Martedì prossimo il Senato potrebbe trasformarci nella DDR della Rete. Nel nome dell’anti-razzismo

Di Mauro Bottarelli , il - 141 commenti


Hanno fretta. Una fretta fottuta, perché la campagna elettorale è ormai alle porte. Le schermaglie cui stiamo assistendo in vista del voto regionale siciliano del 5 novembre e degli assetti di coalizione sono acqua fresca, roba da dilettanti: quando la legge elettorale sarà stata varata e le squadre formate, sarà un Vietnam quotidiano. Senza alcuna esclusione di colpi. E degno veramente di George Orwell o Aldous Huxley. Lo dico perché un’anteprima si è vissuta oggi al Senato, dove si stava esaminando la legge europea 2017 e dove si è vista l’Aula dividersi sulla norma (art.5), introdotta nella parte del provvedimento che tratta di “lotta contro talune forme ed espressioni di razzismo e xenofobia”, che introduce – udite udite – l’aggravante della “minimizzazione”.

La richiesta di “Idea” – anch’io non sapevo nemmeno che esistesse un partito simile, poi ho scoperto che la nuova creatura di Giovanardi – di votare la norma per parti separate è stata respinta dal PD ma al momento del voto è mancato, grazie al cielo, il numero legale e si rinvito tutto a a martedì. Insomma, abbiamo ancora cinque o sei giorni di libertà. Il provvedimento in discussione è infatti quello in cui il governo Gentiloni, nel silenzio generale dei media compiacenti e leccaculo, intende introdurre la norma in base alla quale non solo i dati internet e telefonici potranno essere conservati per 6 anni, ben oltre le attuali consuetudini internazionali ma, soprattutto, l’Agcom, ovvero l’Autorità per la garanzie nelle comunicazioni, avrà il potere di intervenire sulle comunicazioni elettroniche dei cittadini italiani, allo scopo – a loro dire, in via cautelare – di impedire l’accesso a contenuti presenti sul web.

In parole povere, se martedì il Senato troverà l’accordo, in Italia si sperimenterà la “notice and stay down” e le piattaforme dovranno rimuovere i contenuti illeciti e impedirne la riproposizione. Si ordina ciò ai provider italiani di “pedinare” elettronicamente i cittadini su internet per vedere dove vanno, al fine poi di realizzare questo “impedimento” alla riproposizione, attraverso un meccanismo di analisi e raccolta di tutte le comunicazioni elettroniche dei cittadini che intendano recarsi su siti giudicati unilateralmente e potenzialmente rischiosi dall’Agcom. La Stasi a questa gente faceva una pippa.

Ma veniamo al pericolo scampato, ovvero all’aggravante di minimizzazione. Di suo, una ulteriore ghigliottina dopo l’aggravante di negazionismo alle leggi Scelba e Mancino, introdotta nel 2016 e che stabilisce la detenzione da 2 a 6 anni se “la propaganda, l’istigazione e l’incitamento, commessi in modo che derivi concreto pericolo di diffusione, si fondano in tutto o in parte sulla negazione della Shoah o dei crimini di genocidio, contro l’umanità o quelli di guerra”. Ora, se verrà approvato l’articolo 5 della legge europea così com’è, sarà previsto il carcere da 2 a 6 anni, oltre che per chi “nega”, anche per chi “minimizza in modo grave” o fa “apologia della Shoah, dei crimini di genocidio, di quelli contro l’umanità e dei crimini di guerra”. Insomma, da un lato si parifica un bombardamento con vittime civili alla Shoah e dall’altro si fornisce un’enorme rete a strascico di censura, vista la totale sindacabilità delle opinioni: chi definisce la minimizzazione di un evento?

Di più, chi definisce la sua minimizzazione “grave”? Senza scordare che nella proposta di legge (l’A.C. 2471) in discussione al Senato, con l’appoggio del governo, è presente anche la norma che estende la condanna da due anni a sei anni della legge Mancino anche a chi “distribuisce, divulga, diffonde o pubblicizza materiali razzisti o xenofobi”. Avete idea, in caso martedì il pacchetto avesse via libera, della strage di idee e opinioni che si attuerebbe in campagna elettorale sul tema immigrazione? Di più, arriveremmo alla censura preventiva, di fatto, visto che il combinato con la normativa sull’Agcom in versione Grande Fratello vedrebbe decine e decine di contenuti bloccati e irraggiungibili senza alcuna possibilità di opporsi e nella più totale arbitrarietà, di fatto governativa. Scusate, questa sarebbe la democrazia che Gentiloni, Boldrini e soci intendono difendere da fake news, linguaggio dell’odio, razzismo e via censurando? Quale mente perversa e malata può arrivare a concepire l’aggravante di “minimizzazione”?

Ci sono forse guerre meno brutte di altre o più gravi di altre? Oppure vanno trattate tutte allo stesso modo? Oppure ancora, diciamola tutta, su certi argomenti non bisogna esprimere argomentazioni fuori linea? Insomma, le bombe che metteva Mandela da giovane erano sacrosante e quelle, ad esempio, dei serbi di Bosnia no? Qui siamo al totalitarismo buonista più totale, rischiamo denunce a raffica se si canta “La canzone del Piave”, visto che si osa dire che “non passa lo straniero”. Dove intendono arrivare, alla DDR del pensiero unico? Cosa temono così tanto da mettere in campo un arsenale repressivo simile della libertà di espressione? Sanno già che la rotta tunisina porterà con sé guai a profusione? Temono disordini, visto che l’inverno è alle porte e magari qualche atto di ribellione tra i migranti potrebbe scattare, se dormi per strada o in strutture senza riscaldamento?

Per quale motivo l’Agcom deve tramutarsi nella DIGOS, tracciando il mio traffico elettronico? Se vado a vedere per curiosità o, come nel mio caso, per lavoro, un video dell’Isis su YouTube, quanto passerà prima che la polizia bussi alla mia porta? Con quale cazzo di faccia vi permettere di denunciare il pericolo fascista e varare idiozie come la legge Fiano, se i primi fascisti siete proprio voi? Prima ciò che si postava sui blog, poi sui social, ora addirittura il cane da guardia dell’attività web tout court: quando cago, volevo forse seguirmi per controllarne qualità e quantità? Siamo veramente messi male, martedì prossimo potrebbe essere un giorno oscuro per la presunta democrazia di questo Paese. Ma c’è una nota positiva: se arrivano a tanto, vuol dire che hanno una paura fottuta. Buon segno, fino ad ora i loro tentativi hanno fallito. Nel frattempo, mi raccomando, non minimizzate troppo: si rischia di diventare ciechi.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • ws

    dobbiamo ricordarci PER SEMPRE chi voterà questa censura ; non dico “lasinistra” ( ovvio) non dico il M5St ( altrettanto ovvio ) , io mi riferisco a quella merda che galleggia nella brodaglia informe chiamata “centrodestra” .

    • Fabrizio de Paoli

      Io voglio minimizzare.
      Questi sono tutti provvedimenti che non hanno nessuna utilità tecnica ma servono solo a far leva sulla paura.
      Stiamo parlando di un apparato statale con operai statali, i quali si applicano con l’impegno tipico degli statali e organizzati da altri fenomeni, ovviamente statali. Di cosa dovremmo aver paura? Dell’efficienza di quella macchina? UAH UAH UAH!!!
      Avete notato che il 90% degli autovelox sono finti? E che di quel 10% che sono veri solo l’1% è funzionante?
      Non mi faccio certo venire l’ansia per gli ululati di un morto vivente…

      • Lontra Blatto

        ahahaha 🙂

      • Goffry

        Come l’efficienza di Sogei e dello Spesometro 🙂

      • Winston Smith

        Ora che mi ci fai pensare, mi ricordo diverse volte di essere passato davanti ad un autovelox ben oltre la tara dei 10Km, consentiti, e solo raramente mi è arrivata a casa la sanzione… l’apparato repressivo delle polizie dei paesi comunisti era terribilmente efficiente, imbrattavano fogli di carta e la polizia eseguiva; qui invece siamo a cialtronia e i nostri statali non sono in grado di fare nemmeno questo,

  • Disca

    C’è il lato positivo, come in tutte le vicende. Se agiscono così è perché il giochino si è rotto. I giornali, non li compra più nessuno. Tg, chi li guarda? ( considerando che il 90% di quelli che li guardano sono impegnati a redarguire la moglie che ha scotto la pasta). I talk show, quelli poi, li guardano per poi sfotterli su twitter. E se ci chiudono i siti ci manderemo i pizzini, E vaffanculo.

  • cenzino fregnaccia pettinicchi

    Quindi esiste la concreta speranza che sparisca nell’oblio la Laurè Boldrina?

    • Goffry

      C’è sempre qualche ente o ONG con posti vacanti…

      • cenzino fregnaccia pettinicchi

        E se non sono vacanti li rendono tali per gli amici degli amici. 🙂

  • Anto Nella

    The bell tolls!

  • Lupo

    Sta arrivando il momento di decidere da che parte stare… se con gli uomini liberi o con i radicalneofascisti. E quando sei costretto a decidere da che parte stare, prima o poi, sarai costretto anche a combattere.

  • Disca

    Mamma mia, la prefazione dell’Annunziata al documentario intervista di Oliver Stone a Putin è da folli. Grande Annunziata

    • Lilith

      Davvero, hai pienamente ragione. Una cosa pietosa. A metà del suo discorsetto ho azzerato il volume per non vomitare. Ha definito ridicolo Putin che gioca a hockey. Ma di ridicolo questa sera ho visto solo lei.

  • Gianox

    Se non è odio questo verso la verità e gli italiani stessi…
    Ecco cos’è oggi la sinistra: odiatori divorati da pura malvagità.
    Questa gente merita di scomparire dalla faccia della terra. E non dico in senso figurato.

  • –<>– –<>–

    Every breath you take
    And every move you make
    Every bond you break, every step you take
    I’ll be watching you

    Every single day
    And every word you say
    Every game you play, every night you stay
    I’ll be watching you

  • Fabrizio de Paoli

    È una situazione esaltante, lo stato ha perso totalmente il controllo delle menti degli individui che vorrebbe controllare, questo significa che il pensiero libero esiste, sta vincendo e sta contagiando tutti quelli che hanno l’ambizione di voler provare a costruire un sistema migliore e più libero per loro stessi e per i loro figli.
    Basta fare un semplice esercizio per verificare che esistono ormai due mondi totalmente diversi: uno è quello cinematografico dove gli sceneggiatori sono i banchieri, gli attori i politici ed i registi i mass-media, l’altro è quello reale dove i protagonisti siamo noi. L’esercizio consiste nel confrontare la realtà che viene proposta artificialmente con quella che vediamo direttamente con i nostri occhi tutti i giorni e poi scegliere a chi credere, se a quello che ci fan vedere o a noi stessi.

    • Caio Giulio

      Le loro reazioni, per chi capisce, sono di una banalità incredibile.
      Continuano a sottovalutare la realtà che li circonda proprio in quanto non sanno nemmeno più di cosa “ragionino” nelle loro teste di cazzo.

      • paolosenzabandiere

        Sanno che possiamo rappresentare un pericolo e ci vogliono tagliare le ali.

        Anche perché a differenza nostra hanno capito comunque che poi l’opinione pubblica si conta e conta in piazza e noi non possiamo andarci. Dobbiamo postare.

    • paolosenzabandiere

      Credo che a forza di postar in perfetta solitudine noi si sia perso il senso della ragione. Non solo ci sono milioni di persone che si formano un’opinione ascoltando telegiornali ma debbo ricordarti che l’America fu sconfitta prima nelle piazze e solo poi dai vietcong?

      Ora siamo ad un passo da una guerra che potrebbe essere mondiale, con un America che ha mille e mille torti più di allora e quanta gente vedi in piazza? Siamo persino inapaci di dare un mi piace al Bottarelli, visto che su 30 post circa ha avuto solo il mio.

      Io della rivoluzione degli inamovibili culi di pietra non ho mai sentito parlare…

      Tu ti esalti per il nostro immobilismo di fatto? E non parliamo poi di quei partiti che dovrebbero essere opposizione…

      • Fabrizio de Paoli

        Sì Paolo, mi esalto per questo motivo: scendere in piazza lo si fa nel momento in cui si riconosce allo stato, alla politica ed ai governi un potere.
        Potere di cambiare le cose in un verso o nell’altro, potere materiale di riuscire a fare qualcosa, potere della volontà di poter fare qualcosa per un popolo.
        Tutto questo potere non c’è più perché la gente non lo attribuisce più.
        Perché mai dovrebbe scendere in piazza? Per chiedere qualcosa al nulla? Per implorare e riconoscere un capo che ormai è un nessuno?
        È la stessa ragione per cui non si va più a votare, perché si è consapevoli di rivolgersi ad una entità dannosa, inutile ed ormai morente.
        La cosa ha perfettamente senso nel momento in cui si riconosce alla gente una maturità superiore a come viene dipinta abitualmente.
        La “non azione” formale di cui parli ha un significato ben preciso e sostanziale.
        Ho ben più di un motivo per essere contento!

        • paolosenzabandiere

          Quindi chi lottava per le otto ore e aveva contro uno stato che gli sparava non aveva capito nulla? Chi si prendeva manganellate per ogni cosa era un idiota? Strano ho come la “sensazione” che la storia ci racconti altro. Che i cambiamenti, le rivoluzioni , ci sono stati proprio contro un potere che non ti voleva riconoscere nulla.

          Spiace Fabrizio ma dovrò essere franco. Il tuo sembra un inno all’idiozia politica che ti accomuna a milioni di altre persone. Dico questo perchè escludo a priori che tu possa essere funzionale al potere a tal punto da propagandare comportamenti che fanno comodo solo al potere stesso.

          Alcuni dettagli. Siamo governati da una “maggioranza” del 26% eletta per giunta da una legge elettorale dichiarata anticostituzionale. In altri momenti la piazza l’avrebbe spazzata via, invece grazie al 25% di astenuti e alla grande marea degli “intelligenti” culi di pietra che non scende in piazza per nessun motivo. Che non pensano nemmeno di chiedere conto dell’operatività ai partiti che hanno votato, li abbiamo sul groppone da 5 anni. Per questo, solo per questo abbiamo una classe politica tutta che si può permettere di fare quello che cazzo gli pare, e tu sei contento?

          Alcune chicche che ti rendono complice di questa classe politica che di fatto sostieni con i tuoi comportamenti e grazie ad altri milioni di esseri che la pensano come te.

          Ai tempi della guerra del Vietnam la gente scendeva in piazza contro il potere, si prendeva anche le non manganellate, qualcuno è morto ma il potere, sconfitti, ha dovuto rinunciare alla sua guerra.

          Oggi con questi “voglioni” politici il potere può fare tutte le guerre che cazzo gli pare. In altri tempi sarebbe stato inaudito pensare che si possa fare un colpo di stato a Kiev e poi chiedere sanzioni contro la Russia e i russofoni. Ci sarebbero stati milioni di persone in piazza. Ora abbiamo solo culi di pietra che permettono a tutto ciò che odiano di conquistarsi giorno dopo giorno più potere perché non capiscono che solo la partecipazione politica può cambiare la società.

          Gli altri lo hanno capito e pur essendo infine minoranze, per esenpio LGBT, sono entrati nei palazzi del potere e ce la stanno mettendo in quel posto grazie a ragionamenti calabraghe come i tuoi. E ne sei pure contento…

          PS. Per te caro Bottarelli che dici di leggere tutti i commenti una domanda. Che senso ha romperci i “cabbasisi” con analisi quadi sempre lucide e spietate se poi non si fa nulla per combattere comportamenti che ci fanno perdere e che fanno vincere quelli che combattiamo. A questo punto non è meglio parlare di gnocca?

          PS. Scusate anche di gnocco, per chi gli piace…

          • Fabrizio de Paoli

            La nostra rispettiva onestà è fuori discussione, il confronto è su diversi modi di vedere ciò che per noi è la realtà.

            Quelli che han preso le manganellate in passato non erano certo dei deficienti, vedevano lo stato ed il governo in un modo diverso dal mio, li vedevano come una forza cui accedere e da indirizzare in una direzione piuttosto che in un’altra.
            Io non vedo lo stato come strumento da usare a mio vantaggio, e se anche lo vedessi come strumento lo vedrei debolissimo perché gente come me non gli chiede di agire o non agire in una particolare direzione ma lo lascia semplicemente morire di fame in modo che non possa più essere dannoso per nessuno, e non c’è modo migliore che ignorarlo tenendosi per sé la ricchezza che si produce.
            Senza ricchezza nemmeno uno stato può permettersi di usare la forza, figuriamoci di fare una guerra.
            È questo atteggiamento che è cambiato rispetto al passato, secondo me è un atteggiamento molto più maturo e responsabile.
            Può anche darsi che lo veda solo io e che la mia immaginazione lo amplifichi, ma vedo e percepisco nelle persone oneste un cambio di paradigma, di atteggiamento e di considerazione nei confronti dello stato, e trovo questa cosa una forza meravigliosa per renderlo inoffensivo.
            Tutto qui. E me lo auguro sinceramente.

          • paolosenzabandiere

            Ignorare lo stato? L’America ha usato i terroristi in MO, li usa in Europa, alcuni di loro vogliono la guerra con la Russia e tu vuoi ignorare lo stato che può fare tutto questo e gli stati europei suoi alleati? Concedimi una battuta: O sei invincibile o la porta di casa tua è a provando bomba.

            Philipp Gottlieb von Clausewitz sapeva come fare la guerra. Tra i tanti modi era contemplata la ritirata strategica, ma il permettere al nemico di fare quello che gli pare è altro, si chiama in un solo modo: tradimento. Non si declina in nessun altro modo.

          • Winston Smith

            Scendere in piazza sì, ne abbiamo anche parlato in questo inizio Giugno (ricordi?), ma in concreto come ?

          • paolosenzabandiere

            Non avresti dovuto farmi questa domanda. Ora ti rispondo nella versione iper negativa, altro che Shopenauer.

            Per fare quelle cose di cui parlavo bisogna avere intelligenza politica e io ne vedo solo nel nemico. Ci corrompono il pensiero con giornali e telegiornali e non paghi ci hanno riempito anche di influencer e troll. Sono un esercito compatto, sanno come si combatte la guerra di propaganda loro. danno il like facendo in modo che i loro scritti, i loro post siano i primi ad essere letti. Se devono scendere in piazza sanno come fare, pagati o meno da Soros.

            Noi nemmeno quando c’è lo spiegano capiamo l’importanza di certe cose. Chiedo di fare le stesse cose, di veicolare gli articoli di Bottarelli consigliandoli nelle nostre home page. Gli do il mio “consigliata” a 30 post scritti e si arriva a quasi 120 post e i consigliata sono solo due, eppure decine di persone hanno letto quel mio post

            Il nemico ha quasi sempre argomenti ridicoli che noi facilmente potremmo zittire, come facilmente riusciamo a zittire I troll che su questi argomenti si fanno sotto. Eppure è sempre chi platealmente ha fatto un colpo di stato a Kiev a dettare l’agenda e imporre sanzioni ad altri e non noi a loro.

            I lgbt su certi argomenti, su certe cose da loro praticate, scappano come Spanò con le Iene. Avrebbero contro oltre il 95% della popolazione, anche molti omosessuali non li sopportano con la loro difesa di pratiche “disumane” eppure sono loro a dettarci l’agenda di cosa sua giusto a meno fare.

            Forse che non capire mai un cazzo è il nostro vero modello di vita? Cassandra era una donna eccezionalmente dotata di buonsenso ma non ci voleva poi tanto per capire che se tu rompi i coglioni ad un re greco fregandoje la moje te la stai a cercà e per miliardi di lettori dell’Iliade era lei a portare sfiga?

            Che fine ha fatto l’uomo che pensò di essere Dio? Che in un mondo di violenti e prepotenti predicava che gli uomini son tutti uguali. Prima assassinato e poi religione confezionata su di lui.

            Continuo? Abbiamo una idea geniale dell’uno vale uno, milioni di cittadini sembrano smarcarsi dal servilismo.Alcuni di loro eletti come sindaci sembrano inizialmente rivoluzionare il mondo è quando il tuo leader sembra impazzito e ti fa perdere il 20% dei voti con le sue scelte volutamente a cazzo tu continui a sostenerlo fino alla morte? Ti risparmio il livello di subalternità al piddi che io rilevo da 100 indizi nei 5 stelluccie.

            E ora i fuochi di artificio finali. So che interessano anche a te. Abbiamo i palestinesi disperati che con lustri di pace vincerebbero senza colpo ferire, e impazzivano per il venduto Arafat? E degli ebrei terrorizzati su ordinazione, dal terrorismo palestinese, a maggior gloria del sionismo, ne parliamo?

            Noi avremmo le potenzialità per vivere alla grande, liberi dal giogo impostoci dal faraone di turno ma la cosa sembra non fare per noi, e le poche volte che abbiano fatto una rivoluzione spesso la pezza era peggiore del buco.

            Tu mi chiedi come di fa a scendere in piazza? La tua domanda è intelligente e al tempo evidenzia un nostro limite clamoroso. L’incapacità totale di una razza umana che ha usato l’intelligenza per conquistare il mondo di non capire che sono gli stessi criteri che ci hanno fatto conquistare le prede con cui sfamarci. Evidentemente quello che ci è chiaro e sentiamo naturale a livello di base non riusciamo ad applicarlo in situazione solo un filino più complesse.

            Un consiglio alla RazziCrozza. Fatti i cazzi tuoi, che perdere tempo per far crescere gli altri non serve ad un emerito cazzo. Poi ovviamente, nessuno è intelligente fino in fondo e domani o tra un’ora starò li a spiegare come si combatte il potere.

            Scusa lo sfogo.

          • Winston Smith

            Ne stiamo parlando anche da un’altra parte…. molto più recente.
            E mi rifiuto di scendere in piazza con una opposizione che non mi rappresenta, e che ho ragioni di pensare che segretamente sia collusa con Soros…..
            Gli darò il voto, ma solo ed unicamente perché te lo ho promesso e non è nel mio stile rimangiarmi la parola; ma credimi sarà uno sforzo immenso.
            PS: come si fa tecnicamente a dare i ‘consigliata’ ?

          • paolosenzabandiere

            Io ti sciolgo dal voto, ovviamente scherzo. Non posso obbligare nessuno a votare per chi sembra non voglia vincere. Poi ho letto l’articolo di Blondet, quello su piazzale Loreto, dove stai intervenendo anche tu, e francamente la voglia di vendetta mi farà votare quelli che tenteranno di soddisfarla.

          • paolosenzabandiere

            Dimenticavo. Sotto la voce commenti e prima di iniziare la discussione c’è consigliata (lettura consigliata). Se clicca sul cuoricino scatta un numero. Per vedere quanti consigliano l’articolo e sulla tua Home page appaiono le prime righe dell’articolo che consigli.

          • Fabrizio de Paoli

            Il nemico senza i tuoi soldi non fa proprio nulla.

          • paolosenzabandiere

            A Fabri c’è stanno a fa un culo così come è non volontà che uno o cento o mille gliela sfangano. Hanno preso tutto il resto è von quello ci pagano polizia esercito e tutto er Cucuzzaro contro di te.

            Capirei se fossimo organizzati ma a te fa schifo combattere assieme contro il nemico.

            Dispiace che nessuno te l’abbia detto ma quando ci sarà crisi vera dovunque tu sia ti verranno a cercare, e ti troveranno, come troveranno milioni di altri te che di organizzarsi per combattere il sistema pensavamo se ne potesse fare a meno.

            Ma se non si comprende cosa sia giusto fare e cosa no, nemmeno dalla nostra storia, di cosa di cosa parliamo?

            Forse di gnocca è meglio.

          • giuseppe glavina

            Condivido completamente, io la penso più o meno eguale!

        • Winston Smith

          Tuo diritto quello di non voler scendere in piazza…. però poi perdi automaticamente il diritto di poterti lamemtare, perché rifiutandosi di scendere in piazza si accetta (ed approva) la situazione per quella che è !

          • Fabrizio de Paoli

            Io sto dicendo che scendere in piazza è l’equivalente di insultare lo stato ad alta voce ed è un’attività del tutto inutile perché lo stato si fa una risata e ti prende pure per il culo. Io per esempio ero andato in piazza per tre giorni con i “forconi”, mi son divertito e son stato bene, niente da dire a parte “a che serve?”.
            Se il tuo obbiettivo è ridurre lo stato ai minimi termini, o meglio ancora eliminarlo, l’unica cosa che puoi fare di utile è smettere di nutrirlo, è il massimo della mazzata che puoi sferrare allo stato. E ricordati che la ricchezza vince sempre sulla forza.
            Qualsiasi associazione o movimento spontaneo nel momento in cui dovesse raggiungere una dimensione interessante verrebbe strumentalizzato ed usato dalla politica allo scopo di perpetuare lo stato, appunto.
            Quindi è una cosa da evitare perché controproducente.
            I 5 stelle sono la prova: nasce come movimento di protesta e poi entra nel meccanismo della macchina statale e della politica, legittimando quindi quel sistema obsoleto e cattivo.

          • Winston Smith

            Mi sembra che @disqus_YDDosZzOX9:disqus stia proponendo una variante molto più intelligente.

          • giuseppe glavina

            Ma neanche per sogno perché non c’è più neanche quella! E’ tutto liquido…….

          • Winston Smith

            Non ti seguo….

  • Lucio

    resto allibito. Tra antifa, abbattitori di statue e buonismo generale siamo finiti in una dittatura nazista autorizzata in nome del bene.
    Vero che il concetto di bene può essere relativo ma l’aver riempito la società di coglioni è utile proprio all’imposizione di questa specie di dittatura non dichiarata. Anzi, è in nome della libertà (libertà di pensarla SOLO come vogliono loro).

    • what you see is a fraud

      ” Nazista ” e’ in parte corretto . Zionista e’ esatto ! Il Sindacato Internazionale Criminale Zionista …. colpisce di nuovo .

    • marcoferro

      siamo in dittocrazia…

    • Manolis e Giorgos Immortali ✠

      Nazisti? Invece la radice invece è sempre la stessa: comunista.

  • Caio Giulio

    La psico polizia degli psicotici sogna il suo decollo: invece, come al solito, siamo molto meglio di quello che credono. Orwell era un genio, mentre VOI miseri emulatori siete solo dei poveri coglioni PUNTO

  • Fabio E. Nategh

    POSSIAMO SOLO CONTATTARE i parlamentari di lega 5stelle e fratelli di italia prima che sia troppo tardi

    • ws

      ah già potrebbero votare a “loro insaputa”..😎
      Comunque il problema è la merda che alberga in FI, basta un pugno di questi stronzi ed è fatta

    • paolosenzabandiere

      Fabio Fabio Fabio; ma hai mai pensato che Renzi e il suo referendum potevano essere fermati reinterrogando la Corte Costituzionale se una maggioranza eletta con legge elettorale dichiarata anticostituzionale poteva “deformare” la Costituzione? E perché non lo hanno fatto? E perchè la notizia bomba di Renzi che spia i politici apparsa se non ricordo male il 29 settembre 2016 su Dagospia non fu pubblicata da nessun giornale eccetto la Verità di Bel Pietro, e nemmeno dal Blog di Grillo e credo neanche dalla Padania. Non era credibile per gli standard del FQ e del blogghe? Se non c’era l’opposizione interna piddina “Renzi loro” avrebbe stravinto un’altra volta, come nel 2014.

      Devo spiegarti che senza tradire uno vale uno, senza cacciare chi chiedeva più democrazia, senza autonominarsi padrone assoluto e soprattutto senza far guerra al Pizzarotti, Renzi sarebbe stato spazzato via dai 5 Stellucce anche alle europee, proprio quello che non doveva accadere.

      Del servilismo di farsa Italia devo parlare? E della Sora cocomeri?
      Salvini, forse si, ma da come si muove… uno più svejo quanno?

      • Ronf Ronf

        Occhio che La Padania è stata chiusa nel 2014-15, quindi nel 2016 era impossibile per La Padania parlare o censurare di quella notizia: poi c’è un dettaglio che tu trascuri… Mediaset esiste grazie alle frequenze che sono di proprietà statale: le frequenze sono assegnate per concessione e quindi la Lega non può parlare di certe cose, pena l’attacco mediatico

        • paolosenzabandiere

          Ovviamente capirete tutti che non sono un assiduo lettore di tale giornale. Grazie per l’informazione.

  • what you see is a fraud

    Citazione ” Quale mente perversa e malata può arrivare a concepire l’aggravante di “minimizzazione”? ”

    La risposta si trova sopra quella frase ed e’ questa.
    citazione : Ora, se verrà approvato l’articolo 5 della legge europea così com’è, sarà previsto il carcere da 2 a 6 anni, oltre che per chi “nega”, anche per chi “minimizza in modo grave” o fa “apologia della Shoah, dei crimini di genocidio, di quelli contro l’umanità e dei crimini di guerra”. Insomma, da un lato si parifica un bombardamento con vittime civili alla Shoah e dall’altro si fornisce un’enorme rete a strascico di censura, vista la totale sindacabilità delle opinioni: chi definisce la minimizzazione di un evento? ”
    Ma lo stato canaglia di israele che cura i feriti dell’ISIS e vuole fare a pezzi la Siria e’ esente dalla nuova legge ? E i crimini ….come fare guerre ai vicini e ucciderli con bombe al fosforo ? O forse rapire ragazzini e maltrattarli perche’ sono palestinesi ?
    Quelli che suggeriscono queste leggi oltraggiose sono gli stessi che si offendono quando si minimizzano certe storie legate alla 2nd guerra mondiale .
    Come ho suggerito in passato , i suggeritori delle leggi oltraggiose controllano oggi l’Italia e tutti i paesi occidentali . A questo punto cio’ che scrivo e’ evidente . NO ?
    Domandatevi ” cui Bono ?” e scoprirete i quinti colonnisti che controllano l’Italia , e tutti gli altri paesi vassalli . Loro controllano i giornali e pagano mazzette miliardarie ai mentecatti che controllano Il TITANI italiano .

  • marcoferro

    quel porco comunistello di del rio fa lo sciopero della fame per i negri e i loro pseudo diritti e poi non muove un dito su mostruosità come questa. ma questa gente fa proprio schifo. tutte queste porcate, questa legge per censurare il web, i vaccini, il CETA col canada, e forse mi dimentico qualcosa, le sta facendo tutte il governo non eletto da nessuno e senza nessuna autorevolezza ne supporto popolare gentiloni. comunque non per ripetermi ma la legge sarà dichiarata incostituzionale se dovesse passare perche in contrasto con l’articolo 21 della costituzione italiana che dice: tutti hanno diritto a manifestare il proprio pensiero in forma verbale, scritta e con ogni altro mezzo di diffusione . quindi non possono impedire a nessuno di non potersi esprimere.

    • Ronf Ronf

      Non è un comunistello: è un catecuma, il che è persino peggio. Un catecuma emiliano è mille volte peggio di un comunista emiliano: te lo dice un emiliano!

      • marcoferro

        cos’è un catecuma ? spiega..

        • deadkennedy

          kattokomunista….. il peggio prodotto dal catechismo degli oratori anni 70 che mescolava cristianesimo e froci dei fiori…. la loro visio e idealista della società è qualche cosa che andrebbe esterpata per sempre dal mondo

          • Laura

            pensavo intendessi “catecumeno”, che sarebbe pure peggio del peggio!
            Sai quei cattolici invasati che sfornano figli come fossero conigli, frequentano solo persone facenti parte della congrega, ragionano come in una comune e per loro il resto del mondo è costituito da individui che hanno perso la vera fede nell’unico Dio esistente… quelli dell’Isis al confronto sono democratici…

          • Goffry

            Delrio ha nove figli, ad ogni modo.

          • Laura

            Appunto…

          • Winston Smith

            Oddio, non esageriamo…. invasati i catecumeni lo sono quanto vuo, ma fortunatamente non al punto di tagliare le teste altrui.

          • Laura

            Dagli tempo!!! ;-D

          • Winston Smith

            Ti sfugge una differenza fondamentale tra cristianesimo ed islamismo: Cristo stesso aveva detto ai suoi seguaci di scrollarsi anche la polvere dai piedi nel caso fossero respinti da qualcuno che rifiutava il suo messaggio, non di tagliargli la testa; Alllah invece promette ben 72 uri a chiunque perderà la vita per la fede.

          • Laura

            Carissimo, io stavo scherzando, era ironico, mi sembrava si capisse.
            Comunque, IMHO forse non è questa la sede migliore per disquisire di religioni che, ahimè, non mi appassionano proprio, sempre con rispetto per chi invece è credente e fervido.
            Ad ogni modo, ho capito il tuo punto di vista.
            Buona giornata

          • Winston Smith

            Penso che a questo punto sia giusto specificare che anche io non sono affatto
            credente, anzi penso che la religione sia un fardello del quale, per dirla alla Odifreddi, bisognerebbe liberarsene da quando si inizia ad entrare nella maturità….
            Premesso questo, conosco il movimento neo catecumenale, se non altro perché la nipote di mia moglie ne fa parte, così come il socio d’affari di mio cognato, e solo dal fatto che le loro messe pasquali durano oltre le tre ore (mia moglie mi costringe ad assisterla ogni anno) credo si possa capire molto….
            Però qualsiasi sia il giudizio si possa dare su di loro (anche se sta scritto di non giudicare mai), alla fine non mi fanno la minima paura; credo sia da almeno 400 anni che l’Inquisizione non accende più roghi, e se la nipote di mia moglie vuole digiunare dal Venerdì Santo fino al termine della messa pasquale di mezzanotte, ritengo abbia tutto il diritto di farlo.
            Ciò che invece a me fa estremamente paura sono invece quei pazzi fanatici di islamici che ancora non hanno perso il vizio di immolarsi per il loro dio, con lo scopo di trascinarsi addietro il maggior numero possibile di infedeli.
            Alla fine è solo unicamente ciò che mi fa paura, nemmeno quanto scritto in un libro di oltre 1400 anni fa.
            Contraccambio gli auguri di buona giornata.

          • Laura

            Condivido in pieno la tua analisi

          • marcoferro

            i famigerati cattocomunisti, vero, concordo con te..basta vedere a dove ha portato la loro visione ottusa e bigotta, ma anche autolesionista…

        • Goffry

          Esatto.
          Fu il primo sindaco “democristiano” di Reggio Emilia dal dopoguerra, ovviamente con il benestare della frangia DS perché avrebbe perso l’appoggio della Margherita in tutte le municipalizzate.

        • Ronf Ronf

          In dialetto emiliano i catecuma sono i cattolici molto credenti, molto allineati alle cavolate della Chiesa e molto fedeli: si tratta di gente che imbarazza persino i preti. Del Rio ha 9 figli: è un caso?

          • marcoferro

            sarebbe un cattocomunista, brutta razza. ottusi e bigotti…

          • Ronf Ronf

            Peggio. Perchè non tutti i catecuma sono a sinistra. E infatti i catecuma più pericolosi sono quelli a sinistra perchè loro sono i dirigenti, mentre gli altri (i catto-comunisti) fanno da manovalanza. Comunque, per capire cosa c’è di diverso tra i catto-comunisti e i catecuma, pensa a Rosy Bindi e a Del Rio, quindi direi che la differenza ideologica e sociale è decisamente evidente…

    • Opinionlader

      Chissà che Del Rio abbia qualche complicazione con lo sciopero della fame così ci liberiamo.

  • Manolis e Giorgos Immortali ✠

    E’ vero furono 6 milioni… ma di ucraini ammazzati dallo sgherro ebreo (kaganovic) di stalin…

    • deadkennedy

      stalin era un ebreo…. loro hanno il primato di superiorità percui tutto è legittimo rispetto ai goym

  • Manolis e Giorgos Immortali ✠

    Tra parentesi il porco kaganovic morì a 97 anni… certi maiali non li vuole tra i piedi troppo presto neanche il diavolo, vedi alla voce napolitano.

    • marcoferro

      e soros e kissinger ? non dimenticarli, ma a breve anche loro andranno a far visita a messer Belzebù..

      • Lilith

        Marco, Baal Zebow non era un diavolo ma un Elohim pari a Yahweh. Ed era un grande. Non era un pazzo scatenato con il dio degli ebrei e dei cristiani, chiamato anche Ish Milchamah (signore della guerra) e che di conseguenza faceva solo guerre come testimoniato dalla Bibbia. Baal Zebow amava scopare e amava che anche i suoi sudditi scopassero come ricci. Infatti gli abitanti di Sodoma e Gomorra, quando furono distrutte le loro città, stavano per abbandonare l’alleanza con lo psicopatico dio ebraico-cristiano per andare a sollazzarsi insieme a Ball Zebow. In seguito i teologi cristiani, con le loro fake news e la loro post verità interpretativa degli antichi testi lo hanno fatto diventare un diavolo. Ma non lo era. Se avessimo avuto il suo imprinting ora non avremmo avuto un mondo di merda flagellato da guerre sulle orme del maledetto dio cristiano-ebraico ma un bellissimo mondo dove trombare sarebbe la nostra principale attività… 😉

        • marcoferro

          allora mi piace questo Dio, anche se io credo in Crom….ah ah ….

          • Ronf Ronf

            Cosa credi tu? Cosa sarebbe questo “Crom” di cui parli? Poi, io sono un laico ateo, quindi non credo in nessuna divinità: però io dico si stava meglio con le divinità dell’Antica Roma/Grecia

          • marcoferro

            erano più divertente senza dubbio, come anche le divinità greche. riguarda il mio avatar Conan il barbaro. il mio personaggio preferito che leggevo da ragazzo, prima ancora del film di Arnold. praticamente è il Dio dei cimmeri. la Cimmeria mitica terra montagnosa, fredda, inospitale e con la nebbia. un poco dove mi trovo io al momento. io sto sulle montagne ma sono due settimane che non le vedo talmente sta facendo nebbia e pioggia. il paese è sommerso dall’acqua, fiumi esondati, frane, etc…ci sono 8 morti fino al momento. c’è emergenza nazionale in costarica….

        • Caio Giulio

          Ma non era il semplice crescetevi e moltiplicatevi che ricordo dal mio catechismo? Senti Biglino fan , domanda al tuo cazzaro di tradurci il Talmud, se ci riesce il traduttore paolino 😉

          • Ronf Ronf

            Secondo la Chiesa Cattolica il sesso esiste solo in funzione di procreazione. Paradossalmente nell’Islam il sesso (dentro un regolare matrimonio) è molto più libero (e addirittura il Corano autorizza le 4 mogli a fare sesso tra di loro se il marito dice SI)

          • Lilith

            Caro Bergoglio fan perchè non chiedi a lui come mai a catechismo ti insegnavano delle cose che erano esattamente il contrario di quello che è scritto a chiare lettere sul loro libro sacro chiamato bibbia?

        • Francesco Biondi

          Veramente a me sembra che Soros, Bonino, Boldrini e co. vogliano creare un regno di Bel Zebow doce tutti s opano con tutti. Preferibilmente donne bianche e uomini nerghi

  • Yod

    Ma questi al governo sono completamente fuori di testa.. ma in modo estremamente palese.
    a) ma come la mettono con l’articolo 15 della Costituzione? Funziona solo quando fa comodo a loro?
    b) ma come é possibile fermare o mettergli un freno questa gentaglia?
    c) io mi sto sinceramente stancando, rompendo i coglioni di: ius soli, africani, clandestini senza documenti provenienti da ogni dove senza conoscere nulla della loro storia (fedina penale) e della loro identità, di quelli della sinistra che non sanno più dove sbattere la testa pur di aumentare l’afflusso di stranieri illegali, in modo illegale. Ma che cazzo hanno dentro la testa?
    d) notare che sono sempre stata una persona tranquilla e moderata.
    e) mia moglie che é dell’estremo oriente, ha dovuto produrre tutta la necessaria documentazione e presentarsi per il colloquio all’ambasciata italiana, per potere venire e vivere in questa nazione… che di giorno in giorno sento sempre meno mia.

    • televisione falsa

      il governo italiano prende ordini dalle famiglie ebraico-sioniste che comandano tutto l’ occidente , in occidente non esistono gli stati

    • Goffry

      Di’ pure a tua moglie che la sinistra è democratica e il LORO pensiero è sempre prevalente, LORO hanno sempre ragione.

    • Winston Smith

      Thailandese o filippina ?
      In ogni caso sfrutta l’occasione e emigrate nel paese di provenienza di tua moglie: tra poco quella nazione avrà una qualità di vita decisamente superiore a questo letamaio che sta diventando la repubblica popolare di cialtronia.

  • Yod

    … e adesso vogliono pure metterci il bavaglio.
    A parte che, con il casino che fanno nei confornti dei commercialisti con il software dello “spesometro” che non regge e si impalla a più riprese, con bugs sulla sicurezza e privacy … be, un perfetto riflesso della gente del governo. Ma legge che potrebbe passare al governo tra qualche giorno oltre a poter fare la stessa fine per mancanza di strutture é IL PRINCIPIO che é sbagliato completamente. Io devo avere la libertà di informarmi, saranno poi problemi miei di cosa vado a leggere. Quella del controllo sul terrorismo é tutta una fregnaccia…. quando ti inventi una legge simile e poi lasci la porta aperta a mezzo mondo senza neppure ontrollare chi ti porti in casa. Ma sono proprio deficienti… e noi coglioni a lasciarli fare. Non c’é un modo da mettere in piedi una petizione? Andare a votare subito? Sicuramente anche se non serve a nulla da un punto di vista legale, il 22 Ottobre non mancherò…. non ho altri strumenti. Che schifo.

    • marcoferro

      la legge è incostituzionale perche è in chiaro contrasto con l’articolo 21: tutti possono manifestare il proprio pensiero in forma scritta e verbale o con qualunque altro mezzo di diffusione…

      • deadkennedy

        quando serve della costituzione ne fanno carta igenica

      • Goffry

        Il LORO pensiero è sempre prevalente, LORO hanno sempre ragione, no?

      • Viola*

        non vorrei dire una stupidata, ma mi pare che leggi europee sovrastino Costituzione (legge di revisione costituzionale dell’aprile 2012.), non come Germania dove ogni legge, prima di essere recepita, passa dalla Corte Costituzionale.

        • AnonimoSchedato

          Dici bene, l’UE ha imposto la Corte Europea come corte “suprema”, solo la Corte Costituzionale tedesca ha rigettato e sancito la sua superiorità. E gli inglesi, con i piedi (durante il dibattito ho visto bellissimi articoli in UK che dibattevano, per gli addetti ai lavori, di questo tentativo e lo usavano come argomento a favore della Brexit).
          Ma ovviamente è “populismo” parlare di questi argomenti. /sarc

          • valentino

            Certo, finchè alla Consulta vengono mandati i vari Mattarella, Amato e compagnia cantante, non parliamo di chi dovrebbe esserne il garante (della Costituzione), l’UE avrà vita facile in Italia. Comunque, per dare a Cesare quel che è di Cesare, è anche vero che la Corte Costituzionale, con la sentenza del 2014 ha dichiarato illegittimi tutti i governi dal 2006 (mi sembra) in poi, purtroppo, per noi, il giudice risiede a Berlino, non a Roma

        • marcoferro

          purtroppo è vero, i pazzi e cialtroni che hanno firmato trattati di cui neppure sapevano di cosa parlavano e che hanno ceduto la sovranità politica e monetaria in cambio di nulla a una cosca di banchieri e tecnocrati non votati da nessuno, gli auguro ogni male possibile a loro e ai loro discendenti.

          • Viola*

            Idem.
            🙂

      • AnonimoSchedato

        Ce ne sono tante di leggi incostituzionali, una più, una meno…
        E già la Costituzione, con i suoi tanti compromessi, di spazi per deviarne lo spirito nel lascia tanti.
        Non credere che la Costituzione ci salverà, o almeno io ho smesso di crederci.

  • silvia
    • Winston Smith

      Perso per chi ?

  • Verklarte

    Io ho installato una VPN a pagamento associata a TOR ma non credo che bastera’ per disorientare il Grande Fratello

    • AnonimoSchedato

      Poichè siamo in pochi a farlo, è come accendere un faro sul tuo domicilio. E comunque tutto il tuo traffico lo vede il tuo provider. Dovessimo arrivare a quel punto, scommetteresti su di lui o sulla Stasi ?

      • Winston Smith

        Sbagliato… la connessione è cifrata alla fonte…. ciò che vede il provider sono solo pacchetti cifrati; esattamemte come quando fai acquisti su Internet, altrimemti sarbbe molto facile per qualche hacker clonare la tua carta di credito.

        • AnonimoSchedato

          Intendiamoci su provider. Quello che dici è vero per il provider di connettività (il carrier), cioè Telecom, per intenderci. Il tuo provider di VPN deve far uscire i tuoi pacchetti criptati sulla rete internet (altrimenti l’altro endpoint, il sito web, per esempio, non potrebbe leggerli). Quindi lui, il provider della VPN, ovviamente, li vede tutti in chiaro (o al più, se usi https, conosce la tua destinazione). E’ una protezione in più, sempre che questo provider sia in un paese con maggior rispetto della privacy dei clienti, ma non è la soluzione finale.
          E’ lo stesso problema del Exit node di una rete tor.
          Quanto alla carta di credito, la vulnerabilità massima non è la comunicazione, è il database del merchant. Perchè perdere tempo nell’identificare un numero di carta in mezzo a gigabyte di comunicazioni (youtube, di solito!) quando c’è un intero database di carte memorizzato sul disco di ogni venditore, anche piccolo e con poche risorse per garantire la sicurezza dei suoi dati?
          Se yahoo ha compromesso i dati di miliardi di utenti (notizia di qualche giorno fa), con tutte le risorse di cui dispone, figuriamoci il negozietto online. Quello neppure si accorge se gli aprono il database delle carte usate dai suoi clienti… ragione per cui il sottoscritto usa carte monouso per i suoi pagamenti internet…

          • Winston Smith

            Relativamente alla data di credito, il problema principale è quello di nascondere i tuoi dati da male intenzionati che vorrebbero clonare la tua carta.
            Per il resto, quanto hai scritto non è corretto: la tua connessione è sempre tra tuo modem, provider, resto del mondo (quindi anche fornitore di VPN).
            Per nascondere i tuoi dati, il software di ‘tunneling’ crea una connessione criptata di modo che tutto ciò che il provider riesce a vedere sono la connessione con l’IP del provider ed i dati provenienti da te, ma che sono già criptati…

          • AnonimoSchedato

            Non ho provato, ma credo si possa agevolamente usare provider VPN “a cipolla”, proteggendo la propria connessione con due o tre provider in differenti paesi (con un PC abbastanza potente da criptare ogni pacchetto molte volte in tempi ragionevoli, probabilmente molti di più). Solo l’ultimo vedrebbe qualcosa, ma per arrivare a lui dovrebbero prima fare rogatoria in tutti quelli più esterni. Se poi un paio di questi paesi non si possono vedere tra loro, tanto meglio.
            Comunque, come ci dimostrano certe comunicazioni rese pubbliche nel passato, la strada maestra per le investigazioni è sempre un bel rootkit (o un trojan) nel computer dell’indagato. Finchè è un atto deciso da un giudice a fronte di seri indizi, la cosa non dovrebbe preoccuparci. Invece i tanti “annusatori” senza controllo meritano questo ed altro (oltre ad una bella applicazione degli articoli 615 ter e 617 quater del codice penale, ma chissà perchè, accade di rado).

          • Winston Smith

            Gli sniffer vedrebbero solo contenuto criptato…. a questo punto dovrebbero essere consentite solo ed unicamente le connessioni ‘in chiaro’, ma ciò renderebbe completamente inaffidabile tutto il sistema dei pagamenti on-line (mandando quindi a ramengo anche la loro guerra al contante…).
            Per i rootkit e i trojan, sarebbe sufficiente usare sempre delle LIVE di Linux o di Windows (Win10PESE per esempio è scaricabile gratuitamente) oppure macchine virtuali ‘vergini’.
            Ma credo che, a questo punto, sarebbe più utile, per tutti, dedicare uno spazio apposta a questa tematica; sia perché altre persone ‘skillate’ potrebbero darci qualche suggerimento valido, sia per aiutare gli utenti di questo forum più ‘imbranati’ di noi con queste tecnologie.
            @ronfronf:disqus

          • AnonimoSchedato

            Guarda, non mi occupo di sicurezza informatica quindi mi piacerebbe leggere cosa ne pensano gli esperti, sarebbe una rubrica che seguirei. PuntoInformatico in passato ha fatto dei bei articoli in proposito.
            Alcuni dei tuoi suggerimenti già li applico 🙂

      • Verklarte

        Per il provider non posso farci niente. Anche una VPN da sola non è garanzia di anonimato. Ci sono stati casi di società di VPN che hanno consegnato le loro informazioni all’FBI. C’è anche il caso di Snowden con PureVpn. Non sono un esperto. Un informatico mi ha consigliato di associare Tor a una Vpn per “distrarre” il controllo.

  • Ronf Ronf

    Lewis Eisenberg il 4 ottobre 2017 (ufficialmente entra in carica il 10) è arrivato in Italia: esponente Repubblicano, è il nuovo Ambasciatore USA in Italia. Riuscirà a ripetere il miracolo fatto nel 1993-1994 da un’altro Repubblicano, cioè Reginald Bartholomew?

    Fatto sta che il PD è davvero terrorizzato e quindi ha fretta perchè sa benissimo che Lewis potrebbe ripetere quanto fatto da Reginald (Achille Occhetto l’ha imparato alle elezioni 1994). Ma siamo certi che Verdini e Alfano (senza i quali non passa nulla in Senato) daranno il loro voto favorevole a quella legge? https://it.usembassy.gov/it/lambasciatore-lewis-eisenberg-ha-presentato-le-credenziali-al-presidente-della-repubblica-sergio-mattarella/

  • Ale C.

    PD delenda est

  • Ale C.

    Al di là del fatto che questi “eroi dell’antifascismo e della democrazia” sono i peggio fascisti che esistano (perché ipocriti di m###a, almeno nel ventennio si era instaurata una dittatura, qui te la dipingono pure come espressione di libertà), possono fare tutte le leggi “anti-razziste” che vogliono.
    Ma non possono cancellare il fatto che poi, alla fine, uno va per strada e si trova sempre di più circondato da pagatori-di-pensione, sempre più ghetti, sempre più N che si lavano il culo nelle fontane.
    Come si dice spesso su questo sito “quella stronza della realtà presenta sempre il conto”.
    E quella, nemmeno quella traditrice della Boldrini, la può cancellare.
    Oltretutto, costoro nemmeno hanno il polso della realtà: sono come Maria Antonietta.

    • Goffry

      Confidano (spesso a ragione) dei 4 kbyte di memoria di ciascuno, pronto a rivotarli non appena si pronunciano le paroline magiche (Berlusconi, la destra, il fascismo).

      • Fabrizio Bertuzzi

        la memoria sarebbe anche sufficiente, e’ l’elaboratore che ha dei problemi.

        • Goffry

          No no, in primis è la memoria.
          Ricordati che 6 anni fa il PD e Repubblica si strappavano le vesti (e ci fracassavano le gonadi) per la “legge bavaglio”…

          • Winston Smith

            Sei anni fa credo che ci fossero molti meno pagatori di pensioni che ti importunavano ad ogni dove, anche in modo molesto.

          • Goffry

            Come numero complessivo di stranieri non una gran differenza (500.000 in meno). Se nel 2009 e 2010 arrivavano meno di 10.000 “presunti” migranti all’anno, ci fu il picco nel 2011 (64.000) con l’acuirsi delle tensioni in Tunisia e Libia e Mediterraneo.

          • Winston Smith

            Beh, sei anni fa gli ‘spettacoli’ in stazione centrale a Milano,, Roma Termini e nel greto del Roja, a XXMiglia, non c’erano ancora !!!!

    • Yod

      appunto: “Se non hanno più pane, che mangino brioche” … come Lei, anche questi di sinistra completamente estraniati dalla realtà e ipocriti.

  • Svicolone61

    È un giorno la Agcom giudicherà pericolosi anche i siti bitcoin….

  • valentino

    Non per difendere i “nostri” politici, che andrebbero fucilati tutti, nessuno escluso, ma certe genialate sono concepite in altre s€di http://www.camera.it/leg17/126?idDocumento=4505 è l’€u€uropa bellezza e tu non puoi farci niente

    • Yod

      Questo non significa che dobbiamo metterci a 90°, stringete i denti… e dire sempre: “Yes Sir!”
      Certo che avendo tutte queste belle anime votate al “progresso” non aiuta e stiamo facendo grandi passi verso quelle nazioni più criticare e derise. Vedi ad esempio la Cina con il suo Great Firewall nazionale …. bell’europa, questa europa.

  • Fabrizio Bertuzzi

    siete drogati di gossip quotidiano, siatene consapevoli.

  • Albert Nextein

    Idee demenziali, norme demenziali.
    Pericoli reali.
    Io, ad esempio, voglio esser libero di scegliere , di discriminare.
    In ogni ambito.
    Non vogliono che io pubblicizzi questo mio modo di agire?
    E’ gravissimo, ma io non defletto.
    E se devo o voglio discriminare, discrimino.
    Non ne parlo, ma lo faccio.
    E poi ne parlo.

    • Goffry

      Ricordati che 6 anni fa il PD e Repubblica si strappavano le vesti (e ci fracassavano le gonadi) per la “legge bavaglio”… oplà, salto mortale e ora sono loro i paladini della Verità.

  • Cruciverba

    Pensano che spegnendo la voce della gente possano spegnere la realtà .
    Ma la realtà cari i miei Pidioti non la spegne nessuno e ben presto pure voi che vivete in un mondo immaginario fatto dalle vostre scorregge ideolgiche fallite vi dovrete confrontare con essa .

    • AnonimoSchedato

      E’ una questione di numeri. I contrari all’immigrazione selvaggia sono la maggioranza. Occorre ridurre i più moderati a scegliere il silenzio (“disincentivare”) in modo da poter silenziare i più riottosi (“colpire”).

  • Noto una certo problema di illegittimità, in un obbrobrio del genere. verrebbe piallato dai ricorsi, perlomeno da parte di chi se li può permettere.

    • AnonimoSchedato

      Lo scopo è preventivo, a mio parere. Molti per “quieto vivere” si adeguerebbero, rendendo il numero dei “fastidiosi” sufficientemente piccolo da poter essere gestiti con il pugno di ferro, come “terroristi”, appunto.
      “Briganti”, “Banditi”, “nazisti”, “terroristi”. Basta trovare qualcosa che la gente comune (giustamente) odia e disprezza e poi inserire nella categoria, arbitrariamente, quelli che danno fastidio. Ha sempre funzionato.

    • Ale C.

      Dipende sempre da chi deve emettere il giudizio di legittimità.
      Ricordo la neutralità della magistratura in Italia

      • what you see is a fraud

        Io ricordo invece che ci vollero 8 anni per dichiarare che il porcellum era illegale . Un record di efficienza !

        • Albert Nextein

          Fidenato ha combattuto diversi anni per avere ragione delle prepotenze di giudici,partiti e attivisti verdi. Ha vinto. E ora in Italia di può coltivare il Mon.810 come in larga parte del resto del mondo.

  • lupodeicieli

    Quando sarà il momento di votare, se mai si voterà, ricordiamoci di non votare e di non far votare queste persone, e i loro amici: fossero anche il partito cui vogliamo dare il voto se poi sappiamo che può divenire un loro alleato. Oltre alla segnalazione che cosa avviene? Che ti compare una scritta tipo quelle su youtube, che il “contenuto non è disponibile nella tua nazione”? All’estero esiste già qualcosa del genere ?

  • johnny rotten

    Se mi scasseranno la minkia personalmente non avrò difficoltà a vincere qualsiasi eventuale causa, primo perchè sarà agevole dimostrare che dove la scienza ha stabilito che non esistono le razze è improprio parlare di razzismo, secondo perchè la paura dello straniero, xenofobia, attiene alla psicologia ed è tecnicamente, e al di là di ogni ragionevole dubbio, non regolarizzabile con una legge, i sentimenti non possono essere decisi da una legge promulgata da un qualsiasi parlamento, specie se illegale, eletto cioè attraverso una legge elettorale incostituzionale, che farebbe annullare ogni loro atto, sulla minimizzazione poi non è il caso neanche di pensarci, troppo fuori dal seminato giuridico per essere presa seriamente in considerazione, la regina di francia diceva che in mancanza di pane si potevano mangiare le brioches, perlomeno aveva il pregio della malizia impertinente e della satira spietata, questi invece sono solo tristi.

    • Le razze esistono da sempre, e la scienza non le nega.

      La regina Maria Antonietta non disse mai quella frase, fu inventata dai criminali rivoluzionari anticipatori del comunismo massonico anti cristiano.

  • redfifer

    A questo mondo tutto si muove dietro i soldi, basta che al primo arresto la gente “in massa” disdice l’abbonamento adsl, una volta che gli operatori telefonici cominciano ad avere danni economici noi avemmo un alleato in più contro la lotta per le libertà e visto che sono le aziende a sovvenzionare la politica, mentre sempre più la politica è contro le aziende, fate voi.

    • hurom

      e ti pare che se il bottarelli di turno viene arrestato, tutti qui disdiciamo la connessione internet?
      se uno decide di farlo è perchè si rende conto che si vive immensamente meglio da non-connessi a questa piovra invisibile, che mi ruba ore di vita ogni giorno.
      i primi mesi sono duri, come staccarsi dalla droga,
      già varie ricerche definiscono gli schermi lcd di smartphone e tablets come “electronic cocaine”, visti gli effetti identici sul metabolismo neurale

  • zhoe248

    Penso invece che se arrivano a tanto è proprio perchè non hanno alcuna paura del popolino addormentato.

  • gino monte

    IMPORTANTE!
    proprio ieri il parlamento brasiliano (maggioranza dx) ha votato una legge simile (sx contraria).
    non può essere un caso la coincidenza temporale. c’è una cupola internazionale che vuole certe cose e se ne frega se i singoli governi sono di dx o di sx.

    • gedeone

      nessuna coincidenza. il politicamente corretto è una malattia occidentale, malattia si intende ben nutrita dal potere finanziario sovranazionale ( FMI; ONU; ecc ). basta vedere i documenti ONU e delle varie agenzie e ONG .
      La Boldrini viene , per es, dall’ UNHCR.
      Il globalismo finanziario è il primo sponsor di queste ideologie : gender, hate speech, femminismo, ecc

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi