Più POS per tutti e guai a chi ha da ridire

Di Lo Ierofante , il - 7 commenti

 

 

 

 

Gerardo Gaita

 

 

 

Prima di tutto la notizia:

“Entro settembre prevediamo di firmare il decreto che introduce le prime sanzioni per chi rifiuta un pagamento elettronico” ha fatto sapere il viceministro dell’Economia, Luigi Casero. Ogni violazione dovrebbe essere punita con una multa di 30 euro.

Che dire, non c’è giorno che non si respiri aria di libertà in Italia.

Ricapitoliamo:

in Italia abbiamo una classe politica nel suo complesso demenziale, fallita e piuttosto banditesca;

in Italia abbiamo un sistema bancario nel suo complesso altrettanto demenziale, fallito e piuttosto banditesco.

Di conseguenza, costoro hanno bisogno di provvedimenti liberticidi per sostenere la loro demenzialità, incompetenza e propensione al banditismo.

Una misura del genere è una mostruosità economica per un semplice motivo:

un soggetto si allontana dalla razionalità economica molto più facilmente se sa che i suoi errori non saranno sanzionati.

Gli istituti bancari per consentire le transazioni di moneta elettronica tramite POS si faranno sempre in qualche modo pagare.

Per quale motivo pertanto si deve trasformare una libera scelta in un’imposizione tributaria vera e propria che inoltre avrà la tendenza ad essere percepita dall’impresa come tanto più onerosa quanto più sarà basso il fatturato dell’impresa stessa?

Che bisogno si ha poi di introdurre un obbligo del genere se è vero che in Italia è in corso un trend di crescita spontanea di installazione dei dispositivi POS da ritenersi quantomeno sensibile? – Nel 2016 il numero di dispositivi POS installati è aumentato spontaneamente di 235mila unità sull’anno precedente (+12 per cento) e di quasi 800mila unità rispetto al 2011 (+58 per cento).

Lo Stato dice:

dobbiamo farlo perché si sa l’utilizzo del denaro contante brucia in Italia lo 0,52 per cento del PIL, cioè 8 miliardi l’anno e quindi qualsiasi provvedimento che direttamente o indirettamente reprime l’utilizzo del contante è cosa buona e giusta per il paese;

dobbiamo farlo perché l’evasione fiscale è quella causa che frena o blocca il progresso del paese e il POS ci aiuterà a debellare questa causa.

Balle! Balle! Balle!

La realtà è che più lo Stato si espande all’interno di un paese, più l’allocazione funzionale delle risorse tende ad essere calpestata, più lo Stato si espande, più lo stesso tende a nascondere i suoi fallimenti dietro le menzogne e vuole che diventi accettabile qualsiasi sua decisione politica ed economica.

L’Italia è un molto rispettabile inferno e molti lavorano perché sia così.

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Pingback: Più POS per tutti e guai a chi ha da ridire()

  • nathan

    Inappuntabile.
    Quando è il parassita votato da altri parassiti a decidere, un paese ha solo una strada economica, quella di divorare se stesso.
    La democrazia, il più grande e sottovalutato (dalle menti semplici) crimine contro l’evoluzione e la matematica.

    • Ronf Ronf

      Non parliamo poi di quelli che si oppongono (a parole) allo Ius Soli per poi votare per il M5S (facendo pure il predicozzo…) che manda in Parlamento gente come l’on. Sorial che ha presentato (senza per questo essere mai espulso) una legge sullo Ius Soli talmente estremista che neanche il PD oserebbe mai farla approvare. Gli italiani sono stupidi? La risposta è ovvia

  • what you see is a fraud

    Quindi io comincero’ a cercare aziende che mi permettono di usare il contante e boicottero’ le banche e i pagamenti elettronici .

  • Fabio Pauselli

    Se non ci fosse l’evasione fiscale l’Italia avrebbe già chiuso battenti da un pezzo.

  • Lorenzo Ghiselli

    Alcuni lo definiscono l’assalto finale alla proprietà privata.

  • Dado

    In principio il lavoro si pagava con il sale (salario), poi è arrivato il grano, rame, argento, oro, banconote…..ora, siamo al delirio, un numero su uno schermo……prima o poi salterà tutto con buona pace di economisti pro o contro sistema e fantomatici “moderni stregoni” cittadini del mondo con la soluzione pronta in tasca preparata su misura per ognuno di noi……intanto tre volte al giorno dovete mangiare e bere.

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.