L’americano medio si preoccupa di avere un tetto sulla testa. Per questo serve la paura permanente

Di Mauro Bottarelli , il - 62 commenti


Ho accuratamente evitato di seguire i dibattiti dei talk-show sull’attacco a Manhattan oggi ma so che erano ovunque, grazie a un rapido zapping. Analisti strategici dappertutto, come se piovesse: ormai la difficoltà è trovare un idraulico bravo, non uno che ti dice come l’ISIS sia ancora una minaccia enorme, soprattutto i suoi imprevedibili lupi solitari (in effetti ci vogliono laurea e master per dichiarare che un radicalizzato fuori di testa è un po’ complicato da anticipare nelle mosse, soprattutto se l’FBI dorme come sempre). Però. gironzolando nel web, qualcosa ha colto la mia attenzione intorpidita dalla festività, quasi muovendomi a tenerezza:

come fai a non volergli bene a uno così? A volte spara cazzate tali da sembrare venuto al mondo solo per farti sentire un uomo migliore. E il problema è che ci crede pure, temo, talmente si è calato nel personaggio di nuova generazione del neo-con moderato e progressista, un ibrido fra Giuliano Ferrara e Barack Obama. Sai Mentana perché hanno festeggiato ugualmente quella festa da primati? Per due motivi.

Primo, perché un minimo di logica ti porta a capire che, per la legge dei grandi numeri, in una città come New York è più facile morire per una rapina o un cancro che per un lupo solitario uzbeko. Forse anche un asteroide è più probabile. Secondo, quando è il tuo sindaco a dirti di andare a folleggiare, lo fai. Perché capisci che se il numero uno della City Hall se ne fotte di controlli, cordoni sanitari, lock-down e quant’altro, a quattro giorni dalla Maratona, sai che non succederà un cazzo. Non è che ci siamo abituati all’ISIS e al terrore, è che oggettivamente sono le probabilità e le strane coincidenze che lo Stato islamico porta con sè a non renderlo più credibile. Tranne che per Enrico Mentana, ovviamente.

E poi, guarda qui:


quando è il tuo commander-in-chief a buttarla subito in polemica con i Democratici sul tema sensibile dell’immigrazione, tendi a non porti il problema più di tanto: perché capisci che dietro c’è sì una criticità reale – solo un Paese di mentecatti regala la carta verde attraverso le lotterie, roba da ricovero (attenti allo ius soli in tal senso, si comincia sempre da qualche parte) – ma altresì la puzza di casus belli che aspettava solo di saltar fuori si propaga in fretta. Tipo scoreggia in ascensore, per capirci. Oltretutto, con la polemica più aspra che è emersa proprio fra Donald Trump e Bill De Blasio. Come dire, fanculo l’uzbeko e le cazzate che ora racconterà in ospedale e che riempiranno giornali e tg, ora c’è da capitalizzare il danno. E talmente tanta è la preoccupazione per l’ISIS che subito dopo, ecco che il solito ineffabile inquilino della Casa Bianca salta fuori con questo:


una bella pettinata all’ego economico e alla guerra senza quartiere al Congresso. Su cosa? Le tasse. Certamente un argomento che spaventa gli americani più dell’ISIS o del Russiagate. E giustamente. Tanto più che come ci mostra questo grafico,

la FED di Atlanta sembra porre la proverbiale ciliegina sulla torta al presidente, visto che il tracciatore del PIL in tempo reale, quel GDPNow che più di una volta si è mostrato decisamente accurato nelle previsioni, parla di una crescita addirittura al 4,5% nel quarto trimestre! Il motivo? Gli extra-consumi reali legati agli uragani, addirittura raddoppiati rispetto alle stime. Ma, cazzarola, trattasi di un palese esempio di stimolo moltiplicatore una tantum e non strutturale – a meno di creare uragani in laboratorio ad hoc -, quindi tocca battere il ferro finché è caldo. E, soprattutto, vendere la merda per cioccolata all’opinione pubblica prima che puzza e sapore tradiscano la fregatura. Certo, c’è sempre questo

che rende elettrizzati e positivi i gonzi del parco buoi e dell’american dream 2.0 ma siccome trattasi di bolla, il giochino non potrà durare per sempre, al netto dei magheggi della FED e degli acquisti senza fine della dumb money ingolosita dai titoli di tg e giornali sul nuovo miracolo a Wall Street. Certo, una delle regole è che se vuoi vincere alla lotteria, devi comprare il biglietto. Ma qui trattasi di coupon con inculata assicurata. Roba da pignoramento.

E a proposito di pignoramenti, cosa dite,





l’America ha un vaghissimo problema – reale, altro che ISIS – legato all’immobiliare, già batterio primigenio della crisi subprime e del conseguente massacro? Tranquilli, per ora non si tratta di porcherie derivate ma bensì di questo:


ovvero che, come per magia, tutte le principali municipalità americane stanno comprando con il badile i cosiddetti “trailer parks”, ovvero quei lotti di terreno che mantengono in loro possesso per avere un’alternativa abitativa a buon mercato per le famiglie che non possono permettersi una casa “normale”. E i grafici che ho pubblicato ci dimostrano che sono tanti – vista la dinamica dei prezzi, creata ad arte dal private equity che si è comprato per due noccioline intere città di case pignorate post-crisi – i nuclei familiari che potenzialmente rischiano di finire in un modulo semovibile. Ad oggi, in una media città USA, un bungalow da quattro posti viene affittato a 455 dollari al mese: sette anni fa, l’intero modulo veniva via con 6mila dollari.

Sono circa 20 milioni gli americani che vivono in case prefabbricate e mobili e se quei parchi diventano preda per speculazioni o cambi di destinazione d’uso, la favola della crescita di Trump rischia di finire sputtanata dalla crisi – reale – di una nazione che vive in bungalow parcheggiati dove capita, con conseguente crescita di accampamenti in tutto il Paese. Insomma, la nazione della classe media che vive nella sua bella e linda villetta unifamiliare stile “Happy Days” sta lanciando segnali inquietanti, così come i prezzi degli immobili (bolla in arrivo, tra l’altro): capite perché l’altra sera tutti hanno festeggiato Halloween e nessuno se ne fotteva dell’ISIS? Tutti tranne Enrico Mentana, of course.

Sono Mauro Bottarelli, Seguimi su Twitter! Follow @maurobottarelli

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • Caio Giulio

    Tagliare le tasse? Cazzo, sarà che sei talmente abituato ad essere tosato come una pecora da una vita che ti sembra una presa per il culo. Ma poi , come da foto, secondo te chi cazzo vive nelle case mobili?

  • cagliostro

    un cane sciolto? mmmmmmmm,
    a volte capita che un cane morda chi lo alleva e gli da da mangiare,

  • marcoferro

    la gente quando viene il giorno di festa se lo prende e si diverte perche il giorno cattivo non manca mai. inoltre per vivere in una lamiera a 455 dollari è assurdo. fanno speculazione sulla povera gente che schifo. ho visto appartamentini di 50-60 metri quadrati in provincia di Colonia in Germania allo stesso prezzo con riscaldamento incluso….

  • Adriano Soso

    PAR di leggere che questi islamici (comune denominatore a quasi tutti gli attentati terroristici in USA) sono comandati a bacchetta da una entita che potremmo definire … giudaico massonica (si dai oggi leggevo che dal 2001 ad oggi la colpa degli attentati e’ solo della cia e del mossad….) e che entrano in azione quando l economia subisce un qualche cosa che inceppa i meccanismi di crescita (o decrescita felice vedi M5S). Oggi e’ il trailer o la casa di latta. Quindi si telefona al l islamico di turno (oggi uzbeco – che caxxo ci fa un uzbeco a NY dal;2010-) e lui parte col camietto Home depot da 19$ starting/per day …. e ti falcia una dozzina di persone. Risultato ? Prime time per 24 ore e domani si riparte col russiagate (questo SI messo su ad arte dalla CIA su documenti falsi di un Inglese) e (secondo i vari Mentana) …per Trump si fa dura….. speriamo gli si faccia dura solo una parte che gli serve con Melania. Il resto e’ che gli USA per il momento vanno…bolle ? Intanto si cominci a parlare delle bolle cinesi e poi di Afritalia oramai senza uscita …… Buon Primo novembre ( o quello che vi resta a voi dall altra parte del pond)

    • Adriano Soso

      questa e’ una chicca appena trovata che vi da l esempio con chi abbiamo a che fare ….

      Egyptian Lawyer Says It Is a ‘National Duty’ for Men to Rape Girls Who Wear Ripped Jeans

      no further comments needed.

  • Ho dato una occhiata in rete, i siti dove comprare casette mobili sono tanti.
    Però il concetto di Casa e di casa mobile statunitense è molto diverso da quello europeo. La casa mobile va da un bungalow degli anni settanta fatiscente venduto a qualche migliaio di collari fino a dei multi-moduli da centinaia di metri quadri. I prezzi variano da sei settemila per delle catapecchie fino a centinaia di migliaia di dollari. Non che sia molto meglio per la “casa” fissa realizzata di solito in cartongesso o legno sottile. Necessitano di continua manutenzione per non cadere a pezzi. Unico vantaggio è la mancanza pressoché totale di burocrazia, in confronto alla media europea.

    • tornando agli affitti, è chiaro a a 455 dollari affitti case da 20-30 mila dollari di acquisto. Il dramma è che questa gente non può permettersi di comprarle mentre guida auto ben più costose…. lo stato infatti gli garantisce l’ipoteca dell’auto.

    • Adriano Soso

      che poi come dice Sheldon Cooper e’ un problema di …location location location. La mia Ditta ha acquistato a 33 miglia da Athens GA una casa in granito a $ 61,500.00 con 1200 Mq di terreno e 230 di casa. La stessa casa solo 100 miglia a West potrebbe costare $ 350,000 ……. comunque a differenza dell euroap qua loro hanno terra e nn ne sanno cosa fare.

  • Rosalba48

    Ormai è davvero tutto un “casino” tale che dubito che possa essere realmente esistito l’ISIS per come ce l’hanno tramandato i mass media!
    Del resto anche io ho smesso di trollare: ho perso la voglia e la situazione generale è ormai davvero alla frutta, anche se nessuno o pochissimi se ne rendono conto.
    Ma dato che come singoli, e forse anche come gruppi, non possiamo cambiare il fato, mi chiedo: chi c’è realmente dietro tutto questo?
    Chi dirige l’orchestra?
    Non ditemi Tump: è solo un “attore” che recita una parte di un canovaccio scritto da qualcuno molto più “grande”.
    Anche su Soros & C ho grossi dubbi: se fossero davvero loro i burattinai non si esporrebbero così platealmente.
    Chi allora regge le file di tutto questo teatro di pessime marionette?
    Se lo potessimo sapere, almeno potremmo “ringraziare” le persone giuste del “merdaio” generale in cui dobbiamo nuotare!

    • ittymixe

      Ma perchè trollavi?

  • cagliostro

    da fort russ news 01-11-17

    I getti militari israeliani hanno nuovamente violato lo spazio aereo siriano.

    Questa volta hanno attaccato la zona industriale periferica di Hasia’a, situata nella campagna della provincia di Homs. In risposta, i sistemi siriani di difesa aerea hanno lanciato diversi missili anti-aerei.

    Secondo i rapporti sul campo, i getti hanno messo a fuoco una fabbrica di rame.

    I media israeliani hanno detto che aerei militari israeliani hanno effettuato incursioni sui siti della campagna della provincia di Homs in Siria, osservando che l’esercito siriano ha risposto sparando missili da superficie all’aria.

    Il quotidiano israeliano Yediot Ahronot, citando alcune fonti libanesi, ha riferito che gli aerei israeliani hanno effettuato il loro attacco dalla zona del Monte Libano, dove sono state sentite diverse esplosioni.
    chi ci dice che sion non stia provocando i presupposti x qualche colpo gobbo?
    tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino,

    • marcoferro

      invece di tentare di abbattere gli aerei dei circoncisi, i siriani dovrebbero sparare missili direttamente su tel aviv…..devono fare un bel po’ di danni poi vedrai come si calmeranno…tanto sono già in guerra ed è da tempo che sconfinano e distruggono impunemente sorvolando anche i cieli del libano illegalmente.

      • cagliostro

        penso che i siriani abbiano troppi focolai accesi, troppi fronti aperti x aprirne uno piu grande, e fintanto che mosca non li doterà di strumenti piu sofisticati, sono impotenti, inoltre gli aerei di sion lanciano i loro missili dal territorio libanese

        • marcoferro

          ma tanto il paese è già distrutto, approfittassero di questo, io un bel missile glielo tirerei sul palazzo di governo di quei maiali. oltre ad armare i palestinesi e fargli guerriglia interna…

          • cagliostro

            Penso che ci penseranno gli iraniani fra non molto

      • Niko

        Marco, ti prego, io sono fieramente Cristiano e sono circonciso, siccome non gradisco essere accomunato a loro, mi faresti la gentilezza di chiamarli in un altro modo? I appreciate it, thanks…

        • marcoferro

          cristiano circonciso ? anche i cristiani fanno questa pratica ? non lo sapevo…

          • Nikolai

            Migliora l’igiene e riduce del 60% il rischio di cancro all’utero nelle donne a rischio..

          • Ronf Ronf

            Ok, ma con il taglio “lì” poi non si perde parte della sensibilità del “coso” quando si fa “baauu”? @disqus_WZJXMeP6Jk:disqus @disqus_NfACm7BGSM:disqus che dite?

          • Nikolai

            Era la mia fobia..ho ascoltato i consigli un urologo russo ed un chirurgo estetico di Padova dove ho fatto intervento e…che dire?…mi sono sentito un pirla ad aver ascoltato in internet tutte ste paranoie su perdita di sensibilità..stronzate…sessualmente sono diventato un toro.. unico rimpianto non averlo fatto prima )))..chi dice che ha problemi di sensibilità in realtà ha altri problemi..

          • Ronf Ronf

            Ah, io non lo so: semplicemente ho riportato quello che dicono in giro su internet a proposito del presunto problema della presunta perdita di sensibilità. Poi io non so nulla e comunque non ho il tempo per fare le verifiche del caso (anche perchè non ho intenzione di fare operazioni: i chirurghi costano e comunque non ho tempo per fare queste cose). Comunque, quali sono gli altri problemi di cui parli nella frase (“chi dice che ha problemi di sensibilità in realtà ha altri problemi”) di prima?

          • Nikolai

            Problemi di virilità..di erezione insomma..che molti per comodità attribuiscono alla sensibilità…

          • Ronf Ronf

            Ah, non lo sapevo: comunque di solito i problemi di erezione derivano dall’ansia e dallo stress (due fattori psicologici indipendenti dall’eventuale circoncisione) oppure da altri problemi fisici (non so quali, ma che però NON c’entrano con l’eventuale circoncisione) e di sicuro la grande maggioranza dei problemi di erezione derivano dalla sfera psicologica (oppure dall’inesperienza, altro fattore di cui soffrono tanti giovani che non potendo sperimentare – visto che non hanno il fisico dei tronisti, le ragazze allora li evitano come la peste e quindi questi ragazzi normali rimangono da soli – allora hanno un blocco mentale perchè pensano che faranno brutta figura… e poi ovviamente la fanno e quindi si apre un circolo vizioso: la ragazza non gliela da perchè la da al tronista, quindi quando lei la da a un ragazzo normale allora costui – il ragazzo normale inesperto – fa brutta figura, perciò mai più la ragazza la darà ad un ragazzo che non abbia la fisicata del tronista – diciamolo chiaramente: i calciatori e i tronisti trombano sempre… gli altri NO – e allora i ragazzi normali sono TUTTI fregati…)

  • cagliostro

    IL GENERALE TOP DEGLI STATI UNITI HA ACCIDENTALMENTE COMUNICATO CHE CI SONO 4.000 TRUPPE AMERICANE IN SIRIA

    secondo me stanno cercando lo scontro, mai come in questo momento la corda sia stata cosi tesa.

    • Adriano Soso

      Truppe americane sono in 150 paesi del mondo … cinesi e russi seguono a poca distanza. Vedi ultimo paese il Niger ….

      • cagliostro

        ma ufficialmente in siria non dovrebbero essercene

        • Adriano Soso

          A top U.S. general just said 4,000 American troops are in Syria. The Pentagon says there are only 500.

          • Adriano Soso

            Sembra che i turchi abbiano addirittura pisciato fuori dove sono i Marines …..

          • cagliostro

            Ossia
            Opps scusate non volevo dire la verita, volevo dire che solo 500 sono in divisa, gli altri 3500 sono con l’isis.

          • cagliostro

            Ossia
            Opps scusate non volevo dire la verita, volevo dire che solo 500 sono in divisa, gli altri 3500 sono con l’isis.

      • Adriano Soso

        nited States military deployments. The military of the United States is deployed in more than 150 countries around the world, with nearly 300,000 of its active-duty personnel serving outside the United States and its territories.

        • marcoferro

          devi scrivere in italiano altrimenti nessuno ti capisce…

  • Adriano Soso

    Libano e Siria campi di hezbollah ….. prevenire meglio che curare

    • Adriano Soso

      BREAKING: Lebanese media reports of Israeli strike on Hezbollah weapons depot near Syria-Lebanon border

    • donato zeno

      Davvero Israele vuole una terza guerra con gli Hezbollah?Le prime due non sono andate mica tanto bene.

      • marcoferro

        attaccassero una buona volta che hanno rotto le palle i circoncisi e vediamo di cosa sono capaci oltre ad assassinare ragazzi disarmati palestinesi…

        • Caio Giulio

          Sono buoni solo a bombardare con l’aviazione sapendo che il Libano non ha, per ora, una contraerea, ma col cazzo che ci mandano i soldatini sul campo.

          • marcoferro

            qualcosa devono fare con quei bulli, perche hanno preso troppo agio e vanno facili, per me li devono stoppare in tutti i modi, anche attaccando con dei missili le loro città…

          • Caio Giulio

            No, per ora è meglio risolvere prima la Siria e poi le cose cambiano.

          • Adriano Soso

            Iron dome tira giù tutto … next

          • Caio Giulio

            Ma scusa: ma se da Gaza arrivano dei razzi da festa paesana continuamente?

          • Adriano Soso

            Fino a che cadono in campagna IDF lascia fare…

        • Winston Smith

          Li sterminassero una volta per tutte, queste maledette capre !!!!!

      • Adriano Soso

        Nn credo sia IDF che voglia iniziare una guerra… nn ha nessun interesse. Anche con la contraerea Libano potrebbe poco la Siria già diversa può reagire come fatto 2 settimane danneggiando un F15 .. per il resto 2 milioni di israeliani sono in età di guerra… eto con uno di loro a Savannah giovedì scorso … solo che aveva più a cuore le birre e la dica piuttosto che attaccare hezbollah! Occhio che i muzzy faranno qcosa di certo nn si tireranno indietro anzi .. arrivsno a Beirut !!! Guaranteed

        • donato zeno

          Spero Netanyahu sappia valutare cosa significherebbe non avere più Assad sul Golan.

          • Winston Smith

            Uno stato canaglia in meno a ridosso del proprio confine…. :-).

  • Caio Giulio

    Tornando alle puttanate e puttanazze nostrane :
    http://www.ilmessaggero.it/primopiano/politica/berlusconi_sicilia_salvini_catania-3339509.html
    Dove sei dormiglione? Che mi dici della tua nanetta e i suoi fratellini pronti per l’ennesima volta ad allearsi con il nano malefico? Sul Salvini poi, è meglio a questo punto stendere un velo pietoso.

    • marcoferro

      come si alleano ancora col pedo-nano -delinquente ? ma questi sono fuori di testa, ma si rendono conto che perderanno voti con un simile personaggio ?

      • Caio Giulio

        Sono una banda di ladruncoli a cui interessa solo arrivare in parlamento, altro che destra dei miei coglioni.

        • marcoferro

          allora fanno bene i 5stelle a dire che non si alleano con nessuno visto che fanno tutti schifo…addirittura ho sentito dire da di battista che se si alleassero con qualcuno lui si dimetterebbe all’istante..

          • Caio Giulio

            Esatto, con questi vermi non bisogna manco sedersi al tavolo.

          • Winston Smith

            Cioè, fammi capure: Salvini si presenta con il Berlusconi?

          • Ronf Ronf

            @WinstonSmith1970:disqus @disqus_NfACm7BGSM:disqus @disqus_NzzpDCyZ7r:disqus promesso che ero lontano dal PC, io vi avevo già detto che l’alleanza tra Lega, FI e Fratelli d’Italia è solo e soltanto un tecnicismo elettorale: ve ne accorgerete dopo le elezioni quando a causa del Rosatellum NON ci sarà una maggioranza e quindi ognuno andrà per conto suo (vi ricordo che con il maggioritario o si va insieme o il PD da solo vince ovunque: ringraziate i grillini che nel giugno 2017 per un dettaglio inutile sul Trentino hanno affossato la legge tedesca in cui ogni partito va da solo per legge). Ergo, l’alleanza è FINTA

          • Winston Smith

            Bene… accetto questa tua spiegazione.
            Sappi comunque che un eventuale candidato berlusconiano io non lo voterò.
            Cosa accadde nel giugno 2017 ?

          • Ronf Ronf

            Ma il candidato nel maggioritario NON si vota. Infatti la legge elettorale dice che si vota SOLO con 1 scheda per Aula (1 scheda per la Camera e 1 per il Senato) e si vota SOLO sul simbolo di partito: ciò vuol dire che di fatto il maggioritario (che incide su appena il 36% dei seggi) conta poco visto che la parte del leone la fanno i partiti con il proporzionale (64% dei seggi) perchè le coalizioni servono ad una cosa sola, ovvero impedire al PD di prendere i seggi nel maggioritario. Comunque, gli accordi a dicembre saranno questi: ogni 100 collegi, le candidature sul maggioritario saranno 42 Lega, 42 FI e 16 Meloni. Questo vuol dire che dove si vince ci saranno i candidati di Lega e Meloni, dove si perde quelli di FI (mi spiego: tra Sondrio e Sesto Fiorentino, secondo te dove il centrodestra vincerà? Ma a Sondrio, cioè dove ci sarà un candidato leghista. Invece a Sesto Fiorentino ci sarà un pupazzo di FI a sacrificarsi perdendo. Invece al Sud ci saranno solo candidati FI con qualche candidato di Fratelli d’Italia-AN della Meloni: ma al Sud si prevede che il M5S vincerà i collegi maggioritari a prescindere da chi il centrodestra metterà come candidato) e Gianni Letta sostiene che dopo le elezioni salterà fuori che FI avrà ottenuto ZERO seggi nel maggioritario proprio per il motivo da me descritto (e per Gianni Letta questo è un problema perchè nei posti dove il centrodestra vincerà nel maggioritario, cioè in tutto il Nord, ci saranno i parlamentari leghisti che ovviamente andranno contro Mediaset e contro le larghe intese che Mediaset vuole far fare a FI con PD-NCD lasciando fuori Meloni e Salvini)

  • Ale C.

    Qualcuno spieghi a Trump che i “problemi europei” legati all’ISIS sono dovuti alle politiche e alle azioni americane (Siria, Libia etc).
    Facile creare casini nel resto del mondo e poi pretendere che siano problemi degli altri.

    • Adriano Soso

      dovresti rivolgerti al Premio Nobel OBAMA BARACK lui ha fatto tutto cio. Donald si e’ trovato la patata bollente e la sta trattando nel miglior modo possibile.

      • Ale C.

        Giusta osservazione.
        Però fatto sta che ci stiamo smazzando noi i problemi creati dagli Americani in MO.
        Che poi siano stati creati dalla precedente o dall’attuale amministrazione, dal ns. punto di vista cambia poco per cui, comunque, l’affermazione di Trump è sbagliata.
        Per inciso, magari sbaglio ma non mi sembra che ci sia stata questa inversione di rotta nelle politiche americane in MO tale da diversificare così tanto l’attuale amministrazione dalle precedenti.

  • cristina cappugi

    Chi festeggia come se niente fosse lo fa per impotenza, non per sconfiggere alcunché, ma la narrazione mainstream può solo continuare a presentare il nostro modo demente di prendere la vita come vincente, mentre a me sembra solo impermeabile a qualsiasi evidenza

    • silvia

      Sono costretti a festeggiare: poi cosa posti su fessbook?! Se non metti le foto in costume da pirla come tutti vuol dire che non hai una vita!!

    • Mariana Erdei

      Non ho mai festeggiato Halloween ….e non credo che mai lo festeggerò ….anzi, mi fanno SCHIFO vedere tutti questi deficienti adulti travestiti…..

  • Cruciverba

    A mio parere festeggiaggio tranquillamente perchè la manipolazione ha avuto il suo effetto . I presunti attentati terroristici ( in realtà tutte false flag ) stanno entrando nella vita quotidiana delle persone abituando il bovino medio a questo nuovo livello di normalità ed a subire la stretta delle maglie di controllo del grande fratello . Arriveremo al punto che se scorreggi partiranno gli allarmi a Quantico . L’effetto secondario non meno trascurabile è l’uccisione dell’empatia delle persone e la loro spersonalizzazione verso esseri utilitaristici intercambiabili .

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi