IT055: Dal poker al trading: abilità, entusiamo e lezioni di vita

Di Francesco Carbone , il - Replica

Francesco Carbone ora è in Podcast con Il Truffone

 

Con Erion Islamay, giocatore professionista di poker, ripercorriamo la parabola del texas hold’em che tanto successo ebbe tra il 2008 e il 2012. Una storia peculiare che ci porterà alla scoperta di alcune abilità necessarie per trovarsi dalla parte vincente del tavolo. Vedremo come queste abilità siano a loro modo anche impiegate nel trading ma, ancora meglio, come possano essere fondamentali nella vita di tutti i giorni, per fare scelte corrette e prendere le migliori decisioni. Bitcoin e cryptovalute, giovani millenials e importanza dell’entusiasmo, altri argomenti toccati nella puntata.

L’ospite della puntata

Erion Islamay, 31 anni, giocatore professionista di poker online, scrittore, commentatore televisivo. Appassionato di trading e cryptovalute. Co-autore e collaboratore della stesura del libro tecnico “Il nuovo Poker” e di numerevoli articoli di settore.

Link e risorse

Flario Ferrari Zumbini, Il nuovo poker, edizioni Mondadori, 2013

Erion Islamay, In My Life, youtube video

Erion Islamay dispensa consigli su libri e poker in generale, youtube video

Vita da grinder: l’office di Islamay a Trieste (parte 1), youtube video

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.