I carabinieri di Firenze sono certamente colpevoli. Ma lasciatemi sollevare qualche piccolo dubbio

Di Mauro Bottarelli , il - 202 commenti


Fermi tutti, l’emergenza stupri ha vissuto un salto di qualità: via dalla prime pagine il branco di Rimini e il destino giudiziario che lo attende, via la 14enne triestina molestata da tre risorse, via i continui e crescenti casi quotidiani legati a immigrati che non riescono a gestire testosterone e pulsioni primordiali. Abbiamo i carabinieri stupratori! Ora, premetto che so di sbagliare, che il mio è un eccesso di garantismo verso l’Arma e ciò che rappresenta e che, giunti alla lettura di questa riga, anche il secondo milite avrà confessato tutto agli inquirenti (oggi è previsto l’interrogatorio) con il pm) e io farò una colossale figura di merda. Però, mi piacciono le sfide. E, quindi, vi dico cosa c’è che non torna in tutta questa storia, diventata LA notizia per tutti gli organi di informazione, scalzata solo dall’ennesima tragedia annunciata del maltempo a Livorno. Partiamo dall’inizio e ricapitoliamo l’accaduto, in base alla ricostruzione delle due studentesse che hanno denunciato la violenza da parte dei due militi, da ieri indagati ufficialmente per violenza sessuale.

Lo faccio con la cronaca di “Repubblica” di sabato, tanto per non essere tacciato di essere di parte o fazioso: “Le ragazze giovedì mattina avevano chiamato il 113 raccontando di essere state violentate da due militari in divisa dopo essere state accompagnate a casa con l’auto di servizio. I reperti della polizia scientifica nello stabile dove vivono le due ragazze confermerebbero la presenza di tracce biologiche compatibili con un rapporto sessuale che sarebbe avvenuto nell’androne del palazzo. Le stesse ragazze avevano raccontato che una di esse aveva subito lì gli abusi. Altre tracce di questo tipo sarebbero state trovate nel percorso tra l’ingresso del palazzo fino nell’appartamento delle due giovani. Anche dalle analisi mediche è emerso che le due ragazze hanno avuto recenti rapporti sessuali. E’, tuttavia, da accertare se i rapporti sessuali siano o meno da ricondurre alla presunta violenza di cui affermano di essere state vittime”.

Per tutti, però, è certamente stupro. E i due carabinieri, sicuramente colpevoli. Ancora: “L’auto dei carabinieri inoltre potrebbe aver sostato per circa 20 minuti davanti al palazzo del centro storico in cui vivono le giovani. Il dato emergerebbe dalle immagini di due telecamere di sicurezza vicino all’immobile: la prima ha ‘ripreso’ l’arrivo della vettura e l’altra la sua uscita dalla zona. Tra le due immagini intercorrerebbero, appunto, 20 minuti. Non ci sarebbero invece telecamere nella piazzetta dove si affaccia il palazzo”. Prosegue e conclude il servizio di “Repubblica” on-line: “Se fosse vero, cosa che auspichiamo tutti venga accertata quanto prima, si tratterebbe di un fatto di gravità inaudita che rende i protagonisti indegni dell’uniforme che indossano e che comporterà gravi conseguenze, anche immediate, sul piano disciplinare e della condizione di stato”, ha commentato il comandante generale dell’Arma, Tullio Del Sette”.

Dove ho già sentito questo nome? Ha già, l’inchiesta CONSIP, quella di cui meno si parla e meglio è. Era indagato per rivelazione di segreto d’ufficio: insomma, avrebbe avvertito i vertici dell’Ente pubblico riguardo gli imprenditori con cui tenere rapporti, tra cui Alfredo Romeo. Accuse tutte da provare ma che gettano comunque un’ombra sull’alto ufficiale, chiamato giustamente a prendere le distanze in caso di colpevolezza dei due ma, contemporaneamente, a difendere il buon nome dell’Arma. Ed ecco la ministra della Difesa, Roberta Pinotti: “Gli accertamenti sono ancora in corso ma risulta una qualche fondatezza rispetto alle accuse che vengono mosse si tratterebbe, e il condizionale è d’obbligo, di un episodio gravissimo. Lo stupro è sempre grave, ma è di gravità inaudita se commesso da carabinieri in uniforme”. Sul caso, inoltre, indaga anche la procura militare di Roma. Insomma, i due a occhio e croce sembrano fottuti.

I due, però, non sono carabinieri di primo pelo. Sono rispettivamente appuntato scelto e carabiniere scelto, non pischelli al primo pattugliamento: uno ha 30 anni ed è single, l’altro quasi 40, di cui 20 di servizio, sposato con un figlio. Ma mettiamo che i due non siano stinchi di santo, che la serata sia stata lunga e noiosa, che la prospettiva sia quella di tornare a casa e trovare la solita moglie che ormai non è più il fiore sposato anni fa: l’occasione fa l’uomo ladro. Irrituale accompagnare a casa due ragazze, tanto più che attendevano già un taxi ma avevano bevuto e assunto sostanze stupefacenti, quindi erano la preda perfetta. E cosa fai per mettere in pratica il piano diabolico? Ancorché in divisa e con un’automobile che certo non passa inosservata, se proprio devi stuprare, vai in una zona periferica, se non di prima campagna. E le due le abbandoni lì, sperando che alcool e droga il giorno dopo facciano il loro dovere nel confondere i ricordi.

E invece no. Non solo le porti a casa, lascia l’auto sotto una telecamera davanti alla loro abitazione per 20 minuti ma non sfrutti l’occasione di entrare in casa – dove non ci sono rischi o telecamere – con la scusa di riaccompagnarle, le stupri nell’androne in divisa, di modo che se qualcuno fosse rincasato, manco OJ Simpson avrebbe potuto darti un suggerimento per cavartela. Dico “le” stupri, perché all’inizio sembrava così, una nell’androne, l’altra vicino al vano ascensore. Ora sembra che solo una abbia subito violenza. Inoltre, nessuno nel palazzo ha sentito grida o richieste di aiuti: “Sono stati minuti terribili, senza poter urlare. Eravamo terrorizzate dalle armi”, avrebbero detto le studentesse agli inquirenti. Vabbé, lasciamo stare i dettagli, perché anche uno stupratore disarmato dovrebbe terrorizzare, immagino. Già così, i due carabinieri sarebbero degni del film con Verdone e Montesano, se non peggio. E, francamente, non ci credo che siano stati così stupidi, perché certe precauzioni – un uomo che fa ordine pubblico – le prende in automatico, visto che è il suo lavoro scovare le falle di chi delinque, prendendole. Inoltre, bastano tre puntate di “Special Victims Unit”, non serve l’accademia.

Interessanti, poi, due particolari, al netto di una situazione negli USA che è quella che ci mostrano questi grafici,




relativi alla polemica sulla famosa assicurazione anti-stupro che le due avrebbero stipulato prima di partire per il corso di studi in Italia. E’ stato dimostrato come si tratti di una prassi Oltreoceano e le tabelle parlano chiaro: ci mostrano come le due potrebbero aver avuto anche ragione, visto che nel loro Paese se riesci a finire il college senza essere stata molestata nemmeno una volta, oltre al diploma ti danno anche un attestato di sopravvivenza come avessi concorso a un rally nella foresta amazzonica: eccesso di scrupolo? Eppure andavi a Firenze, non a Bogotà o Lagos. Vabbé, meglio essere cauti, più che altro per le spese mediche non coperte: fin qui, in effetti, la polemica innocentista verso i carabinieri è un po’ sterile. Le altre tabelle ci mostrano poi come in un Paese dove la reticenza nella denuncia delle molestie nei campus universitari sia la norma, tanto da trasformare un paesino della Locride nella capitale della delazione, le nostre due siano invece delle mosche bianche. Bravissime, ci mancherebbe, però se hai la forma mentis di assicurarti contro lo stupro, quindi purtroppo sei cresciuta in una società dove sai che si tratta di un’eventualità abbastanza probabile, magari eviti di ubriacarti e drogarti da far schifo in una discoteca di un Paese straniero.

Così, tanto per ulteriore precauzione, avendo preso la prima in vista del soggiorno. Perché sì, sarà maschilista e retrogrado ma se ti vesti in modo che di te rimanda nascosto solo un centimetro quadrato di pelle tra ombelico e pube e vai in una discoteca a bere e drogarti, circondata da simil-primati in calore e con la cocaina fino alle orecchie, qualche chance in più al tuo stupro la dai, diciamolo chiaro e tondo, senza che questo significhi giustificare alcunché. Trattasi di prevenzione, la stessa che si compie stipulando un’assicurazione. Veniamo ai due punti strani. Primo, una delle ragazze ha detto di non essere riuscita a urlare per la paura, soprattutto per la vista delle armi in dotazione al militare. In compenso, è riuscita a premere il tasto “rec” dello smartphone e registrare il presunto stupro e all’atto della primissima denuncia dopo l’atto, avrebbe detto agli inquirenti “Se lo vedo, lo riconosco”: una bella presenza d’animo per una che, a sua detta, era talmente pietrificata da terrore da non essere nemmeno in grado di emettere un grido.

C’è poi la confessione di uno dei due militari, il quale si è presentato in Procura di sua sponte, mentre l’altro non ha aperto bocca. Poteva concordare la versione difensiva con il collega, poteva attendere la convocazione dei pm che no sarebbe tardata, poteva comunque prendere tempo, visto che fino a sabato non gli era stato notificato nulla: invece, di colpo, ente di dover scaricare la coscienza. E cosa dice? “Sono devastato Ho fatto una cosa inqualificabile, non so nemmeno io spiegare come mi sono fatto trascinare in questa situazione”. Perché sei un pollo, fidati. E ancora: “Non mi sono accorto che fosse ubriaca, non ho percepito alcuna contrarietà da parte sua”, ha dichiarato, di fatto sposando la tesi del rapporto consensuale. Non basta.

Quelle ragazze non andavano proprio fatte salire in auto, non andavano accompagnate a casa, né tantomeno portate a braccia dentro l’androne: figuriamoci poi il resto. Fosse anche consensuale, io ti pago per mantenere l’ordine pubblico, non per fare sveltine nei portoni. Però, una cosa è aver trasgredito al codice di comportamento, un’altra è stuprare. Perché nel primo caso è l’Arma a romperti giustamente il culo, nel secondo vai in galera ma trascinare nel fango anche l’Arma insieme a te. Perché quella fretta, di colpo, di andare dai magistrati? Una fuga in avanti rispetto alla versione del collega? Oppure qualcuno ha fatto una vaghissima pressione, affinché si confessasse la cosa, limitando i danni con la versione del rapporto consensuale, per evitare che la vicenda – già grossa – diventasse enorme? “Comportamento indegno che infanga tutta l’Arma”, ha immediatamente tuonato il generale Del Sette.

C’è poi il secondo punto, ovvero la reazione senza precedenti del Dipartimento di Stato USA, istituzione che – a occhio e croce – in questi giorni ha parecchie rogne da gestire e che, invece, quando ancora non erano saltate fuori né le tracce biologiche, né l’iscrizione nel registro degli indagati per i due militari, né tantomeno la “confessione” di uno dei due militari, ha diramato un comunicato durissimo, parlando di “vicenda che prendiamo molto seriamente”. Eppure non è la prima volta che un cittadino USA rimane vittima di crimini violenti in Italia, ciò nonostante il ministero degli Esteri non era mai entrato così in tackle scivolato nelle vicende, lasciando che fosse – come è giusto – l’ambasciata a Roma a occuparsene. Nel luglio dello scorso anno, ricorderete la vicenda di uno studente del Wisconsin, rapinato, picchiato e gettato nel Tevere a Roma: per l’omicidio fu fermato un senzatetto. Nonostante in quel caso il cittadino USA perse addirittura la vita, il Dipartimento di Stato non si mosse con tale virulenza, come mai ora questo tono minaccioso e ultimativo, quando ancora si sapeva poco o niente? L’abitudine a trattare con Kim Jong-un gli ha preso la mano?

Complotto? No, però mi darete ragione nel dire che se in Italia dici stupro, da quattro giorni il sinonimo non è più migrante. Ma carabiniere. E nessuno sembra preoccuparsi delle generalizzazioni. Anzi, solo aggravanti a go-go in prima pagina e in apertura delle edizione del tg. A inchiesta ancora aperta. Garantismo addio, ci sono dei livelli arrivati ai quali ogni regole e ogni precauzione saltano come tappi di champagne a Capodanno: eh già, perché magari per questa brutta storia c’è qualcuno che ha motivo di festeggiare, che ne dite? Carabinieri nella migliore delle ipotesi in versione predatore di turiste ubriache o, nella peggiore ma non più peregrina, addirittura stupratori a onta delle divisa.

Non un qualcosa di edificante per l’Arma e il Paese intero ma l’alibi perfetto per troncare ogni discussione politicamente scorretta sulla questione immigrazione a livello mediatico da un lato e, più in generale, di seria destabilizzazione interna per un corpo militare sensibilissimo di questa Repubblica: nessuno può dare lezioni o lanciare accuse, se chi è preposto a difendere è il primo a delinquere. Praticamente perfetto. Di più, l’uomo che dovrebbe rendere conto – come autorità in capo – dell’accaduto è indagato in un’inchiesta particolarmente scottante e tutta “politica”, oltretutto in un momento in cui infuria la polemica per la bozza di testo di legge sulle intercettazioni, già ribattezzato legge-bavaglio da molti giornali, anche perché potrebbe rendere inutilizzabili molte trascrizioni proprio relative al caso CONSIP.

Ma sicuramente è tutto più semplice, i due carabinieri sono soltanto delle mele marce da togliere dal cesto. E da sbattere in galera. E lo dico senza alcuna ironia, al netto dei dubbi che mi è parso giusto evidenziare. Nessuna divisa garantisce – e deve garantire – l’impunità. Però, attenzione a correre troppo. Al netto della pistola e della generazione delle app, è più naturale gridare che schiacciare il tasto “rec” dello smartphone. Ma un grido sparisce nella notte, un filmato no. Li hanno messi in mezzo? Probabile. Si sono comportati da polli, volendo usare un eufemismo? Sicuramente (se invece è stato stupro, sono delinquenti che meritano solo le patrie galere, ben inteso). Ma a chi potrebbe far comodo un’Arma infangata e, quindi, indebolita? E un Del Sette nella bufera e quindi decisamente ridimensionato? Chissà.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Tenerone Dolcissimo

    C’è anche da considerare un
    altro fattore. In questi giorni RC ha riferito che alcuni poliziotti della
    DIGOS veneta hanno schedato e “fatto pressioni” su risparmiatori truffati dalle
    banche popolari del luogo fallite, per ridurli a più miti consigli.

    Ebbene né organi di stampa né
    altri hanno riportato e stigmatizzato il fatto, che sicuramente è molto più
    grave di uno stupro.

    Fra gli altri vi è anche il
    capo della procura antimafia. Il che è particolarmente grave sia perch° è
    andato a commentare un fatto non di sua competenza, sia perché non ha indagato
    sul comportamento della DIGOS che ha
    tutta l’aria di determinare l’esercizio di una associazione mafiosa.

    • what you see is a fraud

      citazione ” sia perché non ha indagato
      sul comportamento della DIGOS che ha
      tutta l’aria di determinare l’esercizio di una associazione mafiosa. ”
      Indagare sui ” DIGOS ” , si come no , e chi al potere ascolterebbe le lamentele di qualche cittadino ? Quelli al potere sono tutti venduti e se mai osassero interferire o criticare i TonTon Macoute Italiani , perderebbero il posto di lavoro in 5 minuti perche’ le cazzate e gli abusi di potere giornaliero dei Tonton macoute sono ” Segretti ( sic ) di Statto ” e questi sono i fatti indimenticabili .

    • maboba

      No, più grave di uno stupro davvero no.

  • Gianox

    Non ho seguito minimamente il caso, perché preferisco avere la mente sgombra.
    Ma la mia prima impressione, per quanto non abbia letto nulla al riguardo, è quello di una trappola ordita per dimostrare che non solo gli immigrati stuprano.
    Che c’è di meglio di due carabinieri stupratori per compensare gli stupratori di Rimini?

    • ThreeFiddy

      naa. sono due tonni e sono caduti nella rete.
      p.s. letto di stark?

      • Gianox

        Non ancora.
        In questi giorni mi sono tenuto occupato nel leggere gli sviluppi dell’uragano Irma.
        Ma prometto che lo faccio.
        La cosa decisamente mi interessa.
        Solo che finisco sempre con il leggere tante di quelle cose diverse tra di loro che finisco sempre conil metterne da parte qualcuna.

        • ThreeFiddy

          corretto, prima la cronaca, ma questa è la madre di tutte le pillole rosse.
          ed era ovviamente sotto gli occhi di tutti.
          pensa che il tizo va dall’lsd di leary alle stragi italiane. un tizio multitasking per vocazione.
          se sei di milano, occhio a buenos e zona corso sempione, l’allerta è seria. e ampiamente prevista, avevo scritto attrono al 12 settembre… (non mi vedi ma sto facendo la ruota di pavone)

          • Gianox

            Abito in provincia ma ormai a Milano tendo ad andarci il meno possibile.
            Quella di Buenos Aires però era una zona che ai tempi frequentavo molto spesso, avendo un amico che abitava in una traversa.

          • ThreeFiddy

            anche via torino e c.so vercelli si potrebbero prestare.

            io ho preso apposta una settimana di ferie, un mese fa…
            mercoledì sarò a Caravaggio, al Santuario. Che S. Maria del Fonte ci protegga.

          • Sick boy

            Che traversa?

          • Gianox

            Stoppani.

          • Sick boy

            bei ricordi

          • cenzino fregnaccia pettinicchi

            Oddio, corso Buenos Aires non “creto” è al 90% pascolo di pregiate risorse. 🙂

          • ThreeFiddy

            e di turisti, tanti turisti.

          • cenzino fregnaccia pettinicchi

            Anche questo è vero.

          • ThreeFiddy

            e di turisti, tanti turisti.

          • ecomostro

            Secondo me quando toccherà alla scrofa semilanuta sarà qualcosa di nuovo, non una replica di un format ormai un po’ inflazionato.
            Se dovessi puntare dieci euro scommetterei su un sinora inedito atto di piroterrorismo ipogeo.

      • ecomostro

        Grazie per la segnalazione su Stark… non avevo letto niente!

  • so_matic

    E’ da un po’ di anni che le cronache trattano di carabinieri atipici invischiati in losche faccende.

    La professionalità è un requisito sempre più raro in tutte le categorie; in questo caso vediamo che partono carabinieri e tornano tassisti …

    • ws

      certe trappole funzionano giusto con chi se ne fotte del suo ruolo e del suo lavoro.
      si non ci sono più i carabinieri di una volta , il paese non può che dare il “peggio di se” in tutti i campi.
      Ma ricordiamoci sempre che “il marcio incomincia sempre dalla testa”

    • nicola

      “””PS: penultima foto dell’articolo c’è un pescelesso di poliziotto che invece di badare alla risorsa tiene il fianco della poliziotta, manco fosse al chiar di luna””””.
      Questa puttanata la potevi evitare.

  • valentino

    Che centri qualcosa la manifestazione di oggi a Roma, contro i parlamentari abusivi, guidata dall’ ex (ora in pensione) Gen. Pappalardo?

  • Massimo Decio Meridio

    Botta, te vojo bene … ma la figa è figa… definire i due carabinieri “coglioni” mi sembra il minimo …eppoi so americane, so abituate, l’hai detto anche tu, alle molestie, a facebook, a instagram e a riprendere con il cell ogni aspetto della propria vita con una prontezza di riflessi che tu te la sogni la notte …. hanno 19 e 20 anni, mezze ubriache, magari sembrava che stavano pure e il maschio fraintende, s’arrapa e ci casca sempre..
    Eppoi dico che vuoi negare, l’evidenza ? E’ ovvio che l’unica difesa fosse quella di dire che la ragazza fosse consenziente … era ovvio pure che lo facesse subito perchè questo ha molto peso nell’eventuale processo. Guarda i minorenni di rimini come sono andati a confessare “perchè spinti dal padre” … ma quale padre … erano spinti dall’avvocato, il padre avrà detto loro pure bravi …

    Comunque noto che basta poco affinchè la vittima di rimini venga compatita mentre le due americane siano subito già universalmente e mediaticamente definite troie …

    Complotto contro l’arma ? complotto per sviare l’attenzione dagli immigrati ? Bah po esse … ma mi sembra troppo poco per sviare l’attenzione sugli immigrati quanto meno … la gente ne ha piene le palle e non saranno due carabinieri arrapati a far desistere dalla decisa spinta verso l’intolleranza..

    • what you see is a fraud

      Non c’e’ bisogno di complotto contro l’arma . Basta vedere come certe stazioni dei carabinieri sono protette da fitte barriere d’acciao . Segno tangibile di quanto “l’arma ” sia amata ??? !!!! dalla popolazione italopiteca .
      Quelli in divisa sono da evitare ome la peste bubbonica e il pubblico lo sa .

    • Ronf Ronf

      La vicenda dei Carabinieri serve alla Boldrini per attaccare le destre che hanno osato criticare gli immigrati sui fatti di Rimini. Risultato? Vince la Boldrini, ovvio!

  • ecomostro

    Boh, ho trovato anch’io lo sviluppo degli eventi un po’ “anomalo”: dopo appena un giorno (!) Comandante Generale e Ministro della Difesa facevano gara a chi fa la dichiarazioni a stampa più dura contro i due accusati.
    Cosa del tutto irrituale specie se raffrontata al decorso di casi del tipo Aldrovandi ~ Cafasso ~ Cucchi ~ Ferrulli ~ Magherini ~ Rasman ~ Uva (nei quali, anche a distanza di ANNI, l’atteggiamento del corpo di appartenenza e delle istituzioni è tipicamente ben diverso… e ben diverse sono le conseguenze disciplinari, if any).
    Mi verrebbe da ipotizzare che possa essere perché stavolta le due erano cittadine americane, e di famiglia ricca, e si è mosso subito il Console: se fossero state due cameriere ucraine mi sa che la cosa si sarebbe conclusa subito con due denunce per simulazione di reato e calunnia.

    • milano1954

      qui si tratta dei Padroni del Mondo, i cittadini USA sono sacri e intoccabili da qualunque stato suddito…e in più c’era “fretta” di distogliere l’attenzione dagli stupri perpetrati dalle risorse care al regime (nonché dalle epidemie che stanno scatenando)

  • Ronf Ronf

    Semplicemente il Dipartimento di Stato è intervenuto perchè l’Ambasciata US a Roma è ancora vacante (l’insediamento del nuovo Ambasciatore è previsto per ottobre 2017)

  • Roland

    Ciao Mauro, grazie, sinceramente, per quello che fai

  • –<>– –<>–

    sono propenso per una trappola, a scopo mediatico appunto.
    Le intelligence, di trottolette ventenni come queste due, ne hanno a bizzeffe.
    Ruby era una di loro, e anche Tzipi Livni, ex ministra israeliano, ha ammesso di esserlo stata.
    Per il resto, la triste realtà delle forze dell’ordine in Italia, anche se mascherata, emerge quotidianamente.
    Per far parte delle forze dell’ordine in Italia non bisogna essere persone normali, ma avere conoscenze importanti, essere raccomandati da qualcuno e altre scorciatoie certamente poco civili.
    La corruzzione è alla base del sistema delle forze dell’ordine, come possono avere credibilità?

    Ps: e comunque Pinotti è una gran bella milfona 😉

    • Ronf Ronf

      Ruby è marocchina, quindi islamica (seppur molto laica). Cosa disse la Livni?

      • –<>– –<>–

        No, Ruby è ebreo/marocchina.
        Agente del mossad negli Usa, fu scoperta da un miliardario arabo.
        Bruciata negli Usa, venne in Italia a far fuori il berlusca.

        • what you see is a fraud

          Quindi il Berlusca aveva ragione ! E poi mi chiedo sempre , come mai che la signora che frequentava i festini di Silvio con un registratore in borsetta ….. come mai e’ ancora in giro ?
          Se quello no fu’ un tentativo di ricatto cosa era ?

          • Ronf Ronf

            Ok, ma se Berlusconi avesse lasciato perdere il South Stream, noi italiani non avremmo dovuto subire il golpe del PD e di Monti con tutto quello che ne è seguito con e dopo il governo tecnico.

          • Carlo Robotti

            ecco, hai trovato una risposta, poi ricordati di Monti e trovi l’altra….” e poi e poi…e poi ” (Mina)

          • Ronf Ronf

            Monti è un cattolico: quando era entrato in politica aveva affidato il suo partito Scelta Civica ad Andrea Riccardi e ai tizi delle ACLI

        • Ronf Ronf

          Che era successo con il miliardario arabo in USA? E quando?

          • –<>– –<>–

            Qui c’è anche lei (ruby/karima

          • Ronf Ronf

            Non vedo il tuo commento: si vede solo la scritta “Qui c’è anche lei (ruby/karima” senza vedere nient’altro (n.b.: le virgolette le ho messe io) e quindi mi sa che devi riscrivere il commento perchè non ho capito cosa vuoi dirmi… prova a riscrivere tutto qui sotto

          • –<>– –<>–
          • Ronf Ronf

            Presumo che si tratta di Karima dal Marocco di cui nella foto e ancora non ho capito come fa una marocchina ad essere ebrea e a fingersi islamica… è questo che non riesco a capire: per la foto, mi sembra molto simile (probabilmente prima di venire in Italia si sarà fatta sistemare da qualche estetista) alla Ruby che abbiamo conosciuto noi in Italia all’epoca dello scandalo e che di recente, si veda il link qui sotto, abbiamo visto nei siti di gossip per le sue ferie (cioè, proprio quest’anno con il centrodestra in ripresa?) in Italia digita su Google Ruby Rubacuori vacanza a Forte dei Marmi e ci sono pien di articoli tra cui questo che dimostra il livello basso di intelligenza che c’è nella stampa italiana http://www.liberoquotidiano.it/gallery/sfoglio/13216356/ruby-rubacuori-super-sexy-in-spiaggia-a-forte-dei-marmi-.html no comment, cioè…

          • Gianox

            Mai sentito parlare di dunmeh?

          • Ronf Ronf

            Beh, francamente se Ruby è ebrea, vuol dire che lo è da lato di madre e quindi mi sembra incredibile che una donna ebrea si sia congiunta in matrimonio con un islamico (e viceversa: mi sembra incredibile che un uomo islamico si sia congiunto in matrimonio con una donna ebrea) e il padre di Ruby qui in Italia lo abbiamo visto come un marocchino povero (invece la madre di Ruby non lo abbiamo mai vista). Comunque ancora non ho capito perchè il Mossad ha fatto fuori Silvio che era il miglior amico del Likud

          • –<>– –<>–

            Padre marocchino e madre ebrea (puoi essere ebreo soltanto se è ebrea tua madre)

          • Ronf Ronf

            Quello lo immaginavo. Ma che motivo c’era per il Mossad di far fuori Silvio (testuali parole di “Bibi” in persona qualche anno fa) che era il miglior amico di Israele: cioè, almeno Francia, UK e Germania avevano motivi concreti (gli appalti petroliferi in Libia da rubare all’ENI per riassegnarli a Francia e UK, la questione europea per i tedeschi), ma Israele che motivo aveva? Cioè, il delirio ideologico di Obama aveva contagiato persino Israele?

          • –<>– –<>–

            Troppo amico di Putin e troppi affari con lui, ai neocons non stava bene.
            Notato come Silvio sia tornato in pista appena rieletto Trump?
            Lo avevano messo in quarantena.

          • Ronf Ronf

            In effetti lo avevo notato anche io. Ma allora sarebbe bastato dar retta a Frattini che diceva a Silvio di non andare con Putin e non ci sarebbe mai stato il golpe giudiziario e finanziario contro di lui, contro l’Italia e soprattutto contro le sue aziende (Silvio infatti decise di dimettersi da Premier perchè nella seduta di martedì 8 novembre 2011 ci fu il crollo del 12% delle azioni di Mediaset; soltanto il giorno dopo il Brexit c’è stato un crollo maggiore e, non a caso, Silvio fece subito una dichiarazione pro-Europa)

          • Carlo Robotti

            Il nome Gheddafi non dice nulla?

          • Ronf Ronf

            Appunto: il delirio ideologico di Obama aveva contagiato persino Israele. Infatti se Gheddafi cadde, ringraziamo il delirio dei Dem.

          • Carlo Robotti

            Cedo.

          • Ronf Ronf

            Prova a rispiegare: ho come la sensazione che mi sfuggano dei dettagli importanti perchè io di solito concentro le mie analisi su USA-UK-Germania (per la vicenda del Brexit oppure, tornando indietro nel tempo, alla famosa operazione FBI nota come Clean Hands che è servita per eliminare la DC e il PSI nel 1992-1993)

          • what you see is a fraud

            Il motivo c’era eccome ! Silvio e’ amico di Putin e lo stato canaglia numero due piu’ l’unione Sovietica Europea odiano Putin. L’odio risale al periodo in cui Putin fermo’ la ruberia degli oligarchi di industrie e risorse Russe . Poi Berlusca era a favore dl South Stream, invece le piattole che controllano la UESSR obbediscono ciecamente at dettatti di Washington , quindi Silvio doveva andarsene . E infatti la BCE organizzp’ la farsa delle azioni di mediaset che si svalutavano e il debito nazionale italiano andava su .

          • Ronf Ronf

            Grazie! E adesso ricomincia https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/due-hellip-ruby-ter-giudici-milano-hanno-rinviato-mesi-155924.htm tutta la tarantella… tra 4 mesi inizia il processo e casualmente tra 4 mesi inizierà la campagna elettorale @disqus_aKX36nOd3Z:disqus @gianox:disqus @sauromar:disqus @carlorobotti:disqus @maboba:disqus @disqus_ooAobeVKOL:disqus

          • –<>– –<>–

            Se B. ha qualche chance elettorale, il tormentone riprenderà sicuramente

        • Carlo Robotti

          poffarbacco…… una novità !!!!

          • –<>– –<>–

            Per molti pare di si …

          • Ronf Ronf

            E come faceva Ruby ad essere sia ebrea che marocchina?!?

          • Gianox

            Anche per me è una novità: gentilmente, si potrebbe avere un qualche link per approfondire?

          • Ronf Ronf

            Interesserebbe anche a me approfondire questa storia strana…

          • –<>– –<>–

            Il link è lo stesso dell’altro commento.
            http://hugequestions.com/Eric/TFC/Women-of-the-Mossad.htm

          • Ronf Ronf

            Io ho sempre sospettato (ma era solo una mia teoria personale) che Ruby era un’infiltrata dei servizi segreti di un paese straniero (io puntavo sulla Francia visto che il Marocco è un’ex colonia francese oppure sulla Germania perchè c’era da difendere l’Euro ad ogni costo e quindi si doveva far cadere con ogni mezzo il governo di Berlusconi), ma non avrei mai pensato a tutto quello che l’altro utente ha scritto con il suo commento sul Mossad.

          • Carlo Robotti

            nella ‘stregoneria’ anche poche settimane di mancata conoscenza fanno la differenza,
            c’è chi è nato preveggente e c’è chi ha una atavica ingenuità televisiva non ancora sverginata, e poi una volta che si arriva ad un certo grado di conoscenza è difficile rivedere tutto sotto altra luce.
            Assolutamente possibile anche senza prove, posso garantire che hanno ‘pedine’ ovunque e il mediterraneo è l’orto di casa, non c’è da scomodare colombo (il navigatore e il tenente).

          • Ronf Ronf

            Non ho ben capito cosa mi stai dicendo. Comunque, io non ho capito due cose: come mai il Mossad voleva far fuori Silvio e la marocchina come faceva a non essere islamica bensì ebrea e, soprattutto, esistono prove o indizi per sostenere tutto questo?

      • –<>– –<>–
        • Ronf Ronf

          In effetti, ora che ci penso, ricordo di aver letto quella storia sulla Livni (ma erano passati anni e quindi ora non me la ricordavo) e i metodi dei servizi segreti sono gli stessi da secoli in ogni paese

          • –<>– –<>–

            O il caso Marrazzo, il transppolone.
            Anche i trans servono alla causa.

          • Ronf Ronf

            In effetti… e più che altro mi chiedo cosa aveva Marrazzo di tanto pericoloso da dover essere attaccato in quel modo: ex giornalista di Rai 3, Presidente del Lazio al primo mandato…

          • valentino

            Lessi qualcosa all’epoca, credo (non ricordo bene, quindi la prenda con le pinze) si trattasse di sanità, tolse alcuni fondi pubblici a delle cliniche private. Comunque è rinsavito anche lui, sulla via di Gerusalemme però

          • Ronf Ronf

            In che senso è rinsavito anche lui? Che cosa fa adesso? In teoria dovrebbe essere stato reintegrato in RAI: per candidarsi nel 2005 aveva preso, come previsto dalla legge, l’aspettativa che è terminata alla fine del suo mandato

          • valentino

            E’ l’inviato da Gerusalemme, di non so che rete RAI, ogni tanto lo vedo su rainews24. Bhè, dette le dimissioni subito appena scoppiò lo scandalo senza fiatare, vabbè che l’avevano inchiappettato per bene in tutti i sensi

    • Gianox

      Sapevo della Livni, infatti ho pensato alla medesima cosa.
      Infatti, sono convinto che le due americanette se ne andranno prestissimo negli USA dove diverranno uccel di bosco.
      Così, tanto perché a nessuno venga poi in mente di far loro domande.

  • La cosa agghiacciante è che l’agenda della politica e della vita nazionale sia dettata da giornali e TV, e che la politica dei cittadini sia solo stare sui forum a dire minchiate. Andate a vedere su Repubica la notiziola della prossima approvazione della legge Fiano; nei commenti c’è la rifioritura di rifondazione e dell’ANPI, di sottofondo si sentono bella ciao e violini olocaustici…

  • Riccardo

    Domanda idiota: il reato di stupro viene sancito da esami medici o dalla sola testimonianza della vittima?

    Comunque Bottarelli secondo me non nota la componente determinante della vicenda, e quindi il corrispettivo eco mediatico sprigionato, ovverosia la cittadinanza delle due vittime. So che a Vicenza la convivenza con gli statunitensi dislocati non sia delle migliori, due anni fa un paio di marines violentarono e picchiarono una prostituta rumena incinta, uno dei soldati era già imputato in un caso di violenza ai danni di una minorenne vicentina; eco mediatico? Nisba. Noi siamo colonia ed i nostri occupanti possono permettersi qualsiasi cosa, anche ridersela spassosamente dopo aver tranciato i cavi di una funivia e ammazzato una ventina di persone.

    • Ronf Ronf

      Qui in Italia con gli esami medici, all’estero soltanto con la testimonianza…

      • Massimo Decio Meridio

        Non è propriamente così. Gli esami medici possono confermare il rapporto sessuale ed eventuali ulteriori violenze fisiche, ma poi la prova del reato può essere data con qualsiasi mezzo l’ordinamento lo preveda. La testimonianza, anche della vittima, può rilevare ai fini dell’esistenza o meno del consenso.

      • gedeone

        la testimonianza della donna è PROVA.
        Incredibile, ma è così.
        p.s. le studentesse USA le conosco : da starci alla lontana

  • PClaudio

    Incastrati o meno, io per i carabinieri nutro la stessa stima che riservo ad ogni altra emanazione del merdoso stato italico. Mi fanno vomitare, e lo dico per esperienza diretta. Ricordo ancora quando uno stronzo di carabiniere fuori servizio che abitava a poche case di distanza dalla mia mobilitò un volante e terrorizzò mio fratello, età 14 anni, fingendo un aggressione da parte del nostro cane – un bastardino alto un metro e un cazzo – che correndo lungo una stradina di campagna gli aveva urtato una gamba. Il carabiniere in questione riuscì a farsi sganciare da un qualche specialista compiacente un referto medico che trasformò un piccolo ematoma in una non meglio specificata “invalidità permanente dell’1 per cento”. Per fortuna eravamo assicurati. Soprattutto, so cosa mi è stato risposto dai carabinieri quando ho provato a denunciare un funzionario della questura di Padova che negava a mia moglie, cittadina giapponese e madre di cittadini italiani, il rinnovo del permesso di soggiorno; il funzionario in questione aveva violato ogni legge e procedura possibile, aveva distrutto documenti ufficiali che avevo ripetutamente presentato su sua richiesta, peraltro non richiesti dalla legge, tutto perché mi ero permesso di citargli i codici in muso dopo ripetuti rifiuti da parte sua di fare il suo lavoro. A un certo punto è esploso il bubbone, e il funzionario è stato arrestato perché si faceva corrompere dai cinesi per sganciare permessi di soggiorno irregolari. Solo POI, e scatenando un putiferio in questura davanti a tutti, i colleghi del merdone in questione, che non potevano che essere corrotti come lui, si sono decisi a sganciare il permesso dovutomi. I carabinieri del paese in cui vivevo e di Padova mi hanno liquidato con i soliti aumma aumma alla Cosa nostra, invitandomi a “parlarci di persona” e ad avviare la pratica tramite sportelli sindacali per oliare gli ingranaggi. Io ho fatto armi e bagagli pochi mesi dopo e ho mandato l’Italia a fare in culo. Per me i Carabinieri possono andare a fare tutti in culo alla velocità della luce, altro che prestigio dell’arma, cazzi e mazzi…

    • Ronf Ronf

      Le donne straniere madri di figli cittadini italiani hanno il permesso permanente di soggiorno: francamente mi sembra assurdo il comportamento del funzionario

      • PClaudio

        Con la compiacenza dei suoi vicini di scrivania, peraltro

    • enricodiba

      Per chi difende i carabinieri facessero qualche ricerca su internet e vedono quanti casi analoghi ci sono,l’italia è una repubblica delle banane centroafricana, per il livello di corruzione e incompetenza; anzi per fortuna che il dipartimento Usa ha fatto la voce grossa, altrimenti andava tutto insabbiato.

    • Mi spiace sentirti dire questo.
      Che esperienze schifose, però non sapevo che esistesse “l’1 percento di invalidità permamente” (LOL) – che merdone.

    • –<>– –<>–

      Qui però il caso è nazionale, sotto certi aspetti anche destabilizzante.
      Di funzionari corrotti e incompetenti, come ho scritto prima, ce ne sono a bizzeffe, proprio perchè il metodo di selezione e arruolamento è corrotto.
      Io, per esempio, sono capitato in mezzo a un giro di sinistri stradali fantasma, accusato di aver distrutto un automobile in un sinistro che non è mai accaduto realmente, messo in piedi da addetti ai lavori (agenzia, centro liquidazioni, perito e carrozziere).
      Quando mi sono recato dalle forze dell’ordine, mi sono ritrovato in un luogo tappezzato di calendari dell’agenzia che mi aveva frodato, a discutere con un funzionario assicurato con la stessa agenzia, che non si è preso un appunto, non si è fatto una fotocopia, ma ha fatto di tutto per dissuadermi dal proseguire con la mia richiesta di giustizia.
      Purtroppo l’Italia è questa.

  • Luigi za

    Foto delle due papere non girano in rete? Da quelle si potrebbe capire molo.

  • Lucio

    A mio parere quelle erano fatte e ci stavano. Poi dopo, passata la “botta” hanno deciso di denunciare i caramba. Così si incassano l’assicurazione e fanno un po’ le sante vittime.
    Attenti alle collegiali americane. Sono faine. Amanda Knox insegna.

    • peodiguerra

      analisi concisa ma perfetta

  • guidino

    Ragazzi non arrovellatevi troppo, la fake fuck era l’unico sistema per togliere ugungu butungu dalle prime pagine dei giornali.

  • Albert Nextein

    Forze dell’ordine e crimine sono contigui.
    Chi va con lo zoppo impara a zoppicare.
    Eppoi, se uno è fesso, è fesso.
    E non mancano certo occasioni nella vita per dimostrarlo.
    Ragazze belle e ben disposte in giro non ne mancano, peraltro.
    Di solito in servizio non si dovrebbe bere alcool, fumare, e anche trombare.
    O no?

  • Valerio Calini

    Non hanno gridato perché pietrificate dal terrore, però non hanno avuto problemi a girare il video col cellulare.
    Mi piacerebbe sapere chi sono ‘ste due tizie, chi sono i loro genitori, dove lavorano.
    La sinistra scafista non aspettava altro per infangare i nostri eroi in divisa e far dimenticare le migliaia di Butungu che hanno fatto entrare illegalmente nel nostro Paese.

    A proposito… Butungu ha la tubercolosi.

  • guidino

    Quando tra pochi anni ugungu butungu sara rinominato Mario Rossi, allora non ci sarà più bisogno di fake fuck. E’ una cosa temporanea. Da allora in poi sui giornali comparirà la scritta “man” vicino alla parola “raped” senza la foto di Rossi ma con la foto della pollastra di turno. In america è così, solo che la mettono la foto solo se anche vi è il “killed” e qui siamo un po indietro ancora da noi…. (vedere il sito new nation e il report the color of crime)

    • ecomostro

      Hai letto White Girl Bleed a Lot di Colin Flaherty?

      • guidino

        So che è bellissimo ma non c’ho i soldi di comprarlo.
        Mi sono accontentato della recensione sul the occidental observer e sul vdare.

      • guidino

        aggiornamento: l’ho trovato in pdf…

  • enricodiba

    Basta cercare su internet, per vedere quanti casi come questi ci sono riguardo polizia e carabinieri.
    Semplicemente in italia si arruolano le persone solo per dare uno stipendio statale.
    Negli Usa poi si sa che sono dei bigotti, con problemi di controllo della rabbia e alcool, per loro la violenza sessuale è peggio di un assassinio.

  • cenzino fregnaccia pettinicchi

    Due ignoranti che si sono fatti fregare dal cinismo della tipica femmina USA. Non ne farei un affare di stato se non per gli immigrazionisti con la bava alla bocca.

  • Piergiorgio

    Il dipartimento di stato USA, con questo non intendo assolvere nessuno, dovrebbe preoccuparsi di tutte le porcate che i suoi militari compaiono in giro per il mondo, Italia e in particolare Vicenza, comprese. Solo allora dovrebbe trovare il coraggio di parlare.

    • Ronf Ronf

      Ok, ma le cose che dici tu sono di competenza del Dipartimento della Difesa 😉

    • what you see is a fraud

      Non c’e’ da preoccuparsi troppo del governo USA . Quelli sono nella merda fino al collo . La distruzione del dollaro e’ sicura e con questo la fine dell’impero USA .
      Citazione :”China readies a Yuan-priced oil benchmark backed by gold. ”
      La Cina prepara un prezzo standard per il petrolio supportato dall’oro ”
      https://www.rt.com/shows/keiser-report/402562-episode-max-keiser-1121/

  • Il rasoio di Occam
    • what you see is a fraud

      Sarebbero le papere ?

      • Ronf Ronf

        No, non sono loro: è una foto che qualche idiota ha messo su Internet accusandole di essere le due turiste USA, quindi la Boldrini ha usato il commento scritto da quell’idiota per poter attaccare tutte le destre che si oppongono all’immigrazione (guardatevi l’intervista della Boldrini presso “L’aria che tira” di Myrta Merlino di oggi, 11 sett. 2017, sul sito di La7)

        • lochlomond

          le mettono in giro dei troll che, come diceva in una intervista uno di essi, sono gli stessi dei siti anti-bufala, e spesso sono, anche formalmente, del PD. La ggente però si deve fare furba, si vede lontano un miglio che è una balla!

          • Il rasoio di Occam

            Però, fossero veramente loro…. i carabinieri non c’hanno visto più…. ed è successo il patatrac! (sto scherzando) In molti siti dicono che hanno visto le foto delle americane, penso si riferiscano a queste… che invece sono una bufala

    • hurom

      ovvio che non sono loro, troppo vecchie.
      quella è la scena tipica delle studentesse USA quando escono la sera a “divertirsi”.
      ballano e si versano il liquore (di solito schifosissima vodka alla frutta) in bocca o tra le tette e se lo fanno leccare.
      visto fare innumerevoli volte.

      • Ronf Ronf

        Queste 2 non mi sembrano affatto vecchie 😉 e io sono giovanissimo 😉

        • hurom

          non hanno secondo me 19 e 21 anni. almeno 26-28

  • Antonello S.

    Sarebbe interessante capire le dinamiche che hanno condotto i due carabinieri a far salire le ragazze sulla loro auto. Saranno stati loro ad offrirsi di accompagnarle (irrituale) o c’e’ stata una sorta di richiesta da parte delle ragazze?

    • lochlomond

      Nelle prime ricostruzioni sembrava si fossero offerti loro, ora invece si riporta che sono andate loro incontro sul piazzale (“come da istruzioni ricevute dalla loro università per questi casi”) e qualcuno aggiunge un qualcosa di evidentemente noto a Firenze, ossia che spesso sono gli stessi studenti Usa a non voler essere portati in ospedale, quando ritrovati sbronzi/fatti persi, per timore di guai con le puritane e formali autorità accademiche.

  • Francesco Biondi

    Non ho ancora letto l’articolo ma ……..Ma la coincidenza dello stupro da parte di italianissimi e bianchissimi carabinieri a pochi giorni da quello perpetrato da immigrati?

    E se fossero state “incaricate” – pagate – a tal proposito per far deflagrare una situazione che controbilanciasse l’altra? Chi l’avrebbe pagate? Bah, sono due facili ragazze americane, magari a contatto con quegli ambienti liberal già vicini alle varie associazioni pro lgbt (leggasi SOROS).
    AH….
    E’ vero che le due donzelle si sarebbero fatte assicurare contro lo stupro?

  • johnny rotten

    Un troiaio senza senso, dove ci fanno la figura del fesso tutti quanti, i carabinieri in primis che paghiamo per fare ben altro ma neanche per andare in giro a scopare, figuriamoci se si trattasse di stupro, però dubbi sulle due studentesse ne emergono assai, perchè si sono fatte accompagnare in casa dai due caramba? a me sanno tanto di marchettare che non sono riuscite a farsi pagare quanto volevano e si sono volute vendicare, in più erano anche assicurate, quindi i caramba sono stati fregati due volte e solo per essere stati così stupidi meritano una punizione esemplare, forse per fare un repulisti in itaglia bisogna partire proprio da personaggi del genere, che pensano da buoni statalisti di sfruttare lo stipendio fisso per andare a farsi la spesa, ma non al negozio di alimentari in orario di lavoro, abitudine tristemente nota, ma addirittura al mercato del sesso, roba da corte marziale.

  • Massimo Decio Meridio

    Daje regà se vogliamo essere seri siamo seri : ma pensare che due ragazzette americane di 19-20 anni fingono di avere problemi in discoteca e simulano una rissa, chiamano i carabinieri, aspettano di vedere arrivare Gianni e Pinotto, poi finito tutto simulano di cercare un taxi, si fanno riabbordare dai due suddetti, si fanno chiedere di essere accompagnate a casa, poi fingono di essere brille e disponibili (dagli esami risulta che avessero alcool in corpo tra parentesi), una finge di salire e di acconsentire ad un rapporto sessuale, poi riesce a riprendere per un attimo la cosa (o a scattare una foto, ancora non si sa) per precostituirsi la prova dello stupro, mentre l’altra si lascia prendere per le scale spontaneamente, poi raccontano subito nell’immediatezza il fatto alle conquiline (complici a questo punto ?) e subito dopo chiamano la polizia dicendo di essere state stuprate, il tutto per incastrare l’Arma dei carabinieri e/o per lucrare sulla polizza antistupro (che si continua a smentire esista) ? Ma di chi cazzo si serve la Cia, di Minni e Paperina ?

    Daje su quelli hanno visto il pelo, si sono ingrifati, hanno pensato che siccome fossero americane fossero disinibite come Sasha Grey ed hanno fatto una cazzata dalle proporzioni bibliche sperando che le ragazze fossero tanto brille da non ricordarsi nulla o di che non avessero avuto il coraggio di denunciarli e jè andata male …

    • Ronf Ronf

      O forse i due Carabinieri in realtà sono agenti dei servizi pagati apposta per creare un pretesto utile alla Boldrini per attaccare la destra anti-immigrati…

      • ws

        meno possibile ma altrettanto pensata bene

      • lochlomond

        a questo non ci avevo pensato. In effetti per quanto dietrologica, mi par l’unica spiegazione razionale ad una condotta dei carabinieri che, anche nell’ipotesi si sia trattato di una sola “sveltina”, resta altrimenti spiegabile solo con una stupidità patologica, altro che barzellette.

      • Angeles Negre Cuevas

        Anch’io la penso così e l’ho scritto da qualche parte, il tempismo della questione è molto sospetto ci dice che anche gli italiani, persino quelli che dovrebbero simbolizzare l’ordine, sono stupratori, che poi era il mantra dei pidini sui Social per far tacere chi accusava le risorse di essere degli stupratori!

    • ws

      possibile, e in tal caso pensata bene

    • Lontra Blatto

      Potrebbe anche essere che i due non erano nuovi a questo tipo di avventure notturne (erano degli habituè della disco) e questa volta gli sia andata male… chissà boh !!!

    • Massimo

      come ha detto giustamnete il Botta
      se sei un habitue’ e sei un professionista nel combattere il crimine
      non ti fai beccare sottocasa indossando la divisa…un feticcio immagino 🙂
      ti imboschi dove nessuno vede e sente

      la faccenda e’ molto losca
      o troppo imbecilli i due
      o troppo zoccole le due americane che tentano di recuperare credibilita’
      papi e mami ti mantengono, ma non devono sapere le porcate che si fanno…

      • Massimo Decio Meridio

        Anche se fosse vera la seconda, la prima è determinante …
        Non vi è chiaro il potere della figa – soprattutto giovane – dal vivo …
        Occam direbbe che non c’è niente di losco …

        • Massimo

          hanno approfittato di 2 che gliela messa sotto il naso
          rimane il fatto che solo gli scemi consumano con tutti che ti possono vedere e le 2 che possano gridare.

          se e’ possibile l’opzione imbecillita’ maschile
          allora e’ possibile anche l’opzione complottista di chi voleva togliere dalle news lo stupro dell’africano.

          • Massimo Decio Meridio

            Cazzo, ma le hai mai viste ragazzette fatte dall’alcool ? Io si e parecchie soprattutto quando vado a riprendere mia figlia da qualche locale. Quando sono strafatte non hanno la forza di gridare un benemerito cazzo, credimi. Sono a livello di zombie, ci vuole poco per poggiarle sulla parete di un ascensore ed abusare di loro. E sono certo che nel 99% dei casi non si ricorderebbero un altro benemerito cazzo.
            Ai militi è andata semplicemente male. Tutto qui.

          • Massimo

            lo so anche io, non preoccuparti
            all’opzione zombie c’e’ anche l’opzione calo dei freni inibitori

            non e’ andata male
            sono stati dei coglioni a non appartarsi
            tutto qua

    • lochlomond

      a me non torna il fatto riportato che i due fossero di pattuglia assieme per la prima volta. Non ci si improvvisa e non si diviene su due piedi, nemmeno di fronte a delle Ava Gardner desnude, né delinquenti né anche solo “trombadour”. Se tutto quel che è stato dato per accertato sinora è vero, ho l’idea che questa non fosse la prima volta, e non fossero gli unici di quel reparto così disinvolti…per cui al di là delle sanzioni ai due, io andrei a valutare l’intero loro gruppo di appartenenza, e forse un po’ tutta la struttura di “governance” dell’Arma.

      • Massimo Decio Meridio

        “Non ci si improvvisa e non si diviene su due piedi, nemmeno di fronte a
        delle Ava Gardner desnude, né delinquenti né anche solo “trombadour”

        Delinquenti no, ma arrapati si …..Dai su, è evidente che di fronte a giovani americane mezze nude e fatte come una zucchina pensavano di aver svoltato la serata con le Sasha Grey de noantri ….

      • ecomostro

        Immanuel Kant ha lasciato scritto che “da un legno storto come quello di cui è fatto l’uomo non può uscire nulla di interamente diritto”; mentre non avendo pubblicato scritti filosofici ignoriamo che cosa opinassero sull’argomento Giuseppe Uva, Gianguerino Cafasso, Stefano Cucchi e Riccardo Magherini.

      • hurom

        io da ex carabiniere ne ho viste di ogni, ma la regola era sempre: MAI IN SERVIZIO O IN DIVISA.

  • nathan

    Non vedo la differenza se a trombare coattamente o non, in orario di lavoro, sia un dentista, uno spazzino, un forestale od un carabiniere.
    A leggere qualcuno sembra che l’ultima sia una professione mistica affidata da divinità agli eletti, e non un mestiere come un altro scelto per ottenere uno stipendio.

    • lochlomond

      non è evidentemente la stessa cosa. Se non altro in virtù degli ampi poteri, anche di uso della forza, che la collettività attraverso lo Stato dà alle Forze dell’ordine a differenza dei netturbini, e a un certo quale ruolo “storico” assunto in Italia dai Carabinieri, in qualche modo visti, specialmente per la fase dal 1943 al primo dopoguerra, come “più affidabili”.

    • Massimo Decio Meridio

      Beh dai come non vedi la differenza … il tutore della legge che infrange la legge.. e comunque penso che anche l’operatore ecologico se non il forestale (oggi carabiniere anch’egli) che tromba durante il servizio sia passibile di provvedimento disciplinare …

    • Semplice

      Il dentista è privato e fa quello che vuole, al massimo sarà il cliente che si incavolerà.

      Gli altri, con i mie soldi, vanno a trombare dopo l’orario di lavoro.

      • nathan

        Sì, ovvio, lo davo sottinteso quest e non mi riferivo allo stato di tax consumers, intendevo proprio nell’incomprensibile stupore collettivo generato, come se il mestiere rendesse l’uomo affidabile e non vceversa, non vedo differenze.

    • Giampiero Galeazzi

      Beh, riforma il codice penale allora, i reati, se commessi da pubblico ufficiale, costituiscono un aggravante. Ci sarà un perchè?

  • valentino
  • GrimReaper

    Suvvia non facciamo le verginelle innocenti. Lo sanno tutti, fiorentini in primis, che le americane la notte fanno di tutto dentro e fuori le discoteche. E lo sapevo pure io quando ho vissuto a Firenze per un anno nel lontano 2005.
    Bevono, si drogano e poi succhiano tutto quelle che passa loro vicino.

    • hurom

      confermo. recuperare un pompino in parcheggio era il minimo sindacale di una qualunque serata studentesca dentro o fuori da campus .

  • –<>– –<>–

    Anche seun po OT, oggi rimane sempre l’anniversario della madre di tutte le menzogne.
    Finchè non ci sarà verità su questo, non ci sarà libertà
    https://youtu.be/RmTgCOHt58M

  • Svicolone61

    Io ritengo la storia molto verosimile, senza bisogno di scomodare troppi complotti……

    – le nostre forze dell’ordine, come tanti dipendenti pubblici, hanno spesso comportamenti assai arroganti e supponenti. Si sentono protetti dalla divisa, dal sindacato, e fanno tante cose che non dovrebbero fare.
    Tanto non gli succede nulla……
    mi sono capitati ultimamente un paio di episodi proprio sul l’arroganza di chi porta la divisa che si crede tutto permesso……probabilmente i due ritenevano che caricare le due in macchina e provarci fosse a basso rischio…..

    – come tante altre americane le due probabilmente era completamente sfatte ed ai primi approcci dei carabinieri non solo non hanno reagito ma forse hanno anche partecipato….
    solo dopo, visto anche come finisce in patria loro, si sono ricordate di non essere consenzienti…..

  • AndreAX

    LA vicenda in poche parole: IL TORTO E’ SICURAMENTE DA AMBO LE PARTI LA FESSAGINITA’ E’ TUTTA DEI CARAMBA.

    • Massimo Decio Meridio

      Perchè il torto è da ambo le parti ? Forse che se la violenza venisse confermata le americane sono comunque più troie della povera ragazza polacca violentata in quel di rimini ? Li il torto era solo da una parte ?
      Nello stupro c’è solo un torto ed è dalla parte di chi stupra. Chi subisce lo stupro non ha mai torto.

      • Massimo

        no violenza no stupro.

        • Massimo Decio Meridio

          Ho sottolienato “se la violenza venisse confermata”. Altrimenti dovrei chiamare a commentare la Dott.ssa GraziaArcazzo.
          Ripeto che anche se fossero state consenzienti, i due militi sono comunque dei coglioni.

          • Massimo

            sono coglioni ma non stupratori
            cambia molto se non tutto.

          • kikko19

            Un giorno capiterà a tua madre. Vediamo poi se dici che era consenziente

          • Massimo

            in primis
            ricambio con affetto i tuoi auguri

            le offese testimoniano solo la voglia di mettere in parallelo rimini con firenze

          • kikko19

            No io taglierei le palle a tutti quelli che se ne approfittano. Ubriache o no. Ma ci penserà il giudice.

          • Massimo

            dovresti chiudere il 99% delle discoteche
            oltre che chiudere in casa l’80% dei ragazzi di tutto il mondo.
            non facciamo gli ipocriti
            se non vuoi guai, sai bene come evitarli
            tanto vale per i ragazzi coinvolti in tisse tanto per le ragazze coinvolte in altro.
            perche’ uno stupro, vero, non e’ minore di andare in ospedale perche’ si viene pestati.

            le dinamiche sono tutte da verificare
            statisticamente, come ho scritto, a Firenze ci sono tantissime studentesse mitomani.
            sicuramente questa storiaccia sara’ un caso a parte…..

          • kikko19

            no, sono per il rispetto degli altri e che se vesto la divisa o sono una persona normale non “ne approfitto” quando l’altra e’ incapace di intendere e di volere. ripeto aggravante perche’ erano sbirri. poi sull’immigrazione sono abbastanza netto: ributtiamo in mare chi non ha diritto e chi commette crimini. senza processo.

          • Massimo

            i due fenomeni cambieranno mestiere

            dovresti chiudere TUTTE le discoteche
            per evitare risse
            e scopate tra gente che non sa manco come si chiama.

            le due tipozze non sono vittime

          • kikko19

            scrivilo per bene sul tuo profilo su fb, aggiungi anche che magari all’inizio faceva male ma poi si sono godute il caramba, scrivilo giusto per fare un esperimento social…

          • kikko19

            ma dai! cioe’ due individui pagati per lavorare si fanno la trombatina perche’ si caricano due ubriache? ci sono un mucchio di aggravanti in questa azione. anche se gli hanno abbassato la zip dei pantaloni dovevano reagire professionalmente, o erano ubriachi anche loro??? poi ci lamentiamo dei dottori che si si trombano le pazienti in anestesia e altri episodi da incorniciare. se volete u n paese migliore bisogna iniziare da chi dovrebbe farla rispettare la legge. PS: fortuna ci sono anche poliziotti e carabinieri “normali”.

          • Massimo Decio Meridio

            Beh tu sei certo che non siano stupratori, bene buon per te.
            Io intanto l’unica cosa di cui sono certo è che quantomeno sono coglioni.
            Se sono anche stupratori lo scopriremo solo vivendo …

          • Massimo

            ad oggi non sono stupratori, non c’e’ la prova regina
            il resto sono illazioni
            perche’ c’e’ voglia di nascondere rimini
            e di dare dell’animale al bianco italiano, che magari se lo merita pure, ma non oggi.

            oggi ha ripreso voce la boldrini, le coincidenze
            e subito i parallelismi sono iniziati
            cautela prima e tanta voglia di verita’ adesso
            ….

            a mettere parecchi dubbi alla vicenda
            c’e’ anche questo
            http://www.lastampa.it/2017/09/09/italia/cronache/trovate-le-tracce-i-due-carabinieri-indagati-per-stupro-WGQP8ucIZExjBgnKveGbTK/pagina.html
            Non si può neppure dimenticare che tutte le studentesse americane in
            Italia sono assicurate per lo stupro e a Firenze su 150-200 denunce
            all’anno, il 90 per cento risulta falso».

            mi domando quindi
            a parte la storia dei carabinieri
            perche’ ogni stupro,presunto, ai danni di allegre americane non viene riportato in tv
            ….
            si vede che questo e’ speciale per il timing

          • Massimo Decio Meridio

            Io non faccio nessuna illazione. Constato solo i fatti.
            Uno dei carabinieri ha candidamente confessato di essersi trombato una ragazza americana mentre era in servizio dopo riaverla riaccompagnata a casa con la vettura di servizio (tra le altre cose tutto pagato da noi eh). L’altro, immagino, lo farà a breve.
            Sono dei coglioni.
            Se poi verrà provato il vizio del consenso allora oltre coglioni saranno anche stupratori.
            Tutto qui.

            Non c’è un cazzo da nascondere nè tanto meno alcuna attenzione da sviare. Prova ne è che il solito immigrato rifugiato del menga ha già stuprato un’altra ragazza a Roma. Quindi tutto sto casino – ammesso che sia tutta una montatura – per assolutamente niente.

          • Massimo

            invece c’e’ tanto da nascondere
            purtroppo pero’, la velocita’ con cui delinquono le risorse finto rifugiate e’ piu’ veloce del tentativo di insabbiare il casino di rimini: 4 clandestini che stuprano di cui 1 positivo alla tubercolosi.

            stiamo dicendo le stesse cose
            la statistica dice che 9 su 10 su denunce false
            quindi niente stupro
            2 zoccole americane hanno trovato 2 italiani che non controllavano le mutande.
            i carabinieri cambino mestiere, magari all’estero…
            e magari qualcun altro furbescamente scandalizzato, faccia qualche passo indietro e stia zitto: firenze parte civile e’ una cialtronata.

          • gedeone

            che siano dei coglioni non c’è dubbio.
            Coglioni però non vuol dire stupratori

      • AndreAX

        Certo che no è che sono un realista chi assume alcool e droghe al punto da obnubilare il suo stesso giudizio si espone a rischi di rapina stupri assassinio etc… etc… Millantare che non è giusto è tanto vero quanto idiota perchè tale è il mondo il male esiste e l’avveduto usa la misura e il giudizio l’imbecille agisce come se non fosse di questo mondo salvo poi scoprire che così non è; questo è quanto.

      • gedeone

        giusto, però sarebbe bene ricordare che anche il fidanzato della polacca è stato riempito di botte.

  • Anto Nella

    Come on girls, in the beginning it’s worse..

  • hurom

    da ex carabiniere e da ex marito di un americana, nonchè frequentatore di campus usa per 5 anni, conosco bene entrambi gli “ambienti”, e posso dire che NON eccellono entrambi per intelligenza, lungimiranza ed equilibrio .
    con le ovvie sacrosante eccezioni da estremi di percentile.
    le studentesse USA, IN GRAN PARTE (NON TUTTE) , tendono a fare qualunque cosa per un tornaconto diretto .
    molto più che dalle nostre parti, ma parlo degli anni 90, ora forse si è livellato tutto…

    scoparsi i prof era la cosa più di routine che si sentiva al tempo, oppure fare le strippers nei locali per arrotondare o pagarsi le spese.
    se avevi soldi non c’era nulla di male di offrire un cinquantone per una scopata ad una compagna di corso…hey, why not?
    le due ragazzotte strafatte a mio avviso hanno intravisto i due polli da spennare a loro vantaggio, e sono abbastaanza convinto che non solo esse erano consenzienti,
    ma gli devono essere saltate addosso LORO,
    al che i fenomeni da barzelletta in divisa hanno perso il già ridotto lume della ragione e invece di dirgli chessò ci vediamo più tardi o domani fuori servizio, se le sono ingroppate lì sul posto, lasciando pure che quelle filmassero !!!
    immaginatevi due ninfette lascive che ti piazzano la mano sul pacco e ti dicono…me lo fai vedere il tuo bel gun?!? quelli non hanno capito più nulla e si sono bruciati la carriera. fessi loro.
    della serie due fessi incontrano due arriviste in cerca di soldi (assicurativi) e notorietà.

    • Ale C.

      Dumb&dumber è splendido

    • gedeone

      ho a che fare per motivi di lavoro con le giovani turiste americane : non solo confermo quello che hai scritto, ma ora sono anche peggio.
      Non ci pensano 2 volte a rovinare un ragazzo, tant’è che io lo dico sempre ai ragazzi : state lontani da quelle tipe , meglio una sexa che non un guaio legale.
      Qualcuno, senza aver fatto niente, ci ha rimesso 10000€ per non andare a processo

  • kikko19

    I carabinieri girano in coppia come i testicoli. E hanno la stessa intelligenza dei testicoli. Questi due in particolare. Ora piagnucolare ma devono finire in gabbia. Sono peggio dei vari Butungu appunto perché dovrebbero rispettare e far rispettare le leggi. Ma d’altronde rispecchiano il terzo mondo che è diventato l’Italia

    • cenzino fregnaccia pettinicchi

      Perché generalizza?

      • kikko19

        Ne ho conosciuti, ora spero selezionino meglio, ma non mi sembra… Di solito meridionali senza futuro che sarebbero finiti a fare gli scippatori in scooter, gente che pensa di diventare intoccabile una volta in divisa. Li vedi nei posti d blocco a cercare di rimorchiare ragazze che invece li prendono per il culo per non farsi fare la multa e altre nefandezze da film polizieschi americani degli anni settanta. Poi gli capita di piscina fuori dal vaso come a questi due pivelli. E tutti a difenderli… Per non paragonarlo ai violentatori negri.

    • ettore,

      Bisogna fare una legge che neghi l’entrata iin Italia delle ragazze o perdiamo tutto il turismo! Poi quando ci decideremo a fare pulizia di queste bestie ( non i carabinieri!) la abroghiamo. Stiamo facendo figure di m…a!

  • formic

    Vista la situazione non più “copribile” e propagandata per “errore” dai media non escludo che qualche associazione “umanitaria” abbia mandato qualche “studente” in cerca di “autore”.

  • Lupis Tana

    che educazione vuoi che abbiano le amerikane, un’educazione del menga,
    i karamba si son fatti prendere la mano e…

    • hurom

      educazione? what’s educazione?
      gli yankees sono selvaggi travestiti (neanche tanto bene a volte) , da civili.
      se vuoi uno spaccato di cosa sono veramente gli americani, guardati un pò di queste foto. la vera america la si percepisce solo girando nei wal-marts .
      http://www.peopleofwalmart.com

      • kikko19

        quindi violentiamole,un po’ come si violentavano gli indios e altri selvaggi. non dite le vostre opinioni vostre fidanzate o sorelle … che magari s’incazzano

  • Fabrizio de Paoli

    Che i carabinieri non fossero dei fulmini d’intelligenza è cosa nota a tutti, del resto son statali, dovessero lavorare nel privato il loro stipendio non arriverebbe a 500€ e senza il potere che gli dà la pistola di stato non conterebbero un cazzo.

    Questo fatto però non dovrebbe distrarci dal notare che il “mitico e divino” stato ladro alla fine è composto da persone per lo più superiori alla media in quanto a idiozia e amoralita’ e, considerato tutto ciò, uno dovrebbe sentirsi altrettanto idiota se non peggio, a voler farsi comandare e voler pagare un’entità del genere.
    Ha ragione Funny: giusto le scimmie riescono a non accorgersene…

    • Cristiano

      Colpiti ed affondati.
      Chapeau

      • Fabrizio de Paoli

        Grazie!

  • Andrew

    Hanno assolto Amanda Knox in quanto il fatto non sussisteva e l’ hanno rimandata negli States, dove ha ora licenza di scrivere perfino di come sia lei stata vittima di attenzioni sessuali improprie durante i quattro anni di reclusione nelle carceri italiane.
    Hanno rimandato negli States i tagliafune del Cermis, quelli che hanno ammazzato 20 persone mentre filmavano il lago di Garda, volando troppo basso ed in palese violazione delle regole di volo, ora seminano libri ed interviste guadagnando dollari.

    Vogliamo scommettere che anche queste fra poco escono con un libro?

    Ed udite udite, gli States seguono con molta attenzione l’evoluzione delle indagini.

    Ma dai?

    Eccolo qui poi in salsa tricolore un bell’assist servito su piatto d’argento contro i detrattori dell’immigrazione: “o voi italioti, che stuprate in divisa!”.

    Attendiamo di sapere il nome dei 2 utili idioti ns concittadini.

    Mentre mai ci verrà dato di sapere quanti dollari percepiranno (e da chi?) le 2 zoc…e per aver spo**i*ato 2 utili idioti.

    • hurom

      cazzo ci sono passato pochi giorni fa dal cermis e mi chiedevo…MA COME SI FA A ESSERE COSI COGLIONI !!!??? loro a comportarsi in maniera così smaccatamente sbruffona e non professionale, ammazzando con noncuranza 20 persone, e lo stato a lasciar cadere tutto .

      • Andrew

        Ahahah (rido per non piangere).
        La dice lunga su quanto il nostro paese sia una colonia americana.
        E su come il destino nostro sia legato a doppio filo a quello a stelle e strisce.

        • Svicolone61

          Ma quale….
          Il Cernis fu un incidente, furono rispettati tutti i trattati, i militari pagarono e le vittime presero più soldi di quanto avrebbero mai preso da un tribunale italiano….

          • Andrew

            E tutti vissero felici e contenti.

            Questo Natale ti regalo un libro di fiabe.

          • Svicolone61

            Purtroppo contro la crassa ignoranza, di cui sembri andare fiero, non c’e’ regalo che io possa fare a te…..

          • Fabrizio de Paoli

            Non litigate, è inutile.
            Quando ci sono di mezzo gli stati e le loro istituzioni la verità dei fatti diventa inarrivabile, a quel punto un’ipotesi vale l’altra, la mia è che quella manovra goffa e micidiale fu mossa da una scommessa o sfida.

          • Svicolone61

            Bravissimo…..
            Purtroppo dipendenti illicenziabili che non hanno “capitali impiegati”, cioè’ che non pagheranno alcuna conseguenza, spesso si comportano in modo arrogante e irresponsabile……..vedi anche i ns. simpatici carabinieri…..

          • Massimo Decio Meridio

            Veramente i militari americani furono assolti …. furono solo condannati in un secondo momento per ostacolo alla giustizia per aver distrutto le registrazioni video di volo ….

          • Svicolone61

            Non ricordo i dettagli……ricordo bene che le cose furono fatte secondo i trattati e secondo regolamento….e i militari giudicati colpevoli pagarono per i capi di imputazione sui quali furono giudicati colpevoli…..si trattò, se ricordo bene, di un errore durante un volo di addestramento….volarono un po’ troppo bassi e sulla carta non erano indicati gli ostacoli….quindi caddero tutte le accuse più pesanti di negligenza, disattenzione…….

          • Massimo Decio Meridio

            No furono assolti, mi ricordavo bene. Ho controllato pure e le varie fonti googlate che ho trovato confermano.
            Fu negligenza totale – volavano troppo basso e troppo veloci – ma furono assolti per il fatto. Li condannarono solo perchè avevano distrutto la ripresa video del volo che li avrebbe inchiodati alle loro responsabilità per la manovra azzardata.

          • Svicolone61

            Era un volo di addestramento dove si doveva imparare proprio a volare bassi e veloci (per evadere i radar).
            La giuria militare quindi probabilmente non se la senti di condannarli per un errore “tecnico” durante l’addestramento. Furono invece giustamente condannati per avere distrutto le registrazioni del volo……insomma non è facile condannare per omicidio colposo un militare che fa un errore durante un addestramento….forse è’ più da condannare, e mi sembra che fu così, chi li ha mandati ad esercitarsi in un’area con funivie alte…

  • Covpepe

    Gli immigrazionisti non hanno potuto festeggiare nemmeno per una giornata, che poco fa è uscita la notizia di un bengalese che ha stuprato una turista finlandese.

    • Andrew

      Già.
      Purtroppo sono venuto tardi a conoscenza del fattaccio, altrimenti avrei potuto utilizzarlo per “smerdare” un paio di persone con le quali oggi ho ovviamente e puntualmente litigato ( miei carissimi amici piddini sostenitori dell’ ” immigrazionismo”)

      • Winston Smith

        Il fattaccio è successo ieri…. credo che tu sia ancora in tempo.

    • Scrillo

      i casi sono molti di più, ci sono una decina di stupri al giorno in italia, stando alla statistica, e sono solo la minima parte quelli che sono denunciati, quindi ce ne sono molti di più. Non tutti gli stupri finiscono sui giornali.

  • Mister Libertarian

    Un musulmano di 23 anni ha deciso di percorrere 7300 km per venire in Italia partendo dal Bangladesh per richiedere un permesso di soggiorno per “motivi umanitari” che gli è stato assurdamente concesso.

    In altri tempi, quando ancora c’era un po’ di buon senso, questa gente veniva presa a cannonate appena si avvicinava alla costa.

    Per arrivare fin qui ha incontrato una decina di nazioni a prevalente religione islamica: perchè questo stronzo non ci si è fermato?

    Avrebbe risparmiato la povera ragazza finlandese che ha aggredito, picchiato, stuprato, colpito con una pietra e poi rapinato.

    • Noel

      credimi…non occorre essere mussulmani per essere stronzi,sono i fatti che lo dimostrano…rubi era forse mussulmana?

      • Winston Smith

        Sì, marocchina,,,,
        Ma con questo non voglio certo dire che fosse stronza; si è solo saputa vendere al Berlusca.

  • Sandro

    Come si fa ad immaginare un complotto in una vicenda come questa….? Difficile, anzi, difficilissimo direi. Messi in mezzo ? Da chi ? Quei due imbecilli in divisa che saranno congedati con disonore, mi auguro, hanno sputtanato il Paese, se ancora sia possibile, non solo l’Arma dei Carabinieri, senza rendersene conto. Ma, dico io, il timing…! momento meno adatto non potevano trovarlo…. sconcertante solamente questo aspetto.
    Il complotto. Mah, cosa vogliamo pensare….che le due vittime dello stupro sono due agenti della ONG di Soros mandate apposta in Italia per creare uno scandalo pro immigrati e far svanire l’assioma che immigrato è sinonimo di stupratore?
    Qualcuno ha visto per caso le foto di queste due stronze, (… si stronze, perchè erano entrambe ubriache e fumate e quando il carabiniere interrogato ha detto che erano consenzienti secondo me è vero !) perchè devono essere due gnocche stratosferiche per indurre due esponenti delle forze dell’ordine, con famiglia, in servizio di pattuglia, a trasgredire in mezz’ora i tre quarti dei commi del regolamento. Personalmente non credo alla tesi della violenza. Queste ci stavano e quei due babbei ci sono cascati in pieno. Fossi il magistrato indagherei sulla questione della polizza assicurativa contro lo stupro, perchè qui la frode è palese. Mi piacerebbe sapere quanto sarebbe il risarcimento se quelle due furbone a stelle e strisce riuscissero a dimostrare che si è trattato di stupro.
    Se queste polizze si diffonderanno gli stupri aumenteranno in maniera esponenziale potete giurarci. E così qualsiasi donna potrà scoparti la sera e denunciarti la mattina seguente. Veramente un bell’affare, si, non c’è che dire…..

  • yuk yuk

    Bottarelli si metta il cuore in pace, i due coglioni incoscienti (non chiamatali più carabinieri per favore) hanno offerto su un piatto d’argento l’opportunità di sdoganare le violenze degli immigrati di Rimini e far passare come una notiziola quella dello stupro del Bangla sulla ragazza finnica, e insieme hanno gettato l’onta sull’arma e sulle loro famiglie. Le due americane non ne escono bene, erano strafatte e ubriache, ma questo non fa che peggiorare la situazione. Saranno pure delle mele marce, ma dal fruttivendolo della pseudo sicurezza le mele marce non dovrebbero proprio esserci.

    • Scrillo

      NOn ci credo, qualcuno li ha corrotti. Tanto in italia per stupro non si va neanche in galera, sempre che tra qualche anno, quando il processo sarà iniziato, il reo confesso non se ne esca con la solita dichiarazione di essersi inventato tutto e le prostitute americane ritirino la denuncia. I soldi arrivano a palate su qualche conto estero. Serviva il caso mediatico, che prontamente arriva. C’è una guerra interna nell’arma.

  • Uto Uto

    Peculato! indagate sul livello di vita di poliziotti carabinieri e soldati. Indagate… Che forse i marescialli di caserma son meno grassi di 40 anni fa? Statalisti, lor signori sono statalisti.

  • Noel

    l’Italia non ha ubbidito a qualche comando U.S.A:adesso dobbiamo pagare!

    • Scrillo

      Io la notizia non l’ho trovata sui giornali USA; è l’ultima delle loro preoccupazioni. Per me qualcuno ha corrotto i carabinieri per far esplodere il caso.

  • Diego E Basta

    I due CC hanno sbagliato a fermarsi a bere in discoteca e caricare due ragazze sull’auto di servizio – la carne è debole e i due carabinieri , alla vista di due studentesse carine – probabilmente vestite in modo provocante e con atteggiamenti non propriamente da santerelle, visto anche l’alcool e le droghe in corpo, non hanno capito più una mazza e si sono fatti trascinare dagli eventi, pensando che sarebbe finito tutto lì. Io non ci credo che sono stupratori e trovo sbagliato chiamarli con questo nome – penso solo che abbiano commesso una leggerezza senza pensare alle conseguenze che in questo caso sono state devastanti, per loro, per l’Arma e per l’ennesima figura da repubblica delle banane fatta dall’Italia.

    • Alfag

      Si sono fidate di chi avrebbe dovuto proteggerle.
      I due carabinieri ?
      Mi vergogno per loro, e per chi cerca di attribuire loro delle attenuanti.

  • Scrillo

    Agli USA NON FREGA NIENTE di questa roba, questo è tutto un caso montato in italia (EU), per fini politici. Tanto è vero che sui giornali USA non c’è traccia. Le 2 prostitute americane sono state pagate dalle stesse persone che probabilmente hanno anche corrotto l’arma, con molti soldi. Il caso serviva per fini interni politici, poiché c’è troppa pressione sui migranti e si doveva stemperare, con la favola sui carabinieri. E’ tutta una montatura.

  • Alfag

    Non sento più parlare di castrazione chimica.

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Commenti Recenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi