Le immatricolazioni in Italia delle auto elettriche, + 32,4%, e ibride, +90,6%, a Novembre

Di Massimo J. De Carlo , il - 6 commenti

I settori del mercato delle auto elettriche e ibride continua a crescere con percentuali elevate anche nell mese appena trascorso di Novembre. Molto bene le auto elettriche, benissimo le auto ibride. Per queste ultime anche i numeri sembrano dare ragione a quelle aziende automotive che hanno investito negli anni passati sulle auto a doppia alimentazione di cui una elettrica.
Infatti nel mese di Novembre 2017 la performance delle auto elettriche vede un + 32,4% (era 50,7% a Ottobre) e ancora un eccellente  + 90,6%  per le auto ibride rispetto allo stesso mese dell’anno passato, (era 90,1% nel mese precedente). Molto bene  considerando che da giugno la crescita è notevole per ambedue le categorie.

Altra conferma viene dalla constatazione che oramai gli automobilisti italiani preferiscano acquistare le auto ibride piuttosto che le auto a metano e questo accade per il 13° mese consecutivo, lo vedremo meglio in un prossimo post dedicato.

Altro importante dato da rilevare è l’introduzione dei veicoli elettrici e ibridi nel mercato totale tocca il 4,5% con le ibride che fanno da traino col 4,2%.

La crescita delle ibride nei primi 11 mesi dell’anno si fissa al 74,7% rispetto agli stessi mesi del 2016. Le auto elettriche pure fanno registrare un segno positivo del 47,4% rispetto all’anno passato. 

Con i dati forniti dalla ‘UNRAE (l’Associazione che rappresenta le Case estere operanti sul mercato italiano delle autovetture, dei veicoli commerciali e industriali, dei bus e dei caravan e autocaravan) provenienti dal Ministero dei Trasporti, possiamo verificare quale sia la situazione dei 12 mesi riguardanti le immatricolazioni delle auto elettriche e ibride, aiutandoci con i nostri grafici per rendere più semplice la visione.


nostri grafici delineano l’andamento delle vendite mese per mese nell’anno solare a partire dal 2010.

Le auto elettriche pure

Ad Novembre le immatricolazioni delle auto totalmente elettriche sono state 143 1.791 a livello annuale.


Le auto ibride

Nel mese di Settembre sono state immatricolate 6.763 auto ibride e 61.821 a livello annuale..




Novità introdotta l’anno precedente è rappresentata dai dati forniti dal Ministero con la suddivisione delle auto ibride alimentate dai differenti carburanti del motore termico. Vediamo che ad Ottobre le auto a trazione elettrica + benzina sono 6.688 e solo 75 a trazione elettrica + diesel.

L’ultimo grafico è la progressione mensile delle immatricolazioni delle auto elettriche e ibride a partire da Gennaio 2009.
L’introduzione delle auto elettriche e ibride nel mercato complessivo delle auto salta al 4,2% mentre nei primi 11 mesi sale  3,4% .

Vediamo adesso la classifica delle auto elettriche e ibride più vendute a Novembre 2017

Sui gradini del podio delle elettriche pure troviamo :

1 – Smart Fortwoo   38, 
   2 – Tesla Model S,   23,
      3 – Tesla Model X,   22. 

Sui gradini del podio delle ibride  troviamo :


1 -Toyota Yaris,      2.673, 

   2 – Toyota C-HR,   1.058, 
     3 – Toyota Auris,      755. 

Nei primi 11 mesi dell’anno

Sui gradini del podio delle elettriche pure troviamo :

1 – Nissan LEAF,   456 unità,
   2 – Renault ZOE,   308,
      3 – Tesla Model S,   249.


Sui gradini del podio delle ibride  troviamo :

1 – Toyota Yaris,   19.744 unità,
   2 – Toyota C-HR ,  14.298,
      3 – Toyota Auris,   7.878.






MondoElettrico è anche su   

www.aae.it/index.html



.

Post Tratto da Mondo Elettrico di Massimo J. De Carlo

Shares
Grazie per avere votato! Ora dillo a tutto il mondo via Twitter!
Come ti senti dopo avere letto questo post?
  • Eccitato
  • Affascinato
  • Divertito
  • Annoiato
  • Triste
  • Arrabbiato

RC Twitter

Licenza

Creative Commons License Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5. In particolare la pubblicazione degli articoli e l'utilizzo delle stessi è possibile solo indicando con link attivo l'indirizzo di questo blog (www.rischiocalcolato.it) oppure il link attivo dieretto all'articolo utilizzato.