Presto le ONG saranno colpevoli anche per Ustica. Ma che strano silenzio dell’UE sul caso Libia-Italia

Di Mauro Bottarelli , il - 108 commenti


Ormai siamo alla pantomima. Ma tragica, non tragicomica. Di colpo abbiamo scoperto che le ONG che operano da anni nel Mediterraneo non sono quegli specchiati esempi di virtù che giornali come “Repubblica” ci hanno spacciato fino a ieri. Certo, il gioco delle parti deve continuare e vi spiegherò dopo perché, almeno a mio avviso, quindi è normale che oggi la lettura nobile che ci offre il quotidiano di Carlo De Benedetti sia questa,


l’ennesima accozzaglia di cazzate e banalità di mister “vivo a New York sotto scorta, quindi difendo i migranti”. Tutto normale. Meno normale la passività con cui si accetta che nell’arco di una settimana, l’intero paradigma sia cambiato. Esattamente come il mese scorso, quando 12mila arrivi in un weekend portarono al j’accuse di Matteo Renzi con il suo “aiutiamoli a casa loro” e vide il governo non solo riconoscere finalmente l’emergenza ma, attraverso il ministro Minniti, dare il via a un pressing politico-diplomatico con l’UE senza precedenti. Abbiamo preso schiaffi in faccia da tutti, su tutti i fronti, tranne uno: il codice di regolamentazione delle ONG che operano nel Mediterraneo, scritto dal Viminale e, di fatto, vincolante per i porti di tutta l’Unione. Come sapete, solo quattro ONG su nove lo hanno firmato e sono rimaste fuori due delle più importanti, Medici senza frontiere e Save the children.

Ora, il livello dello scontro sta salendo. Il presidente della prima associazione, Loris De Filippi, da tre giorni sembra Checco Zalone sotto Natale quando ha in uscita il cinepanettone: ubiquo. Tv, radio, giornali: ovunque. E il suo messaggio è stato chiarissimo e durissimo: se il codice, che non firmiamo, sarà conditio sine qua non per operare nel Mediterraneo, noi ci ritireremo. Ma attenti, da quel momento ogni morto in mare sarà moralmente responsabilità di chi ha imposto quelle regole. Chiamasi ricatto politico ma tant’è, ormai vale tutto. Anche la seconda ONG ha risposto molto duramente a Minniti, dicendo che riguardo alla polizia armata a bordo delle navi non c’è margine di trattativa: “Non siamo delatori”, hanno dichiarato. Cosa significa? Quale segreto devono tenere per sé? Cosa c’è di tanto inconfessabile che un agente di polizia non debba vedere o sentire a bordo delle loro navi?

E se il clima da capro espiatorio sta facendo la gioia della politica interna, con Matteo Renzi vittima di un colpo di calore che invoca “pugno duro contro le ONG ma ius soli subito” e Luigi Di Maio che chiede la chiusura di tutti i europei porti per i taxi del mare (qualcuno gli dica che, a parte i nostri, gli altri sono sprangati a doppia mandata da tempo per i migranti), il ministro Minniti non le manda a dire e fa capire che la battaglia non sarà di quelle a colpi di fioretto. Intervistato dal “Fatto quotidiano”, ecco le sue parole: “Tutte le ONG scelgano da che parte stare. Non intendo rinunciare al principio di salvataggio dei naufraghi e neppure a quello della sicurezza dei miei concittadini. Per questo ritengo necessaria la presenza di polizia giudiziaria sulle navi delle Ong…

Chi non ha firmato non potrà far parte del sistema di salvataggio che risponde all’Italia, fermo restando il rispetto della legge del mare e dei trattati internazionali ma per firmare c’è ancora tempo. Gli agenti della polizia giudiziaria italiani non possono andare da nessuna parte senza armi”. Insomma, muro contro muro. Siamo sicuri che questa battaglia sia tutta interna e tutta basata sulla questione di lana caprina degli agenti armati a bordo? Non è che questa esplosione improvvisa della guerra fra Stato italiano e ONG abbia qualche ricasco esterno, sia solo una battaglia – campale – nella guerra più ampia fra fronte globalista e identitario, se così vogliamo chiamare chi viene definito con spregio “populista”? Una questione mi ha fatto riflettere al riguardo e, di fatto, mi ha fatto interrogare su una più ampia lettura di quanto sta accadendo.

Ricorderete come un paio di settimane fa vi abbia ragguagliato sull’attacco frontale mosso dal governo israeliano contro George Soros e il suo impero “solidale”, addirittura arrivando alla smentita da parte di Tel Aviv delle dichiarazioni del proprio ambasciatore in Ungheria rispetto alla campagna anti-filantropo del governo Orban. E, in effetti, la visita di Benyamin Netanyahu a Budapest fu un successo, tutta una stretta di mano e grandi sorrisi con il premier magiaro, vera bestia nera dell’UE. E cosa è accaduto nella settimana che si è appena conclusa in Israele? Con vistosi titoli di prima pagina, la stampa israeliana riferiva di come proprio Benyamin Netanyahu sia sospettato dalla polizia di corruzione e di frode: “Il trono traballa”, sosteneva Yediot Ahronot. “Le indagini della polizia sono giunte a un punto di svolta”, scriveva Haaretz, riferendosi all’ex capo del gabinetto di Netanyahu, Ari Harow, posto con le spalle al muro per un’altra vicenda.

“Se accetta di collaborare con la giustizia – prevedeva il giornale – sarà un terremoto. Le informazioni che ha collezionato sono un vaso di Pandora. La verità comincia ad apparire dietro al muro di omertà – scriveva Maariv – e la testimonianza di Harow può frantumarlo”. Le indagini della polizia su Netanyahu – che proseguono da mesi e mesi – riguardano sospetti che abbia ricevuto ingenti doni da facoltosi uomini di affari e che abbia discusso con l’editore di un quotidiano a lui personalmente avverso, Yediot Ahronot, la riduzione della tiratura del giornale rivale, Israel ha-Yom, in cambio di un mutamento della linea redazionale del primo. Giovedì Netanyahu si è detto vittima di una ‘”partita di caccia” ingaggiata nell’intento di abbattere il suo governo e ha assicurato che i sospetti sono infondati ma, guarda caso, la stampa ha cominciato ad attaccare anche il figlio Yair per la sua vita sopra le righe, tra lussi e stravizi e per la sua propensione a invitare al boicottaggio verso interessi arabi. Timing perfetto, una combinazione che va a unirsi alle altre di questo strano periodo.

Insomma, l’attività di Soros è un po’ come l’alta tensione? Soprattutto perché, al di là della potenza del filantropo, gode di appoggi politici internazionali di primissimo livello e con pochissimi scrupoli? Viene da chiederselo di fronte all’anomalia epocale che stiamo vivendo, oscurata dalla cortina fumogena del caso ONG. Sempre dall’intervista di Marco Minniti al “Fatto quotidiano”, ecco cosa il ministro pensa della missione italiana in Libia: “Non è un’operazione combat ma solo un supporto tecnico-logistico alla Guardia costiera tripolina, concesso, su sua richiesta, al governo Sarraj, l’esecutivo libico riconosciuto dalla comunità internazionale”. Peccato che in pressoché contemporanea con le parole di Minniti, proprio da Tripoli arrivassero queste: “La decisione del primo ministro libico, Fayez al-Sarraj, di autorizzare la missione navale italiana in Libia non rappresenta o riflette in alcun modo la volontà del governo di riconciliazione”. Chi lo ha detto? Un fedelissimo del generale Haftar e del governo di Tobruk?

No, il vice presidente del consiglio presidenziale libico, Fathi Al-Majbari, stando a quanto riportava ieri sera il sito della tv libica Libya Channel. Per Al-Majbari, “il trattato di amicizia italo-libico e i memorandum di intesa tra i due Paesi non contemplano interventi del genere. La missione rappresenta dunque, sostiene l’esponente politico di Tripoli, un’infrazione esplicita dell’accordo politico e delle sue clausole, in particolare quelle relative alla sovranità della Libia”. E ancora: “Al-Majbari ha dunque chiesto all’Italia di cessare immediatamente la violazione della sovranità della Libia, di rispettare gli accordi internazionali, di mantenere delle relazioni di buon vicinato, oltre infine a rispettare le ratifiche delle decisioni del governo e gli accordi e i trattati libici”. Infine, la stoccata verso Roma: il vice presidente del consiglio presidenziale libico ha infatti lanciato un appello alla comunità internazionale e al Consiglio di Sicurezza ONU di “esprimersi riguardo a tale violazione” e alla Lega Araba e all’Unione Africana a “condannare tale violazione, sostenendo e appoggiando la Libia”. Il numero due di Sarraj ha poi chiesto a tutte le forze nazionali di “superare le divisioni interne e a lottare contro questo nuovo tentativo di rioccupazione della Libia”.

Ma che cazzo di accordo abbiamo fatto con al-Sarraj? A che gioco stanno giocando a Tripoli? Soprattutto, chi sta orchestrando quel gioco, visto che è notorio come al-Sarraj non controlli in realtà nemmeno il tinello di casa sua? E Roma non ha nulla da dire al riguardo? Ecco la striminzita replica della Farnesina alle accuse: “Le parole di Mejbari rientrano nella dinamica di un dibattito interno libico – che l’Italia rispetta pienamente – e non inficiano in alcun modo il rapporto di cooperazione tra i due Paesi. Si ribadisce, dunque, che le iniziative del programma a sostegno della Guardia costiera libica saranno effettuate solo su espressa richiesta della stessa Guardia costiera e del governo libico”. Il quale, attraverso il suo numero due, ti ha appena detto di levarti dai coglioni e che sei un colonizzatore 2.0: cosa ci facciamo davvero in acque libiche? Quali accordi sono stati stipulati e con chi? Stranamente, da qualche giorno al-Sarraj è sparito e non parla. E anche Angelino Alfano pare troppo occupato a piazzare i suoi voti in vista delle elezioni siciliane dell’autunno, al fine di garantirsi un posto nella coalizione di centrodestra alle legislative della prossima primavera.

Ci rendiamo conto che siamo ai limiti di una situazione da dichiarazione di guerra, se davvero le minacce di Tripoli fossero credibili? Certo, Haftar con la minaccia di bombardare i nostri mezzi ha tentato di infiammare il sentimento nazionalista di tutto il Paese a suo favore e questa potrebbe essere la risposta propagandistica di Tripoli ma resta un fatto: perché l’UE tace su una questione di delicatezza massima come questa? Non un fiato, se non i soliti comunicati patetici di richiamo al dialogo e alle norme internazionali. Bruxelles è lesta come un furetto a emanare nuove sanzioni contro Mosca sulla Crimea, un’idiozia sesquipedale ma a quanto pare facente riferimento a qualche agenda nascosta, eppure non dice una parola su un scontro diplomatico di questo livello tra un suo membro fondatore e un Paese strategico e destabilizzato come la Libia? La Mogherini è occupata con un corso di decoupage? Juncker è in vacanza in un’enoteca? Tusk ha di colpo perso la parola? Avramopoulos, fino a tre giorni fa loquace come Paolo Bonolis, non ha più da dire niente, essendo Commissario all’immigrazione?

Cos’è questa indifferenza? Forse a qualcuno fa comodo una tensione internazionale su questo tema? Forse una bella crisi metterebbe ulteriormente in difficoltà il governo italiano e ricondurrebbe a più miti consigli chi minaccia il veto sul bilancio in discussione l’anno prossimo, in caso gli altri Paesi membri non si facciano carico dei loro doveri sui ricollocamenti? A chi rispondono i massimi vertici dell’Ue, ai cittadini o a qualche lobby molto potente? Magari con sede Oltreoceano. Io so solo una cosa: va bene scavare fino in fondo sulle ONG e va bene anche il muro contro muro di Minniti ma un Paese normale, a questo punto, obbligherebbe Paolo Gentiloni a rendere noti i contenuti del suo incontro con George Soros lo scorso 3 maggio a Palazzo Chigi. Se ci tengono alla verità e alla trasparenza, comincino loro. Poi penseranno alle ONG.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Sergio Andreani

    Signor Saviano, dato che lei è ebreo, perché non si adopera a far sì che una parte dei cosiddetti profughi sbarchi in Israele?

    Magari nel porto di Haifa?

    In fondo, Israele è pur sempre l’unica democrazia del Vicino Oriente.
    E in quella nazione, di razzisti non dovrebbero essercene.

    • Disca

      Israele è come un Parlamento, i non Eletti non possono entrare…..

    • paolosenzabandiere

      Poni un bel problema. Israele e la sua politica in MO e nel corno d’Africa producono profughi a go gò eppure nessun ebreo italiano si permette di dire che sia obbligo morale di Israele di accettare risorse ma sono tutti schifosamente in prima fila a dire che lo dobbiamo fare noi italiani. Addirittura ci fanno le manifestazioni.
      Due pesi e due misure ma non mi sembra l’Italia il loro vero paese.

      • Sergio Andreani

        “…nessun ebreo italiano si permette di dire che sia obbligo morale di Israele di accettare risorse…”

        Verissimo. E lo sai perchè?

        Perchè gli ebrei non sono coglioni come noi italiani.

        D’altronde, non ci vuole molto.

        • Ronf Ronf

          Semplicemente la destra italiana dovrebbe decidere a mollare il fascio all’archeologia per abbracciare il Likud, i Tory UK e i Rep USA (notare che fu il Likud a far vincere le Europee del 2014 a Renzi e se la Meloni in quell’occasione non ha superato il 4% di sbarramento la colpa è anche del fatto che, comprensibilmente, il Likud non si fida degli ex Colonnelli del MSI-AN che, diciamolo francamente, hanno già fatto troppi danni sia all’Italia che alla destra italiana…) e quindi bisogna diventare furbi come il Likud

        • ettore,

          Non sono coglioni sono solo nemici dell’Italia.

    • what you see is a fraud

      Israele stessa e’ fondata sul razzismo contro i Palestinesi che sono i veri Semiti .
      Isreale quindi e’ ANTISEMITA . La prova del razzismo Israeliano e’ mostrata qui di sotto con alcune foto della barriera ( la chiamono cosi’ per nascondere la verita’ ) Ai tempi del Sud Afrika e dell’Apartheid molti paesi misero sanzioni e fecero boicottaggi contro il Sud Afrika . Ma ora , grazie al potere dei KAzzari non si parla di boicottare lo stato di Apartheid …….e’ anti semitismo , ah,ah, ah.
      L’antisemitismo e’ come un diodo passa la corrente in una sola direzione e cosi’ e’ lo stato di Israele….. Solo i prescelti dal dio canaglia possono essere pro Apartheid e antisemiti .
      http://america.aljazeera.com/articles/2014/3/12/visual-activism-activestillsphotographsthebarrierwall.html

    • Ronf Ronf

      E secondo te Israele farebbe entrare Saviano, Parenzo e De Benedetti? Non lo sai che l’associazione pro-Israele di NY (la più potente in assoluto) anni fa ci ha detto che De Benedetti “danneggia la sua razza” con i suoi comportamenti? Loro infatti pensano che prima o poi gli italiani diventeranno anti-semiti a causa di De Benedetti e dei suoi comportamenti… e quindi se persino l’associazione pro-Israele di NY ha detto questo, allora vuol dire che la misura era già colma (notare che a quel tempo non esistevano ancora i fenomeni mediatici di Saviano e Parenzo). Comunque, una cosa è certa: il PD vinse nel 2014 le Europee perchè il Likud aveva investito molto su Renzi per spiazzare i progressisti ottenendo il plauso dei conservatori (una cosa simile era stata fatta con Blair a suo tempo)

      • Sergio Andreani

        Questa non la sapevo.

        Hanno parlato di razza?

        Strano. La Levi Montalcini diceva che le razze non esistono.

        Di conseguenza, non può esistere nemmeno il razzismo.
        E gli ebrei vengono perseguitati solo quando diventano un po’troppo rompicoglioni.

        Proprio come accade a tutte le altre razze ( Che non esistono )

        • Ronf Ronf

          Evidentemente per loro esistono le razze. Notare che la “razza” di De Benedetti è quella ebraica, cioè la stessa identica “razza” dell’associazione pro-Israele di NY che è molto influente dentro il Parlamento USA (notare che i grillini vogliono importare in Italia il modello degli USA delle lobby registrate legalmente… i grillini davvero non sanno che in quel modo si legalizza la corruzione che loro a parole dicono di voler combattere? Strano…) ed evidentemente il sinistrismo di De Benedetti è (da molti anni) mal sopportato dalle lobby pro-Israele (e diciamolo chiaramente… se il PD, dopo essersi fatto scalare da Renzi, un pro-Mediaset che ha “cambiato” il PD che prima era ferocemente anti-Mediaset, si facesse scalare dai baluba islamici, poi che cosa succederebbe? Risposta: che con il PD al governo ci sarebbe un governo anti-Israele in Italia e che di fatto sarebbe il miglior alleato dei terroristi islamici. Francamente mi stupisce che Emanuele Fiano, noto ebreo di sinistra che è un pro-Israele “che combatte contro i pregiudizi della sinistra contro Israele” come dice lui stesso, non si renda conto del pericolo che corre sia l’Italia che il PD stesso, cioè l’infiltrazione islamica che poi sposterebbe l’Italia verso scenari da incubo sia per il governo di Israele che per gli ebrei italiani che per i cittadini italiani laici e cattolici: so già che cosa tu mi dirai… che a Fiano interessa soltanto far carriera per diventare Sindaco di Milano: però Renzi, notare che è da qui che inizia il distaccamento di certe lobby pro-Israele da Renzi, ha preferito mettere Beppe Sala che quindi resterà lì a lungo…)

          • Carlo Robotti

            i grillini sono uno spin-off della olivetti, sveglia

        • Carlo Robotti

          Non ci sono razze, siamo tutti Goym.

        • maboba

          Mi permetto di dissentire, ma le razze esistono all’interno della specie Homo sapiens. Certamente non sono quelle basate su connotazioni culturali o ideologiche. Così non esiste la razza ebraica come non esiste quella italiana, per fare due esempi. Esistono invece la razza caucasica, quella etiope (o negroide) e quella mongola, con all’interno varie differenziazioni, o meglio popolazioni, i cui confini sono meno definiti sia temporalmente che geograficamente. Basta chiedere a un medico forense.

          • Sergio Andreani

            Ero ironico.

    • Halexjan Hale

      Sono una persona mite e affettuosa.
      Mode pax off: Spero che saviano venga sodomizzato da uno di quei mandinghi che tanto difende. Più brutalmente possibile.
      Mode pax on….
      Viva la fi…a e la birra e le serate in compagnia.

  • Gianox

    Chi le fa le leggi?
    Le legge dovrebbe farle lo Stato. A questo serve. Altrimenti tanto vale fare a meno.
    Non rispetti le leggi dello Stato?
    Sei un fuorilegge.
    E continui a esserlo anche se dici di infrangere le leggi dello Stato per motivi umanitari.
    E quindi poche palle: la responsabilità morale di eventuali morti in mare ricade sui morti stessi e sulle ONG che odiano il popolo italiano perché costoro infrangono la legge.
    Cazzi loro.

  • Gianox

    Non posso che ringraziare Bottarelli per lo splendido lavoro di divulgazione.
    Tuttavia non posso esimermi dal dire che trovo queste polemiche riguardo ONG assolutamente stucchevoli.
    Dal mio punto di vista, le ONG commettono quello che è semplicemente un atto ostile nei confronti dell’Italia e del popolo italiano che meriterebbe una risposta di tipo militare, ovvero l’affondamento di ogni nave che tenti di portare nei porti italiani cosiddetti migranti e la fucilazione dei Responsabili delle ONG stesse.
    Tutto il resto è fuffa.
    Quindi, davvero la domanda da porsi è perché non ci si comporta come ci si dovrebbe comportare.
    E qui le cose diventano complicate.
    Se persino Netanyahu non è in grado di mettersi scontro Soros, vuol dire che c’è in ballo qualche cosa di veramente grosso virgola più grosso degli stessi governanti italiani.
    E quindi i governanti italiani non risponde del proprio operato al popolo italiano virgola ma ad altri che vogliono il male del popolo italiano.
    Quindi i governanti del popolo italiano sono dei traditori della patria che meriterebbero al pari dei responsabili delle ONG la fucilazione.
    A questo punto, subentra un’altra domanda fondamentale: come liberarsi di questi traditori della patria?
    E la risposta è ancora più complicata che la prima domanda.
    Quello che ci occorre un cambio di paradigma.
    Ma un simile cambio di paradigma non può essere possibile che tramite una bella guerra.
    E quindi, sì, speriamo che facciano una bella cazzata con la Libia, che ci mandino a picco una qualche nave con qualche missile, così allora la facciamo finita.

    • Caio Giulio

      Perchè affondarle quando bastano sequestri ed arresti per farla finita, mica superman. Basterebbero 24-48 ore e si sistema tutto senza ammazzare, per ora, nessuno,

      • Gianox

        Meglio sparare. Rapido, economico e sbrigativo.
        Così imparano subito.

        • Caio Giulio

          Così poi ti fanno passare dalla ragione al torto.

        • Carlo Robotti

          ma nel golfo persico una volta non c’erano i barchini esplosivi dei pasdaran? colpire uno per educare 10….forse.

    • winston-universe

      Basta semplicemente proibire alle navi ONG di attraccare nei porti italiani. Come stà facendo tutta l’europa.

      Grande Di Maio: bisogna chiudere i porti “Europei” alle navi ONG. :-)))))))))))))))))))))))))
      Di Maio forse non sà che gli unici che permettono alle navi ONG ad attraccare sono i porti italiani.

  • johnny rotten

    Caro Bottarelli, nulla dovrebbe più stupirci nel caos contemporaneo, ma soprattutto non bisogna prestare fede a quanto appare, le ong lavorano per gli stessi padroni per cui lavorano i politici nostrani, d’altronde cosa farebbe un poliziotto a bordo di una nave della ong? se lo comprano e se lo vendono, quelle specie di pirati che si sono buttati in questa sordida storia dei salvataggi fasulli, dietro c’è un mare di grano e come minimo ai livelli alti potrebbero anche decidere di mandare a bordo persone con l’incarico di chiudere enrambi gli occhi, della sozzura di questi falsi politici siamo ben edotti, a mio avviso il problema è più generale, di tutte le agende messe in azione, in questa specie di riformulazione sociale del mondo occidentale, sembra che nessuna riesca ad essere terminata come nelle loro intenzioni, e finendo accavallate una sull’altra generano contraddizioni ed un aura di confusione a cui nessuno è preparato, da qui i silenzi o i cambi di narrativa zoppicanti, a questo punto del quadro e con l’enorme dispersione dovuta ai troppi agenti in campo, gli sta scivolando tutto tra le dita, penso sia evidente che neanche gioggio soros sappia come venirne fuori, e all’orizzonte si affacciano scenari ancora più inquietanti, è facile previsione che si arrivi a qualche resa dei conti tra le diverse bande che agiscono dalla stessa parte, quella della distruzione dei sovranismi, io a questo punto e su entrambe le sponde dell’atlantico punterei sui militari, non quelli farlocchi, ma quelli veri che sanno di cosa parlano, ed il cui scontento comincia ad evadere dai loro circoli, saranno loro sicuramente a chiudere un sacco di queste partite del cazzo, perchè sono gli unici a poterlo e volerlo fare.

    • Caio Giulio

      Quelli americani in primis, sui i nostri non ci farei molto affidamento.

      • johnny rotten

        Mai sentito parlare il Generale Pappalardo?

        • Caio Giulio

          No,non conosco: perchè?

          • johnny rotten
          • Caio Giulio

            Caspita! Ma dove lo si può seguire?

          • johnny rotten

            Non ne ho idea, però frequentando alcuni amci tra contractors ed ex-militari mi è sembrato di capire che non sono pochi a pensarla come lui.

  • zhoe248

    Non dare più un centesimo alle ong e vedrete che si fermeranno i traffici, e anche i loro giannizzeri volontari e cooperanti distaccati in africa a relcutare le risorse da spedire nel mediteraneo in mancanza di soldi dovranno tornare alla base.
    MsF dice se ne frega delle regole minniti e che andranno avanti con i loro carichi di risorse.
    Vediamo se minniti avrà il coraggio di replicare: fate pure ma li andate a scaricare in corsica.

    • Halexjan Hale

      Su un altro blog (chiaramente di sinistra) avevano scritto i MSF. Ho letto i post per curiosità e sono rimasto sorpreso dalla quantità di persone che li osannavano garantendo più elargizioni per compensare le “perfide accuse incriminatorie” che stanno raccogliendo ultimamente.
      Non ho postato nulla per non essere aggredito verbalmente.

      • zhoe248

        Beh, come si dice: la pubblicità è l’anima del commercio….
        Chi trae profitto da queste organizzazioni “umanitarie” ha interesse a difenderne l’esistenza con ogni strumento, compresi i post propagandistici sui blog.

  • anti-influencer

    1) ma chi se lo caca sto demente di Saviano?, perchè parla?
    2) Io avrei detto ai due beduini libici, o controlli le tue coste e non fai piu partire gente, o occupiamo le coste e se non sei daccordo missili e cannonate.Utopia.

    • cagliostro

      x far cio, oltre alle palle, dovremmo avere un esercito, e non 4 gatti,
      se togliamo tutti gli imboscati,non resta gran cosa, e con i ferrivecchi che si ritrovano non farebbero gran che,

      • anti-influencer

        insomma ferrivecchi, l’italia è il terzo paese per vendita di armi, non siamo messi male, i libici invece quelli si che volano con i mig degli anni 60
        http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/13213687/libia-piano-aviazione-italiana-gulfstream-contro-bombe-haftar-navi-militari-.html

        • cagliostro

          i libici hanno dietro di loro egitto e russia li rifornisce di armi,

          • anti-influencer

            dubito che la russia si mette contro l’italia. O la senzazione che vladimiro ci vuole bene!

          • cagliostro

            speriamo,

        • cagliostro

          terzi x vendita di armi?
          ma! lo trovo un tantino esagerato,
          comunque avendo fatto il militare posso assolutamente confermare che la corruzione e l’ineficenza rasenta la cialtroneria, tutti gusci vuoti,

          • Ronf Ronf

            E allora bisogna aumentare la spesa militare per rinnovare tutto l’esercito e per ampliarlo: invece il M5S crede nel pacifismo ed è incapace di capire quello che De Gaulle ci ha insegnato, ovvero che per farsi rispettare all’estero bisogna avere un forte esercito rispettato e funzionante (altrimenti dipendi dagli altri che poi ti comandano a bacchetta: ma i grillini pensano solo al pacifismo stile Bertinotti). E davvero mi stupisce che tu non l’abbia capito.

          • cagliostro

            ma cosa vuoi ampliare! al massimo si amplierebbero le tasche ed i conti correnti di chi ha un qualunque potere, ossia, dai caporali ai generali fino al capo del governo, quelli sono piu voraci e corrotti dei polici.

    • Michael Guidara

      Purtroppo se lo cacano in molti pure all´ estero…. Purtroppo ce lo dovremo sopportare per alcuni decenni…

    • Andrew

      È rifluito sotto l’ala protettiva dei Klingon e del Times, si figuri…
      È talmente sconclusionato che non ne azzecca una..
      Mi ricordo che Fazio lo accolse come fosse Zeus ad una puntata di “Che tempo fa” e per un’ora intavoló una esposizione della vita di Messi (ha capito bene il giocatore di calcio) glorificandolo come un esempio di persona che, pur piccola di statura, era riuscito a trovare riscatto nella vita diventando ricco e famoso.

      Denaro degli italiani, speso così…

      Che cosa ci aspettiamo?

      Sono product marketer del pensiero unico di sinistra all’estero, come Benigni, Zucconi etc…

      Il peggio del peggio al quadrato

      • anti-influencer

        l’altro giorno un idiota che aveva 23 24 anni se ne esce con una canzone che propagandava l’accoglienza, non ricordo di chi. Ho pensato a questi gli fanno il lavaggio del cervello con queste cazzate, ho provato a dirgli che quella canzone era una merda facendogli notare che tutti questi neri che vengono in Italia cosa faranno qui? questo è sfruttamento non accoglienza. Niente, se . ne uscito con la cazzata anche gli italiani prima migravano(sono tutti uguali sti dementi non sanno neanche quello che dicono dei copia-incolla ). Allora gli ho detto si ma gli italiani quando andavano in svizzera o in germania o in america, non li mantenevano a spese dei cittadini negli hotel, si spaccavano il culo e lavoravano almeno qualcosa la sapevano fare. Niente alla fine ho chiuso il discorso tanto non c’è niente di meglio della realtà che gli si schianterà sopra quando crescerà e comincerà a capire.

  • Andrew
    • cagliostro

      la colpa non è la loro, la colpa è nostra che li facciamo entrare e gli diamo da dormire vestire e mangiare.

      • Andrew

        La colpa è di entrambi, anche loro.
        Che si infilano su un gommone pagando soldi per arrivare clandestinamente senza permesso in un paese straniero.
        Si chiama immigrazione irregolare e negli altri paesi pare sia stata bloccata.

        Poi ci stanno i beoti che votano PD e M5S che vogliono poi dare reddito​ di cittadinanza e ius soli.

        Colpa da entrambe le parti , mi sembra abbastanza chiaro

        • ettore,

          I veri razzisti sono quelli che pretendono che questi non sanno il reato che stanno commettendo entrando con arroganza nel territorio di un altro paese o etnia.

          • Andrew

            Già.
            Lo scriva al Conte di Cagliostro, qui sopra

        • cagliostro

          figurati quelli della lega, fanno la loro fortuna sull’immigrazione, senza di essa sarebbero da prefisso telefonico, è x ciò che hanno fatto la bossi- fini e firmato il trattato di dublino.

          • Andrew

            C’è chi tuona a favore del reddito di cittadinanza e lo ius soli e ci fa la fortuna sopra , e chi tuona contro l’immigrazione e ci fa la fortuna sopra.
            Ogni movimento gioca la sua partita per raccogliere voti, la politica è anche questa.

            Lei vota probabilmente per i primi. È una sua scelta.
            Grazie per portarceli qui in Italia

          • Ronf Ronf

            Semplicemente “cagliostro” è il classico grillino che pensa che se la Lega sparisse, allora i suoi voti andrebbero al M5S. Lui non ha capito che invece i voti andrebbero a FI visto che la salita fatta da Salvini è stata fatta a danno di FI e non a danno del M5S che ha pescato dalla destra ribellista del Sud (cioè gli ex MSI-AN-PDL del Sud che per ovvie ragioni non hanno mai votato per la Lega) e non parliamo poi della super-cazzola che “cagliostro” dice sul Trattato di Dublino (firmato dall’ex DC-FI-PDL Beppe Pisanu, il Ministro dell’Interno nel 2003 dopo le dimissioni di Scajola che ci furono l’anno precedente a causa delle polemiche sul prof. Biagi ucciso dalle BR). Infatti quel trattato dice (ma “cagliostro” fa finta di non capirlo) che i clandestini sbarcano nel primo paese che se li tiene perchè bisogna identificarli e quindi verificare se hanno il diritto di asilo: chi è profugo (cioè chi ha il diritto) deve restare (e si redistribuirà in UE), mentre chi è clandestino (cioè chi NON ha il diritto) deve essere espulso il prima possibile. Invece il PD (con il M5S che gli regge la coda dall’opposizione) ha fatto credere ai plebei italiani che il Trattato dice che devono restare tutti qui, il che è falso: il Trattato infatti dice che chi NON ha diritto deve essere espulso, quindi il PD non fa le espulsioni solo per motivo politico e perciò una vera opposizione (cosa che il M5S non è) denuncerebbe la cosa facendo casino (ma il M5S serve solo a bloccare le destre).

          • Andrew

            Ha riassunto quanto penso pure io meglio di come avrei potuto farlo io…

          • cagliostro

            mi dispiace x lei, ma non ha capito proprio niente,

          • Andrew

            Io ho solo seguito la sua argomentazione: “La colpa è nostra che li facciamo entrare e gli diamo da dormire vestire e mangiare”.
            Il M5S propone di andare perfino ben oltre , ossia dare reddito cittadinanza e ius soli.

            Si è dato del colpevole da solo. O no?

          • cagliostro

            Ancora piu lontano, cacchio! Studiare un povhino? Noo
            Granoturco sotto le ginocchia e un bel cappello con orecchie da asino.

          • Andrew

            Siccome sostiene che io non capisco, mi aiuti a capire.
            Questo si fa, strutturi meglio le risposte argomentando le sue ragioni.
            Rispondere scimmiottando non porta a nulla, oltre a dar parvenza di essere molto giovani di età ed un po’ troppo emozionali .

            Mia opinione, veda lei.

          • cagliostro

            ahahah, grazie x la giovane eta, ma i miei compagni di scuola sono gia in pensione da 10 15 anni,
            deve sapere che ne ho viste di cotte e di crude,
            e la sola opportunità x ripulire quella cloaca che è il parla mento è il mv, non sono il meglio ma sono gli unici, fatte le pulizie , nascerà una nuova generazione di politici, spero.

          • Andrew

            Più che sapere della sua vita personale mi interessava una risposta argomentata a quanto lei stesso puntualizzava sopra dicendo
            “La colpa è nostra che li facciamo entrare e gli diamo da dormire vestire e mangiare”.
            Il M5S non osteggia il reddito di cittadinanza e ius soli, ossia come chiamare i bambini a merenda con la nutella pronta.
            È coerenza con quanto lei diceva in merito alla “colpa”?

          • cagliostro

            il reddito di cittadinanza deve essere sacrosanto, come in ogni paese civile, chi non ha mezzi di sostentamento va aiutato.
            x lo ius soli , x tutti quelli che niente hanno a che fare con la nostra cultura la nostra civilta, un biglietto di solo andata x i loro paesi di origine.

          • Andrew

            Elargire un reddito minimo a milioni (queste ormai le quantità in gioco) di masse immigrate che notoriamente provengono da realtà particolarmente povere dunque abituate a bassissimi salari pur di campare avanti) per “stabilizzarle”.
            Dare cittadinanza ai figli di cittadini stranieri una volta compiuto almeno 1 ciclo scolastico nel nostro paese (che c’azzecca coi principi di fedeltà nazionale da lei sopra evocati…).

            Siete la sponda della sinistra.
            Più ovvio di così

          • cagliostro

            C’è wualcuno che prende lucciole x lanterne, nessuno ha mai detto che il reddito fi cittadinanza va elargito all’orda di invasori,
            Questo te lo vedi nel tuo cervello un tantino bacato,
            Ti sta bene che migliaia di parlamentari funzionari magistrati prendano vitalizzi e pensioni d’oro , ma non ti sta bene che dei poveri possano vivere decorosamente, fatti curare.

          • Andrew

            Come no? La vs affidabilità in merito ricalca la stessa avuta a riguardo dell’euro, il cui rigetto ha fatto parte per anni del programma, poi riabbracciato.
            Non ho detto che mi stia bene che vi siano i vitalizi, questo dove lo ha letto tra i miei commenti? Lo ha introdotto lei ora come nuovo punto di discussione dal nulla.
            Non ho nemmeno detto che i poveri non debbano vivere decorosamente, anche questo dove lo ha letto?
            Quando risponde dovrebbe stare alla domanda, peraltro innescata da lei stesso più sopra additando la colpa agli italiani che sarebbero responsabili per dargli da mangiare, vestire e dormire (che sarebbe poi il decoro o dignità di cui lei parla nel suo ultimo commento).

            Però sostiene che il M5S non lo vorrebbe elargire all’orda di invasori.

            Vede che si contraddice da solo?

            Nelle offese (cervello bacato ed invito a farmi curare) sta la sua emozionalità di cui le parlavo.
            Ci lavori sopra, è un consiglio.

          • cagliostro

            soprattutto lei ci lavori bene, vedo che è ben indottrinato, mi sembra un predicatore di geova,
            continui a sostenere la banda di predoni che avete contribuito ad installare nelle istituzioni,
            come diceva mia nonna; mal voluto non è mai troppo,
            comunque con le mie tasse non la percepirà la pensione,

          • Andrew

            Lei utilizza una dialettica poco furba, aggiungendo al carteggio nuove argomentazioni (difesa dei criminali, dei predoni​, delle ingiustizie) additandole al suo interlocutore.

            Non ha risposto alla domanda.
            Se lei ritiene colpevoli coloro che danno da dormire, mangiare e vestire ai migranti, e contestualmente sostiene che il decoro e la dignità deve essere di tutti, lei è incoerente una volta con se stesso.

            Diventa poi una seconda volta incoerente nel dire che chi non si integra va rimandato a casa, però ai poveri (che ovviamente hanno difficoltà di integrazione per loro natura di condizione, non “hanno mezzi di sostentamento” dice lei) va dato il reddito di cittadinanza.

            Concludo che il m5s vuole chiaramente elargire il reddito di cittadinanza anche ai migranti.
            E lo ius soli ai figli dei migranti che chiudono anche solo 1 ciclo scolastico.

            Siete la sponda del PD.

            Vede?

          • cagliostro

            Io utilizzo la dialettica di chi si è rotto i cxcxxxxni di farsi prendere x culo da una massa di ciarlatani disonesti, se lei non è ancora sazio, contini pure a subirli.

          • Ronf Ronf

            Ecco qua le solite cretinate: la Legge Bossi Fini (che fu scritta da Tremonti) del 2003 non (ripeto: NON) include il reato (presente in Francia e Germania) di clandestinità che infatti è stato introdotto dal Decreto Maroni del 2009 (firmato da Napolitano in qualità di Capo dello Stato). I leghisti hanno una struttura territoriale in tutto il Nord e adesso anche nel Centro Italia (la Meloni invece ha una struttura fragile, FI ha una struttura debole al Sud mentre al Nord è praticamente inesistente fuori dai grandi centri), quindi la Lega è in grado di sopravvivere anche senza le polemiche sui temi di immigrazione e sicurezza (infatti basterebbe tornare ad attaccare lo Stato centralista per fare il federalismo – che, come dimostrano molti studi internazionali, conviene anche al Sud – e quindi per la raccolta dei voti). Ergo, o il M5S crea una struttura solida oppure entro breve termine sparirà nel nulla: a Piacenza il Meet Up ha di fatto sabotato il lavoro dei consiglieri comunali eletti nel 2012 (lo disse dopo le elezioni 2017 la signora Quagliaroli che era stata il candidato Sindaco del M5S nel 2012, quindi non si tratta di una che ha tradito visto che era lei quella fedele al M5S) e comunque evita di millantare idiozie sul Trattato di Dublino che obbliga il paese di prima accoglienza a fare le espulsioni che PD e M5S non vogliono fare.

          • cagliostro

            Scusa non mi ricordavo che i tuoi amici aiutano gli africani in casa loro comprando diamanti

          • Ronf Ronf

            Le sentenze della magistratura hanno accertato che l’investimento dei diamanti era perfettamente lecito. L’unica cosa illecita era l’appropriazione (Belsito aveva rubato soldi alla Lega, quindi la Lega è vittima: mi spiego… io rubo i soldi dal tuo portafoglio, i soldi del tuo portafoglio derivano dal tuo stipendio: domanda, chi ha commesso il reato? Io, non tu. Ma seguendo il ragionamento che fai tu allora il colpevole non sono io, bensì tu: ergo, studiati le carte giudiziarie. Lo ha detto anche il Fatto Quotidiano che voi grillini dovreste sostenere visto che è il vostro giornale di riferimento). Svegliati!

          • cagliostro

            divertente, quasi patetico nella difesa degli indifendibili,
            quelli cui parteggi sono solo il rovesci della stessa medaglia,tutti figli della iena,
            http://m.dagospia.com/alemanno-la-meloni-prende-le-distanze-aveva-un-assessore-e-il-presidente-di-ama-121054

          • Ronf Ronf

            Sei consapevole che il M5S dovrà chiedere IN GINOCCHIO la fiducia a Meloni e Salvini visto che FI, PD e gli altri NON gliela voteranno MAI E POI MAI? Quindi vedi di abbassare la cresta: comunque, i tuoi tentativi patetici di rivalutare Alemanno pur di attaccare la Meloni sono veramente ridicoli; tu pensi di attirare il mio voto al M5S in questo modo? Io vi ho votato nelle Comunali 2012, ma te l’ho già spiegato: il disastro che il Meet Up locale (unita al menefreghismo totale della vostra “dirigenza nazionale”) ha combinato (e meno male che eravate all’opposizione…) mi ha indotto ad andare via dal M5S per passare a destra. Comunque, passando alle cavolate di Alemanno, sia tu che lui (ma lui dovrebbe saperlo…) dimenticate che la Meloni era Presidente dei Giovani PDL e quindi l’assessore non era in quota Meloni, bensì dell’associazione: comunque, se la Meloni è salita dal 1.98 del 2013 alle Politiche al 3.67 del 2014 alle Europee (oggi, agosto 2017, nei sondaggi sta al 5.5 ma io ci credo poco), FORSE è perchè il M5S ha deluso gli elettori di destra. SIETE VOI AD AVER FATTO RINASCERE GLI EX MSI-AN DELLA MELONI E I LEGHISTI DI MARONI-SALVINI, SVEGLIA! Ma per voi grillini era tanto difficile prendere in mano le bandiere storiche di AN (l’elezione diretta, su modello dei Sindaci, del Presidente della Repubblica) e della Lega (federalismo regionale che persino Grillo vuole, ma i suoi parlamentari no) invece di prendere in mano le bandiere dell’estrema sinistra? Grillo lo aveva detto chiaramente, ma i suoi parlamentari il 90% sono fanatici di estrema sinistra: vergognatevi e tacete!

          • cagliostro

            A, gia, aiutano anche gli italiani, i ricchi, ben inteso, 500 000 euretti x giocare a golf elargiti dal munifico maroni, piu tutts una serie di mance ad amici e parenti.
            La lega si che come si governa.

          • Ronf Ronf

            Curioso, il tuo Di Battista ha sempre elogiato il Vietnam che è famoso per avere al governo i duri e puri comunisti (quelli veri, non quelli finti…) e che (ma forse ne tu ne il Dibba ne siete al corrente), come sanno tutti, hanno puntato moltissimo sui campi da golf perchè in questo modo si attirano i turisti ricchi che vanno a giocare, quindi a dormire negli hotel (che creano lavoro) e a mangiare nei ristoranti (che creano lavoro). Però se lo fa Maroni, allora diventa una cosa sbagliata: ma capisco, il M5S non vuole il turismo d’elite perchè vuole il turismo selvaggio che sta distruggendo Barcellona!

  • Caio Giulio

    Cronache quotidiane di demenza e malafede allo stato puro, dove, dopo aver fatto di tutto e di più per agevolare gli sbarchi, si vuole pateticamente mostrare la faccia da duri da parte del kojak “de noartri”; un buffone da circo che invece di far ridere, fa disperare per le continue e meritate belle figure che rimedia.
    Le ONG sanno benissimo che il cane che abbaia non morde, e quindi se ne fottono delle continue e impraticabili minacce dello spaventapasseri assolutamente non credibile.

    • ettore,

      Gli stronzi in Italia sono quelli che non vanno a votare e dicono che la politica è tutta una farsa.

      • armchair_anarchist

        votare significa chiedere di essere governato e accettare il risultato a prescindere. C’e’ qualcuno che non si è ancora trasformato in un pecorone del genere.

        • Caio Giulio

          Sì, ma alla fine così facendo si favoriscono i piddioti.

  • ws

    soros è solo il frontman dei rothshild. Quindi stiamo assistendo ad uno scontro tra “sionismo nazionale” e ” sionismo internazionale”

    Ma non è una prima volta; gia’ la crisi del ’29 portando in auge i nazionalismi europei alimentò la disobbedienza della “destra sionista” di cui netaniahu è il diretto discendente.

  • Il_disturbatore

    .. questi straricchi sono solo l’essenza della feccia, per l’ossessione di apparire non si fanno scrupoli a destabilizzare e distruggere il quieto vivere di nazioni intere.
    … poi scopri magari che sono diretti discendenti di fervidi nazisti e antiebrei … ma che bella gente questi filantropi disinteressati…
    http://m.dagospia.com/dietro-la-ong-jugend-rettet-c-e-la-miliardaria-bonissima-maria-furtwangler-ecco-chi-e-153774

  • Hannibal Lecter

    Qua si firma tutto quello che si vuole, ma se poi alla fine gli sbarchi proseguono, mi dite a cosa serve tutta questa farsa? perché mi sembra che alla fine ci stiamo incartando con discorsi che trovano il tempo che trovano, magari sono ingenuo nelle mie valutazioni, ma x ora la vedo cosi

    • Scrillo

      A nada, è solo carta, la sinistra burocratica contro la sinistra d’azione. Capanna, gino strada e gentiloni erano tutti e 3 dentro lo stesso movimento studentesco nel 68 e hanno le stesse idee, capanna ha lasciato la politica, gino strada ha creato emergency e gentiloni è diventato premier. Bisogna ovviamente cambiare governo e pian piano anche nelle istituzioni, come il csm e l’ordine dei magistrati e quello dei giornalisti, tutti organismi politici in cui la carica viene data per appartenenza. Inutile sperare che gente che c ha messo la boldrini a presidente di camera o buzzi al vertice della cooperativa 29 giugno, possa fare qualcosa di buono, poiché il problema non è la persona, ma l’ideologia di base, umanista e massonica, di sinistra e liberal, progressista e democratica, socialista e internazionalista, in parole povere il post marxismo, ad essere sbagliato.

  • Lupis Tana

    Medici senza medicine potrebbero esssere delle spie francesi, sembra…
    se avessimo un governo con la G maiuscola avremmo già usato le nostre Navi da Guerra senza farci pestare i piedi da tutta sta marmaglia finto-profuga. t l

  • Andrew

    È ormai chiaro che di fronte alla strafottenza e indifferenza delle ONG ai diktat italiani la soluzione può essere solo militare.
    Il problema è che i libici ora ci sfanculano e non giocano certo di sponda…anzi la sponda la usano…per farli partire…

    In terra emiliana proprio ora le feste dell’unità pullulano di gente.

    Avanti così! Heading straight to self distruction!

    https://youtu.be/WxBlTilFzXQ

    • Caio Giulio

      Ci volevano il sinistronzo del centro sociale e il pretuzzo per condire il servizio, ma la cosa pià bella è la negra “napoletana” più razzista di tutti.

      • Epiphanius

        Tutto il campionario, presenti all’appello, nessuno escluso. Anche un paio di svastiche false flag tanto per far gridare al razzismo xenofobo (che nella Penisola semplicemente non esiste).

      • Andrew

        W l’Italia delle diversità , l’Italia è questa qua! Se famo 2 spaghi…
        (cit. Elio e le storie tese)
        🙂
        …. scherzi a parte, si ride per non piangere

    • Scrillo

      Il video andrebbe trasmesso sulla tv nazionale tutti i giorni. Cmq gli imprenditori agricoli al sud e quelli industriali al nord, sono i veri artefici di questa invasione. Il denaro è l’unica cosa che muove la società di oggi, ma il caos è l’unica evoluzione possibile.

      • Epiphanius

        Ti sbagli. Gli imprenditori ne approfittano ma la loro responsabilità stimiamola al 10%.I responsabili sono BEN ALTRI…Ed iniziare a cercarli non è difficile, basta sentire qualche omelia, qualche dichiarazione di politici e intellettuali vari…Comunque come diceva FK “è solo questione di tempo perchè per ragioni di numero e di età si organizzeranno in bande”. Dio ci aiuti. Notevole la capacità di espressione degli africani intervistati. Questa è una di quelle zone dove la criminalità organizzata ristabilirà il proprio dominio con la violenza, c’è da scommetterci.

        • Scrillo

          Guarda, secondo me sei troppo ottimista nel ritenere il ruolo degli imprenditori un miserabile 10%, io ricordo ancora gli anni 90, in cui da un lato c’era l’ostilità all’immigrazione da parte di partiti considerati di destra, ma diversi imprenditori e esponenti di quei partiti dicevano che però se uno lavorava e veniva qua per lavorare allora sì andava tutto bene: d’accordo, finché c’è lavoro ha funzionato bene, ora che di lavoro non ce n’è però i nodi vengono al pettine e anche questa politica pecuniaria non se ne sente più parlare, strano no? Per arriccchirsi hanno svenduto la patria a chiunque.

          • Caio Giulio

            Tu pensa che una volta in un bar, mentre si parlava “male” di rumeni, da un suv appare questo vecchio testa di cazzo, piccolo imprenditore chiaramente da abusi edilizi, che dal suo miserabile altare se ne esce dicendo che meno male che ci sono: certo, lui con le giornate in nero si è comprato la macchinuccia, e ce ne sono molti così, come giustamente osservi. Più che molti, troppi, e fanno danni irreparabili.

      • Andrew
  • marcoferro

    potrebbe pure essere che stanno preparando un flase flagg con l’attacco e l’affondamento di una nave militare italiana. poi dopo avrebbero la scusa di attaccare la libia…..per quanto riguarda saviano è plagiatore seriale come confermato da sentenza di tribunale per i suoi deliri pro-Al-Qaeda. cosi come l’altro prezzolato mentana, sempre a disposizione della disinformazione mainstream. Mentana sta con Israele, con il remain in UK, dalla parte delle ONG, degli USA, per il nuovo ordine mondiale, per la mondializzazione capitalistica , etc.. chi dissente, è subito tacciato di razzismo, fascismo, nazismo, ignoranza, estremismo.

    • Scrillo

      Come se ci fosse bisogno di un false flag per attaccare la libia, manco fosse la cina o la russia. Quando i francesi decisero che gheddafi doveva morire lo attaccarono in modo unilaterare senza consultare nessuno ufficialmente (anche se il giorno dopo pure gli inglesi si misero a bombardare, poi anche la nato). In quell’anno gheddafi era pure stato stato tolto dalla lista nera dei paesi antipatici agli usa. L’europa ovviamente è solo una unione bancaria e non ha competenze in merito di difesa, ma in realtà l’europa è franco tedesca dal punto di vista geopolitica, infatti vorrei vedere che sanzioni ci metteranno nel caso fossimo noi a bombardare così i libici, o anche solo a lasciare affondare un barcone.

    • Epiphanius

      Saviano sta passando ogni limite. Cmq la tribù include De Benedetti, Saviano e Mentana…coincidenze?

      • what you see is a fraud

        Piu’ che coincidenza . La Mossad e’ in piena espansione in Italia .

      • marcoferro

        non dimenticare la porchetta-fiano, etc…quinte colonne nel parlamento italiano. agenti infiltrati per sgovernare l’italia…

  • ettore,

    Le due navi della MM andate a Tripoli perchè non hanno riportato qualche centinaio di clandestini da dove sono venuti? Francia, Svizzera, Austria e Slovenia fanno così con noi!

  • Epiphanius

    6 agosto…prima mattina
    Su LA7 Erri DeLuca plaude al meticciato, al mix di razze e dice che le storie dei migranti saranno nei libri di avventure del domani. SUlle TV e negli editoriali (da segnalare oggi alcuni grandi giornali, uno dei quali parla stupidamente di “AFRICA AL CENTRO DELLA CRESCITA”) impazza il NULLA COSMICO e il GRANDE INGANNO. Divagano per non dire la verità. A contorno TELESE e PARENZO..

    SkyTg24 sul fatto di ISEO “Annegano 2 ragazzi che AVEVANO SALVATO UNA DONNA” (non è accertato ed anzi è stato posto in dubbio fin da principio, invece loro lo danno per CERTO).

    CODIGORO “Multe a chi ospita i migranti” (riduzione semplificatoria e menzognera: il sindaco PD ha solo detto che farà attuare dei controlli sulle strutture “di accoglienza.

    Siamo sempre più vicini al media-bolscevismo, una sottile e quotidiana iniezione di veleno buonista migrazionista. Dicesi autodistruzione.

  • zhoe248

    Ah, ecco, minni ha trovato la soluzione per le ong “ribelli”, che così risparmiano pure il carburante fino a lampedusa

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/fermata-nave-largo-msf-migranti-tarsferiti-sicilia-1428676.html

    Non ho parole, solo parolacce!!

    • Rifle

      Effettivamente se tutto questo attivismo di Minniti si riduce a :
      “tu ONG non hai la licenza quindi gli immigrati te li porto io con la guardia costiera”

      allora la situazione diventa totalmente ridicola.

      Questi devono finirla di farsi prendere in giro e di prendere in giro noi.

  • GianAntonio

    “…giornali come “Repubblica”….”

    …forse volevi dire CARTA IGIENICA… come repubblica..

  • luis

    non mi è chiaro questo punto: se una di queste navi da trasporto firma, dopo può tranquillamente portarci il suo carico? Ma che accordo è? Non mi sembra una grande conquista!
    Seconda cosa: se basta firmare e accettare la presenza della polizia a bordo, perché ste navi infami non firmano? O meglio hanno firmato solo in 4?
    C’è qualcosa che sfugge, di poco chiaro

    • Andrew

      Guardi, lasci stare.
      L’accordo è pura carta straccia dal punto di vista del diritto internazionale.
      Davanti ad un organo sovranazionale il governo italiano perderebbe la causa ignominiosamente: quando si parla di diritti umani non c’è verso.
      L’unica via è quella militare.
      Ma Minniti non è all’altezza.

      I PDdioti hanno​ voluto giocare un gioco più grande di loro.
      Ecco il risultato: col cerino in mano.
      Vedrà adesso le concessioni che dovremo fare ai francesi per fermare (se mai riusciremo) questo fenomeno.

      Questo governo è fatto di uomini piccoli, incapaci di reggere le discussioni e le alte relazioni diplomatiche Internazionali.

      • luis

        Temo che alla fine dovremo pagare francesi e libici per toglierci d’impiccio.

        • Andrew

          Probabilmente

  • what you see is a fraud

    Ottima notizia : Will Poland be the next country to announce its departure from the EU?

    Sara’ la Polonia il prossimo paese che rompera’ dalla UE?

    Citazione :” European Council President Donald Tusk believes Poland’s future in the European Union could be in jeopardy over the country’s many disputes with the EU, especially over illegal alien Muslim invaders. ”
    Il Presidentente del Comsiglio d’Europa Donald Tusk crede che il futuro della Polonia nell’Unione Europea e’ in pericolo . Il perche’ e’ la disputa sugli alieni Illegali e invasori .

    Citazione ” The EU has taken legal action against Poland for its refusal to accept refugee quotas set in 2015. “The fact that a European tribunal decision is rejected so arrogantly is evidence of something very dangerous in my opinion — it is an overt attempt to put Poland in conflict with the European Union,” Tusk said.

    La Unione Sovietica Europea ha fatto causa contro la Polonia per il suo rifiuto di accetare la quota di rifugiati ( Invasori ) come deciso nel 2015 . Il fatto che la decisione del tribunale europea fu’ arrogantemente rifiutato e’ evidenza di qualche cosa molto pericolosa ( secondo la mia opinione ) – e’ un tentativo evidente di mettere la Polonia in cinflitto con la UE ” Tusk ha detto .

    Il mio commento : sono contento che la Polonia ha mostrato buon senso nel non riconoscere la decisione del tribunale ( truccato senza dubbio) europeo . Spero che la Polonia insegni una lezione agli arroganti buffoni che controllano la Unione Sovietica Europea .

    • Ronf Ronf

      Se i polacchi usciranno per davvero, allora vuol dire che gli USA faranno saltare l’UE in poco tempo. Notare che in Polonia sia il Capo di Stato che il governo ma soprattutto la maggioranza assoluta del parlamento sono in mano al PIS (iscritto al gruppo ECR al Parlamento UE, cioè al gruppo euroscettico guidato dai Tory UK fuori dal PPE merkeliano-berlusconiano-alfaniano)

  • Luigi

    Botta, il fatto e’ che le ONG di fatto SONO COLPEVOLI. E non solo perche’ sono portate avanti dai comunisti, ma anche perche’ sulla pelle dei negri che trasportano loro ci guadagnano sopra (tipico dei comunisti, a sinistra a parole ma col portafoglio ben a destra.)

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi