La Chiesa si sveglia e anche il fighetta Trudeau chiude le frontiere canadesi. Ormai è troppo tardi

Di Mauro Bottarelli , il - 276 commenti


Spero che la maggioranza di voi sia in vacanza a godersi le ferie ma per chi come il sottoscritto è ancora in città, ho una domanda da rivolgere: non avete sentito, negli ultimi dieci giorni, qualcosa che si inoculava silenziosamente sottopelle? Non avete sentito un cambiamento nei toni e nell’umore, un cambiamento che è destinato a portare con sé inevitabili conseguenze negative? Magari è un’impressione solo mia ma mi pare che sia accaduto qualcosa di senza precedenti: l’italiano medio, quello che incontriamo al bar come sul tram come al mercato, si è incattivito. Ma non nella solita versione alla Alberto Sordi, tutto baldanza e spocchia ma zero sostanza, non alla Donald Trump che lancia minacce cui sa che non potrà dare un seguito: si è arrabbiato davvero. Perché blatera – sport nazionale – molto meno ma reagisce di più. Nel mezzo deserto agostano di Milano, certe presenze si fanno ancora più visibili: i questuanti davanti ai supermarket, le chiese, i luoghi affollati del turismo, sembrano quintuplicati ma alla fine sono, più o meno, sempre gli stessi.

Indisponenti, insistenti, non raramente violenti nei toni assertivi delle richieste: bene, negli ultimi tre giorni mi è capito di sentire almeno una decina di volte italiani che a quelle “aggressioni” così sfacciate, abbiano risposto con un secco “vaffanculo, negro di merda”, senza porsi il problema che qualcuno li sentisse. E la cronaca? La ragazza di Torino cui è stato negato il posto perché fidanzata con un nigeriano, il cameriere cacciato da un pizzeria perché di colore, il ristoratore che ammette come il personale nero sia un problema per gli affari: mai in Italia si era arrivato a tanto. E non perché solo ora si sia cominciato a pensarla in quel modo ma perché l’esasperazione è tale che si è varcato il Rubicone del proverbiale paraculismo italico: la gente non ha più paura di reazioni e conseguenze a ciò che dice, è giunta a un livello di guardia tale che se ne frega. Attenti, di questo bisogna aver paura e non della disputa tutta politica sulle ONG, di fatto una prosecuzione in salsa un po’ più esotica del congresso senza fine del PD, ora in vista delle legislative del 2018.

Però anche la questione legata ai salvataggi in mare, deve fare riflettere in tal senso. Da due giorni sappiamo che il prete candidato al premio Nobel per la Pace 2015 – lo hanno dato a Obama, a questo punto a me potrebbero dare quello per la tolleranza – e amico di Laura Boldrini è indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Ci sta, ora l’aria è cambiata, il profumo di urne si spande rapidamente grazie al maestrale e, quindi, qualsiasi inversione a 180 gradi è legittima, con tanto di disputa sotto traccia rispetto alle mire di Marco Minniti verso Palazzo Chigi che agitano Matteo Renzi. Ovviamente i giornali meno ultras dell’immigrazione si sono lanciati sulla questione e hanno fatto bene, stante i mesi di can can della stampa globalista in senso opposto ma ritengo che sia un errore fermarsi ai fenomeni personalistici.

Essendo alle prese con un malanno fisico, ho avuto tempo (e pazienza) di vedermi tutti i talk politici ancora in onda e ieri mattina padre Mussai Zerai era ospite a La7 (ovviamente a fatto il giro delle sette chiese mediatiche, tutte pronte ad assolverlo aprioristicamente dai suoi peccati) e sapete come ha giustificato il fatto che il suo numero di cellulare comparisse pressoché ovunque nelle agende dei migranti, quasi fosse un tour operator? “I migranti detenuti in Libia lo trovavano scritto sui muri delle celle”. Come i numeri delle puttane scritti nei cessi degli autogrill. Ora capite che non vale la pena nemmeno di prenderlo in considerazione un caso simile, si è sputtanato da solo aprendo bocca. La cosa seria, molto seria, invece è questa:




ovvero, la Conferenza episcopale italiana che dice chiaro e tondo alle ONG che devono rispettare le leggi e, di fatto, firmare il codice Minniti, rifuggendo ogni possibile relazione opaca con gli scafisti. Notare le sfumature: “Il Secolo XIX” spara la notizia in apertura per quella che è, avendo un forte bacino di lettori in quella Ventimiglia tramutata in una sorta di Calais, “Avvenire”, ovvero proprio il quotidiano dei vescovi dà il messaggio ma mettendo in chiaro che si sta contestualmente dalla parte dei migranti e invece due dei principali media globalisti declassano, stranamente, la notizia. Il primo nascondendola nel catenaccio di un reportage dalla Libia, il secondo mettendola a centro pagina. Sintomo, questo, che è una notizia. Anche perché la CEI è la stessa organizzazione che non più tardi di un mese fa, per bocca di monsignor Nunzio Galantino, sparò a palle incatenate contro Matteo Renzi e il suo “aiutiamoli a casa loro”, ribadendo la necessità di accogliere tutti e difendendo a spada tratta le ONG.

Come mai questo cambio di lettura? Da parte della Chiesa, poi, non certo un organismo aperto al riformismo. Per la ragione di cui vi ho parlato prima: il Vaticano, non a caso sopravvissuto a tutto finora, ha fiutato l’aria e deve avervi sentito quell’odio che ho percepito anch’io. Un tempo la Chiesa era il termometro e il timoniere occulto del Paese, perché aveva gli oratori e in generale la vita di parrocchia: nemmeno la Stasi poteva godere di un controllo sociale e dei mutamenti di quel genere. Era l’ISTAT, la DOXA e la DIGOS insieme. Poi quel livello di capillarità e simbiosi con la società è calato decisamente di intensità e ha preso forma uno scollamento sempre più forte, figlio anche della diaspora democristiana post-Tangentopoli.

Ma, al netto della secolarizzazione della società, la Chiesa resta ancora un misuratore: soprattutto perché gestisce opere di carità, mense, refettori, dormitori, un’intera struttura di assistenza che – ovviamente . in questo periodo ha operato sul fronte dell’emergenza migranti. E qui sta la gravità della faccenda: da quel mondo – volontario, operoso, aperto, accogliente – deve essere arrivato un seppur garbato “adesso basta”. Esattamente come è accaduto alla mensa della Caritas di Ventimiglia, nata per dare un massimo di 200 pasti al giorni e, nell’ultimo periodo, costretta a viaggiare al ritmo di oltre 600, spesso tra le lamentele per il menù. Due settimane fa, la decisione: si chiude. E quante Caritas di Ventimiglia avranno fatto arrivare la loro voce tra le mura vaticane? Quelle persone sono le stesse che fuori dai bar e dai mercati reagiscono senza più freni, né censure all’ennesimo mendicante: è l’Italia.

Ma non solo. Ricordate Justin Trudeau, il Big Jim dei buoni sentimenti che invitava tutti ad andare in Canada per sfuggire al razzismo del neo-eletto Donald Trump? Bene, è bastata la minaccia di quest’ultimo di togliere lo status di rifugiato temporaneo a 60mila haitiani presenti sul territorio statunitense, perché il Quebec diventasse meta privilegiata di immigrazione: 3.350 di loro sono già stati registrati su suolo canadese ma il flusso sta diventando tale – non solo da parte di cittadini di Haiti – che il campione dell’accoglienza di Ottawa lo scorso weekend ha inviato l’esercito a presidiare un remoto passaggio tra Quebec e la parte settentrionale dello Stato di New York, da dove solo domenica scorsa sono passate 400 persone.



Ho detto 400, non i 12mila in un weekend arrivati in Italia un mese fa: detto fatto, esercito schierato. Tutti solidali con il welfare degli altri, vero Trudeau? Anche perché, sull’onda della demagogia, il governo canadese ha fatto entrare nel suo territorio migliaia di siriani negli ultimi mesi, facendo salire non poco la rabbia dei cittadini e scendere contestualmente il supporto alla leadership di Trudeau: la verità è sempre testarda. E se questo video,

UN GOMMONE PIENO DI MIGRANTI SBARCA SU UNA SPIAGGIA DI TURISTI IN SPAGNA

ci mostra fin dove siamo arrivati, con una barca di migranti che arriva su una spiaggia affollata di turisti vicino a Cadice, in Spagna, sono le immagini arrivate sempre nei giorni scorsi dall’enclave di Ceuta a farci riflettere. E aver paura. La rabbia, l’essere pronti a tutto, i fisici mediamente da guerrieri di quegli uomini (alla faccia di fame, carestie e guerre) ci dicono che l’invasione non è in atto, è in parte già avvenuta. Operativa. In ogni quartiere in cui non si è più liberi di circolare tranquilli, un pezzo di sovranità è stata ceduta. E, spesso, non a singoli sbandati o selvaggi ma a gang organizzate, perché in giorni in cui il concetto di mafia è tornato a far parlare di sé in Puglia, occorre sapere che quella nigeriana è una mafia spietata e potentissima. Casualmente, l’etnia più sbarcata in Italia è proprio quella nigeriana: circa 19mila unità, al 90% abbondante di uomini sotto i 30 anni, grossi come armadi dell’Ikea.

300 African migrants cross border into Ceuta

Spain: Dozens injured as hundreds of migrants storm Ceuta border fence

Tutti potenziali camerieri, scaricatori, operai e falegnami pronti a pagarci le pensioni, come vorrebbe quella sublime testa di cazzo di Tito Boeri? E’ tardi, ci siamo svegliati tardi. La Chiesa per prima, visto che la sua influenza sui governi è ancora tale da aver potuto rimettere la barra dritta mesi fa, invece di predicare accoglienza pelosa e suicida. Cosa dicevano i migranti che hanno accerchiato i militari a Napoli? “Andate via, l’Italia è nostra adesso”. Un po’ azzardato, forse ma non manca molto, non è distante dalla realtà. Guardate gli occhi, le braccia e la smorfia tra il folle e l’allucinato di chi assaltava Ceuta: fra non molto, saranno le nostre città ad averci a che fare. L’italiano che ha imparato, suo malgrado e giocoforza, a odiare, saprà anche combattere, contro chi lo fa da una vita e non ha nulla da perdere? Perché non fatevi illusioni, finirà male.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Lila

    Sulla *sublime” testa di c…di Boeri, toglierei la parola sublime…ne vorrei offendere i genitali…dandogli del boeri, Basta un titino (intellettualmente ) il breve.

    • Goffry

      Beh, obiettivamente ci vuole un pazzo a prendere seriamente i discorsi di un insigne e affermato economista.

  • silvia

    se stanno facendo dietrofront non e’ certo perche’ si sono accorti che e’ un gioco pericoloso, ma perche’ con l’elezione di Trump il vento e’ cambiato.
    Trump ha rinnovato suibito l’alleanza con Israele che insieme ai paesi dell’est europa e Russia sono contrari all’invasione dell’Italia , e anzi vorrebbero salvarci essendo noi il paese europeo piu’ filoamericano, fedele, e euroscettico d’Europa.
    In questa ridisposizione geopolitica dobbiamo deciderci con chi stare: la nazieuropa Francia Germania )che ha gia’ pianificato a tavolino il nostro annientamento, oppure l’asse anglo-americano con appoggio di Israele e paesi dell’est.
    La chiesa di quel criminale di papa francesco (minuscolo come lui) ha perso l’appoggio mondialista di clinton e obama.E’ bene che anche la chiesa riveda le sue posizioni, che ha intrapreso una strada scellerata.

  • Sì, finirà male ed è giusto così.
    Se alcune profezie dicono che ci saranno rivolte in Francia prima e ItaGlia poi un motivo ci sarà. Mi attacco alle profezie perché sono più serie e danno più speranze dei ns mass media.
    Perché dopo del peggio andrà meglio invece se guardiamo la ns classe diGerente è la dimostrazione che al peggio non c’è rimedio.

    • silvia

      Secondo le profezie sara’ il crollo di USA e UK a innescare tutto. Alla fine, la Germania sara’ divisa in tre e l’Inghilterra (salvata dai Francesi!) sara ridotta sul lastrico.

      • Ronf Ronf

        Peccato che nel mondo reale i tedeschi, dopo il crollo di UK e USA che voi desiderate a tutti i costi con tutto il vostro cuore, si metteranno, per ovvi motivi, in accordo con i russi (che venderanno il loro gas ai tedeschi tramite il North Stream in cambio dei prodotti industriali tedeschi che di fatto prenderanno il posto di quelli italiani) e quindi la Germania diventerà a titolo definitivo IL PADRONE ASSOLUTO sia dell’Italia che dell’Europa perchè senza la Germania NON sarà possibile avere il gas (ci vai tu da Putin senza avere il South Stream per l’Italia?) perchè l’hub del gas sarà lì in Germania: altro che le profezie sulla cara Francia che salva l’Inghilterra… e da cosa dovrebbe salvarla e come?!?

        • silvia

          No, il padrone assoluto diventerebbe la Russia che non e’ cosi scema da lasciare la Germania in controllo dell’Europa. Ricordati che anche l’URSS ha combattuto contro la Germania durante la seconda guerra mondiale. Anzi, non solo sono stati i Russi a prendere il Reichstag ma hanno avuto mooolte piu’ perdite degli americani, tra cui, se non mi sbaglio, il fratellino di Putin sfollato da Leningrado/San Pietroburgo e morto di difterite in orfanotrofio e sepolto in una fossa comune …mentre padre e madre sono rimasti invalidi…dubito che il buon Vladimir si sia dimenticato. Sicuramente, i Russi non hanno dimenticato che i nazisti li consideravano razza inferiore…tanto che hanno aperto un parco militare a tema dove i bambini Russi possono giocare ad assaltare un modellino del Riechstag, capito mi hai?!

          https://www.theguardian.com/world/2017/feb/22/russian-replica-to-give-children-chance-to-storm-the-reichstag

          Comunque, io ho riportato le profezie, non ho detto che sono valutazioni politiche quindi non e’ il caso di scaldarsi.

          • Paola Marconi

            Non solo. La madre di Putin era stata data per morta e messa dai medici su una barella per essere portata alla sepoltura. Il marito si accorse che dava ancora segni di vita e, contro il parere dei medici, la salvò. Putin non ha certo dimenticato, come tutto il popolo russo e soprattutto la popolazione di San Pietroburgo. Ho letto molto sull’assedio di Leningrado, uno degli avvenimenti più terribili della II guerra mondiale, che pure non si è fatta mancare nulla, in fatto di orrori.

          • silvia

            Mi sembra che anche la nonna materna di Putin fini’ uccisa dai Tedeschi…questo per dire che i Russi non permetteranno mai alla Germania di rafforzarsi troppo. Inoltre la Crande Cermania, vecchia e infrocita e infarcita di Turchi non ha la forza militare per imporsi come egemone in Europa.

          • Paola Marconi

            Quali profezie, Silvia? In rete ne circolano diverse.

          • silvia

            ne trovi sul libro “La guerra europea e le Profezie” questo e’ il link

            http://elea.unisa.it/jspui/handle/10556/1740

            se perdi un po’ di tempo trovi gli aspetti comuni

            Comunque, mettendo insieme i dati che ci sono anche su internet viene fuori che: in Francia sono al potere miscredenti e forestieri, scoppia una guerra civile terribile con Parigi bruciata…anche in Inghilterra scoppia la guerra civile + catastrofi naturali (Londra sommersa dalle acque?) in Italia e soprattutto a Roma e’ un disastro, un popolo barbaro attacca, il Vaticano e’ attaccato e il vero papa ucciso o in fuga. L’america e’ distrutta da catastrofi naturali e guerre civili. Insomma il disastro e’ tale che “l’imperatore Russo” decide di intervenire e invade l’europa spazzando via le difese dei Tedeschi. Proprio nel mentre si accinge a scendere in Italia ecco comparire il vero erede al trono di Francia…dopo un primo scontro tra l’imperatore Russo e il Grande Monarca Francese interviene il nuovo papa, che e’ un santo uomo, e i due si riconciliano, l’imperatore Russo si converte con il suo popolo e aiuta il Grande Monarca a riprendere il trono di Francia. Appena pacificata la Francia, il grande monarca si sposta in Inghilterra dove riporta la pace. L’Inghilterra si converte ma non tornera’ mia piu’ agli antichi splendori. Quanto alla germania verra’ divisa in tre i tre principi Tedeschi si convertiranno, e questo e’ tutto.

          • Ronf Ronf

            Qui in Italia adesso – nel breve termine – stiamo perdendo tutto il nostro apparato industriale (e quindi la Germania adesso sta per diventare la padrona d’Europa in modo definitivo) e voi pensate alle profezie? Adesso ho capito come mai l’estrema destra italica è una barzelletta vivente. E adesso ho capito come mai i liberali e i thatcheriani in Italia hanno sempre avuto una vita grama… e infatti con voi fanatici che screditate la destra sia sovranista che moderata (davvero pensate di prendere il voto dei moderati con questi argomenti? Voi invece spaventate i moderati che quindi finiscono per votare a sinistra consegnando quindi la vittoria alla sinistra), è evidente che l’Italia è spacciata a titolo definitivo. Vi auguro una buona de-industrializzazione, tanto abbiamo le profezie… che ci importa della de-industrializzazione?!?

          • silvia

            Io non chiedo a nessuno di crederci: Paola mi ha chiesto su quali profezie basassi quello che dicevo e io le ho risposto. Tu al contrario pretendi che tutti accettino quello che dici come oro colato e senza dibattito. La Germania “ospita” piu basi NATO/Americane dell’Italia. Non e’ una profezia. E’ realta’ da 70 anni. O tu hai qualche problema a rapportati con la realta oppure sei pagato per fare spudorata propaganda filo-USA su questo blog. Siccome ti reputo intelligente credo che la seconda ipotesi sia la piu’ probabile.

          • Ronf Ronf

            Io pagato? No, cara: io ho visto il governo di centrodestra qui in Italia venir totalmente distrutto nel novembre 2011 perchè Silvio aveva deciso di fare il South Stream. Invece la Merkel è sempre al potere in Germania nonostante lei abbia: messo il veto contro Bush jr nel 2008 contro l’ingresso dentro la NATO dell’Ucraina (a quel tempo governata dagli arancioni: notare che la bionda Yulia è iscritta al PPE, lo stesso partito di Silvio e della Merkel, quindi è incomprensibile l’atteggiamento che ha avuto la Merkel nel 2008 contro l’allora governo ucraino guidato da un partito suo alleato), fatto il North Stream nonostante il NO degli USA di Bush jr e poi di Obama, respinto il taglio del debito greco che Obama voleva (il FMI di fatto aveva lanciato quella proposta su impulso di Obama), ti bastano come esempi oppure devo bermi la barzelletta dei poveri tedeschi (e francesi) schiavi degli USA?

          • ws

            “schiavi” no , ma “kapò” si

          • Ronf Ronf

            Ma infatti, anche se @disqus_SAfhYyVvkM:disqus non lo vuol capire, i tedeschi si sono comprati i Dem USA perchè pensavano che dopo il fallimento di Bush jr (accusato di essere poco entusiasta del progetto UE) non ci sarebbe mai più stato un Presidente USA della destra, quindi i Dem USA sono allineati al globalismo.

            Insomma, la Deu.Bank ha pagato la Fondazione Clinton esattamente come la Germania di Hitler (cioè gli industriali tedeschi i cui discendenti oggi guidano le ONG che “salvano” i migranti…) pagava Prescott Bush (nonno di Bush jr) e Joseph Kennedy (padre di JFK) per tenere gli USA ben lontani dallo scenario europeo. Ma forse io sto solo buttando via il mio tempo a cercare di far capire qualcosa agli italiani (io sono di fatto un mezzo francese, quindi tendo a vedere cose che voi non vedete visto che gli italiani-italiani sono abituati soltanto a dire “com’è umano lei” e poi a scodinzolare attorno al padrone di turno).

          • Paola Marconi

            Non c’è bisogno di offendere, tanto più che io sono perfettamente d’accordo con la tua teoria del voto tattico e quindi sicuramente voterò la Meloni alle prossime politiche.

          • Ronf Ronf

            Hai ragione, ma io esplodo quando leggo frasi come quella che ti metto qui sotto. Prescisamente @disqus_SAfhYyVvkM:disqus mi haiscritto “tu hai qualche problema a rapportati con la realta oppure sei pagato per fare spudorata propaganda filo-USA su questo blog. Siccome ti reputo intelligente credo che la seconda ipotesi sia la piu’ probabile” e quindi sono stato io ad essere stato insultato per primo. Se lei mi chiede scusa, allora la perdono volentieri: io non sono rancoroso. Ma non accetto che mi si dia del venduto o del lestofante: chiunque al mio posto si sarebbe infuriato… o no?

          • Paola Marconi

            Sai cosa penso? Che siamo ancora talmente pochi, anche se in aumento, a pensarla in un un certo modo, che mi dispiace proprio constatare che ci dividiamo fra noi e litighiamo. Penso che sia anche l’ardore della gioventù a far trascendere il linguaggio, nulla a cui però non possa porre rimedio il passare del tempo. Fattelo dire da una come me, che all’epoca di piazza Fontana era liceale, una vita fa. 🙂

          • Booni, state booni, altrimenti ci fanno fare la fine dei fanatici di Stormfront. Occorre incazzarsi solo con chi se lo merita davvero. Il problema dei migranti andrà affrontato in modo radicale, ma ricordiamo che loro non hanno colpe, se non quelle di essere poveri e stupidi. Il nostro biasimo andrà rivolto a chi ha permesso questo, a chi cianciava di “pensioni pagate dai migranti” e altre cazzate.
            Perlomeno quando votate non dimenticatelo.

          • maboba

            Giusto!

          • Andrew

            Dai, che Silvia ti stima..
            Lei secondo me propende ed auspica una fine veloce del poter angloamericano: purtroppo gli anglomericani pur di non fallire loro venderanno noi pur di aver merce di scambio..

            Gli USA non possono calcare la mano troppo contro la Germania, in quanto la Germania è funzionale ad arginare l’influenza russa in Europa.

          • Ronf Ronf

            https://scenarieconomici.it/la-germania-sfuda-usa-in-korea/ Guarda che i tedeschi si fanno i loro affari fregandosene degli USA e soprattutto la Germania sta sfidando gli USA apposta per prendere il suo posto (degli USA) come dominatore incontrastato dell’Europa (e quindi dell’Italia che quindi va smantellata perchè l’industria italiana storicamente serviva agli USA per frenare i tedeschi: ogni volta che la Germania rompeva le palle agli USA, sai che cosa succedeva? Che casualmente l’Italia svalutava la Lira e quindi il prodotto industriale tedesco andava fuori mercato: i tedeschi quindi si sono fatti furbi… comprandosi i Dem USA e il PD italiano, cioè i globalisti, i tedeschi hanno avuto la mano libera in Italia apposta per distruggere il nostro apparato industriale: infatti un’Italia senza le sue industrie NON può far danni alla Germania in caso di svalutazione monetaria). Pensaci sopra…

          • Andrew

            Sono d’accordo con la tua ricostruzione, in quanto quello che descrivi è storia.
            Non attribuirei comunque alla Germania una capacità totale di muoversi a proprio piacimento. Ancora non ne godono. Su questo sono d’accordo con Silvia, che ricorda correttamente come la Germania sia il primo avamposto militare USA in EU.
            Sicuramente l’indipendenza a livello geopolitico è quello che cercano e che vorranno ottenere a tutti i costi. Per natura non si ritengono vassalli di altri.
            Come sempre nella storia faranno il passo falso che non verrà accettato dagli USA, a quel punto gli USA per ritorsione ci utilizzeranno o come elemento detonatore (facendoci uscire dall’euro) o come merce di scambio. Dipende da come staranno messi gli USA in quel momento.

            Non sarà altro che un ripetersi di eventi storici già accaduti.

          • nathan

            “Io pagato? No, cara”

            Ronf, lasciali perdere, vivono in un mondo tutto loro, sono un caso disperato.

          • Mario2

            Non sono il solo a pensarlo allora

          • silvia

            No. Cosi come ronf non e’ il solo a fare propaganda filo-usa qui dentro. Li si riconosce perche agitano tutti lo spauracchio Cermania cattifa o Russia Sovietica spietata, proclamano i dogmi dell’americano pistolero buono dell’Italiano servile e puttano che non puo aspirare a meglio che lucidare gli stivali al pistolero.

          • Paola Marconi

            Vaticano attaccato da popolo barbaro e papa ucciso? Fuoco amico.

          • silvia

            Appunto! Saranno uccisi proprio dai “doni di Dio” e ben gli sta

        • valentino

          Negli anni 50-60 Mattei andò in URSS e se ne tornò in Italia col petrolio in cambio di tecnologia italiana dunque se andassimo da Putin oltre a spalancarci le porte del Cremlino ci servirebbe anche del caviale

        • Winston Smith

          Sai cosa ti dico ?
          Da quando si è insediato Uncle Donald sono, prima volta in quasi cinquant’anni anni della mia vita, diventato fanaticamente pro-USA…
          Vuole abbattere Maduro e il bimbo minkia nord-coreano ?
          Che lo faccia; due comunisti di meno.
          L’importante è che combatta le tre religioni mondialiste:
          -)immigrati
          -)LGBT
          -)AGW
          @valentino.

    • Lupis Tana

      classe digerente… è per quello che mi viene il mal di stomaco? saluti t l

    • Winston Smith

      Quali profezie ?

      • Alois Irlmaier

        • Winston Smith

          E chi sarebbe ?

          • Un tedesco con licenza del tribunale di fare il veggente perché ci azzeccava. Cerca su internet, anche Blondet ha fatto un bell’articolo. Purtroppo il saggio veggente sognò una cosa molto brutta per un futuro oltre la sua morte. Con dovizia di particolari, ogni giorno di più, mi rendo conto che lì stiamo andando. Ti racconto solo il finale, I carriarmati russi arriveranno fino al Reno. Guerra civile in Francia prima e in Italia poco dopo.

          • Winston Smith

            Mai che qualcuno di loro (Nostradamus, Baba Vanga, Suor Lucia di Fatims & Co.)
            abbia predetto qualcosa di bello e piacevole…. sempre distruzioni, guerre, malattie e catastrofi naturali; sempre e comunque in quel linguaggio criptico e contorto al quale si può far dire tutto, ed allo stesso tempo, il contrario di tutto.
            Come mi fece notare, qualche anno fa un mio amico ‘antenna del CICAP’.
            Aggiungo una mia personale considerazione: il fatto di predirre fatti che poi (dovrebbero) avverranno, implica necessariamente una palese violazione del libero arbitrio; in altre parole saremmo solo ed unicamente dei burattini nelle mani di una entità sovrannaturale (possiamo pure intendere il Dio cristiano) creati da questa solo ed unicamente per il suo divertimento… mi sembra ben misero questo ‘Piano Divino’, ed enormemente fanciullesca questa entità sovrannaturale.
            Un’altra considerazione: se fosse scritto che io domani ucciderò mia moglie nel corso di una violenta lite (solo per fare un esempio assurdo; preferirei morire in questo momento che vivere con questa tremenda colpa, credimi), avrei il pieno diritto di affermare che ‘tutto ciò è scritto’ e nessuno avrebbe il diritto di condannarmi; nè il tribunale degli uomini nè, tantomeno, il tribunale di Dio; perché alla fine avrei solo recitato una parte che, indipendentemente dalla mia volontà, Lui mi ha assegnato.
            Nulla è scritto; e se qualcosa lo è, può essere cancellato.

          • Nulla è già scritto per noi, ma noi siamo soggetti al tempo. Non è questione di piano o entità ma della variabile fisica “tempo”.
            L’eterno non è niente di più di infinite fotografie istantanee attaccate ad un infinito muro, quello che chiamiamo tempo è lo scorrere più o meno veloce, in una direzione o in un’altra di queste istantanee. E’ il tuo libero arbitrio che le ha scattate solo che tu non puoi vedere prima quelle future. Immagina di vedere una foto tua del futuro, cos’è che c’è già scritto nel tuo libero arbitrio? cosa deciderai di fare liberamente è il risultato di quella foto. Non c’è un perchè o un motivo diverso da quello che deciderai tu proprio per avere quella foto. Immagina, altrimenti, (opposto cioè uguale) che per qualcuno sia come tornare indietro nel tempo, da spettatore, di un futuro scritto e determinato da te, per questo spettatore non ci sarà sorpresa nelle tue decisioni, perchè le conosce già, non perchè le abbia determinate, pianificate o scritte.

          • Winston Smith

            Le foto presenti vengono scattate solo ed unicamente in conseguenza di decisioni (magari anche indipendentemente dalla mia volontà) prese in passato.
            E comunque non possono certo esistere prima di essere state scattate –> principio di causalità: la causa precede sempre gli effetti.

          • Perché il passato non è forse esistito? Il presente è eterno ed il futuro esisterà.
            Se esisterà allora esiste già se vai avanti nel tempo. Causa ed effetto sono rispettati, ti manca la lettura temporale di quanto scritto. Noi siamo soggetti al tempo, non tutto è soggetto al tempo, la stessa logica e matematica esistono, prive di massa ed indifferenti al tempo, no esistono perché l’uomo le ha adottate ma esistono per l’uomo nel suo tempo da quando le ha adottate.

          • Winston Smith

            Il passato è già esistio, e qui sono perfettamente d’accordo…. ma non il futuro.
            Questo me lo creo io, in conseguenza dele mie decisioni (ma non solo ovviamente)…
            Ad esempio quest’anno potrei andare ad insegnare elettronica all’ITIS, oppure informatica ad AFM progrmmatori…. ma attualmente non esiste ancora la fotografia di me che va a spiegare la legge di Ohm a quegli scapestrati dell’ITIS oppure la fotografia mentre sto spiegando il ‘Quick Sort’ ai futuri ragionieri.
            Questo dipenderà dalla decisione che prenderò il prox. Settembre.
            Oppure potrei ottenere un brevetto e invece di queste due fotografie, ci sarebbe quella di me, e mia moglie definitivamente ai Caraibi.
            Ripeto: nulla è scritto, e se qualcosa lo è; può anche essere cancellato.

          • Niente, io ho capito ma tu non mi rispondi nel merito della questione temporale : osservatore 1 tempo T100; osservatore 2 tempo T200; attore dotato di libero arbitrio e leggi di causa effetto.
            T0 – entrambi gli osservatori vedono la stessa cosa ovvero il passato del soggetto.
            T100 – entrambi gli osservatori vedono la stessa cosa cioè il presente del soggetto.
            T200 – il soggetto è immerso nel presente e fermo a T100, l’osservatore 1 pensa che non potrà sapere il futuro del soggetto in quanto tutto può essere e tutto può essere cancellato mentre l’osservatore 2 vede il futuro T200 come presente e conosce già le scelte fatte (cioè non le possibili o le cancellabili ma semplicemente quelle fatte con libero arbitrio e causa ed effetto del soggetto) anche se per il soggetto e l’altro osservatore non esistono ancora.
            Cosa ha dunque deciso o scritto l’osservatore 2? Proprio niente così come non ha alterato nessuna legge della fisica o della logica, si trova semplicemente a T200 cosa perfettamente possibile ma non per noi uomini evidentemente. Se posso pensarlo è perché esiste la questione temporale nei limiti umani, non per la fisica o per la stessa idea espressa, idea priva di massa e tempo ma che esiste lo stesso con la sua natura di idea. Come la logica.

          • Winston Smith

            Non nego che il passato non è mai esistito… non nego di aver affibbiato un bel ‘4’ a quei due scansafatiche lo scorso Novembre perché non mi furono in grado di farmi un semplice esercizio (di punizione) sullo standard IEEE754…
            È il futuro che ancora non esiste e che sarà determinato principalmente (ma non solo) dalle nostre scelte.
            La non esistenza del futuro è una diretta conseguenza del principio di causalità, per il quale la causa precede sempre l’effetto.
            Di conseguenza il futuro non può essere già scritto.

          • Cortesemente rispondi sul modello presentato, per l’osservatore a T200 dove è il futuro quando osserva T150? Per te è futuro che sei a T100 si o no? Non evadere, se tu sei nell’anno 1990 e io nell’anno 2100 perché per me l’anno 2000 non dovrebbe essere certo? Ah giusto perché tu sei nel 1990 e quindi è futuro. Sicuro che esisti solo tu e solo la tua linea temporale? Perché allora l’elettrone è non locale? Forse osservare il mondo solo con il tempo dell’uomo è un pò limitante. Però posso pensare oltre al tempo, proprio perché il tempo è una dimensione, per quanto coatto e limitante, il tempo è solo una dimensione e può essere distorto, allungato e perfino negato.

          • Winston Smith

            Scusami, avevo approfittato del bel tempo per andare a mare con mia moglie (ci vado sempre non prima di sera perché non sopporto il solleone…).
            Avevo dato comunque una rapida occhiata al tuo esempio che, sinceramente non avevo compreso molto bene; ma adesso mi sembra di capire che T100T200;’right ?
            Quindi, per me oggi è il 17/08/2017, per te che giorno sarebbe ?

          • Per un veggente anche una visione dal 17/08/2099. Non devi crederci, è un veggente. Tu però ti domandavi come fosse possibile, in linea pratica, ma non sperimentabile dall’uomo, esistono diverse concezioni di tempo ed esistono cose fuori dal tempo (per Einstein ad esempio è deformabile dalla velocità), pertanto esiste anche la possibilità che tutto ciò che è esistito, esiste ed esisterà può essere lì davanti per cose fuori dalla ns linea temporale. In termini più rigorosi, a ben vedere, tutto ciò che è passato, come ciò che è futuro, non esiste proprio per niente nella ns linea temporale perchè per le ns regole esiste solo ciò che è presente, istante dopo istante. Immagino non sia facile ragionare con una concezione di tempo diversa da quella che si vive ma questo è il miracolo del Logos, senza tempo e senza massa, donatoci dalla corteccia cerebrale, Darwin o suo cuGGGino più in alto. Immensa la logica, immensa la matematica, immenso il Logos. Il tempo dell’uomo è per l’uomo e sua emanazione (si vedano i paradossi quantistici che riducono l’uomo a problema per continuare ad indagare meglio). L’uomo è locale, l’elettrone no. L’uomo ha una posizione ben precisa, l’elettrone no. Come ciò è possibile se siamo fatti di elettroni? E’ chiaro che il limite è nostro, non di ciò che siamo fatti.

          • Winston Smith

            Il tempo è deformabile dalla velocità; right, ma in che senso ?
            Supponiamo che io parta per Proxima Centauri a cavallo di un raggio laser e tu mi attenda nel punto in cui sono partito: io ritornerò il 18/08/2027, ma al ritorno il mio orologio è ancora fermo al 18/08/2017… se al ritorno ti offrissi un delizioso massacciuolo al miele di fichi (e che mi sono portato con me) tu rifiuteresti sdegnato in quanto ritieni vecchio, raffermo e stantio; in realtà sarebbe vecchio di soli due giorni anche se mia suocera l’ha cotto il 16/08/2017 ed io, biologicamente, avrei ancora 47 anni, anche se all’anagrafe ne avrei dieci in più.
            Ma ciò non implica, in nessun modo, che prima della partenza sarei in grado di prevedere quali squadre retrocederanno in B e le promosse in A dei campionati dal 2018 al 2026 in modo che tu possa giocare (e vincere) a William Hill.

  • nathan

    “Magari è un’impressione solo mia ma mi pare che sia accaduto qualcosa di senza precedenti: l’italiano medio, quello che incontriamo al bar come sul tram come al mercato, si è incattivito.”

    Quanto ottimismo, e pensare che ieri sera discutevo a cena con un dentista (non uno statale, non un volontario,.. un privatissimo dentista), che voterà PD, ergo, associare l’italopiteco a qualsiasi forma di essere pensante, è pura utopia.

    • Francesco Biondi

      La stragrande maggioranza di medici, dentisti, architetti, professionisti vari sono tutti pro PD e pro mondialismo.
      Specialmente chi lavora nel web lo è. In aggiunta profondi odiatori di Putin…..

      • Andrew

        Sottoscrivo

    • ws

      ieri sera discutevo a cena con un dentista (non uno statale, non un volontario,.. un privatissimo dentista
      si c’ è ancora tanta gente che si sente “con il kulo al caldo” , e non sono tutti nel PD.
      Si tratta evidentemente di IDIOTI che non sanno che quando la cancrena viene lasciata libera di divorarsi parte dell’ organismo poi non si salva nessun organo ( e questo sarebbe pure medico ..😈 )

    • Andrew

      Nella mia zona c’è ogni anno una festa dell’unità. Usualmente enorme, migliaia di persone felici di andare al party dell’ex Partito

      Quest’anno noto con piacere che c’è un quinto della gente dell’anno scorso.
      E non può essere che sono tutti scomparsi per morte naturale.

      La speranza è l’ultima a morire..
      Chissà che molti non abbiano aperto gli occhi, per andare comunque a votare M5S , mi si intenda bene… 🙂 : le probabilità che un ex piddino voti destra sono 1:1000000….

      • Winston Smith

        Abiti in una zona ‘rossa’ ?
        BTW, mia moglie e mia cognata, ex PD, stanno emigrando nel M5S.

        • Andrew

          Rossa pompeiano…

          CDV: ex PD non votano destra.
          Il M5S serviva proprio a quello… altrimenti ..

  • ws

    L’italiano che ha imparato, suo malgrado e giocoforza, a odiare, saprà
    anche combattere, contro chi lo fa da una vita e non ha nulla da
    perdere?

    no

    • Goffry

      Esatto, no.
      Al bar invece le chiacchiere abbondano.

      • cenzino fregnaccia pettinicchi

        Anche qui, a quanto pare.

    • zhoe248

      Invece penso che proprio avere qualcosa da perdere, e quindi da difendere, farà la differenza tra noi e loro.

  • nicola

    Santissimo Iddio, a che punto siamo arrivati.

  • maboba

    Le fighette alla Trudeau sono personaggi Bossi e fasulli come la maggior parte dei nostri buonisti alla “Capalbio”. Non sono d’accordo sui motivi della giravolta dei vescovi. Credo che sia dettata dalla paura del voto ai partiti sovranisti contro l’amato PD. Infine, d’accordo sulla chiosa finale anche se ilsottoscritto pur essendo alla soglia dei… ‘tanta si sta attrezzando, avendo una figlia di trent’anni, ad affrontare eventuali emergenze. Spero di essere in nutrita compagnia.

  • Paola Marconi

    Non potrebbe essere che la correzione di rotta della chiesa sia dovuta anche ai dati sull’otto per mille? Ho letto in rete, giorni fa, che il numero degli optanti per la
    chiesa cattolica è in calo dal 2014, calo molto netto nel 2016. Come sempre, colpiscili nella tasca.

    • Carlo Robotti

      Di sicuro, con questo nuovo papa-regime anche gli ultraortodossi ci pensano prima di firmare

    • silvia

      No, i soldi li fanno altrove sta sicuro che i papaveri in Vaticano hanno le mani in pasta in cose ben piu’ lucrative che l’otto per mille. Stando a quanto dice Socci, il cambio di strategia sarebbe dovuto alla necessita’ di aprire la strada al papato di Parolin, ora segretario di stato. Insomma, pure in Vaticano hanno capito che l’aria sta cambiando, il che e’ molto significativo…vuol dire che sta arrivando un bel ribaltone

      • Ronf Ronf

        Chi è questo Parolin e cosa vuole fare? E perchè tu dici che sarà eletto Papa? E quando verrebbe eletto? Bergoglio mi pare in ottima salute e il tasso di probabilità che Bergoglio si dimetta direi che è parecchio basso

        • silvia

          Bergoglio non sarebbe il primo papa ad essere eliminato (vedi Giovanni Paolo I) inoltre le dimissioni di Ratzinger gli danno un precedente per togliersi di mezzo senza rimetterci la pelle. Non sono io a dire che Parolin, che e’ l’attuale segretario di stato (ministro degli esteri) in Vaticano sarebbe il prossimo papa, lo dice Socci e non solo lui:
          http://www.antoniosocci.com/cosa-ce-dietro-lirritazione-vaticana-larticolo-sul-dissidio-bergoglioparolin/#more-6360

          La potentissima curia romana insomma sta pensando di cambiare cavallo..tieni conto che Parolin nei prossimi giorni dovrebbe recarsi a Mosca …guarda caso qualche giorno fa siti di controinformazione come zerohedge lanciavano la notizia secondo cui Putin in visitanelle cattedrale di San Nicola a Kronstadt avrebbe detto che Bergoglio non e’ un uomo di Dio… i media occidentali si sono subito affannati a dire che e’ una bufala, ma il dubbio rimane

          • Winston Smith

            Secondo me è una bufala…
            Putin è visto peggio del demonio dai media radical shit, gli stessi media pronti a elogiare ogni [email protected]@@@@a che esce dalla bocca del tanghero argentino –> se veramente Putin avesse affermato ciò, ben difficilmemte simsarebbero sfuggiti una simile occasione per lanciargli altro fango.

          • Pieretto

            Penso anch’io sia quasi certamente una bufala ma penso anche che nel caso l’avesse davvero detto l’avrebbero quasi certamente censurato, vista l’aria di scoglionamento che tanti provano verso Bergoglio se tiravano fuori la cosa, anche condendola con le solite tirate propagandistiche, sarebbe stata tutta pubblicità positiva per Putin 🙂

      • Davide

        La battaglia contro i dep state in USA si allaga anche dentro al Vaticano e più che un ribaltone a Roma ci sarà una spaccatura lo stesso scontro tra queste due fazioni sarà dentro alla UE.

        • silvia

          Molti ipotizzano uno scisma.

      • Winston Smith

        Vorresti dire che presto avremo ben due ‘emeriti’ ?
        LOL !!!

        • silvia

          Difficile dirlo: l’impressione e’ che bergoglio stia correndo a piu non posso per arrivare a negare la Presenza Reale nell’Eucarestia (approfittando dell’ignoranza dei fedeli) per provocare lo scisma. A quel punto ci saranno due chiese e un papa in carica e un emerito. Per evitare questa spaccatura che segnerebbe la fine della Chiesa Cattolica per come l’abbiamo conosciuta finora la curia potrebbe avere un piano interno per eliminare Bergoglio ed eleggere Parolin. Ma on credo ci saranno due emeriti la brutta figura sarebbe eccessiva .

          • Paola Marconi

            Ricordi quando Bergoglio disse, nel 2015: ” Ho l’impressione che il mio pontificato sarà breve, forse tre o quattro anni “. ? Chissà che cosa voleva dire, forse intendeva, questo tipo di pontificato.

          • Winston Smith

            Mia moglie cattolica praticante, conosce perfettamente il significato dell’Eucarestia, e pur essendo bergogliana fino al midollo (come sua madre e i miei cognati), credo rimarrebbe piuttosto basita se Francesco arriverebbe ad affermare una simile corbelleria.

          • silvia

            Cattolica praticante, conosce perfettamente il significato dell’Eucarestia…e non si basisce vedendo che Bergoglio non si inginocchia in adorazione davanti al Santissimo come invece facevano financo i papi post-conciliari tipo Wojtila? Non si basisce quando sente un papa dire che la vita della Chiesa si basera’ piu’ sulla Parola che sulla Presenza (proprio come i protestanti)? Guarda io non mi basisco perche so che questo e’ il momento in cui il grande fratello, o meglio il grande bergolio ha il massimo potere, un po come l’ occhio di sauron nel signore degli anelli, poi sappiamo come e’ finita. Comunque Bergoglio ha detto corbellerie a partire da quel “buonasera” invece di Sia Lodato Gesu’ Cristo. Per proseguire con l’abbraccio fraterno all’ex allievo gay e compagno o al ricevimento ufficiale del moglio del ministro lussemburghese in vaticano…oltre a tutte le sparate a favore degli immigrati. Se tua moglie e’ bergogliana dovrebbe vendere tutto ed andare a lampedusa a sfamare i doni di Dio, falle la proposta e vedi come reagisce.

          • Winston Smith

            Papocrazia… se non sbaglio me ne hai parlato tu due mesi fa.
            Credo che certi cattolici siano come i ‘trinariciuti’ di guareschiana memoria; non a caso si parla di cattocomunismo.
            Mi dispiace dire questo di mia moglie (e se finirò negli inferi per questo, credo di essermelo ampiamente meritato); donna comunque molto intelligente, che stimo e, sopratutto, amo alla follia al punto che la mia stessa vita non avrebbe più nessun significato senza di lei.

          • silvia

            Appunto: la papolatria, cosa ben peggiore dell’idolatria, fu inaugurata gia con il “papa buono” (i papi non sono buoni, nessuno e’ buono neanche i santi solo Dio e’ buono) e raggiunse il culmine con Wojtila. Tua moglie e’ chiaramente in buona fede, come moltissimi che si comportano bene a dispetto di bergoglio. Il problema con bergoglio e’ che come tutti i veri malvagi e’ ambiguo in cio che dice e fa. Ma non inginocchiarsi di fronte al Santissimo non e’ affatto ambiguo. Per questo temo che presto tutti i Cattolici, papolatri o meno, saranno costretti a fare una scelta di campo. Auguro a tua moglie di svegliarsi in tempo, intanto, visto che e’ papolatra falle notare che Wojtila si inginocchiava eccome 😉

          • Winston Smith

            Sì, ‘papolatria’, non papocrazia, come erroneamente scrissi un paio di ore fa.
            Grazie del consiglio, penso di scagliare questa frecciatina alla primissima occasione che la sentirò esaltare Bergoglio con qualche sua amica…..
            Molto subdolo direi; ma come scrisse Matteo: ‘siate puri come colombe ed astuti come serpenti’. (Mt 10,16).

  • maboba

    Non “Bossi”, bensi’ bolsi: errore di battitura (dira grosse e telefono piccolo)

  • Gianox

    Questi africani si comportano in maniera arrogante perché noi permettiamo loro di farlo.
    Sanno di essere invasori e sanno che essendo tali dovrebbero essere presi a fucilate.
    Ma quando vedono che noi non facciamo ciò che è giusto fare, se ne approfittano.
    Credo che i militari di Napoli abbiano agito così non per paura, ma perché consci che una reazione più violenta avrebbe portato i mass media e le cosiddette istituzioni a metterli in croce.
    Per la serie: i veri nemici non sono quelli esterni ma quelli interni.
    Nel momento in cui i nemici interni saranno spazzati via, potremo facilmente occuparci di quelli esterni.
    Sarà un macello, perché ormai ce ne sono troppi, ma credo che i nostri militari e con essi tanti altri italiani non vedono l’ora di dar vita ad un nuovo sport: il tiro all’africano.
    In fin dei conti, questa è solo gente vile.
    Oggi fanno i gradassi perché vedono che lo Stato italiano si comporta in maniera razzista nei confronti degli stessi italiani.
    Ma non credo che sia vero che non abbiano nulla da perdere: siamo noi che non abbiamo nulla da perdere.

    • Goffry

      Più che i mass media, è proprio il pietoso codice penale a metterli in croce.
      Qualsiasi cosa che sia difesa personale va a tuo discapito.

    • Cruciverba

      Onestamente io non do la colpa ai colorati . Ognuno è quel che è . Che colpa ha la serpe se è il contadino a metterla in seno anzichè lasciarla morire di freddo ?
      La colpa la do ai traditori cattocomunisti globalisti del PD che sono contro gli Italiani . I primi da spedire in Africa con un barcone sono loro .

      • Etrusco

        Ohhhh, finalmente ci siamo.
        Hai colpito nel segno, ai nostri occhi le “risorse” appaiono come il problema, ma è il governo PDdiota venduto che odia L’Italia e gli Italiani il reale problema. Le risorse sono solo il risultato delle loro azioni.

        • The Observer

          …e quei cretini PDioti radical chic non si rendono conto di essere i primi responsabili morali di ciò che può accadere se la situazione degenera veramente: pogrom razziali le cui principali vittime (incolpevoli) sarebbero quegli immigrati regolari e integrati a cui si riferisce and3ea, proprio quelli che i PDioti vorrebbero tutelare.

      • Opinionlader

        Lo dico anch’io da un pezzo: prima eliminiamo i traditori, PD, & Napo in testa, poi i nemici esterni sono facili da riconoscere tra gli italiani.

      • ppiuppox

        Hai preso nel segno, ma devi ampliare. Guardiamoci allo specchio, in gran parte siamo noi italiani i colpevoli.

    • ufo

      “Per la serie: i veri nemici non sono quelli esterni ma quelli interni.
      Nel momento in cui i nemici interni saranno spazzati via, potremo facilmente occuparci di quelli esterni.”
      Esatto, dobbiamo cominciare da qui.

      • ppiuppox

        Esatto, ma da dove cominci quando il nemico potresti essere tu stesso? Oggi ho visto al mercato un anziano italiano titolare di bancarella “aiutato” da un giovane di colore ( in pratica faceva tutto lui dietro sorveglianza) . Son certo che fosse in nero e forse pure irregolare. Moltiplica il caso per settori come edilizia, agricoltura, ristoranti, ecc. ( Soprattutto quando non si vedono sono molto utili!!).
        Sarà dura anche per noi guardarci allo specchio.

    • The Observer

      Al contrario, direi che sono loro che non hanno niente da perdere. Quella gente viene da posti in cui quando un microcriminale viene beccato in flagrante dalla folla inferocita, se gli dice male, gli mettono un pneumatico riempito di benzina al collo e gli danno fuoco. Qui loro si sentono – giustamente – in un altro pianeta. Non gli pare vero di essere impuniti e impunibili.

  • Ronf Ronf

    Nei primi 18 mesi subito dopo l’insediamento di ogni nuovo Premier canadese (notare la differenza tra Premier e governo: un Premier può servire in più governi), è tradizione che il principale partito di opposizione (i Conservatori quando governano i Liberali, i Liberali quando governano i Conservatori) NON rompa i coglioni al nuovo Premier durante i suoi primi 18 mesi. Infatti i primi 18 mesi di Trudeau hanno visto i Conservatori avere soltanto un “Interim Leader” e questo spiega come mai Trudeau ADESSO che sono terminati i 18 mesi (a maggio 2017 è stato eletto il nuovo Leader dei Conservatori) sta cambiando rotta

  • silvia

    Cioe’ i babbuini di ceuta sarebbero gente che combatte da una vita? Una parte forse, ma la maggioranza combatte al massimo contro il colpo di sonno.

  • davide

    Vede Botteri, quando avremo i vari tirapiedi RAI a documentare in Nigeria di come le ONG finanaziano i “viaggi della speranza” verso le nostre coste, allora abbiamo la definitiva conferma di ciò che scrive

    • Cruciverba

      Per cortesia eviti di insultare Bottarelli dandogli della Botteri .

      • zhoe248

        :))

      • davide

        Lapsus!!! Chiedo scusa a Bottarelli ,ai lettori di RC.
        Ho scritto Botteri quando volevo scrivere Bottarelli, forse perchè in quel momento mi rideva il cervello pensando alla Botteri con la sahariana adosso spedita nei dintorni tra Mali e Nigeria ad intervistare le nuove risorse nel cassone di autocarri strapieni come gommoni.
        Tuttavia il senso del mio Post avrebbe dovuto fare sorgere il dubbio di un mio madornale errore di scrittura.
        Di nuovo mea culpa, mea maxima culpa

  • Albert Nextein

    Trudeau, Boeri e tutti gli altri paladini dell’abusivismo immigratorio non capiscono un cazzo e pontificano , oltre che agire, a nostre spese e sulla nostra pelle imponendoci un degrado mai neppure immaginato.
    Per quanto riguarda le soluzioni , direi che sono due.
    La prima è bloccare con la forza e alla faccia di ogni legge, regolamento, norma del mare e quant’altro, bloccare gli ingressi, e attuare immediati respingimenti e rimpatri, costi quel che costi in termini di soldi e vite umane.
    E poi si discute, con molta calma.
    Secondo, impostare una politica controimmigratoria di stampo neocoloniale che presupponga un’azione almeno quarantennale in loco , previa sospensione della sovranità locale.
    Quest’ultima azione può apparire illiberale, ma non lo è.
    Gli immigrati abusivi, con l’attiva partecipazione di tanti , dalla politica alla criminalità locale e straniera, stanno colpendo tre aspetti fondamentali per un liberale.
    La vita e la sicurezza.
    La libertà.
    La proprietà.
    E’ quindi , non solo giustificato, ma doveroso un contro intervento incisivo , risoluto, anche unilaterale , che pulisca all’interno (chi è entrato non la può fare franca ) e che blocchi ogni ingresso dall’esterno (stanno tutti fuori, bravi e cattivi).
    Si inchioda tutto e poi si inizia a discutere, con molta tranquillità
    E si organizza la condizione sine qua non per la soluzione definitiva della questione, si discute e si agisce da neocolonialisti liberali che si vogliono difendere.
    Basta inviare soldi a perdere.
    Basta a discussioni inutili per quanto protratte.
    E i preti, che facciano i preti.

    • silvia

      sono d’accordo su tutto tranne sul neocolonialismo: soldi ed energie buttati al vento (oltre ai rischi). Meglio investire nella difesa dei confini e delle rotte marittime appena si fanno vedere qualche colpo di cannone e se ne vanno.

      • Albert Nextein

        Il neocolonialismo è la soluzione definitiva.
        Ogni paese civile, per quanto corrotto e in difficoltà, si prende carico di zone in africa e crea un protettorato di durata 40ennale, rinnovabile.
        Gli africani, che non possono più impunemente emigrare in massa verso l’occidente, stanno a casa loro dove dovranno, giocoforza, collaborare agli sforzi del paese protettore.
        Naturalmente nulla è gratis e i signori africani pagheranno in qualche modo questo costoso e faticoso intervento di autodifesa e normalizzazione occidentale.
        Materie prime, attività industriali, turismo, servizi, e tutto quanto riguarda l’economia operativa, avranno un riferimento e una gestione neocoloniale.
        Le tradizioni locali saranno rispettate, ma la sovranità, in ogni ambito, sarà ceduta al paese protettore.
        Altro che fregnacce.
        I cinesi, sotto mentite spoglie e di nascosto, cosa credi che stiano facendo?

        • silvia

          I cinesi fanno di piu: giustamente sanno che e’ inutile pensare di far lavorare gli Africani …costruiscono infrastrutture e citta per poi andarci ad abitare, zitti zitti sostituiscono gli Africani visto che i numeri ce li hanno… la soluzione giusta per me e’ questa

          “initiative to encourage patriotism among schoolchildren, provide physical training and teach them basic military skills.”

          http://www.telegraph.co.uk/news/2017/02/22/russia-build-reichstag-model-kids-storm-patriotic-theme-park/

          • Albert Nextein

            La soluzione giusta e pragmatica è tornare a sfruttare paesi ricchi di materie prime e mano d’opera, per quanto scadente, a buon mercato.
            E contemporaneamente civilizzarli, nel rispetto minimo delle loro usanze.
            Il colonialismo originario ha lasciato opere incomplete e guasti che un neocolonialismo, sotto forma di protettorati occidentali, liberale e snello può riparare alla grande.
            Guadagnandoci molto e limitando a quasi zero l’immigrazione abusiva.
            E’ ora che le tribù africane tornino a scannarsi nel deserto e nella giungla profonda e che non rompano i coglioni al mondo.
            Il potere neocoloniale glielo può far capire.
            Con le buone o con le cattive.
            Intanto si vanno a mettere a reddito interi territori sotto gli occhi del mondo.
            Senza paura e senza vergogna, oltre che senza scrupoli.

        • Franco Maraschi

          ah be’ i francesi gia’ lo fanno alla grande, hanno ripreso e sfruttano le loro tradizionali colonie e vogliono anche la libia.

          • The Observer

            Anche io penso che la ricolonizzazione radicale sia una delle due sole possibilità risolvere il problema delle migrazioni (l’altra, molto ecologica ma a cui l’Europa sembra scarsamente propensa, è l’abbandono totale dell’Africa a se stessa). E se i francesi già lo fanno alla grande, devono assumersi le loro responsabilità fino in fondo. Intendo dire, per fare un esempio, che se in Italia viene fermato un maliano clandestino, dovrebbe essere la diplomazia francese che si fa carico del rimpatrio (in Mali o in Francia a sua scelta).

          • ws

            e i “loro” negri li mandano a noi…

  • cenzino fregnaccia pettinicchi

    Concordo con l’articolitsa. Oggi passeggiavo in zona p.zza Loreto a Milano, (come tante volte), ma il fatto che ci siano meno persone ha evidenziato ancora di più il lerciume che ammanta le vie adiacenti. Buazze di vomito, facce truci, bivacchi lerci, uno che pisciava dietro un albero, puzza di merda ovunque, un motorino abbandonato da mesi. Da vomito.

    • Caio Giulio

      In questo caso, il degno scenario di merda che si merita un tale luogo.

    • winston-universe

      I milanesi hanno votato PD cioè LA merda.

      • cenzino fregnaccia pettinicchi

        In effetti il degrado raggiunto negli ultimi anni è spaventoso.

  • Quando i nodi arriveranno al pettine sarà un disastro per i neri. Sono grossi, muscolosi, e giovani, ma sono una fetenzia come combattenti per definizione, in quanto incapaci di organizzarsi e muoversi in modo coordinato. Alcune decine di “vecchietti” come il sottoscritto potrebbero farne fuori a centinaia, se ce ne fosse il motivo. Forse fa parte della catarsi che viene progettata, un immane bagno di sangue, che culminerà nella “caccia agli immigrati ” e alla deportazione dei sopravvissuti.

    • Ronf Ronf

      Ti serve il permesso del Dipartimento di Stato USA e del Foreign Office UK per fare questo in Italia (vedi Trattato di Cassibile e seguenti). Comunque, dal 1970 al 2016 gli islamici sono aumentati del 1200% in UK, quindi secondo me la May è ossessionata dal “bisogna far uscire gli UK dalla CEDU (Corte Europea Diritti Umani) ad ogni costo perchè non voglio più avere a che fare con le sentenze” a causa di questa cosa: quando lei era Ministro dell’Interno (2010-2016) un sacco di volte la CEDU ha condannato gli UK a proposito delle “proposte anti migranti” della May (se fosse stato Maroni o La Russa a proporre certe cose qui in Italia, ti posso assicurare che ci sarebbe stata la fucilazione: però la May invece se l’è cavata con un buffetto grazie al fatto che lei è britannica e non italiana…) e quindi io ho una teoria in testa. Dopo aver completato il Brexit (che in ogni caso – lo ha detto Sigmar Gabriel – si farà ANCHE SENZA ACCORDO a fine marzo 2019), gli UK si muoveranno per risolvere il problema islamico (e degli africani) in modo definitivo facendo cose che non si possono fare se si rimane sotto il tetto della CEDU (che, notare bene, NON è un organismo UE).

      • ufo

        nelle guerre civili non servono permessi solo armi e munizioni

        • Cruciverba

          Non servono nemmeno quelle . Servono palle , rabbia ed incoscienza . Senza quelle non vai da nesuna parte nemmeno se hai un carro armato …

        • Opinionlader

          Grandissima risposta al solito spara minchiate…

        • ettore,

          Direi che questa non è una guerra civile è una guerra razziale.

      • Mi piace il tuo modo di pensare, anche se credo di più ad una soluzione tipo quella danese. Discrimini gli immigrati, cacciando via africani afghani e altra merda e ti tieni indiani e i laureati provenienti dalle nazioni nella “lista nera”, gli altri a casa. In Danimarca lo hanno fatto, discriminando tra musulmani sciiti e sunniti, per esempio, tenendo i primi a cacciando i secondi, e nessuno ha detto niente.

        • marcoferro

          volere è potere..

        • Podeanu

          The American dream: one hundred million nigger crawling back to Africa with a jew under each arm…?

    • ufo

      credo anche io che alla fine si regoleranno i conti , ma quando verrà il momento non dimentichiamoci dei politici,sindacati e associazioni varie che hanno permesso l’invasione dell’italia in modo che in futuro sia più difficile avere una testa di ponte che li protegge e li aiuta .ARMATEVI ORA FINCHE NE AVETE TEMPO , PRIMA CHE QUALCHE LEGGE STUDIATA AD HOC NON LO PERMETTA PIU.

    • Lontra Blatto

      E’ vero l’uomo bianco (specialmente di stirpe anglosassone) è un combattente nel DNA.

      • paolinks

        L’uomo latino e’ invece un disertore e obiettore nel dna 😀

        • Lontra Blatto

          Ahahahha in effetti…. (ance traditore aggiunto aggiungerei)

          • cenzino fregnaccia pettinicchi

            Perchè generalizzare?

        • Winston Smith

          Beh, non credo che questo possa dirsi di Giulio Cesare e dei suoi valorosissimi legionari…. e nemmeno di Publio Cornelio Scipione l’Africano.

      • Stopensando

        Ti credo sono più di 2000 anni che guerreggiamo l’uno contro l’altro in Europa, spero però che non l’abbiamo dimenticato negli ultimi 70 anni di dominio Yankees.
        Molti sono sulla stessa lunghezza d’onda si stanno svegliando, basta una scintilla. Occhio ragazzi.

      • Andrew

        Oserei dire che ha una cattiveria genetica senza eguali..che in battaglia aiuta..

      • UnionJack

        In Britannia si conosce e si studia la storia, si ama la bandiera (Union Jack) e si è pronti a difenderla.
        Falklands anyone?!

        “Italians lose wars as if they were football matches, and football matches as if they were wars” Winston Churchill.

        • Stopensando

          La vostra storia sporca di sangue ed abominio.
          English bastards out of Ireland.

    • Opinionlader

      Poi sarei io che devo aspettarmi la polizia postale x quello che scrivo……
      Comunque 100% d’accordo.

      • Io parlo solo dal punto di vista teorico, se costoro decidessero di fare la guerra, forti del numero, beh, farebbero una brutta fine.

        • ecomostro

          Però veramente, nel post sopra sarebbe consigliabile qualche artificio retorico per fare hedging, non si sa mai…

        • Winston Smith

          Se si combattesse adesso sì… ma tra venti anni di italiani giovani e forti ce ne saranno molti meno, e di negri almeno una ventina di milioni in più.
          E poi non credo abbiano molte difficoltà a maneggiare un’arma.

    • marcoferro

      ma prima di arrivare a tanto non sarebbe meglio prenderli , imbarcarli anche a forza su grandi navi e riportarli in africa ?

      • Non so se sarà possibile, per farlo occorre un governo autoritario che decida anche di rimandare indietro chi ha ottenuto la cittadinanza e chi ha fatto domanda di asilo. Altrimenti rimane solo una vuota dichiarazione di intenti. Chiaramente la Nigeria non rivuole indietro i parassiti arrivati in italia, gente che ha dimostrato di essere stupida solo scegliendo quel modo di emigrare.

        • fnatile

          Possiamo solo sperare nel colpo di stato ormai…

        • marcoferro

          il problema è sempre il manico, servirebbe un Orban, un Putin in questa italia. ma si dovrebbe anche obbligare alcune nazioni a riprendersi i suoi disadattati.

        • Winston Smith

          Comincia col bloccare tutti i fondi della cosidetta ‘cooperazione internazionale’, fintantoché non se li ripendono indietro…

      • alex

        Sarebbe meglio prenderli, gettarli in acqua e farli tornare a nuoto da dove vengono. Questione di costi.

        • marcoferro

          la situazione non si sa per quanto ancora potrà durare…

        • valentino

          Bella questa, infatti sono sono dei nuotatori provetti

  • and3ea

    Sono sinceramente convinto che per le persone di colore brave, oneste, regolari, o che sono qui da una vita questa situazione sia pessima. Questa mescolanza con mezzi delinquenti o questanti o gente che rubacchia o spaccia per sopravvivere li rende indistinguibili dagli altri. Ho un amico in particolare, origine etiope ma qui da più di 20 anni che parla meglio di me, studia, fa sport che mi diceva di essere alquanto preoccupato. In tutte le elementari era l’unico nero della scuola quindi tutto lo conoscevano per quello che era, cioè… normalissimo. Ora si è sentito fare i complimenti perchè parla bene italiano, lui che E’ italiano. Ha un rapporto molto conflittuale con i genitori della sua ragazza (quelli da “non sono razzista ma”) e sopratutto da veneto sente che non lo riconoscono più come un italiano nonostante quello che possa dire e fare. Rimane solo il nero bravo, che parla bene, migliore degli “altri”. Pensate che situazione, ovviamente mi confessava che pensa di andare a lavorare all’estero perchè qui la situazione sta diventando tossica anche per gente come lui che non c’entra niente ma subisce la situazione.

    • silvia

      Mi spiace per il tuo amico, come sempre, ci va di mezzo chi non c’entra niente.

    • cenzino fregnaccia pettinicchi

      Perdona la crudezza: persone come il tuo amico doveva rimanere al suo Paese d’origine insieme ai suoi concittadini per bene e insieme ai suoi concittadini delinquenti. Non siamo fatti per un Mondo senza confini. Lo dice la Storia, da sempre. E mentre è ipotizzabile una convivenza con civiltà simili, per quelle aggressive e ideologizzate è solo questione di quale prevarrà sulle altre.

      • and3ea

        Ecco, questa è una stronzata. Tutti, secondo me, hanno il diritto di muoversi nel mondo in maniera legale, con i documenti e per propositi leciti senza portare criminalità o scompensi culturali in tutto il mondo. Quanto al mio amico non l’ha scelto lui di venire qui ma i suoi genitori che non sono venditori abusivi ma entrambi professionisti nel loro lavoro. Mi diceva che l’azienda del padre lo aveva trasferito qui e da allora sono semplicemente sempre rimasti. Una storia molto comune che non vedo perchè dovrebbe essere preclusa a qualcuno. Paga le tasse salate universiarie (lo dico da suo compagno di corso), contribuisce alla società come tutti noi quanto al mondo senza confini che “lo dice la storia” credo non valga la pena commentare.

        https://giant.gfycat.com/KindlyWhimsicalIggypops.gif

        • cenzino fregnaccia pettinicchi

          Di che religione è il suo amico?

          • and3ea

            Per quel che ne so io è cattolico avendo frequentato anche quegli ambienti come i grest estivi, il convitto universitario gestito da preti, poi non so se sia o meno credente… Ah un altro nostro grande amico in comune, poco più vecchio di noi è anche in seminario quindi questo è il suo indirizzo religioso.

          • cenzino fregnaccia pettinicchi

            Bene, allora si rilegga l’ultima parte del mio post. Grazie.

          • and3ea

            Hai ragione, ho sbagliato io.

          • cenzino fregnaccia pettinicchi

            Ci mancherebbe, nessuno sbaglio, ma solo discussioni civili tra chi cerca di non morire di politicamente corretto. Chiudo con una piccola cosa: se il suo degno amico ha avuto un motivo (dal suo punto di vista) valido per emigrare in Italia, anche il delinquente e il parassita straniero (dal loro punto di vista) lo hanno. Cari saluti

        • Winston Smith

          Attento che chi predica un mondo senza confini spesso e volentieri è a favore di chi entra in modo drl tutto illegale e senza nessun documento… ricordi i sans papier degli anni ’80 ?
          Il punto è che con i movimemti di massa, criminalità e scompesi culturali, sono inevitabili.

    • Cruciverba

      Certo , i Neri Italiani vengono danneggiati pure loro .

      https://www.youtube.com/watch?v=dXOOmqDvqNU

      • ettore,

        Se per una settimana le forze dell’ordine rimanessero in caserma o si levassero la divisa il problema clandestini/invasori sarebbe risolto rapidamente. Queste risorse non valgono un centesimo di noi italiani/europei, in tutti i campi anche quello della ferocia in combattimento.

    • ettore,

      Speriamo che se ne vada al piu’ presto possibile. Le eccezioni non si potranno piu’ fare da adesso in poi.

    • Winston Smith

      Tanto di cappello al tuo amico di origine etiope… ma ho paura che gli immigrati (questi sì che andrebbero accolti a piene braccia) come lui siano veramemte pochi.
      Hai presente una razzista anti italiana (ed anti bianca) come l’orango Kyienge ?
      Anche lei era arrivata da oltre venti anni in Italia…
      PS: il ‘Like’ è per il tuo amico di origine etipoe.

    • winston-universe

      Sempre detto, il problema principale sono le merde a montecitorio, non i rifugiati.
      Un governo serio aprirebbe i porti alle ONG solamente sè gli altri paesi europei farebbero lo stesso e sicuramente non manderebbe la marina militare a fare servizio taxi per i rifugiati. E un governo con le palle direbbe alle merde francesi avete distrutto la libia adesso prendetevi i rifugiati.

  • paolosenzabandiere

    BISOGNERA’ SOLO REGOLARE I CONTI.

    Una mia vicina di casa, Anna, almeno 70 enne, volontaria Caritas sostiene che da due anni la situazione va peggiorando sempre più. Se non gli dai le scarpe di marca e in tono con i vestiti come hai fatto con altri ti chiamano, puttana, tro… .Ti guardano con un odio infinito”.

    Magari la vorrebbero ringrazjare con uno stupro. Bene, evidentemente dalle loro parti si usa così. Ora qualche politico che si sente tanto para…furbo pensa che si possa fare un’inversione ad U e rifarsi una verginità?

    Non ci saranno sconti per nessuno. Nè per i violenti nè per chi criminalmente li ha accolti.

    • ws

      Non ci saranno sconti per nessuno
      Purtroppo c’ è sempre quel misero kbite di memoria nella testa dell’ medio italiano … che unito alla “facciacomeilkulo” del piddiota medio temo lasceranno ” il nemico alla nostra testa” fino a “battaglia” completamente persa.
      Siamo infatti dentro una trappola : il PD sta distruggendo il paese ma l’ unico modo di sbarazzarci davvero di lui è lasciargli distruggere il paese .
      Perché il PDotismo è “il paese”, esso è solo l’ ultima deriva marcia di tutti gli “ismi” italici che lo hanno preceduto.

      • Gengis Cane

        E ma stavolta ho l’impressione che l’abbiano fatta troppo grossa. C’è poco da dimenticare: basta uscire di casa per ricordarsene.

    • Winston Smith

      Perdonami, ma possibile che questa esperienza non sia bastata a ‘smarinare’ questa oca giuliva di nome Anna ?

      • paolosenzabandiere

        Non è oca giuliva, meglio non dovrebbe esserla, ma il risultato in fondo è identico.

        L’unica giustificazione a questo suo lamentarsi ma non decidersi a mandarli a f. non può che essere la cristiana vocazione al martirio.

        • Winston Smith

          Perdonami se ti correggo, ma personalmente la vedo più come idiozia….
          Martiri (con la ‘M’ maiuscola e per i quali nutro il max. rispetto, pur non essendo credente) erano coloro che furono disposti a farsi sbranare dai leoni piuttosto di sottoscrivere i libelli di Decio (o che si rifiutarono di corrompere funzionari imperiali per produrre una falsa attestazione).

  • so_matic

    che godimento quella “sublime testa di cazzo” … anche questo è esacerbazione dell’animo.
    Ed ormai non basta più che le facce di culo se ne vadano, devono pagarla.

    • Podeanu

      Cattivi.
      Siete cattivi. Captives. Tutti invidiosi della capacità del ns. Nipotino della Tathcher di levarsi dalle caviglie un cagnetto rompicoglioni promuovendolo a capo INPS dal Corsera dove gli abbaiava.

  • lupodeicieli

    Forse avrà anche seguito i commenti di Rita Dalla Chiesa alla Vita in Diretta: mi riferisco al boicottaggio di cui sarebbe voluta essere artefice. Per quei migranti sbarcati a Cadice e poi spariti : venite nel sud Sardegna e troverete un giorno sì e l’altro pure numerosi algerini che arrivano con barchini . E non è per fare rima ma si pensa , dato che non si è indagato a sufficienza, che vengano accompagnati e poi lasciati nelle vicinanze della Sardegna. Poi ti chiederai perché non li rimandi indietro o perché il giorno dopo uno di loro è già a 100 km di distanza a rubare un cellulare e non è in un centro di identificazione. Vuoi vedere che li fanno rientrare in progetti di apertura di nuove attività alla faccia nostra ? (Dato che a noi i finanziamenti li negano) anche se poi ci sono i volponi e li usano come prestanome.

    • Ronf Ronf

      Cosa ha fatto Rita? Quando e dove? E cosa ha detto? Non ho capito… lei ha subìto il boicottaggio (per quale motivo?) oppure è stata lei a fare (per quale motivo?) il boicottaggio (verso chi?) di cui parli? Puoi dirci cosa è successo?

      • lupodeicieli

        A la vita in diretta ha avuto da dire per il barista ristoratore che non voleva personale di colore. Voleva sapere il nome per non andarci. Su Rai play lo puoi rivedere. Come consiglio di rivedere Petrolio sia quando parla delle grosse navi e degli armatori sia sulla moda e l’ abbigliamento. Ci sono buoni spunti.

        • Ronf Ronf

          E pensare che 18 mesi fa abbiamo rischiato di vedere Rita Dalla Chiesa come candidata del polo di centrodestra (tutto unito) a Sindaco di Roma… evidentemente Rita (che a fine agosto 1947 compirà 70 anni) ha capito di essere a fine carriera e quindi ha capito che bisogna andare a sinistra per NON avere problemi (le ospitate di un VIP vengono ben pagate, ma se sgarri non ti invitano più), capito?

          • Pieretto

            Mah io già molti anni fa quando qualche volta mi è capitato di sentirla ho sempre ascoltato da lei le solite tirate politicamente corrette, quel tipo di concetti buonisti che ha contribuito a farci trovare nella situazione in cui siamo, ovviamente come sai anche tu vale per il 90% di chi va in tv o più in generale “lavora” nei media.

    • Paola Marconi

      Algerini? Perchè non vanno in Corsica?

      • ma hai presente i poliziotti francesi, e i corsi? Gli algerini fanno sfracelli in Francia, ma solo muovendosi in grossi gruppi. Nella provincia i francesi sono assai incazzati, ma ancora non troppo.

  • Verklarte

    IF

    Se sono disoccupato cronico nel mio paese e casualmente
    vedo alla televisione un tizio vestito di bianco venuto dal lontano nord che afferma che non ci sono più confini,
    se poi lo rivedo alla tv decine di volte al mese ripetere le stesse cose,
    se poi ne vedo un altro, ancora più vecchio, che parla di società libera e di migrazione continua come regola di vita,
    se poi ne vedo un altro e tanti altri che ripetono le stesse cose fino alla nausea,
    se un giorno incontro, sempre casualmente, un tizio sorridente e affabile di un’altra razza accompagnato da persone della mia razza che insieme mi propongono un lavoro ben retribuito nel suo paese del lontano nord,
    se il tizio afferma perfino che sono una risorsa non ancora adeguatamente valorizzata solleticando quindi il mio orgoglio,
    se io accetto la sua proposta e vendo tutto quello che ho,
    se lascio amici e famiglia e mi imbarco nel primo aereo alla volta del continente che mi valorizzerà secondo le promesse del tizio,
    se poi mi accorgo che nel paese che mi ha accolto c’è quasi più disoccupazione e malessere sociale di quella del mio paese,
    se ancora più casualmente finisco per fare la questua davanti ai supermercati e alle chiese,
    se del tizio che mi aveva promesso l’eldorado non scorgo più traccia ma capisco leggendo le cronache che si arricchito alle mie spalle insieme ai suoi amici della mia razza

    DOMANDO

    avrò il sacrosanto diritto di sentirmi un tantino incazzato o no?

    • Gengis Cane

      Ma manco per il cazzo. Se sei un coglione boccalone che crede alle favole io cosa dovrei farti? Incazzati pure con me che non ti ho fatto niente, così ti do il resto delle mazzate che meriti.

    • Paola Marconi

      Non mi pare che arrivino in aereo, il che significherebbe aver espletato tutte le pratiche chiedendo il visto. Questi arrivano, clandestinamente, in barcone. Non credo che non sappiano che è illegale, non li faccio così ingenui, visto che ci millantano che sono tutti laureati o diplomati (cosa peraltro non vera).

      • Verklarte

        Non deve dire a me quello che sono i migranti africani. Li ho assistiti per una dozzina di anni a titolo personale rimettendoci del mio. So benissimo come arrivano, se ho scritto che il tizio del mio esempio prende l’areo era solo per non calcare troppo la mano. Avendone conosciuti parecchi so anche che all’80% sono semianalfabeti o analfabeti totali, tranne qualche diplomato e qualche rarissimo laureato. Il basso livello di istruzione e la totale assenza di spirito critico li rende facilmente manipolabili e i figli di papà della Juventa possono dirgli che in Europa sono benvenuti perché il futuro del vecchio continente sarà il meticciato. A me fanno schifo le ong e la teppaglia dei centri sociali e mi fanno pena (e faccio fatica a dirlo perché sono cattolico praticante) i preti delle comunità bergogliane che non hanno capito niente del fenomeno migratorio, mi fa addirittura ribrezzo tutta quella feccia di para-dipendenti pubblici che gravita nell’orbita delle cooperative, quelle coop che fanno ramazzare i giardini pubblici a questi disperati…quello che non riesco a concepire è l’atteggiamento opposto degli xenofobi in servizio permanente effettivo, quelli che immaginano che la nostra fine è quella che vede nella foto che allego. E’ una foto del ’44. La propaganda fascista non si era accorta che le donne italiane non solo non temevano gli invasori di colore ma li ricercavano. Succederà, anche questa volta, anzi sta già accadendo. https://uploads.disquscdn.com/images/b81c75925faa00ede34fdba7e2691e9ea5c1baf531a8e43fa1f62355e201e434.png

        • Caio Giulio

          Quindi? Io ormai sono alcuni giorni che non riesco più a seguirti a livello logico di dove e come vorresti concludere.

          • marcoferro

            guarda questa risorsa come va in giro, ci vorrebbe o no un mazza da baseball ?..https://www.youtube.com/watch?v=IB8_Iv4MtEo

          • Verklarte

            Ho già risposto ai tuoi colleghi ma lo ripeto, repetita juvant. La grande maggioranza degli italiani è convinta che il meticciato sia irreversibile ( poi qualcuno dice che le tv non sono seguite) e che le risorse ci pagheranno le pensioni. Aggiungiamo il cuore tenero delle italiane, come le svedesi.

          • Scrillo

            Non dire minchiate per favore quei sondaggi sono fake old news da sempre. Gli italiani sono sempre stati contrari all’immigrazione di massa. Alla balla della pensione non crede nessuno, è solo uno slogan del governo per dire che i conti sono al sicuro, nonostante il debito da guerra nucleare persa che ci portiamo sulle spalle, e vedrai che senza prossima manovrina finanziaria d’autunno non arriveremo manco all’inverno. Sulle italiane sono commenti sessisti a cui inutile replicare, non credo proprio cmq che ti riferisci a tutte, semai a qualche gruppo minoritario di “figli dei fiori” che ormai sono in via d’estinzione o da museo, fai tu.

          • Riccardo

            Non sono minimamente d’accordo, l’italiano medio, a cui ci aggiungo gli stranieri regolari ed integrati che sono qui da ormai 5/6 lustri, non credono alle sparate propinate da Boeri, nel migliore dei casi ironizzano a riguardo.

            Secondariamente le donne, opportuniste e calcolatorie per indole, che vantaggi possono trarre da una relazione con una risorsa, incapace di mantenerle economicamente ed impossibilitate a garantirgli una solidità finanziaria a lungo termine?

          • Verklarte

            Le donne che sposano o convivono con una risorsa sono benestanti e acculturate e spesso anche molto belle.

          • Riccardo

            Questo non lo escludo, si tratta comunque di casi decisamente atipici.

        • Quindi?

          • Verklarte

            Vedi la risposta sopra.

          • Scrillo

            Hai fatto bingo. Infatti si devono cancellare tutti quei trattati, l’ultimo dei quali è stato quello di renzi che ha fatto diventare il nostro paese il centro “smistamento” migranti di tutto il mediterraneo. E poi tornare indietro fino alla convenzione di ginevra sui rifugiati della seconda guerra mondiale che ormai non ha più senso ad esere ancora in vigore

        • Forza-Karolina

          Quello che tu, e gli altri come te non capiscono, è in realtà molto semplice. Per me se tu vuoi aiutare quelle merde sei liberissimo di poterlo fare… ma A CASA LORO e COI TUOI SOLDI, non qui e coi soldi della collettivitàà. Qui non devono metterci piede e nessun euro pubblico deve andare a questi pezzi di merda. La capisci la differenza? Ora ti è più chiara la cosa?

          • Verklarte

            Aiutarli con i miei soldi? E’ quello che ho fatto cercando spesso di rimandarli anche a casa pagando anche il viaggio in aereo dopo che li avevo tolti dalla clandestinità. Mi sono impoverito per aiutarli, lo dico seriamente senza commiserarmi. Non è servito a niente. Sai perché? Perché ogni volta che spiegavo ad uno che in Italia non c’era lavoro lui trovava dieci, venti, cento sedicenti progressisti o preti della comunità di S. Egidio che gli dicevano esattamente il contrario. Ergo rimanevano. Anch’io oggi sono del parere che se ne dovrebbero tornare tutti a casa loro, almeno quelli che sono arrivati negli ultimi dieci anni, ma il 70% degli italiani anche se mugugnano sono seriamente convinti che un giorno gli pagheranno le pensioni.
            Torniamo sempre al punto di partenza: non sono le risorse che sono brutte, sporche e cattive come sostieni tu e altri di questo forum con la bava alla bocca, sono gli italiani (o tedeschi, francesi, svedesi…) che li vogliono nonostante tutto e soprattutto le italiane.

          • hurom

            mmm….non è che per caso tua moglie ti ha piantato per una risorsa -mandingo? ;DDDD

          • Verklarte

            Non sono sposato

          • winston-universe

            Un rifugiato che ha messo piede in Italia non tornerà mai e poi mai nel suo paese, ma farà di tutto per arrivare in Germania, Svizzera, Austria, UK, Francia, Svezia, Danimarca, Olanda, Belgio.
            Tutti questi paesi hanno sistemi sociali molto più evoluti che l’Italia.
            Svizzera, Austria e Francia dovranno chiudere le loro frontiere con l’Italia ermeticamente altrimenti non riusciranno a fermarli a piazzare un paio di carri armati alla frontiera non basta o il PD alza i sussidi per i rifugiati a livelli dei paesi citati sopra, se lo faranno gli italiani si oporranno. Il PD prima o poi è distinata a sparire, c’è solo da sperare che succeda il più presto possibile.

          • Forza-Karolina

            Io sinceramente di italiani che li vogliono ne conosco pochissimi e hanno tutti il medesimo imprimatur culturale (cattocomunisti). ce ne sono pochi invece che farebbero quello che vorrei fare io: stabilire un confine marittimo e AFFONDARE qualunque barcone lo oltrepassi…. su respinere manu militari sta gentaglia sono in netta minoranza.. In pratica italiani non li vogliono ma non hanno le palle per respingerli.

            PS: per me su 100 italiani si e no 10 credono che i negli li pagheranno le pensioni. seriamente.

          • Winston Smith

            Vuoi la dimostrazione che quella percentuale (il 70% degli italiani convinti che…) è una fake new ?

          • Verklarte

            Sì, se non è troppo tecnica.

          • Winston Smith

            Per nulla… anzi avresti potuto trovarla leggendo questo post.
            Ma visto che ti è sfuggita (nessun sarcasmo, una semplice constatazione) te la spiego: la recente virata a 180º di governo e CEI sui clandestini.
            Intendiamoci, come spiegai a mia moglie, non credo minimamente alla loro sincerità; solo che si sono resi conto che il loro giocatolo si sta rompendo e quindi è necessario buttare fumo negli occhi alla gente.
            Non credo che ciò sarebbe avvenuto se, come affermi tu, il 70% degli italiani si è bevuto le recenti sparate di Boeri.

          • Verklarte

            Sugli italiani che credono alle bufale non dovrebbero esserci dubbi. Prova a fare un’indagine demoscopica a titolo personale e chiedi a un campione rappresentativo di cittadini maggiorenni e con diverso grado di istruzione che cosa pensa della crisi economica che ha colpito l’occidente. Sai che cosa ti risponderebbero? Che la colpa è dei cinesi che fanno dumping salariale e dei russi che vogliono la guerra. Gente così può credere anche alle bufale di Boeri. Quando il presidente dell’inps ha detto quella stupidaggine, immediatamente Repubblica, il Corsera, la Stampa, Rai e mediaset hanno approvato in coro. In quel momento il 70% e oltre degli italiani che formano le loro opinioni su quelle fonti di informazioni pensavano che le risorse ci avrebbero pagato le pensioni.
            Ora saranno di meno, non lo nego, qualcosa sta andando storto nei piani alti e anche i teledipendenti cominciano a riflettere. Ma sulla questione dei migranti non illudiamoci. C’è solo una pausa. Ho saputo che Soros sta tempestando di telefonate il Viminale e i 220 parlamentari associati alla Open Society, che però sono tutti in vacanza. La Boldrini è addirittura furibonda, la Bonino è sparita dalla circolazione: per il tumore o per l’incazzatura? Aspettiamo il rientro dalle ferie, ci sarà da ridere. Le partenze dalla Libia stanno diminuendo perché Haftar si è accordato con Macron e le i mercantili ONG sono stati temporaneamente dirottati verso la Spagna. E’ solo un diversivo, in attesa di ordini superiori.

          • Winston Smith

            Il povero Bonvi, nelle sue Sturmtruppen, definì giustamente la televisione come L’arma finale del doktor Goebbels; ma è anche vero che il Presidente Lincoln disse che è impossibile mentire a tutti per tutto il tempo.
            L’incazzatura di Soros, della Boldrini & Co. mi ricorda solo l’ottusità dei dirigenti brezneviani di fronte ai fallimenti dell’economia marxista, ma non c’entra nulla con gli umori della gente, costretta a convivere quotidianamente con i principali (ma alla fine pedine inconsapevoli anche loro) responsabili della situazione di degrado squallore nella quale sono costretti a vivere e che è sempre meno disposta a bersi pedissequamente le balle propinate da ‘Repubblica’ Corsera e ‘La Stampa’.
            Viceversa la virata a 180º della CEI dovrebbe rammentare, a chiunque conosca qualcosina della bimillenaria storia del cristianesimo, l’abilità (quasi fosse un vero e proprio dono dello Spirito Santo) a capire, prima qualsiasi altra persona o istituzione, la parte dalla quale spira il vento.
            Concludendo: come già scritto sopra, non credo minimamente alla loro sincerità, e non mi faccio nessuna illusione; solo che la mia impressione è che qualcuno ai piani alti (i più saggi, non certo gli invasati alla Boldrini o Bonino) si sta rendendo conto che la corda si sta spezzando, e che, almeno per il momento, sia meglio darsi una calmata in attesa di decidere il da farsi.
            Ci fu un primo, timido, tentativo lo scordo Maggio con l’inchesta del magistrato Zuccaro, molto probabilmente mandato avanti dalle stesse persone che adesso ci stanno riprovando.

        • Scrillo

          Non d’accordo, lasciamo stare la seconda guerra mondiale, perché effettivamente solo mezza italia in giù fu “liberata” e la propaganda alleata fece quelle foto e diffuse storie che sicuramente in parte sono vere. Ma mezza italia ij su andò avanti con la repubblica di salò fino alla fine, e anche l’appellativo “italiano traditore” è in parte immotivato.
          Detto ciò, ora l’italia è come se avesse perso una guerra, c’è un regime fascista al governo, non eletto né voluto da nessuno, che è però sostenuto, nonché rappresentante, da organizazzioni internazionali che ne decidono i destini. Come alla fine della seconda guerra mondiale i vincitori inviarono migliaia di negri in germania, così succede ora in italia, perché questo è quello che vogliono i vincitori (BCE, FMI, Europa, ONU, etc). Militarmente l’italia non ha combattuto, la guerra persa è finanziaria, e il nostro esercito è pilotato ora dagli stranieri, e non è un caso che siamo noi stessi con le nostre forze armate a organizzare l’invasione. Il futuro si preannuncia più difficile del presente che già è più difficile del padsato, siamo stati la quinta o sesta potenza economica del mondo e ora finiremo ad essere un paese del terzo o secondo (si spera) mondo, né più né meno che come si vive in paesi come in brasile, con un alto tasso di delinquenza senza scrupoli e diverse zone da evitare. Questo sta succedendo in tutti i paesi occidsntali che da sempre sono stati il nostro faro, francia, svezia, inghilterra sono molto avanti in questo processo di trasormazione e anche la germania va in questo verso. E anzi il parlare ancora di queste nazioni nei termini consueti è fuorviante, poiché la francia non è la stessa francia di un secolo fa, gli abitanti geneticamente modificati non si sentono francesi e infatti non lo sono, solo una casta di burocrati ancora diffonde queste false idee che la francia sia francese.

          • Verklarte

            Sono affermazioni pienamente condivisibili. Gli altri paesi europei sono messi peggio di noi, chi lo nega? Dico solo che gli italiani scontano un surplus di disinformazione per la loro atavica esterofilia che li porta a irridere a un Salvini ma ad approvare le sparate di Boeri sulle pensioni. L’italiano medio tra i 20 e i 50 anni è convinto che se il presidente dell’Inps ci ha detto che le risorse ci pagheranno le pensioni sarà vero, non sono fake old news. Nonostante tutto le cosiddette istituzioni sono ancora influenti, gli italiani le criticano ma le sostengono. Per chi hanno votato nel 2013?

          • Scrillo

            Alle scorse politiche nazionali il m5s è stato il partito più votato, ma la coalizione vincente fu il pd. Ora però le cose sono cambiate, il pd con il patto dl nazareno, perché alfano e verdini non era mica del pd, ha fatto una politica ideologica totalmente scollegata dalla realtà quotidiana, e nelle ultime elezioni comunali ha perso in 2 importanti città, roma e torino, storicamente chi vince lì poi vince tutto. Nonostante questo è andato avanti a sguinzagliare i prefetti come un regima fascista sud americano qualsiasi, per imporre i suoi diktat dell’invasione in ogni angolo del paese, perché di sole buone parole sulle risorse e marce pro accoglienza si governa ven poco, gli italiani non sono così stupidi. Quindi la disfatta delle ultimissime elezioni comunali, dove sono riusciti a perdere nelle roccaforti di sesto, la ex stalingrado d’italia, promettendo a tutti i costi la moschea, noncuranti che i più pericolosi terroristi islamici c hanno già una base, che una volta fu anche delle br. Per me adesso o mettono davvero un regime fascista a tutti gli effetti come già è, rinviando sine die le elezioni politiche, o gli elettori sono ormai pronti a un bel calcione sui denti dei vari boldrini, orlando, etc.

          • Verklarte

            Magari li prendessero a calci…io però resto pessimista, sia perché la politica migratoria non è decisa in Italia, come sappiamo noi quattro gatti, sia perché pensionati benestanti e dipendenti pubblici continueranno a votare come sempre, per il Pd che è la nuova Dc. Le sconfitte nelle amministrative non devono illuderci troppo. Quanto al m5s è il Siriza italiano, controllato a distanza dal Dipartimento di Stato e dal Foreign Office.

          • Scrillo

            Per me sei troppo pessimista, e il pd ha governato solo grazie alla grossa coalizione super partes con berlusconi, altrimenti bersani (anzi letta) non faceva manco un governo. I segnali ci sono tutti e sono pronto a scommettere che il pd non passerà il 20% alle prox politiche.

        • Winston Smith

          perdonami, ma non riesco a capire l’ultima parte del tuo intervento..

  • Gengis Cane

    Come diceva un utente più giù, a questo punto non è più sufficiente che se ne vadano. Devono pagare.

    • land 110

      Secondo me paghi tu

      • cenzino fregnaccia pettinicchi

        Mmmmhhh, risposta criptica e velata di mistero.

  • Jonny Weber

    L’EUROPA E’ FINITA, L’ITALIA E’ FINITA. I MUSULMANI HANNO VINTO GRAZIE AI TRADITORI AL GOVERNO. IL PUNTO DI NON RITORNO E’ STATO OLTREPASSATO.
    NON C’E’ PIU’ SPERANZA PER GLI ITALIANI ED’EUROPEI, L’EUROPA DIVENTERA’ ISLAMICA. IL PROSSIMO PASSO SARA’ IL CAOS, MA QUELLI CHE AVRANNO LA PEGGIO SARANNO GLI OCCIDENTALI, GLI ISLAMICI SONO APPOGGIATI DAI MASSONI, GLI OCCIDENTALI SARANNO CARNE DA MACELLO.

    • UnionJack

      Diamine, fatevela finita con questo fatalismo di merda su questo spazio.
      Non vi è chiaro ancora, no?!
      Porcoddue, sniffate la colla, pinzatevi le dita, fate qualcosa di più costruttivo che non sia spargere negativismo sulle persone che leggono questo spazio ricercando pensieri divergenti dal maledetto, schifoso e corrotto mainstream e invece si trovano fiumi di negativismo e fatalismo INUTILE.

      RULE BRITANNIA, RULE THE WAVES.

      • Jonny Weber

        Se vuoi leggere cose divertenti vai nel paese dei balocchi, la realta’ e’ sempre piu’ tenebrosa. L’ascesa dell’Anticristo e’ sempre piu’ vicina, e dopo la sua ascesa il mondo conoscera’ cio’ descritto nel libro di Apocalisse dal cap.6 al capitolo 18. BUONA LETTURA

  • Davide

    Non bisogna dimenticare questi catto-comunisti bocconiani dei M … hanno tradito gli Italiani e adesso ci dicono che si sono sbagliati oltre a rovinarci ci prendono anche in giro sciagurati!!!

  • Andrea Zanoli

    Salve a tutti; mi rendo conto che a leggere certe notizie e vedere video come questi ribolle il sangue nelle vene …. almeno a quei pochi che ancora sentono imperativa l’importanza del bene comune e del futuro come popolo/tessuto sociale del Paese (se non altro per i nostri figli) …. ma, con umiltà e dispiacere devo dissentire dai commenti di alcuni colleghi naviganti.
    Forse pensate di rappresentare una massa critica importante per mettere in pratica determinate idee ? Forse la frequentazione del blog può farvi pensare ad una generale comunione di vedute ed intenti dei talioti? Io francamente ho paura che tuttalpiù possiamo costituire l’1 o magari il 2% della popolazione
    Per cui, i tagliani non combatteremo un bel nulla … i tagliani in pochi decenni si sono disfatti nel corpo e nella mente con le mille mode imposte loro dai padroni del discorso, con l’edonismo senza limiti. Portati allo sbando completo da classi politiche che hanno però insistentemente votato e che continuano a votare. Il tagliano è diventato oggi un vile e un inetto senza meta o interessi superiori….solo il godimento; poco, maledetto e subito.
    Io credo purtroppo che per questo paese (e gli autoctoni che lo abitano) sia Finita ! THE END.
    Si salveranno le individualità…quei ragazzi e ragazze che avranno avuto una sana educazione e disciplina da amorevoli famiglie solide; accompagnato da educazione scolastica/universitaria di prim’ordine (e quindi privata per quelli che se lo possono permettere) e, come sempre, anche una dose di fortuna.
    Con amarezza credo di non sbagliarmi. Good luck !!

    • Ok intanto poro i miei figli al poligono, poi se la vedranno loro, quando saranno grandi, con il mondo che cambia. Ci sono skill che possono sempre servire.

      • AndreAX

        Su quando si dice HAI FATTO CENTRO!

      • UnionJack

        Grandissimo, Nuke, grandissimo.
        Poligono, corsi di autodifesa, corsi di sopravvivenza… et altro… inteso come arti “messicane” e “vietnamite” di concezione e di tutela del territorio.

        La scuola giocherà un ruolo fondamentale, e ricorda, privato è bello, privato è meglio.

    • Buon Giorno

      Sono d’accordo con te al 100%: io non percepisco rabbia contro questa invasione, anzi nemmeno interesse ma piuttosto solidarietà verso di essa e fastidio verso chi é contrario. Non sento mai nessuno parlarne ne tra conoscenti e nemmeno nelle conversazioni tra estranei sui mezzi e nei luoghi pubblici.

      Secondo me l’italiano é come il bianco latino-americano cattolico che ha accettato con indifferenza e fatalismo la società multirazziale senza l’indurimento dei nordamericani protestanti.

      D’altronde anche i “cugini” francesi pur vivendo una situazione molto piú radicata e critica continuano in maggioranza a snobbare la destra identitaria (persino in versione annacquata) e hanno votato in massa l’integrazionista Macron.

      Chi non si rassegna al Brasile prossimo venturo emigri ad Est, al di la della nuova Cortina di Ferro anti-immigrati.

      • Andrea Zanoli

        Proprio cosi…se fossi giovane e single è proprio la che andrei …

      • UnionJack

        In un modo o nell’altro, il chaos ti aprirà gli occhi.

      • Unaenormità di francesi ha disertato le urne..

      • Winston Smith

        Al di là del mi sembra, non mi sembra, la recente virata a 180 gradi del governo e della CEI indicata che la tua impressione sia sbagliata.

    • In parte d’accordo. Io per esempio non pretendo di cambiare gli altri:sono troppi e specie nel Sud Italia se ne fottono di ogni cosa. È questione culturale. Però mi
      interessa vedere quello che pensa la gente e i blog, non la carta stampata e i talk show, sono una cartina tornasole. In merito all accoglienza, è una idiozia che sconteranno gli italiani in primis.

    • Verklarte

      Sottoscrivo dalla prima all’ultima parola.
      Vk

  • marcoferro

    Secondo il World Population Prospect dell’ONU, nel 2065 l’Africa – continuando così – arriverà a TRE MILIARDI di persone. l’africa va fermata altrimenti trascinerà nel baratro l’italia e l’europa. l’italiano medio è ovvio che è incazzato, vede lo stato assente non fa nulla per lui, aumenta il degrado portato da questi clandestini e costa pure tanto mantenerli. ci sono migliaia di questi che vagano liberi per il territorio senza alcun controllo. abbiamo gli anziani che rovistano tra i rifiuti perche non riescono a vivere con la pensione minima 480 euro al mese . il vaticano invece credo ci sia una spaccatura al suo interno, in molti non sopportano più papi francesco e le sue stronzate. inoltre ci ricordiamo del papa polacco che era contro l’uso del preservativo in africa ? Quarant’anni di missioni cattoliche in Africa non credo abbiano insegnato la contraccezione, la foto classica era sempre quella della suora con tanti piccoli africani in braccio, mai quella di uomini e donne adulti portati ad un diploma.

    • AndreAX

      Ma il punto non è mai stato insegnare la contraccezione ancora con ste puttanate maltusiane che sputano in faccia alla ricardiana divisione del lavoro! E dai cazzo! Il punto delle missioni era convertire e scolarizzare andando proprio a favorire la civilizzazione mediante l’aumento dell’informazione. Questo e non insegnargli l’ogino-knauss. Prima Cristo e il resto segue. E siccome mi pare lapalissiano il fallimento mi chiedo quanto e come si sia attuato tutto ciò in qualche punto si deve essere sbagliato sicuramente.

      • marcoferro

        mi raccomando che nessuno usi il metodo ogino-kanuss, non funziona…

      • silvia

        Giusto.

    • L’africa col cazzo che arriverà ai tre miliardi.
      Non penso che il sostegno sanitario ottenuto dal “primo mondo” sia perpetuo, poi voglio vedere come faranno a cavarsela…

      • marcoferro

        secondo me se li lasciassero in pace sarebbe meglio per loro e noi. prendi l’eritrea, la dipingono come una nazione con un governo totalitario e repressivo. ma non è vero, semplicemente perche non si è voluta piegare agli occidentali, ne ha voluto base militari straniere e allora è finita nella lista nera e allora sanzioni e tentativi di cambio di regime.. anzi una politica svizzera di recente ha fatto un viaggio da quelle parti e ha descritto così la situazione riportate su Blick: “Tutti hanno da mangiare, sono ben vestiti e ricevono cure mediche di qualità”. Questo il riassunto del viaggio della Geissbühler, che durante la sua permanenza in Eritrea ha visitato un ospedale e ha assistito al Giro di Asmara, una manifestazione ciclistica molto popolare nel Paese.
        “Per strada non ho visto tossicodipendenti e non c’è praticamente disoccupazione (gli studenti meno bravi vengono comunque assunti dallo Stato) – ha concluso Geissbühler – La mortalità infantile è tra le più basse dell’Africa e morbillo e polio sono state debellate”. In tutto questo la Confederazione dovrebbe “inviare aiuti finanziari sul posto per aiutare lo sviluppo del Paese”.

        • Austrian school

          Ma infatti se l’occidente volesse aiutare l’Africa la smettesse con il provocare guerre e finanziare e armare gruppi pro occidente. Sarebbe il miglior aiuto possibile.

        • valentino

          Eh ma l’Eritrea fu una nostra colonia mica siamo inglesi noi

      • Caio Giulio

        Troppi coglioni a donare. ma la musica finisce presto e torneranno con gli scheletri dal pancione che c’hanno rotto i coglioni per decenni e fottutto in tutti i sensi. Ma alla prossima non funzionerà più.

    • Austrian school

      Bergoglio è pessimo come papa, il vero papa è Ratzinger.

      • marcoferro

        lo hanno messo a riposo forzato per poterlo sostituire con questo massone, ignorante e distruttore del cristianesimo..

        • Winston Smith

          Socci nel suo libro ‘Non è Francesco’, dimostra che il dottorato in teologia che Bergoglio vanta nel suo curriculum (l’unico titolo accademico che ha) sia in realtà una ‘sòla’.
          Oltre che ignorante come una talpa, anche un falsario.

      • Winston Smith

        Già…. pensa che dieci anni fa mi divertivo sulle note della canzonetta ‘Il Grande Ratzinga’ e adesso lo rimpiango amaramente.

  • Nicola Albano

    Io ho smesso di portare indumenti usati nei centri raccolta della Caritas. Butto tutto nell’indifferenziato. Ve li dovete guadagnare gli stracci altro che scarpe “Nike” e maglietta “Adidas”.

    • marcoferro

      neanche ai miei figli io compro scarpe adidas o nike…

    • Dogui

      Io passo abiti e scarpe usate solo a persone di mia conoscenza , altrimenti vanno nella spazzatura

    • JonnyB

      Non li buttare dalli a qualche conoscente o a italiani meno fortunati ;-).Capisco il suo commento ci stanno portando all’esasperazione.

  • marcoferro

    ho trovato qualche informazione su quel prete eritreo o etiope non si capisce, che ho visto anche io l’altro giorno su Agorà. DI FULVIO GRIMALDI : il prete eritreo, ma forse etiopico, Mussai Zerai, di cui, nella faccia pasciuta e liscia, parte uno sguardo che, piuttosto che “santo subito”, mi suggerisce un “qui gatta ci cova subito”. Lui e la sua agenzia di sollecitazione, ritrovamento e collocamento di migranti africani, Habeshia, costituisce uno dei più efficienti push and pull factor della fenomenologia migratoria. Ora l’occhiutissima, per quanto prudente, procura di Trapani lo ha avvisato di reato e il “salvatore di 4000 naufraghi” rischia di finire sul banco degli imputati di tratta di esseri umani, accanto a eccellenze dell’ “Operazione Svuotare Africa e Medioriente – Affogare l’Europa del Sud”, dall’élite mondialista affidata a Soros, come Jugend Rettet, MSM e, non ancora, ma speriamo presto, Save the Children, MOAS, Open Arms, Sea Eye e tutti gli altri privatizzatori del fenomeno e dei relativi trasporti e trasbordi. Gente le cui funzioni all’interno della citata Operazione il “manifesto” e suoi comparielli cercano affannosamente di occultare con l’urlo assordante, ossessivo, che vorrebbe essere ipnotico, di “salvataggi, salvataggi”.
    Spiaggiato in Italia e poi in Svizzera, ma soprattutto in Etiopia, all’età di 17 anni, in fuga dall’Eritrea in lotta di liberazione contro, guarda un po’, proprio l’Etiopia e, da allora mai rientrato in Eritrea di cui pur tuttavia racconta, fin nei più intimi dettagli, il regno dell’orrore, della tortura, delle migliaia in carcere, dei campi alla Auschwitz. Al punto da aver ottenuto dall’UE, caso unico dopo quello concesso dagli Usa ai gusanos cubani in fuga dalla rivoluzione, la concessione automatica a tutti i migranti eritrei dell’asilo politico. Pull factor non da poco, pari per efficacia al push factor delle sanzioni Usa-Onu-Ue all’unico paese africano che non accetta presenze militari Usa, né crediti ricattatori FMI e BM.. E’ qual è il riferimento africano del don, il suo buen retiro? Ovviamente l’Etiopia, regime sanguinario, massacratore delle minoranze, in particolare Oromo, paradiso dei devastatori con dighe (Impregilo) e con il land grabbing (cinesi, indiani, sauditi), assalitore periodico, su commissione Usa, dell’Eritrea, responsabile di quasi centomila morti eritrei nel corso delle varie aggressioni tra il 1952 e oggi.
    Questo equivalente africano del noto Padre Dall’Oglio, il predicatore della Chiesa di Bergoglio visto sulla tribuna Isis di Raqqa arringare tagliagole e loro supporter a stelle e strisce perché cristianamente sgozzassero Assad, ha dedicato la sua vita a tre cose: diffamare l’Eritrea in linea con le motivazioni che Obama produceva a supporto delle sanzioni e della successiva guerra di sterminio umanitaria; agganciare più eritrei possibili per contrastare, col ricatto dell’asilo politico, la forza e la compattezza della comunità eritrea in Italia ed Europa che si riconosce nelle istituzioni e nel destino seguito dalla madrepatria; diffondere per tutta l ‘Africa, insieme al numero del suo cellulare, la consapevolezza che, attraversati indenni il deserto, scampati ai briganti nelle terre di attraversamento, pagati i vari oboli utili a finanziare la filiera, imbarcati su un qualche mezzo degli scafisti, basta un trillo a Don Mussie Zerai e, in un batter d’occhio, sempre che prima non affondi, ti arriva il natante che ti soccorre, rifocilla e deposita ai piedi del governo più accogliente del mondo. Vengano, signori, vengano…Che ci stai a fare in un paese che i miei amici vanno comunque ad annientare?

  • AndreAX

    Il problema non è la carità cattolica ma IL MODO DI FARLA. Questa è una questione vecchissima ci cascò a suo tempo già Paolo VI con le politiche assistenzialiste dimostratesi poi inutili e anzi controproducenti. Questo a riprova del fatto che l’infallibilità è solo in questioni di fede e non di economia come spiega benissimo Tom Woods. Cmq venendo al pratico investire in autodifesa e poligono una cattiva idea non è. Magari anche il proverbiale fazzoletto di terra potrebbe essere non poco strategico in prospettiva.

    • marcoferro

      la carità cattolica la si deve fare solo ai propri concittadini che è un dovere. se poi avanzasse qualcosa, allora forse la si fa agli altri …

      • AndreAX

        Sono ok lo diceva madre Teresa che prima di andare dai suoi poveri pensassimo ai poveri di casa nostra.

    • Austrian school

      Dobbiamo domandarci se la carità va fatta agli italiani in difficoltà oppure a chiunque venga a mangiare gratis da noi.
      I principi cattocomunisti vorrebbero che la ricchezza e le risorse siano redistribuiti a tutti, residenti, invasori a chiunque abbia difficoltà.
      È il momento di dare una forte correzione agli ideali cattocomunisti prima che sia troppo tardi e gli invasori abbiano la meglio.

      • AndreAX

        È esattamente quello che intendo QUESTA CARITÀ è appannaggio di una CERTA CHIESA nella Chiesa.

    • Winston Smith

      Se non erro il Papa è infallibile solo ed esclusivamente quando parla ex-cathedra… per esempio il monotelismo di Papa Onorio e la visione dell’aldilà dell’avignonese Giovanni XXII, pur essendo questioni di fede, sono state bollate come eretiche.

      • AndreAX

        Sono dovuto andare a vedere i casi da te segnalati e per quel che so dovrebbe essere come dici. Ti auguro un buon Ferragosto

        • Winston Smith

          🙂
          Buon Ferragosto anche a te.

    • ” investire in autodifesa e poligono una cattiva idea non è. Magari anche il proverbiale fazzoletto di terra potrebbe essere non poco strategico in prospettiva.”
      … mi fischiano le orecchie 😀

      tra l’altro se uno ha dei risparmi e’ il momento di comprare che adesso ti tirano dietro malghe bellissime con migliaia di metri quadri di terreno, e la montagna e’ meglio della pianura che la feccia Albanese & Rom che si e’ specializzata in rapine in campagna non arriva in quota – non c’e’ passaggio, il foresto lo si nota subito. Se uno cerca il posto lo trova.

  • Andrew

    “come mai questo cambio di direzione?”.

    Mah, chissà…forse perché il PD perde consensi proprio per questa bella cagata che hanno combinato e chi gli ha sempre giocato di sponda negli ultimi 20 anni (il Vaticano) capisce che è meglio spostare i cuori a sposalizio del Renzi pensiero di “aiutarli a casa loro”?

  • Epiphanius

    Ceuta, Quebec, Cadice, Ventimiglia, Calais, Trapani, Taranto, Milano Stazione Centrale, Roma Stazione Termini… “E” il campo dei santi”. (cit. Steve Bannon).

    SKY ha mandato l’inviato “migrazionista” già attivo a Lesbo, Pio D’Emilia a Parigi: poco fa l’intervista riguardante un campo profughi improvvisato da 800 persone.
    Ceuta è particolarmente significativo: assalto deliberato ad un confine ben munito e sorvegliato di un luogo molto piccolo e dal quale non è chiaro come poter passare in UE senza documenti (non è certo lo Stivale dove basta prendere il primo treno per avviarsi verso nord).
    E addirittura alcuni sono anche passati. Non si è capito come altri siano stati “respinti”.
    Comunque lo sguardo e le smorfie stravolte degli africani che hanno tentato l’assalto hanno qualcosa di teatrale, quasi studiato e/o belluino.
    Il fatto che alcune scene siano avvenute palesemente A FAVORE DI TELECAMERE (non di smartphone dalla ripresa “mossa” o sfuocata, ma di TELECAMERA, da mezzo metro) lascia pensare.
    Ci sono anche le ONG delle videoriprese, il “SITE” dell’immigrazione?

    • marcoferro

      per fermarli ci sarebbe voluta una bella mitragliatrice pesante.

      • Caio Giulio

        Più che voluta, bastata, con un paio di raffiche per aria, garantito.

        • marcoferro

          tra poco gli spagnoli gli piazzeranno le mine antiuomo, poi vedremo come passeranno..

          • Winston Smith

            🙂

        • Winston Smith

          Perché se fossero state ad alzo zero (tanto da far comprendere a queste scimmie che il tempo degli scherzi è finito), ne saresti stato dispiaciuto ?

  • ZeitGeist80

    Finché’ gli italiani s’ incazzano con i beduini per strada possiamo stare tranquilli che non cambierà’ nulla. Se invece dovesse succedere che gli italiani s’ incazzeranno seriamente con i beduini che ci governano dall’ alto dei loro scranni allora, forse, qualcosa di buono potrà’ succedere.

  • Nexus

    Il vento sta cambiando! La gente non sopporta più questa ondata migratoria a spese degli italiani.
    Troppo facile fare i “buonisti” a spese del popolo.

  • alex

    Chi è causa del suo mal non pianga se stesso!!

  • Austrian school

    Il messaggio dell’Inps è stato: se non accogliete gli immigrati non vi pagheremo le pensioni. Lo stile usato è quello mafioso.
    Attenzione alle esternazioni dell’Inps, è l’ente più ascoltato d’Italia.

    • Forza-Karolina

      Si ma è un messaggio del cazzo! Ste merde in che modo dovrebbero pagare le pensioni degli italiani che non sanno/non vogliono fare un cazzo da mattina a sera a parte rubare, violentare qualche passante, drogarsi e usare il wi-fi…

      • Winston Smith

        Hai dimenticato fare l’acattone ai parcheggi, vendere fiori marci alle coppiette nei ristoranti, vendere paccottiglia sui marciapiedi…. tutti ‘mestieri’ ad elevatissimo valore aggiunto.

      • Austrian school

        Infatti il messaggio è mafioso e privo di fondamento. I neri sub sahariani fanno qualsiasi cosa ma di certo non pagano contributi.
        Il messaggio Inps era di supporto all’azione di governo pro migranti.

  • TheEnd

    Gli italiani son talmente coglioni che adesso penseranno che Rambo Minniti abbia risolto il problema clandestini. Illusi

    • cenzino fregnaccia pettinicchi

      Una parte di italiani. Grazie.

    • Albert Nextein

      Minniti non ha le capacità e il coraggio per risolvere questo guaio.
      Non ci può arrivare.

      • Pieretto

        Quasi sicuramente neanche la volontà.

  • valentino

    La situazione è talmente grave che più che Mussolini qui servirebbe Stalin in persona

  • Forza-Karolina

    Aggressioni? Io spero che aumentino del 1000000% Tutti quei pezzi di merda favorevoli all’immigrazione, con in testa sinistri e preti, devono SUBIRE e SOFFRIRE in prima persona le conseguenze delle loro idee del cazzo! E quando succederà guai a loro se oseranno lamentarsi… guai a loro cazzo! Non vedo l’ora che succeda.
    Finchè un partito anti-immigrati non prenderà almeno il 70% dei voti per me la gente se l’è cercata.

  • Forza-Karolina

    In Italia ci serve un colpo di stato che faccia subito 2 cose:

    1. Sigillare le frontiere ed espellere manu militari tutti gli africani. Chi non dichiara da dove viene deve essere sbarcato o in Libia oppure se ci fossero problemi legali in Antartide… poi cazzi loro!
    2. Invadere militarmente Città del Vaticano, annetterla all’Italia e nazionalizzare tutti i beni mobili e immobili della Chiese espellendo in Libia/Antartide tutti i preti, Papa compreso… Fuori dal cazzo la merda una volta per tutte!

    • Scrillo

      Per quanto sia d’accordo ritengo lo scenario irrealista, poiché è come se l’italia avesse perso appena la terza guerra mondiale finanziaria, e il governo tecnico di facciata dell’apparato, sostenuto dalle organizzazioni internazionali vincitrici (FMI, BCE, etc), operasse in tutto e per tutto come un regime fascista, con l’ausilio delle forze dell’ordine, via terra e via mare, dalla guardia costiera ai prefetti, organizzando l’invasione di negri e islamici.

      • Forza-Karolina

        purtroppo è cosi!

    • luis

      Finalmente, la presenza del Vaticano in Italia è la madre di tutte le nostre sciagure

  • Pandora Luu

    Grazie di condividere il suo pensiero, le auguro una pronta guarigione 🙂

  • Ombretta Bacchi

    analisi lucida, tutta da condividere, ma c’è chi la fece molti anni fa: una certa Oriana Fallaci che hanno data per pazza, invece donna di intelligenza lungimirante, nessuno la ascoltò e, quel che è peggio, nonostante stiamo assistendo ad un degrado e alla resa della nostra cultura e civiltà, ci sono ancora molti, che in nome di buonismo, ideologia e chissà che altro, difendono l’invasione a spada tratta; che mondo lasciamo ai nostri figli e nipoti, per loro l’islam deve prevalere e la sharia deve essere la legge

  • Scrillo

    Ottimo articolo.
    La CEI (l’ente religioso che meglio rappresenta la neochiesa massonica post conciliare e che a tutti gli effetti fa parte a pieno titolo nella definizione di vera e propria casta), è palese che in linea con il governo cerchi adesso di cambiare i toni e fare disinformazione sulle sue reali intenzioni insabbiando tutto, con quell’insulso codice di condotta, (quando tra i diversi soggetti finanziatori di ong come save the children o la caritas, fa parte lo stesso governo e che quindi tali organizzazioni “non governative” ricevono non solo il là ad operare ma persino parte dei fondi necessari), in vista delle future elezioni politiche, ammesso che si terranno.

  • Riccardo

    Purtroppo articolo e commenti cavalcano solamente l’ondata di profonda insofferenza rivolta allo straniero ma non snocciolano minimamente le cause di questo fenomeno. Bottarelli, di cui apprezzo immensamente gli articoli, menziona la Nigeria, dispensatrice preminente di “profughi” nel nostro Paese ma non ricorda quanto Eni ed altre compagnie petrolifere occidentali abbiano devastato una vastissima porzione di territorio corrispondente al delta del fiume Niger. Il Bangladesh, terza nazionalità per numero di “profughi” in Italia, ospita decine di aziende manifatturiere, principalmente legate al mondo dell’abbigliamento ma non solo. Non viene a nessuno il sospetto che ci possano essere compromessi tra governo italiano, veicolato dalle lobby industriali o energetiche, ed i governi o tirannie locali? Ciò che manca è una consapevolezza del problema che viene descritto ed analizzato in un’ottica piccolo borghese mentre i grandi capitali si avvantaggiano sia nei paesi sottosviluppati sia, di rigetto, in Italia con la riduzione del costo sul lavoro grazie all’ingresso di migliaia di disperati, tutto il resto che va dalle ong alle cooperative è un fenomeno a cascata, tipico dell’Italiota, ribadisco, piccolo borghese, incapace di andare oltre il proprio interesse personale.

    • Giulio Larosa

      finalmente un commento di buon livello. Detesto il politicamente corretto, le boldrinate e le scemenze di Boeri ma gli insulti scemi al negro e al mussulmano le trovo ancora peggiori. Guardate un po’ il nostro bel popolo fatto di zoccole dementi, rincoglioniti, tutti ultra tatuati con tatuaggi che piu’ osceni e stupidi non si puo’, poi guardate i mussulmani e ditemi, chi e’ il selvaggio?

    • Nella rete Capita che si impigliano sorprendenti testimonianze di Epoche Passate, viene da domandarsi se Riccardo sara’ un Latimeria Chalumnae oppure Latimeria Menadoensis come loro il Riccardo e’ passato attraverso ere geologiche senza cambiare, cito:

      “una consapevolezza del problema che viene descritto ed analizzato in un’ottica piccolo borghese” .. “ribadisco, piccolo borghese, ”

      bravo ecco ribadisci.

  • il contadino

    Se vi capita, provate ad osservare un gruppo di bambini italiani che giocano e un gruppo di bambini arabi che giocano. Capirete qualche cosa sicuramente.

    • Winston Smith

      Non riesco a comprendere….
      Ho avuto parecchi arabi/arabe come allievi, sopratutto questo ultimo anno; ma sono già a livello delle superiori.

  • amaryllide

    Non so dove abbia studiato italiano e geografia, ma in Italia, “chiudere LE frontiere” vuol dire chiuderle tutte, e tra Canada e USA ci sono quasi 9000 km di frontiera (la più lunga del mondo). QUindi le consiglio caldamente di ripartire dalla prima elementare prima di scrivere “il Canada chiude le frontiere” quando chiude un valico abbandonato.
    COrdialmente

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi