Elicotteri USA evacuano terroristi da Deir Ezzor prima dell’arrivo dell’esercito siriano

Di Maurizio Blondet , il - 65 commenti

Sputnik ha riferito che elicotteri della US Air Force  hanno esfiltrato da Deir Ezzor comandanti dell’IS  ad agosto, quando è stato evidente che l’armata siriana era sul punto di rompere l’assedio dei terroristi islamisti alla città.

“La nostra fonte ha riportato che il 26 agosto elicotteri Us Air Force hanno  evacuato due comandanti di campo di Daesh  “di origine europea” con le loro famiglie in un’area nel nord-est di Deir Ezzor durante la notte. Due giorni  dopo,  elicotteri USA hanno trasferito 20 comandanti e militati a loro vicini da una zona sudorientale di Deir Ezzor alla Siria del nord.

Anche se Donald Trump ha posto fine al programma CIA di finanziamento ed armamento dei jihadisti dell’era Obama, sembra che a livello clandestino elementi dell’apparato militare USA continuino ad assistere i terroristi. Trasferiscono i comandanti più preziosi per i servizi americani “in zone sicure, onde usare la loro esperienza”, scrive Sputnik. “I militanti che perdono i loro comandanti “salvati” dagli americani,  di  solito tendono a cessare azioni organizzate,  abbandonano le posizioni, si congiungono ad altre unità terroristiche, o scappano alla spicciolata.  Ciò che alla fine contribuisce al successo delle truppe  governative”.

Daesh ha assediato fin dal 2014 la guarnigione siriana a Deir Ezzor;  nel settembre 2016,  l’aviazione Usa bombardò  quella guarnigione in evidente coordinamento e preparazione dell’avanzata di Daesh,  i loro jihadisti;  ma le truppe assediate, 4-5 mila uomini, hanno resistito contro ogni previsione eroicamente, rifornite dal cielo dagli aerei russi e siriani. L’operazione di liberazione è  durata sei mesi, ed ha impegnato oltre all’esercito siriano corpi speciali russi, Hezbollh e iraniani.

Gli assediati di Deir Ezzor abbracciano i loro liberatori.

Questa vittoria ha gettato i comandi politici e militari di Israele, a cominciare la Netanyahu,  nel panico e nella rabbia. La notte del 7  settembre,  alle 2.43, aerei israeliani  hanno violato lo spazio aereo siriano e  lanciato missili contro posizioni regolari siriane, uccidendo vilmente due soldati  della Armata Araba Siriana  e distruggendo case e materiale.  Israele si prepara alla guerra diretta –  e lo dimostra la inaudita accusa ONU  che torna ad incolpare Assad dell’attacco al sarin avvenuto l’aprile passato  a Khan Sheikhun, nella provincia di Idlib.  Accusa già comprovata falsa persino dalla NATO.  Ma  adesso ristrombazzata dai media mainstream come fosse vera, come palese giustificazione dell’aggressione israeliana prossima.  Contemporaneamente, Sion  ha lanciato la più grande esercitazione militare degli ultimi decenni, Light of the Grain, il cui scopo è  “simulare scenari che l’esercito israeliano sarà costretto ad affrontare nel suo prossimo confronto contro Hezbollah”. Ai siriani non sarà mai concessa la pace. D opo cinque anni e mezzo milione di morti, Israele ha bisogno di devastarli ancora, altrimenti non si sente sicura.

 

L’articolo Elicotteri USA evacuano terroristi da Deir Ezzor prima dell’arrivo dell’esercito siriano è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Caio Giulio

    La loro paranoia li divorerà, come sempre. Comunque Direttore, che ne pensa della moglie del bibi prossima all’incriminazione? Cosa sta succedendo?

  • Andrew

    “Israele si prepara alla guerra diretta…”.
    Non credo, semmai abbaiano …
    Sono arroganti e provocatori ma non fessi. Un attacco diretto significherebbe portarsi la guerra in casa loro.
    Se ne badano bene

  • marcoferro

    come è nella loro natura codarda e infame ecco che israhell compie un’altro attacco traditore e infame. poveracci sono alla disperazione e circondati da nemici ancora più agguerriti, la vedo dura per loro sempre più isolati e costretti a fare attentanti in europa col mossad insieme alla cia, usando come bassa manovalanza sacrificabile la pseudo feccia islamista. non avranno le palle per fare un attacco frontale, i loro soldati assassini , codardi e vili sono troppo abituati ad assassinare i ragazzi palestinesi indifesi, impunemente e senza rischi. figurarsi combattere contro hazboallh. della stessa pasta fetente sono anche i merighi con i loro cagnolini curdi. al pari dei nasoni circoncisi e riccioluti, non hanno ne onore ne dignità. neppure la cultura se è per questo, zio Puntin ha detto chiaramente che è difficile trattare con gente che scambia l’austria con l’australia.

    • Caio Giulio

      Ma infatti, non li vedo molto bene con i boots on the ground. D’altronde c’avevano provato con il Libano parecchi anni fa, mentre ora sarebbe dieci volte peggio. Comunque la loro vera paranoia sono sempre i gas, visto che vivono del mito delle docce.

      • marcoferro

        guarda sto ascoltando rainews24 e l’inviata, la nasona talmudista come al solito vergognosa ha detto, che si israhell ha attaccato un sito siriano ma,,,,perche Assad non ha distrutto tutte le armi chimiche ha aveva e che quindi si sospetta che li erano nascoste armi chimiche, le stesse armi che l’onu ieri ha accusato il regime di usare contro il suo stesso popolo. accusa poi questa formulata senza che nessuno sia andato sul posto a investigare. ma anche se per assurdo la siria sul suo territorio avesse armi chimiche, con quale diritto israhell attacca una nazione sovrana senza averle dichiarato guerra ? anche l’ucraina ha tanti siti che non solo nascondono armi chimiche messe la dagli amici merighi, ma hanno anche armi batteriologiche. quindi che facciamo li bombardiamo o no ?

        • Caio Giulio

          Adesso è tardi, ma sappi che il vero terrore dei codardi che sparano ai ragazzini,è lo stesso motivo che ha impedito l’attacco in proprio all’Iran già anni fa, perchè sanno che Assad ha un bel arsenale chimico che non sanno dove cazzo sia e vanno piagnucolando da Putin perchè si faccia garante della custodia.

          • marcoferro

            ma non avevano consegnato tutto ai russi ?

    • televisione falsa

      adesso che mi ci fai pensare anche l’ ebrea rita katz che ci da le uniche foto e immagini degli attentati ISIS in occidente ha il nasone , ma veramente sono tutti uguali gli ebrei ??

      • Carlo Robotti

        Beh il Lombroso ci ha provato a fare queste associazioni ma non sempre sono azzeccate, ci sono molte eccezioni.

      • marcoferro

        nasoni, riccioluti e con le occhiaie…

  • Mario Rossi

    Credo che questa volta i zionisti si cacceranno in un sacco di guai.
    Chissà mai che la Cina non si decina dispiegare sul terreno le proprie truppe «per difendere la democrazia»… e magari mettere un’ipoteca su gasdotti, porti e infrastrutture…
    Devono pagarla anche i Sauditi… fino ad ora col casino che hanno combinato in Yemen e in giro per il mondo (Cecenia, Tatarstan, Azerbaijan, Bosnia per citarne alcuni…) gli è andata troppo grassa…

    • deadkennedy

      ogni semita morto è un semita buono…. poi se di sion meglio ancora, bastante per brindare con una buona bozza di barolo (mascarello…. scusate la pubblicità non voluta ma quando ce vò ce vò).

      • paolinks

        Se ti sente Fiano….LOL

        • deadkennedy

          lo invito per un brindisi!

  • televisione falsa

    nel culo agli anglo-sionisti

  • televisione falsa

    ASSAD deve avere l’ atomica cosi’ fara’ rispettare il suo popolo , come fa la nord korea

    • Carlo Robotti

      Ci ha provato 10 anni fa ma non è stato abbastanza prudente e malizioso.
      Il problema è che il nemico loro non è solo a telaviv.

      • televisione falsa

        la marina russa al largo della siria probabilmente e’ dotata anche di armi nucleari

  • giuseppe

    …oggi 8 settembre giornata infame nella storia d’Italia. A parte questa nota che nessun quotidiano mainstream ricorda, niente di nuovo dagli stessi. Nessuna notizia dell’ennesimo attacco sionista alla Siria. Pero’ l’importantissima notizia dei politici in spiaggia che giocano a calcetto…beh questa è assolutamente importante.

  • Austrian school

    USA ed Israele hanno perso la guerra in Siria. Adesso il panico israeliano per il rafforzamento dell’asse Iran, Siria, Hezbollah potrebbe portarli ad intervenire direttamente e buttare la maschera dell’Isis.
    Tempi interessanti ci attendono visto che la Siria è un protettorato russo.

    • paolinks

      Gia’, e i russi non sembrano voler restare a guardare stavolta. L’accusa di Sputnik mira al braccio armato da Sion. Ma sono state pubblicate altre notizie su Sputnik che riguardano proprio Israele

      https://sputniknews.com/asia/201709071057180509-myanmar-arms-sales/
      https://sputniknews.com/military/201709041057070811-israel-submarine-minister/

      Credo che Wikileaks comincera’ casualmente a mettere in mostra i panni sporchi dei sionisti, se questi non cambiano rotta in Siria.

      • Austrian school

        Sarà difficile che Israele accetti una Siria rafforzata, faranno sicuramente qualche intervento direttamente e potrebbe essere una guerra molto pericolosa per loro. L’invincibilità della quale si sono fatti scudo fin dalla prima occupazione della palestina ha fortemente vacillato dall’invasione del Libano del 2006 dove l’esercito israeliano è stato fatto oggetto di un fuoco inaspettato di resistenza ed ha dovuto battere in ritirata.
        Inoltre se oggi volessero fare azioni di invasione in Siria, non troverebbero solo i siriani ad accoglierli, ma iraniani, hezbollah e russi ed armamenti russi di ultima generazione.
        Aver provocato destabilizzazione nell’area mediorientale non è stata una buona idea per Israele.

        • televisione falsa

          Ben gli sta a Israele , così si imparano a voler comandare tutti e a non volere rapporti amichevoli con i paesi vicini

        • paolinks

          Concordo. Un’azione sconsiderata di questo genere e’ davvero difficile prevedere che conseguenze potrebbe avere.

          I russi dal canto loro possono sentire un certo imbarazzo visto che si troverebbero a combattere contro i “poveri ebrei massacrati dal demonio Hitler” e per il fatto di avere un buon numero di russi ebrei. Quest’ultima pero’ e’ una lama a doppio taglio, visto che quei russi potrebbero far lobbying contro Netanyahu e chi ne muove i fili.

          Gli israeliani invece si troverebbero a scoprirsi su tutti i fronti. Inutile dire che Hezbollah reagirebbe, Hamas correrebbe in aiuto, forse l’Iran scenderebbe in campo. A quel punto che fanno gli ebrei? Usano le atomiche non dichiarate che posseggono? E AIEA, Onu, USA come giustificherebbero cio’? Kim ne uscirebbe legittimo, dato che se puo’ costruire l’atomica lo staterello non firmatario di alcun accordo sul nucleare, non vedo come si possa negare lo stesso alla Corea del Nord.

          Resterebbe ovviamente la propaganda occidentale ad arrampicarsi sugli specchi per cercare di giustificare l’ingiustificabile. Ma sul campo sarebbe guerra vera e grossa.

          E il deep state vuole davvero una cosa del genere? Non penso che gli USA rimarebbero socialmente integri se dovesse profilarsi uno scenario simile.

      • Davide

        Si ma non ci sono ne Russi ne Americani che possano tenere a freno la psicosi dei Sionisti prendo esempio quando bombardarono la USS LIBERTY;
        http://www.bocchescucite.org/domenica-8-giugno-del-1967-israele-bombarda-una-nave-americana/

  • paolosenzabandiere

    TUTTO TORNA, TUTTO QUADRA.

    Salvare terroristi fa sempre comodo. Non solo perché ci hai messo tanto per formarli ma perché in MO e in Europa sono utili come il pane.

    Quanta gente dovrà piangere ancora per colpa degli usassassini?

    • televisione falsa

      Ma i sionisti a quanto ne so comandano tutta l’Europa , sono quelli che vogliono i vaccini obbligatori, le scie chimiche , l’ euro , non vogliono paesi sovrani ….

  • killerclown

    oramai ci sono troppe cose che non tornano per credere anche alla cosiddetta controinformazione. come questa del blondet, per esempio. non è possibile che gli aerei israeliani facciano ancora i loro comodi nello spazio aereo siriano dopo averci scassato i cosiddetti su come questo sarebbe vieppiù interdetto ad ogni incursione dei mesi scorsi. tanto che ogni volta poi si specificava che i bombardamenti israeliani in effetti avvenivano dallo spazio aereo israeliano… per non menzionare che gli usa trasportano a loro piacere vari comandanti isis da zone oramai quasi sotto controllo della saa. tutto questo dopo l’estenuante narrativa su come i russi abbiano fatto fuori un comandante dopo l’altro intercettando le comunicazioni….

    • valentino

      Gli usa in tutti i loro interventi “democratici” in giro per il globo sono sempre stati “vittime” (che pena) di “incidenti i quali hanno come consegueza il loro intervento diretto in guerra

    • Blondet

      La notizia dell attacco israeliano è stata data persino dai tg mainstream, caro sayan. Che mestiere vergognoso dovete fare…

      • killerclown

        non ho mica messo in dubbio l’attacco israeliano…

        così come non metto in dubbio il fatto che i russi abbiano fatto fuori parecchi comandanti isis intercettando le comunicazioni…

      • Winston Smith

        Certo che anche lei, parteggiare per i terroristi di Hamas ed Hizbollah….

    • Davide

      Quattro aerei israeliani sono entrati nello spazio aereo libanese e da lì hanno sparato una salva di missili meno di venti contro le postazioni siriane.
      ” oramai ci sono troppe cose che non tornano per credere anche alla cosiddetta controinformazione” Si quello che non torna è la narrativa dai media sussidiati e come ci possa essere in giro tanta ignoranza..

      • killerclown

        >La notte del 7 settembre, alle 2.43, aerei israeliani hanno violato lo spazio aereo siriano e lanciato missili contro posizioni regolari siriane

        in giro ci sono tanti analfabeti…

  • johnny rotten

    Un paio di precisazioni, l’attacco aereo di isisraele non ha avuto luogo a partire dal territorio Syriano, ma gli aerei di tel aviv hanno lanciato un attaccco missilistico dai cieli Libanesi, è non è una differenza da poco perchè se avessero messo il naso nei cieli Syriani sarebbero stati abbattuti, isisraele fa bene ad avere paura dei gas chimici ma non in Syria bensì in casa ” sua”, vabbeh si fa per dire “sua”, perchè l’ottimo e preparatissimo leader di Hetzbollah, Hassan Nasrallah, li ha minacciati che in caso di nuova aggressione da parte di isisraele, avrebbero lanciato una messe di missili sulle aziende chimiche e relativi serbatoi di sostanze pericolose presenti nel nord del territorio rubato ai Palestinesi, e pare proprio che stiano lavorando around the clock per spostarli molto più a sud, le fragilità del nemico devono diventare punti di forza come insegna tutta la filosofia di Sun Tzu, e in questo caso abbiamo da un lato chi la guerra la combatte sul serio da sette anni e chi invece è capace solo di usare il fosforo bianco contro i civili, o lanciare rappresaglie ben protetti oltre confine, e mentre gli usa sono sempre meno attivi sul piano della guerra combattuta, da quando il Tromba è presidente, a parte gli estemporanei blitz compiuti da frange ribelli alla presidenza, isisraele sta iniziando a masticare l’amaro sapore della sconfitta e dell’isolamento, anche la carta kurda pare non avere futuro perchè, e bisogna ricordarlo, i kurdi sono minoranza persino nelle terre che reclamano per sè, dove le componenti arabe sono ancora maggioritarie, anzi si potrebbe dire che si sono già persino allargati troppo a Raqqa, infatti lì l’aviazione amerikana fa strage di civili per pareggiare i conti demografici fin qui troppo a svantaggio dei traditori kurdi.

    • Ronf Ronf

      “pare proprio che stiano lavorando around the clock per spostarli molto più a sud” ——> Israele dove li vuole spostare i palestinesi? Nel territorio saudita?

      • johnny rotten

        Non sono i Palestinesi a venir spostati, ma gli impianti chimici a rischio, i Palestinesi isisraele li vuole spostare dal regno dei vivi a quello dei morti.

        • Ronf Ronf

          Insomma, come ho sempre pensato io, l’unica soluzione è la… soluzione finale! LOL (Esattamente come per risolvere il problema della minoranza PD rompicoglioni che ha preso in ostaggio tutto il nostro paese, l’unica soluzione è mettere lo sbarramento al 5% proprio per “sterminarli” facendoli fuori dal Parlamento perchè le psicopatologie deliranti della minoranza PD rompicoglioni tengono in ostaggio tutto il Parlamento). Ma c’è un problemino: l’opinione pubblica mondiale di sinistra… :/

          • Winston Smith

            Infatti… se non ci fossero questi rompicoglioni, gli israeliani avrebbero risolto i loro problemi con i terroristi palestinesi (a parte l’infima minoranza di nazisti anti semiti, alcuni dei quali imperversano anche qui) e i ‘migranti’ verrebbero “accolti” a pedatee ne deretano.

          • Ronf Ronf

            Ma infatti esistono due soluzioni per risolvere il problema del terrorismo islamico in Europa: o si fa l’abolizione TOTALE del gender (vietando la propaganda gender e chiudendo tutte le associazioni gender) per evitare di turbare gli islamici oppure gli islamici ci costringeranno ad espellere gli ebrei dall’Europa (in Francia non passa giorno dove nei quartieri ebraici succedono incidenti ad opera di islamici). Io propongo di vietare il gender (ma per far questo bisognerebbe prima chiudere il PD e la CGIL – per non parlare delle ACLI e del sistema attorno a Coop, Unipol e MPS – per legge) e quindi in Europa gli islamici non sono proprio del tutto inutili… e basterebbe spingere sulla laicizzazione che imperversa nel Nord Africa (non so se hai letto la stampa francese di recente a proposito del divieto fatto dal Marocco sul velo integrale da quest’anno – 2017 – vietato per legge, quindi dovresti leggere la stampa francese a proposito delle donne che protestano contro l’oppressione in questo periodo) e quindi si risolverebbero molti problemi (ma io ho l’impressione che molta gente presente nel sito in cui stiamo commentando preferirà dire cose come “espelliamo Fiano e Parenzo mandandoli via in Israele”. Ora, premesso che quei due sono solo due idioti – e lo sono a prescindere dalla loro fede religiosa – ma secondo te Israele si prenderebbe Emanuele Fiano e David Parenzo, per non parlare di Carlo De Benedetti? Scommetto che “Bibi” li spedirebbe a Gaza: come vedi, persino i terroristi di Gaza servono a qualcosa di utile). Per laicizzare l’Islam in Italia si deve puntare sulle giovani donne.

          • Winston Smith

            Islam: l’Europa è da sempre bianca e cristiana; se vogliono vivere qua devono quindi conformarsi ai principi di laicità dello stato e smetterla una volta per tutte con parole del tipo sharia, jahad etc…. poi se non vogliono mangiare prosciutti, salami & Co., affari loro, ma le macellerie <i<halal qua devono essere tutte chiuse in quanto in aperto contrasto con le norme sulla protezione degli animali.
            Gender: va contrastato per ciò che è: fuffa allo stato puro sul piano scientifico; basterebbe una corretta campagna di informazione.
            Fiano & Parenzo (io ci aggiungerei Mentana, Gad Lerner e Moni Ovadia): questi cialtroni purtroppo sono un problema del tutto nostro…. non credo che a Tel Aviv siano disponibili a riprenderseli indietro.

        • Winston Smith

          Dove dovrebbero stare….

          • johnny rotten

            Insieme a te e ai tuoi amici nazi-sionisti.

          • Winston Smith

            Dopo di te, PEZZO DI MERDA.

          • johnny rotten

            Sionista di merda, carogna, ritorna nella fogna.
            ma sei proprio così scemo che pretendi di rompere i coglioni al prossimo senza che ti si mandi a fare in kulo? se proprio un sionista del kazzo, idiota.

          • Winston Smith

            Attento che i sionisti sanno tutto di te (ed anche di me): chi sei, cosa fai, dove abiti e le tue opinioni…. io, fossi in te, comincerei a preoccuparmi seriamente; invece di scrivere stronzate :-).

          • johnny rotten

            Te lo chiedo per favore, non rompermi i coglioni e smettila di offendere gratuitamente, anzi se ci riesci evita di postare sui miei commenti, grazie.

          • Winston Smith

            Chi ha cominciato a rompere i coglioni, sei stato tu, augurandomi di finire sotto terra (https://www.rischiocalcolato.it/2017/09/elicotteri-usa-evacuano-terroristi-da-deir-ezzor-prima-dellarrivo-dellesercito-siriano.html#comment-3509692077); io ho solo replicato a tono.
            PS: Occhio ai droni con la ‘Stella di Davide’ :-).

          • johnny rotten

            Insisti, anche dopo avertelo chiesto con cortesia, e menti sapendo di mentire perchè sei stato tu ad augurare la morte dei Palestinesi in risposta a un mio post, alla prossima ti banno.

          • Winston Smith

            Pensa a curarti la salute piuttosto…. e stai attento che quando la ‘Stella di Davide’ colpisce, colpisce veramente duro; quei pezzenti dei tuoi amici palestinesi ne sanno qualcosa in proposito :-).

          • johnny rotten

            Non ti reggo più, non ti leggo da almeno tre post, ti banno e chiuso.

          • Winston Smith

            Attenzione alla salute e, sopratutto, alla ‘Stella di Davide’
            🙂

  • Davide

    Sono due le aree dove è possibile l’ inizio per un grande conflitto, Medio Oriente causa Israele e Asia tra Cina e India la causa un India che in decennio potrebbe contendere alla Cina la supremazia in Asia

  • scimmia

    Sputnik è comunque un sito filo russo.
    Lo leggo sempre con attenzione ma non bisogna dimenticare che è di parte. Ciò non vuol dire che sia inattendibile, ma non posso prendere le sue notizie come certe.
    O meglio Blondet, fare un articolo basandosi solo su questa fonte è un tantino azzardato.
    Così la vedo io, pur rimanendo sempre un sostenitore della controinformazine, la quale, con le dovute cautele ci permette di comprendere meglio ciò che accade.
    Grazie comunque.

    • Gianni Iannelli

      non ricordo smentite di notizie date da sputnik

      • scimmia

        Non so. Ma non sono a conoscenza neanche di soggetti che si premurino di smentire siti come sputnik.
        Intendo dire che non ho mai avuto occasione di leggere di smentite di notizie date da siti “poco” conosciuti.
        Anche perché se qualche media importante dovesse farlo, farebbe gli pubblicità, ed é quello che non vorrebbero assolutamente fare.

    • Winston Smith

      E anche poco attendibile…
      Mi sembra decisamente meglio RT, allora.

  • Rifle

    Tutte le sacche Isis possono essere eliminate, ma i curdi a nord-est del paese?

    Assad, l’Iran e la stessa Turchia vorrebbero che rientrassero a pieno titolo (forse con una certa autonomia federale) sotto controllo di Damasco ma i diretti interessati accetterebbero?
    Tra l’altro i curdi sono ancora, apparentemente, appoggiati dagli americani.

    Non vorrei che scoppiasse un nuovo casino in quell’angolo del paese.

  • RUteo

    Niente di strano , terroristi che evacuano terroristi !

  • Winston Smith

    ‘sputnik’…. come fonte non mi sembra molto attendibile o affidabile.

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Commenti Recenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi