Per Uscire dall’Angolo, l’America ha Bisogno di un Attacco Atomico “miniaturizzato”

Di FunnyKing , il - 113 commenti

(il prototipo gigante)

Una bombettina atomica, piccina, piccina. Abbastanza atomica per giustificare una nuova guerra su larga scala, abbastanza piccina per fare pochi veri danni reali ma innescare una nuova isteria pubblica collettiva.

E guarda caso ne è in possesso la Corea del Nord secondo gli “007” americani.

da Avvenire

La Corea del Nord come potenza nucleare fa sempre più paura. Secondo il Pentagono non ci sono più dubbi: Pyongyang è riuscita a produrre con successo una testata nucleare miniaturizzata, entrando in una nuova fase del suo programma atomico. Si tratta di una versione più compatta rispetto al passato, in grado di essere montata sui missili dell’arsenale di Kim Jong-un. Inoltre, il dittatore, che avrebbe già il controllo di molti ordigni atomici, fino a 60 per i servizi di intelligence americani, ma sinora troppo pesanti, sarebbe ora in grado di utilizzarli per produrre bombe più piccole. «La nostra risposta sarà furiosa», ha minacciato il presidente Usa, Donald Trump….

Ora pensateci un attimo.

Cosa serve una bomba atomica miniaturizzata?

Non è una vera minaccia militare su larga scala ovviamente, è certamente un arma per produrre terrore. Possiamo immaginare agenti della Corea del Nord piazzare piccole e introvabili bombettine atomiche nelle nostre città, invisibili, introvabili e feroci.

La globalizzazione fa sbarcare nei porti qualsiasi cosa, una bombettina atomica potrebbe passare le strette maglie del controllo occidentale. E’ verosimile.

E dunque immaginiamo che avvenga una piccola ma ovviamente letale esplosione atomica in una città occidentale, magari in America, magari in Europa, oppure in Corea del Sud, o in Giappone.

A quel punto lo sapremo già, automaticamente chi è il colpevole e sapremo cosa fare. Ovvero sparare tutto quello che abbiamo per annientare il regime atomico (e assassino) coreano.

Ve lo dico in anticipo se mai ci fosse un ritrovamento (speriamo) o addirittura una  esplosione della bombettina atomica (certamente) Nord Coreana (e chi potrebbe mai negarlo, abbiamo le prove no?) non starò dalla parte dei valori dell’occidente. Sono troppo vecchio per queste cazzate.

Condivisioni
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Ronf Ronf

    Bon, speriamo che facciano esplodere la sede del PD durante il vertice di coalizione con MDP (gli scissionisti di Bersani), Pisapia, Civati, Alfano e SEL-SI di Fratoianni 😀

    • marcoferro

      magari pure tutto il parlamento quando stanno tutti presenti per approvarsi l’aumento dello stipendio…

      • Ronf Ronf

        No, è meglio eliminare la dirigenza: infatti i peones senza i dirigenti nulla fanno… comunque sia, eliminare il Parlamento sarebbe troppo sospetto e i cittadini potrebbero capire che si tratta di un auto-attentato dei servizi (o deviati o ufficiali, ma comunque nostrani) invece che del Nord Corea: comunque sia, io dubito che succederà mai qui in Italia

        • marcoferro

          ho sentito trump poco fa che ha detto ci saranno furia e distruzione….che intenzione ha quello scemo ?

          • Ronf Ronf

            Propaganda, solo propaganda: per far passare la riforma fiscale bisogna tener buoni i tonti neo-con che hanno i voti in Senato e al Congresso per far passare (o per bloccare) una legge, capito?

          • marcoferro

            anche io sono convinto che non succederà niente. quello è un brutto paese da attaccare, montagnoso, con milioni di soldati e ben motivati…

          • Ronf Ronf

            Guarda, è più facile che gli USA attacchino la Germania che il Nord Corea (ricordati che le truppe USA nei paesi baltici verso il confine russo si possono spostare molro facilmente per riunirle a quelle che stanno in Polonia per poi fare la marcia su Berlino in appena TRE giorni prendendo la Cancelleria Federale Tedesca)

          • Michael Guidara

            Il tuo sogno di una vita, nevvero ? Hehe….

          • valentino

            Potrebbe essere visto che a loro piace vincere facile

          • fnatile

            Non avrebbe senso invadere qualcosa che e’ stato gia occupato da anni

          • Davide

            Si ma alla fine della guerra sono gli esuli Nazi Tedeschi che hanno invaso gli USA.vedi il dep state e lo scontro tra bande ne anche l’ Italia ne avrà la sua parte..

          • Ronf Ronf

            Talmente occupata che la Germania fa quello che vuole. Ha messo il veto contro Bush jr nel 2008 quando gli USA volevano far entrare l’Ucraina (governata dagli arancioni) nella NATO e pensa un pò se quel veto lo avesse messo l’Italia… il giorno dopo ci sarebbe stata la rivolta armata: invece non è successo nulla al governo tedesco (la Merkel è ancora lì). I tedeschi hanno fatto il North Stream di fatto fregandosene del NO deglI USA (invece all’Italia è stato impedito di fare il South Stream), poi la Germania ha bloccato la proposta FMI (cioè USA) di tagliare il debito greco… vuoi altri esempi?

          • fnatile

            Gli americani non volevano ne il Nord ne il Sud Stream, ma impedire la costruzione del primo non era impresa facile in quanto era un accordo tra Germania e Russia e passava in acque internazionali, non toccava il territorio di altri stati. Il secondo invece doveva passare da molti paesi e ad eliminarlo sono stati i bulgari sotto pressione di oltre oceano. Visto che non sono stati in grado finora di impedire la costruzione del NS gli americani hanno compiuto tutta una serie di ritorsioni anti-tedesche: crisi dei migranti 2015, dieselgate, ultimo giro di sanzioni approvate dal congresso e senato USA con maggioranze sovietiche. Posso forse concordare sul fatto che la Germania conti piu’ di noi per le sue maggiori dimensioni, ma anche le vicende ucraine del 2008 vanno viste nel contesto della guerra in Georgia, primo vero colpo al mondo unipolare e battuta d’arresto della strategia di accerchiamento della Russia. Gli ucraini avevano capito che se entravano nella NATO avrebbero perso dei pezzi, come puntualmente avvenuto 6 anni piu’ tardi…

          • Ronf Ronf

            Guarda che è stata la Germania ad impedire l’ingresso dell’Ucraina governata dagli arancioni, non gli ucraini che infatti volevano entrare nella NATO apposta perchè temevano di perdere dei pezzi: si noti la differenza tra quello che ho detto io e quello che hai detto tu. La crisi dei migranti l’ha creata il governo Merkel III (CDU, CSU, SPD) perchè nell’estate 2015 AFD si era spezzato in due partiti (AFD che voleva fare il partito anti-immigrati e ALFA che voleva fare il partito degli economisti anti-Euro) che stavano al 3% ciascuno, cioè molto sotto lo sbarramento del 5%, e quindi la Merkel pensò che, a causa della divisione in due di AFD e a causa della FDP perennemente sotto il 5%, ormai sarebbe finita nel nulla l’opposizione di destra e allora la Merkel pensò che poteva far entrare i “migranti” e restare saldamente al potere. Purtroppo per lei AFD ha colto la palla al balzo quadruplicando i suoi consensi (azzerando ALFA e mordendo la CDU) e addirittura ci fu la risalita della FDP sopra il 5% dei voti: ergo, la Merkel ha fatto tutto da sola. Comunque noi dobbiamo pensare all’Italia e al fatto che, purtroppo, l’Italia non conta nulla e quindi… o gli USA ci aiutano contro i tedeschi oppure è la fine 🙁

          • fnatile

            Ma tu credi caro amico dormiglione che se l’Ucraina avesse fatto qualche passo verso la NATO i russi sarebbero stati a guardare? Sarebbero intervenuti nel 2008 cosi come fecero nel 2014, la dura lezione inflitta ai georgiani nel 2008 sta li a dimostrarlo. Poi a me sembra che nel saccheggio delle imprese italiane dagli anni 90 in poi ci siano stati molti attori, da Tangentopoli alla liquidazione della 1 repubblica, il vertice sul royal yacht britannia… Forse e’ riduttivo incolpare i soli tedeschi, ovviamente con cio’ non dico che non ne abbiano tratto vantaggio…

          • Davide

            “Guarda, è più facile che gli USA attacchino la Germania” Magari spero solo che in quel punto l’ Italia non sia dalla parte sbagliata della storia.

          • Giovanni Netto

            carne dura che a staccarla pezzo per pezzo , Trunp ci rimette sicuramente tutta la dentiera………

          • marcoferro

            anche perche non vi è nessun obiettivo da raggiungere ne risorse da rubare…

          • Giovanni Netto

            nessuna…. solo public relation ad uso interno……..

            se solo l’ombra della punta di uno stivale yankee oscurasse il suolo nordcoreano sicuramente la popolazione di Seoul si dimezzerebbe in un sol colpo (tanto per cominciare…)
            poi prevedo che i produttori di sacchi neri (mi sfugge il nome tecnico) americani dovranno lavorare a ciclo continuo………

          • Carlo Robotti

            Quando hanno usato delle tattiche su carne umana non hanno avvisato nessuno.

        • Giovanni Netto

          quoto.. messi da soli non sarebbero in grado (come disse mia nonna)
          “di fare una “O” col cul de un bicer”

    • Francesco Talarico

      Bomba o non bomba la sede del PD è già radioattiva e lo sarà per i prossimi 250 anni

  • marcoferro

    ma io mi chiedo quali sarebbero questi 007 ? praticamente in corea del nord non entra nessuno, è impossibile spiarli a parte col satellite. ma poi perche mai dovrebbero piazzare bombettine atomiche nelle città europee se gli stronzi sono i merighi ? comunque è divertente vedere cicciopazzo e er pannocchia che fanno a gara a chi lo tiene più lungo. non possono reagire alle minacce coreane e quindi malox per i merighi, non sono abituati a essere minacciati e insultati è qualcosa di nuovo per loro, poveretti saranno disorientati. l’atomica è la migliore assicurazione per la corea di non essere attaccati, se ce l’avessero avuta saddam, gheddafi o milosevic la storia sarebbe andata diversamente.

    • Flavio Bosio

      Chissà magari questi 007 si limitano a leggere i rapporti che arrivano al cremlino, a pechino o a telaviv….

  • Ma le tecnologie (fare un missile e una bomba atomica richiede decine di anni di know how su decine di differenti discipline ingegneristiche, e migliaia di tecnici da coordinare) a cicciobello kim chi gliele ha fornite? Lo spirito santo?

    Quindi o l occidente gli ha fornito tutto, e allora de che stamo a parlà? oppure il piccoletto ha missili di cartapesta e le bombe sono buone per il cappuccino perché ripiene di crema.

    • Ronf Ronf

      Gli scienziati del Nord Corea sono molto più abili/capaci di quello che tu pensi

      • silvia

        Vero, per giunta hanno appoggi da Cina e Russia.

    • marcoferro

      e la russia e la cina che ci stanno a fare ? comunque anche india e pakistan hanno le bombe e lo possono vendere…

      • I cinesi che vendono materiale atomico al vicino di casa matto?

        • marcoferro

          quello non è matto, il matto sta alla casa bianca…

          • Giovanni Netto

            no lui è solo il burattino. i veri pazzi stanno altrove in america. l’elenco è lungo e conosciuto ormai da tempo. ripeterlo sarebbe noioso …

        • Sergio Andreani

          Il vicino di casa “matto” è legato a doppio filo con Pechino, come pure suo padre e suo nonno, nel caso non lo sapessi.

    • Flavio Bosio

      Molto probabilmente i manuali erano in cirillico…
      Chi ne trarrebbe vantaggio da uno scontro tra la corea del nord e gli USA c’è un solo indiziato e puzza di vodka come sempre..

      • paolinks

        Fantapolitica. Se c’e’ qualcuno che potrebbe essere interessato, quello e’ la Cina non certo la Russia.

        Ma la Cina ha pure l’interesse a non trovarsi il fallout radioattivo a pochi km dal confine.

        • Flavio Bosio

          L’errore è associare automaticamente cirillico & vodka alla Russia, come se la Russia fosse un unica identità politica priva di fazioni e di interessi in conflitto tra loro.
          È evidente che ci sono molti “interessi” in Russia che trarrebbero grandi profitti da uno sconto tra Corea del nord e USA, pensiamo ai magnati del petrolio ad esempio, all’apparato industriale militare, alla stessa banca centrale russa che potrebbe fornire prestiti in rubli ecc…

          Come diveva quel tale, fin che c’è guerra c’è speranza…

          • paolinks

            Se e’ per questo in ogni nazione ci sono interessi che vorrebbero una guerra con qualche altra nazione. Cio’ non toglie che ci sono dei costi associati. E quando si tratta di nazioni nucleari, i costi possono essere altissimi ed ingiustificabili.

            Altrimenti perche’ la Cina invita ad abbassare i toni? La Russia definisce i due contendenti come irresponsabili? E’ solo politica di facciata? Non credo.

            L’unico ubriaco che continua a provocare irresponsabilmente e’ il “faro delle liberta’”. Giusto per “calmare” la situazione hanno inviato un’altra loro nave da guerra nei pressi delle isole contese.

    • Ale C.

      Guardati la storia di A.Q. Khan.
      I cinesi (forse in funzione “anti-indiana”) hanno “venduto” al pakistan i disegni delle loro bombe ad implosione mentre il citato Khan aveva trafugato dalla URENCO i disegni delle centrifughe per la separazione dell’U235.
      Lo stesso Khan, una volta in possesso anche dei blueprint vendeva tutto a chiunque, solo per soldi.
      Il cicciobomba potrebbe benissimo aver realizzato il tutto senza l’intervento dell’occidente.

    • Pieretto

      Ma per te solo l’occidente ha le tecnologie in questione?

  • monsaureus

    miniaturizzata vuol dire solo che puó essere trasportata da missile e non occorre bombaardiere

  • marioam

    Una palla per l’albero di Natale, con tanto di filo per appenderla.

  • glock

    Le bombe atomiche si tengono per mostrare i muscoli e per non fare la fine di certi dittatori. E in Nord Corea lo sanno, mica hanno voglia di una guerra.
    Se poi gli Usa avessero voglia di colpirli veramente gli porterebbero via la stampante delle Supernotes (banconote da 100 dollari “vere ma false”). La “famosa terza macchina” con carta e marcatori — sono in molti ad affermarlo – si trova in Nord Corea.
    E del resto le care agenzie americane come potrebbero finanziare “certe attività” con fondi dei bilanci statali?

  • donato zeno
    • marcoferro

      impressionante, tanti governanti di questi tempi dovrebbero vedersi alcuni di questi film e forse cambierebbero idea sulla guerra…

      • Sergio Andreani

        I governanti di solito i film li producono.

        Per farli vedere a noi.

      • Carlo Robotti

        Forse vi siete persi quella vera, tactical, di Sana’ (YT)
        Dal mio punto di vista da ex NBC direi di nuova tecnologia (‘nano’ direi)

        buona visione

  • Flavio Bosio

    Passare non passa, i sensori sul territorio sono così sensibili da riconoscere anche un solo pannolino usato da un paziente chemio su un camion di spazzatura figurarsi del plutonio ..

    • Sergio Andreani

      Sì, come no.

      Nel nostro paese sbarcano clandestini a migliaia ogni giorno, ma il pannolino no. Quello lo bloccano subito.

      Sicuro.

      • Flavio Bosio

        Allora fatti una cultura..

        https://youtu.be/VTocAADIBt4

        • Sergio Andreani

          Capisco che tu ti sia formato culturalmente grazie alla televisione ma ti posso assicurare che far entrare un container con un ordigno esplosivo in Italia come negli USA, non è per nulla difficile.

          SE comunque ti divertono questi filmetti, continua pure a guardarli.

          • Flavio Bosio

            Gli stessi sensori sono presenti in tutti i porti, aeroporti, autostrade, varchi di frontiera e alcune gallerie, nonché in aree sensibili.

          • Sergio Andreani

            Tutte cose che non è possibile aggirare o sabotare, vero ?

          • paolinks

            Se e’ per questo c’erano pure dei metal detector negli aeroporti dove s’imbarcarono i terroristi dell’11 Settembre. Volere e’ potere!

            I sensori possono malfunzionare…soprattutto quando hai preventivamente installato qualche apt nei computer che li controllano.

      • kenzo2k

        In riviera romagnola (ravennate almeno) non esiste più alcun vucumpra extracomunitario.
        VOLERE….é potere…

        • Sergio Andreani

          I compagnuzzi si sono accorti che gli affari dei negozi calavano?

    • Ale C.

      se parliamo di contrabbando di materiale nucleare o radioattivo (quindi solo il “combustibile” della bomba, che andrebbe poi assemblata nel paese target, cosa tutt’altro che facile), la cosa è piuttosto by-passabile.
      l’uranio (weapons grade, WgU) non ha un tasso di emissione altissimo ed è pertanto facilmente schermabile con Pb.
      inoltre i sensori doganali spesso hanno la sensitivity piuttosto bassa, a causa dei falsi allarmi dovuti a lettiere dei gatti, sensori anti-incendio (che usano Americio), piastrelle di granito etc…

      diversi sono i sensori all’ingresso delle fonderie, installati per evitare il traffico di rottami dalla zona di chernobyl.

  • AchilleandSabrina Costa

    Già…..siamo troppo vecchi per queste cazzate

  • Ale C.

    FK! Stavolta non ci hai proprio preso: “miniaturizzata” vuol dire solo che hanno ridotto le dimensioni al punto da fittare le loro bombe in un veicolo di rientro di un missile.
    Non che hanno fatto una bomba delle dimensioni di un pacchetto di sigarette.

    Ci sono dei limiti fisici sulla dimensione minima di una bomba A (H a maggior ragione).

    A meno che non si parli di bomba radiologica. Ma quella è una fregnacciata: perché il coreano diversamente magro dovrebbe fare decine tra esperimenti nucleari e lanci di missili per poi ridursi ad una volgare bomba sporca?

    • Goffry

      Esatto.
      Ne furono prodotte a scopo di test qualche centinaio negli anni ’60 e pesava non più di 23 kg. Ma con una simile potenza non si poteva sperare di disintegrare un’area più grande di uno stadio da football.

      • Ale C.

        Il fatto è che tale resa potrebbe collimare con la tesi del post di FK.
        Ma farla entrare clandestinamente dalla NK ad uno stato target dovrebbe essere abbastanza improponibile.

    • AnonimoSchedato

      Se guardi le teorie di Del giudice che ho postato sopra, lui ipotizza bombe di potenza ben minore. Ma sempre atomiche, sia pure in modo non convenzionale.

      • Ale C.

        ho letto qualcosa dopo il tuo commento e sono assai perplesso: secondo il Del Giudice tali dispositivi si basano sulle LENR (Low Energy Nuclear Reaction).

        Ora: la comunità scientifica non ha ancora stabilito minimamente (se non, in larga parte, già cassato) la possibilità che tali reazioni avvengano.
        Per cui, già mi sembra difficile che addirittura ci sia chi è riuscito a studiarle in modo ripetibile e controllarle per realizzare un bomba atomica miniaturizzata…
        E men che meno una nazione che lavora sul nucleare da pochi anni, senza nulla togliere alla bravura o meno dei tecnici coreani.

        Ma ammettiamo anche che ciò sia avvenuto.

        Quindi si va sostenendo che c’è qualcuno che possiede una tecnologia veramente disruptive sotto milioni di punti di vista (tecnici e scientifici) e di applicazioni (in primis quello energetico con tutte le possibili conseguenze).
        Ma la tiene totalmente segreta perché ci fa le bombe atomiche mini per l’esercito americano.
        Però poi passa il tutto sotto banco a ciccio-bomba solo per poter scatenare una guerra in quel buco del mondo di cui non frega niente a nessuno?

        Va bene non accontentarsi di leggere il corriere, ma qui siamo alla fantascienzapolitica. 🙂

        • AnonimoSchedato

          Non volevo insinuare che l’avesse anche ciccio (credo sia specifica dei nostri amici a stelle e striscie).

          Personalmente qualche anno fa ho provato a leggere un po’ dei paper di Giuliano Preparata e di altri sui LENR e, oltre alla buona dose di umiltà che certe letture propiziano, ne ho tratto l’impressione che sotto ci sia qualcosa di concreto. (Sono pure portato a credere che ci sia del vero nel e-cat di Rossi, quindi puoi pure mettermi tra i creduloni, se vuoi).

          Unire questa impressione con la successiva scoperta di una seconda ottima ragione per “demolire” gli studi indipendenti sulla materia (a cominciare da Fleischmann e Pons) ha rafforzato enormemente la mia convinzione.
          E’ chiaro che se i militari hanno sviluppato quella tecnologia, che tu definisci (giustamente a mio parere) disruptive, addestrati come sono alla paranoia finiranno per usare ogni mezzo per tenerla segreta e difendere il vantaggio tattico e strategico che gli fornisce.

          Nel caso te lo chiedessi la prima ottima ragione è che il sistema finanziario attuale ha il suo fondamento sul petro-dollaro. Ogni tecnologia alternativa che abbia la potenzialità di ridurre gli scambi in dollari (e prodursi l’energia in casa senza petrolio ce l’ha al massimo grado) è potenzialmente letale per gli “equilibri” in essere, e per la prosperità di “qualcuno” in particolare.

          Il combinato di queste ragioni rende tutta la storia piuttosto plausibile, almeno ai miei occhi.

          • Ale C.

            Anch’io penso (e spero) che ci sia qualcosa di concreto sotto. E capisco che il petrolio sia ancora troppo strategico..
            Però, vedi, per esperienza ti posso garantire che quando un’idea è valida non c’è argine di segretezza che tenga. Considera inoltre che il concetto di lenr non è affatto segreto.
            Molti esperimenti sono stati fatti e tutti quelli “civili” (cioè noti e e peer reviewed)nella migliore delle ipotesi sono solo vagamente possibilisti (ovvero quei pochi che hanno riscontrato qualche anomalia non hanno potuto identificare “a 6sigma” una qualche lenr).
            Per cui, faccio molta fatica a pensare che i laboratori militari siano così avanti rispetto al civile è che, addirittura, niente sia mai trapelato.

            La stessa bomba A, il progetto più segreto insieme alla tecnologia stealth, era nota ai sovietici grazie a fuchs.
            La tecnologia stealth stessa (la sagoma del f117) è nata da un paper pubblico.

          • AnonimoSchedato

            Il nocciolo, a mio parere, sono i finanziamenti.
            I militari USA navigano nei soldi, e quindi è ragionevole supporre che qualche rivolo sia finito anche in direzioni ad alto rischio ma con grande potenziale (e se per un militare non è “grande potenziale” un esplosivo che moltiplica per 10, 100 o 1000 l’energia rilasciata a parità di peso e volume con uno ad alto potenziale, non saprei cosa altro possa esserlo).

            I civili, invece, sono particolarmente “attenti”. Specie a non rischiare di farsi una cattiva fama. I giovani, che per la loro posizione hanno un ragionevole incentivo a percorrere anche strade poco battute, solitamente di soldini ne vedono pochi. Quando cominciano a capire come funziona il sistema, hanno l’incentivo a seguire le direzioni meno controverse.

            C’è un ordine neppure troppo nascosto nel caos apparente della ricerca. Ma non credo di poterlo dimostrare, se non anedotticamente. E’ solo una credenza.

            PS: Grazie. Già mi ci sento da solo, mancando di prove e conoscenza diretta. 🙂

  • Stefano Fontana

    E da che parte starai? Forse alla finestra? E se te la piazzassero proprio sotto l’ignaro naso? Certo, non è il caso di sostenere il pentagono, ma anche la Corea del Nord non scherza.

    • Semplice

      La Corea del Nors i fa i cavoli suoi, è li lontano, lontano da noi e dagli americani e allora perchè gli americani gli rompono le palle ?

      Se se ne vanno dalla Corea del sud vedi che cicciobello ritornerà nel buio.

      • Davide

        L’ allarme sulla Corea del Nord continua da decenni e serve al lucroso business per le forniture militari è anche un motivo che pone il controllo geopolitico sul’ area asiatica come dire dai al lupo e ti metto basi su basi militari in Giappone, Corea del Sud Filippine ecc……………tanto pagano loro il motivo è essere protetti dal lupo.

  • nathan

    Non so se sia più ridicolo che due patetici ritardati come Trump e Kim J. (classe 1984) di abbiano il controllo di testate nucleari, o che siano inspiegabilmente a capo di qualcosa e qualcuno (evidentemente trattasi di altri ritardati che giustamente meritano di essere governati e gestiti dai primi due ritardati in questione).
    Se fosse, mai estinzione nucleare fu più meritata.

    • Peppino Prisco

      il confronto è tra una persona Trump e una capitale Pyongyang !?!?

      • nathan

        Hai ragione, la fretta, scrivevo a manetta.

    • televisione falsa

      Perché non lo sai che l’Occidente è comandato da psicopatici malati di mente misantropi, perché credi che abbiamo le scie chimiche e 14 vaccini obbligatori

    • Pieretto

      Sembri il risultato di ( Cacciari x Toscani )^10

  • Davide Montarsolo

    Questo blog tra le profezie integraliste cattoliche di Blondet (peraltro tarocche ma non cambia certo il senso dell’articolo, roba da Opus Dei, cilicio compreso) e le fanta-falseflag-nuclear-bomb di FK sta scivolando pesantemente nel ridicolo. IMVHO.

  • daniele phobos

    FK: hai preso una cantonata pazzesca

    quando si parla di miniaturizzazione delle testate, e c’era scritto anche nell’articolo dal quale hai preso l’estratto, si parla di riduzione delle dimensioni tali da permettere l’imbarco su un vettore balistico, semplicemente hanno reso le dimensioni della testa tali da potere essere caricate su un razzo e consegnate a distanza.

    ovvero una cosa del genere:

    https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/0/0f/W87_MIRV.jpg/220px-W87_MIRV.jpg

    paranoia augustiana? ma basta già Maurizio Blondet con i suoi post apocalittici

    • paolinks

      Magari fosse cosi’. La stampa occidentale sta gia’ da un paio d’anni raccontando balle su bombe atomiche grandi quanto palle da tennis. E sono stati tirati in ballo vari Stati, tra cui il Pakistan che, secondo loro, avrebbe gia’ da un po’ questo tipo di arma.

      Hanno in mano la stampa, possono inventarsi qualsiasi scemenza e il popolino bue la credera’. Goebbels docet!

  • televisione falsa

    Cicciobello ieri ha dichiarato ufficialmente che il loro unico nemico sono gli Usa

    • paolinks

      Saddam non aveva nessun nemico, eppure sono riusciti a far credere che volesse annientare mezzo mondo.

      La bombettina comparira’, magari spargeranno un po’ di quell’uranio di Fukushima recentemente trovato in fondo all’oceano in qualche citta’ del Giappone.

  • Lucio

    con “miniaturizzazione” non si intende il fare bombe piccole come palline da tennis ma il produrre testate nucleare che possono essere caricate nelle ogive dei missili e dei veicoli di rientro. Quindi gli americani potrebbero decidere di intervenire in caso di ulteriori test atomici o ulteriori test missilistici che dimostrino la capacità coreana di colpire gli Stati Uniti.

    Non credo minimamente al discorso di un false flag con bomba atomica in zainetto da viaggio che esplode in Usa o Europa. Questo modus operandi appartiene ai terroristi islamici. La Corea del Nord non fa terrorismo come lo intendiamo noi. Semmai compie atti provocatori per una guerra.

    • ws

      Semmai compie atti provocatori per una guerra.
      eh già questo continuo e provocatorio non volersi sottomettere…😈

      • Lucio

        Non è questione di sottomettersi. Fossero furbi manterrebbero un basso profilo e svilupperebbero il nucleare in sordina.

        • ws

          il sistema masmerdiatico li accuserebbe comunque di qualcosa ,” superior stabat lupus ” ricordi ?
          Invece proprio sviluppare pubblicamente l’ arma atomica come possibile risposta all’ aggressione è l’ unica cosa che può ” trattenere” il “lupus”.

      • what you see is a fraud

        La Korea non vuole I Kazzari al comando della loro banca centrale e non vogliono basi dei vaccari sul territorio Coreano . Gli USA sono i criminali che hanno aizzato per decenni i vicini della Korea a non avere rapporti commerciali , hanno organizzato boicottaggio e sanzioni di tutti i tipi contro quel paese che si difende valorosamente . Si dice che la Korea del Nord stampa anche dollari falsi..,.. Veri eroi ! Chi lo mette in quel posto ai vaccari e ai Rothschield si merita una medaglia .

    • Corrado

      Gli atti provocatori sono quelli che continuano a fare gli americani da decenni verso una Nazione che vuole solo difendersi,apri gli occhi!

    • what you see is a fraud

      citazione ” Quindi gli americani potrebbero decidere di intervenire in caso di ulteriori test atomici o ulteriori test missilistici che dimostrino la capacità coreana di colpire gli Stati Uniti. ”
      E chi si credono di essere i vaccari ? Chi ha dato ai vaccari il permesso di agire come polizia globale ?
      Sono gli stessi criminali che finaznziano l’ISIS , hanno distrutto l’IRAQ con una guerra dichiarata con accuse false .
      Se gli USA fanno qualche sbaglio io spero che la Korea gli la fara pagare a quelle merde .

    • Sandro

      Come nel film “The peacemaker”….

  • Luca

    dovrebbero lanciare un buco nero nella corea del nord….
    poi che venga chiuso e gettato nello spazio profondo…
    questo sito di economia sta proprio degenerando….la chiamerei la banda degli scoppiati

  • Pieretto

    FK dai per scontate cose che non lo sono basandoti su pregiudizi, meno male che non fai l’investigatore, in realtà possiamo solo fare supposizioni sulla base di poche informazioni, non si sa nemmeno quanto veritiere, per il resto si sa che molti traggono conclusioni andando a simpatie ed antipatie.

  • formic

    Certi “oggetti”, piccoli quanto vogliono, lasciano tracce visibili (ad occhi esperti)

  • Ulisse Aiace

    speriamo la piazzino in svizzera

    • Carlo Robotti

      Oiiilala lililiiiiiiiiiii

    • Luca

      hahaha sai che inc…fregatura x il buon FK ??
      Vabbè, con tutti gli hangar/rifugi antiatomici che hanno…;-)

      • Ulisse Aiace

        rispolvereranno i cartelli “Vietato l’ingresso ai cani ed agli italiani”

  • Sandro

    Scusate, ma non c’è un limite al di sotto del quale non si raggiunge la massa critica per cui non si innesca la reazione a catena ?? Insomma, non è che puoi fare una bomba a mano atomica.
    Niente massa critica, niente funghetto….

  • AnonimoSchedato

    Per chi vuole farsi un idea delle potenze in gioco, facendo detonare una bomba atomica sopra casa propria grazie a google map e vederne gli effetti:
    http://www.nuclearsecrecy.com/nukemap/
    Aiuta a capire meglio di cosa parliamo, a mio parere.

  • gino monte

    insomma in estremo oriente miniaturizzano tutto, dagli alberi agli organi sessuali maschili alle bombe atomiche :))

  • what you see is a fraud

    https://uploads.disquscdn.com/images/d345a4639581845731c05c3494022052bae63d4ef509a1e5f05f948a7fcfdd11.jpg Mentre i vaccari minacciano e pianificano una possibile guerra contro CiccioKim , Trump e’ invischiato inua disputa con il centro di Anna Frank …..Vi ricordate che il libro di Anna Frank fu scritto con una biro dopo la seconda guerra mondiale ?
    Bene questii buontemponi drl FAKE Anna Frank center ce l’hanno con Trump
    https://www.rt.com/viral/399250-anne-frank-twitter-trump-korea/

    citazione er farvi ridere :
    The Center sparked a furor on Tuesday, when it sent out a tweet alluding to “alarming parallels” between President Donald Trump and Adolf Hitler.

Donazioni (Solo in Bitcoin)

Vuoi Ringraziare "come si deve" Rischio Calcolato. Fatti un favore, impara a usare il Bitcoin, procuratelo e dona un frazione (anche multipli non ci offendiamo) a questo indirizzo:
1CHpkA1Xma61Q2JZZ8tpo6pDNAiD81SNAE

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi