Pension Bailout, Ovvero la Fine del Dollaro

Di FunnyKing , il - 107 commenti

Nel lungo periodo saremo tutti morti ma intanto proveremo ad avere una pensione. I sistemi di walfare alla Europea per lo più sono pubblici e dunque già garantiti in tutto o in parte dalla capacità degli Stati di indebitarsi (ancora di più) per coprire i buchi. Noterete che sto dando per scontato che gli squilibri pensionistici saranno persistenti e sempre più ampi-

C’è però un paese che rischia il tracollo ed è, udite, udite proprio gli Stati Uniti d’America, dollaro incluso.

Come noto per la maggior parte il sistema pensionistico americano è privato o ispirato a regole privatistiche anche quando a pagare è o sarebbe il settore pubblico, meno noto è che il settore pubblico e parte del settore privato hanno piani pensionistici che non stanno per nulla in piedi e che stanno per saltare praticamente ovunque.

Dunque il debito pubblico americano (federale) per ora viaggia intorno al 105.61% del PIL (fonte US debt clock), se ci aggiungiamo i debiti degli Stati di Contee e Comuni si arriva già intorno al 125% ma….. ora la politica vuole introdurre il bailout pubblico per i pensionandi (e per gli attuali pensionati) le cui casse previdenziali sono al collasso.

Sono in ballo cifre colossali attualmente difficilmente stimabili, solo i “pension gap” ovvero quanto servirebbe per chiudere i buchi dei piani pensionistici delle aziende quotate allo S&P500 valgono 385 miliardi di dollari (bloomberg) ma se ci mettiamo dentro le follie del settore pubblico ( come al solito) le cifre si contano in trliardi di dollari.

Ora accade che alcuni deputati e senatori Democratici (ma di sicuro seguiranno anche i Conservatori) stanno pensando ad una proposta di legge che permetterebbe ai fondi pensione di farsi prestare soldi dal Tesoro americano (zero hedge)

Spiegato facile: nuovo debito pubblico da girare a fondi pensione in dissesto e che promettono e danno molto di più di quanto si possono permettere.

Sapevatelo.

p.s. non buttate soldi nel cesso in pensioni complementari in Italia, diventeranno INPS. Non contate su una pensione per campare decentemente.

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

  • biafra66

    “p.s. non buttate soldi nel cesso in pensioni complementari in Italia, diventeranno INPS. Non contate su una pensione per campare decentemente.”
    ….Ottimo “servizio pubblico” per gli utenti RC. Aggiungerei ,occhio alle polizze vita in Ita-glia….hanno già tentato di sgraffignarle fallendo….ma ,ormai, le hanno messe in conto “prelievo forzoso” o più elegantemente “patrimonialina”…..in termini pratici:INCULATA.

    • ecomostro

      Mah, guarda, su questo aspetto stai un po’ sbagliando mira… il risparmio gestito in Italia (spec. polizze vita e fondi pensione) è una rapina continuativa da parte dei gestori privati ai danni dei risparmiatori grulli che vengono tosati a suon di commissioni… i tentativi dello Stato di metterci sopra le mani prendendosi una fetta della refurtiva sono quasi il minore dei problemi.
      Sull’argomento consiglio caldamente di leggere in italiano Il risparmio tradito e soprattutto La pensione tradita di Beppe Scienza ed in inglese Pound Foolish di Helaine Olen.

      • biafra66

        Quel che dici è purvero…ma se come Stato incentivi la integrazione previdenziale sotto varie forme…poi fiscalmente la massacri e retroattivamente ci ripensi non è leale ne incentivante. Guarda,finché ero in Ita-glia mi hanno fatto 4 riforme previdenziali…quando ho sentito l’odore della quinta bhe’la misura è stata colma.
        Per venire al tuo discorso non ho incolpato l’INPS ma il legislatore Stato…quindi se i gestori, nell’emettere la commissione ,fosse correttamente legiferato magari si potrebbe guardare alla pensione come un di più ,rispetto ad un monte capitale risparmiato per la terza età.
        Oggi ,invece ,si vive la pensione come una rendita….ma purtroppo o per fortuna il sistema a ripartizione lo permetterà sempre di meno.

    • Austrian school

      In Italia l’operazione “oro alla Patria” non si è mai conclusa, anzi….

  • Goffry

    L’ennesimo schema Ponzi truffaldino. I fondi pensionistici privati sono al collasso e vanno ad elemosinare ossigeno alla tetta statale… bailout classico che viene pagato dal contribuente…

  • biafra66

    ….da aggiungere …per i “boccaloni” patrioti 4.0, fanno passare anche i PIR come previdenza integrativa…ohoo, le pensano la notte, come cialtroni peggio dei ladroni.

    • Goffry

      Sì, giocata alla roulette di misteriosi fondi azionari…

      • biafra66

        Ci avevano già tentato con i PAC….già bolliti. Adesso con i PIR (guarda caso raccolti da quegli onestoni delle fallibanche italiote)…insomma ottimi acronimi PAC-CHI….PIR-LA.
        …e in più per dargli “consistenza” li passano come da “mussoliniana memoria”:oro per la patria.Vergognosi

        • Goffry

          Beh, è normale marketing per i gestori di fondi et similia…. loro ci devono guadagnare e tu… beh… devi avere l’illusione di guadagnare…

          • biafra66

            ….”JUST AN ILLUSION” cantavano tempo fa gli Imagination.

          • Goffry

            Follow your emotions anywhere…. is it really magic in the airrrrrrrrr……..

          • biafra66

            ..ahahahaaaa bravooo, proprio quella Lì!!!
            Ti meriti 2 “like” di stima! Ottimo reply.

  • Fallimento dappertutto…

  • Roland

    Se non bisogna contare sulle pensioni, su cosa allora? Il sistema è alla frutta e per il momento sono proprio i genitori pensionati che “allungano” i figli alla fine del mese (chi è fortunato). Soluzione?

    • Sergio Andreani

      Le armi da fuoco.

      • Roland

        Ci avevo già pensato, quella è la soluzione definitiva.

        Alla ricerca di una soluzione economica, un mio amico mi ha risposto che gli sarebbe bastata una pala eolica piantata… nel terreno. Se non l’avesse piantata per davvero l’avrei presa per una metafora.

        • Fabrizio de Paoli

          Non c’è niente di più zozzo dell’energia pulita che vive di sovvenzioni prelevate dalla mia bolletta.
          Ma finiranno anche quei soldi, meglio prima che poi…, a quel punto l’energia diventerà pulita!

  • AndreAX

    Verso l’infinito e oltreeee….!

  • Nicola Albano

    Meno male che un bel giorno si muore.

  • Picelli Seller

    il “PS” è da stampare il lettere d’oro.

  • Nikytower

    Le banche centrali stampano e regalano soldi ad amici e parenti (statalesi), i rendimenti degli investimenti vanno a zero.
    Banche e fondi pensioni saltano e pantalone paga oltre che per l’inflazione valutaria anche per mantenere tutti quanti.
    Non osare lamentarti… lo stato sei tu! Ahahahahahah
    Paga e taci, le tasse sono meravigliose! Ahahahah

    • Lupis Tana

      paga e taci somaro padano… t l

  • Picelli Seller

    Troppa gente…
    troppi vecchi…
    troppi come me che lo saranno tra 15 anni…
    troppe tasse…
    usate per troppe spese…
    per soddisfare troppe pretese…

    per spaparanzarsi la sera con una birra in mano, su un divano, in un alloggio con la chaise longue giusta… il televisore giusto… la figa giusta… le luci a led giuste… l’alloggio giusto… gli amici giusti… i discorsi giusti… il suv giusto in rimessa… a passare una vita del cazzo pagando rate, arrivando al ritiro lavorativo con nulla, percependo due grissini al giorno di pensione, o mettendo la nonna nel freezer, facendola diventare blu, per scoccarle ancora 6 mesi dal libretto postale.

    Ma si può andare avanti così???

    • biafra66

      Mhmhmmmm…fra 15 anni temo non troverai nemmeno i 2 grissini….nel frattempo, tutto il resto che hai elencato lo chiamano PIL in crescita. ..hai voglia, tutto grasso che cola!

      • Picelli Seller

        Ma… come volano del PIL in crescita vedrei bene anche il rifacimento di un sistema di acquedotti che perde il 40% dell’acqua…
        o di manti stradali degni di un Camel Trophy (per i meno giovani…) da rifare, quando non sono i viadotti a dover essere rifatti
        o di un sistema ferroviario, al sud, che vede ancora treni scontrarsi (purtroppo per le vittime) come nel finale di “Giù la testa” di Sergio Leone, oppure, in Sicilia, che impiega più tempo dei miei nonni in tandem a portarti da Palermo a Catania.

        Insomma quelle cose che non ti fanno cadere le balle quando dalla Francia, dalla Svizzera o dall’Austria (ma anche dalla Slovenia, mi dicono) attraversi il confine ed ti sembra di essere sulla Delorean di “Ritorno al futuro” regolata per portarti a Beirut il 23 ottobre 1983 (giorno dell’attentato kamikaze contro i Marines)…

        Se il PIL si gonfia con me in mutandoni Cagi sul divano… stiamo freschi.
        Posto che poi quasi tutto quello che ho citato, compreso la bella figliola, tende ad essere sempre meno prodotto nostrano.

        • biafra66

          ….anche la Croazia è già nel futuro e lo dico per esperienza diretta.
          Su tutto il resto che dirti…concordo su tutto compreso la bella figliuola, convivo con una olandese.

          • rothari123

            “Bella figliola olandese” Fortunato te

    • Buon Giorno

      Il problema dell’Italia é che le italiane fanno pochi figli e tardi: la conseguenza che nascono 1,4 figli per donna invece degli almeno 2,2 necessari per il rimpiazzo dei nostri morti.

      Tutto il resto, PIL stagnante, crisi pensionistica, tasse in aumento, immigrazione di sostituzione, ecc… é una conseguenza della bassa natalitá.

  • nathan

    Basta che si torni a morire a 50 anni invece di creare tanti zombie immortali con l’accanimento terapeutico e tutto si ripiana.

    • biafra66

      ….la fai facile tu! Cimiteri troppo piccoli e/o pochi forni per cremare …anche questa è Ita-glia.

      • nathan

        L’unico lato negativo a fronte di tutta la contabilità socio economica positiva, sarebbe il crollo degli incassi delle bocciofile, ce ne faremo una ragione.

        • biafra66

          …guarda non trascurerei anche le boccette da biliardo e il “pubblico” ai cantieri stradali. Un crollo della socializzazione delle attività. …un disastro sociale!

        • biafra66
          • nathan

            Geniale.

          • biafra66

            No…..REALE!

          • nathan

            Eppure qualcuno che non crede nella sovrappopolazione, vorrebbe ancora mantenere, aggiustare ed/o modificare l’immodificabile schema Ponzi con la vita a 90 anni, surreale.
            Per fare questo non servirebbe neanche il miglior sistema contributivo della galassia, servirebbe mago Merlino.

          • Buon Giorno

            Peccato che la sovrappopolazione sia provocata dai quei paesi dove la vita media é inferiore ai 50 anni ma fanno 5 figli per donna e non dai paesi dove la vita media é di 80 e di figli ne fanno meno di due.

            É sufficiente avere un QI superiore a 90 per capirlo.

      • Il_disturbatore

        … tanto I figli di cagna hanno trovato il modo di far pagare anche i morti.
        http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2017/10/27/arriva-tassa-sui-morti_jlgjOzKGGKt6nqpPL2zPPK.html

    • Buon Giorno

      Nessuno ti impedirá di suicidarti a 50 anni quando ci arriverai ma sono convinto che troverai una scusa per non farlo.

      Nel frattempo potresti fare un viaggio in Svizzera con i tuoi genitori per provare la tua coerenza.

  • Luigi za

    Li salveranno le cripo valute.

  • Lupis Tana

    Funny King, perché non parli,
    (visto che RC è un sito di economia e finanza, cioè denaro),

    del nuovissimo sistema di far soldi della Pubblica m…Amministrazione italiota,

    che chi lascia i finestrini aperti delle auto viene multato.

    questo è un furto di portata sesquipedale e, nessuno ne parla nemmeno qui.

    ora mi viene il dubbio, se lasci i bambini al caldo con i finestrini aperti, puoi prendere una multa, se li lasci chiusi fai crepare il piccino.

    trovami una soluzione. saluti t l

    • Antonello S.

      Ti multano perchè è una sorta di istigazione al furto in base all’art. 158 del Codice della Strada, il quale precisa al comma 4 che “durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”
      Ma allora che dovrebbero fare con le belle gnocche che indossano minigonne ascellari, che istigano tante risorse (e non solo) alla violenza sessuale?
      Roba da matti…

      • Lupis Tana

        una infrazione o multa di una legge ingiusta non deve essere pagata. svegliamoci.
        non starò mai sotto il diktact di queste merde… se mi multano non la pagherò MAI. ciao t l

  • Antonello S.

    Diciamo che nel post scriptum dell’articolo è condensato tutto il succo del discorso…

  • Pareggiamoiconti

    Non contate su una pensione. Punto.

  • Lupis Tana

    le Assicurazioni dopo tutti i soldi che paghiamo, facendo inoltre pochissimi km, vogliono i finestrini chiusi, la telecamera in macchina per controllarci meglio se ci facciamo un petting con la morosa, ed un sacco di menate varie… e se noi non comprassimo più le auto? e se andassero tutti a fare in …. t l

  • marcoferro

    capito perche gli serve una guerra ai merighi ?

    • cagliostro

      si, ma dove?
      il libano? la vedo dura, libia? piu morbida, meno rischiosa, e una destabilizzazione dell’egitto? l’iran la vedo ostica, il prezzo sarebbe altissimo, la n,k è fuori discussione,

      • marcoferro

        quelli sono abituati a invadere paesi piccoli e indifesi. al massimo fanno fare le guerre i loro stupidi alleati. vogliono la guerra con al cina ? e quelli manderanno avanti giappone, lo hanno fatto riarmare, corea del sud, etc…le filippine di duterte col cavolo. oppure vogliono la guerra alla russia ? e quelli mandano avanti gli europei, le repubbliche baltiche, l’ucraina, la polonia etc..

        • cagliostro

          da qualche parte ho letto che gli ucraini abbiano inviato nottetempo una colonna di blindati verso il fronte di una repubblica ribelle, ma ” inspiegabilmente 57 di essi si sono vaporizzati” non si sono presentati all’appuntamento.

          • marcoferro

            quelli se non si stanno attenti la prossima volta i ribelli andranno a kiev non si fermeranno e faranno un massacro dei colpevoli….

          • Beh, si sono “vaporizzati” tutti i mezzi della colonna che ha oltrepassato il confine. E dire che gli ammerregani avevano garantito che i “russi” sarebbero stati presi di sorpresa….
            maskirovka, questa sconosciuta.

          • cagliostro

            sara stata colpa della nebbia? a volte succede che uno non veda la strada e finisca in un fosso,
            e per avere un cosi grande silenzio assordante, si devono esser fatti veramente male,

          • Beh, gli ucraini hanno risposto bombardando ab cazzum i civili separatisti, come al solito.
            i separatisti hanno risposto bombardando le artiglierie ucraine, e il tasso di colpi ab cazzum è calato considerevolmente.
            Pare che “inavvertitamente” i separatisti abbiano colpito anche dei centri di comando.
            Della serie: “tu spari a casaccio ma io miro con molta attenzione”

          • cagliostro

            ahahahah
            chissa perche gli ufficiali di alto grado non amino molto ricevere sulla testa delle granate, che siano alergici?

          • Anche se uno è stupido credo che certi messaggi riesca a comprenderli.
            Ma non fino in fondo, non possono fare a meno di bombardare i civili, i poverini, credo che sia ormai una specie di droga per loro.
            E visto che ci tengono tanto alla guerra forse un giorno gli ucraini saranno accontentati.

          • Giovanni Netto

            e (permettimi di rubarti la battuta) per loro finirà MALISSIMO!!

          • cagliostro

            sicuramente, ma una cosa frena le repubbliche separatiste a fare un bel repulisti,
            non saper cosa fare dei milioni di disperati e altrettanti corrotti, dovrebbero provvedere a sfamarli e curarli,
            meglio che provvedano da soli, tanto ancora qualche inverno senza gas carbone e medicine e la popolazione provvederà da sola ad eliminare i parassiti,
            sotto il profilo militare i simpatizzanti di itler sono peggio degli arabi, nessuna capacita e tanta vodka nello stomaco,

          • Giovanni Netto

            chissa come mai? forse perché il famoso (ex) colonnello ucraino dei servizi segreti – quello che ha disertato – ha portato via dal suo ufficio (arraffando in fretta e furia tutti i faldoni disponibili) ANCHE PER SBAGLIO le posizioni dei centri comando dei suoi (EX ormai) commilitoni?

          • Winston Smith

            Hai link, riferimenti ?
            Detta così sembrano le voci secondo le quali l’Italia stava vincendo per 20-0 (con gol di Zoff di testa) durante la, mitica, proiezione della ‘Corazata Potemkin’.

          • trovi traccia di smentite da parte ucraina? Fatti questa domanda. ti prego di moderare i toni, sarebbe molto spiacevole ca per me intervenire.
            Al momento non se ne può parlare con dati certi, i combattimenti sono in corso nella zona, vai su lostarmour.info e li vedrai i rottami dei mezzi distrutti elencati con tanto di matricola e data della foto. Ma di solito dopo almeno un mese dai fatti. Lì troverai riferimenti e foto di centinaia di carri armati ucraini distrutti nei combattimenti, un numero molto superiore a quello accaduto nella guerra siriana, tanto per fare un esempio. guerra siriana che ha causato almeno centomila vittime, mentre la propaganda ucraina parla di soli diecimila morti.

          • Winston Smith

            Ti chiedo di perdonare il mio sarcasmo….. in ogni caso questa notizia l’ho sentita solo qui, e da nessuna altra parte, senza nessun altro riferimento.
            Per cui comprendi che, almeno detta così, il sospetto che sia stata inventata.
            PS: il cirillico (russo o ucraino) a me è totalmente oscuro; esiste una versione inglese del sito ?
            Thansk.

          • prova su fort russ o anna news, ne hanno parlato diffusamente, e c’è pure in inglese. oltre a lost armour, che comunque si può tradurre facilmente esistono anche siti dove elencano i documenti dei soldati ucraini deceduti e lasciati abbandonati sul campo dall’esercito di Kiev. Pure questi siti , come i siti ucraini dove elencano i loro connazionali “filorussi”, invitando i “patrioti” ad andarli a trovare a casa e fargli quello che vogliono, sono in russo e colpevolmente dimenticati dai media occidentali.
            Tutto cominciò nel 2014, quando l’esercito di kiev disse che alcuni soldati, circa 25 erano stati colpiti da missili mentre dormivano. Eppure le foto facevano vedere chiaramente almeno 150 brande e i resti di oltre una decina di grosse tende, quelle da 25 soldati caduna. Capii che qualcuno doveva fare qualcosa. Era una guerra e i soldati ucraini si dirigevano al fronte come turisti, in grossi assembramenti privi di protezione. E i separatisti preparavano i lanciamissili multipli…
            Il dramma, pure umano è che un mortaio da 120 o un lanciamissili multiplo sono fatti per distruggere i carri armati, i corpi sono fatti a pezzetti piccoli e spesso sono praticamente inceneriti. Sul campo tante volte devi stimare le perdite contando i fucili o gli elmetti semifusi che trovi sul campo, e qualche osso qua e là. Molti “dispersi” non verrnano mai trovati, purtroppo.

          • Winston Smith

            Dove e quando sarebbe successo ?
            PS: un mio studente ucraino ha come sfondo del desktop del suo PC a scuola sempre foto di soldati e blindati ucraini :-).

          • AL momento le statistiche ufficiali ucraine parlano di soli 433 soldati morti dall’inizio della tregua, eppure ci sono mediamente diverse vittime al giorno, nelle loro file, anche secondo i loro media, che mentono sempre spudoratamente. Se noti che stiamo… ehm, stanno aggiornando adesso le foto dei carri ucraini distrutti a settembre, capirai che la “tregua” in corso è davvero molto particolare.

          • Winston Smith

            Dove ?

          • cagliostro

            Non ho ritrovato il link
            Comunque, era una colonna di blindati che di notte hanno provato ad infiltearsi e sono stati vaporizzati.

          • Winston Smith

            Difficile, se non impossibile che i nostri me(r)dia ne diano notizia; questo lo comprendo pienamente.. ma se non si riesce a trovare nemmeno un link su RT, credo siano le famosi voci incontrollate di fantozziana memoria :-).

          • cagliostro

            prova con colonel cassad ma forse l’ho letto su un altro sito russo, ma su questo pc non ho l’indirizzo,

          • certifico che winston mi ha rotto il cazzo, per dirlo in termini tecnici. Il link si trova, su anna news, su politnavigator e su fort russ, se lo cerchi e se lo traduca, se vuole.

          • cagliostro

            grande nuke,
            mi sa che a quelli delle repubbliche separatiste comincino, dopo il bombardamento su civili, dicevo, comincino a prudergli le mani e si trattengono a stento da suonargliele di santa ragione,

          • no, mi ha proprio rotto il … 茴, 蛔, 彗, 诙, 隳, 洄, 虺, 恚, 缋, 蕙, 蟪, 喙, 灰, 回, 讳, 恢, 晦, 烩, 辉, 麾, 悔, 贿, 秽, 慧, 徽, 毁, 绘, 卉, 晖, 汇, 诲, 挥, 惠, 会, 荟
            gioco di parole russo… fatevele tradurre da un cinese poi vi spiego.

          • cagliostro

            Con il russo ci potrei provare ma il cinese lo lascio ai cinesi

          • molto semplice, tutti quegli ideogrammi si leggono Hui, che significa appunto “pene” in russo. tra l’altro il fatto che moltissimi ideogrammi cinesi , con significati assurdamente diversi , si pronuncino nello stesso modo, è alla base del fatto che farsi dare un indirizzo per telefono da un cinese diventi un dramma, non sai, per esempio che “Ho” che ti dicono vuol dire numero 4 , drago, albero o rosso ( o altri 52 significati, all’incirca). E spesso ai tassisti gli stranieri sono costretti a farsi dare l’indirizzo scritto da fargli leggere. I cinesi invece di persona si capiscono, intuendo dal contesto oppure capendo le otto tonalità in cui possono essere pronunciate le varie parole, ad ogni “nota” corrisponde” un significato diverso. Ovviamente per telefono spesso le sfumature si perdono. provate a farvi dare un
            appuntamento alle 4 all’incrocio tra il 4 di via dell’albero rosso e via del drago, se ci riuscite, senza farvi inviare un sms. Ho ho ho ho ho ho ho ho hooo.

          • cagliostro

            credo che neppure fra essi la comprensione sia semplice,

          • Al telefono è un dramma per loro capirsi, il guaio è che, per motivi di “faccia” nessuno ammette mai di non averci capito un cazzo. E succede di tutto.

          • cagliostro

            so che il mandarino è la lingua ufficiale ma a parlarla sono relativamente pochi, visto l’alto numero di ideogrammi, anzi direi immenso,

          • Winston Smith

            Scusami, ma mi parlate di fatti che non ho letto da nessuna parte, nemmeno su RT…. credo che un minimo dubbio sia lecito, non credi ?
            Ed in tutta sincerità non credo nemmeno di essere l’unico qui in cialtronia che non è in grado di leggere una parola in cirillico.

          • ok, poi non dire che non eri stato avvertito. addio.

          • Winston Smith
        • Winston Smith

          Secondo te una nazione (cntinentr) che invece di sparare contro chi cerca di penetrare illegalmente nel proprio territorio, tributa i massimi onori a chi muore nel tentativo di farlo, è in grado di combattere un qualsiasi conflitto serio di media/grande portata ?
          Giusto qualche missione di peacekeeping, qualche invasione di rogue state come la Serbia di Milosevic o o l’Iraq di Saddam Hussein, si reisce a fare…. ma oramai di stati come questi ne sono rimasti pochi, e quei pochi hanno avuto l’accortezza di scegliersi alleati potenti.

          • marcoferro

            si è vero, comunque meglio non mettere speranze sull’italia, funziona quando si deve difendere, inoltre ricordi cocciolone in iraq ? mandammo due aerei, uno fini la benzina e l’altro appunto fu fatto prigioniero….

          • Winston Smith

            https://www.youtube.com/watch?v=UekpA9gsqtY
            Come avrebbe detto Fede: che figura di [email protected]@@@.

          • marcoferro

            mamma mia che tristezza…

  • You are entitled to nothing

    se Kuwait e Saudi arabia hanno intimato ai propri cittadini di lasciae il Libano …………direi che ci siamo ….

  • You are entitled to nothing

    nel frattempo gl i USA ( o merighi …) hanno bruciato una cifra pazzesca nella “guerra al terrorismo” …Cost of U.S. War on Jihadists: $5.6 Trillion, 7,000 Deaths, 52,500 Injuries ….. SENZA CONTARE le vittime civili e i danni…………. Bah…….(fonte Breitbart)

  • Lucio

    La tua ultima frase la condivido in pieno. Peccato che dalla mia busta paga si trattengano automaticamente una bella fetta di soldi per una pensione che non vedrò mai.

    Gli USA alla frutta anche in quello? Mi chiedo quando scoppierà ben bene il bubbone.

  • Rosalba48

    Beh non è proprio difficile continuare a tirare il calcio al barattolo.
    Basta stampare qualche trilione di dollari senza farlo sapere in giro.
    È il bello della sovranità monetaria!
    Scherzi a parte, è proprio per questo che non vorrei mai il ritorno alla Lira in Italia.
    Permetterebbe di continuare con la solita e ormai marcia minestra.
    Beh venga invece un rigidissimo gold standard, almeno la pustola gigante dei debiti scoppia e la smettiamo con questo accanimento terapeutico di un sistema di welfare marcio e in metastasi fino all’ ultima cellula

    • Winston Smith

      Fatti una buona scorta di ‘dosi’ in modo da poter evitare le crisi di astinenza…. così ci risparmi farneticazioni come questa.
      Thanks.

    • Mister Libertarian

      D’accordo al 100%!

    • Flavio Bosio

      Le probabilità che politici e banksters adottino volontariamente il gold standard direi che sono meno di zero.
      Il loro problema è semplicemente quello di azzerare il debito pubblico per ripartire immediatamente dopo con altro debito.
      A loro serve un ondata di iperinflazione che spazzi via tutto come un colpo di spugna.

  • gino monte

    non ho mai contato su una pensione. in italia non ho 20 anni di contributi. quelli versati ve li mangerete voi e non me ne frega niente. potrei inventarmi qualcosa per versare il rimanente ma non me ne frega niente. non avrò mai una pensione nè in italia nè in brasile, vivrò lo stesso.

  • Fraceccolost

    meglio se non ci andremo in pensione, chi smette di lavorare smette anche di vivere – sarebbe da abolire il concetto di pensione

    • Massimo Decio Meridio

      parla per te 🙂 io smetterei volentieri di lavorare e mi dedicherei a 100mila cose che ho in mente e che non farò mai proprio perchè devo lavorà fino ai 70 anni ..

  • marcoferro

    eh si quelli i merighi vivono nella bolla, sono rincoglioniti dalla loro stessa propaganda, da hollywood, etc..ma restano sempre degli zodici, incolti yankee, che stanno implodendo da soli, stanno facendo tutto loro. non vedi che sono impegnati ad autodistruggersi ? inoltre sia la costa atlantica che quella del pacifico ci sono sottomarini russi e cinesi che li circondano. ognuno di loro può bombardare con missili atomici qualunque punto degli states. ma se parlassi con uno di loro, a parte l’ignoranza e l’arroganza che li contraddistingue sono convinti che sono invincibili e che stanno dalla parte del giusto, perche sono la nazione indispensabile e il faro della libertà e della democrazia…ah ah ah…

  • Winston Smith

    Chi sarebbe ?

  • VincenzoS

    Un giorno su un’isola naufragarono 10 uomini e 10 donne. Essendo giovani, in buona saluta e dotati di buone capacità e intelligenza, in breve tempo si organizzarono, divisero il lavoro tra di loro e riuscirono a garantirsi un certo benessere pur essendo partiti da condizioni non certo facili. Poiché erano uomini e donne dopo un poco iniziarono anche ad accoppiarsi tra di loro. Un bel giorno successe che tutte le donne scoprirono di essere incinte. A motivo di ciò dovettero ridurre il loro impegno nel lavoro e soprattutto non poterono svolgere più i lavori più faticosi. Si potrebbe pensare che in tali condizioni la piccola comunità si impoverisse. E invece no, perché i maschi aumentarono il loro impegno per sostenere le loro compagne. Inoltre, vista la nuova situazione, gli abitanti dell’isola si ingegnarono a sviluppare nuove tecniche di produzione più efficienti anche in vista del fatto che, quando le donne avessero partorito, ci sarebbero state 10 bocche in più da sfamare e le donne, per un certo periodo di tempo, sarebbero state impossibilitate a lavorare. Insomma, nel giro di 9 mesi, 10 persone riuscirono a produrre quanto bastava per 30 e ne avanzava pure molto di più di quanto non fosse quando lavoravano tutti e 20. Appena i bambini crebbero e le donne poterono tornare al lavoro ci si accorse che la produzione divenne sufficiente addirittura per 60 per cui ebbero modo di ritagliarsi, ognuno, del tempo libero da dedicare a se stessi (stavano su un’isola, in spiaggia si stava proprio bene). Cosa ho voluto dire con questa favola? Che ciò che conta sono le motivazioni, sono le motivazioni che abbiamo a spingerci ad innovare. La ricchezza non sono i soldi, ma la produzione, beni o servizi che essi siano. I soldi sono solo facilitatori del processo di scambio, indispensabili in una grande comunità, inutili in una piccola. Il denaro diviene lo sterco del demonio quando è visto come fine, non come mezzo. E purtroppo oggi siamo completamente fuorviati dal denaro, tant’è che pensiamo che un pensionato viva con i soldi che ha messo da parte. No, il pensionato vive con il pane che viene prodotto da chi è in attività. Il denaro che ha da parte, o che gli vine corrisposto come pensione, serve unicamente a certificare il suo diritto a ricevere il pane da un panettiere in attività. Il progresso tecnologico serve a produrre di più in meno tempo. Il tempo che ci rimane libero lo possiamo avere per noi sia giorno per giorno, lavorando meno ore, 8 invece di 16, che tutto insieme iniziando a lavorare non a 6 anni, come succedeva in passato, ma a 25, sia smettendo di lavorare non in prossimità della nostra morte ma quando ancora abbiamo davanti a noi 20 o 25 anni di vita. Di fatto oggi in italia è produttivo solo il 25-30 % della popolazione e in media queste persone lavorano il 25-30 % del tempo totale disponibile (8 ore al giorno per 220 giorni all’anno). In pratica con il 10 % totale del monte ore disponibile da parte della popolazione si produce si produce quanto basta, e avanza, per tutti. Ed è così difficile rendersi conto che in un futuro non troppo lontano, con lo sviluppo di AI, basterà il 5 % del monte ore totali? Ed è così difficile pensare che il compito di una buona politica è far sì che il processo redistributivo appaia alle persone una propria scelta personale, metto i soldi da parte per poi godermi la pensione, e non una imposizione, prelevo una parte della tua produzione per mantenere il pensionato, cosa peraltro vera e che sarà così anche quando l’attuale lavoratore andrà in pensione?
    Per i liberali il dramma più grande che si sia potuto verificare è stata la caduta del comunismo. Finchè ci stava il comunismo erano liberali, dopo si sono trasformati in liberisti, anzi neo-liberisti, ideologizzandosi. Si sono dimenticati, ci siamo dimenticati, che ognuno di noi, nel corso della propria vita, passa dallo stato di “mantenuto” quando è un bambino, a quello di produttore di ricchezza in età adulta, e poi nuovamente a quello di “mantenuto” in vecchiaia. Ci siamo quindi focalizzati solo sullo stato “produttore di ricchezza” che è solo una fase necessaria a potere essere “mantenuti” prima e dopo. E ci siamo dimenticati che, come “produttori di ricchezza” saremo migliori e più innovativi quanto più motivante per noi apparirà lo stato di “mantenuto”.

    • Analisi molto lucida e quasi del tutto condivisibile. Mi permetto di aggiungere : ” a che cazzo servono i migranti, allora?” a far calare gli stipendi dei pochi che lavorano, creando artificialmente inflazione degli occupati.

      • VincenzoS

        Mi cito: “…il compito di una buona politica è far sì che il processo redistributivo appaia alle persone una propria scelta personale”.
        Orbene, per quanto buona sia la politica è ovvio che non riuscirà mai a tenere conto di tutti i singoli casi personali. Ci sarà sempre quello che, orfano e single, non gode dei vantaggi della redistribuzione legata al fatto che i genitori percepiscono una sostanziosa pensione o che la moglie sia stata assunta per (fare un c… di niente) mettere timbri in un ufficio del comune. Orbene una buona politica cercherà di fare sì che si riducano al minimo le possibilità che questo tizio sfigato vada a fare un lavoro sfigato, tipo cogliere i pomodori nei campi, attività cui penseranno le “nuove risorse”. In ogni sistema economico vi sono attività sfigate che sono però indispensabili. Puoi studiare in laboratorio tutti gli incroci possibili per migliorare la qualità del pomodoro, puoi fare tutte le attività di marketing e commerciali per promuovere il “pomodoro oblungo ricurvo a destra di Sarcazzo” (attività ad alto valore aggiunto), ma se nessuno coglie i pomodori di queste attività ad alto valore aggiunto te ne ne fai una bella cippa. E non è che il giovane italiano non voglia andare a raccogliere il pomodoro oblungo perché è pagato poco, no, non ci vuole andare perché si dovrebbe spezzare la schiena. E lì entra in gioco il senegalese che lo raccoglie ricevendo in cambio meno di quanto effettivamente gli spetterebbe, tanto per lui quello che riceve è già tanto. Il sistema nel suo complesso ci guadagna perché la produzione del pregiato pomodoro oblungo aumenta alla grande. Ripeto nuovamente, non pensare in termini di vil denaro ma pensa nei termini di quantità di beni e servizi prodotti.
        PS1) La Boldrina ha ragione a dire che le nuove risorse ci pagano le pensioni, mica può affermare che le sfruttiamo allo stesso modo in cui gli antichi Romani sfruttavano gli schiavi. Certo è che lo dicee in un modo insopportabile
        PS2) E’ ovvio che, nella gestione delle nuove risorse, ci sia qualcuno che se ne approfitta (ho detto cooperative, per caso?). E’ un prezzo inevitabile che paghi così come paghi il fatto che se vuoi che ci sia una gioielleria per comprare qualche ninnoletto alla tua le, poi dai spazio anche ai rapinatori
        PS3) E’ infine ovvio che, tra le nuove risorse, ci sia anche quello che non ha voglia di spaccarsi la schiena nei campi e decide di ripagarsi facendo qualche attività ad alto valore aggiunto, quale lo spaccio di droga, oppure in natura, acchiappando qualche pischelletta all’uscita della discoteca invece di dovere spendere una fortuna offrendogli cinema, cena, drink e quant’altro per ottenere lo stesso risultato

        • AnonimoSchedato

          Francamente mi sembra un arrampicarsi sugli specchi degno dei migliori cultori del pensiero unico.
          L’esistenza del gioielliere giustifica l’esistenza del rapinatore?
          L’esistenza dell’immigrazione giustifica il “mediatore culturale” pagato dalle tasse di chi è contrario all’immigrazione ?
          L’immigrato è giustificato a spacciare e violentare ?
          La Boldrini ha ragione ?

          A scuola la maestra mi suggeriva sempre di rileggere quanto scrivevo, e nel dubbio anche più di una volta. Diffondo il suggerimento, potrebbe essere utile.

          PS: L’alternativa ad assegnare un lavoro spaccaschiena ad uno sfigato è sviluppare una tecnologia che permetta ad una macchina di svolgerlo. Al crescere del costo dell’attività spaccaschiena cresce l’incentivo a sviluppare tale tecnologia.
          Ridurre il costo di un attività che nessun umano vorrebbe fare, se potesse scegliere, e per di più fisicamente logorante, tramite l’immigrazione o altri mezzi, con la conseguenza di impedire lo sviluppo di alternative, a mio parere è moralmente riprovevole.

          PPS: Ed è ancora più moralmente riprovevole pensare che qualcuno lavori “ricevendo in cambio meno di quanto effettivamente gli spetterebbe, tanto per lui quello che riceve è già tanto“. Non usa più leggere certe cose, ma è scritto “Non giudicate, per non essere giudicati; perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati.” (Matteo 7, 1-2).

        • Ok, però a questi “nuovi schiavi”, come in Russia e negli altri paesi civilizzati non dovrebbe mai essere assegnata la cittadinanza o le cure mediche gratuite oltre quelle di emergenza, lavorano e basta, e non appena perdono il posto di lavoro, commettono il minimo reato ( tipo attraversare la strada con il rosso) o si ammalano in modo cronico devono essere arrestati e rimandati a casa. e senza maturare nessuna pensione. A queste condizioni ci si può stare, mi pare. se non gli va bene che tornino a casina loro. E ,come in Russia possono rimanere a lavorare in nero e senza nessun diritto, sapendo che al minimo problema il datore chiama la polizia e li fa arrestare. precludendo per legge il diritto di ottenere pensione, cittadinanza e ricongiungimento familiare.
          Cosa ne dite?

RC Facebook

RC Twitter

RC Video

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi