USA: CON LA SCUSA DI BATTERE L’IS, HA FATTO UN GENOCIDIO

Di Maurizio Blondet , il - 85 commenti

“Liberazione di Mossul: un’altra Falluja”,    denuncia Global Research.

“La ‘liberazione’ di Mossul: un nuovo crimine di guerra  di Washington in Medio Oriente”, scrive  Bill Van Auken, direttore dello storico sito World Socialist Website.

https://www.wsws.org/fr/articles/2017/jul2017/pers-j13.shtml

L’America continua ipocriti crimini di guerra   in Siria, Irak e altrove”, scrive Afra’a Dagher, analista siriana di Lattakia. “Gli Stati Uniti hanno commesso crimini contro l’umanità in Siria, Irak e oltre.  Le  prove che abbiano fatto qualcosa   per combattere il terrorismo sono scarse e  ridicole”.

Persino Amnesty International,  in un rapporto dal titolo: “Ad ogni costo  – la catastrofe civile a  Mossul Ovest”,

https://www.amnesty.org/en/latest/campaigns/2017/07/at-any-cost-civilian-catastrophe-in-west-mosul-iraq/

ha denunciato la  misura criminosa dei bombardamenti americani su Mossul, con la scusa di “liberare”  la città dallo Stato Islamico:   i civili  sono stati assoggettati “a un diluvio  terrificante di  armamenti che non dovrebbero mai essere usati   in zone fittamente   popolate di civili”  […]  “le forze della coalizione diretta dagli Stati Uniti sembrano aver commesso violazioni ripetute del diritto internazionale, di cui alcune possono configurare crimini di guerra”, e invoca  “inchieste  indipendenti e  trasparenti laddove esistono informazioni credibili secondo cui violazioni hanno avuto luogo”.

Hanno bombardato l’università di Mossul.

Su Mossul, seconda città irachena, che aveva due milioni di abitanti,  le  devastazioni portate dalle bombe Usa sono senza confronto  persino   rispetto a quelle dello stesso Stato Islamico.  “La città vecchia di Mossul ovest, il cuore di questa città antica, è stata letteralmente schiacciata da missili, bombe aeree e obici americani,  sì  che quasi nessun immobile residenziale è rimasto in piedi..

“Circa un milione di persone sono state espulse dalle loro abitazioni. Quelle rimaste intrappolate nella città sono state assoggettate ad un bombardamento continuo dagli aerei da guerra americani, elicotteri d’assalto ed artiglieria pesante”.  Mossul  è stata sottoposta  ad un assedio di nove mesi,  per “liberarla”.  Come preliminare a tale liberazione, gli americani “all’inizio dell’assedio”  hanno “distrutto le infrastrutture di base, tagliato tutte le strade di approvvigionamento”, privando così  “centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini di elettricità, acqua potabile, accesso ad alimentazione e cure mediche. Le scene di distruzione di Mossul  non sono paragonabili  che alla devastazione inflitta alle città europee  durante la seconda guerra mondiale”.

Il  numero dei morti non sarà mai conosciuto.  Gli  iracheni che hanno liberato Mossul   hanno danzato su macerie da cui usciva il fetore di cadaveri in decomposizione. La cifra di 5805 morti civili documentata dal sito Airwars,    a causa dei bombardamenti lanciati dalla coalizione.  Un rapporto ONU ha ventilato la cifra di oltre 17 mila  sotto le maceria. Civili. Morti.

Stessa  situazione a Raqqa in Siria dove, da nessuno invitata, la  US Air Force e le truppe speciali USA  hanno partecipato alal “liberazione”  della città dall’IS. “in realtà centinaia di civili sono stati vittime di qualcosa che solo può essere chiamata genocidio”, scrive la siriana Afra’a Dagher. “Zone come Al-Manora, Al-Jomalieh e altre nelle campagne di governatorato di Raqqa sono piene di corpi di  assassinati, comprese intere  famiglie”.

Anche a Raqqa, con la scusa di contrastare l’IS  occupante, “gli Usa hanno tagliato le condotte d’acqua  che rifornivano la città, senza alcuna cura per l’umanità, la salute e l’igiene della gente.   Raqqa ha cominciato per questo a  vedere casi di  colera

“La coalizione  Usa continua  a bombardare  Raqqa anche  adesso: ma contro chi?  Come mai il cosiddetto IS non soffre   mai altrettanto sotto i  bombardamenti aerei della coalizione USA.  Sappiamo che la coalizione Usa ha usato  fosforo bianco contro la gente a Raqqa  e a Mossul”.   A Raqqa, perché “gli Usa hanno il malvagio progetto di  pulirla etnicamente da siriani per darla, con  la provincia, allo YPG, i  combattenti  curdi (anti Assad) come premio per  aver  combattuto al fianco degli Usa”

Mattis: “Annichilimento in Siria e Irak”

“Gli Usa adottano l’IS come giustificazione per  impiantare basi aeree  sui  confini dell’Irak e in  territorio siriano.   L’esistenza dell’IS è diventata un  utile strumento per  l’America  onde  arrivare allo scopo finale, occupare e dividere la Siria. Essi sono costantemente aiutati dalle illegali incursioni  aeree dell’aviazione israeliana sulla Siria”.

Bill Van Auken ricorda che lo Stato Islamico era stato  ben armato, finanziato e formato per essere utilizzato come forza delle guerre per procura per i cambi di regime orchestrati da Cia e i suoi alleati regionali”, in Irak, Siria e Libia.  Ricorda che il generale Mad Dog Mattis,  assegnato a Trump come  capo del Pentagono, s’è fatto la sua fama in Irak. Ha apertamente proclamato  “una politica di annichilazione in Irak e Siria”. Altri generali e capi della Cia “hanno attuato questa politica  di massacro  su grande scala”.

Annichilazione. Dissanguamento de popoli, della loro forza demografica, usura e  attrizione.. Ecco lo scopo dei 20 anni  di guerra  cominciati l’11 Settembre 2001 con  la scusa di combattere “il terrorismo islamico”.

Butaina Sciabaan, consigliera  politica di Assad, ha posto – anzitutto agli arabi belligeranti – questa domanda,  “l’enormità delle distruzioni commesse da  Daesh e dagli aerei americani”:

“Qual  è questa forza invisibile  che cerca la visibile e metodica distruzione dei monumenti  storici arabi, delle fabbriche, dei musei, delle università, delle biblioteche, delle scuole, dei centri di ricerca, delle scuole, dei ponti, dei luoghi di culto, delle infrastrutture  di stato  – di  tutto ciò  che potrebbe testimoniare ancora di una civiltà autentica in Libia, Yemen, Siria e Irak?

Quali sono le forze che cercano di annientare le vestigia della regina Zenobia, il palazzo di Harun el  Rashid e il  Palazzo della Fanciulle di Raqqa che è probabilmente il  primo ospedale per donne della storia?  Il minareto di Al-Hadba a Mossul, le vestoigia di Babilonia, Nimrud e  Ninive, la più antica sinagoga del mondo a Jobar, i vecchi meravigliosi suk di Aleppo, di Mossul e dello Yemen,  il minareto  della moschea degli Ommyadi ad Aleppo?”

La signora Sciaaban non ha dubbi nell’unire “le oscure forze terroriste delle Daesh, le forze aeree americane e  i  traditori wahabiti” nonché “l’entità sionista”  in questo stesso progetto deliberato di devastazione di ogni infrastruttura, fisica e  culturale,   “dalle centrali elettriche ai monumenti storici all’assassinio di scienziati  e specialisti” allo scopo di “rimandare indietro di secoli i paesi arabi che resistono”

Non   c’è “il minimo dubbio che l’obbiettivo dell’Occidente guidato da Stati Uniti e Israele, con strumenti come Daesh, Al Nusra, Fratelli  Musulmani ….è  assolutamente lo stesso in Irak, in Siria, in Yemen, in Libia come in Egitto, in Tunisia, in Libano e in Bahrein: far sì che gli arabi si mutino in una popolaglia incapace di edificare delle vere entità politiche e di occupare una dignitosa posizione  internazionale”.

“Ma la resistenza eroica dei siriani imbevuta del sangue di centinaia  di migliaia di martiri, e il sostegno  dei loro alleati, ha cambiato l’equazione. Oggi, benché piangiamo con lacrime di sangue su tutto quel che è stato demolito e distrutto, celebriamo il fatto che il “Fronte del Rifiuto”, dalla Russia all’Iran, dall’Irak alla Siria e al Libano con Hezbollah,  sono divenuti più forti e coscienti  delle dimensioni di quest’aggressione devastatrice, e   che la Federazione di Russia, che ha usato otto volte il suo diritto di veto per scongiurare l’incubo colonialista   che minacciava la Siria, sia divenuta il motore essenziale della politica internazionale relativa alla Siria e al Medio Oriente”.

Una accusa chiarissima sullo scopo sterminatore, di genocidio fisico e spirituale, di interi popoli,  unito ad  un discorso di vittoria, con lacrime di sangue.

Anche il generale Kasem Soleimani, il comandante iraniano delle operazioni della Guardie della Rivoluzione  in Siria,  ha tenuto un grave discorso di vittoria. Vittoria di lacrime e sangue.  “Sia in Siria che in Irak”, ha detto, “Hezbollah ha svolto un ruolo fondamentale. Io davvero bacio  la mano di quest’uomo grande e saggio, discendente del Profeta, Hasan Nasrallah. Ha inviato dei martiri eminenti in Irak, in modo anonimo,  a fianco dell’esercito iracheno e delle  forze   popolari , ed hanno compiuto enormi sacrifici  e successi. Il popolo iracheno deve conoscere  il loro valore”.

Generale Qasem Soleimani.

Parole alte e nobili. Omaggio ad un eroismo che la storia occidentale non registrerà, e che ha avuto il suo alto prezzo di sangue.

Ma altre orecchie ascoltano con altri sentimenti. Israele tiene golosamente il conto dei morti in battaglia di Hezbollah, per quanto può,  cercando  avidamente di  capire di quanto le forze  che tanto teme, siano state diminuite, dissanguate. Spulciando sulle notizie di funerali e altre fonti, Sion  ha identificato dal  febbraio 2012 all’aprile 2017, 1048 combattenti Hezbollah  caduti, di cui 60 ufficiali comandanti. “Una  ipotesi minima”,   dicono le fonti ebraiche. Ma – si rallegrano –  “è stata l’alto tasso di mortalità egli Hezbollah nella guerra prolungata ad obbligare l’Iran  a dispiegare in Siria il suo corpo di Guardie della Rivoluzione e le  milizie sciite alleate.

Al dissanguamento  ha contribuito specificamente Israele,:  infinite volte i media hanno segnalato  che “la Israeli Air Force ha colpito dal cielo convogli di trasporti d’armi dal Libano alla Siria”:  con  perfetta sistematicità sono gli Hezbollah che ha colpito ed ucciso.    Perché “un indebolimento delle forze Hezbollah può tentare altre milizie libanesi a sfidare la superiorità  degli sciiti in Libano”, e  “il comando Hezbollah non può sottovalutar il rischio che  la Israeli Defense Force approfitti   del  fatto che la milizia  sciita è impegnata in Siria per attaccare le posizioni Hezbollah in Libano”.  Insomma “Hezbollah deve  bilanciare tra lo spiegamento delle forze in Siria e la necessità di mantenere la sua presenza in  patria”, in Libano.

Sono citazioni da testi di centrali neocon  americo-israeliane:

http://www.washingtoninstitute.org/policy-analysis/view/hezbollah-fatalities-in-the-syrian-war

http://www.newsweek.com/hezbollah-battlefield-deaths-defending-assad-mount-586320

Le citiamo appunto perché rivelano l’intento   di sterminio,    la logica genocida di cui i bombardamenti americani sui civili sono un aspetto deliberato:  ne muoiano il più  possibile, tanto di guadagnato (perché tanto, quella gente è per Assad,  specie dopo aver provato Daesh). L’importante è svenare, dissanguare,  impoverire   demograficamente, usurare vite, indebolire  i  resistenti della loro migliore gioventù che non ha risparmiato il  suo sangue, come ha riconosciuto   il generale .   La guerra di logoramento continua;  sconfitto Daesh  in Siria e Irak,    il suo spettro agisce  con attentati-strage, laddove (guarda caso)  gli americani hanno impiantato le loro basi illegali.

Israele tiene il conto dei corpi dei combattenti in Siria.  I “libanesi” sono gli Hezbollah.

A 72 ore dalla liberazione di Mossul, un attentato suicida ha colpito in pieno  un campo delle forze di Mobilitazione Popolare (sciite) Hashd al-Shaabi, a Al Anbar, la provincie   dove si è insediato il grosso  del  contingente  americano  in Irak.  Tre morti e sei feriti  – “è la vendetta  americana per Mossul”,    non dubita Pars Today.

Quel che conta: ammazzarne uno di più, il più a lungo possibile.

L’articolo USA: CON LA SCUSA DI BATTERE L’IS, HA FATTO UN GENOCIDIO è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Mela

    “La cifra di 5805 morti civili documentata dal sito Airwars”

    Cinquemilaottocento morti? Un numero circa 100 o 200 volte inferiore a quello dei civili ammazzati dagli USA (da 600 mila a oltre un milione) nell’ultimo conflitto in Iraq, perpetuato per le fantasie di cialtroni assassini:
    https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/12/Powell-anthrax-vial.jpg

    • ws

      a proposito di questo buffone , val la pena di ricordare che costui incominciò la sua “carriera” di bugiardo scrivendo e firmando il primo falso report militare sulla strage di mi-lay

    • televisione falsa

      Per fortuna però in quella guerra sono morti anche oltre 5000 soldati americani e tanti altri con traumi mentali , suicidi , drogati e sono tornata a casa a fare stragi per fortuna , io ogni strage negli USA festeggio

  • adelmano

    stranamente a Mosul non c’erano ospedali pediatrici

  • Gianox

    E tutto questo spiega perché Yellowstone, eruttando, non farebbe che il suo dovere.

    • silvia

      Questo e’ peggio dello Yellowstone:

      http://russia-insider.com/en/politics/russias-largest-bank-makes-first-transaction-shanghai-gold-exchange-moscow-beijing-prepare

      a BRICS gold marketplace could be used to bypass the dollar in bilateral trade.

      • Gianox

        Ma Yellowstone è più immediato e fa più danni.

        • silvia

          Sto studiando proprio in questi giorni l’ideologia americana e lo sviluppo della loro diplomazia. UN DELIRIO! Mai, mai e’ esistito sulla terra un popolo cosi pericoloso per il resto del genere umano. L’affinita’ con israele e il sionismo c’e’ stata fin dall’inizio tanto che non si capisce chi ha inventato chi. Yellowstone sarebbe Provvidenzale, ma il dollaro bypassato li farebbe soffrire di piu 😉

      • gino monte

        togli la B che è tornata serva dell’impero

        • silvia

          Non lo sara’ ancora per molto, piuttosto, la S mi preoccupa…

          • gino monte

            non sono così ottimista. la S poi non l’ho mai calcolata.

  • ws

    Una cosa è certa gli U$A continueranno a massacrare distruggere senza alcuna preoccupazione ( e probabilmente pure con sadico piacere) finché qualcuno non gli riporterà a casa loro almeno un po’ della “democrazia” che hanno “esportato” in tutto il mondo

  • Gianox

    Oh, mica gliela si può far passare liscia, ad Assad.
    Lui non è come quei principi sauditi, che spendono tutto il petrolio in champagne, yacht e mign… pardon, entreneuses.
    Al pari di Saddam, Assad ha il brutto vizio di costruire scuole, ospedali, soprattutto pediatrici (ad Aleppo, stando al resoconto della Goracci, minimo 365 ne deve aver costruiti, visto che per un anno ne è stato bombardato uno al giorno), autostrade, centrali elettriche, infrastrutture assortite, ecc…
    Questo è un delitto imperdonabile, perdinci.
    La Siria va riportata all’Età della pietra a suon di bombe.
    Ecco, quanto scritto sopra, non sono propriamente pensieri miei.
    Blondet credo proprio sappia a chi mi riferisca, visto che ricordo bene questa confidenza che gli fece un noto analista politico americano operante in Italia e di religione israelita.

    • Verklarte

      Luttvack

    • marcoferro

      oggi hanno fatto fuori due soldati ebrei con una mitraglietta, certo i tre palestinesi ci hanno lasciato le penne però questa volta non avevano sassi o coltellini svizzeri…

      • pierluigi

        ogni volta che un israeliano viene ucciso da un palestinese (capita di piu’ il contrario) sono 10mila voti in piu’ per l’estrema destra, per cui non me ne rallegro, anzi

        • marcoferro

          perche l’estrema destra ? gli ebrei e il loro regime raccolgono e raccoglieranno quello che hanno seminato in 70 anni di furti, assassinii, atti di intimidazione, etc..etc..dovranno ritornare nei loro ghetti puzzolenti dove sono sempre stati a commerciare stracci e a praticare l’usura, arti in cui eccellono…

          • paolosenzabandiere

            Se non ci fosse stato il terrorismo palestinese i sionisti lo avrebbero inventato tanto il terrorismo palestinese è stato funzionale al sionismo e al suo terrorismo.

            Del perché ho scritto qualcosa in risposta a pierluigi.

          • marcoferro

            senza dimenticare il famigerato “sterminio” sul quale non solo ci mangiano sopra da 70 anni speculandoci e rompendoci i koglioni con i loro piagnistei come se fossero gli unici ad aver subito delle persecuzioni, ma lo hanno usato per legittimarsi agli del mondo. dello sterminio degli armeni a nessuno frega niente, di quello dei pellerossa stessa cosa, anche i cinesi hanno subito un sterminio ad opera dei giapponesi di tre milioni di morti, gli stessi russi ad opera dei tedeschi che subirono perdite di oltre 20 milioni di morti, etc…etc…

          • valentino

            Ho controllato, per sicurezza, la Cina (WWII) 20 milioni di morti

          • marcoferro

            20 ? per la miseria…

          • valentino

            Per la precisione 19600000

          • marcoferro

            tutti per colpa dei soli giapponesi ?

          • valentino

            Bhè la Cina da chi era occupata?

          • marcoferro

            infatti oggi nessuno tira in ballo quei morti, non lo fanno neppure gli stessi giapponesi che hanno subito le due bombe atomiche da parte dei merighi. hanno fatto venire i sensi di colpa ai tedeschi anche alle nuove generazioni che non c’entrano nulla e si devono portare il fardello come una colpa per sempre . si volta pagina, si onorano i morti e basta finisce li. ed invece il popolo dei circoncisi, dai nasi adunchi e da quei ricci zozzi che portano gli ortodossi, stanno li a stracciarci i maroni e a farci ricordare ossessivamente il loro olocausto, ma basta voltate pagina e dimenticate. la vita va avanti anche perche la presa ormai si sta allentando…..

          • paolosenzabandiere

            ahi, ahi, ahi. non si può scordare il genocidio dei kulaki fatto dagli uomini nuovi ), per un nuovo mondo.

            Alla Russia di ieri e di oggi si addebitano le peggiori cose ma l’Holodomor sembra quasi scordato forse perché 3 milioni di morti ( c’è chi dice più del doppio) furono perpetrati da quell’armata rossa che aveva una maggioranza di ebrei tra i propri quadri a cominciare dal suo fondatore , il caro Lev?

            Sssssst, meglio non parlarne.

          • valentino

            Infatti Stalin viene additato come il più grande sangunario quando in realtà ripulì le stalle di Augia

          • Gianox

            In Russia, difatti, considerano Lenin una bestia, mentre onorano Stalin per questo motivo.

          • Lila

            Stalin era anche ebreo

          • Gianox

            Mah, non so. Si dice che fosse ebreo.
            Pare che Dugashvili in georgiano significhi proprio figlio dell’ebreo.
            Però Stalin studiò in seminario. Lenin invece era proprio ebreo, da parte di madre, quindi ebreo.

          • valentino

            Seminario dei gesuiti non dimentichiamolo

          • valentino

            In realtà più che Lenin era Troskj la vera bestia, infatti prima si scannarono Lenin e Troskj poi Stalin fece quasi piazza pulita della fazione vincitrice

          • what you see is a fraud

            E gli stessi Russi persero decine di milioni al tempo dei bolshevici che erano per oltre 80 % membri della tribu’ infernale . Pero’ di questo genocidio non si parla ….. perche’ solo cio’ che succede a loro conta ………

          • marcoferro

            hanno tutti i media importanti e hollywood in mano, per manipolare l’opinione pubblica e influenzare. a benigni poi gli regalarono l’osca nel 97′ con la vita è bella…

          • Gianox

            In realtà pare che le cose siano andate veramente come dice lei.
            Ricordo un vecchio articolo di Blondet in cui se ne parlava.
            Tipo l’80% delle famiglie palestinesi a Gaza, di riffa o di raffa, ha subito una qualche forma di angheria da parte dell’esercito israeliano. Ciò ha causato in molti giovani un trauma psicologico.
            Alcuni di questi giovani che hanno subito un trauma vengono curati in una speciale struttura sanitaria che apparentemente è sotto il controllo palestinese ma di fatto è gestita con soldi israeliani. Sarà un caso ma molti di questi giovani, dopo aver subito questa cura, diventano dei perfetti terroristi suicidi.

          • marcoferro

            e noi abbiamo dei deputati nel nostro parlamento che sono agenti di questo stato canaglia come per esempio la porchetta fiano oppure Yoram Gutgeld, il deputato del Pd con tre passaporti di italia, usa e israele ma è legale questa cosa ? l’intreccio con Unipol sulla riforma assicurazioni del 2014 c’e il suo zampino per esempio. chi è il vero padrone di questa gente ? non certo il popolo italiano che gli paga lo stipendio che spero usino in farmaci per curarsi malattie veneree e altre…

          • what you see is a fraud

            Come ho gia’ scritto in passato questa gente sono come una quinta colonna in Italia . Sono leali al paese canaglia del Medio Oriente prima di tutto ed infine al paese che gli da’ da mangiare .
            Come avete notato quelli esercitano notevole potere sulla politica , per esempio sono riusciti a convincere il parlamento Italiano a passare una nuova legge che criminalizza dubitare dell’olocausto . E’ una legge che e’ anticostituzionale perche’ va contro la liberta’ di espressione e di pensiero .

          • marcoferro

            per lo stesso principio il vaticano potrebbe fare pressione per fare approvare una legge che criminalizzi il metter in dubbio Dio…

          • Ronf Ronf

            @disqus_eeTBtIwa6E:disqus si riferisce all’estrema destra israeliana, non a quella europea. Infatti lui si riferisce ai partiti più a destra del Likud

        • paolosenzabandiere

          il terrorismo palestinese, spesso volutamente portato alla disperazione è stata la migliore assicurazione per il sionismo.

          Per fronteggiare la bomba demografica palestinese I sionisti dovevano assolutamente convincere gli ebrei sparsi nel mondo che l’unico paese sicuro per loro era Israele. Ma come convincere un ebreo europeo a trasferirsi nella pietraia palestinese? Solo il terrore poteva, e terrore è stato. Entebbe, Monaco, Fiumicino, sinagoga di Roma, Achille Lauro, ecc a questi sono serviti.

        • Annibale Mantovan

          Gli israeliani sono TUTTI di estrema dx.

          • ws

            “destra” e ” sinistra” sono solo trucchi per goym

          • silvia

            Sottoscrivo in pieno!

          • zhoe248

            gli ebrei sono ebrei. Punto.

    • Blondet

      Era luttwak. Grazie per averlo ricordato.

    • deadkennedy

      ad un bastardo che imperversa come politologo sulle televisioni nazionali a catechizzarci sulle loro puttanate escatologiche circa una presunta superiorità genetica (a detta loro)…. poi siamo noi i razzisti e gli xenofobi…. tito non doveva fermarsi con questi infami

  • silvia

    Applausi!

  • marcoferro

    hanno fatto più danni i merighi e quei maiali sionisti che l’isis, incredibile. ma il dollaro sta collassando, la cina sta togliendo la terra da sotto ai piedi agli usa, scambiando lo yuan per comprare il petrolio russo e sta convincendo l’arabia saudita ad accettare anche lei lo yuan invece che il dollaro e per vendere accetterà dicono gli esperti. con la fine di esso, il dollaro, il regime americano cadrà, quindi stanno dando furiosi colpi di coda come lo scorpione velenoso.

    • silvia

      E’ quello che penso anche io: la loro strategia di dire una cosa e poi il giorno dopo dire un’altra (Trump) indica che sono in pieno panico e cercano di bluffare e prendere tempo, ma il tempo sta per scadere

      • marcoferro

        come si dice ? quando gli dai in testa alla vipera quella sputa veleno…

  • Lila

    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero;
    infine, dove hanno fatto il deserto, quello lo chiamano pace”.

    Tacito

  • valentino

    Purtroppo, chi, durante i secoli non ha fatto altro che usurare, e lo ha fatto davvero bene, deve necessariamente distruggere tutto ciò che altre civiltà hanno saputo costruire e lasciare in ricordo della loro esistenza. Tutti le civiltà hanno lasciato segni tangibili del loro passaggio, solo una (civiltà si fa per dire) rilascia debiti

    • marcoferro

      molti di loro si vantano pure di aver crocifisso Gesù, peccato solo che all’epoca ponzio pilato non fece piazza pulita di quelle piattole ignobili, ne aveva l’occasione ma non lo fece…

      • valentino

        Altre 2 volte si è avuta l’occasione si preferì seguire altre strade

        • marcoferro

          credo che alla prossima nessuno avrà pietà e verranno schiacciati come vermi…

      • Lila

        Ponzio Pilato era Tiberio, uno di loro

        • marcoferro

          ponzio pilato era ebreo ? non lo sapevo…

  • Annibale Mantovan

    Io direi che sono stati gli Israeliani a volere il genocidio. Hanno fatto il conto che in futuro avranno meno nemici!

    • marcoferro

      difficile visto che sono odiati da tutti persino Dio li ha maledetti…

    • televisione falsa

      Concordo

  • Rifle

    L’ipocrisia occidentale sul medio oriente non ha limite.

    Ma lo sanno gli americani che così facendo si rendono odiosi agli occhi di tutte le popolazioni locali, anche arabe?

    Israele lo sa che, già isolato, si ritrova con amici in M.O. sempre più deboli perché invisi?

    I curdi lo sanno che le loro sono solo illusioni, che uno stato non l’avranno mai, perché anche loro sono invisi da tutti i vicini?
    Inoltre l’aver partecipato attivamente ed entusiasticamente al genocidio armeno non è per i curdi un buon biglietto da visita.

    • silvia

      Agli americani e agli israeliani non importa cio che pensano gli altri perche “gli altri” non esistono e’ un concetto ignoto alla loro mente.

  • televisione falsa

    È proprio per questo che gli USA si sono fatti 11-9-2001 e hanno creato il terrorismo islamico per avere così la scusa di fare guerra a paesi stranieri , allargare il loro dominio mondiale , fare le guerre per Israele e fare Pil con l’industria bellica

    • what you see is a fraud

      Quando i crimini di guerra come , distruzione di infrastrutture da cui la popolazione dipende , bombardamento della popolazione , sono eseguiti dai vaccari o israele i mass media controllati tacciono , ma se un paese inviso al Vaccari e ai Kazzari osa solo pensare di usare armi proibite , apriti cielo ……. Le merde delle Nazioni Unite faranno la voce grossa e minacceranno invasioni , sanzioni , chiusura dello spazio aereo e altre cazzate .
      Gli USA e le Nazioni Unite hanno disperatamente bisogno di una bomba nel loro culo

      • televisione falsa

        Noi italiani siamo anche responsabili di questo schifo e le bombe nel culo sono tante , una e l’ invasione africana , il male che si fa torna indietro

  • Carlo Prosperi

    Non voglio fare il difensore d’ ufficio dello Stato d’ Israele, ma dipingere gli stati Arabi del MO come dei Paradisi culturali e tecnologici prima di essere vittime di interventi esterni è un po’ esagerato. Israele combatte una guerra senza esclusione di colpi con la giustificazione di dover sopravvivere ad ogni costo ed in nome di una ideologia fondamentalmente razzista. Tuttavia, chiunque abbia lavorato in MO sa’ che alla maggior parte degli Arabi non interessa assolutamente nulla della loro passata cultura o del progresso sociale e tecnologico. Il calo demografico è necessario per ridare fiato a territori che non sono in grado di sopportare numeri fuori controllo. In Iran, che è un regime teocratico islamico, stanno riuscendo a controllare la popolazione senza dover ricorrere a genocidi o guerre civili. E’ in corso una guerra mondiale, dove è difficile definire una linea netta tra belligeranti, tra torto e ragione. Speriamo questa volta l’ Europa non ne sia coinvolta.

    • what you see is a fraud

      Citazione ” In Iran, che è un regime teocratico islamico ” e invece in Israele c’e’ un regime teocratico giudaico …. Nooo ?

      • Ronf Ronf

        Dal punto di vista formale-giuridico-costituzionale in Israele manca “un Papa” che “sta sopra” al Presidente della Repubblica… invece in Iran c’è “un Papa” che “sta sopra” al Presidente della Repubblica. Cioè, @NW7dw3UUPV:disqus intendeva dire questo: se qui in Italia avessimo il Papa che sta sopra al Presidente della Repubblica per via giuridica e costituzionale, allora pure il nostro paese sarebbe un regime teocratico.

        • what you see is a fraud

          ” se qui in Italia avessimo il Papa che sta sopra al Presidente della Repubblica per via costituzionale,”
          Vero fino a un certo punto . In pratica tutte le cazzate che escono dalla bocca del “papppa ” sono ricevute dal pubblico come manna dal cielo !

          • silvia

            no, sono presentate dalla stampa come manna dal cielo, il che e’ piu’ preoccupante

    • Blondet

      A molti siriani interessava…

    • Lila

      Bhe meno male non fa il difensore d’Ufficio di Israele, visto che è uno Stato fondato sul terrorismo e sul furto-

  • johnny rotten

    cit.: La dominazione spagnola è essenziale per portare il messaggio di Cristo alle popolazioni pagane e indegne, la diffusione del diritto naturale e il grande beneficio così recato ai barbari, con la protezione degli innocenti, giustificano i mezzi bellicosi utilizzati dai “civilizzatori”, così nei primi del 500, a giustificazione del genocidio dei nativi del sud-america, oggi in Raqqa e Mosul si sterminano i civili per liberarli dal peso di una triste vita sotto l’isis, e per aiutare i Syriani nella “loro” lotta contro quel macellaio di Assad si continua ad alimentare una guerra feroce da sette anni, e per mettere in difficoltà il macellaio Assad si impedisce ai bambini Syriani l’accesso alle cure mediche, con un embargo “sacrosanto”, perchè dettato da innegabili motivi “umanitari”, cosa non si fà per il bene del prossimo, sia per il suo bene terreno che per quello ultraterreno.

    • what you see is a fraud

      Sei sicuro che e’ il macellaio ” Assad ” che impedisce l’accesso alle cure mediche e non le sanzioni illegali dei vaccari che sono controllati dalla stato canaglia numero uno ? Da ricordare che tutto comincio’ quando Assad vieto’ il gasodotto dei Qatari . Perche’ le sanzioni contro la Siria e non per i macellai Israeliani ? Condannati oltre 100 volte dalle merde delle nazioni Unite e nessun provvedimento fu’ preso contro di loro .
      Una regola per i Kazzari gli scelti dal dio canaglia e un’altra regola per la Siria e tutti gli altri ? Crepate presto Nazioni Unite di merda !

  • gino monte

    a mosul no 357.902 ospedali pediatrici? no bambini? no clown? ahi ahi ahi!

    • silvia

      E neanche gay?

      • johnny rotten

        Eh no, i gay li buttavano giù dai tetti i ribelli anti-Assad, quindi non vanno menzionati.

      • gino monte

        vero, ad aleppo i carnefici russi hanno massacrato 143.758.045 tra gay, vegani, femen, greenpeace, cagnolini da passeggio e comici RAI :))

  • silvia

    Comunque la batosta usrael se l’e’ presa. E anche dall’altra parte del mondo fanno fatica a tenersi stretti gli alleati (vassalli) che dopo questa ennesima bella mossa Americana risentiranno sempre di piu’ il giogo di washington

    http://www.scmp.com/news/world/russia-central-asia/article/2102675/united-states-russian-sanctions-getting-way-japans

  • johnny rotten

    Guardate un po’ questo studio fatto sulla ragnatela delle ong, c’è da rimanere basiti.
    https://www.lucadonadel.it/onlus-e-migranti-in-italia-open-society/

    • zhoe248

      Ottimo.
      Va fatto circolare più possibile.

  • alex

    Poi ci domandiamo, come occidentali (specialmente i nord americani) :
    perchè ci odiano così tanto nel mondo?
    http://informare.over-blog.it/2015/02/gli-stati-uniti-sono-stati-in-guerra-222-anni-su-239-che-esistono-come-stato.html

    Altre guerre moderne, con vittime & Co.
    https://ilgraffionews.wordpress.com/2011/07/15/i-costi-umani-delle-guerre-globali-americane/
    Dimenticavo, noi italiani, siamo fedeli e prostrati schiavi, combattenti di questa gente, senza dimenticare il nostro “alleato” Israele, sanzionato dall’ONU (il che è tutto un dire), centinaia di volte con risoluzioni bloccate ad arte dai suoi compagni di merenda USAUE.

  • GianAntonio

    Blondet, caro Direttore, per favore si informi sul progetto “Ghiaccio Nove” (Ice 9) che sta per cominciare e che rovinerà tutti noi, portandoci alla povertà assoluta.

    Se ne informi e poi ce ne parli…. dei “Special Drawing Rights” del IMF che sostituiranno dollari ed euro, portandoci alla rovina finale.

    Per ora James Rickards è l’unico ad averne parlato (rischiando la vita), ed a spiegare che ormai tutto è pronto.. che le Elite lavorano al progetto da anni.

    https://www.youtube.com/watch?v=eRTTDimIzWU

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi