I FRATI OMICIDI DISOBBEDISCONO A EL PAPA. USANDO I SUOI ARGOMENTI.

Di Maurizio Blondet , il - 27 commenti

Capisco che il titolo richieda una spiegazione per i non addetti ai lavori. In Belgio esiste un istituto religioso cattolico, i Fratelli Della Carità, che “assiste malati  e  disabili” soprattutto mentali.  Essi, nei loro 15 ospedali cattolici,  praticano l’omicidio assistito, come è consentito dalle leggi illuminatissime “e regolarissime” di quel Paese. Praticamente, hanno fatto morire, su loro richiesta, pazienti in stato depressivo grave.  Come si vede non si tratta nemmeno di eutanasia, ossia di anticipare  il decesso, che comunque avverrà di lì a poco,   di un malato terminale e sofferente  atrocemente, ma di eliminare  malati mentali anche giovanissimi, e curabili.   Insomma puro e semplice assassinio: tanto  il Concilio ha reso bello e prospero il cattolicesimo.

Ebbene: La Santa Sede, la scorsa primavera,  ha ingiunto all’ordine belga. Entro agosto. Minacciando in caso contrario “provvedimenti canonici”, come – dicono i media – “la scomunica”. E il ritiro della concessione di chiamare cattolici i loro istituti. Formalmente,  l’ingiunzione è venuta da El Papa.

Adesso “è arrivata la risposta dei frati: “L’organizzazione ‘Fratelli della Carità’ continua a difendere il suo testo orientativo sull’eutanasia in caso di sofferenza psichica in malati non terminali”.

Insomma hanno  comunicato che non obbediranno al Papa e continueranno gli omicidi. Ma le motivazioni con cui giustificano la loro ribellione sono bellissime:

“Questo documento etico  [il testo con cui si sono consentiti di praticare l’eutanasia, ndr.]  è  conforme al pensiero cristiano che noi applichiamo nella nostra organizzazione”, tenendo conto “dei cambiamenti e delle evoluzioni della nostra società”, considerando anche “il riconoscimento del carattere eccezionale e proporzionale della visione dell’etica, le scelte secondo coscienza, la deontologia e l’ideologizzazione”.

Sono  esattamente le giustificazioni che “Francesco” ha più volte affermato, esplicitamente ed implicitamente, in interviste e in documenti. Primo fra tutti Amoris Laetitia dove sostanzialmente consente che si dia la Comunione ai divorziati e risposati che continuano a vivere more uxorio col non-coniuge.

Sono punti che in una lettera di pochi giorni fa, una settantina di cattolici hanno implorato El Papa di correggere, perché ereticali.

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/09/24/se-sbaglio-mi-correggerete-le-sette-eresie-di-amoris-laetitia-2/

Per esempio, è da corregere, implorano, l’affermazione che ““Una persona giustificata non ha la forza con la grazia di Dio di adempiere i comandamenti oggettivi della legge divina, come se alcuni dei comandamenti fossero impossibili da osservare per colui che è giustificato”.

Che :

  1. “Un cristiano può avere la piena conoscenza di una legge divina e volontariamente può scegliere di violarla in una materia grave, ma non essere in stato di peccato mortale come risultato di quell’azione”.
  2. “La coscienza può giudicare veramente e correttamente che talvolta gli atti [contrari ai dieci comandamenti, come l’omicidio o ] gli atti  sessuali tra persone che hanno contratto tra loro matrimonio civile, quantunque uno dei due o entrambi siano sacramentalmente sposati con un’altra persona, sono moralmente buoni, richiesti o comandati da Dio”.
  3. “I principi morali e le verità morali contenute nella Divina Rivelazione e nella legge naturale non includono proibizioni negative che vietano assolutamente particolari generi di azioni che per il loro oggetto sono sempre gravemente illecite”. Quindi nemmeno l’eutanasia.
  4. “Nostro Signore Gesù Cristo vuole che la Chiesa abbandoni la sua perenne disciplina di rifiutare l’Eucaristia ai divorziati risposati e di rifiutare l’assoluzione ai divorziati risposati che non manifestano la contrizione per il loro stato di vita e un fermo proposito di emendarsi”.

Anche Amoris Laetizia, come i frati omicidi del Belgio,  suggerisce che i Comandamenti di Dio vanno applicati non in modo assoluto, ma “ tenendo conto “dei cambiamenti e delle evoluzioni della nostra società”: oggi quasi tutti sono divorziati e risposati, come si fa a impedir loro di aver rapporti sessuali adulterini? A volte servono per mantenere viva questa unione.

Ebbene: il 70 per cento degli italiani, secondo i  sondaggi, è a favore dell’eutanasia legale. La Chiesa tenga conto dei cambiamenti ed evoluzioni della società!   Lo stesso “Nostro Signore Gesù Cristo vuole che la Chiesa abbandoni la sua perenne disciplina” quando  ormai la gente “non ha la forza con la grazie di Dio di adempiere i comandamenti”.  Ciò vale per il sesso extraconiugale, perché non dovrebbe valere per l’omicidio ospedaliero?

I religiosi belgi seguono la loro coscienza. E quante volte El Papa ha detto che “Dio perdona chi segue la propria coscienza”?  Anche in una lettera che ha scritto a Scalfari, il suo interprete autorizzato della sua teologia:” Ascoltare e obbedire ad essa  [la propria coscienza]  significa infatti decidersi di fronte a ciò che viene percepito come bene o come male. E su questa decisione si gioca la bontà o la malvagità del nostro agire”

E’  la  nuova carità e misericordia di Bergoglio, la Chiesa “ospedale da campo”, che al bisogno può diventare plotone di esecuzione. Che i fratelli  assassini del Belgio siano in linea con questa nuova carità e misericordia, lo dice anche il fatto che i tirapiedi e sicofanti di Francesco  sono tutti mobilitati a rispondere con insulti alla lettera dei settanta  cattolici. Insulti e derisioni (specificamente contro Gotti Tedeschi, uno dei firmatari), attenti, senza argomenti: se non quello che i critici sono “pochi”, mentre con”Francesco” stanno ”miliardi”.

“I leccapiedi del regime di Bergoglio già all’attacco: una risposta a Luis Badilla del Sismografo” di Fra Cristoforo

Hanno ragione i belgi: chi siete voi per giudicarli? Seguono la propria coscienza e l’evoluzione dei costumi.

“Deus lo vult”(secondo Cappato)

El Papa  predica una fede fatta di bontà senza dogmi – ossia  senza “verità”. Basta il cuore, si può fare a meno del cervello. E  della logica. Al punto che nemmeno  si accorge che aprendo alla violazione di un comandamento, si arriva a depennare il “Non Uccidere”.

Tutto ciò, prego notare, non è qualcosa che riguarda solo la Chiesa e i cattolici.  E’ l’apostasia generale dalla Ragione, che segue l’apostasia dalla fede, e sì  vede dovunque nelle azioni dei politici che contano,  e fanno cose  assurde (tipo incamerare milioni di stranieri negri musulmani) senza sentire il  bisogno di “darne ragione”. Basta ascoltare un discorso di Trump per vedere come abbia rinunciato alla   verità, e non solo:  anche alla logica e alla connessione fra  concetti. El Papa fa altrettanto.. Partecipa alla stessa apostasia.

Beatrice (la Visione soprarazionale) chiede a Virgilio (la Ragione umana) di accompagnar Dante. 

Naturalmente ignora, il Gran Balordo, come per Paolo la “conoscenza, la scienza”,  siano una parte essenziale della stessa carità: Nella lettera ai Filippesi,  augura  loro il meglio: “E perciò prego che la vostra carità si arricchisca sempre più in conoscenza e in sensatezza”, (Et hoc oro, ut caritas vestra magis ac magis abundet in scientia et omni sensu). El Papa e i modernisti pensano il contrario: che la verità dogmatica sia un ostacolo alla misericordia.

E il motivo è chiaro: la ragione, la logica, sono  una forma di “costrizione”. La verità “lega” come la coerenza razionale, una volta riconosciute, obbligano.  Meglio non riconoscere nulla: né dogmi, ma nemmeno la logica.  Quindi la discesa nella  demenza  è l’ultima “liberazione”, l’estrema “trasgressione” , “l’ultimo tabù da abbattere”. Come tutto ciò porti ai carnai, ai genocidi, alle stragi presenti  e imminenti, sarebbe da capire prima che sia troppo tardi.

Senza la Ragione (Virgilio) si è in balia del Minotauro.

L’articolo I FRATI OMICIDI DISOBBEDISCONO A EL PAPA. USANDO I SUOI ARGOMENTI. è tratto da Blondet & Friends, che mette a disposizione gratuitamente gli articoli di Maurizio Blondet assieme ai suoi consigli di lettura.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • illuso

    provate a farci caso o informarvi di quanto ho constatato, quasi tutti 99% degli istituti che si occupano di infermi a vario titolo, sono di gestione e proprietà della chiesa. dovete sapere che queste organizzazioni hanno fatturati di diversi milioni annui, sono agevolati o esentati da tassazione e ricevono anche donazioni in denaro o immobili e terreni. meditate gente…meditate addormentati di dio.

    • Luigi za

      E ti dirò di più su quegli istituti ad uno dei quali una mia cugina morta qualche anno fà per volere testamentario lasciò gran parte dei suoi averi, solo una piccola parte ai parenti (niente da obiettare in merito).
      Quando fummo convocati dal notaio per comunicarci il testo del testamento, questi, bada bene sono parole sue non di mia invenzione:
      “per mia esperienza quelli del (omissis: istituto di carità) sono molto rapaci”.

      Il perchè lo disse lo capimmo poco dopo quando fummo costretti noi eredi legatari, a rivolgerci ad un avvocato per sollecitare da quell’Istituto quanto la defunta ci aveva lasciato.

      • Winston Smith

        Le sue argomentazioni, peraltro condivisibilissime (l’istituo religioso nel quale la mia povera nonna fu ricoverata durante i suoi ultimi anni di vita ci addebitava perfino il costo dei farmaci salvavita, che per legge sono gratuiti), non c’entrano nulla con la sostanza del discorso di Blondet.

        • Luigi za

          Rispondevo al lettore Illuso.

    • televisione falsa

      La massa è stupida , ignorante e paurosa

    • Flavio Bosio

      Funzionerebbero meglio se fossero di proprietà delle Coop del PD o statale con parassiti che timbrano il cartellino e se ne vanno a farsi gli affari loro?

      Funzionerebbero meglio se pagassero le tasse riversando ulteriori costi sulle famiglie dei pazienti?

  • nathan

    “Praticamente, hanno fatto morire, su loro richiesta, pazienti”

    Finito il thread.
    Il resto sono i soliti inutili ricami di fantasia basati sul mitologico, secondo taluni, dono irrifiutabile rappresentato dalla meravigliosa vita e che nessuno ha espressamente richiesto.

    • Massimo Decio Meridio

      “Generare figli è la forma più pura di egoismo”

      Comincio ad avere il leggerissimo sospetto che tu hai avuto un’infanzia particolarmente triste/difficile …
      Comunque uccidere un malato mentale che chiede di essere ucciso in effetti assomiglia molto ad un assassinio..

    • davide

      Hanno fatto i conti in tasca agli egoisti: Costa circa dai 200 mila ai 300 mila Euro (a seconda delle tasche e delle attitudini del pargolo) portare ogni figlio dalla nascita al compimento dei venti anni.
      Azz…che egoisti scemi abbiamo in Itaglia 🙂

  • Winston Smith

    Questo video smentirebbe la vulgata secondo la quale Papa Francesco non si inginocchierebbe davanti al Santissimo
    https://www.youtube.com/watch?v=fea6sPWX1Yw

    • hurom

      infatti si inginocchia davanti al “”santissimo SOLE, ovvero luci-fero, “portatore di luce” come fa ogni anticristo adoratore di Horus, alias lucifero alias iside, alias satana, alias enki, alias shiva..
      e lo ostenta davanti a tutti.
      vedete forse immagini di gesù cristo intorno a loro ?!?
      io no.
      il povero ebreo che predicava contro la stirpe del serpente è sempre più scomodo oggigiorno e va pensionato a favore di un dio universale, facile da recepire e da adorare globalmente.
      il sole appunto.

      • Winston Smith

        Nel link che ho postato si inginocchia davanti al Santissimo….

      • Franco Maraschi

        Mah, in effetti la croce e’ vuota senza il Cristo, non c’e’ rappresenta neanche di Dio e della Madonna da nessuna parte, non ho capito chi sia quella-quelle figure sullo sfondo a sinistra, al minuto 2.30 circa.

    • Gianox

      Qua si vede benissimo come era inginocchiato.
      https://lh3.googleusercontent.com/-ev4QxOUeG_0/WNZc0C78XsI/AAAAAAAAMlw/CNu-224n9cQ/s640/blogger-image-1659536789.jpg
      Forse, siccome era a Milano e Milano è nota per i suoi locali à la page, aspettava che il cameriere gli portasse un Negroni, inteso come cocktail.

      • Winston Smith

        È mia abitudine svolgere il ruolo dell’Avvocato del diavolo, sempre e comunque…. ti ringrazio ma è comunque innegabile che nel video che ho postato il Papa si inchini.

    • 73stema

      Una rondine non fa primavera.

      • Winston Smith

        Sufficiente comunque a smentire la vulgata

        • 73stema

          Direi proprio di no.

          • Winston Smith

            In tutta sincerità non riesco a capire il perché; e ti sarei sinceramente molto grato se riuscissi ad argomentare meglio questa tua affermazione.
            Advanced Thanks

  • Winston Smith

    Chesterton scriveva che deve essere la Chiesa a guidare il mondo, non il viceversa….

  • Gianox

    Per quel che riguarda “l’incamerare milioni di stranieri negri musulmani”, lungi dall’essere un’azione irrazionale, è una cosa tremendamente razionale.
    C’è chi lo vuole, l’ha pianificato nel dettaglio per decenni, ed alla fine l’ha messo in pratica con l’azione di governanti incompetenti e disonesti che rendono conto di quello che fanno non al popolo, come si dice che sia, ma a coloro che hanno pianificato tutto ciò.
    Però, per il resto, mi vedo d’accordissimo.
    Ormai la gente ha perso la Trebisonda, tanto per usare un’espressione leggera.
    E’ la completa mancanza di ogni forma di rispetto, anche nelle cose minime, che ti abbatte psicologicamente.
    In ambito lavorativo è pesante perché è sempre più frustrante avere a che fare con la gente. Colui che si ostina ancora ad essere razionale nel mondo del lavoro è destinato a farsi venire il sangue acido, perché ogni giorno si deve scontrare con gente che semplicemente se ne frega del prossimo, pensa solo a se stessa e pretende, pretende, pretende e basta, senza mai dare.
    Tutti danno tutto per scontato, e quando si sente che tutto ti è dovuto, a prescindere, non ti senti più spronata ad agire con coerenza e logica.

  • Doris

    Il marcio in Vaticano è enorme . I vari cardinali contrari a Bergoglio,sotto sotto, sono più preoccupati per i loro interessi personali che non per la teologia ( che lascia molto a desiderare )
    I fasti dei cardinali e le regge a canone zero, la fabbrica dei santi, le offerte dei fedeli sottratte alla beneficenza, truffe commerciali, sono solo alcuni esempi dell’operato dei personaggi, tutti porporati, che circondano Bergoglio. Avrà voluto vederci chiaro, il Papa, ed ecco che è partito il massacro.!

  • Paulo Paganelli

    Posso capire l’importanza di Scalfari e altri come lui per la Chiesa Catolica SPA, ma cosa c’entra Gesù Cristo? Questa SPA lo ha tolto dal CDA da un bel po’.

  • marcoferro

    ci sono molte lotte intestine nel vaticano. per esempio notizia di oggi: alcuni hanno tetto che il papa è un eretico e gli hanno mandato una lettere tra i firmatari anche quel gotti tedeschi. ma ormai non si capisce più nulla in quel covo di potere, banca ior, pedofili . etc…altro esempio di come questa gente è fulminata ? il presidente del CEI parla ancora dello ius soli facendo ingerenza nella politica italiana. dice che l’immigrazione deve passare per la cittadinanza… senza parole

    • Tommasodaquino

      la sorprenderà sapere che la pedofilia è molto più radicata nelle scuole e nelle società sportive, enormemente più che negli oratori e nelle chiese, checchè ne dicano i media il fenomeno pedofilia è estremamente trascurabile nella chiesa (lo 0,37% del totale dei casi), ad essere più precisi quasi la totalità dei casi (più dell’80%) in cui sono stati coinvolti preti si trattava di efebofilia.

  • Rifle

    In passato il papato ha avuto momenti ben peggiori con papi affetti da lassismo morale ed etico.

    In alcuni momenti anche a me sembra che papa Francesco sia molto generoso con i lontani, fino a rischiare di gettare le perle ai porci, e poco con i vicini, quelli della sua casa.

    Comunque è il nostro papa, la sua coscienza è sicuramente governata da Dio, almeno per quel che riguarda le verità di fede.

    Perciò combattiamo le insidie che arrivano al corpo della Chiesa cercando di essere noi per primi giusti e facendo il bene.

    E, perché no, una preghiera per il nostro pontefice farà solo del bene, a lui e a tutti noi.

  • Tommasodaquino

    Finché si continuerà a ragionare così non se ne uscirà mica. Suggerisco la rilettura dell’Anticristo di Solovev. Nel racconto dello scrittore si scoprì che l’Anticristo era tale quando gli venne chiesto se adorava il Cristo!
    Molti cristiani furono traviati grazie proprio all’adorazione del rito e delle leggi (divenute più importanti dell’oggetto dell’adorazione) e l’Anticristo gli diede ciò che volevano.
    Sottolineo che questo atteggiamento da parte dei “tradizionalisti” fa il gioco proprio dei “progressisti” mostrando il volto “scismatico” di una Chiesa cattolica “tradizionale”.
    Mi risulta sempre più evidente che entrambi (tradizionalisti e progressisti) stiano giocando allo stesso gioco: dividere la Chiesa

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi