi e ai tedeschi. Mani Pulite a guida USA si può fare eccome, vedi in Brasile di questi tempi.

          • AndreAX

            Da che sono vivo io li ho visti sempre agire a senso unico ma se ne sei sicuro bene…. Stabilito ciò ti chiedo in USA il fronte TRUMP-PENCE (o chiamalo come ti pare quello meno folle) ha potere sufficiente per fare alcunchè perchè ora come ora mi paiono paralizzati.

          • Ronf Ronf

            In teoria una decadenza di Trump dalla Presidenza potrebbe sbloccare tutto: mi sa che solo Pence, che sarebbe inattaccabile, potrebbe portare sviluppi rapidi contro la Germania… ma c’è un piccolo dettaglio: le mid-term di novembre 2018 e soprattutto le Presidenziali 2020. Che succede sei crolla il Partito Repubblicano alle mid-term come era accaduto nel novembre 1974 dopo le dimissioni di Nixon? E che succede se poi i Dem vincessero le Presidenziali 2020? Ergo, mi sa che solo Trump è in grado di vincere sia le mid-term che le presidenziali: Pence mi sembra troppo debole. Però con una Presidenza a guida Pence ci potrebbe essere, se non altri per motivi di tempo, un’accelerata contro la Germania. Una cosa è certa: dietro Pence ci sono i militari e quindi i tedeschi hanno ben poco da fare festa perchè i militari filo-Pence presi dal panico potrebbero fare molto male alla Germania… 😉

          • AndreAX

            Mah quando dici militari mi viene in mente McCain più che questa frangia e quindi la Siria. Non so francamente che pensare delle elites militari americane quelle che tu dici sino ad ora stanno dormendo o cosa? Per ora si vedono all’opera solo gli zelanti servi del deep state o no?

          • Ronf Ronf

            Ovviamente io non ho detto che ci sarebbe la guerra contro la Germania: ho detto che ci sarebbe la guerra contro gli interessi tedeschi. Una presidenza Pence senza gli scandali potrebbe fare sia quel famoso attacco in Siria, sia una manovra politica contro la Germania: in un solo colpo si risolvono i problemi sia sul fronte mediorientale che sul fronte europeo. Poi sappiamo bene che il Likud vuole scaricare il PD (indovina chi era il candidato sostenuto dal Likud alle Europee 2014… esatto: era lui, Renzi) e quindi sarebbe ora che il centrodestra e la destra italiana riprendesse i contatti con il Likud perchè, gente, non vorrete mica lasciare il Likud in mano al PD, vero? Bisogna far capire agli USA un dettaglio: se crolla l’industria italiana, crolla il pupazzetto degli USA (e degli UK) da usare contro la Germania e sappiamo bene che i tedeschi tiranneggiano a tutto spiano se manca un freno esterno.

          • AndreAX

            Sisi il tuo punto di vista era chiarissimo rendersi appetibili e indispensabili.

          • Ronf Ronf

            Magari si potrebbe vendere Esselunga ad un gruppo USA che poi farebbe pressione al governo USA (sappiamo bene che i politici USA senza i soldi delle multinazionali non fanno nulla visto che tutti i comitati elettorali sono finanziati dai privati). Il patron di Esselunga prima di morire voleva vendere e nel testamento ha scritto “non si vende ad un italiano perchè poi ci sarebbe un attacco mediatico e giudiziario per indurre questo italiano a cedere Esselunga alle Coop e quindi è meglio vendere o a un gruppo USA o comunque ad un gruppo straniero bello grosso in grado di resistere alle minacce”.

          • AndreAX

            Ma la vendesse a me che delle coop me ne sbatto!

          • Ronf Ronf

            Ah, sì? Tu hai 7.5 miliardi di Euro in contanti? E poi sappilo che il PD ti farebbe fare la fine di Raul Gardini tramite i soliti giudici rossi per indurti a vendere l’azienda: studiati le vicende di Enimont

  • cipperimerlo

    Quando si trattava del South Stream, che avrebbe rifornito l’Italia, la Germania ha imposto le sanzioni alla Russia e guai a chi si opponeva.
    Adesso le sanzioni toccano il loro North Stream 2 e le sanzioni non si devono applicare.
    Naturalmente, come si vede, la Germania non c’entra nulla…

    • Rifle

      già, due pesi e due misure dei moralmente superiori teutonici.

      • AndreAX

        Questo però dovrebbe portare a riflettere anche dalla prospettiva russa; ossia dal punto di vista della Russia a chi conviene essere più vicini? Resta poi la grande contraddizione delle sanzioni che non si capisce chi le voglia per chi.

        • silvia

          Dalla prospettiva Russa: gli Italiani (inteso come governo) sono piu deboli e quindi decisamente piu’docili e servili. Se trattati bene e lasciati lavorare, come era ai tempi d’oro del dominio americano, possono essere molto produttivi e non si mettono in testa idee strane. E poi l’Italia e’ il ponte che unisce tutto il mediterraneo. I Tedeschi danno molti piu vantaggi, ma sono crukkibastardi, convinti di essere superiori, quindi pronti a farti le scarpe. E i Russi lo sanno bene. Vogliono il legame con la Germania ma una Germania sottomessa. Quindi i Russi dovrebbero giocare su due sponde: aiutare l’Italia in modo da tenere a bada la Germania.

          • AndreAX

            Quindi pro Trump per via indiretta….

          • silvia

            Esatto. Russi e Trump non hanno interesse a rovinare l’Italia. I sionisti si perche una Germania forte impedisce ad americani e Russi di “spartirsi”l’europa.

          • kikko19

            Russi + crucchi (direi anche + giappone e Cina) dominerebbero per decenni; cervelli, risorse in abbondanza. Ovviamente non glielo faranno mai fare (il Giappone è sacrificabile e al laccio degli Yankees)

  • FP

    Se fosse vero, per l Europa, sarebbe la migliore notizia dai tempi dei romani.Speriamo che qualcuno si sia svegliato,ma permettetemi il.beneficio del dubbio , con questa gente non.si sa mai.

  • Covpepe

    Tanto il gas liquefatto americano sarebbe comunque una soluzione a breve termine. Durerebbe al massimo per una quindicina di anni.
    Invece, il gas russo ci sarà in abbondanza per tutto questo secolo. E forse anche di più. Ovviamente, chiunque riesca a guardare oltre il proprio naso capisce subito che, in ogni caso, siamo per forza costretti a costruire i nuovi gasdotti russi. Almeno, se tra qualche anno non avremo intenzione di ripiombare improvvisamente nel Medioevo.

  • johnny rotten

    Più che divisioni in seno all’europa sarebbero da ricercare conflitti interni alla gang di quei bankster che controllano l’economia occidentale, attraverso la proprietà privata delle banke centrali, il problema è che di quanto avviene dietro quelle quinte ben poco trapela per noi poveri umani ordinari, il Tromba se ha realmente l’intenzione di combattere tale organizzazione criminale fa benissimo a creare discordie, anche assurde, tra i rami visibili di quelle strutture criminali denominate anglo-sionismo, per rami visibili si intendono le propaggini regionali e politiche, dette anche nazionali, spingendo con richieste, controproducenti per chi le deve recepire in quanto vassallo, finirà per creare grandi sconquassi, ed a perderci di più saranno i banksters che hanno bisogno di un occidente unito e succube, che possa portare il peso del loro sogno di dominio su tutto il globo terracqueo.

  • Rifle

    1) la Merkel simpatizza per il deep state americano e gli obbedisce
    2) il deep state vuole ostilità e sanzioni contro la Russia
    3) la Germania vuole il North Stream 2 a dispetto delle sanzioni.

    Ebbene il punto 3 non contraddice il punto 1?

    La Merkel, alla fine, è pro deep state (=sanzioni) o pro Trump (=no sanzioni, almeno idealmente)?

    Lo stesso Trump, tra l’altro, a momenti sembra ostile al deep state in altri lo asseconda.

    Sembra che l’intero occidente stia diventando come il Medio Oriente
    e cioè tutti alleati e nemici di tutti nello stesso momento in modo schizofrenico.

    • AndreAX

      Quello che mi chiedo anch’io io seguire l’odore dei soldi per capire chi sta con chi ma non è pane per me.

    • johnny rotten

      Non esiste un deep state, ma esistono diverse fazioni, non esiste un anglo-sionismo, ma se ne contano diversi rami, la merkel per essere rieletta deve passare dalle votazioni, per adesso non può ancora essere incoronata dai bankster, non ancora, per ora, quindi non può andare palesemente contro il proprio popolo che dovrà votarla, anche se il grado di sudditanza della kulona inkiavabile lo abbiamo visto nella faccenda del cellulare spiato dalle agenzie amerikane, che non ha avuto nessuna conseguenza, ciò non significa che questa classe politica possa mostrarsi troppo nemica della propria nazione, al tempo del nazismo erano molti gli ebrei che finanziarono l’ascesa di Hitler e non erano certo all’oscuro delle intenzioni del baffetto, rese pubbliche da anni.

    • what you see is a fraud

      Io penso che il Deep State sia niente altro che la CIA controllata dai soliti Khazari .

      • cipperimerlo

        Hai sbagliato. Forse volevi scrivere cazzari.

  • E’ notevole la propensione a schierarsi in fazioni, ovviamente in modo inversamente proporzionale al grado di approfondimento possibile. Anche dietro le quinte ultimamente.
    Il teatrino poLLitico andrebbe preso meno sul serio. Il gas è una materia prima, ovvero potere e necessità, chiaro che la cosa è più strategica di altre.

    Quindi?

    Quindi stiamo parlando di cose strategiche, sul tavolo l’Ammeriga deve mettere qualcosa di sufficiente. Se non nutri lo schiavo, pur essendo consapevole della sua schiavitù, non ti obbedisce.

    Quando hai fame hai meno paura della frusta.

    L’Europa ha fame di gas, direi (banalmente per il lettore che necessita di una fazione) che potrebbe essere tutto riassunto in “gas non olet”.

    Tutto qui? Intanto sì, ovvio che si dovrebbe approfondire di più.

    E’ soltanto la mia stupida opinione, chiaramente.

  • Antonello S.

    Non dobbiamo cadere nell’errore di pensare che in politica ogni proclama corrisponde ad un azione concreta.
    E’ impensabile che la Germania pensi di fare la voce grossa con gli USA in un mondo in cui vince chi ce l’ha più “duro” (inteso come arsenale bellico).
    Probabilmente aldilà dei meri aspetti economici (lo scopre solo ora), dietro a tutto ciò si nascondono esclusivamente strategie politiche.

  • Lucio

    La Merkel ha compreso che o lecca il culo agli USA o deve per forza di cose non porsi contro Mosca?
    Speriamo ci sia arrivata. La cosa triste è che si deve sperare che ci arrivino i tedeschi perchè noi altri, in UE, non si conta una mazza.

    • silvia

      La merkel fa la voce grossa pur di incasinare di piu Trump, glielo avranno ordinato i suoi padroni…

  • nathan

    Volano parole grosse tra Braccobaldo e Peppa Pig

    https://youtu.be/f964AATcewI

  • Albert Nextein

    Non c’è dubbio che di gas naturale ce ne sia in grande abbondanza.
    E mi pare giusto che i produttori competano tra loro, a vantaggio dei consumatori.
    Il passaggio di oleo-gasdotti viene concesso alle aziende produttrici dietro compenso , e stop.
    Idem per le stazioni di liquefazione e di gassificazione, si costruiscono e si pagano gli oneri dovuti.
    Putin, Trump, e i capi di stato dei paesi ove si trovano tali infrastrutture dovrebbero limitarsi a incassare i denari delle concessioni per conto dei cittadini sulle cui proprietà insistono detti impianti.
    E non rompere i coglioni.

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi