L’Impatto della Finanza Derivata sulla Blockchain (come è Oggi)

Di FunnyKing , il - 31 commenti

 

(when Lambo?)

Nel precedente articolo vi ho parlato di come bitcoin sia diventato sostanzialmente un collaterale per la finanza derivata, ovvero chi emette futures, contract for difference o obbligazioni strutturate oppure altre cosette di questo genere deve o dovrebbe mettere da parte un po’ di bitcoin per garantire il contratto.

Poi c’è la finanza semplice, ovvero fondi di investimento, etf, etn, etc, gestioni patrimoniali private. Anche in questo caso il gestore deve mettere da parte un po’ di bitcoin come sottostante.

Come noto la produzione di moneta da parte degli Stati e delle Banche Centrali alla fine gonfia gli asset e la ricchezza di chi è più vicino al cannone monetario, la finanza, ovvero azioni, obbligazioni, derivati e chi ci lavora è il soggetto più vicino. Bitcoin è entrato dalla porta principale, anzi ci è stato tirato dentro a forza, in quella zona di privilegio monetario.

La somma fra la limitatissima capacità di bitcoin di processare transazioni (in attesa di non si sa bene cosa) e l’utilizzo di bitcoin come collaterale pere derivati e strumento di investimento tradizionale ha prodotto due effetti:

  • l’esplosione delle quotazioni
  • l’esplosione dei costi di transazione

Per chi gestisce patrimoni o la compensazione per derivati non ha nessuna importanza pagare 10$, 50$ o 500$ per transazione e dunque questi soggetti hanno spiazzato coloro che usavano bitcoin come mezzo di pagamento (sono fra quelli, dunque so di cosa parlo) per piccole o medie transazioni (no non per pagare il caffè ma magari un cellulare si).

Detto di bitcoin che rappresenta la prova sul campo ora parliamo più in generale della blockchain, ovvero la tecnologia di cui bitcoin è solo una delle tante applicazioni.

Il punto è questo: ad oggi nessuna blockchain ha una capacità di validare transazioni sufficiente per reggere l’impatto con la finanza tradizionale senza esserne saturata, ovvero senza che i costi di transazione salgano.

L’arrivo di sistemi di trading automatico legati alle borse tradizionale che variano in tempo reale il collaterale in criptovalute generano un numero di transazioni su blockchain che potenzialmente è ordini di grandezza superiore a quanto la tecnologia oggi permetta se l’obbiettivo è mantenere le caratteristiche di:

  • decentralizzazione
  • accesso senza alcun permesso
  • resistenza alla censura
  • zero trust

Sottolineo oggi perchè sono in fase avanzata si studio meccanismi che possono aumentare la capacità di scalare su blockchain e di scalare su un secondo livello validato dalla blockchain principale (al prezzo di essere più centralizzati, ma sempre “abbastanza” decentralizzati)

Personalmente credo che la tecnologia di scaling in assoluto più promettente su blockchain sia lo sharding, ovvero creare o trasformare le blockchain in sistemi di calcolo e validazione (anche) paralleli e non solo sequenziali, c’è poi la chimera dei vari lighting network, raiden network, plasma…. vedremo.

E però rimane un punto importante.

Ad oggi io non vedo nessun assunto sociale prima che tecnologico che possa permettere bassi costi di transazione (nell’ordine di centesimi di euro) e una forte scalabilità delle criptovalute. Io penso che si debba fare ogni sforzo possibile per espandere la quantità di transazioni validabili on-chain e tuttavia alla fine la blockchain principale (o mainnet) dovrà essere costosa, quanto costosa non saprei ma di certo inutile se non per una spesa notevole.

Esistono limiti nella tecnologia di base che non permettono di arrivare a validare quantità di transazioni oltre un certo livello su blockchain, un livello che magari è uno o due ordini di grandezza più grande di quello di oggi, ma che resta sempre altri due o trè ordini di grandezza inferiore alla richiesta potenziale di mercato.

Per concludere, la finanza derivata e tradizionale sta arrivando su ethereum, anzi è già qui:

http://www.nasdaqomxnordic.com/etp/etn/etninfo?Instrument=SSE144580

e dunque anche per questa criptovaluta è probabile che cominci lo stesso ciclo che ha colpito bitcoin in questi 6 mesi, ovvero fortissima salita dei prezzi, blockchain intasata, fee sempre più alte.

Poi toccherà a litecoin?. A Bitcoin Cash? A Zcash?

When Lambo?

Siate Consapevoli, Siate Preparati

Che la blockchain sia con voi.

 

p.s.s.

di bitcoin noi ne parliamo qui, su telegram, Bitcoin Inside: https://t.me/joinchat/AAAAAEFXGlsK7A53vDPAvw

di ethereum e del suoi token noi ne parliamo qui, su telegram, Ethereum Inside: https://t.me/joinchat/AAAAAEKGbPSZ8RXydlNsFg

Se siete curiosi di sapere chi sono e cosa faccio questo è il mio linkedin.


BLOCKCHAIN TOP
Investire in Ƀitcoin, Ethereum e le altre criptovalute, in modo semplice, veloce e pratico. Ora puoi!

⇒ Scarica GRATIS il piano d’azione ⇐


Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi